Strava: ma come vanno forte ora in salita

Per raccontare le proprie avventure in bici, le uscite, gli allenamenti, le gare amatoriali e le gran fondo
el_condor
Messaggi: 3563
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da el_condor » venerdì 14 giugno 2019, 18:52

Ho guardato i risultati su Strava di alcune delle salite che facevo regolarmente:
Serra, Pizzorne, Vellano, Quiesa, Pitoro etc..

La mia impressione è che si vada molto piu' forte ripetto agli anni sessanta, settanta.

Le bici di oggi rispetto alle bici anni sessanta settanta che vantaggio possono dare ?


ciao

el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."


herbie
Messaggi: 4370
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da herbie » venerdì 14 giugno 2019, 20:05

el_condor ha scritto:
venerdì 14 giugno 2019, 18:52
Ho guardato i risultati su Strava di alcune delle salite che facevo regolarmente:
Serra, Pizzorne, Vellano, Quiesa, Pitoro etc..

La mia impressione è che si vada molto piu' forte ripetto agli anni sessanta, settanta.

Le bici di oggi rispetto alle bici anni sessanta settanta che vantaggio possono dare ?


ciao

el_condor
chiaramente non c'è paragone, quanto a peso, scorrevolezza, reattività, è altro sport.
Non si parlava altrove del fatto che le pendenza che erano selettive anche solo negli anni 70, oggi vedono transitare gruppi quasi compatti?
Poi c'è anche chi registra uscite fatte con la E-bike, ma mi pare ancora una cosa abbastanza facilmente individuabile.



Avatar utente
Pavè
Messaggi: 1840
Iscritto il: sabato 27 agosto 2011, 21:06

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da Pavè » martedì 2 luglio 2019, 15:01

el_condor ha scritto:
venerdì 14 giugno 2019, 18:52
Ho guardato i risultati su Strava di alcune delle salite che facevo regolarmente:
Serra, Pizzorne, Vellano, Quiesa, Pitoro etc..

La mia impressione è che si vada molto piu' forte ripetto agli anni sessanta, settanta.

Le bici di oggi rispetto alle bici anni sessanta settanta che vantaggio possono dare ?


ciao

el_condor
A Marzo ho cambiato la mia vecchia bici in alluminio con una nuova bici in carbonio in dotazione ad un Team WT, non ci sono paragoni.... miglioro i risultati ovunque, è leggerissima, dinamica risponde alle sollecitazioni in maniera impressionante, in salita fatico molto meno, in gruppo in pianura neanche pedalo a tratti... fai te!!!


Cancellara, Valverde

el_condor
Messaggi: 3563
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da el_condor » mercoledì 3 luglio 2019, 17:02

Pavè ha scritto:
martedì 2 luglio 2019, 15:01
A Marzo ho cambiato la mia vecchia bici in alluminio con una nuova bici in carbonio in dotazione ad un Team WT, non ci sono paragoni.... miglioro i risultati ovunque, è leggerissima, dinamica risponde alle sollecitazioni in maniera impressionante, in salita fatico molto meno, in gruppo in pianura neanche pedalo a tratti... fai te!!!
allora mi consolo; decenni addietro pensavo che il Quiesa dalla parte di Viareggio scalato in 6'30" fosse un buon tempo poi ho visto tempi inferiori di un minuto e piu'..

Grazie

ciao

el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

herbie
Messaggi: 4370
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da herbie » mercoledì 18 settembre 2019, 0:59

Settimana scorsa ho fatto un giro tranquillo per fare una salita che da quel versante non avevo mai fatto, il Passo San Valentino da Avio.
Guardo casualmente la classifica del relativo segmento, così per inerzia...
col record trovo tale C. Castelli. 1480 (non ricordo bene la cifra) di VAM su 47 (QUA-RAN-TA-SET-TE) minuti di salita, 16 km. di cui gli ultimi 5 per giunta spianano sensibilmente tanto che pure io che salivo tranquillo in alcuni tratti allungando un po' facevo il 22-23 all'ora.
E quindi vuol dire che il nostro compatriota di forum nel tratto serio dei primi 11 km. , saran forse 35 minuti, di salita stava ampiamente oltre il 1500 di VAM.
MECOJONI.
scusate il francesismo: dire tanta roba... è riduttivo!
Mi levo il cappello.
Meno male che è vecchio :bll:

PS: mi adopererò personalmente per inviargli i vampiri dell'UCI in casa la mattina presto. Non c'è alternativa. Il motorino nella bici...qualcosa deve saltar fuori...




Avatar utente
galliano
Messaggi: 13624
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da galliano » mercoledì 18 settembre 2019, 8:29

bella salita quella di avio, eppure non mi sono mai accorto che spianasse negli ultimi 2/3 km, spiana prima fino a quel laghetto artificiale ove c'è, mi pare, una piccola diga.
complimenti al Castelli che va su a più di 20km/h :clap:
COmplessivamente è una salita che non ho mai sofferto troppo forse perché molto ombreggiata (o forse perché le ultime due volte l'ho fatta in macchina :D ), soffrivo invece l'altro lato, quello da brentonico, sopratutto subito dopo il paese laddove diventa molto impegnativa e esposta al sole.
herbie io pensavo che abitassi in zona laghi in Lombardia ma vedo che ti spingi spesso qui in zona, solo nei fine settimana o fai puntate anche infrasettimanali?



herbie
Messaggi: 4370
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da herbie » mercoledì 18 settembre 2019, 11:33

galliano ha scritto:
mercoledì 18 settembre 2019, 8:29
bella salita quella di avio, eppure non mi sono mai accorto che spianasse negli ultimi 2/3 km, spiana prima fino a quel laghetto artificiale ove c'è, mi pare, una piccola diga.
complimenti al Castelli che va su a più di 20km/h :clap:
COmplessivamente è una salita che non ho mai sofferto troppo forse perché molto ombreggiata (o forse perché le ultime due volte l'ho fatta in macchina :D ), soffrivo invece l'altro lato, quello da brentonico, sopratutto subito dopo il paese laddove diventa molto impegnativa e esposta al sole.
herbie io pensavo che abitassi in zona laghi in Lombardia ma vedo che ti spingi spesso qui in zona, solo nei fine settimana o fai puntate anche infrasettimanali?
no di solito faccio giri solo in giornata e solo in giornate infrasettimanali.
Poi capita una o due volte l'anno in cui ho tre o quattro giorni liberi, in cui vado in una zona o l'altra, cercando cose per me nuove da un punto di vista ciclistico.
La salita però è esposta a sud, infatti ho trovato anche nella gola, nei primi 11 km, quasi tutto sole, soltanto attenuato dall'ombra degli alberi più vicini alla strada.
Forse ti confondi con il Passo Fittanze, che è pressochè di fronte: quello sì che è su un versante nord, e nella parte dura si immerge in un fitto bosco.



castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da castelli » mercoledì 18 settembre 2019, 15:09

herbie ha scritto:
mercoledì 18 settembre 2019, 11:33
galliano ha scritto:
mercoledì 18 settembre 2019, 8:29
bella salita quella di avio, eppure non mi sono mai accorto che spianasse negli ultimi 2/3 km, spiana prima fino a quel laghetto artificiale ove c'è, mi pare, una piccola diga.
complimenti al Castelli che va su a più di 20km/h :clap:
COmplessivamente è una salita che non ho mai sofferto troppo forse perché molto ombreggiata (o forse perché le ultime due volte l'ho fatta in macchina :D ), soffrivo invece l'altro lato, quello da brentonico, sopratutto subito dopo il paese laddove diventa molto impegnativa e esposta al sole.
herbie io pensavo che abitassi in zona laghi in Lombardia ma vedo che ti spingi spesso qui in zona, solo nei fine settimana o fai puntate anche infrasettimanali?
no di solito faccio giri solo in giornata e solo in giornate infrasettimanali.
Poi capita una o due volte l'anno in cui ho tre o quattro giorni liberi, in cui vado in una zona o l'altra, cercando cose per me nuove da un punto di vista ciclistico.
La salita però è esposta a sud, infatti ho trovato anche nella gola, nei primi 11 km, quasi tutto sole, soltanto attenuato dall'ombra degli alberi più vicini alla strada.
Forse ti confondi con il Passo Fittanze, che è pressochè di fronte: quello sì che è su un versante nord, e nella parte dura si immerge in un fitto bosco.
eh magari più di 20. più di 20 sono 1500 di vam.
no mi fermo a 19 e penso che non riuscirò più a migliorare...

cmq secondo me è lap iù bella salita della zona. non c'è traffico, ci sono i taglialgegna qualche volta.
non c'è traffico però stanno sempre a lavorarci dietro...


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da castelli » mercoledì 18 settembre 2019, 15:14

herbie ha scritto:
mercoledì 18 settembre 2019, 0:59
Settimana scorsa ho fatto un giro tranquillo per fare una salita che da quel versante non avevo mai fatto, il Passo San Valentino da Avio.
Guardo casualmente la classifica del relativo segmento, così per inerzia...
col record trovo tale C. Castelli. 1480 (non ricordo bene la cifra) di VAM su 47 (QUA-RAN-TA-SET-TE) minuti di salita, 16 km. di cui gli ultimi 5 per giunta spianano sensibilmente tanto che pure io che salivo tranquillo in alcuni tratti allungando un po' facevo il 22-23 all'ora.
E quindi vuol dire che il nostro compatriota di forum nel tratto serio dei primi 11 km. , saran forse 35 minuti, di salita stava ampiamente oltre il 1500 di VAM.
MECOJONI.
scusate il francesismo: dire tanta roba... è riduttivo!
Mi levo il cappello.
Meno male che è vecchio :bll:

PS: mi adopererò personalmente per inviargli i vampiri dell'UCI in casa la mattina presto. Non c'è alternativa. Il motorino nella bici...qualcosa deve saltar fuori...
erano bei tempi herbie ahahaha . col 2018 penso di aver svuotato il barile.

cmq penso che se passa qualcuno che dico io mi dà una bella pettinata (barba capelli unghie).
c'è el gouzi e un altro paio che se trovano spazio per una sgasatina tra una gara e l'altra mi rimettono a posto.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Gabriele 99
Messaggi: 37
Iscritto il: lunedì 20 maggio 2019, 23:08

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da Gabriele 99 » mercoledì 18 settembre 2019, 19:57

herbie ha scritto:
mercoledì 18 settembre 2019, 0:59
Settimana scorsa ho fatto un giro tranquillo per fare una salita che da quel versante non avevo mai fatto, il Passo San Valentino da Avio.
Guardo casualmente la classifica del relativo segmento, così per inerzia...
col record trovo tale C. Castelli. 1480 (non ricordo bene la cifra) di VAM su 47 (QUA-RAN-TA-SET-TE) minuti di salita, 16 km. di cui gli ultimi 5 per giunta spianano sensibilmente tanto che pure io che salivo tranquillo in alcuni tratti allungando un po' facevo il 22-23 all'ora.
E quindi vuol dire che il nostro compatriota di forum nel tratto serio dei primi 11 km. , saran forse 35 minuti, di salita stava ampiamente oltre il 1500 di VAM.
MECOJONI.
scusate il francesismo: dire tanta roba... è riduttivo!
Mi levo il cappello.
Meno male che è vecchio :bll:

PS: mi adopererò personalmente per inviargli i vampiri dell'UCI in casa la mattina presto. Non c'è alternativa. Il motorino nella bici...qualcosa deve saltar fuori...
Io castelli l'ho trovato col miglior tempo sul passo Fittanze... tempo mostruoso. Per curiosità castelli, dato che i numeri sono da top amatore, fai qualche granfondo o gara o ti accontenti di terrorizzare gli altri cicloamatori della zona? :D :bici:



castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da castelli » mercoledì 18 settembre 2019, 22:19

Gabriele 99 ha scritto:
mercoledì 18 settembre 2019, 19:57
herbie ha scritto:
mercoledì 18 settembre 2019, 0:59
Settimana scorsa ho fatto un giro tranquillo per fare una salita che da quel versante non avevo mai fatto, il Passo San Valentino da Avio.
Guardo casualmente la classifica del relativo segmento, così per inerzia...
col record trovo tale C. Castelli. 1480 (non ricordo bene la cifra) di VAM su 47 (QUA-RAN-TA-SET-TE) minuti di salita, 16 km. di cui gli ultimi 5 per giunta spianano sensibilmente tanto che pure io che salivo tranquillo in alcuni tratti allungando un po' facevo il 22-23 all'ora.
E quindi vuol dire che il nostro compatriota di forum nel tratto serio dei primi 11 km. , saran forse 35 minuti, di salita stava ampiamente oltre il 1500 di VAM.
MECOJONI.
scusate il francesismo: dire tanta roba... è riduttivo!
Mi levo il cappello.
Meno male che è vecchio :bll:

PS: mi adopererò personalmente per inviargli i vampiri dell'UCI in casa la mattina presto. Non c'è alternativa. Il motorino nella bici...qualcosa deve saltar fuori...
Io castelli l'ho trovato col miglior tempo sul passo Fittanze... tempo mostruoso. Per curiosità castelli, dato che i numeri sono da top amatore, fai qualche granfondo o gara o ti accontenti di terrorizzare gli altri cicloamatori della zona? :D :bici:
Grazie.

No niente gare, prendo(prendevo) i tempi di scalata, facevo la stessa cosa prima di strava.
Adesso faccio km al medio.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

nikybo85
Messaggi: 2910
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 19 settembre 2019, 13:31

Faccio una domanda non so se lecita per questioni di privacy.
A quale nick corrisponde Matteo Montani?
Credevo fosse lui Castelli vedendo il club Cicloweb su Strava...



Fiammingo
Messaggi: 724
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:40

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da Fiammingo » giovedì 19 settembre 2019, 17:59

nikybo85 ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 13:31
Faccio una domanda non so se lecita per questioni di privacy.
A quale nick corrisponde Matteo Montani?
Credevo fosse lui Castelli vedendo il club Cicloweb su Strava...
E' un altro che viaggia!! ;)



herbie
Messaggi: 4370
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da herbie » giovedì 19 settembre 2019, 18:18

nikybo85 ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 13:31
Faccio una domanda non so se lecita per questioni di privacy.
A quale nick corrisponde Matteo Montani?
Credevo fosse lui Castelli vedendo il club Cicloweb su Strava...
ah quello era un autentico fuoriclasse, prima di mettersi a spendere in alcool, donne e bici di lusso. Altro che MVDP, WVA, MAL, CCCP, INPS, INAIL e altre sigle di vario genere.
:pinocchio:

PS: inoltre ha una varietà di itinerari che il castelli non può che invidiare... :bll:



castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 19 settembre 2019, 18:48

herbie ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 18:18
nikybo85 ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 13:31
Faccio una domanda non so se lecita per questioni di privacy.
A quale nick corrisponde Matteo Montani?
Credevo fosse lui Castelli vedendo il club Cicloweb su Strava...
ah quello era un autentico fuoriclasse, prima di mettersi a spendere in alcool, donne e bici di lusso. Altro che MVDP, WVA, MAL, CCCP, INPS, INAIL e altre sigle di vario genere.
:pinocchio:

PS: inoltre ha una varietà di itinerari che il castelli non può che invidiare... :bll:

:champion: :champion: :champion:

in effetti non c'è storia. io devo cricetare attorno. :grr: :grr: :grr:


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

l'Orso
Messaggi: 4586
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da l'Orso » venerdì 20 settembre 2019, 8:23

nikybo85 ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 13:31
Faccio una domanda non so se lecita per questioni di privacy.
A quale nick corrisponde Matteo Montani?
Credevo fosse lui Castelli vedendo il club Cicloweb su Strava...
mha... che ti devo dire...
è uno che gira il mondo perchè non capisce una mazza di ciclismo, basta vedere le sue previsioni alla Milano Sanremo :diavoletto:
Sa solo pedalare in salita e frenare in discesa ma se lo fai andare sul lungomare al massimo ti fa i 10... pub all'ora :cincin: :D


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

nikybo85
Messaggi: 2910
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da nikybo85 » venerdì 20 settembre 2019, 9:47

Mi state facendo impazzire :crazy: :crazy:



Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3296
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da Bitossi » venerdì 20 settembre 2019, 16:35

castelli ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 18:48
herbie ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 18:18
nikybo85 ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 13:31
Faccio una domanda non so se lecita per questioni di privacy.
A quale nick corrisponde Matteo Montani?
Credevo fosse lui Castelli vedendo il club Cicloweb su Strava...
ah quello era un autentico fuoriclasse, prima di mettersi a spendere in alcool, donne e bici di lusso. Altro che MVDP, WVA, MAL, CCCP, INPS, INAIL e altre sigle di vario genere.
:pinocchio:

PS: inoltre ha una varietà di itinerari che il castelli non può che invidiare... :bll:

:champion: :champion: :champion:

in effetti non c'è storia. io devo cricetare attorno. :grr: :grr: :grr:
Eh, ma allora entra nel gruppo! Siamo molto interessati all’ordine dei roditori... :D

(Come si fa? Invito? Non ricordo... :dubbio: )


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5180
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Strava: ma come vanno forte ora in salita

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 20 settembre 2019, 16:55

Bitossi ha scritto:
venerdì 20 settembre 2019, 16:35
castelli ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 18:48
herbie ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 18:18


ah quello era un autentico fuoriclasse, prima di mettersi a spendere in alcool, donne e bici di lusso. Altro che MVDP, WVA, MAL, CCCP, INPS, INAIL e altre sigle di vario genere.
:pinocchio:

PS: inoltre ha una varietà di itinerari che il castelli non può che invidiare... :bll:

:champion: :champion: :champion:

in effetti non c'è storia. io devo cricetare attorno. :grr: :grr: :grr:
Eh, ma allora entra nel gruppo! Siamo molto interessati all’ordine dei roditori... :D

(Come si fa? Invito? Non ricordo... :dubbio: )
https://www.strava.com/clubs/483659?oq=ciclo


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;


Rispondi