Pagina 1 di 2

Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 6 dicembre 2019, 11:08
da Basso
L'anno futuro sarà di svolta per la disciplina, con la modifica della Coppa del Mondo che, a cascata, cambierà anche il resto del calendario. Ma il gesto oggi ufficializzato da Golazo può avere effetti dirompenti http://www.cicloweb.it/2019/12/06/cdm-c ... -edizione/

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 25 dicembre 2019, 6:15
da Gianluca Avigo - bove
Innanzitutto Buon Natale

Tempo fa avevo trovato questa bozza di calendario on Line. In sostanza non rimarrebbe un week end libero. Da spettatore TV potrei essere contento, anzi contentissimo. Tutti i week end da metà ottobre a fine gennaio, i migliori crossisti del mondo saranno li a darsele. Però non posso fare a meno di domandarmi come verranno gestite le altre gare? Che ruolo avranno i circuiti nazionali? Si è pensato a come dare una struttura solida alla base?

Insomma l'uci non perde il vizio di guardare solo alla cima dell'iceberg. Speriamo solo non sia salita a bordo del Titanic

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 25 dicembre 2019, 10:47
da Basso
Visto che è Natale, una piccola chicca ci sta :angelo:

Una delle tappe sarà in Italia, verosimilmente non in una delle classiche prove nostrane :pss:

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 25 dicembre 2019, 14:35
da Subsonico
Basso ha scritto:
mercoledì 25 dicembre 2019, 10:47
Visto che è Natale, una piccola chicca ci sta :angelo:

Una delle tappe sarà in Italia, verosimilmente non in una delle classiche prove nostrane :pss:
Non in una di quelle di Giro Cross e Mastercross, almeno :aureola:

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 25 dicembre 2019, 17:48
da Gianluca Avigo - bove
Basso ha scritto:
mercoledì 25 dicembre 2019, 10:47
Visto che è Natale, una piccola chicca ci sta :angelo:

Una delle tappe sarà in Italia, verosimilmente non in una delle classiche prove nostrane :pss:
La indovino con una.
Lago le bandie

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: giovedì 26 dicembre 2019, 13:56
da Subsonico
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
mercoledì 25 dicembre 2019, 17:48
Basso ha scritto:
mercoledì 25 dicembre 2019, 10:47
Visto che è Natale, una piccola chicca ci sta :angelo:

Una delle tappe sarà in Italia, verosimilmente non in una delle classiche prove nostrane :pss:
La indovino con una.
Lago le bandie
La regione è quella, la provincia (quasi sicuramente) no

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: giovedì 26 dicembre 2019, 14:07
da cauz.
Subsonico ha scritto:
giovedì 26 dicembre 2019, 13:56
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
mercoledì 25 dicembre 2019, 17:48
Basso ha scritto:
mercoledì 25 dicembre 2019, 10:47
Visto che è Natale, una piccola chicca ci sta :angelo:

Una delle tappe sarà in Italia, verosimilmente non in una delle classiche prove nostrane :pss:
La indovino con una.
Lago le bandie
La regione è quella, la provincia (quasi sicuramente) no
in tv dicevano schio.
sono invece molto curioso di capire quale sia la località friulana menzionata da pontoni nella recente intervista a suiveur, dice che sarebbe già pronta per ospitare un mondiale nel 2026 (fino al '25 sono assegnati).

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: giovedì 26 dicembre 2019, 14:26
da Alanford
Che grinta Lucinda! Bella prova, con un ultimo giro spettacolare. Lo sprint finale, fra Brand e Alvarado, sembrava non finire mai!

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: giovedì 26 dicembre 2019, 14:30
da Gabriele 99
Che gamba Brand, tutto l'ultimo giro in testa a menare, solo la Vos ha messo la propria ruota davanti a lei per qualche metro

Edit: sbagliato topic

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 27 dicembre 2019, 8:26
da Gianluca Avigo - bove
Subsonico ha scritto:
giovedì 26 dicembre 2019, 13:56
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
mercoledì 25 dicembre 2019, 17:48
Basso ha scritto:
mercoledì 25 dicembre 2019, 10:47
Visto che è Natale, una piccola chicca ci sta :angelo:

Una delle tappe sarà in Italia, verosimilmente non in una delle classiche prove nostrane :pss:
La indovino con una.
Lago le bandie
La regione è quella, la provincia (quasi sicuramente) no
Ho messo insieme 2/3 cose. Mondiale 2008, percorso molto bello, inaugurazione velodromo e ovviamente regione fortemente crossistica

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 27 dicembre 2019, 10:08
da marc
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
venerdì 27 dicembre 2019, 8:26
Subsonico ha scritto:
giovedì 26 dicembre 2019, 13:56
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
mercoledì 25 dicembre 2019, 17:48


La indovino con una.
Lago le bandie
La regione è quella, la provincia (quasi sicuramente) no

Ho messo insieme 2/3 cose. Mondiale 2008, percorso molto bello, inaugurazione velodromo e ovviamente regione fortemente crossistica


Non ho sentito questa cosa di Schio! Bene, è un percorso all'altezza, anche se Le Bandie è meglio. Mi viene un dubbio: chi pagherebbe? Per Le Bandie il grande Mosole, ma per Schio? Cmq indiscrezione che mi fa sognare, al di là dell'invasività giustamente rilevata di qs nuova formula

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 27 dicembre 2019, 10:25
da Basso
No, non è Le Bandie. E non paga Mosole ma qualche altro :)

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: sabato 18 gennaio 2020, 7:47
da Gianluca Avigo - bove
Su cxmagazine, se ho ben capito, ho letto che le prove della prossima cdm saranno 14 e non 16.

7 in Belgio
2 in Olanda
1 in Francia
1 in rep Ceca

Non si fa menzione delle altre 3, ma suppongo se le giochino Italia, Svizzera, Germania e usa.

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: sabato 18 gennaio 2020, 8:28
da Ghost biker
Le due di apertura in USA penso rimarranno

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: domenica 19 gennaio 2020, 16:39
da marc
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
sabato 18 gennaio 2020, 7:47
Su cxmagazine, se ho ben capito, ho letto che le prove della prossima cdm saranno 14 e non 16.

7 in Belgio
2 in Olanda
1 in Francia
1 in rep Ceca

Non si fa menzione delle altre 3, ma suppongo se le giochino Italia, Svizzera, Germania e usa.

Berna ha rinunciato, mi pare di aver capito

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 31 gennaio 2020, 19:27
da Basso
Arrivato il calendario della rinnovata CdM ciclocross. Pat McQuaglia è tornato al comando, per caso? http://www.cicloweb.it/2020/01/31/ecco- ... e-litalia/

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 31 gennaio 2020, 23:08
da marc
Ragazzi ma alla fine che caspita di Cdm hanno partorito? Ma ci rendiamo conto?

Doveva essere la Cdm dell'internazionalizzazione del cross e l'unica nazione in più è l'Irlanda. Niente Germania, Uk, Spagna, paesi scandinavi, Asia ecc. E soprattutto niente Italia.

Non c'è nemmeno un riequilibrio tra le nazioni storiche, solo l'Olanda ha una prova in più ma non è una novità visto che c'era anche Valkenburg fino all'altr'anno.

Non so cosa pensare...

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 31 gennaio 2020, 23:26
da lapi_dario
marc ha scritto:
venerdì 31 gennaio 2020, 23:08
Non so cosa pensare...
non sapevo che l'UCI avesse affidato l'organizzazione a Flanders Classics
un po' spiega le 3 gare in piu' in Belgio (penalizzando purtroppo Zolder)
per l'Italia, ci sarebbe da capire anzitutto se ci sono state candidature

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 31 gennaio 2020, 23:32
da marc
lapi_dario ha scritto:
venerdì 31 gennaio 2020, 23:26
marc ha scritto:
venerdì 31 gennaio 2020, 23:08
Non so cosa pensare...
non sapevo che l'UCI avesse affidato l'organizzazione a Flanders Classics
un po' spiega le 3 gare in piu' in Belgio (penalizzando purtroppo Zolder)
per l'Italia, ci sarebbe da capire anzitutto se ci sono state candidature


Si era detto anche in TV c'era l'ipotesi Schio... qualcuno ne sa qualcosa?

Se ho capito bene Zolder entra nel Superprestige insieme a Niel. Saranno 8 prove, sempre se ho capito bene. La Cdm monstre cannibalizza cmq gli altri due circuiti..avrà quasi il doppio delle prove

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 31 gennaio 2020, 23:56
da Basso
Ora che è andata così, mi sbottono un po' di più: la pulce nell'orecchio iniziale me l'ha messa un addetto ai lavori di rango dicendo «ci sarà una tappa italiana, probabilmente a Schio ma non organizzata dall'attuale comitato». E il comitato in questione, interpellato direttamente, mi ha confermato di non saperne nulla. L'eventuale organizzazione dell'appuntamento di Coppa del Mondo è rampante e molto attiva in questo periodo, però non ho avuto modo di sentirli ex post.

Però, ripeto, l'addetto ai lavori di rango era arcisicuro della presenza, con parole del tipo «sono già d'accordo con l'UCI».

:boh:

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: sabato 1 febbraio 2020, 9:51
da Gianluca Avigo - bove
Pro e contro ( secondo me )

04/10 – Waterloo (Stati Uniti)
11/10
18/10 – Dublino (Irlanda)
25/10 – Zonhoven (Belgio)
01/11 – Overijse (Belgio)
08/11
15/11 – Tabor (Repubblica Ceca)
22/11 – Koksijde (Belgio)
29/11 – Besançon (Francia)
06/12 – Wachtebeke (Belgio)
13/12 – Anversa (Belgio)
20/12 – Namur (Belgio)
27/12 – Diegem (Belgio)
03/01 – Hulst (Paesi Bassi)
10/01 - Camp. Nazionali
17/01 – Villars (Suisse)
24/01 – Hoogerheide (Paesi Bassi)
31/01 - MONDIALI

Pro
In pratica tutte le domeniche avremo i migliori ( intenzionati a far classifica ) uno contro l'altro

Lo slittamento in avanti della prova di apertura, secondo me, eviterà le note defezioni degli ultimi anni, nelle prove di settembre

Mi auguro che la Rai prenda i diritti. Se così sarà avremo in chiaro, tra cdm, mondiali e nazionali, una ventina di gare. Cosa impensabile solo qualche anno fa, e cosa importantissima per la diffusione della disciplina. Poi siamo tutti d'accordo, il servizio di eurosport Player è eccellente, ma per la diffusione ci vuole il CHIARO.

Contro
C'è il fortissimo rischio che superprestige e DVV perdano di interesse, e sarebbe un vero peccato, vista la storia e l'albo d'oro

Sarà ancora piu dura trovare spazio e attenzione mediatica per i circuiti nazionali minori. Smp, giro, toi toi ecc ecc

E infine. Quale team italiano sarà in grado di sopportare e supportare tutte queste trasferte? Ovviamente il candidato numero uno è il team guerciotti, ma lo sforzo economico sarà notevole. Quindi spero arrivi uno sponsor pesante ad affiancarli. L'alternativa per Dorigoni e Baroni sarebbe migrare al nord.

Per Bertolini, attendo di capire. Ho il timore che decida di ripetere quello che fece Fontana nello scorso decennio

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: sabato 1 febbraio 2020, 10:46
da Basso
Aspetto estremamente interessante sottolineato da Directvélo. La scelta della tappa svizzera a Villars è tutt'altro che banale.

È sufficiente unire i puntini: metà mese di gennaio + altitudine di 1200 metri slm + Prealpi del Vaud + località nota per le piste sciistiche = volontà di disputare un ciclocross sulla neve rendendolo appuntamento fisso. Che aprirebbe una finestrella non banale chiamata Giochi Olimpici invernali...

:)

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: sabato 1 febbraio 2020, 12:19
da Subsonico
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
sabato 1 febbraio 2020, 9:51
Pro e contro ( secondo me )

04/10 – Waterloo (Stati Uniti)
11/10
18/10 – Dublino (Irlanda)
25/10 – Zonhoven (Belgio)
01/11 – Overijse (Belgio)
08/11
15/11 – Tabor (Repubblica Ceca)
22/11 – Koksijde (Belgio)
29/11 – Besançon (Francia)
06/12 – Wachtebeke (Belgio)
13/12 – Anversa (Belgio)
20/12 – Namur (Belgio)
27/12 – Diegem (Belgio)
03/01 – Hulst (Paesi Bassi)
10/01 - Camp. Nazionali
17/01 – Villars (Suisse)
24/01 – Hoogerheide (Paesi Bassi)
31/01 - MONDIALI

Pro
In pratica tutte le domeniche avremo i migliori ( intenzionati a far classifica ) uno contro l'altro

Lo slittamento in avanti della prova di apertura, secondo me, eviterà le note defezioni degli ultimi anni, nelle prove di settembre

Mi auguro che la Rai prenda i diritti. Se così sarà avremo in chiaro, tra cdm, mondiali e nazionali, una ventina di gare. Cosa impensabile solo qualche anno fa, e cosa importantissima per la diffusione della disciplina. Poi siamo tutti d'accordo, il servizio di eurosport Player è eccellente, ma per la diffusione ci vuole il CHIARO.

Contro
C'è il fortissimo rischio che superprestige e DVV perdano di interesse, e sarebbe un vero peccato, vista la storia e l'albo d'oro

Sarà ancora piu dura trovare spazio e attenzione mediatica per i circuiti nazionali minori. Smp, giro, toi toi ecc ecc

E infine. Quale team italiano sarà in grado di sopportare e supportare tutte queste trasferte? Ovviamente il candidato numero uno è il team guerciotti, ma lo sforzo economico sarà notevole. Quindi spero arrivi uno sponsor pesante ad affiancarli. L'alternativa per Dorigoni e Baroni sarebbe migrare al nord.

Per Bertolini, attendo di capire. Ho il timore che decida di ripetere quello che fece Fontana nello scorso decennio
la grossa fetta di gare in Belgio dovrebbe "salvare" DVV e Superprestige, se accetteranno di adattare il calendario spostandosi principalmente al sabato.
Piuttosto, il punteggio della CdM deve assolutamente cambiare, non si può pensare di proporre 14 prove con lo stesso regolamento attuale.
Sarebbe interessante sapere anche quante saranno aperte alle categorie giovanili, Pontoni intervistato da Suiveur faceva giustamente notare che con più prove di CdM si rischia di ammazzare i circuiti locali.

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 5 febbraio 2020, 20:48
da Ghost biker
Vedendo le prove della nuova cdm mi chiedo perché. Aveva senso per fare uscire il cross dai confini belgi e olandesi e portarlo in altri posti per allargare l utenza , ma le prove aggiunte sono sempre le stesse con l'eccezione della prova britannica . Allora così che senso ha ?

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 7 febbraio 2020, 15:35
da cauz.
ci sono delle novità nella nuova CdM.
mentre sino ad oggi tutti i primi 50 della classifica uci avevano diritto a partecipare ad ogni tappa, con la nuova formula ci saranno dei limiti ai contingenti nazionali. ogni paese potrà schierare otto corridori che facciano parte dei primi 50 in graduatoria UCI + quattro convocati liberamente (vedi gli infortunati, come WvA quest'anno).

l'altra novità riguarda una fascia speciale riservata a corridori extra-ciclocross.
le posizioni da 25 a 32 della griglia di partenza saranno infatti riservate a corridori facenti parte dei primi 50 nelle classifiche UCI di strada o MTB. una buona trovata di immagine per pubblicizzare la multidisciplinarità: se un nome importante venisse "da fuori" non dovrebbe così partire in coda.

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: domenica 9 febbraio 2020, 18:46
da Gianluca Avigo - bove
cauz. ha scritto:
venerdì 7 febbraio 2020, 15:35
ci sono delle novità nella nuova CdM.
mentre sino ad oggi tutti i primi 50 della classifica uci avevano diritto a partecipare ad ogni tappa, con la nuova formula ci saranno dei limiti ai contingenti nazionali. ogni paese potrà schierare otto corridori che facciano parte dei primi 50 in graduatoria UCI + quattro convocati liberamente (vedi gli infortunati, come WvA quest'anno).

l'altra novità riguarda una fascia speciale riservata a corridori extra-ciclocross.
le posizioni da 25 a 32 della griglia di partenza saranno infatti riservate a corridori facenti parte dei primi 50 nelle classifiche UCI di strada o MTB. una buona trovata di immagine per pubblicizzare la multidisciplinarità: se un nome importante venisse "da fuori" non dovrebbe così partire in coda.
Belgio 21
Olanda 8
Usa 4
Svizzera 4
Francia 4
Spagna 3
Rep. Ceca 3
Gran Bretagna 1
Germania 1
Canada 1


Questa la composizione per nazione del ranking aggiornato ad oggi delle prime 50 posizioni.
È evidente che il belgio schierando "solo" le 8 possibilità, liberera' qualche posto. Rimane però chiaro lo sbilanciamento della disciplina verso le due nazioni regine.
Ora staremo a vedere se il nuovo formato avvicinerà o meno costantemente anche altre nazioni. Sperem

L'italia fuori dai 50 era da tempo non accadeva
Dopo Pantoni Bramati, ci pensò Franzoi e a singhiozzi fontana. Bertolini fino alla scorsa stagione se non erro gravitava intorno alla ventesima posizione. Morale se Dorigoni non avrà l'appoggio di Gurciotti oppure non deciderà di seguire le orme di Alice ed Eva, per il nostro cross d'Elite la vedo grigia. Come dicevamo e come a ribadito la Lazzaro ieri in cronaca, al momento non ci sono team italiani in grado di garantire trasferte tutti i week end.

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: lunedì 2 marzo 2020, 16:33
da cauz.
Niente Hotondcross a Ronse nella prossima stagione. Peccato perché a mio vedere con la nuova collocazione invernale era stata la gara più bella dell'intera stagione.

https://sporza.be/nl/2020/03/02/hotondc ... verdwijnt/

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: lunedì 2 marzo 2020, 19:46
da held
Non ho capito, il percorso era all'interno di un terreno privato di un azienda agricola?

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: lunedì 2 marzo 2020, 20:52
da cauz.
sì, la corsa si disputava sui prati sul versante dell'hotondberg. non so esattamente se siano tutti all'interno dell'azienda agricola, ma evidentemente le due attività non riescono più a coesistere.

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 4 marzo 2020, 19:01
da held
cauz. ha scritto:
lunedì 2 marzo 2020, 20:52
sì, la corsa si disputava sui prati sul versante dell'hotondberg. non so esattamente se siano tutti all'interno dell'azienda agricola, ma evidentemente le due attività non riescono più a coesistere.
Grazie!
Peccato, spero trovino un altra collocazione! Era un bel percorso davvero!

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 1 aprile 2020, 0:08
da Gianluca Avigo - bove
https://www.alpecin-fenix.com/

Domani ore 19.00 prova percorso e domenica la prima Ronde Van Zwift. In compagnia di mvdp, merlier e altri

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 1 aprile 2020, 8:12
da pietro
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 0:08
https://www.alpecin-fenix.com/

Domani ore 19.00 prova percorso e domenica la prima Ronde Van Zwift. In compagnia di mvdp, merlier e altri
Be' di sicuro non faranno gare di cross sui rulli :)

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 1 aprile 2020, 12:42
da Gianluca Avigo - bove
pietro ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 8:12
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 0:08
https://www.alpecin-fenix.com/

Domani ore 19.00 prova percorso e domenica la prima Ronde Van Zwift. In compagnia di mvdp, merlier e altri
Be' di sicuro non faranno gare di cross sui rulli :)
Non lo escluderei a priori. Esistono già dei rulli che simulano pave', ghiaccio e pioggia. Oltre ovviamente ad inclinate la bici in salita

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 1 aprile 2020, 15:20
da pietro
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 12:42
pietro ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 8:12
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 0:08
https://www.alpecin-fenix.com/

Domani ore 19.00 prova percorso e domenica la prima Ronde Van Zwift. In compagnia di mvdp, merlier e altri
Be' di sicuro non faranno gare di cross sui rulli :)
Non lo escluderei a priori. Esistono già dei rulli che simulano pave', ghiaccio e pioggia. Oltre ovviamente ad inclinate la bici in salita
Io credo che però se per il ciclismo su strada possiamo anche trattarlo come ciclismo virtuale per il cross no.
Possono anche simulare il pave ma non possono simulare salti e queste cose qui, oppure contropendenze, ma soprattutto non possono simulare il fango :old:

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 1 aprile 2020, 16:42
da Gianluca Avigo - bove
pietro ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 15:20
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 12:42
pietro ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 8:12


Be' di sicuro non faranno gare di cross sui rulli :)
Non lo escluderei a priori. Esistono già dei rulli che simulano pave', ghiaccio e pioggia. Oltre ovviamente ad inclinate la bici in salita
Io credo che però se per il ciclismo su strada possiamo anche trattarlo come ciclismo virtuale per il cross no.
Possono anche simulare il pave ma non possono simulare salti e queste cose qui, oppure contropendenze, ma soprattutto non possono simulare il fango :old:
Ma no ovvio
La mia era una battuta.

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 1 aprile 2020, 16:45
da pietro
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 16:42
pietro ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 15:20
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
mercoledì 1 aprile 2020, 12:42


Non lo escluderei a priori. Esistono già dei rulli che simulano pave', ghiaccio e pioggia. Oltre ovviamente ad inclinate la bici in salita
Io credo che però se per il ciclismo su strada possiamo anche trattarlo come ciclismo virtuale per il cross no.
Possono anche simulare il pave ma non possono simulare salti e queste cose qui, oppure contropendenze, ma soprattutto non possono simulare il fango :old:
Ma no ovvio
La mia era una battuta.
Si l'ho scritto più che altro per convincere me stesso che non sia fattibile questa cosa :D :cincin:

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: mercoledì 1 aprile 2020, 17:37
da cauz.
più che altro l'effetto frenante del fango forse si potrà anche simulare (come è noto ci capisco poco del tema), ma le capacità tecniche dei corridori quelle penso proprio di no. Se il cx fosse solo potenza sarebbe facilmente simulabile, con risultati poi da valutare, ma per fortuna non si esaurisce lì.

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: domenica 5 aprile 2020, 22:37
da held
Sarà pure figo questo zwift ma ancora un po ed entro in depressione :cry:

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: domenica 5 aprile 2020, 22:42
da pietro
held ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 22:37
Sarà pure figo questo zwift ma ancora un po ed entro in depressione :cry:
Dai che tra 5 mesi inizia la stagione e tra 6 la coppa del mondo :yes:

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 17 aprile 2020, 18:23
da pietro
Domanda che ronza per la testa da quando è stato annunciato il nuovo calendario stradale:
WVA e MVDP possono vincere la Coppa del Mondo cominciando a correrla da Zonhoven o da Overijse (due dei miei percorsi preferiti insieme a Namur).
Per me con le nuove regole si.
Per voi?
:cincin:

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 17 aprile 2020, 21:49
da Gabriele 99
pietro ha scritto:
venerdì 17 aprile 2020, 18:23
Domanda che ronza per la testa da quando è stato annunciato il nuovo calendario stradale:
WVA e MVDP possono vincere la Coppa del Mondo cominciando a correrla da Zonhoven o da Overijse (due dei miei percorsi preferiti insieme a Namur).
Per me con le nuove regole si.
Per voi?
:cincin:
Si a patto che non si "rubino" punti preziosi a vicenda.
Ma preferirei mille volte vederli duellare strenuamente ad ogni gara e finire 2° e 3° in CdM, anche se non penso proprio andrà così...

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 17 aprile 2020, 22:22
da pietro
Gabriele 99 ha scritto:
venerdì 17 aprile 2020, 21:49
pietro ha scritto:
venerdì 17 aprile 2020, 18:23
Domanda che ronza per la testa da quando è stato annunciato il nuovo calendario stradale:
WVA e MVDP possono vincere la Coppa del Mondo cominciando a correrla da Zonhoven o da Overijse (due dei miei percorsi preferiti insieme a Namur).
Per me con le nuove regole si.
Per voi?
:cincin:
Si a patto che non si "rubino" punti preziosi a vicenda.
Ma preferirei mille volte vederli duellare strenuamente ad ogni gara e finire 2° e 3° in CdM, anche se non penso proprio andrà così...
Credo che anche in questa maniera rischierebbero di poter vincere comunque.
Invece è più rischioso per la loro classifica il fatto che potrebbero saltare qualche prova con stage in spagna (mi sa che quella a rischio è la nuova di Villars che è importante in vista 5 cerchi) o con altre pause nel calendario.
Speriamo di vedere bei duelli e devo dire che quest'anno ci credo un po' di più :cincin:

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 17 aprile 2020, 23:32
da cauz.
pietro ha scritto:
venerdì 17 aprile 2020, 18:23
Domanda che ronza per la testa da quando è stato annunciato il nuovo calendario stradale:
WVA e MVDP possono vincere la Coppa del Mondo cominciando a correrla da Zonhoven o da Overijse (due dei miei percorsi preferiti insieme a Namur).
Per me con le nuove regole si.
Per voi?
:cincin:
mah, a questo punto mi sembra che ogni calendario sia talmente in bilico che è difficile sbilanciarsi.
nemmeno i corridori stanno più facendo preparazioni mirate, vedremo cosa accadrà.
io sarei molto felice se fiandre, roubaix ed amstel si disputassero tutte entro metà ottobre, così da lasciare il via libera ai ciclocrossisti di disputare una stagione "regolare". anche per l'UCI sarebbe una mossa saggia, e questo già rende difficile che ciò accada davvero... :(
l'unico intoppo potrebbe essere la vuelta: la alpecin è stata invitata proprio per la presenza di Mathieu, tolto lui diventa un bel peso per la corsa spagnola. Eppure per MvdP non avrebbe davvero alcun senso fare un GT a ottobre/novembre: si giocherebbe la stagione nel Cx e non apporterebbe nulla ai suoi obiettivi (con tutto che potrebbe togliersi soddisfazioni alla corsa spagnola ovviamente). Mi auguro quindi che trovino una sorta di accordo tra loro, "rinviando" la wild card di un anno e facendo spazio ad un'altra formazione per la vuelta di quest'anno... o schierando la alpecin ugualmente ma senza Mathieu, che comunque qualche buon nome extra-cross ce l'ha di sicuro (vervaeke, vakoc, modolo, sbaragli... siamo sul livello di alcune professional spagnole viste in passato).

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: sabato 18 aprile 2020, 11:55
da Winter
Credo non siano ancora state attribuite le wild card della vuelta

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: sabato 18 aprile 2020, 12:09
da pietro
Winter ha scritto:
sabato 18 aprile 2020, 11:55
Credo non siano ancora state attribuite le wild card della vuelta
No infatti , però avevano chiesto di poterne assegnare 4 e se l'UCI dice di si l'invito per la squadra di Van der Poel sarebbe sicuro

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: sabato 18 aprile 2020, 20:23
da cauz.
pessime notizie da casa van der poel.
mathieu ha lasciato intendere che con l'eventuale riorganizzazione del calendario concentrerà il suo autunno sulle prove su strada, con il chiaro intento di ottenere una wild card extra per il tour de france. in questo momento intende "lasciare il ciclocross in secondo piano". :(

speriamo che proudhomme non lo accontenti a questo punto :crazy:

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: sabato 18 aprile 2020, 20:41
da pietro
:sasso:
cauz. ha scritto:
sabato 18 aprile 2020, 20:23
pessime notizie da casa van der poel.
mathieu ha lasciato intendere che con l'eventuale riorganizzazione del calendario concentrerà il suo autunno sulle prove su strada, con il chiaro intento di ottenere una wild card extra per il tour de france. in questo momento intende "lasciare il ciclocross in secondo piano". :(

speriamo che proudhomme non lo accontenti a questo punto :crazy:
Si ha detto che gli hanno chiuso la porta e lui avrebbe provato a entrare dalla finestra :hammer:
Alla fine i presupposti facevano immaginare che Mathieu sarebbe rimasto più nel ciclocross rispetto a Wout, però mi sono ricreduto e credo che il belga ci tenga moltissimo alla disciplina dove è nato.
Non che alll'olandese non importi ma è come se potesse anche farne a meno per una stagione.
Chiaramente spero di sbagliarmi e mi auguro due cose:
1) vedere tante battaglie nel cross questo inverno
2) Prudhomme può anche dargli la world card tanto il Tour finisce il 20 settembre, l'importante è che non l'abbia per la Vuelta.
:cincin:

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: martedì 21 aprile 2020, 10:27
da pietro
Si parla di spostare l'orario d'inizio delle gare di DVV, Superprestige e Coppa del mondo di inizio stagione per evitare che siano in contemporanea con le classiche

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: venerdì 24 aprile 2020, 20:43
da pietro
Domanda:
Si sa se Eurosport ha rinnovato i diritti per DVV, Superprestige, Ethias Cross e Rectavit Series?
Per la nuova coppa del mondo so che avevano detto che c'era una buona possibilità che li prendessero loro, ci sono notizie?

Re: Ciclocross 2020-2021

Inviato: domenica 26 aprile 2020, 15:34
da pietro
Il mitico Felipe Orts potrebbe passare alla strada con la Burgos
https://www.google.com/url?sa=t&source= ... e9&ampcf=1