Pagina 2 di 3

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: lunedì 28 maggio 2018, 11:15
da il_panta
Un bel weekend per me: venerdì giro del Finestre, e sabato giro esplorativo a Pian Benot, per un totale di 260 km. Ora in Piemonte torna il maltempo, ma me la sono goduta.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: martedì 29 maggio 2018, 17:45
da Luca90
uscita solita di circa 60km nettuno-lanuvio-nettuno... forma fisica deficitaria tanto che nei tratti in salita più duri salivo col rapportino a 10km/h :gluglu:
alla fine ho impiegato 2h e 45 minuti...

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: sabato 2 giugno 2018, 13:01
da skawise
Dopo ben 10 mesi, sono tornati in sella.
Circa 30km tranquilli lungo la Martesana, bellissimo riprendere!

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 3 giugno 2018, 13:20
da Grammont63
Rientrato alla base dopo il w-e scorso passato a Piediluco, stamattina 2h e 30m di pedalata tranquilla in compagnia dei soliti miei due "compari" del giretto domenicale...

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 10 giugno 2018, 14:40
da Deadnature
Ieri ardita combinazione "prima uscita stagionale over 100km+prima salita stagionale con salita più lunga di un km". Risultato: ultimi 25 km di grande fatica, ma nel complesso ne è valsa la pena. Puntavo alle 4 ore, ho finito in 4h15': sarà per la prossima.
Screen Shot 2018-06-10 at 08.39.08.png
Screen Shot 2018-06-10 at 08.39.08.png (67.27 KiB) Visto 2537 volte

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 10 giugno 2018, 15:30
da Grammont63
Consueta e molto tranquilla sgambata domenicale di 2h e 30m con uno dei miei abituali compagni di pedalata

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: mercoledì 13 giugno 2018, 16:44
da il_panta
Domenica farò il medio della Bonette Mercantour. Non conosco nulla del percorso tranne la discesa della Bonette verso Jausiers. In particolare mi interessa sapere com'è la discesa del col de La Couillole verso la Val de la Tinée, e come sono la salita de la Cayolle da Barcelonette e la discesa dall'altra parte. Qualcuno che conosce il percorso e sa darmi dei consigli? http://lamercantourcyclo.com/index.php/ ... s-bonette/

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: giovedì 14 giugno 2018, 18:07
da Luca90
oggi uscita tranquilla di circa 45 km purtroppo caratterizzata da un po' di pioggia al ritorno...

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 1 luglio 2018, 13:12
da Grammont63
Dopo qualche settimana di stop all'attività su strada con solo un paio di sgambate sui rulli, ho ripreso a pedalare su strada con una tranquilla sgambata di 50 km in compagnia del mio solito amico.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 1 luglio 2018, 17:02
da Bitossi
Solito check di metà anno, giorno più giorno meno:

3A877E86-67C4-4263-8E17-2FE6765DE3DF.png
3A877E86-67C4-4263-8E17-2FE6765DE3DF.png (10.24 KiB) Visto 2192 volte
Avevo deciso di prendermi un anno semi-sabbatico, per tenere sotto controllo piccoli acciacchi, da cui l’obiettivo kilometrico ridotto. Ma poi i dolorini si sono attenuati o sono addirittura spariti, e dopo i primi tre mesi tranquilli, ho percorso circa 3.300 km negli altri tre... :boh:
(magari aggiorno l’obiettivo a 8.000, va’! :D )

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 1 luglio 2018, 18:14
da il_panta
Io sono leggermente indietro rispetto allo scorso anno, ne avevo fatti 8000, quest'anno sono a 3500, ma sono contento perché sono riuscito a fare il giro più impegnativo della mia vita proprio ieri.
Modane-Savigliano, 225 km per 4750 metri di dislivello, scalando Telegraph, Galibier, Izoard e Agnello.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 8 luglio 2018, 16:25
da Grammont63
Io non commento la mia situazione a metà anno, mi trovo più o meno a livello dei primi anni di attività, pazienza...
Stamattina, per dare l'idea, solita tranquilla sgambata in compagnia del solito amico, sgambata che però ho dovuto interrompere dopo circa 2h per problemi gastro-intestinali che hanno consigliato di anticipare il rientro a casa :(

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 8 luglio 2018, 16:53
da skawise
Le gambe continuano a girare sempre di più.
Oggi 52km semplici, andata controvento però. Sto riuscendo ad aumentare sempre più la distanza, "peccato" che ora arrivano le ferie e salterò un mese :lol:

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: martedì 10 luglio 2018, 14:48
da Maìno della Spinetta
il_panta ha scritto:
domenica 1 luglio 2018, 18:14
Io sono leggermente indietro rispetto allo scorso anno, ne avevo fatti 8000, quest'anno sono a 3500, ma sono contento perché sono riuscito a fare il giro più impegnativo della mia vita proprio ieri.
Modane-Savigliano, 225 km per 4750 metri di dislivello, scalando Telegraph, Galibier, Izoard e Agnello.
Tanto di cppello, grande!!

Io prime salite serie invece, sulle alpi marittime. Tanto caldo, ma un bel pedalare...

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: martedì 10 luglio 2018, 16:02
da il_panta
Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 10 luglio 2018, 14:48
il_panta ha scritto:
domenica 1 luglio 2018, 18:14
Io sono leggermente indietro rispetto allo scorso anno, ne avevo fatti 8000, quest'anno sono a 3500, ma sono contento perché sono riuscito a fare il giro più impegnativo della mia vita proprio ieri.
Modane-Savigliano, 225 km per 4750 metri di dislivello, scalando Telegraph, Galibier, Izoard e Agnello.
Tanto di cppello, grande!!

Io prime salite serie invece, sulle alpi marittime. Tanto caldo, ma un bel pedalare...
Grazie! Domenica invece salita al rifugio Barbara Lowrie, salita molto dura della Val Pellice. Difficoltà confrontabile al Mortirolo da Mazzo: dà più punti per rifiatare ma le punte di pendenza sono superiori. Non ero pratico delle zone, e ho fatto l'enorme errore di andarci di domenica a luglio. La strada è stretta e l'asfalto distrutto, e in certi punti tra auto che sorpassavano e fondo sconnesso ho perso totalmente aderenza mentre ero sui pedali. Fatta verso ottobre credo sia una salita molto godibile, anche perché il posto non è brutto come me lo avevano descritto.
Prossimo weekend uno dei giri classici dell'estate piemontese: Lombarda e Fauniera!
Lo scorso anno ho fatto tante volte la Fauniera, quest'anno per impegni non sono ancora mai andato, e sono già emozionato al pensiero. Anche con la Lombarda ho uno splendido rapporto.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 15 luglio 2018, 13:51
da Grammont63
Oggi condizioni fisico-atletiche migliori rispetto a domenica scorsa, fatti 54 km in compagnia del solito amico su una strada ombreggiata ma in stato non buono in alcuni tratti.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 22 luglio 2018, 11:38
da Grammont63
Oggi 50 km di tranquilla sgambata in pianura anche perché avevo pure poco tempo a disposizione per la pedalata.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: lunedì 23 luglio 2018, 14:22
da Maìno della Spinetta
il_panta ha scritto:
martedì 10 luglio 2018, 16:02
Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 10 luglio 2018, 14:48
il_panta ha scritto:
domenica 1 luglio 2018, 18:14
Io sono leggermente indietro rispetto allo scorso anno, ne avevo fatti 8000, quest'anno sono a 3500, ma sono contento perché sono riuscito a fare il giro più impegnativo della mia vita proprio ieri.
Modane-Savigliano, 225 km per 4750 metri di dislivello, scalando Telegraph, Galibier, Izoard e Agnello.
Tanto di cppello, grande!!

Io prime salite serie invece, sulle alpi marittime. Tanto caldo, ma un bel pedalare...
Grazie! Domenica invece salita al rifugio Barbara Lowrie, salita molto dura della Val Pellice. Difficoltà confrontabile al Mortirolo da Mazzo: dà più punti per rifiatare ma le punte di pendenza sono superiori. Non ero pratico delle zone, e ho fatto l'enorme errore di andarci di domenica a luglio. La strada è stretta e l'asfalto distrutto, e in certi punti tra auto che sorpassavano e fondo sconnesso ho perso totalmente aderenza mentre ero sui pedali. Fatta verso ottobre credo sia una salita molto godibile, anche perché il posto non è brutto come me lo avevano descritto.
Prossimo weekend uno dei giri classici dell'estate piemontese: Lombarda e Fauniera!
Lo scorso anno ho fatto tante volte la Fauniera, quest'anno per impegni non sono ancora mai andato, e sono già emozionato al pensiero. Anche con la Lombarda ho uno splendido rapporto.
Com'è andata sul Fauniera?

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: lunedì 23 luglio 2018, 14:53
da il_panta
Maìno della Spinetta ha scritto:
lunedì 23 luglio 2018, 14:22
il_panta ha scritto:
martedì 10 luglio 2018, 16:02
Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 10 luglio 2018, 14:48


Tanto di cppello, grande!!

Io prime salite serie invece, sulle alpi marittime. Tanto caldo, ma un bel pedalare...
Grazie! Domenica invece salita al rifugio Barbara Lowrie, salita molto dura della Val Pellice. Difficoltà confrontabile al Mortirolo da Mazzo: dà più punti per rifiatare ma le punte di pendenza sono superiori. Non ero pratico delle zone, e ho fatto l'enorme errore di andarci di domenica a luglio. La strada è stretta e l'asfalto distrutto, e in certi punti tra auto che sorpassavano e fondo sconnesso ho perso totalmente aderenza mentre ero sui pedali. Fatta verso ottobre credo sia una salita molto godibile, anche perché il posto non è brutto come me lo avevano descritto.
Prossimo weekend uno dei giri classici dell'estate piemontese: Lombarda e Fauniera!
Lo scorso anno ho fatto tante volte la Fauniera, quest'anno per impegni non sono ancora mai andato, e sono già emozionato al pensiero. Anche con la Lombarda ho uno splendido rapporto.
Com'è andata sul Fauniera?
Non sono andato nè là ne alla Lombarda, solo a Sant'Anna di Vinadio e ritorno. E' stata una giornata problematica per vari motivi, e quando era ormai tempo di andare al Fauniera iniziava ad essere tardi. Anche stavolta la salita dal Vallone dell'Arma è rimandata!

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 29 luglio 2018, 13:33
da Grammont63
Per me oggi 57 km "mossi" in compagnia dei soliti miei due compagni di pedalata.
Alla prima rampa (300 metri, non di più) mi sono piantato subito, poi è andata meglio.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: giovedì 2 agosto 2018, 21:54
da henny5
Tra Martedì e mercoledì mi sono sciroppato quasi 7 ore in bici tra mtb(il primo giorno,cross country a Bormio 2000) e bici au strada(solo Pianura,quasi bestemmia considerando dove sono :diavoletto: )

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 5 agosto 2018, 11:47
da Grammont63
Buon giretto di 62 km in compagnia dei miei soliti due "compari" di pedalata.
Non molto dislivello ma abbiamo optato per una strada ombreggiata per non soffrire il caldo.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: mercoledì 8 agosto 2018, 12:43
da il_panta
Vengo da una bella settimana in Vallarsa, a Foxi. Ero inizialmente scettico sul fatto che fossimo ad altitudini basse: la Vallarsa infatti è la prima valle del Trentino, all'ombra del Pasubio, e Foxi è a 670 metri di altitudine. Mi sono ricreduto totalmente. Anche se ero a 15 chilometri da Rovereto si respirava aria di montagna. Posti belli e quasi totale assenza di merenderos. In 8 giorni ho percorso circa 500 km e 12000 metri di dislivello facendo la maggior parte dei giri che le zone permettono, tra Vallarsa, zona di Serrada e Folgaria, e Veneto. In particolare ho trovato bellissimi il passo della Borcola, la zona tra passo Coe e Campo Molon, e il Monte Zugna, strada pressochè sconosciuta ai ciclisti (soli 70 tempi su Strava).
Avessi avuto un po' più di tempo avrei fatto anche della mountain bike: non è la mia passione, ma questi luoghi sono un paradiso per i sentieri ancor prima che per le strade asfaltate. Ci sono anche percorsi a piedi molto belli, per natura e storia, dato che qua si è combattuta la prima guerra mondiale.
Ho speso poco, percorso valli e valichi belli, e respirato aria di montagna, senza lo stress di zone ben più turistiche. Le salite sono arcigne, non per i principianti. L'ultimo giorno invece siamo andati a fare il Sellaronda, per permettere agli amici e amiche meno allenate di fare un giro soddisfacente e alla portata di tutti: è stato un incubo, nonostante sia andato di lunedì e non nel fine settimana. Immagino anche che per stare in Val di Fassa le persone spendano anche il doppio di quanto ho speso io in Vallarsa. I posti sono indubbiamente belli, ma io sono abituato alle alpi cuneesi e per me quella, così come lo Stelvio ad agosto, non è montagna, è un parco giochi.
Se qualcuno volesse esplorare queste zone non si faccia problemi a chiedere, sarò ben felice di dare suggerimenti e fornire tracce, sia per mangiare che per pedalare e camminare!

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: venerdì 17 agosto 2018, 12:58
da Grammont63
Settimana di allenamenti sui rulli di mattina molto presto e brevi corsette a piedi causa impegni di famiglia.
Dalla prossima settimana dovrei riprendere a pedalare su strada.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: mercoledì 22 agosto 2018, 14:46
da Grammont63
Stamattina 55 km tranquilli sulle strade intorno al lago di Piediluco dove sto trascorrendo qualche giorno di vacanza

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 26 agosto 2018, 12:04
da Grammont63
Rientrato a casa ieri sera per la festa "allargata" del 50° di matrimonio di mio zio ho fatto poi le ore piccole.
Risveglio tranquillo e, saltata la possibilità di fare un'uscita su strada, ho ripiegato su un allenamento combinato: 30' di vogatore (che vorrei riprendere ad usare con regolarità visti i benefici su più parti del corpo) e 1h di rulli, soprattutto nell'ultima parte dell'allenamento, per sciogliere i muscoli dopo l'esercizio sul vogatore.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: martedì 28 agosto 2018, 21:07
da Grammont63
Stasera al rientro dal lavoro 1h complessiva di allenamento fra vogatore e rulli (30' + 30')

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 2 settembre 2018, 14:06
da Grammont63
Stamattina 51 km su strada al tradizionale cicloraduno della prima domenica di settembre al capoluogo di provincia

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 9 settembre 2018, 14:36
da Grammont63
La scorsa settimana per impegni di lavoro non ho avuto la possibilità di fare allenamenti tardo pomeridiani di nessun tipo.
Stamattina buona pedalata di 54 km fra la conca reatina e la conca ternana.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: mercoledì 12 settembre 2018, 13:19
da Beppugrillo
"Allenamento" forse per me non è la parola giusta, visto che esco senza obiettivi e non faccio granfondo o altro, diciamo che sono più un cicloturista che un cicloamatore. Però sono molto fiero dei risultati che ho raggiunto quest'anno: praticamente ad aprile ho preso la bici per la prima volta dopo 3 anni (parliamo di una mountain bike di bassissimo livello comprata a gennaio) e dopo 5 mesi riesco a fare giri di 80-100 km tranquillamente, mentre domenica scorsa ho raggiunto il mio record con 130 km e 3000 metri di dislivello sui Sibillini (ovviamente in questo caso il "tranquillamente" non vale più). Oggi invece giro di 80 chilometri sul percorso della Granfondo Leopardiana di Recanati che ci sarà domenica prossima (il percorso lungo abbastanza bello, quello corto insomma)

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: giovedì 13 settembre 2018, 2:41
da il_panta
Complimenti! Dopo 3 anni, con una Mountain bike, è un traguardo considerevole! I Monti Sibillini rientrano tra i luoghi in cui più vorrei pedalare. Sicuramente prima o poi ci verrò!

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: giovedì 13 settembre 2018, 6:48
da Beppugrillo
il_panta ha scritto:
giovedì 13 settembre 2018, 2:41
Complimenti! Dopo 3 anni, con una Mountain bike, è un traguardo considerevole! I Monti Sibillini rientrano tra i luoghi in cui più vorrei pedalare. Sicuramente prima o poi ci verrò!
Grazie! Poi prima di quei 3 anni comunque non avevo mai fatto giri di più di 50 chilometri.
Per quanto riguarda i Sibillini, è chiaro che uno abituato a pedalare sulle Alpi li può trovare noiosi o comunque molto limitati (le salite di oltre 10 km in tutti i Sibillini credo non siano neanche 10 e sono praticamente soltanto i vari versanti di 2-3 cime). Però per tutti quelli che abitano da queste parti e le Alpi se le possono permettere magari solo una volta l'anno sono il massimo. E ovviamente hanno altri pregi che vanno al di là delle strade: paesaggi e cibo sono fantastici.
Purtroppo pedalandoci vedo che in realtà sono molto poco frequentati dai ciclisti. Domenica scorsa sono rimasto praticamente 8 ore dalle parti di Castelluccio, salendo da due versanti, mangiando, facendo foto e altro e in tutto questo tempo ho incontrato solamente 3 persone in bicicletta, 2 delle quali "ciclononni" (che sanno apprezzare la fatica molto più di noi giovani), contro almeno 300 motociclisti e parecchi altri turisti. Per il rilancio di quelle zone non è neanche un gran problema (in fondo i motociclisti mangiano il triplo di noi ciclisti, quindi i commercianti sono contenti comunque :D ) però sarebbe bello vedere più gente in bici, perché sono comunque posti molto molto adatti a pedalare, con tutto che molte strade sono chiuse. Insomma, i marchigiani preferiscono la pianura. Fatico a rimproverarli, perché capisco che non tutti apprezzano la fatica delle salite, però per me il ciclismo senza salite non è ciclismo, è spostarsi in bicicletta

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: giovedì 13 settembre 2018, 16:00
da il_panta
Beppugrillo ha scritto:
giovedì 13 settembre 2018, 6:48
il_panta ha scritto:
giovedì 13 settembre 2018, 2:41
Complimenti! Dopo 3 anni, con una Mountain bike, è un traguardo considerevole! I Monti Sibillini rientrano tra i luoghi in cui più vorrei pedalare. Sicuramente prima o poi ci verrò!
Grazie! Poi prima di quei 3 anni comunque non avevo mai fatto giri di più di 50 chilometri.
Per quanto riguarda i Sibillini, è chiaro che uno abituato a pedalare sulle Alpi li può trovare noiosi o comunque molto limitati (le salite di oltre 10 km in tutti i Sibillini credo non siano neanche 10 e sono praticamente soltanto i vari versanti di 2-3 cime). Però per tutti quelli che abitano da queste parti e le Alpi se le possono permettere magari solo una volta l'anno sono il massimo. E ovviamente hanno altri pregi che vanno al di là delle strade: paesaggi e cibo sono fantastici.
Purtroppo pedalandoci vedo che in realtà sono molto poco frequentati dai ciclisti. Domenica scorsa sono rimasto praticamente 8 ore dalle parti di Castelluccio, salendo da due versanti, mangiando, facendo foto e altro e in tutto questo tempo ho incontrato solamente 3 persone in bicicletta, 2 delle quali "ciclononni" (che sanno apprezzare la fatica molto più di noi giovani), contro almeno 300 motociclisti e parecchi altri turisti. Per il rilancio di quelle zone non è neanche un gran problema (in fondo i motociclisti mangiano il triplo di noi ciclisti, quindi i commercianti sono contenti comunque :D ) però sarebbe bello vedere più gente in bici, perché sono comunque posti molto molto adatti a pedalare, con tutto che molte strade sono chiuse. Insomma, i marchigiani preferiscono la pianura. Fatico a rimproverarli, perché capisco che non tutti apprezzano la fatica delle salite, però per me il ciclismo senza salite non è ciclismo, è spostarsi in bicicletta
Per chi non ha le Alpi a portata di mano certi percorsi sembrano l'El Dorado. Lo so, perchè io sono cresciuto con l'Appennino, e poi emigrato vicino alle Alpi Occidentali. Certo, sono stupende, ma sono due cose diverse. Non credo che i Monti Sibillini siano in assoluto peggiori per andare in bici rispetto alle Alpi. La bellezza di certi luoghi non si misura certo con l'altezza delle cime!
Le Marche le ho conosciute due anni fa, non in bici, ma mi sono fatto l'idea che siano un ottimo luogo per pedalare. Non che tra Firenze e Torino dove ho vissuto mi potessi lamentare. Ora invece la salita non ce l'ho proprio più intorno, e passo di qua solo per crepare di invidia!

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: giovedì 13 settembre 2018, 20:31
da Beppugrillo
Sono comunque molto meno "vari", poi vabè io il fascino delle cime tipo Gavia e Stelvio lo subisco molto e per l'anno prossimo sto già pianificando. La bellezza delle Marche è che ci sono tantissime strade dove le macchine non le incontri proprio. Quest'anno ho pedalato anche intorno a Imola e su non è così. Poi per tornare a casa nelle varie valli ti devi mettere in mezzo al traffico, ma per tratti brevi. E anche come paesaggi e percorsi per me rispetto agli appennini di quella parte dell'Emilia-Romagna non c'è paragone, una salita come il Trebbio che là è una specie di meta di pellegrinaggio qua sarebbe anche relativamente banale

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: giovedì 13 settembre 2018, 21:06
da il_panta
Beppugrillo ha scritto:
giovedì 13 settembre 2018, 20:31
Sono comunque molto meno "vari", poi vabè io il fascino delle cime tipo Gavia e Stelvio lo subisco molto e per l'anno prossimo sto già pianificando. La bellezza delle Marche è che ci sono tantissime strade dove le macchine non le incontri proprio. Quest'anno ho pedalato anche intorno a Imola e su non è così. Poi per tornare a casa nelle varie valli ti devi mettere in mezzo al traffico, ma per tratti brevi. E anche come paesaggi e percorsi per me rispetto agli appennini di quella parte dell'Emilia-Romagna non c'è paragone, una salita come il Trebbio che là è una specie di meta di pellegrinaggio qua sarebbe anche relativamente banale
Ecco, il traffico. Lo Stelvio in alta stagione per me è infattibile, troppo traffico. La montagna è un'altra cosa. Anche luoghi come la Val di Fassa li disprezzo. Verrei tutta la vita nelle Marche! Se invece si parla del Gavia da Ponte di Legno cambia tutto... Nella mia personale classifica sta con la Fauniera, in cima.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: venerdì 14 settembre 2018, 11:31
da herbie
Beppugrillo ha scritto:
giovedì 13 settembre 2018, 6:48
il_panta ha scritto:
giovedì 13 settembre 2018, 2:41
Complimenti! Dopo 3 anni, con una Mountain bike, è un traguardo considerevole! I Monti Sibillini rientrano tra i luoghi in cui più vorrei pedalare. Sicuramente prima o poi ci verrò!
Grazie! Poi prima di quei 3 anni comunque non avevo mai fatto giri di più di 50 chilometri.
Per quanto riguarda i Sibillini, è chiaro che uno abituato a pedalare sulle Alpi li può trovare noiosi o comunque molto limitati (le salite di oltre 10 km in tutti i Sibillini credo non siano neanche 10 e sono praticamente soltanto i vari versanti di 2-3 cime). Però per tutti quelli che abitano da queste parti e le Alpi se le possono permettere magari solo una volta l'anno sono il massimo. E ovviamente hanno altri pregi che vanno al di là delle strade: paesaggi e cibo sono fantastici.
Purtroppo pedalandoci vedo che in realtà sono molto poco frequentati dai ciclisti. Domenica scorsa sono rimasto praticamente 8 ore dalle parti di Castelluccio, salendo da due versanti, mangiando, facendo foto e altro e in tutto questo tempo ho incontrato solamente 3 persone in bicicletta, 2 delle quali "ciclononni" (che sanno apprezzare la fatica molto più di noi giovani), contro almeno 300 motociclisti e parecchi altri turisti. Per il rilancio di quelle zone non è neanche un gran problema (in fondo i motociclisti mangiano il triplo di noi ciclisti, quindi i commercianti sono contenti comunque :D ) però sarebbe bello vedere più gente in bici, perché sono comunque posti molto molto adatti a pedalare, con tutto che molte strade sono chiuse. Insomma, i marchigiani preferiscono la pianura. Fatico a rimproverarli, perché capisco che non tutti apprezzano la fatica delle salite, però per me il ciclismo senza salite non è ciclismo, è spostarsi in bicicletta
hai ragione. Io ho un bellissimo ricordo di quelle zone in bici, della Forca di gualdo, del Piano di Castelluccio, della Forca di Presta, il lago di Fiastra, il santuario del Macereto, in genere mi fermavo in alcuni agriturismi salendo verso i pascoli e sono luoghi incantati. Tutte zone sinceramente per poesia e delicatezza dei paesaggi anche superiorI a certe vallate alpine che vanno per la maggiore (ma la Val di Fassa, ovviamente al netto del traffico domenicale e agostano, come dovunque, con il Rosengarten, il Sassolungo, il Sella, che vi si affacciano, è un luogo stupendo :) ) . Purtroppo i vari terremoti che si sono abbattuti sulla zona hanno fatto temo dei danni, anche alle strade....recentemente passavo in certe zone dell' Umbria, anche molto belle, ma purtroppo, e lo comprendo benissimo visto che sul territorio ci sono ben altre emergenze di ricostruzione, le strade purtroppo sono in condizioni molto difficili, specie sui lati dove deve passare il ciclista.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: venerdì 14 settembre 2018, 11:32
da herbie
herbie ha scritto:
venerdì 14 settembre 2018, 11:31
Beppugrillo ha scritto:
giovedì 13 settembre 2018, 6:48
il_panta ha scritto:
giovedì 13 settembre 2018, 2:41
Complimenti! Dopo 3 anni, con una Mountain bike, è un traguardo considerevole! I Monti Sibillini rientrano tra i luoghi in cui più vorrei pedalare. Sicuramente prima o poi ci verrò!
Grazie! Poi prima di quei 3 anni comunque non avevo mai fatto giri di più di 50 chilometri.
Per quanto riguarda i Sibillini, è chiaro che uno abituato a pedalare sulle Alpi li può trovare noiosi o comunque molto limitati (le salite di oltre 10 km in tutti i Sibillini credo non siano neanche 10 e sono praticamente soltanto i vari versanti di 2-3 cime). Però per tutti quelli che abitano da queste parti e le Alpi se le possono permettere magari solo una volta l'anno sono il massimo. E ovviamente hanno altri pregi che vanno al di là delle strade: paesaggi e cibo sono fantastici.
Purtroppo pedalandoci vedo che in realtà sono molto poco frequentati dai ciclisti. Domenica scorsa sono rimasto praticamente 8 ore dalle parti di Castelluccio, salendo da due versanti, mangiando, facendo foto e altro e in tutto questo tempo ho incontrato solamente 3 persone in bicicletta, 2 delle quali "ciclononni" (che sanno apprezzare la fatica molto più di noi giovani), contro almeno 300 motociclisti e parecchi altri turisti. Per il rilancio di quelle zone non è neanche un gran problema (in fondo i motociclisti mangiano il triplo di noi ciclisti, quindi i commercianti sono contenti comunque :D ) però sarebbe bello vedere più gente in bici, perché sono comunque posti molto molto adatti a pedalare, con tutto che molte strade sono chiuse. Insomma, i marchigiani preferiscono la pianura. Fatico a rimproverarli, perché capisco che non tutti apprezzano la fatica delle salite, però per me il ciclismo senza salite non è ciclismo, è spostarsi in bicicletta
hai ragione. Io ho un bellissimo ricordo di quelle zone in bici, della Forca di gualdo, del Piano di Castelluccio, della Forca di Presta, il lago di Fiastra, il santuario del Macereto, in genere mi fermavo in alcuni agriturismi salendo verso i pascoli e sono luoghi incantati che trasmettono una pace profonda. Tutte zone sinceramente per poesia e delicatezza dei paesaggi anche superiorI a certe vallate alpine che vanno per la maggiore (ma la Val di Fassa, ovviamente al netto del traffico domenicale e agostano, come dovunque, con il Rosengarten, il Sassolungo, il Sella, che vi si affacciano, è un luogo stupendo :) ) . Purtroppo i vari terremoti che si sono abbattuti sulla zona hanno fatto temo dei danni, anche alle strade....recentemente passavo in certe zone dell' Umbria, anche molto belle, ma purtroppo, e lo comprendo benissimo visto che sul territorio ci sono ben altre emergenze di ricostruzione, le strade purtroppo sono in condizioni molto difficili, specie sui lati dove deve passare il ciclista.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: venerdì 14 settembre 2018, 18:07
da Beppugrillo
La situazione delle strade in realtà è meno peggio di quanto pensi, quelle che hai citato sono tutte aperte (con l'eccezione della Forca di Gualdo che è aperta solo nei weekend per ora). A Castelluccio rimane da aprire solo il valico di Forca Canapine da Pescara del Tronto, il resto è tutto aperto. A Macereto il santuario è inagibile (e sono chiuse pure le fontanelle, cosa che mi ha ucciso durante la mia prima uscita in zona) ma le strade sono aperte, sul lago di Fiastra non c'è nessun problema, sono aperti pure tutti i versanti di Sassotetto e addirittura la strada del Fargno. Quindi andate senza paura che c'è bisogno di gente e per almeno un paio di weekend il clima sarà ancora molto buono per pedalare.

Tornando al topic, oggi 75 km circa sulle colline tra Macerata e Fermo, pianura praticamente zero, ma pendenze cattive solo all'inizio per salire a Mogliano, con un muretto cortissimo che però mi ha colto di sorpresa, col rapporto sbagliato e gli occhiali appannati per cui è stato un minuto e mezzo infernale. Domenica ci sarà la Granfondo Leopardiana tra Recanati e Cingoli, alla quale non partecipo ma forse mi imbuco nelle retrovie con donne e anziani per ambientarmi un po' :diavoletto:

Immagine

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 16 settembre 2018, 12:45
da Beppugrillo
Oggi mi sono imbucato alla granfondo, ma in modo corretto spero (non ho saccheggiato i punti di ristoro e non ho aiutato nessuno con la mia preziosissima scia :diavoletto: ). Onestamente ci vedo un po' troppa esasperazione, io mi sono inserito nelle retrovie ovviamente, in salita ho superato diverse persone che poi ho ritrovato in discesa che sfrecciavano in posizione aerodinamica col traffico aperto. Poi non parliamo delle carte di gel e barrette varie buttate a bordo strada.
Comunque bello che per una volta gli automobilisti debbano aspettare noi, poi davanti ci sono ragazzi anche molto forti ed è uno stimolo importante cercare di avvicinarsi il più possibile (per ora sono lontano tipo un'ora e mezzo su un percorso di 80 chilometri quindi diciamo che c'è da lavorare :| , però questo sempre con la mountain bike e tra pianure e discese perdo tantissimo anche solo perché mi mancano i rapporti). L'anno prossimo ci si prova seriamente

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 16 settembre 2018, 13:48
da Grammont63
Tranquilla sgambata non impegnativa di 61 km in compagnia del mio abituale compagno di pedalata che ho "recuperato" dopo le vacanze estive.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: domenica 16 settembre 2018, 19:09
da skawise
Oggi 77 km lungo la Martesana. Le gambe girano sempre meglio.
Lo strappo per salire a Trezzo, pur brevissimo, mi distrugge sempre :lol:

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: lunedì 17 settembre 2018, 17:02
da Luca90
Beppugrillo ha scritto:
domenica 16 settembre 2018, 12:45
Oggi mi sono imbucato alla granfondo, ma in modo corretto spero (non ho saccheggiato i punti di ristoro e non ho aiutato nessuno con la mia preziosissima scia :diavoletto: ). Onestamente ci vedo un po' troppa esasperazione, io mi sono inserito nelle retrovie ovviamente, in salita ho superato diverse persone che poi ho ritrovato in discesa che sfrecciavano in posizione aerodinamica col traffico aperto. Poi non parliamo delle carte di gel e barrette varie buttate a bordo strada.
Comunque bello che per una volta gli automobilisti debbano aspettare noi, poi davanti ci sono ragazzi anche molto forti ed è uno stimolo importante cercare di avvicinarsi il più possibile (per ora sono lontano tipo un'ora e mezzo su un percorso di 80 chilometri quindi diciamo che c'è da lavorare :| , però questo sempre con la mountain bike e tra pianure e discese perdo tantissimo anche solo perché mi mancano i rapporti). L'anno prossimo ci si prova seriamente
deve essere stata una bella esperienza...

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: martedì 18 settembre 2018, 1:12
da nikybo85
Beppugrillo ha scritto:
mercoledì 12 settembre 2018, 13:19
"Allenamento" forse per me non è la parola giusta, visto che esco senza obiettivi e non faccio granfondo o altro, diciamo che sono più un cicloturista che un cicloamatore. Però sono molto fiero dei risultati che ho raggiunto quest'anno: praticamente ad aprile ho preso la bici per la prima volta dopo 3 anni (parliamo di una mountain bike di bassissimo livello comprata a gennaio) e dopo 5 mesi riesco a fare giri di 80-100 km tranquillamente, mentre domenica scorsa ho raggiunto il mio record con 130 km e 3000 metri di dislivello sui Sibillini (ovviamente in questo caso il "tranquillamente" non vale più). Oggi invece giro di 80 chilometri sul percorso della Granfondo Leopardiana di Recanati che ci sarà domenica prossima (il percorso lungo abbastanza bello, quello corto insomma)
Chiedo a tutti..Non sono troppi 130 km con una mtb?
Io sto pian piano aumentando il chilometraggio, anche se mettendoci in mezzo tanta salita non è mai troppo elevato, e mi chiedo quale possa essere una sorta di limite per "viaggiare" in mtb

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: martedì 18 settembre 2018, 8:59
da Beppugrillo
Beh 130 km sullo sterrato non li farai mai, i percorsi marathon sono folli e sono sui 100 km. Io intendevo 130 km di strada, con pochi tratti sterrati (in realtà in quei 130 km in particolare non c'era nessun tratto sterrato, altre volte più vicino a casa capita), non l'ho specificato lì, forse sotto. Se fai mountain bike vera, anche 40-50 km cominciano a essere tantissimi, perché ovviamente le medie scendono, incontri tutta una serie di difficoltà che su strada non ci sono. Poi vabè ci sono tante vie di mezzo, tipo quegli sterrati da gravel che sono quasi più vicini alla strada asfaltata che al cross country. Il limite lo metterei un po' sul dislivello più che sui chilometri, contando anche che 1000 metri di dislivello su sterrato sono molto più tosti di 1000 su strada, visto che generalmente li fai su pendenze molto superiori. Ma poi la mountain bike ha anche una filosofia diversa rispetto alla strada, per me è anche un po' escursionismo, quindi uno che fa mountain bike dovrebbe guardare a dove arriva più che ai chilometri fatti (tipo io in certi punti in cui arrivano biker anche molto meno in forma di me non ci arriverò mai perché sono disastroso tecnicamente e ho paura a scendere sugli sterrati)

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: martedì 18 settembre 2018, 11:52
da nikybo85
Beppugrillo ha scritto:
martedì 18 settembre 2018, 8:59
Beh 130 km sullo sterrato non li farai mai, i percorsi marathon sono folli e sono sui 100 km. Io intendevo 130 km di strada, con pochi tratti sterrati (in realtà in quei 130 km in particolare non c'era nessun tratto sterrato, altre volte più vicino a casa capita), non l'ho specificato lì, forse sotto. Se fai mountain bike vera, anche 40-50 km cominciano a essere tantissimi, perché ovviamente le medie scendono, incontri tutta una serie di difficoltà che su strada non ci sono. Poi vabè ci sono tante vie di mezzo, tipo quegli sterrati da gravel che sono quasi più vicini alla strada asfaltata che al cross country. Il limite lo metterei un po' sul dislivello più che sui chilometri, contando anche che 1000 metri di dislivello su sterrato sono molto più tosti di 1000 su strada, visto che generalmente li fai su pendenze molto superiori. Ma poi la mountain bike ha anche una filosofia diversa rispetto alla strada, per me è anche un po' escursionismo, quindi uno che fa mountain bike dovrebbe guardare a dove arriva più che ai chilometri fatti (tipo io in certi punti in cui arrivano biker anche molto meno in forma di me non ci arriverò mai perché sono disastroso tecnicamente e ho paura a scendere sugli sterrati)
No no intendevo usando la mtb su strada...
Su percorsi sterrati da mtb mi ribalto subito :D

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: martedì 18 settembre 2018, 13:36
da Beppugrillo
Beh su strada allora dipende che intendi con "troppi". Certo per arrivare a 120-130 ti devi prendere una giornata intera, io ad esempio non riesco ad andare di molto sopra i 20 km/h di media contando le varie pause che mi servono, per cui ci sto anche 7-8 ore, praticamente più di una Milano-Sanremo. E in generale credo che fare più di 25-30 km/h di media con una mountain bike sia complicato, anche se vai solo in pianura ti mancano fisicamente i rapporti per andare molto più forte di così.
Sono troppi se non sei sufficientemente allenato, infatti la prima volta che ho provato poi sono stato male per 3 giorni. Però se ci arrivi gradualmente si fanno, ovviamente serve qualche aiutino tipo sali minerali, barrette, eventualmente gel, perché 7 ore in bici solo con l'acqua è impossibile.

Intanto, per concludere un po' il percorso di quest'anno ho programmato un'uscita di un centinaio di chilometri per domenica prossima (o sabato forse) con il Monte Petrano e il Monte Nerone, protagonisti del tappone del Giro del centenario vinto da Carlos Sastre. Se qualcuno in mountain bike si vuole unire è il benvenuto

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: martedì 18 settembre 2018, 16:23
da il_panta
nikybo85 ha scritto:
martedì 18 settembre 2018, 1:12
Beppugrillo ha scritto:
mercoledì 12 settembre 2018, 13:19
"Allenamento" forse per me non è la parola giusta, visto che esco senza obiettivi e non faccio granfondo o altro, diciamo che sono più un cicloturista che un cicloamatore. Però sono molto fiero dei risultati che ho raggiunto quest'anno: praticamente ad aprile ho preso la bici per la prima volta dopo 3 anni (parliamo di una mountain bike di bassissimo livello comprata a gennaio) e dopo 5 mesi riesco a fare giri di 80-100 km tranquillamente, mentre domenica scorsa ho raggiunto il mio record con 130 km e 3000 metri di dislivello sui Sibillini (ovviamente in questo caso il "tranquillamente" non vale più). Oggi invece giro di 80 chilometri sul percorso della Granfondo Leopardiana di Recanati che ci sarà domenica prossima (il percorso lungo abbastanza bello, quello corto insomma)
Chiedo a tutti..Non sono troppi 130 km con una mtb?
Io sto pian piano aumentando il chilometraggio, anche se mettendoci in mezzo tanta salita non è mai troppo elevato, e mi chiedo quale possa essere una sorta di limite per "viaggiare" in mtb
In che senso troppi? Dipende dal tuo allenamento, non fa male alla salute stare 6-7 ore in bici se si è preparati a farlo.
La mia opinione è che se uno è in grado di fare quelle distanze su mtb dovrebbe comprare una bici da corsa, che è più adatta a stare molte ore in sella e dà molte più soddisfazioni su strada.

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: martedì 18 settembre 2018, 19:26
da Beppugrillo
Sì sono d'accordo con te, infatti appena potrò mi comprerò una bici da corsa. Il problema è che la mountain bike che ho ora l'ho pagata 300 euro (e in realtà solo 100 avendo 200 euro di buoni regalo) con cui di una bici da corsa ci compri sì e no le ruote (se ti accontenti). Nel frattempo mi diverto così e cerco di sfruttare almeno la maggiore versatilità della mtb riguardo i fondi stradali.

Oggi altri 90 km circa con 1300 metri di dislivello di cui la maggior parte sul cosiddetto Passo della Cappella, che qualcuno ricorderà visto che è stata la salita principale della tappa di Porto Sant'Elpidio del Giro 2012 (tappa a Rubiano, maglia a Malori e Cavendish a un passo dall'esclusione per il tempo massimo). Tutto bene fino alla penultima salita, dove si è spenta la luce come non mi succedeva da settimane. Però almeno ho imparato a gestire meglio queste situazioni, sono tornato a casa senza problemi e senza neanche dover ricorrere ai rapportini imbarazzanti ("purtroppo" abito in collina e per rientrare devo sempre concludere con 4-5 chilometri di salita, che per quanto facile fa sempre male a fine giro). Comunque giornata bellissima, temperature tra i 25 e i 30 gradi e aria limpidissima, speriamo che duri ancora un po' questo clima

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: martedì 18 settembre 2018, 20:31
da Grammont63
Al rientro dal lavoro sono riuscito almeno stasera a fare 45' sui rulli, anche se ancora fa abbastanza caldo...

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Inviato: mercoledì 19 settembre 2018, 15:51
da il_panta
Beppugrillo ha scritto:
martedì 18 settembre 2018, 19:26
Il problema è che la mountain bike che ho ora l'ho pagata 300 euro (e in realtà solo 100 avendo 200 euro di buoni regalo) con cui di una bici da corsa ci compri sì e no le ruote (se ti accontenti).
Esagerato! Con 300 euro compri delle ottime ruote, trovi delle Fulcrum Racing 3 usate anche a cifre inferiori.
Con 500 euro sul mercato dell'usato puoi trovare bici decenti, con 1000 bici buone.
In ogni caso il passaggio da mountain bike a bici da corsa entry level ti dà già un miglioramento incredibile!