Mapei Day 2013

Per raccontare le proprie avventure in bici, le uscite, gli allenamenti, le gare amatoriali e le gran fondo
Strong
Messaggi: 8965
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 19 luglio 2013, 11:38

mi stavo gurdando le classifiche (cercavo squinzi :diavoletto: )

http://www.mapeiday.com/risultati_2013/

e chi ti trovo nella gara podistica?
ragazzi il forumista Belluschi, a piedi in salita, va più forte di quelli in bici da corsa! :champion:

1 ZANABONI MASSIMILIANO M MM40 1 ATL. VALLI BERGAMASCHE LEFFE 01:40:07.83 4,45
2 BELLUSCHI MICHELE M PRO_M 1 DAINI CARATE BRIANZA 01:42:01.18 4,50
3 TRAPLETTI ROBIN M AMA_M 1 LBM SPORT TEAM 01:46:39.27 5,03
4 OMICINI PAOLO M AMA_M 2 S.A. VALCHIESE 01:46:56.10 5,04
5 ZUGNONI GRAZIANO M MM35 1 A.D.M. MELAVI'PONTE VALTELLINA 01:47:22.81 5,05
6 POZZA MARCO M MM35 2 ATHLETIC CLUB 96 AE SPA 01:47:29.64 5,06
7 MARTINELLI GIANLUIGI M MM40 2 MARATHON CLUB LIVIGNO 01:48:04.55 5,07
8 MAZZEI GIOVANNI M AMA_M 3 TOMMY SPORT- LA VALLE DEL LURA 01:49:05.74 5,10
9 NASCIMBENI LUCA M MM45 1 SPORTLER TEAM 01:51:05.71 5,16
10 TANTARDINI VASCO M MM35 3 POL. PAGNONA 01:51:10.80 5,16


media dei 12km/h circa

un mostro!!!
si è lasciato dietro mezzo gruppo (circa 300) di ciclisti


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.


herbie
Messaggi: 3292
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da herbie » venerdì 19 luglio 2013, 18:26

va be dai 1h' 42' sullo Stelvio da fuori Bormio in bici lo fai anche tu... è comunque, podisticamente parlando, una ottima prestazioe!



Avatar utente
nemecsek
Messaggi: 931
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 1:14

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da nemecsek » mercoledì 31 luglio 2013, 23:23

GRANDE! :champion:

Ma bravo davvero, detto da un idegno maratoneta, bravissimo!!!


A volte il dito indica proprio il dito, non la luna.
Dopo Campiglio qualcuno ha abbandonato il ciclismo, qualcun altro ha ripreso a seguirlo.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Avatar utente
galliano
Messaggi: 11259
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da galliano » giovedì 1 agosto 2013, 11:25

Strong ha scritto:mi stavo gurdando le classifiche (cercavo squinzi :diavoletto: )

http://www.mapeiday.com/risultati_2013/

e chi ti trovo nella gara podistica?
ragazzi il forumista Belluschi, a piedi in salita, va più forte di quelli in bici da corsa! :champion:

1 ZANABONI MASSIMILIANO M MM40 1 ATL. VALLI BERGAMASCHE LEFFE 01:40:07.83 4,45
2 BELLUSCHI MICHELE M PRO_M 1 DAINI CARATE BRIANZA 01:42:01.18 4,50

9 NASCIMBENI LUCA M MM45 1 SPORTLER TEAM 01:51:05.71 5,16
10 TANTARDINI VASCO M MM35 3 POL. PAGNONA 01:51:10.80 5,16

media dei 12km/h circa

un mostro!!!
si è lasciato dietro mezzo gruppo (circa 300) di ciclisti
Non vorrei sminuire, ma la media mi pare sia 4,50km/h ;)
Probabilmente i km della podistica erano meno della corsa ciclistica, altrimenti non si spiega come mai a parità di tempo i ciclisti hanno una media quasi tripla.



Strong
Messaggi: 8965
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 1 agosto 2013, 15:04

galliano ha scritto:
Strong ha scritto:mi stavo gurdando le classifiche (cercavo squinzi :diavoletto: )

http://www.mapeiday.com/risultati_2013/

e chi ti trovo nella gara podistica?
ragazzi il forumista Belluschi, a piedi in salita, va più forte di quelli in bici da corsa! :champion:

1 ZANABONI MASSIMILIANO M MM40 1 ATL. VALLI BERGAMASCHE LEFFE 01:40:07.83 4,45
2 BELLUSCHI MICHELE M PRO_M 1 DAINI CARATE BRIANZA 01:42:01.18 4,50

9 NASCIMBENI LUCA M MM45 1 SPORTLER TEAM 01:51:05.71 5,16
10 TANTARDINI VASCO M MM35 3 POL. PAGNONA 01:51:10.80 5,16

media dei 12km/h circa

un mostro!!!
si è lasciato dietro mezzo gruppo (circa 300) di ciclisti
Non vorrei sminuire, ma la media mi pare sia 4,50km/h ;)
Probabilmente i km della podistica erano meno della corsa ciclistica, altrimenti non si spiega come mai a parità di tempo i ciclisti hanno una media quasi tripla.
quel numero non ho idea di cosa possa essere ma sicuramente non è la media
altrimenti sarebbe il primo caso al mondo che prevente un vincente più lento di quelli che lo seguono
:lol:

p.s.
hai bisogno di ferie galliano :cincin:


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.


Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 2672
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Bitossi » giovedì 1 agosto 2013, 15:23

Strong ha scritto:quel numero non ho idea di cosa possa essere ma sicuramente non è la media
altrimenti sarebbe il primo caso al mondo che prevente un vincente più lento di quelli che lo seguono
:lol:

p.s.
hai bisogno di ferie galliano :cincin:
Infatti è il "pace", cioè il passo, misura che si usa tra i podisti in luogo della media oraria (ce l'ha pure il mio Polar, che è un multisport).
Sono i minuti/km: 4.50 quindi vuol dire aver corso 4 minuti 50 secondi in media al km. (un po' più forte di 12 km/h, anzi quasi 12,5... ;) )


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Avatar utente
galliano
Messaggi: 11259
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da galliano » giovedì 1 agosto 2013, 17:06

Strong ha scritto:
quel numero non ho idea di cosa possa essere ma sicuramente non è la media
altrimenti sarebbe il primo caso al mondo che prevente un vincente più lento di quelli che lo seguono
:lol:

p.s.
hai bisogno di ferie galliano :cincin:
Io alle ferie non dico mai di NO per principio.
Comunque hai ragione che non può essere la media e Pitoro l'ha spiegato bene, ciò non toglie che nel pdf sul sito l'hanno presentata come tale.



Strong
Messaggi: 8965
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 1 agosto 2013, 17:19

galliano ha scritto:
Strong ha scritto:
quel numero non ho idea di cosa possa essere ma sicuramente non è la media
altrimenti sarebbe il primo caso al mondo che prevente un vincente più lento di quelli che lo seguono
:lol:

p.s.
hai bisogno di ferie galliano :cincin:
Io alle ferie non dico mai di NO per principio.
Comunque hai ragione che non può essere la media e Pitoro l'ha spiegato bene, ciò non toglie che nel pdf sul sito l'hanno presentata come tale.
Bitossi, Galliano...Bitossi!


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Strong
Messaggi: 8965
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 1 agosto 2013, 17:23

galliano ha scritto:
Strong ha scritto:
quel numero non ho idea di cosa possa essere ma sicuramente non è la media
altrimenti sarebbe il primo caso al mondo che prevente un vincente più lento di quelli che lo seguono
:lol:

p.s.
hai bisogno di ferie galliano :cincin:
Io alle ferie non dico mai di NO per principio.
Comunque hai ragione che non può essere la media e Pitoro l'ha spiegato bene, ciò non toglie che nel pdf sul sito l'hanno presentata come tale.
è vero sul pdf appare la dicitura media km/h
in ogni caso fare una media dei 4km/h vuol dire fare una semplice camminata


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
nemecsek
Messaggi: 931
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 1:14

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da nemecsek » venerdì 2 agosto 2013, 15:13

volendo sollevare per un attimo la panza dal divano, una persona senza patologie corre un' ora per almeno 10 km, il cosiddetto test del moribondo come lo chiama Albanesi (HEIL!) :D http://www.albanesi.it/Paginetest/sportivi.htm
quindi un podista amatoriale degno di questo nome corre a un passo non inferiore a 6min/km in percorso piano
salire lo stelvio a 4,50 vuol dire essere atleti pro, rinnovo i miei complimenti all utente belluschi :clap:
che spero di rileggere presto


A volte il dito indica proprio il dito, non la luna.
Dopo Campiglio qualcuno ha abbandonato il ciclismo, qualcun altro ha ripreso a seguirlo.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3067
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Brogno » venerdì 2 agosto 2013, 15:24

nemecsek ha scritto:volendo sollevare per un attimo la panza dal divano, una persona senza patologie corre un' ora per almeno 10 km, il cosiddetto test del moribondo come lo chiama Albanesi (HEIL!) :D http://www.albanesi.it/Paginetest/sportivi.htm
quindi un podista amatoriale degno di questo nome corre a un passo non inferiore a 6min/km in percorso piano
salire lo stelvio a 4,50 vuol dire essere atleti pro, rinnovo i miei complimenti all utente belluschi :clap:
che spero di rileggere presto
salire lo Stelvio, ok, ma salire per 1h40 è già uno sforzo importante, farli in salita, una prestazione importante..farli a 4 e 50..è tanta roba veramente..massima stima.. :worthy:



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2647
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Belluschi M. » lunedì 5 agosto 2013, 9:02

Grazie ragazzi :cincin:
E' stata una buona gara. Comunque, essendo stato il debutto, è una prestazione migliorabile ora che ho preso bene le misure. Quest'anno avevo un po' sottovalutato la durata della gara. Era si una mezza maratona, ma essendo in salita la durata era pressoché comparabile a una competizione in piano di 30Km. Ed essendo arrivato con un fondo non eccezionale (a fronte di un passo in salita molto buono) negli ultimi 30' sono andato in difficoltà pagando i 2' di distacco dal primo, con cui son rimasto assieme fino al 13-14^ Km.
L'anno prossimo riuscissi a fare più chilometri in allenamento (non facilissimo, perché col caldo in pianura le trappole sono sempre in agguato) credo potrei scendere sotto l'1h40' sullo Stelvio.

PS. Per la sfida podista-ciclista, si è trattato di una salita ben favorevole a quest'ultimi. Le pendenze erano piuttosto dolci e in diversi tratti al 3-4% in bici scavi ovviamente i divari. Fosse stata un 10% medio, la percentuale di ciclisti lasciati dietro sarebbe stata maggiore.
In ogni caso meglio così, perché a conti fatti l'intera scalata è stata durissima, con un 10% medio sarebbe stata infernale.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 29 gennaio 2014, 18:37

Stavo guardando la stampa di Novara e guarda chi ha vinto la maratonina di San Gaudenzio

http://www.lastampa.it/2014/01/28/edizi ... agina.html

:champion:

La mezza maratone in meno di un'ora e dieci! complimenti



herbie
Messaggi: 3292
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da herbie » martedì 4 febbraio 2014, 16:49

nemecsek ha scritto:volendo sollevare per un attimo la panza dal divano, una persona senza patologie corre un' ora per almeno 10 km, il cosiddetto test del moribondo come lo chiama Albanesi (HEIL!) :D http://www.albanesi.it/Paginetest/sportivi.htm
quindi un podista amatoriale degno di questo nome corre a un passo non inferiore a 6min/km in percorso piano
salire lo stelvio a 4,50 vuol dire essere atleti pro, rinnovo i miei complimenti all utente belluschi :clap:
che spero di rileggere presto
leggevo questa chiosa....podista AMATORIALE 6 min/km?????? no scusa non so se hai idea..... saranno 10 anni che non corro, ma 6 min al km. in piano li faccio anche io con la pipa in bocca. Un podista AMATORIALE dovrebbe stare tranquillamente sotto i 4, ma anche i 3 e mezzo, che ovviamente in salita diventano molti di più. Il nostro Belluschi poi è ben più che un podista AMATORIALE...(quantunque aspetto di testare le sue spavalde affermazioni tentando di sverniciarlo adeguatamente sulla salita dell'Alpe del VIcerè... :bll: )

PS: GRANDISSIMO BELLUSCHI!

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :trofeo: :trofeo: :trofeo: :trofeo: :trofeo:



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2647
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Belluschi M. » domenica 9 febbraio 2014, 10:15

herbie ha scritto:
nemecsek ha scritto:volendo sollevare per un attimo la panza dal divano, una persona senza patologie corre un' ora per almeno 10 km, il cosiddetto test del moribondo come lo chiama Albanesi (HEIL!) :D http://www.albanesi.it/Paginetest/sportivi.htm
quindi un podista amatoriale degno di questo nome corre a un passo non inferiore a 6min/km in percorso piano
salire lo stelvio a 4,50 vuol dire essere atleti pro, rinnovo i miei complimenti all utente belluschi :clap:
che spero di rileggere presto
leggevo questa chiosa....podista AMATORIALE 6 min/km?????? no scusa non so se hai idea..... saranno 10 anni che non corro, ma 6 min al km. in piano li faccio anche io con la pipa in bocca. Un podista AMATORIALE dovrebbe stare tranquillamente sotto i 4, ma anche i 3 e mezzo, che ovviamente in salita diventano molti di più. Il nostro Belluschi poi è ben più che un podista AMATORIALE...(quantunque aspetto di testare le sue spavalde affermazioni tentando di sverniciarlo adeguatamente sulla salita dell'Alpe del VIcerè... :bll: )

PS: GRANDISSIMO BELLUSCHI!

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :trofeo: :trofeo: :trofeo: :trofeo: :trofeo:
6'00" al Km concordo sia qualcosa di imbarazzante.

3'30" (per 10Km di gara) invece non è una cosa così scontata da fare. Bisogna comunque già essere piuttosto allenati. Chiedi ad esempio a Vittone, che mi pare si aggiri attorno a quei ritmi. Se prendiamo tutti gli utenti di questo forum, per me sono più quelli che non riescono a fare un chilometro secco a quel ritmo che il contrario.
In ogni caso confrontare ritmo in pianura con ritmo in salita per me non ha senso, perché c'è una differenza tra il sole e la terra. Ti dirò che è anche molto complicato fare una stima del differenziale che può esserci. Perché a seconda della pendenza media, dalla varianza della pedenza, dall'altitudine su cui è ripartita, della distanza della salita, del peso dell'individuo, della meccanica di corsa dell'individuo, si possono avere differenze significative.

Per la sfida sul Viceré io sono sempre disponibile (si parte però dopo i primi 600 metri al 2%, altrimenti avrei già un handicap di non so quanti secondi).
Negli ultimi 60 giorni l'ho fatta 4 volte e sto girando piuttosto bene. Ho fatto anche il Bisbino a dicembre, con grandissime bestemmie negli ultimi 100 metri di dislivello perché ho trovato strada ghiacciata e son dovuto salire al passo.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

herbie
Messaggi: 3292
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da herbie » domenica 9 febbraio 2014, 12:45

ahahaha allora la prendi sul serio vedo....l'Alpe del Vicerè la si può cominciare anche direttamente sul muretto iniziale, come proponi tu, che prima effettivamente non è quasi quasi nemmeno salita, anche se per il muscolo non è esattamente il top. Sarebbe preferibile che ti lasciassi 2 o 300 metri di vantaggio sul tratto in piano almeno non parto da fermo subito al 10-12%. In assetto invernale sono un tantino svantaggiato.... :P trovarsi in giornata non è molto facile, però si potrebbe incominciare, a registrare qualche tempo tipo su strava.
Il Bisbino però....NONONONO! la aborro! sicuramente meglio una salita più dura come il Vicerè dove il confronto ciclista-podista si dovrebbe riequilibrare un pochino, nonostante quache pianetto non manchi. :uhm:



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2647
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Belluschi M. » domenica 9 febbraio 2014, 14:58

herbie ha scritto:ahahaha allora la prendi sul serio vedo....l'Alpe del Vicerè la si può cominciare anche direttamente sul muretto iniziale, come proponi tu, che prima effettivamente non è quasi quasi nemmeno salita, anche se per il muscolo non è esattamente il top. Sarebbe preferibile che ti lasciassi 2 o 300 metri di vantaggio sul tratto in piano almeno non parto da fermo subito al 10-12%. In assetto invernale sono un tantino svantaggiato.... :P trovarsi in giornata non è molto facile, però si potrebbe incominciare, a registrare qualche tempo tipo su strava.
Ma si, è chiaro che le possibilità di arrivarti davanti sono veramente poche. Un amico che ha fatto 3 anni da professionista nel ciclismo la scalava in 18'30". Quindi tra quello e il 24'07" che ho io a piedi ballano tantissimi minuti in cui possono inserirsi migliaia di amatori allenati.
Dipende molto anche da quante volte l'hai fatta in vita tua. Perché molti che conosco alla prima esperienza sono stati respinti salendo molto più piano delle aspettative, essendo comunque una salita ostica da fare a tutta senza conoscerla.
herbie ha scritto: Il Bisbino però....NONONONO! la aborro! sicuramente meglio una salita più dura come il Vicerè dove il confronto ciclista-podista si dovrebbe riequilibrare un pochino, nonostante quache pianetto non manchi. :uhm:
Il Bisbino è una salita troppo sbilanciata per il ciclista, manco penserei di proporla.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

herbie
Messaggi: 3292
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da herbie » lunedì 10 febbraio 2014, 7:24

amico campione, quando vuoi, il confronto ciclista-podista lo possiamo fare. Aspetta solo che la temperatura sia leggermente migliore, visto che dal Vicerè ho un'oretta e mezza di strada a frequenza cardiaca di "raffreddamento" e, da bagnato, non sono molto piacevoli. Altre salite insubriche in senso lato che non conosca approfonditamente purtroppo non ce ne sono.....però la cosa è compensata dal fatto che a più dell'80% con il mio grado di allenamento (e di grasso corporeo) non arrivo, quindi sarebbe un confronto ciclista medio-podista aspirante campione. Sembra quasi la sfida uomo-cavallo.... :)



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2647
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Belluschi M. » lunedì 10 febbraio 2014, 21:09

Winter ha scritto:Stavo guardando la stampa di Novara e guarda chi ha vinto la maratonina di San Gaudenzio

http://www.lastampa.it/2014/01/28/edizi ... agina.html

:champion:

La mezza maratone in meno di un'ora e dieci! complimenti
Scusa il ritardo, l'ho letto ora. Grazie mille Winter :cincin:


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2647
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Belluschi M. » lunedì 10 febbraio 2014, 21:16

herbie ha scritto:amico campione, quando vuoi, il confronto ciclista-podista lo possiamo fare. Aspetta solo che la temperatura sia leggermente migliore, visto che dal Vicerè ho un'oretta e mezza di strada a frequenza cardiaca di "raffreddamento" e, da bagnato, non sono molto piacevoli. Altre salite insubriche in senso lato che non conosca approfonditamente purtroppo non ce ne sono.....però la cosa è compensata dal fatto che a più dell'80% con il mio grado di allenamento (e di grasso corporeo) non arrivo, quindi sarebbe un confronto ciclista medio-podista aspirante campione. Sembra quasi la sfida uomo-cavallo.... :)
La facciamo quest'estate, quando sarò in preparazione del Mapey Day 2014.

PS aspirante campione non direi proprio. Dovrei fare delle minutate in meno sulla mezza maratona per essere considerato tale. La prospettiva fattibile è piuttosto quella di entrare nei prossimi anni tra i primi 10-15 corridori in Italia che si allenano dopo 8 ore di lavoro (sperando nel frattempo di trovarlo). Non sarebbe nulla di eccezionale, ma mi darebbe parecchia soddisfazione.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

herbie
Messaggi: 3292
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da herbie » giovedì 20 febbraio 2014, 17:21

Belluschi M. ha scritto:
herbie ha scritto:amico campione, quando vuoi, il confronto ciclista-podista lo possiamo fare. Aspetta solo che la temperatura sia leggermente migliore, visto che dal Vicerè ho un'oretta e mezza di strada a frequenza cardiaca di "raffreddamento" e, da bagnato, non sono molto piacevoli. Altre salite insubriche in senso lato che non conosca approfonditamente purtroppo non ce ne sono.....però la cosa è compensata dal fatto che a più dell'80% con il mio grado di allenamento (e di grasso corporeo) non arrivo, quindi sarebbe un confronto ciclista medio-podista aspirante campione. Sembra quasi la sfida uomo-cavallo.... :)
La facciamo quest'estate, quando sarò in preparazione del Mapey Day 2014.

PS aspirante campione non direi proprio. Dovrei fare delle minutate in meno sulla mezza maratona per essere considerato tale. La prospettiva fattibile è piuttosto quella di entrare nei prossimi anni tra i primi 10-15 corridori in Italia che si allenano dopo 8 ore di lavoro (sperando nel frattempo di trovarlo). Non sarebbe nulla di eccezionale, ma mi darebbe parecchia soddisfazione.
Non conosco le tue condizioni di vita. Fossi in te, vista l'età, non avendo in prospettiva matrimoni o convivenze, un paio di anni di tempo da dedicare allo sport me li prenderei, prima di cercare lavoro seriamente. Per l'Alpe del Vicerè comunque, le temperature sensibilmente sopra lo 0 che ormai sta facendo con continuità per me non costituiscono più problema. Quando vuoi fammi sapere, la "formula" della sfida è accattivante....con un ciclista di normale competitività non ci sarebbe storia, con uno di media caratura e qualche chiletto in più, forse sì.



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2647
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Belluschi M. » sabato 22 febbraio 2014, 8:56

herbie ha scritto: Non conosco le tue condizioni di vita. Fossi in te, vista l'età, non avendo in prospettiva matrimoni o convivenze, un paio di anni di tempo da dedicare allo sport me li prenderei, prima di cercare lavoro seriamente.
Sono troppo lontano dagli standard cronometrici che permettono di entrare in un gruppo militare, unico mezzo per fare il professionista nella corsa. Dedicando 2 anni solo allo sport, potrei sicuramente fare bei miglioramenti, ma non tali dal poter fare il militare.
Passerei pertanto 2 anni a farmi mantenere dai genitori, prospettiva che trovo umiliante già adesso che studio e guadagno in media 200-300 euro al mese con la corsa. Figuriamoci quindi senza neanche studiare, dove potrei arrivare a guadagnare un 500-600 euro al mese, che danno zero dipendenza economica.

No, la strada giusta è quella che sto seguendo. Son riuscito a trovare equilibrio tra corsa e università senza sacrificare nessuno dei due. Alla laurea manca poco e toccherà poi trovare lavoro per creare un nuovo equilibrio, sicuramente più difficile di quello studio-corsa, ma non impossibile perché conosco diversa gente che ce la fa con ottimi risultati; alcuni anche facendo lavori abbastanza pesanti.
herbie ha scritto: Per l'Alpe del Vicerè comunque, le temperature sensibilmente sopra lo 0 che ormai sta facendo con continuità per me non costituiscono più problema. Quando vuoi fammi sapere, la "formula" della sfida è accattivante....con un ciclista di normale competitività non ci sarebbe storia, con uno di media caratura e qualche chiletto in più, forse sì.
Io ce l'ho in programma venerdì 28 febbraio. Però credo che infrasettimanale per te che sei lontano sia un problema. In questo periodo sono in preparazione dell'attività in pista e gli allenamenti di cronoscalata saranno piuttosto rari. Nei Week-end sarò impegnato in allenamenti specifici sull'anello rosso.
Da giugno invece inizierò a fare una scorpacciata, perché voglio fare bene a metà luglio al Mapei Day.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

herbie
Messaggi: 3292
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da herbie » domenica 23 febbraio 2014, 7:52

lontano non direi proprio, sono 3 ore e mezzo scarse in tutto tra andata e ritorno....faccio la notte, dipende a che ora puoi andare tu e se la temperatura mi permette di fare la sudata senza prendere troppo freddo in discesa. Ciao. Per ora vanno anche bene le temperature.



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2647
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Belluschi M. » domenica 23 febbraio 2014, 17:29

herbie ha scritto:lontano non direi proprio, sono 3 ore e mezzo scarse in tutto tra andata e ritorno....faccio la notte, dipende a che ora puoi andare tu e se la temperatura mi permette di fare la sudata senza prendere troppo freddo in discesa. Ciao. Per ora vanno anche bene le temperature.
Attaccherei non più tardi delle 11:30. Perché uno dei miei problemi è quello di tornare in basso. A scendere di corsa, a meno di non andare giù pianissimo mettendoci una vita, ci si spacca le gambe oltre ad aumentare i rischi di infortunio. Quindi io solitamente sfrutto i pensionati che vanno a farsi la camminata scendendo in autostop. Ma se arrivo in cima troppo tardi non ne becco uno.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

herbie
Messaggi: 3292
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da herbie » lunedì 24 febbraio 2014, 10:22

ok è un po' presto per me, finisco la notte alle 6:15. Nel caso mi svegliasse qualcuno (cosa non rara purtroppo) per caso potrei anche venire. Al limite se arrivo troppo tardi ci si becca per strada e si fanno 2 chiacchiere, un caffè magari, tanto salita e discesa sono una strada sola. Però danno tempo perturbato. Stiamo a vedere. Ciao



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2647
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Belluschi M. » venerdì 25 aprile 2014, 15:31

Oggi ho scalato il Bisbino (a piedi ovviamente) in 1h05'08", 1'23" meglio rispetto al mio miglior tempo. Le cose si mettono bene per il Mapei Day 2014.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

herbie
Messaggi: 3292
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da herbie » sabato 26 aprile 2014, 8:23

quando torni su una salita che ritieni opportuna per la sfida uomo-cavallo, fai un fischio :)



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2647
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Belluschi M. » domenica 27 aprile 2014, 12:27

herbie ha scritto:quando torni su una salita che ritieni opportuna per la sfida uomo-cavallo, fai un fischio :)
Muro di Guardiagrele :D

A parte gli scherzi credo farò il Viceré verso fine maggio, quando so la data ti avviso.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2647
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Belluschi M. » mercoledì 4 giugno 2014, 20:59

Stasera son tornato a fare un allenamento in salita dopo più di un mese (l'ultimo era stato proprio il Bisbino del 25/04). Lavorando in questo periodo a Como, mi sono buttato nella mischia nella salita che porta Brunate.
Ci ho messo 22'51" partendo dal semaforo di Via Tommaso Grossi fino all'abitato di Brunate, in cui mi son fermato al culmine di una piazzetta in pavè. Mi serviva fare una menata di breve durata ma ad alta intensità cardiaca. Settimana prossima potrei valutare di spingermi fino a Brunate-Cao.
Comunque salita molto tosta nei primi 10 minuti di sforzo.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

herbie
Messaggi: 3292
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da herbie » mercoledì 4 giugno 2014, 21:32

Belluschi M. ha scritto:Stasera son tornato a fare un allenamento in salita dopo più di un mese (l'ultimo era stato proprio il Bisbino del 25/04). Lavorando in questo periodo a Como, mi sono buttato nella mischia nella salita che porta Brunate.
Ci ho messo 22'51" partendo dal semaforo di Via Tommaso Grossi fino all'abitato di Brunate, in cui mi son fermato al culmine di una piazzetta in pavè. Mi serviva fare una menata di breve durata ma ad alta intensità cardiaca. Settimana prossima potrei valutare di spingermi fino a Brunate-Cao.
Comunque salita molto tosta nei primi 10 minuti di sforzo.
io potrei lunedì dalla una del pomeriggio in poi....e forse venerdì...



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2647
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mapei Day 2013

Messaggio da leggere da Belluschi M. » giovedì 5 giugno 2014, 20:37

herbie ha scritto:
Belluschi M. ha scritto:Stasera son tornato a fare un allenamento in salita dopo più di un mese (l'ultimo era stato proprio il Bisbino del 25/04). Lavorando in questo periodo a Como, mi sono buttato nella mischia nella salita che porta Brunate.
Ci ho messo 22'51" partendo dal semaforo di Via Tommaso Grossi fino all'abitato di Brunate, in cui mi son fermato al culmine di una piazzetta in pavè. Mi serviva fare una menata di breve durata ma ad alta intensità cardiaca. Settimana prossima potrei valutare di spingermi fino a Brunate-Cao.
Comunque salita molto tosta nei primi 10 minuti di sforzo.
io potrei lunedì dalla una del pomeriggio in poi....e forse venerdì...
Lunedì lo escludo subito a priori, perché sabato sera devo fare una frazione della 24x1ora in pista a Saronno alla morte per il mio sponsor. E avendo in questo periodo 39,3 di ematocrito devo stare bene attento a diluire le tirate intense perché rischio di andare pesantemente KO.
Verosimilmente credo la farò mercoledì, mentre domenica prossima (15/06) faccio il Bisbino.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].


Rispondi