il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
pitoro
Messaggi: 1583
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 18:30

il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da pitoro » lunedì 7 maggio 2018, 16:22

Uscirà domani e s'intitola Cuore di Cobra (http://www.edizpiemme.it/libri/cuore-di-cobra)

Dico subito che spenderò diversamente i 17,90 euro del prezzo




Tonno di Montagna
Messaggi: 150
Iscritto il: mercoledì 24 gennaio 2018, 17:59

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Tonno di Montagna » lunedì 7 maggio 2018, 16:31

Riccò rappresenta tutto quello che non vorrei mai essere umanamente. Il libro potrebbe anche avere spunti interessanti ma piuttosto di dare soldi a lui preferirei bruciarli.



nime
Messaggi: 900
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da nime » lunedì 7 maggio 2018, 16:59

io l'ho ordinato, vi farò sapere, a me quello di Di Luca ad esempio è piaciuto molto, quando vende due gelati alle canarie al netto guadagna la stessa cifra, non è certo il libro che gli cambia la vita a livello economico, quello che cercano è una forma di riabilitazione o forse di compensazione rispetto a chi a differenza loro non è stato beccato, spesso cmq ne viene fuori una visione interna dell'ambiente interessante da leggere



Winter
Messaggi: 13219
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 7 maggio 2018, 19:53

a me quello di di luca ha un po' deluso
invece su Ricco' aspetto il tuo giudizio ;) (anche se credo lo comprero')



Luciano Pagliarini
Messaggi: 895
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » lunedì 7 maggio 2018, 20:47

Winter ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 19:53
a me quello di di luca ha un po' deluso
Anche a me.

Perde troppo tempo a ripetere gli stessi concetti in loop: quanto è talentuoso, quanto il suo carattere lo ha portato a prendere un sacco di decisioni sbagliate, quanto sia importante avere alle spalle le persone giuste e via dicendo....

Mi è piaciuto molto di più quello di Dekker.




Avatar utente
galliano
Messaggi: 12019
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da galliano » lunedì 7 maggio 2018, 21:01

Bel titolo, comunque.



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1436
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da nemecsek. » martedì 8 maggio 2018, 2:35

Bang your head! metal health'll drive you mad !!!
Band your head! metal health'll drive you mad !!!

10 a 1 che ce sta na citazione de dannunzio :D

comunque Galliano, io non lo avrei postato in questa sezione
peccato veniale, intendiamoci 8-)


Le insegne luminose attirano gli allocchi.
GLF

Winter
Messaggi: 13219
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Winter » martedì 8 maggio 2018, 19:34

Luciano Pagliarini ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 20:47
Winter ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 19:53
a me quello di di luca ha un po' deluso
Anche a me.

Perde troppo tempo a ripetere gli stessi concetti in loop: quanto è talentuoso, quanto il suo carattere lo ha portato a prendere un sacco di decisioni sbagliate, quanto sia importante avere alle spalle le persone giuste e via dicendo....

Mi è piaciuto molto di più quello di Dekker.
si..poi sopravvaluta tantissimo la sua importanza in gruppo..
il libro di dekker è solo in inglese?



Luciano Pagliarini
Messaggi: 895
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » martedì 8 maggio 2018, 19:36

Winter ha scritto:
martedì 8 maggio 2018, 19:34
Luciano Pagliarini ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 20:47
Winter ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 19:53
a me quello di di luca ha un po' deluso
Anche a me.

Perde troppo tempo a ripetere gli stessi concetti in loop: quanto è talentuoso, quanto il suo carattere lo ha portato a prendere un sacco di decisioni sbagliate, quanto sia importante avere alle spalle le persone giuste e via dicendo....

Mi è piaciuto molto di più quello di Dekker.
si..poi sopravvaluta tantissimo la sua importanza in gruppo..
il libro di dekker è solo in inglese?
Solo in inglese e in olandese che io sappia.



Winter
Messaggi: 13219
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Winter » martedì 8 maggio 2018, 19:39

Provo a vedere se lo trovo in francese
Con l inglese..ho qualche difficoltà



nime
Messaggi: 900
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da nime » venerdì 11 maggio 2018, 17:54

mi è arrivato "cuore di cobra" e l'ho letto,

giusto due parole, sicuramente piacerà a chi ha apprezzato il libro di Di Luca,

ovviamente è molto simile, il percorso alla fine è lo stesso, sempre di Santuccione si parla, trovo che sia scritto meno bene del primo, è però molto più preciso nel descrivere protocolli e dettagli.

Riccò è sicuramente meno simpatico (se possibile) di Di Luca che nel libro comunque dava la sensazione di un uomo oggi in pace con se stesso, Riccò no, si percepisce il suo livore e la voglia di togliersi con gli ex colleghi più sassi possibili dalle scarpe, non solo sulle questioni doping, ma sulle gerarchie e rapporti umani che regolano l'intero gruppo, ne fanno le spese molti da Bettini a Sella, ad altri...

Letto con lo spirito giusto è cmq un libro che consiglio, un viaggio all'interno del gruppo, delle stanze d'albergo e dei rapporti umani e relative miserie dell'ambiente, lo consiglio a chi ama i ciclismo, è consapevole del contesto e regole che lo governano e lo guarda col disincanto che secondo me merita, è un bel viaggio, vale i 15 € spesi



Avatar utente
Niи
Messaggi: 904
Iscritto il: martedì 2 aprile 2013, 0:10

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Niи » martedì 15 maggio 2018, 22:50

nime ha scritto:
venerdì 11 maggio 2018, 17:54
mi è arrivato "cuore di cobra" e l'ho letto,

giusto due parole, sicuramente piacerà a chi ha apprezzato il libro di Di Luca,

ovviamente è molto simile, il percorso alla fine è lo stesso, sempre di Santuccione si parla, trovo che sia scritto meno bene del primo, è però molto più preciso nel descrivere protocolli e dettagli.

Riccò è sicuramente meno simpatico (se possibile) di Di Luca che nel libro comunque dava la sensazione di un uomo oggi in pace con se stesso, Riccò no, si percepisce il suo livore e la voglia di togliersi con gli ex colleghi più sassi possibili dalle scarpe, non solo sulle questioni doping, ma sulle gerarchie e rapporti umani che regolano l'intero gruppo, ne fanno le spese molti da Bettini a Sella, ad altri...

Letto con lo spirito giusto è cmq un libro che consiglio, un viaggio all'interno del gruppo, delle stanze d'albergo e dei rapporti umani e relative miserie dell'ambiente, lo consiglio a chi ama i ciclismo, è consapevole del contesto e regole che lo governano e lo guarda col disincanto che secondo me merita, è un bel viaggio, vale i 15 € spesi

Parla anche del suo passato nelle categorie giovanili?



nime
Messaggi: 900
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da nime » mercoledì 16 maggio 2018, 8:26

si anche se non si dilunga tantissimo, ma parte dalla categoria esordienti, la prima maglia gialla di campione provinciale di modena, fino al professionismo, compresa parte ciclocloss



Macx63
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 2 luglio 2017, 15:46

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Macx63 » lunedì 28 maggio 2018, 18:48

So che sto violando un sacco di leggi
Se qualcuno e interessato a condividere in formato elettronico contattatemi in mp
piu siamo meno spendiamo
9,99 / n fà poco :D :D :D :bici:



Luca90
Messaggi: 4283
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Luca90 » mercoledì 13 giugno 2018, 22:53

sono arrivato intorno a pagina 120... lo trovo interessante finora...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

il_panta
Messaggi: 2676
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 14 giugno 2018, 14:47

Io l'ho trovato troppo simile a quello di Di Luca, di conseguenza mi ha annoiato un po' rispetto al primo.
D'altra parte mi sono fatto l'idea che Riccò abbia un carattere spigoloso ma che sia un bravo ragazzo molto genuino, mentre Di Luca non sono riuscito ad apprezzarlo dal libro. Riccò è stato tradito dalla sua smisurata ambizione ma resta un "ragazzotto", detto in senso buono.
Prima di leggere il libro avevo antipatia per entrambi.



Winter
Messaggi: 13219
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 9 agosto 2018, 15:42

Letto
Rispetto a quello di di luca c è molta autocritica
sulle dichiarazioni
sugli errori..
su diverse cose..Santuccione
per chi segue il ciclismo però nessuno scoop
si vede cmq che gli mancava una guida per spiegargli il mondo del ciclismo

Concordo con il post di ilpanta
Su riccò di luca



giorgio ricci
Messaggi: 2305
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da giorgio ricci » venerdì 14 settembre 2018, 23:10

Sono arrivato a metà. Per ora è un po' banalotto, penso comunque che il bello deve ancora venire.
Però la cosa dell'amico napoletano che gli procurava le cure di Santuccione, non si può leggere.
Sembra un espediente letterario, un modo per uscire da qualche empasse



giorgio ricci
Messaggi: 2305
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: il (nuovo) libro di Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da giorgio ricci » sabato 29 settembre 2018, 21:25

Ho finito il libro. Avevo sospeso un po' di tempo in quanto lo avevo trovato un po' scontato.
Il libro non dice nulla di nuovo, ma ho l'impressione che tutte le biografie di questi personaggi seguano lo stesso cliché. Penso che non ne leggerò più, tanto ho la sensazione che la verità sia un po' diversa, piu sporca e cattiva di quella semplicistica, sempre raccontata con il freno a mano tirato, che si trova nelle biografie di questi ragazzi. Noto comunque che va di moda 'il tiro al Santuccione', tanto, poverello, é morto e non può difendersi o gettare merda su nessuno.




Rispondi