Pareri su due modelli Alu

Per raccontare le proprie avventure in bici, le uscite, gli allenamenti, le gare amatoriali e le gran fondo

Pareri su due modelli Alu

UNREAD_POSTdi Bugo » domenica 25 settembre 2016, 10:54

Buongiorno a tutti,
visto il budget limitato ma la grande voglia di andare in bici ho deciso di puntare a qualche modello in alluminio. Le proposte che ho sono le seguenti:
Bianchi Via Nirone 7 del 2016 con montato su un Tiagra 10V peso 9.5kg + pedali + computer a 850€, oppure una Olmo del 2015 con montato uno Shimano 105 senza pedali e senza computer a 840€ e questa pesa 10Kg precisi....ha delle ruote veramente pesanti probabilmente ci vado anche nel bosco :sasso: ! Ad ogni modo stiamo parlando ovviamente di due modelli nuovi.
Vostri pareri a riguardo?
Grazie a tutti e buone pedalate!
Bugo
 
Messaggi: 7
Iscritto il: domenica 28 agosto 2016, 14:09

Re: Pareri su due modelli Alu

UNREAD_POSTdi Bitossi » lunedì 26 settembre 2016, 9:46

Bugo ha scritto:Buongiorno a tutti,
visto il budget limitato ma la grande voglia di andare in bici ho deciso di puntare a qualche modello in alluminio. Le proposte che ho sono le seguenti:
Bianchi Via Nirone 7 del 2016 con montato su un Tiagra 10V peso 9.5kg + pedali + computer a 850€, oppure una Olmo del 2015 con montato uno Shimano 105 senza pedali e senza computer a 840€ e questa pesa 10Kg precisi....ha delle ruote veramente pesanti probabilmente ci vado anche nel bosco :sasso: ! Ad ogni modo stiamo parlando ovviamente di due modelli nuovi.
Vostri pareri a riguardo?
Grazie a tutti e buone pedalate!

Mmmm... visto che il peso ed il costo sono molto simili, direi che va fatta prima una valutazione dei pro/contro di ognuna, in questo caso molto semplice:
- Bianchi del 2016, ma montata con il quasi-bottom di gamma Shimano. Il computerino tiraglielo dietro :D , interessanti i pedali (Keo?)
- Olmo (modello?) con 105 (deciso step in avanti, a maggior ragione se 11v), ma dell'anno scorso, anzi di due anni fa visto che girano già i modelli 2017, con ruote pesanti, e senza pedali. Il computerino potrebbe anche essere un accessorio non necessario, visto il proliferare di app per smartphone, ormai quasi tutti montabili al manubrio. In ogni caso un "basic" con contapedalate non costa più di 20 € (ne avrò in qualche scatola in garage almeno 3 o 4, se abiti vicino a Milano te ne regalo uno... :D )

Una coppia di ruote discrete si può trovare già intorno ai 200 € (Fulcrum 5, ancora meno per le 7); e i pedali a meno di 50. Ovviamente questo porterebbe la Olmo a costare più di 1000 €, ma si rivelerebbe una bici di gamma superiore alla Bianchi.
D'altra parte si potrebbe montare un 105 sulla Bianchi, con una spesa intorno ai 200 € senza guarnitura, e saremmo lì.

Non ultime, considerazioni di tipo estetico: la Via Nirone è carina (ne ho una del 2007 con Veloce, che usa mia moglie); per la Olmo bisogna vedere il modello (è una Deep?).
Pensa che a volte io scelgo le bici anche in base alle colorazioni! (comprata persino una bici con cambio elettronico invece del meccanico che desideravo, solo perché quest'ultima aveva un colore che mi faceva schifo... :diavoletto: )
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2392
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Pareri su due modelli Alu

UNREAD_POSTdi Bugo » lunedì 26 settembre 2016, 16:32

Bitossi ha scritto: Mmmm... visto che il peso ed il costo sono molto simili, direi che va fatta prima una valutazione dei pro/contro di ognuna, in questo caso molto semplice:
- Bianchi del 2016, ma montata con il quasi-bottom di gamma Shimano. Il computerino tiraglielo dietro :D , interessanti i pedali (Keo?)
- Olmo (modello?) con 105 (deciso step in avanti, a maggior ragione se 11v), ma dell'anno scorso, anzi di due anni fa visto che girano già i modelli 2017, con ruote pesanti, e senza pedali. Il computerino potrebbe anche essere un accessorio non necessario, visto il proliferare di app per smartphone, ormai quasi tutti montabili al manubrio. In ogni caso un "basic" con contapedalate non costa più di 20 € (ne avrò in qualche scatola in garage almeno 3 o 4, se abiti vicino a Milano te ne regalo uno... :D )

Una coppia di ruote discrete si può trovare già intorno ai 200 € (Fulcrum 5, ancora meno per le 7); e i pedali a meno di 50. Ovviamente questo porterebbe la Olmo a costare più di 1000 €, ma si rivelerebbe una bici di gamma superiore alla Bianchi.
D'altra parte si potrebbe montare un 105 sulla Bianchi, con una spesa intorno ai 200 € senza guarnitura, e saremmo lì.

Non ultime, considerazioni di tipo estetico: la Via Nirone è carina (ne ho una del 2007 con Veloce, che usa mia moglie); per la Olmo bisogna vedere il modello (è una Deep?).
Pensa che a volte io scelgo le bici anche in base alle colorazioni! (comprata persino una bici con cambio elettronico invece del meccanico che desideravo, solo perché quest'ultima aveva un colore che mi faceva schifo... :diavoletto: )


Ti ringrazio per il tempo dedicato. Sì il computerino me ne faccio zero però siamo arrivati al compromesso pedali+scarpe+computer a 800€...l'ho presa. So che il Tiagra non è il top, ma leggendo mi par di capire che col 105 siamo poco sopra, esteticamente migliore e probabilmente più silenzioso...vabe. Scusami la Olmo è una Deep, non l'avevo detto e il 105 è a 10v. Vorrà dire che se tra qualche tempo avrò voglia di cambiare gruppo spenderò 200€ e gli metto un 105.
Quello che conta è pedalare e faticare, il resto son discorsi. Ho fatto salite tra il 10% e 16% con rapporto 52-23 (massimo disponibile) e sono sempre arrivato in cima. Sopravvivrò anche con una Via Nirone :)
Bugo
 
Messaggi: 7
Iscritto il: domenica 28 agosto 2016, 14:09

Re: Pareri su due modelli Alu

UNREAD_POSTdi Bitossi » lunedì 26 settembre 2016, 17:16

E ci mancherebbe, caspita!
Stiamo parlando comunque di entry-level piu che discrete, da cui sono passato anch'io all'inizio.
Fra l'altro ero tentato di proporti di tirare ancora un po' il prezzo, ma vedo che ci siamo con l'offerta delle scarpe.

PS: Solo un appunto scherzoso: sicuro di aver affrontato pendenze del 16% col 52x23? Si era bloccato il deragliatore anteriore o avevi un monocorona? :D
In caso affermativo, direi che sei pronto per il Lombardia... :cincin:
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2392
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Pareri su due modelli Alu

UNREAD_POSTdi Bugo » lunedì 26 settembre 2016, 17:44

Bitossi ha scritto:PS: Solo un appunto scherzoso: sicuro di aver affrontato pendenze del 16% col 52x23? Si era bloccato il deragliatore anteriore o avevi un monocorona? :D
In caso affermativo, direi che sei pronto per il Lombardia... :cincin:

Perdonami, errore di battitura, col 42-23. Una master dell'82...mi è stato detto, forse anche qualcosa prima. Quella è una bici, infatti credo che in tanti dell'epoca a vederci salire con un 34 faranno una bella risata.
E ammetto di essermi trovato di fronte a salite in cui un cardiofrequenzimetro si sarebbe impiccato
Bugo
 
Messaggi: 7
Iscritto il: domenica 28 agosto 2016, 14:09

Re: Pareri su due modelli Alu

UNREAD_POSTdi Bugo » lunedì 26 settembre 2016, 17:58

Bitossi ha scritto:E ci mancherebbe, caspita!
Stiamo parlando comunque di entry-level piu che discrete, da cui sono passato anch'io all'inizio.


Con maggiore disponibilità sarei andato su carbonio e con tutta propbabilità Colnago a cui sono molto affezionato, ma visti i tempi ho dovuto prendere il "top nuovo" alla mia portata. Si fa quel che si può :bici:
Bugo
 
Messaggi: 7
Iscritto il: domenica 28 agosto 2016, 14:09

Re: Pareri su due modelli Alu

simila

simila
 


Torna a Ciclismo Pedalato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite