Lance Armstrong sospeso per accuse di doping

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
Avatar utente
pacho
Messaggi: 2773
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 19:29

Re: Lance Armstrong sospeso per accuse di doping

Messaggio da leggere da pacho » martedì 20 agosto 2019, 15:01

eliacodogno ha scritto:
martedì 20 agosto 2019, 8:50

Hamilton la racconta un pochino diversa sull'EPO e i suoi effetti, e che assumendola è passato da fondo gruppo ad essere uno che si giocava le corse (ovviamente partendo da una base di dieta e allenamenti, che comunque accomuna il prima e il dopo).
Mi pare ci sia una descrizione del passaggio da prima a dopo in una salita alla Ruta del Sol, in cui anziché sprofondare superato da decine di corridori come si è abituato da quando è professionista, resta a galla
Siamo a livello dei terrapiattisti. Cmq i progressi di Hamilton sono dovuti sicuramente a un effetto 'psicologico' :diavoletto:


Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni


giorgio ricci
Messaggi: 3260
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Il doping degli anni '90

Messaggio da leggere da giorgio ricci » martedì 19 maggio 2020, 0:48

Volevo fare una riflessione su Armstrong, nell'imminenza dell'uscita del documentario.
Per prima cosa mi domando se l'uomo aperto all'argomento e ragionevole sia lo stesso di 15 anni fa , che a me appariva arrogante ed irritante fino all'orticaria . O forse era solo una sfacettatura di una personalità ben piu complessa di quella che il cowboy texano voleva mostrare o che i suoi spin doctors gli confezionano.
Sicuramente non era empatico , nenche quando si manifestava come paladino della risurrezione dal cancro. Era distante come una rockstar capricciosa e altezzoso come un superuomo al di sopra di tutto.
Però, da qualche tempo ha messo sul piatto molti aspetti che me lo fanno guadare con occhi diversi. Ad esempio un conto è ripetere come un mantra a suon di avvocati e metodi simil mafiosi 'sono pulito' , e un altro è dire 'ero dopato come gli altri , ma avrei vinto lo stesso a parita di valori '
Su questo si puo aprire una discussione senza andare su opinioni influenzate dall'opinione che si puo avere sulla persona Armstrong.
Io ritengo che era un campione fin da ragazzo, aveva una forza ed una determinazione straordinaria , era consapevole dei suoi mezzi ed eccelleva nei percorsi misti, con salite non particolarmente arcigne , aveva anche un ottimo spunto in volata , che gli consentiva di piazzarsi in qualsiasi volata ristretta , anche se probabilmente uno piu veloce di lui lo trovava.
Armstrong era nato come uomo da clasische e questa sarebbe stata la sua strada. Non credo che il doping gli abbia potuto provocare'con certezza ' il cancro ai testicoli perché è una neoplasia che si riscontra prevalentemente in uomini giovani e che , per fortuna , ha molte possibilità di essere curata con successo.
Io non toccherei la prima parte di carriera del texano,secondo me vera ed assolutamente in linea con i suoi valori. Tutto dovrebbe concentrarsi sui Tour , dove si sono gia scritte milioni di pagine . Io non sono piu convinto che non mi avrebbe vinto neache uno. Forse qualcuno si , in ogni caso ha ragione a dire che gli altri erano come lui , perché in quel periodo il Tour era palesemente alterato
Sinceramente di pensare che senza Armstrong, Beloki e Kloden avrebbero vinto il Tour , o che Ullrich ne avrebbe vinto additittura 4 , mah , forse è andata meglio che non li abbia vinti nessuno.



Krisper
Messaggi: 78
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Lance Armstrong sospeso per accuse di doping

Messaggio da leggere da Krisper » martedì 19 maggio 2020, 20:05

Armstrong ha milioni di difetti. Non nutro simpatia per lui.
Ma devo ammettere che aveva una testa pazzesca.
Una determinazione fuori dal comune.

Sicuramente il suo corpo rispondeva meglio di altri al doping, questo per genetica, per bravura di chi lo seguiva, ma anche per la sua determinazione.

Armstrong potrebbe esser una dimostrazione che il miglior dopante sia il cervello.

Avrebbe vinto lo stesso?
Chi lo sa! Nessuno può dirlo, nemmeno lui.

Personalmente credo di no, ma anche chi se ne frega!
Rispondere meglio al doping e/o avere il migliore dopante non significa esser il più forte.

Poi un vero campione è campione h24/365gg.
Armstrong l'aura del vero campione non l'ha mai avuta.
Era un'aura artificiale, un po' come le luci su Barbara D'Urso.



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2184
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Lance Armstrong sospeso per accuse di doping

Messaggio da leggere da nemecsek. » martedì 19 maggio 2020, 23:47

Krisper ha scritto:
martedì 19 maggio 2020, 20:05
Armstrong ha milioni di difetti. Non nutro simpatia per lui.
Ma devo ammettere che aveva una testa pazzesca.
Una determinazione fuori dal comune.

Sicuramente il suo corpo rispondeva meglio di altri al doping, questo per genetica, per bravura di chi lo seguiva, ma anche per la sua determinazione.

Armstrong potrebbe esser una dimostrazione che il miglior dopante sia il cervello.

Avrebbe vinto lo stesso?
Chi lo sa! Nessuno può dirlo, nemmeno lui.

fino a qui, tuttobbene

8-)


Immagine

Krisper
Messaggi: 78
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Lance Armstrong sospeso per accuse di doping

Messaggio da leggere da Krisper » mercoledì 20 maggio 2020, 13:15

[/quote]

fino a qui, tuttobbene

8-)
[/quote]

"il problema non è la caduta, ma l'atterraggio" (cit.)




Avatar utente
nino58
Messaggi: 11499
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Il doping degli anni '90

Messaggio da leggere da nino58 » mercoledì 20 maggio 2020, 16:27

giorgio ricci ha scritto:
martedì 19 maggio 2020, 0:48
Volevo fare una riflessione su Armstrong, nell'imminenza dell'uscita del documentario.
Per prima cosa mi domando se l'uomo aperto all'argomento e ragionevole sia lo stesso di 15 anni fa , che a me appariva arrogante ed irritante fino all'orticaria . O forse era solo una sfacettatura di una personalità ben piu complessa di quella che il cowboy texano voleva mostrare o che i suoi spin doctors gli confezionano.
Sicuramente non era empatico , nenche quando si manifestava come paladino della risurrezione dal cancro. Era distante come una rockstar capricciosa e altezzoso come un superuomo al di sopra di tutto.
Però, da qualche tempo ha messo sul piatto molti aspetti che me lo fanno guadare con occhi diversi. Ad esempio un conto è ripetere come un mantra a suon di avvocati e metodi simil mafiosi 'sono pulito' , e un altro è dire 'ero dopato come gli altri , ma avrei vinto lo stesso a parita di valori '
Su questo si puo aprire una discussione senza andare su opinioni influenzate dall'opinione che si puo avere sulla persona Armstrong.
Io ritengo che era un campione fin da ragazzo, aveva una forza ed una determinazione straordinaria , era consapevole dei suoi mezzi ed eccelleva nei percorsi misti, con salite non particolarmente arcigne , aveva anche un ottimo spunto in volata , che gli consentiva di piazzarsi in qualsiasi volata ristretta , anche se probabilmente uno piu veloce di lui lo trovava.
Armstrong era nato come uomo da clasische e questa sarebbe stata la sua strada. Non credo che il doping gli abbia potuto provocare'con certezza ' il cancro ai testicoli perché è una neoplasia che si riscontra prevalentemente in uomini giovani e che , per fortuna , ha molte possibilità di essere curata con successo.
Io non toccherei la prima parte di carriera del texano,secondo me vera ed assolutamente in linea con i suoi valori. Tutto dovrebbe concentrarsi sui Tour , dove si sono gia scritte milioni di pagine . Io non sono piu convinto che non mi avrebbe vinto neache uno. Forse qualcuno si , in ogni caso ha ragione a dire che gli altri erano come lui , perché in quel periodo il Tour era palesemente alterato
Sinceramente di pensare che senza Armstrong, Beloki e Kloden avrebbero vinto il Tour , o che Ullrich ne avrebbe vinto additittura 4 , mah , forse è andata meglio che non li abbia vinti nessuno.
Lo ripeterò fino alla noia a chiunque ma Armstrong inizierà ad essere ascoltabile quando dirà chi gli ha parato il culo.
Fino ad allora è tutta aria fritta.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6172
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il doping degli anni '90

Messaggio da leggere da eliacodogno » mercoledì 20 maggio 2020, 20:44

nino58 ha scritto:
mercoledì 20 maggio 2020, 16:27
giorgio ricci ha scritto:
martedì 19 maggio 2020, 0:48
Volevo fare una riflessione su Armstrong, nell'imminenza dell'uscita del documentario.
Per prima cosa mi domando se l'uomo aperto all'argomento e ragionevole sia lo stesso di 15 anni fa , che a me appariva arrogante ed irritante fino all'orticaria . O forse era solo una sfacettatura di una personalità ben piu complessa di quella che il cowboy texano voleva mostrare o che i suoi spin doctors gli confezionano.
Sicuramente non era empatico , nenche quando si manifestava come paladino della risurrezione dal cancro. Era distante come una rockstar capricciosa e altezzoso come un superuomo al di sopra di tutto.
Però, da qualche tempo ha messo sul piatto molti aspetti che me lo fanno guadare con occhi diversi. Ad esempio un conto è ripetere come un mantra a suon di avvocati e metodi simil mafiosi 'sono pulito' , e un altro è dire 'ero dopato come gli altri , ma avrei vinto lo stesso a parita di valori '
Su questo si puo aprire una discussione senza andare su opinioni influenzate dall'opinione che si puo avere sulla persona Armstrong.
Io ritengo che era un campione fin da ragazzo, aveva una forza ed una determinazione straordinaria , era consapevole dei suoi mezzi ed eccelleva nei percorsi misti, con salite non particolarmente arcigne , aveva anche un ottimo spunto in volata , che gli consentiva di piazzarsi in qualsiasi volata ristretta , anche se probabilmente uno piu veloce di lui lo trovava.
Armstrong era nato come uomo da clasische e questa sarebbe stata la sua strada. Non credo che il doping gli abbia potuto provocare'con certezza ' il cancro ai testicoli perché è una neoplasia che si riscontra prevalentemente in uomini giovani e che , per fortuna , ha molte possibilità di essere curata con successo.
Io non toccherei la prima parte di carriera del texano,secondo me vera ed assolutamente in linea con i suoi valori. Tutto dovrebbe concentrarsi sui Tour , dove si sono gia scritte milioni di pagine . Io non sono piu convinto che non mi avrebbe vinto neache uno. Forse qualcuno si , in ogni caso ha ragione a dire che gli altri erano come lui , perché in quel periodo il Tour era palesemente alterato
Sinceramente di pensare che senza Armstrong, Beloki e Kloden avrebbero vinto il Tour , o che Ullrich ne avrebbe vinto additittura 4 , mah , forse è andata meglio che non li abbia vinti nessuno.
Lo ripeterò fino alla noia a chiunque ma Armstrong inizierà ad essere ascoltabile quando dirà chi gli ha parato il culo.
Fino ad allora è tutta aria fritta.
UCI, ci sono evidenze palesi. Poi va be' da là smentiscono, dicono che gliel'ha fatta sotto il naso, maledetto
In realtà ovviamente ne avrebbero fatto a meno di fare i conti con sta roba, secondo me il fatto di essere andati in fondo si deve solo a chi aveva contenziosi economici con il texano alla fine (tipo quello là del milione di dollari o quel che era per il sesto TdF)


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

pietro
Messaggi: 669
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Lance Armstrong sospeso per accuse di doping

Messaggio da leggere da pietro » mercoledì 27 maggio 2020, 9:38





Rispondi