Ciclotecnica

Per raccontare le proprie avventure in bici, le uscite, gli allenamenti, le gare amatoriali e le gran fondo

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Bitossi » giovedì 25 ottobre 2012, 20:54

pacho ha scritto:me ne hanno parlato bene di questi Vredestein Fortezza Tricomp...ma tu intendi i copertoncini o tubolari (se in corsa usi i copertoncini, ti schifo)?
ah, non hai qualche gruppo da vendere, anche (anzi, soprattutto) senza guarnitura?

Non passavo per questo thread da anni...
Pacho, un mio amico ha uno SRAM red nuovo (nuovo, cioè nuovo, cioè mai usato, cioè ancora imballato) ad un prezzo da paura. Non posso scendere in dettagli (comunque non è rubato, eh... :diavoletto: ); se ti interessa mandami un MP. Si parla di meno della metà del prezzo di listino. Per combinazione, gruppo completo tranne la guarnitura, come chiedi tu... ;)
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2392
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Maìno della Spinetta » giovedì 25 ottobre 2012, 21:54

Bitossi ha scritto:
pacho ha scritto:me ne hanno parlato bene di questi Vredestein Fortezza Tricomp...ma tu intendi i copertoncini o tubolari (se in corsa usi i copertoncini, ti schifo)?
ah, non hai qualche gruppo da vendere, anche (anzi, soprattutto) senza guarnitura?

Non passavo per questo thread da anni...
Pacho, un mio amico ha uno SRAM red nuovo (nuovo, cioè nuovo, cioè mai usato, cioè ancora imballato) ad un prezzo da paura. Non posso scendere in dettagli (comunque non è rubato, eh... :diavoletto: ); se ti interessa mandami un MP. Si parla di meno della metà del prezzo di listino. Per combinazione, gruppo completo tranne la guarnitura, come chiedi tu... ;)


mi sa che forse nel frattempo a Pcho è venuto anche il bisogno di una nuova guarnitura... o almeno del movimento centrale :)
“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
Maìno della Spinetta
 
Messaggi: 4160
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi pacho » sabato 27 ottobre 2012, 18:42

Dopo un anno passato a sospirarlo...
Immagine
..grazie a guagliò-Bitossi la mia biciclettina venerdì prossimo scenderà sotto i 6.7 kg con un bel Sram Red nuovo di pacca, ad un prezzo che non lo dico altrimenti arriva lo sveltone di turno che comincia a menarla con le insinuazione da ispettore Clouseau :champion:
Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni
Avatar utente
pacho
 
Messaggi: 2341
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 18:29

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi sceriffo » sabato 27 ottobre 2012, 22:56

pacho ha scritto:Una curiosità: che minchia servono 11 rapporti?!
posto che l'11 riesce a spingere sul serio lo 0.2% degli amatori, e se si devono montare pignoni da più di 28 denti (magari col 34 :diavoletto: ) è ora di cambiare sport :bll:

hai ragione anche tu! il fatto è che cambi una bici all'anno xè quasi te la regalano e puta caso te la danno con il dura ace ad 11 v, non credi sia legittimo chiedere?
Avatar utente
sceriffo
 
Messaggi: 1269
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi pacho » domenica 28 ottobre 2012, 13:06

Altrochè! se mi regalassero gruppi nuovi o mi facessero un prezzaccio, ci butterei su pure un 18 rapporti :D :cincin:
Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni
Avatar utente
pacho
 
Messaggi: 2341
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 18:29

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi pacho » domenica 28 ottobre 2012, 20:11

ciao, dato che per 10 gg non toccherò la bici ne approfitto per l'upgrade di stagione.
Oltre al gruppo, volevo montare due corone, 53x39 (girobulloni 130mm), della guarnitura un po' più carine e leggere dato che quelle attuali sono andate e sbiancate.
Ho visto che le originali FSA pesano un botto, che le famose Extralight, sebbene molto leggere, possono essere montate solo su girobulloni da 110mm.
Consigli? Inoltre: è possibile che quel che si potrebbe guadagnare in leggerezza, si perde poi in rigidità?
salud.
Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni
Avatar utente
pacho
 
Messaggi: 2341
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 18:29

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Maìno della Spinetta » mercoledì 31 ottobre 2012, 0:23

pacho ha scritto:ciao, dato che per 10 gg non toccherò la bici ne approfitto per l'upgrade di stagione.
Oltre al gruppo, volevo montare due corone, 53x39 (girobulloni 130mm), della guarnitura un po' più carine e leggere dato che quelle attuali sono andate e sbiancate.
Ho visto che le originali FSA pesano un botto, che le famose Extralight, sebbene molto leggere, possono essere montate solo su girobulloni da 110mm.
Consigli? Inoltre: è possibile che quel che si potrebbe guadagnare in leggerezza, si perde poi in rigidità?
salud.


Ho solide campagnolo come ruote dentate,

ma qua trovi cose più curiose
http://www.shockbike.net/
e qua incredibilmente leggere (ma staranno dritte quando pigi?)
http://www.fibre-lyte.co.uk/

Sul sito di PMP trovi una marea di cose che mi sembrano meno estreme, ma allettanti
http://www.pmpbike.net/bici/Corone-comp ... oppia.html
dato che hai SRAM...
“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
Maìno della Spinetta
 
Messaggi: 4160
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi pacho » giovedì 13 dicembre 2012, 21:48

Montata e provata sella full carbon made in China.
Immagine
2 ore e 55 di bici e per essere la prima uscita non è stata nemmeno tanto male. Certo, il mal di culo si è fatto (e si fa) sentire, però pensavo peggio. Adesso mi do una settimana di tempo. Se migliora, la tengo. Se no, provo a fargli mettere uno strato di qualcosa dal tappezziere (oh, alla sella, non al culo!).
Se l'esperimento non funziona, rimonto la vecchia e amen.
Dimenticavo: 95 grammi! :diavoletto:
Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni
Avatar utente
pacho
 
Messaggi: 2341
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 18:29

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi robby » venerdì 14 dicembre 2012, 8:25

pacchio, non me ne volere ma io mai e poi mai appoggerei il mio culone su una sella in carbonio, sia essa made in china, made in italy o madedovecazzotipare :D
"Vai Marco, o salti tu, o salta lui...è saltato lui"
Marco Pantani, Montecampione 1998

Monsieur Kobram
Avatar utente
robby
 
Messaggi: 1177
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:58
Località: Mùlinet de Masà

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Strong » venerdì 14 dicembre 2012, 9:48

fa male solo a guardarla :hammer:
Malori - Konig

i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
Strong
 
Messaggi: 8011
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Woodstock » venerdì 14 dicembre 2012, 10:56

Un minuto di raccoglimento in memoria della prostata di pacho :rip:
Ve lo meritate Alberto Sordi!
Avatar utente
Woodstock
 
Messaggi: 511
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:21
Località: Giffoni Valle Piana (SA)

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Maìno della Spinetta » venerdì 14 dicembre 2012, 17:06

Woodstock ha scritto:Un minuto di raccoglimento in memoria della prostata di pacho :rip:


risolleva il tuo testosterone, passa al gel !
“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
Maìno della Spinetta
 
Messaggi: 4160
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Andrea_Web » lunedì 17 dicembre 2012, 9:17

Se a qualcuno interessa vendo la mia Cervélo S2. :cincin:
A VOI!
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
Avatar utente
Andrea_Web
 
Messaggi: 45
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 16:05

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Fiammingo » lunedì 17 dicembre 2012, 10:00

Cosa ti prendi Andrea?
Fiammingo
 
Messaggi: 633
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:40

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Andrea_Web » lunedì 17 dicembre 2012, 10:09

Fiammingo ha scritto:Cosa ti prendi Andrea?


:fischio:
A VOI!
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
Avatar utente
Andrea_Web
 
Messaggi: 45
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 16:05

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi cauz. » giovedì 7 febbraio 2013, 19:29

l'avrete gia' visto tutti, ma lo segnalo uguale.
specialized richiama 12'200 bici per problemi alla forcella.
se avete una Tarmac SL4 2012/2013, Crux 2013 o Secteur 2013 date un occhio qui:
http://www.bdc-forum.it/specialized-ric ... iciclette/
"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!
Avatar utente
cauz.
 
Messaggi: 10633
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Maìno della Spinetta » domenica 17 febbraio 2013, 15:54

Specialized non era quella a cui si crepava l'obliquo?
Doppietta mica da ridere questa... e meno male che sponsorizzano mezzo gruppo.
“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
Maìno della Spinetta
 
Messaggi: 4160
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Maìno della Spinetta » mercoledì 20 marzo 2013, 16:27

nella bici da tutti i giorni è partita una rotellina del deragliatore posteriore, ma, cosa più incredibile, nella colluttazione successiva tra pignone e deragliatore il braccio meccanico ha fatto il giro, e così adesso è fuori posizione, in alto, non più in basso. Provo a portarlo in basso, facendolo girare in senso antiorario, ma il battente mi impedisce di completare il giro (dato il battente così tenace, come cavolo ha fatto a fare sto giro in avanti?)
Comunque la questione è questa: come riportare in posizione il deragliatore? Lo forzo in senso antiorario, contro i lbattente, finché non gira (ci ho già provato, ma non a tutta) o ci son viti da svitare?
Grz
“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
Maìno della Spinetta
 
Messaggi: 4160
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Maìno della Spinetta » mercoledì 27 marzo 2013, 16:26

Maìno della Spinetta ha scritto:nella bici da tutti i giorni è partita una rotellina del deragliatore posteriore, ma, cosa più incredibile, nella colluttazione successiva tra pignone e deragliatore il braccio meccanico ha fatto il giro, e così adesso è fuori posizione, in alto, non più in basso. Provo a portarlo in basso, facendolo girare in senso antiorario, ma il battente mi impedisce di completare il giro (dato il battente così tenace, come cavolo ha fatto a fare sto giro in avanti?)
Comunque la questione è questa: come riportare in posizione il deragliatore? Lo forzo in senso antiorario, contro i lbattente, finché non gira (ci ho già provato, ma non a tutta) o ci son viti da svitare?
Grz


cambiato il pezzo, tutto il deragliatore. mi sento un figo per il corpo a corpo nel riadattare un vecchio deragliatore alla nuova bici

grande lotta, vissuta fino all'ultima goccia di grasso
“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
Maìno della Spinetta
 
Messaggi: 4160
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi desmoblu » domenica 12 maggio 2013, 8:17

Dopo l'incidente (con bici e ciclocomputer che hanno avuto la peggio), sto girando con la vecchia bici da corsa (per chi non lo sapesse: atala olympic del 1984, campione del mondo nell'anno in cui sono nato, 53.11-39.24). Per l'occasione l'ho rimessa un pochino a nuovo, e ho fatto un cambio di ciclocomputer con quella da pista. Un sigma 1609 sts, wireless, carino e funzionale. Ma- MA- ieri stavo passando lentissimo in zona piena di pedoni, e una wecchia con abile/maldestra ginocchiata ha rotto il sensore. O meglio: la base del sensore, in plastica, che però è difficile da trovare "sfusa". Stamattina mi sono messo all'opera, e data un'occhiata in cucina ho fatto un "clone" della base con la lamiera del coperchio di una scatoletta. Pinze, trapano, per rifare i buchi delle viti, lima per smussare gli angoli, nastro adesivo per rivestire il tutto. Et voila.
Avatar utente
desmoblu
 
Messaggi: 995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:39

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi il_panta » mercoledì 19 giugno 2013, 14:54

http://www.subito.it/biciclette/bici-da ... 285790.htm

Non ci capisco molto di bici, com'è questa secondo voi?
il_panta
 
Messaggi: 759
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 12:39

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi il_panta » mercoledì 19 giugno 2013, 23:19

Ragazzi ditemelo se fa cacare non mi offendo!! :diavoletto:
ps se sapete capire il modello mi fareste un altro piacere!
il_panta
 
Messaggi: 759
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 12:39

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Bitossi » venerdì 21 giugno 2013, 23:48

il_panta ha scritto:Ragazzi ditemelo se fa cacare non mi offendo!! :diavoletto:
ps se sapete capire il modello mi fareste un altro piacere!

In effetti fa abbastanza cacare... :diavoletto:

Il modello dovrebbe essere il Pro Race Team di una decina di anni fa (anno più/anno meno). Montata benino (Centaur 10V). Davanti mi pare un 53x39 (no compact). Rapporti da pianura, ad occhio.
Sappi anche che è un biciclettone (sarà una 58/60, visto che viene definita adatta ad altezze fino a 190 cm).
Certo che qualche dato in più poteva metterlo, tipo anno di acquisto, ecc. Se non c'è scritto, o il tipo se ne frega (e i due pneumatici di colore diverso potrebbero essere un indizio), oppure fatti una domanda e datti una risposta... :D

Secondo me vale intorno ai 400 €. ;)
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2392
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi il_panta » sabato 22 giugno 2013, 14:42

Non l'ho presa infatti, un po' me l'aspettavo! :)
E' che per un novellino sapere che il marchio è Bianchi dà una certa sicurezza, ma il fatto che l'annuncio fosse là da tanto tempo e le poche informazioni puzzavano un po'. In fondo ho preso una alloy 7000 usata pochissimo a 350 euro con contachilometri annesso, mi sento soddisfatto!
Grazie mille Bitossi!!
il_panta
 
Messaggi: 759
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 12:39

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi sceriffo » domenica 28 luglio 2013, 15:23

qualcuno gentilmente mi consiglia una mini pompa efficiente? marca e modello. grazie
Avatar utente
sceriffo
 
Messaggi: 1269
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi il_panta » venerdì 18 ottobre 2013, 16:12

http://firenze.bakeca.it/sport-tempolib ... bq71582989
Com'è questa bici? La mette in vendita il padre di un mio amico e effettivamente è praticamente non utilizzata. E' un ex ciclista, ma appena l'ha ricomprata dopo tanti anni che non faceva più niente ma ha avuto problemi di schiena piuttosto seri quasi subito si è arreso all'idea di rivenderla.
il_panta
 
Messaggi: 759
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 12:39

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi francesco31 » lunedì 5 maggio 2014, 20:53

HELP!!!
ho una bici da corsa con telaio tradizionale
(tubo orizzontale perfettamente parallelo al terreno)
misura 51X51

Domanda:
a cosa corrisponde se confrontato con i moderni telai snoopy (o come cavolo si scrive) ?
numero e taglia

PS: sono alto 1.70 cm , cerco una bici nuova in Carbonio che sostituisca la vecchia in alluminio
Ho messo gli occhi su una Bianchi Vertigo , ma la taglia mi sembra grande
sul piantone c'è scritto 51 !
forse la 48 sarebbe ideale ! che ne pensate???


Grazie

Ciao
Avatar utente
francesco31
 
Messaggi: 131
Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2012, 22:46

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Admin » martedì 6 maggio 2014, 12:55

francesco31 ha scritto:Domanda:
a cosa corrisponde se confrontato con i moderni telai snoopy (o come cavolo si scrive) ?


Penso che a questo punto Woodstock sia l'utente più adatto a risponderti... :D :D :D
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 10748
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Bitossi » martedì 6 maggio 2014, 14:38

francesco31 ha scritto:HELP!!!
ho una bici da corsa con telaio tradizionale
(tubo orizzontale perfettamente parallelo al terreno)
misura 51X51

Domanda:
a cosa corrisponde se confrontato con i moderni telai snoopy (o come cavolo si scrive) ?
numero e taglia

PS: sono alto 1.70 cm , cerco una bici nuova in Carbonio che sostituisca la vecchia in alluminio
Ho messo gli occhi su una Bianchi Vertigo , ma la taglia mi sembra grande
sul piantone c'è scritto 51 !
forse la 48 sarebbe ideale ! che ne pensate???

Grazie

Ciao

Allora, provo io invece di Woodstock... :D

Le bici sloping (e non slooping come scrivono molti... ;) ) hanno un piccolo guaio: qualche costruttore riferisce la taglia del tubo orizzontale (in questo caso obliquo...), qualche altro, tipo la Bianchi, dà comunque la taglia "virtuale", cioè riferita ad un immaginario tubo orizzontale, per dare l'idea di quale sia la reale taglia della bici. Nel primo caso vanno aggiunti due/tre cm al valore dato, nel secondo dovrebbe andare bene così.
Non so se ho stato spiegato... ho paura quindi che la tua 51 sia... proprio una 51! (e quindi giusta per te, a dispetto delle tue impressioni)

Però magari anche in Bianchi è cambiato qualcosa, ed io non lo so. Direi che informarsi presso il venditore è la cosa migliore, fermo restando che le misure di una bici sono soggette a diverse variabili, che possono essere superate in buona parte facendosi "mettere in dima"... :D (ovvero facendosi prendere le misure da qualcuno sufficientemente esperto - molti rivenditori lo fanno, ma non si può garantire sulla loro esperienza)
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2392
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi herbie » mercoledì 7 maggio 2014, 9:44

...e, più che altro, cambiando "forma" della bici, misura più, misura meno, dovresti soprattutto riportare sulla bici nuova le misure dell'altezza sella (dal movimento centrale) del suo arretramento (sempre rispetto al movimento centrale) della sua distanza dal manubrio, dell'altezza del manubrio stesso da terra. Quello che insomma ti "misurano" quando come dice Bitossi, ti mettono in "dima"....
però in genere la cosa ha un suo non indifferente prezzo, se hai già una bici vecchia a misurare, forse è meglio usare quelle misure...
Poi possono variare le geomterie, magari anche le misure del telaio, ma dovresti poter riportare quelle misure in maniera "normale", ovvero senza avereun reggisella eccessivamente svettante fuori dal telaio, oppure ridotto al minimo, o senza dover mettere un attacco manubrio di misura eccessiva, tutte cose che indeboliscono la rigidità della bici, insomma.
herbie
 
Messaggi: 3110
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi francesco31 » mercoledì 7 maggio 2014, 16:41

Bitossi ha scritto:[
Le bici sloping (e non slooping come scrivono molti... ;) ) hanno un piccolo guaio: qualche costruttore riferisce la taglia del tubo orizzontale (in questo caso obliquo...), qualche altro, tipo la Bianchi, dà comunque la taglia "virtuale", cioè riferita ad un immaginario tubo orizzontale, per dare l'idea di quale sia la reale taglia della bici. Nel primo caso vanno aggiunti due/tre cm al valore dato, nel secondo dovrebbe andare bene così.
Non so se ho stato spiegato... ho paura quindi che la tua 51 sia... proprio una 51! (e quindi giusta per te, a dispetto delle tue impressioni)




hai ragione, il 51 della Vertigo è proprio un 51 (il Piantone) , il problema è che il tubo orizzontale è di 53,5 cm , troppi
tanto vale mi tengo il vecchio telaio

mentre la taglia appena + piccola , la 48 (la + piccola in assoluto)
è alta 48 e lunga 51,5

credo che la 48 sia adatta a me
Ultima modifica di francesco31 il mercoledì 7 maggio 2014, 16:44, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
francesco31
 
Messaggi: 131
Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2012, 22:46

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi francesco31 » mercoledì 7 maggio 2014, 16:42

herbie ha scritto:...e, più che altro, cambiando "forma" della bici, misura più, misura meno, dovresti soprattutto riportare sulla bici nuova le misure dell'altezza sella (dal movimento centrale) del suo arretramento (sempre rispetto al movimento centrale) della sua distanza dal manubrio, dell'altezza del manubrio stesso da terra. Quello che insomma ti "misurano" quando come dice Bitossi, ti mettono in "dima"....
però in genere la cosa ha un suo non indifferente prezzo, se hai già una bici vecchia a misurare, forse è meglio usare quelle misure...
Poi possono variare le geomterie, magari anche le misure del telaio, ma dovresti poter riportare quelle misure in maniera "normale", ovvero senza avereun reggisella eccessivamente svettante fuori dal telaio, oppure ridotto al minimo, o senza dover mettere un attacco manubrio di misura eccessiva, tutte cose che indeboliscono la rigidità della bici, insomma.




ma tu cosa intendi x troppo svettante ?
quanti centimetri ?

éS: grazie 1000 x le tue info
Avatar utente
francesco31
 
Messaggi: 131
Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2012, 22:46

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Woodstock » mercoledì 8 aprile 2015, 19:44

Sempre più persone, non solo i negozianti, mi consigliano di provare i copertoncini da 25 mm, voi cosa ne pensate? Qualcuno di voi li utilizza?
Ve lo meritate Alberto Sordi!
Avatar utente
Woodstock
 
Messaggi: 511
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:21
Località: Giffoni Valle Piana (SA)

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi sceriffo » giovedì 9 aprile 2015, 7:47

Woodstock ha scritto:Sempre più persone, non solo i negozianti, mi consigliano di provare i copertoncini da 25 mm, voi cosa ne pensate? Qualcuno di voi li utilizza?

Io. Per tutta la vita! :)
Avatar utente
sceriffo
 
Messaggi: 1269
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Woodstock » venerdì 10 aprile 2015, 21:49

Quali usi, sceriffo? Io sono indeciso tra Vredestein e Continental.
Ve lo meritate Alberto Sordi!
Avatar utente
Woodstock
 
Messaggi: 511
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:21
Località: Giffoni Valle Piana (SA)

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Woodstock » lunedì 20 aprile 2015, 22:31

Ecco la mia nuova compagna di viaggio:

Immagine
Ve lo meritate Alberto Sordi!
Avatar utente
Woodstock
 
Messaggi: 511
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:21
Località: Giffoni Valle Piana (SA)

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Bitossi » martedì 21 aprile 2015, 23:50

Complimenti Franz, gran bel mezzo la Infinito, ma è un modello 2015? :dubbio:
Non riesco a capire come è montata. E poi quella corona... è una 53?

PS: quel tubo forcella io lo taglierei... ;)
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2392
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Woodstock » mercoledì 22 aprile 2015, 11:14

Ciao Lorenzo, è il modello 2015, che poi è identico a quello 2014.
Come gruppo ho tenuto il mio Campagnolo Super Record 11V con guarnitura compact 50-34 e pacco pignoni 12-29.
Devo fare alcune regolazioni per ottimizzare la posizione, ad esempio devo cambiare il reggisella mettendone uno arretrato ed anche l'attacco manubrio, uno con un angolo negativo più accentuato per stare più basso. Entrambi i componenti sono in arrivo, appena sistemo tutto taglio la parte di canotto in eccesso. Come coperture ho scelto anch'io di passare ai copertoncini da 25, Vredestein Fortezza Senso all weather, voglio proprio vedere come vanno. Per ora il peso è sui 7,1 kg, pedali e portaborracce compresi, coi nuovi componenti e tagliando il canotto dovrei recuperare ancora qualche grammo.
Ve lo meritate Alberto Sordi!
Avatar utente
Woodstock
 
Messaggi: 511
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:21
Località: Giffoni Valle Piana (SA)

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Bitossi » mercoledì 22 aprile 2015, 23:08

Ah, ecco. Infatti riconoscevo il telaio, ma non il cambio posteriore come modello 2015. Il Super Record 2015 ha colore e forma diversi. Ed anche la guarnitura compact ha spessore maggiore, il che fa sembrare la tua un 53 (unitamente al fatto che il telaio è probabilmente uno small... ;) ).

Per quel che riguarda i copertoncini da 25, sono il "must" del momento. Io ho ordinato una Giant Defy disk con Di2 (che tarda ad arrivare :( ): pure lei li monta di serie.
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2392
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi sceriffo » domenica 26 aprile 2015, 12:18

Woodstock ha scritto:Quali usi, sceriffo? Io sono indeciso tra Vredestein e Continental.

Continental, senza ombra di dubbio. Oltretutto durano veramente una vita
Avatar utente
sceriffo
 
Messaggi: 1269
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Woodstock » lunedì 27 aprile 2015, 14:53

Ve lo meritate Alberto Sordi!
Avatar utente
Woodstock
 
Messaggi: 511
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:21
Località: Giffoni Valle Piana (SA)

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Slegar » martedì 12 maggio 2015, 19:43

Ho "strappato" il cerchio posteriore della bici da corsa (un vecchio Campagnolo Neutron) ma non ho voglia di spenderci troppi soldi per cui pensavo di comprarmi una coppia di Fulcrum Racing 7 LG. Domanda per chi sa tutto di acquisti sul web: posso trovare qualcosa di più economico rispetto a questo?
http://www.gambacicli.com/it/fulcrum-ra ... -2015.html
Avatar utente
Slegar
 
Messaggi: 3573
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Woodstock » mercoledì 13 maggio 2015, 20:15

Qui risparmi qualcosa http://www.lordgunbicycles.com/ruote-fu ... acing-7-lg (a mio avviso, il miglior sito italiano).
Se poi ti serve qualcosa di ancora più economico: http://www.amazon.it/Shimano-ruote-bici ... ql_qh_dp_i
Ve lo meritate Alberto Sordi!
Avatar utente
Woodstock
 
Messaggi: 511
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:21
Località: Giffoni Valle Piana (SA)

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi granfondista » giovedì 14 maggio 2015, 12:11

Woodstock ha scritto:Qui risparmi qualcosa http://www.lordgunbicycles.com/ruote-fu ... acing-7-lg (a mio avviso, il miglior sito italiano).
Se poi ti serve qualcosa di ancora più economico: http://www.amazon.it/Shimano-ruote-bici ... ql_qh_dp_i

L'avevo visto pure io, ma ha solo corpetto Shimano, mi pare che a Slegar occorra un Campagnolo.
Concordo su Lordgun, miglior sito italiano.
Meglio brocco che Di Rocco: Cicloweb forever!!
granfondista
 
Messaggi: 455
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:39

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Slegar » giovedì 14 maggio 2015, 18:33

Ringrazio tutti per i consigli; ho ordinato le ruote sul sito che avevo trovato visto che monto il Campagnolo.
Avatar utente
Slegar
 
Messaggi: 3573
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi pacho » lunedì 30 maggio 2016, 10:33

hola, urge consiglio su MTB.
finalmente quest'estate torno in Italia e ho deciso di comprare una MTB da riportarmi su tra i ghiacci in Islanda.

La scelta ideale sarebbe ancora fare una assembleata cinese come avevo fatto con la bici da corsa. Ma la mancanza di tempo e di vincoli stringenti di budget :diavoletto: mi hanno convinto a prenderne una completa.

Un grosso venditore (cav...) mi ha proposto questa: http://www.focus-bikes.com/gb/en/bikes/ ... #chapter-3

a circa metà del prezzo che troverei in questo paese di speculatori primitivi.

L'unica incognità rimane la misura (di mtb, gistamente, non so nulla).

Guardando le geometrie sul sito credo che la mia taglia sarebbe una S. (sono alto 170 cm, cavallo 79cm). Con la bici da corsa usavo un 52.7 tubo orizzontale centro-centro col attacco manubrio 100 mm, pedivelle 170 mm.

Il tipo invece vuole appiopparmi una M.

Voi che dite?
Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni
Avatar utente
pacho
 
Messaggi: 2341
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 18:29

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Bitossi » lunedì 30 maggio 2016, 12:04

pacho ha scritto:hola, urge consiglio su MTB.
finalmente quest'estate torno in Italia e ho deciso di comprare una MTB da riportarmi su tra i ghiacci in Islanda.

La scelta ideale sarebbe ancora fare una assembleata cinese come avevo fatto con la bici da corsa. Ma la mancanza di tempo e di vincoli stringenti di budget :diavoletto: mi hanno convinto a prenderne una completa.

Un grosso venditore (cav...) mi ha proposto questa: http://www.focus-bikes.com/gb/en/bikes/ ... #chapter-3
a circa metà del prezzo che troverei in questo paese di speculatori primitivi.
L'unica incognità rimane la misura (di mtb, gistamente, non so nulla).
Guardando le geometrie sul sito credo che la mia taglia sarebbe una S. (sono alto 170 cm, cavallo 79cm). Con la bici da corsa usavo un 52.7 tubo orizzontale centro-centro col attacco manubrio 100 mm, pedivelle 170 mm.

Il tipo invece vuole appiopparmi una M.

Voi che dite?

Guarda qua: misure Specialized, ma più o meno tutti i siti danno misure simili:
Immagine

Con qualche tolleranza, sei uno tra i tanti a cavallo tra due misure, cioè S e M, con preferenza per quest'ultima. Anch'io lo sono, tra M e L, ed ho scelto due volte la L, soprattutto perché erano delle full suspended.

Comunque dipende tanto da che uso vuoi mediamente fare del ferro: per un uso xc (cross-country), quello che scriverò sarà un po' meno importante rispetto al voler fare un uso trail/allmountain (ma dalla bici scelta mi pare che siamo sulla prima opzione, anche perché di solito si comincia così).
Grosso modo: se vuoi una bici più reattiva, prendi la misura piccola; eventuali aggiustamenti si fanno soprattutto nello stem (la pipa... :sherlock: ), oltre che ovviamente nell'altezza sella. Quest'ultima puoi tenerla tranquillamente anche più di un centimetro più bassa di come sei abituato in bdc; comunque va anche a sensazioni.
Se invece vuoi una bici con un passo (wheelbase) più lungo, che garantisce un po' più di comfort e di stabilità in discesa (a discapito della manovrabilità), allora prendi la più grande. Eventuali aggiustamenti ancora soprattutto sullo stem.

Pros & Cons: la bici più grande, accorciando gli sbalzi, ti porta verso il baricentro. Al contrario ovviamente la piccola. Avere i pesi vicino al baricentro generalmente serve soprattutto in condizioni estreme. Poi come detto manovrabilità versus comfort e stabilità. Ci sono chiaramente tante altre variabili, che dipendono da marca, modello, materiale, ecc.
L'importante direi è non fare errori marchiani, tipo sbagliare decisamente taglia; rischio che mi pare non corri. Però come vedi dallo schema sei leggermente orientato verso la M, quindi mi sa che il tipo ha ragione... ;)
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2392
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi pacho » lunedì 30 maggio 2016, 18:18

gracias. Si ovviamente la userei al massimo per cross-country, piu probabilmente per fare il tamarro la domenica pomeriggio fuori dal bar mentre mi sfondo di Campari. :diavoletto:
La cosa che mi lascia perplesso e´che prediligo le bici reattive e proprio per questo optavo per una S.
Il confort e´per definizione un lusso borghese l quindi lo lascio perdere.

Sono stato uno sfigato perche´lo scorso inverno mentre ero in taialndia per lavoro e mi hanno prestato una MTB per qualche gita in montagna. A parte gli elefanti che ci hanno corso dietro (fortunatamente in discesa, non scherzo), la bici me la sentivo proprio della mia misura, bella reattiva e scattante. Tuttavia, invece di annotarmi le misure ho passato tutto il tempo a fare il tamarro da hinterland milanese, dato che erano passati 20 anni dall ultima volta che ero salito su una Mtb (ossia da quando me la avevano ciulata sotto casa) :diavoletto:

Immagine
Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni
Avatar utente
pacho
 
Messaggi: 2341
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 18:29

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi Bitossi » venerdì 10 giugno 2016, 18:11

Mi pare di non aver ancora presentato la mia fixed/single speed:

Immagine

E' un'evoluzione di un'altra, a cui ho cambiato un bel telaio storico in titanio, poco adatto per una fixed, con questo nero no brand che ho pagato meno di 90 €.
Ho cominciato ad usarla con la ruota girata in fixed per andare a lavorare, e confermo che c'è da stare abbastanza attenti: nel traffico bisogna essere molto "fluidi" e previdenti (comunque ho montato per sicurezza entrambi i freni, eh! :D ).
Paradossalmente, quel che mi ha creato più difficoltà sono state le buche (che ultimamente non mancano, nelle strade italiane), soprattutto quelle in successione: istintivamente si tende a smettere di pedalare, per prepararsi agli urti, e qui si rischia, se si va forte. Anche in questo caso però bastano un paio di uscite per farci l'abitudine. Un paio di scossoni alle gambe, e si capisce la lezione.

PS: ogni riferimento calcistico per la colorazione sarà severamente punito, è solo che non mi piacciono i colori sgargianti... :diavoletto:
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2392
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Ciclotecnica

UNREAD_POSTdi uffa » domenica 12 giugno 2016, 21:12

La catena bicolore...
Avatar utente
uffa
 
Messaggi: 363
Iscritto il: lunedì 20 dicembre 2010, 12:55
Località: milano

Re: Ciclotecnica

simila

simila
 

PrecedenteProssimo

Torna a Ciclismo Pedalato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite