Pagina 1 di 1

Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 22 luglio 2018, 20:03
da Abruzzese
Scorrendo i vari topic, cercavo se ne fosse stato aperto uno in cui si parlasse del fenomenale olandese, altro autorevolissimo esempio di multidisciplina. Magari lo si può accorpare anche alla sezione del ciclismo su strada per poter avere una discussione a tutto tondo.

Comunque apro la discussione per segnalare che quest'oggi Mathieu, dopo aver conquistato il titolo nazionale olandese sia nel ciclocross che su strada, si è laureato anche campione olandese nella MTB Cross Country (se non sbaglio dovrebbe essere il suo primo titolo nazionale nella disciplina). È noto da tempo il suo impegno in questa specialità, focalizzata soprattutto al conseguimento di un eccellente risultato alle Olimpiadi di Tokyo. Di certo anche lui nulla continua ad essere precluso ;)

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 22 luglio 2018, 20:28
da Luciano Pagliarini
Che fenomeno :clap:

Il Rolf Wolfshohl del 21esimo secolo.

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 22 luglio 2018, 21:05
da Albino
Da quando ha smesso di avere noie alle ginocchia e ha completato lo sviluppo fisico non lo tiene quasi nessuno.
Anche in una disciplina che non lo agevola di certo, come la mtb, dove si trova a lottare in salita con gente di gran lunga più leggera di lui, è dietro a pochissimi.

Secondo me può migliorare ancora, non lo segue nessuno e si allena principalmente correndo (o cercando di migliorare le sue capacità tecniche).

Poi come corre... sempre all'attacco, mi gasa abbestia.

@Paglia: se Wolfshohl avesse avuto la volata di Mathieu avrebbe vinto ancora di più su strada. Un grandissimo cmq.

Spero che Morris ci regali il ritratto di Remco e anche quello di Mathieu, sarebbe fantastico.

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 22 luglio 2018, 21:19
da Winter
Incredibile la voglia di competere in tre specialità
E vedere la strada , per ora , in terza posizione nella scala dei propri interessi :clap: :champion:

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 22 luglio 2018, 21:54
da Luciano Pagliarini
Albino ha scritto:
domenica 22 luglio 2018, 21:05
@Paglia: se Wolfshohl avesse avuto la volata di Mathieu avrebbe vinto ancora di più su strada. Un grandissimo cmq.
Già.

Diciamo che le analogie sono la grande capacità di eccellere in più discipline e la sostanziale imbattibilità, nel cross, su percorsi veloci.

Invece WVA, viste anche le doti podistiche, è un po' più Renato Longo :D

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 22 luglio 2018, 22:02
da Divanista
Se esistesse il campionato olandese a triciclo, vincerebbe pure quello.
Che mostro :clap:

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 29 luglio 2018, 23:53
da bove
Ma che figata sarebbe avere una classifica combinata cross+mtb?

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: lunedì 30 luglio 2018, 1:05
da Abruzzese
bove ha scritto:
domenica 29 luglio 2018, 23:53
Ma che figata sarebbe avere una classifica combinata cross+mtb?
Intendi un ranking che tenga conto delle principali manifestazioni del ciclocross e della MTB? (Considerando che alcuni crossisti preferiscono fare attività su strada in primavera-estate). Oppure ipotizzi altro?

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: lunedì 30 luglio 2018, 13:17
da bove
Intendo cdm cross + cdm mtb
Potrebbe essere una gran cambiata. L'una farebbe bene all'altra. Credo

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: lunedì 6 agosto 2018, 10:22
da Albino
Mathieu resiste alle sirene del WT e resta in Corendon anche oltre il 2020, data in cui termina il contratto rinnovato lo scorso inverno.
Corendon inoltre ha chiesto una licenza Pro Conti per l'anno prossimo e sappiamo tutti cosa può voler dire: classiche del nord!

Da vedere come combinerà cross, strada e mtb ad altissimi livelli senza scoppiare, in ogni caso un indizio significativo delle sue ambizioni.
Probabilmente non sapeva neanche lui di essere così forte su strada e sta cambiando i suoi piani. D'altronde dopo un'estate così...

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: martedì 7 agosto 2018, 19:50
da Abruzzese
Oggi giornata negativa per lui all'Europeo di MTB di Glasgow. Come ha dichiarato lui stesso le gambe non giravano come avrebbero dovuto, per cui ad un certo punto ha deciso di ritirarsi.
Da quel che si legge comunque domenica dovrebbe essere al via della prova in linea su strada.

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: martedì 7 agosto 2018, 20:18
da Albino
Una classica giornataccia alla MvdP.
Peccato perché senza Schurter e su di un percorso veloce avrebbe dovuto vincere con una gamba sola.

E' un fuoriclasse tanto negli alti quanto nei bassi, non ha mezze misure: o domina o crolla.

La storia di MvdP però ci ha insegnato che dopo ogni cocente sconfitta arriva una grandiosa vittoria.
Per dirla diversamente dopo ogni Koppenberg arriva una Ruddervoorde. Ocio cmq domenica che la gamba c'è.

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: martedì 7 agosto 2018, 21:54
da Walter_White
Albino ha scritto:
martedì 7 agosto 2018, 20:18
Una classica giornataccia alla MvdP.
Peccato perché senza Schurter e su di un percorso veloce avrebbe dovuto vincere con una gamba sola.

E' un fuoriclasse tanto negli alti quanto nei bassi, non ha mezze misure: o domina o crolla.

La storia di MvdP però ci ha insegnato che dopo ogni cocente sconfitta arriva una grandiosa vittoria.
Per dirla diversamente dopo ogni Koppenberg arriva una Ruddervoorde. Ocio cmq domenica che la gamba c'è.
E quest'anno ha diminuito i bassi, e aumentato gli alti, quest'inverno ha avuto di fatto solo una vera debacle, nella gara più importante però

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: venerdì 10 agosto 2018, 11:29
da Albino
I programmi di Matteuccio a stretto giro di posta e per l'anno prossimo, tante cose interessanti e in parte già anticipate:
https://www.nieuwsblad.be/cnt/dmf20180810_03657064

Woutino e Matteuccio per il cambiamento. Che poi è come correvano i campioni belgi (e non solo) del passato: strada tra primavera e autunno, bucolici cross d'inverno o in alternativa pista, con un occhio di riguardo per le 6 giorni.

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 12 agosto 2018, 17:40
da Albino
Sincero sincero? Pensavo che avrebbe vinto dopo la figuraccia di martedì, invece c'è andato solo vicino.
Le tirate per tenere lontano Meurisse dopo la caduta di Lammertink gli sono costate il primo posto a mio avviso.

Alla faccia dei picchi di forma questo 23enne è a tutta da un anno, è bene ricordarlo. Un campione.

Ah, cade uno davanti quali corridori restano in piedi? Tre crossisti (e Herrada, che era a ruota).
Coincidenze? Io non credo.

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 12 agosto 2018, 17:52
da Abruzzese
Albino ha scritto:
domenica 12 agosto 2018, 17:40
Sincero sincero? Pensavo che avrebbe vinto dopo la figuraccia di martedì, invece c'è andato solo vicino.
Le tirate per tenere lontano Meurisse dopo la caduta di Lammertink gli sono costate il primo posto a mio avviso.

Alla faccia dei picchi di forma questo 23enne è a tutta da un anno, è bene ricordarlo. Un campione.

Ah, cade uno davanti quali corridori restano in piedi? Tre crossisti (e Herrada, che era a ruota).
Coincidenze? Io non credo.
Eh beh, quando uno la bici la sa guidare, si vede eccome.

Comunque direi che di risposte eloquenti ne sono arrivate in ogni caso. Nel ciclocross continueremo a divertirci ma nei prossimi anni io credo che la scena possa spostarsi anche su strada ;)

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 12 agosto 2018, 18:33
da skawise
Albino ha scritto:
domenica 12 agosto 2018, 17:40


Ah, cade uno davanti quali corridori restano in piedi? Tre crossisti (e Herrada, che era a ruota).
Coincidenze? Io non credo.
Credo fosse una coincidenza, come confermato da Trentin alla Rai.
Quelli non caduti erano i tre che stavano immediatamente dietro Lammertink e lo hanno visto andare largo e quindi hanno potuto evitarlo. Gli altri non se ne sono accorti e sono finiti intruppati.

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 12 agosto 2018, 19:14
da Albino
skawise ha scritto:
domenica 12 agosto 2018, 18:33
Albino ha scritto:
domenica 12 agosto 2018, 17:40


Ah, cade uno davanti quali corridori restano in piedi? Tre crossisti (e Herrada, che era a ruota).
Coincidenze? Io non credo.
Credo fosse una coincidenza, come confermato da Trentin alla Rai.
Quelli non caduti erano i tre che stavano immediatamente dietro Lammertink e lo hanno visto andare largo e quindi hanno potuto evitarlo. Gli altri non se ne sono accorti e sono finiti intruppati.
Immagine

La Canyon rossa di Lammertink è davanti all'intruppamento, con a fianco Meurisse, finito a terra nel tentativo di evitarlo.
Lo stesso Herrada pur essendo a ruota dei tre non riesce ad evitarlo con la stessa agilità di chi lo precede e perde qualche metro.

Denz sbaglia a frenare sull'asfalto viscido (anche qui, tecnica e riflessi non pari rispetto a chi è uscito indenne) e blocca Cimolai, Albasini e Perichon, loro sì, incolpevoli.

Come in tutte le situazioni al limite il caso, o il culo, è una componente fondamentale ma ridurre il tutto a ciò per me è sbagliato.
Trentin avrà minimizzato ma non è una cosa semplice quella che hanno fatto.

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 12 agosto 2018, 19:48
da skawise
Ne sono caduti due dietro Lammertink, che sono scivolati in curva. L'intruppamento è dovuto a quello principalmente.

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: lunedì 13 agosto 2018, 14:55
da held
Un podio tutto ciclocross, aver poi seguito dall'inizio la carriera dei due fenomeni è veramente bello! Van Der Poel è l'esempio del vero corridore, io sono per Van Aert ma lui è da applausi! Massima ammirazione!

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: venerdì 24 agosto 2018, 0:06
da marc
mi son perso dei passaggi: ma il nostro partecipa all'ultima cdm di Mtb a La Bresse e soprattutto al successivo mondiale?

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: venerdì 24 agosto 2018, 18:44
da Albino
marc ha scritto:
venerdì 24 agosto 2018, 0:06
mi son perso dei passaggi: ma il nostro partecipa all'ultima cdm di Mtb a La Bresse e soprattutto al successivo mondiale?
Sì e sì, parteciperà ad entrambi. Poco fa ha vinto la xcc di antipasto alla gara di domenica.

Pare invece (forse, molto forse) che potrebbe rinunciare alle prove americane della cdm di cross.
Io non ci credo neanche se lo vedo, anche se un po' di riposo non gli farebbe male (e darebbe spazio agli altri).

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: lunedì 27 agosto 2018, 18:56
da marc
Visto! Super top. Mi piacerebbe a questo punto vederlo al mondiale di Marathon come lo scorso anno, ma sarebbe esagerato. Condivido la scelta di saltare le tappe americane, lo farà anche WVA?

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: lunedì 27 agosto 2018, 20:16
da Albino
marc ha scritto:
lunedì 27 agosto 2018, 18:56
Visto! Super top. Mi piacerebbe a questo punto vederlo al mondiale di Marathon come lo scorso anno, ma sarebbe esagerato. Condivido la scelta di saltare le tappe americane, lo farà anche WVA?
Ho letto che il mondiale xco è adatto a MvdP (immagino abbia salite più brevi ed esplosive). In questi giorni si dedicherà esclusivamente alla mtb e alla preparazione al mondiale.

Cmq 2° nella cg di Coppa del Mondo, tanto di cappello. Ma dove si trova uno così?
Da settembre dello scorso anno: 31 vittorie nel cross ( + CdM, SP e DVV) , 6 su strada e 3 nel xcc, a cui aggiungere 3 podi nell'xco e il secondo gradino del podio nella cg finale.

WvA, a giudicare da questo video (https://twitter.com/cyclocross24/status ... 1676744704), ci sarà e ci sarà con intenzioni bellicose!

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: lunedì 27 agosto 2018, 22:03
da bove
A questo punto propongo una Spartan Race tra i due, in mondo visione a reti unificate.

Ho il sospetto che stiamo vivendo la nascita di due fenomeni che faranno la Storia con la S maiuscola delle due ruote a trazione umana. Perdonatemi il paragone calcistico, ma è come vedere giocare Pele e Maradona nella stessa epoca.

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: sabato 8 settembre 2018, 23:27
da bove
Ormai Dove c'è un podio c'è MVDP
Oggi bronzo al suo primo mondiale mtb
Grandissimo il nostro Gerard che tiene testa fino all'ultimo ad un'altro fenomeno ( 7 ori e 2 argenti nelle ultime 10 edizioni )
:clap:

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 9 settembre 2018, 7:39
da Divanista
Davvero non ci sono più parole. Solo applausi :clap:
È bellissimo ammirare questi campioni "a tutto tondo", a proprio agio in discipline e contesti diversi. E forse mi sbaglio, ma mi sa che ultimamente stanno diventando sempre più numerosi...
Sagan e Alaphilippe dalla MTB alla strada....
Stybar e Van Aert tra il cross e la strada...
Van Der Poel addirittura in tre specialità... ma uno così potrebbe fare sfracelli anche se lo piazzi su una BMX, tanto per dire...
Gaviria, Viviani, Wiggins, Thomas, ecc. ecc. dalla pista alla strada (ma forse questo passaggio è un po' più naturale e "facile", passatemi il termine)...
Roglic e Evenepoel addirittura da sport diversi...
Ma se ci pensiamo, anche un Nibali che dopo la Tripla Corona e due Lombardia va a vincere una Sanremo...
E ho citato i primi che mi vengono in mente.
Che bello il ciclismo, che bello lo sport! :clap:

Re: Mathieu Van Der Poel

Inviato: domenica 9 settembre 2018, 15:25
da bove
Divanista ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 7:39
Davvero non ci sono più parole. Solo applausi :clap:
È bellissimo ammirare questi campioni "a tutto tondo", a proprio agio in discipline e contesti diversi. E forse mi sbaglio, ma mi sa che ultimamente stanno diventando sempre più numerosi...
Sagan e Alaphilippe dalla MTB alla strada....
Stybar e Van Aert tra il cross e la strada...
Van Der Poel addirittura in tre specialità... ma uno così potrebbe fare sfracelli anche se lo piazzi su una BMX, tanto per dire...
Gaviria, Viviani, Wiggins, Thomas, ecc. ecc. dalla pista alla strada (ma forse questo passaggio è un po' più naturale e "facile", passatemi il termine)...
Roglic e Evenepoel addirittura da sport diversi...
Ma se ci pensiamo, anche un Nibali che dopo la Tripla Corona e due Lombardia va a vincere una Sanremo...
E ho citato i primi che mi vengono in mente.
Che bello il ciclismo, che bello lo sport! :clap:
Condivido tutto e prima l'uci capisce che questo è il futuro (che strizza l'occhio al passato ) e meglio è. Basterebbe dare un senso ai vari calendari e fare un regolamento chiaro semplice e vincolante. Allora torneremo forse a rivedere i grandi darlese su ogni terreno.