Weekend in bici in montagna

Per raccontare le proprie avventure in bici, le uscite, gli allenamenti, le gare amatoriali e le gran fondo
nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » venerdì 13 settembre 2019, 12:55

Vorrei chiedere consiglio per un weekend in montagna.
Inizialmente si pensava al Gavia https://www.piste-ciclabili.com/itinera ... asso-gavia

Non potendo organizzare prima di fine settembre forse il Gavia potrebbe essere un problema.

Qualcuno mi sa dare un'alternativa simile?

Grazie a chi riesca a rispondere..



jumbo
Messaggi: 5790
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da jumbo » venerdì 13 settembre 2019, 13:12

A fine settembre, se non vai proprio in un giorno di brutto tempo in cui magari nevica, il Gavia da Ponte di Legno è percorribile.
Tieni conto che devi scendere dalla stessa parte, visto che lato valtellinese la strada è chiusa a valle di Santa Caterina per una frana incombente.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6020
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 13 settembre 2019, 13:55

Il Gavia è uno dei posti più belli in cui si possa andare. Sul tempo confermo ciò che dice Jumbo.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » venerdì 13 settembre 2019, 15:33

Grazie per le risposte ragazzi...mi sto convincendo a rimanere fermo sul Gavia come intenzioni...e poi eventualmente studiare un piano B...spero di far meglio di Vegni :diavoletto:

@il_panta ho visto su Strava che sei stato nel Canavese..se sali ancora un pelo più su avvisa :cincin:
...anche se io vado avanti sempre di MTB



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6020
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 13 settembre 2019, 15:41

nikybo85 ha scritto:
venerdì 13 settembre 2019, 15:33
@il_panta ho visto su Strava che sei stato nel Canavese..se sali ancora un pelo più su avvisa :cincin:
...anche se io vado avanti sempre di MTB
:cincin:


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » lunedì 20 gennaio 2020, 22:29

nikybo85 ha scritto:
venerdì 13 settembre 2019, 15:33
Grazie per le risposte ragazzi...mi sto convincendo a rimanere fermo sul Gavia come intenzioni...e poi eventualmente studiare un piano B...spero di far meglio di Vegni :diavoletto:

@il_panta ho visto su Strava che sei stato nel Canavese..se sali ancora un pelo più su avvisa :cincin:
...anche se io vado avanti sempre di MTB
E quindi?


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2323
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nemecsek. » lunedì 20 gennaio 2020, 23:08

non sarà montagna ma...

http://www.lesalitedeicampioni.it/

https://www.piemontebike.eu/it/percorsi ... 3d69f2e63/

se ve piace de magnà e bève il posto è giusto

peraltro è la langa più bella, quella meno addomesticata dalla monocultura della vite

ciavemo pure pe la muntainbike

https://www.insitetours.eu/mtb---grande ... anghe.html

la mia gente vi peserà subito, e se siete in grado di spendere :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto: vi accoglierà a braccia aperte

fateve servì


Immagine

nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 21 gennaio 2020, 0:35

Maìno della Spinetta ha scritto:
lunedì 20 gennaio 2020, 22:29
nikybo85 ha scritto:
venerdì 13 settembre 2019, 15:33
Grazie per le risposte ragazzi...mi sto convincendo a rimanere fermo sul Gavia come intenzioni...e poi eventualmente studiare un piano B...spero di far meglio di Vegni :diavoletto:

@il_panta ho visto su Strava che sei stato nel Canavese..se sali ancora un pelo più su avvisa :cincin:
...anche se io vado avanti sempre di MTB
E quindi?
Alla fine giornata veramente fredda..optammo per il Tonale..da ponte di legno..discesa fino a Vermiglio e risaliti...e forse il Gavia non è ancora nelle nostre gambe..
Giorno successivo uno dei percorsi per MTB di Ponte di legno, ho rimandato ancora una volta la prova su bici da corsa.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 21 gennaio 2020, 6:04

nikybo85 ha scritto:
martedì 21 gennaio 2020, 0:35
Maìno della Spinetta ha scritto:
lunedì 20 gennaio 2020, 22:29
nikybo85 ha scritto:
venerdì 13 settembre 2019, 15:33
Grazie per le risposte ragazzi...mi sto convincendo a rimanere fermo sul Gavia come intenzioni...e poi eventualmente studiare un piano B...spero di far meglio di Vegni :diavoletto:

@il_panta ho visto su Strava che sei stato nel Canavese..se sali ancora un pelo più su avvisa :cincin:
...anche se io vado avanti sempre di MTB
E quindi?
Alla fine giornata veramente fredda..optammo per il Tonale..da ponte di legno..discesa fino a Vermiglio e risaliti...e forse il Gavia non è ancora nelle nostre gambe..
Giorno successivo uno dei percorsi per MTB di Ponte di legno, ho rimandato ancora una volta la prova su bici da corsa.
Ma il nivolet lo hai già fatto? Perchè da casa tua mi testerei su quello, e poi Gavia da Edolo :)


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 21 gennaio 2020, 6:10

nemecsek. ha scritto:
lunedì 20 gennaio 2020, 23:08
non sarà montagna ma...

http://www.lesalitedeicampioni.it/

https://www.piemontebike.eu/it/percorsi ... 3d69f2e63/

se ve piace de magnà e bève il posto è giusto

peraltro è la langa più bella, quella meno addomesticata dalla monocultura della vite

ciavemo pure pe la muntainbike

https://www.insitetours.eu/mtb---grande ... anghe.html

la mia gente vi peserà subito, e se siete in grado di spendere :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto: vi accoglierà a braccia aperte

fateve servì
C'è un punto delle Langhe che amo molto: Roccaverano. Versanti semplici, uno duro (ma nascosto, sale da nord come deviazione di quello di Monastero), b&b e ristoranti ragionevoli, vicino le salite di Castelletto (tosta) e Ponzone (un Pordoi in salsa appenninica), e in cima una visuale meravigliosa, chiesetta e castello. Consiglio a tutti i pedalatori - e non c'é la folla di mangioniedonisti calice e SPA di Serralunga o La Morra...


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 21 gennaio 2020, 14:56

Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 21 gennaio 2020, 6:04
nikybo85 ha scritto:
martedì 21 gennaio 2020, 0:35
Maìno della Spinetta ha scritto:
lunedì 20 gennaio 2020, 22:29


E quindi?
Alla fine giornata veramente fredda..optammo per il Tonale..da ponte di legno..discesa fino a Vermiglio e risaliti...e forse il Gavia non è ancora nelle nostre gambe..
Giorno successivo uno dei percorsi per MTB di Ponte di legno, ho rimandato ancora una volta la prova su bici da corsa.
Ma il nivolet lo hai già fatto? Perchè da casa tua mi testerei su quello, e poi Gavia da Edolo :)
No macché..a parte ogni variabile possibile su Cervinia, tipo fare a saliscendi per più volte gli ultimi 7/8 km o Cheneil, sono ancora fermo a pochissime salite:
- Verrayes (la prima della famosa tappa di Carapaz)
- San Pantaleon completo ma senza ridiscendere da Torgnon
- Mezza o poco più salita del Col de Joux e dello Tzecore

Purtroppo ho quasi sempre poche ore a disposizione e non facendo molti lunghi mi manca il fondo (o appunto il tempo) anche per provarci in "singola impresa".

Ma è solo 2 anni che pedalo seriamente e la voglia di far di più è tanta



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2323
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nemecsek. » martedì 21 gennaio 2020, 21:19

Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 21 gennaio 2020, 6:10

C'è un punto delle Langhe che amo molto: Roccaverano. Versanti semplici, uno duro (ma nascosto, sale da nord come deviazione di quello di Monastero), b&b e ristoranti ragionevoli, vicino le salite di Castelletto (tosta) e Ponzone (un Pordoi in salsa appenninica), e in cima una visuale meravigliosa, chiesetta e castello. Consiglio a tutti i pedalatori - e non c'é la folla di mangioniedonisti calice e SPA di Serralunga o La Morra...
Quella è proprio la langa più selvaggia e sorprendente, a mio avviso.
E, per i cicloamatori sia stradisti che in mountain, un paradiso.


Immagine

herbie
Messaggi: 5097
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da herbie » mercoledì 22 gennaio 2020, 23:47

Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 21 gennaio 2020, 6:10

C'è un punto delle Langhe che amo molto: Roccaverano. Versanti semplici, uno duro (ma nascosto, sale da nord come deviazione di quello di Monastero), b&b e ristoranti ragionevoli, vicino le salite di Castelletto (tosta) e Ponzone (un Pordoi in salsa appenninica), e in cima una visuale meravigliosa, chiesetta e castello. Consiglio a tutti i pedalatori - e non c'é la folla di mangioniedonisti calice e SPA di Serralunga o La Morra...
beh? hai qualcosa contro la categoria? parliamone....

PS: grazie dei consigli, ci sono passato un paio di volte , qualche anno fa, ma le salite che citi tu non le ho fatte :cincin:



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 23 gennaio 2020, 11:05

herbie ha scritto:
mercoledì 22 gennaio 2020, 23:47
Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 21 gennaio 2020, 6:10

C'è un punto delle Langhe che amo molto: Roccaverano. Versanti semplici, uno duro (ma nascosto, sale da nord come deviazione di quello di Monastero), b&b e ristoranti ragionevoli, vicino le salite di Castelletto (tosta) e Ponzone (un Pordoi in salsa appenninica), e in cima una visuale meravigliosa, chiesetta e castello. Consiglio a tutti i pedalatori - e non c'é la folla di mangioniedonisti calice e SPA di Serralunga o La Morra...
beh? hai qualcosa contro la categoria? parliamone....

PS: grazie dei consigli, ci sono passato un paio di volte , qualche anno fa, ma le salite che citi tu non le ho fatte :cincin:
Ahahahah, beccato, stanato - e poi ti sfondi di Aicar.

In verità le mie origini piemontesi mi fanno essere costituzionalmente un mangione. Roccaverano stessa, o Castelmagno, le ho conosciute prima con il gusto che con le gambe. Odio solo la retorica del benessere, del weekend con gusto, del "colore paglierino e rumore di passero del Tamigi e retrogusto di stocaz..." spacciati da gente che a vista non ti sa nemmeno distinguere una Barbera da un Grignolino.

Mangiare bene è cosa seria, appartiene al popolo, alle loro erbette e uova sode, non appaltabile ai vari Petrini o Massobrio che ci fan su della filosofia. È l'amico che viene a trovarti coi baci di dama fatti dal panettiere sotto casa con tante nocciole, e il Moscato nettarino che fa lo zio.

Ho scovato a Perletto, sotto a una delle torri medievali salvatesi dal progresso del 700 nell'alto Bormida (Olmo Gentile), ai piedi di uno dei versanti di Roccaverano, una trattoria come si deve, che starebbe bene in un racconto di Mario Soldati: salumi, sottaceti e qualche formaggella o sformato di antipasto. Un paio di primi. Un paio di secondi. Torte e bonet fatti da loro. Tutto rigorosamente senza menù, prendere o lasciare, varianti di giorno in giorno della cuoca. Tutto rigorosamente a prezzo fisso, basso, e, se si vuole, irrorato da un vinello beverino che farebbe la gioia del Commissario Maigret.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6020
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 23 gennaio 2020, 18:34

Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 23 gennaio 2020, 11:05
Ho scovato a Perletto, sotto a una delle torri medievali salvatesi dal progresso del 700 nell'alto Bormida (Olmo Gentile), ai piedi di uno dei versanti di Roccaverano, una trattoria come si deve, che starebbe bene in un racconto di Mario Soldati: salumi, sottaceti e qualche formaggella o sformato di antipasto. Un paio di primi. Un paio di secondi. Torte e bonet fatti da loro. Tutto rigorosamente senza menù, prendere o lasciare, varianti di giorno in giorno della cuoca. Tutto rigorosamente a prezzo fisso, basso, e, se si vuole, irrorato da un vinello beverino che farebbe la gioia del Commissario Maigret.
Visto che in primavera tornerò a Torino e voglio fare un bel giro in langa voglio sapere il nome di questo posto :)


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 23 gennaio 2020, 21:13

il_panta ha scritto:
giovedì 23 gennaio 2020, 18:34
Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 23 gennaio 2020, 11:05
Ho scovato a Perletto, sotto a una delle torri medievali salvatesi dal progresso del 700 nell'alto Bormida (Olmo Gentile), ai piedi di uno dei versanti di Roccaverano, una trattoria come si deve, che starebbe bene in un racconto di Mario Soldati: salumi, sottaceti e qualche formaggella o sformato di antipasto. Un paio di primi. Un paio di secondi. Torte e bonet fatti da loro. Tutto rigorosamente senza menù, prendere o lasciare, varianti di giorno in giorno della cuoca. Tutto rigorosamente a prezzo fisso, basso, e, se si vuole, irrorato da un vinello beverino che farebbe la gioia del Commissario Maigret.
Visto che in primavera tornerò a Torino e voglio fare un bel giro in langa voglio sapere il nome di questo posto :)
Trattoria della Torre, Perletto!!

Spero che la cultura di TripAdvisor non me l'abbia rovinata :) Se molli la macchina ad Alba è un bel giro sui 120 km A/R con estremo a Roccaverano (d'obbligo l'assaggio delle loro robiole), e discesa su Olmo Gentile/Perletto. La torre di Roccaverano è visitabile, se è sereno vedi le Alpi dall'argentera al Rosa.

Concordo con Nemecsek e i suoi link che Murazzano e dintorni meritano: puoi attraversare quelle strade per arrivare a Roccaverano, oppure fare la più battuta Bossolasco.

Sempre per contraddire la mia refrattarietà ai mangioni, una volta nella località dei Caffi, sopra Bubbio, oltre al bellissimo santuarietto e a una discreta salita, c'era un ristorante sublime, ma da 80 sbombe a persona: i Caffi. Ora i proprietari si son stufati di star tra i monti e si son trasferiti ad Acqui Terme, e hanno fatto il botto: spopolano parecchio...


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6020
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 23 gennaio 2020, 21:36

Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 23 gennaio 2020, 21:13
il_panta ha scritto:
giovedì 23 gennaio 2020, 18:34
Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 23 gennaio 2020, 11:05
Ho scovato a Perletto, sotto a una delle torri medievali salvatesi dal progresso del 700 nell'alto Bormida (Olmo Gentile), ai piedi di uno dei versanti di Roccaverano, una trattoria come si deve, che starebbe bene in un racconto di Mario Soldati: salumi, sottaceti e qualche formaggella o sformato di antipasto. Un paio di primi. Un paio di secondi. Torte e bonet fatti da loro. Tutto rigorosamente senza menù, prendere o lasciare, varianti di giorno in giorno della cuoca. Tutto rigorosamente a prezzo fisso, basso, e, se si vuole, irrorato da un vinello beverino che farebbe la gioia del Commissario Maigret.
Visto che in primavera tornerò a Torino e voglio fare un bel giro in langa voglio sapere il nome di questo posto :)
Trattoria della Torre, Perletto!!

Spero che la cultura di TripAdvisor non me l'abbia rovinata :) Se molli la macchina ad Alba è un bel giro sui 120 km A/R con estremo a Roccaverano (d'obbligo l'assaggio delle loro robiole), e discesa su Olmo Gentile/Perletto. La torre di Roccaverano è visitabile, se è sereno vedi le Alpi dall'argentera al Rosa.

Concordo con Nemecsek e i suoi link che Murazzano e dintorni meritano: puoi attraversare quelle strade per arrivare a Roccaverano, oppure fare la più battuta Bossolasco.

Sempre per contraddire la mia refrattarietà ai mangioni, una volta nella località dei Caffi, sopra Bubbio, oltre al bellissimo santuarietto e a una discreta salita, c'era un ristorante sublime, ma da 80 sbombe a persona: i Caffi. Ora i proprietari si son stufati di star tra i monti e si son trasferiti ad Acqui Terme, e hanno fatto il botto: spopolano parecchio...
Conosco abbastanza bene la zona e lo scorso anno con la mia squadra abbiamo anche organizzato una gara di ciclismo in zona, a Cortemilia. Concordo sul fatto che sia la Langa più bella! Io mi muovo in treno, di solito scendo a Ceva o a Cengio. Proverò questo posto, sembra il target giusto per la mia squadra!


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 28 luglio 2020, 17:31

Torno a chiedere aiuto al forum per un weekend "da salita"...
Io e il mio socio pedalante abbiamo in mente il Pordoi, scelto per la facilità, la sua tradizione, la storia. Quali sono le località migliori dove alloggiare per poterlo affrontare? ..si parla di metà settembre.
Quali altri giri si potrebbero abbinare?
Premetto che parliamo di pedalatori con autonomia in montagna tra i 30 e i 50 km e che in curriculum hanno solamente il Tonale.

Grazie :cincin:



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 28 luglio 2020, 17:36

nikybo85 ha scritto:
martedì 28 luglio 2020, 17:31
Torno a chiedere aiuto al forum per un weekend "da salita"...
Io e il mio socio pedalante abbiamo in mente il Pordoi, scelto per la facilità, la sua tradizione, la storia. Quali sono le località migliori dove alloggiare per poterlo affrontare? ..si parla di metà settembre.
Quali altri giri si potrebbero abbinare?
Premetto che parliamo di pedalatori con autonomia in montagna tra i 30 e i 50 km e che in curriculum hanno solamente il Tonale.

Grazie :cincin:
tutte. Mazzin o Pera costano meno di Canazei. Predazzo meno di Moena. Moena è molto carina. Canazei sei proprio sotto.

Se volete fare l'anello della vergogna :diavoletto" fate il Fedaia da Canazei, e il Pordoi da Arabba


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 28 luglio 2020, 18:24

Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 28 luglio 2020, 17:36
nikybo85 ha scritto:
martedì 28 luglio 2020, 17:31
Torno a chiedere aiuto al forum per un weekend "da salita"...
Io e il mio socio pedalante abbiamo in mente il Pordoi, scelto per la facilità, la sua tradizione, la storia. Quali sono le località migliori dove alloggiare per poterlo affrontare? ..si parla di metà settembre.
Quali altri giri si potrebbero abbinare?
Premetto che parliamo di pedalatori con autonomia in montagna tra i 30 e i 50 km e che in curriculum hanno solamente il Tonale.

Grazie :cincin:
tutte. Mazzin o Pera costano meno di Canazei. Predazzo meno di Moena. Moena è molto carina. Canazei sei proprio sotto.

Se volete fare l'anello della vergogna :diavoletto" fate il Fedaia da Canazei, e il Pordoi da Arabba
Sapevo di poter contare su di te Maino (non mi viene l'accento da cel) sul settore sei un'enciclopedia.

Perché anello della vergogna? :o ..a me solo sentir Fedaia mi tremano le gambe



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 28 luglio 2020, 18:54

nikybo85 ha scritto:
martedì 28 luglio 2020, 18:24
Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 28 luglio 2020, 17:36
nikybo85 ha scritto:
martedì 28 luglio 2020, 17:31
Torno a chiedere aiuto al forum per un weekend "da salita"...
Io e il mio socio pedalante abbiamo in mente il Pordoi, scelto per la facilità, la sua tradizione, la storia. Quali sono le località migliori dove alloggiare per poterlo affrontare? ..si parla di metà settembre.
Quali altri giri si potrebbero abbinare?
Premetto che parliamo di pedalatori con autonomia in montagna tra i 30 e i 50 km e che in curriculum hanno solamente il Tonale.

Grazie :cincin:
tutte. Mazzin o Pera costano meno di Canazei. Predazzo meno di Moena. Moena è molto carina. Canazei sei proprio sotto.

Se volete fare l'anello della vergogna :diavoletto" fate il Fedaia da Canazei, e il Pordoi da Arabba
Sapevo di poter contare su di te Maino (non mi viene l'accento da cel) sul settore sei un'enciclopedia.

Perché anello della vergogna? :o ..a me solo sentir Fedaia mi tremano le gambe
semplicemente perché è il lato meno nobile del Fedaia. Ma poi hai un bellissimo Pordoi da Rocca Pietore, diviso in 3 gradoni. Insomma, un Pordoi sudato. Questo se hai il Pordoi in testa.

Non so che allenamento avete, ma fossi in voi farei la Sella Ronda in senso orario:

Sella da Canazei, il passo più bello. Gardena, facile e corto. Campolongo, lungo e semplice. Pordoi da Arabba: 9,5 km regolari.
Sono salite che col rapportino ve le fate comunque.

Se volete solo roba facile con il Pordoi fate il Pordoi da Canazei, ridiscendete su Canazei, andate in cima al Costalunga (UNA CAZZATA A LIVELLO DI APRICA) e mangiate a bordo lago.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 1783
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da Beppugrillo » martedì 28 luglio 2020, 20:35

Per me uno con un allenamento discreto e abbastanza costante un Sellaronda completo lo porta sempre a casa. Sennò un giro può essere Arabba-Falzarego-Valparola-Corvara-Campolongo-Arabba. Il Falzarego è lungo ma molto facile, il Campolongo è una salitella (ma sono molto caratteristici i tornantini nella prima parte che si incrociano a ripetizione con le piste da sci e gli impianti di risalita)



nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 28 luglio 2020, 22:41

Grazie amici..inizio a tracciarmeli per vedere cosa viene fuori...e pian piano ci pensiamo col socio...ho il sentore che alla fine prevarrà la versione più semplice :lol:



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6020
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da il_panta » mercoledì 29 luglio 2020, 9:43

Il Sellaronda l'ho fatto anche con persone che pedalano poco, con pazienza lo si porta a casa perché le pendenze sono sempre facili, basta fare il Sella per primo come dice Maìno.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 1783
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da Beppugrillo » giovedì 30 luglio 2020, 7:07

nikybo85 ha scritto:
martedì 28 luglio 2020, 22:41
Grazie amici..inizio a tracciarmeli per vedere cosa viene fuori...e pian piano ci pensiamo col socio...ho il sentore che alla fine prevarrà la versione più semplice :lol:
Secondo me nelle "cicloesplorazioni" per migliorarsi bisogna un po' osare, magari non in modo incosciente come ho fatto io qualche volta, ma aggiungere sempre qualche chilometro in coda e qualche centinaio di metri di dislivello sì. Se prendi l'autonomia per fare 150 km e 4000 metri di dislivello praticamente non c'è nessuna strada che ti è preclusa e in mezzo alle Dolomiti sei ancora di più in paradiso (Giau, Fedaia, Pampeago, Siusi, Trre Cime, Erbe, puoi fare di tutto davvero). Poi magari una vacanza in compagnia non è il momento migliore per tentare sforzi strani, ma se hai la forza per fare giri molto più duri poi un Sellaronda a spasso te lo godi il doppio per me (a parte l'intossicazione da monossido di carbonio)



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 30 luglio 2020, 10:22

concordo con Beppu,
io avevo un metodo molto bislacco e divertente per espormi in zone sconosciute. Studiavo la strada, scalavo e poi a un certo punto se avevo memorizzato una svolta a sinistra andavo a destra, e poi giù, e poi su, in poche parole mi perdevo. DOpo un'oretta rifacevo il punto. E mi sono divertito un sacco... Ma che tirate pazzesche che ho fatto (e il tempo scorre lento il doppio quando si è in strade sconosciute...).


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 30 luglio 2020, 13:50

Beppugrillo ha scritto:
giovedì 30 luglio 2020, 7:07
nikybo85 ha scritto:
martedì 28 luglio 2020, 22:41
Grazie amici..inizio a tracciarmeli per vedere cosa viene fuori...e pian piano ci pensiamo col socio...ho il sentore che alla fine prevarrà la versione più semplice :lol:
Secondo me nelle "cicloesplorazioni" per migliorarsi bisogna un po' osare, magari non in modo incosciente come ho fatto io qualche volta, ma aggiungere sempre qualche chilometro in coda e qualche centinaio di metri di dislivello sì. Se prendi l'autonomia per fare 150 km e 4000 metri di dislivello praticamente non c'è nessuna strada che ti è preclusa e in mezzo alle Dolomiti sei ancora di più in paradiso (Giau, Fedaia, Pampeago, Siusi, Trre Cime, Erbe, puoi fare di tutto davvero). Poi magari una vacanza in compagnia non è il momento migliore per tentare sforzi strani, ma se hai la forza per fare giri molto più duri poi un Sellaronda a spasso te lo godi il doppio per me (a parte l'intossicazione da monossido di carbonio)
Hai centrato il punto..o meglio un punto..anche io sarei più propenso a far sforzi strani in solitaria: avrei la possibilità di tenere sempre il mio ritmo innanzitutto..sarei meno preoccupato per gli altri, sia della loro salute che di far figuracce :D

Il fatto è anche che si cerca di fare due giorni intensi..se si dà troppo nel giro del sabato poi la domenica non si sta in piedi. Sarebbe un discorso diverso con una vacanza di 3/4 giorni.

Comunque pian piano ci si arriva :bici: :hippy:



nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 30 luglio 2020, 14:00

Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 30 luglio 2020, 10:22
concordo con Beppu,
io avevo un metodo molto bislacco e divertente per espormi in zone sconosciute. Studiavo la strada, scalavo e poi a un certo punto se avevo memorizzato una svolta a sinistra andavo a destra, e poi giù, e poi su, in poche parole mi perdevo. DOpo un'oretta rifacevo il punto. E mi sono divertito un sacco... Ma che tirate pazzesche che ho fatto (e il tempo scorre lento il doppio quando si è in strade sconosciute...).
È un metodo fighissimo..ed è verissimo che su strade sconosciute non passa mai.
A me ad esempio piace fare strade che ho già fatto in macchina...difficilmente mi avventuro per sentieri. Chiaro se vado in vacanza bike saranno strade che non conosco. Aver visto quelle salite tante volte nelle corse...col triplo della velocità e completamente assiepate di gente non mi dà molti punti di riferimento :D



nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 30 luglio 2020, 14:01

Comunque al Sellaronda ci stiamo iniziando a pensare



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6020
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 30 luglio 2020, 14:49

nikybo85 ha scritto:
giovedì 30 luglio 2020, 14:01
Comunque al Sellaronda ci stiamo iniziando a pensare
:cincin:


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 11 agosto 2020, 18:46

nikybo85 ha scritto:
giovedì 30 luglio 2020, 14:01
Comunque al Sellaronda ci stiamo iniziando a pensare
Ma quindi?


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 11 agosto 2020, 18:53

Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 11 agosto 2020, 18:46
nikybo85 ha scritto:
giovedì 30 luglio 2020, 14:01
Comunque al Sellaronda ci stiamo iniziando a pensare
Ma quindi?
In effetti..bisogna che passato il Ferragosto ci si ricominci a pensare per prenotare tutto quanto...aumento dei contagi permettendo :ouch:
Comunque il test fatto ieri sui 50km abbondanti con molta salita non mi ha lasciato delle grandi sensazioni. Vero che pur di terminare il della sella ronda si può certamente andare (ancora) più piano.
Il problema è che vedo il mio socio molto prudente sull'argomento....



herbie
Messaggi: 5097
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da herbie » martedì 11 agosto 2020, 22:45

nikybo85 ha scritto:
martedì 11 agosto 2020, 18:53
Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 11 agosto 2020, 18:46
nikybo85 ha scritto:
giovedì 30 luglio 2020, 14:01
Comunque al Sellaronda ci stiamo iniziando a pensare
Ma quindi?
In effetti..bisogna che passato il Ferragosto ci si ricominci a pensare per prenotare tutto quanto...aumento dei contagi permettendo :ouch:
Comunque il test fatto ieri sui 50km abbondanti con molta salita non mi ha lasciato delle grandi sensazioni. Vero che pur di terminare il della sella ronda si può certamente andare (ancora) più piano.
Il problema è che vedo il mio socio molto prudente sull'argomento....
lo
potresti lasciare sul Pordoi, che è pieno di bar e ristoranti, con l'alternativa di salire in funivia al Sass Pordoi che è sempre uno spettacolo. Poi lo torni a prendere alla fine del giro :boh:
Ci andrò anch'io a fare una settimana.



nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » mercoledì 12 agosto 2020, 1:12

herbie ha scritto:
martedì 11 agosto 2020, 22:45
nikybo85 ha scritto:
martedì 11 agosto 2020, 18:53
Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 11 agosto 2020, 18:46


Ma quindi?
In effetti..bisogna che passato il Ferragosto ci si ricominci a pensare per prenotare tutto quanto...aumento dei contagi permettendo :ouch:
Comunque il test fatto ieri sui 50km abbondanti con molta salita non mi ha lasciato delle grandi sensazioni. Vero che pur di terminare il della sella ronda si può certamente andare (ancora) più piano.
Il problema è che vedo il mio socio molto prudente sull'argomento....
lo
potresti lasciare sul Pordoi, che è pieno di bar e ristoranti, con l'alternativa di salire in funivia al Sass Pordoi che è sempre uno spettacolo. Poi lo torni a prendere alla fine del giro :boh:
Ci andrò anch'io a fare una settimana.
Mi piace questa possibilità :diavoletto:



nikybo85
Messaggi: 3481
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Weekend in bici in montagna

Messaggio da leggere da nikybo85 » sabato 19 settembre 2020, 23:40

Maìno della Spinetta ha scritto:
martedì 11 agosto 2020, 18:46
nikybo85 ha scritto:
giovedì 30 luglio 2020, 14:01
Comunque al Sellaronda ci stiamo iniziando a pensare
Ma quindi?
Fatto! :trofeo:
Ne parlo nel 3d 2020 :)



Rispondi