Fatti di doping 2021

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
IlLince
Messaggi: 482
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da IlLince »

Nell´ambito dell´operazione Aderlass, Stefan Denifl è stato condannato a 2 anni di carcere. Ma è già successo, che un ciclista beccato positivo, abbia dovuto farsi due anni in galera? A me mi sembra assurdo :o


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 17029
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fatti di doping 2020

Messaggio da leggere da Walter_White »

IlLince ha scritto: domenica 17 gennaio 2021, 17:42 Nell´ambito dell´operazione Aderlass, Stefan Denifl è stato condannato a 2 anni di carcere. Ma è già successo, che un ciclista beccato positivo, abbia dovuto farsi due anni in galera? A me mi sembra assurdo :o
Credo in Austria la frode sportiva sia reato


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2790
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di doping 2020

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Walter_White ha scritto: domenica 17 gennaio 2021, 17:52
IlLince ha scritto: domenica 17 gennaio 2021, 17:42 Nell´ambito dell´operazione Aderlass, Stefan Denifl è stato condannato a 2 anni di carcere. Ma è già successo, che un ciclista beccato positivo, abbia dovuto farsi due anni in galera? A me mi sembra assurdo :o
Credo in Austria la frode sportiva sia reato
Credo anche in Italia la frode sportiva sia reato penale.
Marco Pantani fu assolto poichè all'epoca dei fatti il reato non esisteva.

BOLOGNA - Assolto, ma non perchè non s'era dopato, anzi. "Il fatto non era previsto dalla legge come reato": con questa formula la corte di Appello di Bologna, dopo poco più di un'ora di camera di consiglio, ha assolto stamane Marco Pantani dall'accusa di frode sportiva per l'ematocrito a 60,1 dopo l'incidente alla Milano-Torino del 18 ottobre '95.

Così è stata ribaltata la sentenza di primo grado del giudice monocratico di Forlì Luisa Del Bianco che aveva condannato il corridore a tre mesi.

Per capire fino in fondo il senso della sentenza letta a fine mattina dal presidente della prima sezione penale della Corte di Appello Giovanni Volpe (i giudici Umberto Palma e Miranda Bombace hanno completato il collegio) bisognerà attendere i 60 giorni dati per il deposito dei motivi che hanno condotto all' assoluzione.

Sta di fatto, però, che la stessa pubblica accusa, sostenuta dal pg Attilio Dardani, aveva chiesto l'assoluzione con la formula del "fatto non è previsto come reato", aggiungendo però che "il fatto rappresentato nel capo d'imputazione, vale a dire l'assunzione di Epo, va ritenuto sussistente".

A parere di Dardani, quindi, ci fu l'assunzione di Epo, ma nell'89 questo fatto non poteva essere inquadrato come reato, perchè la frode sportiva non è applicabile al doping (la legge fu pensata soprattutto per le scommesse clandestine) e la legge antidoping è stata varata solo nel 2000, proprio per colmare un vuoto legislativo.


fonte:https://www.repubblica.it/online/sport/ ... solto.html


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
IlLince
Messaggi: 482
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Fatti di doping 2020

Messaggio da leggere da IlLince »

nemecsek. ha scritto: domenica 17 gennaio 2021, 19:16
Walter_White ha scritto: domenica 17 gennaio 2021, 17:52
IlLince ha scritto: domenica 17 gennaio 2021, 17:42 Nell´ambito dell´operazione Aderlass, Stefan Denifl è stato condannato a 2 anni di carcere. Ma è già successo, che un ciclista beccato positivo, abbia dovuto farsi due anni in galera? A me mi sembra assurdo :o
Credo in Austria la frode sportiva sia reato
Credo anche in Italia la frode sportiva sia reato penale.
Marco Pantani fu assolto poichè all'epoca dei fatti il reato non esisteva.

BOLOGNA - Assolto, ma non perchè non s'era dopato, anzi. "Il fatto non era previsto dalla legge come reato": con questa formula la corte di Appello di Bologna, dopo poco più di un'ora di camera di consiglio, ha assolto stamane Marco Pantani dall'accusa di frode sportiva per l'ematocrito a 60,1 dopo l'incidente alla Milano-Torino del 18 ottobre '95.

Così è stata ribaltata la sentenza di primo grado del giudice monocratico di Forlì Luisa Del Bianco che aveva condannato il corridore a tre mesi.

Per capire fino in fondo il senso della sentenza letta a fine mattina dal presidente della prima sezione penale della Corte di Appello Giovanni Volpe (i giudici Umberto Palma e Miranda Bombace hanno completato il collegio) bisognerà attendere i 60 giorni dati per il deposito dei motivi che hanno condotto all' assoluzione.

Sta di fatto, però, che la stessa pubblica accusa, sostenuta dal pg Attilio Dardani, aveva chiesto l'assoluzione con la formula del "fatto non è previsto come reato", aggiungendo però che "il fatto rappresentato nel capo d'imputazione, vale a dire l'assunzione di Epo, va ritenuto sussistente".

A parere di Dardani, quindi, ci fu l'assunzione di Epo, ma nell'89 questo fatto non poteva essere inquadrato come reato, perchè la frode sportiva non è applicabile al doping (la legge fu pensata soprattutto per le scommesse clandestine) e la legge antidoping è stata varata solo nel 2000, proprio per colmare un vuoto legislativo.


fonte:https://www.repubblica.it/online/sport/ ... solto.html
Si, però gl´ultimi casi italiani tipo, Pirazzi o Apollonio, non mi ricordo che siano stati in carcere.


dietzen
Messaggi: 6739
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Fatti di doping 2020

Messaggio da leggere da dietzen »

IlLince ha scritto: domenica 17 gennaio 2021, 20:16 Si, però gl´ultimi casi italiani tipo, Pirazzi o Apollonio, non mi ricordo che siano stati in carcere.
se non si hanno altre condanne in italia non è previsto il carcere fino a (mi pare) tre anni di pena.


Di Rocco non è il mio presidente
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2790
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di doping 2020

Messaggio da leggere da nemecsek. »

dietzen ha scritto: domenica 17 gennaio 2021, 21:05
IlLince ha scritto: domenica 17 gennaio 2021, 20:16 Si, però gl´ultimi casi italiani tipo, Pirazzi o Apollonio, non mi ricordo che siano stati in carcere.
se non si hanno altre condanne in italia non è previsto il carcere fino a (mi pare) tre anni di pena.
Nel caso di Apollonio mi pare di ricordare anche una clausola interna che prevedeva una penale e una probabile richiesta di danni da immagine da parte della squadra. Qualche centinaia di migliaia di euri tra penale e danni, poi non so se siano state messe in essere le richieste.


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5954
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Fatti di doping 2020

Messaggio da leggere da Abruzzese »

IlLince ha scritto: domenica 17 gennaio 2021, 17:42 Nell´ambito dell´operazione Aderlass, Stefan Denifl è stato condannato a 2 anni di carcere. Ma è già successo, che un ciclista beccato positivo, abbia dovuto farsi due anni in galera? A me mi sembra assurdo :o
Per quanto gli ultras del giustizialismo non manchino qui dentro, è perfettamente comprensibile il tuo sgomento. Continuiamo a vedere ragazzi che continuano a rischiare la vita sulle strade perché c'è gente che la patente se la ritrova coi punti del Conad e a cui purtroppo non c'è mai nessuno che faccia sentire sul serio le delizie del manganello e si parla di galera per un qualcosa su cui si regge l'intero sport professionistico. Quando penso a queste cose il senso di vomito mi sale tutto.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
IlLince
Messaggi: 482
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Fatti di doping 2020

Messaggio da leggere da IlLince »

Abruzzese ha scritto: lunedì 18 gennaio 2021, 2:18
IlLince ha scritto: domenica 17 gennaio 2021, 17:42 Nell´ambito dell´operazione Aderlass, Stefan Denifl è stato condannato a 2 anni di carcere. Ma è già successo, che un ciclista beccato positivo, abbia dovuto farsi due anni in galera? A me mi sembra assurdo :o
Per quanto gli ultras del giustizialismo non manchino qui dentro, è perfettamente comprensibile il tuo sgomento. Continuiamo a vedere ragazzi che continuano a rischiare la vita sulle strade perché c'è gente che la patente se la ritrova coi punti del Conad e a cui purtroppo non c'è mai nessuno che faccia sentire sul serio le delizie del manganello e si parla di galera per un qualcosa su cui si regge l'intero sport professionistico. Quando penso a queste cose il senso di vomito mi sale tutto.
Son d´accordo, inutile nascondersi dietro un dito, lo sport professionistico in generale si regge sul doping. Al povero Denifl gli hanno già tolto i titoli conquistati e dovrá pagare anche una salata multa di 350000 Eur, oltre la squalifica. Non è già troppo? Questa caccia alle streghe e di una ipocrisia vomitevole.


Avatar utente
Seb
Messaggi: 6189
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Fatti di doping 2020

Messaggio da leggere da Seb »

Premetto che non ho seguito praticamente per niente il processo Aderlass quindi non so giudicare la posizione di Denifl, né sono un esperto di temi legali, ma comunque un processo penale per doping è ben diverso da un processo sportivo per doping: da quello che ho capito, nel primo la semplice positività di un controllo può non bastare ad arrivare ad una condanna (ed eventualmente al carcere). Rebellin, ad esempio, è stato assolto nel processo penale.


Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2790
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di doping 2020

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Seb ha scritto: lunedì 18 gennaio 2021, 11:14 Premetto che non ho seguito praticamente per niente il processo Aderlass quindi non so giudicare la posizione di Denifl, né sono un esperto di temi legali, ma comunque un processo penale per doping è ben diverso da un processo sportivo per doping: da quello che ho capito, nel primo la semplice positività di un controllo può non bastare ad arrivare ad una condanna (ed eventualmente al carcere). Rebellin, ad esempio, è stato assolto nel processo penale.
Rebellin rischiava un anno per frode sportiva e credo pure un annetto per reato fiscale.
Assolto perché il fatto non sussiste, dunque bravo l'avvocato e amen, non si è mai dopato e non è un evasore. 8-)
Ai lettori meno emotivi segnalo un interessante anche se un po' ostico (per me che sono una :capra:) articolo che fa il punto, a dodici anni dalla sua entrata in vigore, sulla famigerata legge 376 "antidoping".
Chiarimenti su diritto di giurisdizione internazionale, tecnicismi fra dolo specifico e cura di situazioni patologiche, il riferimento al reato di "mera condotta" riferita all'assunzione di sostanze dopanti, insomma tante belle cosette che ci riportano ai bei vecchi tempi. :D


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
cauz.
Messaggi: 13044
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Fatti di doping 2020

Messaggio da leggere da cauz. »

nemecsek. ha scritto: lunedì 18 gennaio 2021, 20:53
Ai lettori meno emotivi segnalo un interessante anche se un po' ostico (per me che sono una :capra:) articolo che fa il punto, a dodici anni dalla sua entrata in vigore, sulla famigerata legge 376 "antidoping".
Chiarimenti su diritto di giurisdizione internazionale, tecnicismi fra dolo specifico e cura di situazioni patologiche, il riferimento al reato di "mera condotta" riferita all'assunzione di sostanze dopanti, insomma tante belle cosette che ci riportano ai bei vecchi tempi.
E dove sarebbe questo articolo?


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2790
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di doping 2020

Messaggio da leggere da nemecsek. »

cauz. ha scritto: sabato 23 gennaio 2021, 9:31
nemecsek. ha scritto: lunedì 18 gennaio 2021, 20:53
Ai lettori meno emotivi segnalo un interessante anche se un po' ostico (per me che sono una :capra:) articolo che fa il punto, a dodici anni dalla sua entrata in vigore, sulla famigerata legge 376 "antidoping".
Chiarimenti su diritto di giurisdizione internazionale, tecnicismi fra dolo specifico e cura di situazioni patologiche, il riferimento al reato di "mera condotta" riferita all'assunzione di sostanze dopanti, insomma tante belle cosette che ci riportano ai bei vecchi tempi.
E dove sarebbe questo articolo?

che cojone.. no ho messo il link

https://archiviodpc.dirittopenaleuomo.o ... 013_02.pdf

trarartro è del 2012, si parla di dodicennio dell'entrata in vigore della 376. :hammer: :hammer:


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6283
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Slegar »

Dal 2022 sarà proibita l'assunzione dei glucocorticoidi, attualmente prescrivibili tramite TUE, attualmente usati come antinfiammatori:
https://www.cyclingnews.com/news/victor ... orticoids/


fair play? No, Grazie!
Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6283
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Slegar »

Rivoluzione importante a partire dal 1 gennaio 2021 nella gestione dell'antidoping:
https://www.uci.org/inside-uci/press-re ... nuary-2021

Va in pensione la Cycling Anti-Doping Foundation (CADF), organo indipendente finanziato soprattutto dalle squadre ciclistiche, che è confluita con tutte le sue competenze nell'International Testing Agency (ITA), agenzia alle dirette dipendenze della WADA. Questa agenzia gestirà l'antidoping di parecchie federazioni internazionali e avrà un organico di 60 persone di cui 11 provenienti dalla CADF (dei 13 che c'erano; sono stati "tagliati" i dirigenti che avevano contestato pesantemente questa modifica) ed i maggiori finanziamenti saranno quelli provenienti dalla CADF.

E' evidente il grosso rischio che siano le squadre del ciclismo professionistico a finanziare la gestione dell'antidoping di parecchie federazioni "povere" tra cui la IAAF e manager come Richard Plugge già lo scorso anno avevano manifestato le loro perplessità

La mia impressione è che Lappartient voglia fare lo "splendido" con i soldi degli altri (un po' come Renzi), pronto a lanciarsi alla scalata delle posizioni che contano all'interno del CIO. Sembra un remake della carriera politico-sportiva di Hein Verbruggen.


fair play? No, Grazie!
TheArchitect99
Messaggi: 501
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2020, 22:42

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da TheArchitect99 »

Per quanto siano tanti 2 anni di carcere per doping é comunque una frode, quindi non una cosetta da poco.


IlLince
Messaggi: 482
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da IlLince »

TheArchitect99 ha scritto: venerdì 19 febbraio 2021, 14:37 Per quanto siano tanti 2 anni di carcere per doping é comunque una frode, quindi non una cosetta da poco.
Se partiamo dal presupposto che tutto lo sport sia pulito, allora sono d´accordo con te.


andriusskerla
Messaggi: 2757
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da andriusskerla »

Una grande ingiustizia è stata compiuta: 4 anni di squalifica al grande Raul Alarcon


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 17029
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Walter_White »

andriusskerla ha scritto: mercoledì 10 marzo 2021, 14:49 Una grande ingiustizia è stata compiuta: 4 anni di squalifica al grande Raul Alarcon
L'hanno chiaramente fatto fuori :x


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
Avatar utente
Mortirolo79
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 9 marzo 2021, 19:23

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Mortirolo79 »

A proposito del 2021 mi sembra rilevante l’inchiesta che i giornalisti britannici stanno compiendo sul dottor Freeman medico del team Sky ai tempi e della nazionale britannica colpevole di aver somministrato testosterone ai propri atleti...in attesa di sviluppi a me non sorprende perché queste federazioni che fino a 10 anni fa non sapevano nemmeno come fosse fatta una bici, che sfornano all’improvviso fenomeni in serie lasciano grossi dubbi...per capirci bene sento tanto parlare giustamente degli anni 90 ma ogni epoca del ciclismo ha i suoi lati oscuri perché se sono state innaturali le trasformazioni di armostrong landis rasmussen di luca del mitico ricco per citarne alcuni non da meno sono le frullate sul ventoux a 30 all’ora...


Krisper
Messaggi: 343
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Krisper »

Mortirolo79 ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 8:36 A proposito del 2021 mi sembra rilevante l’inchiesta che i giornalisti britannici stanno compiendo sul dottor Freeman medico del team Sky ai tempi e della nazionale britannica colpevole di aver somministrato testosterone ai propri atleti...in attesa di sviluppi a me non sorprende perché queste federazioni che fino a 10 anni fa non sapevano nemmeno come fosse fatta una bici, che sfornano all’improvviso fenomeni in serie lasciano grossi dubbi...per capirci bene sento tanto parlare giustamente degli anni 90 ma ogni epoca del ciclismo ha i suoi lati oscuri perché se sono state innaturali le trasformazioni di armostrong landis rasmussen di luca del mitico ricco per citarne alcuni non da meno sono le frullate sul ventoux a 30 all’ora...
E' un'inchiesta molto molto importante, come già quella sui ketoni sempre del Mail on Sunday. In quel caso era coinvolta l'UKsport.
Il punto è che ancora non è stata dimostrata la somministrazione di testogel ai ciclisti della British Cycling/SKy, né tantomeno si conoscono i nomi dei ciclisti che eventualmente lo hanno utilizzato. Per ora è certo solo l'acquisto di 30 bustine di Testogel per il National Cycling Centre in Manchester.

La verità è ancora lontana e non è detto che l'inchiesta vada a fondo della questione, stiamo parlando dell'UK.
Anche se bisogna sottolineare che l'inchiesta è partita dalle stesse istituzioni britanniche.
Sarei fortemente stupito di vedere gli atleti britannici alle olimpiadi di Tokyo sotto la bandiera del CIO, per lo meno nel ciclismo.


Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2790
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Krisper ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 10:15 Per ora è certo solo l'acquisto di 30 bustine di Testogel per il National Cycling Centre in Manchester.
aggiungiamo qualche data?


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Krisper
Messaggi: 343
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Krisper »

nemecsek. ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 13:45
Krisper ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 10:15 Per ora è certo solo l'acquisto di 30 bustine di Testogel per il National Cycling Centre in Manchester.
aggiungiamo qualche data?
16 maggio 2011 (fonte MAIL versione on line)

Anche la precedente inchiesta ketoni-UKsport riguarda lo stesso periodo.


Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2790
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Mortirolo79 ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 8:36 sento tanto parlare giustamente degli anni 90 ma ogni epoca del ciclismo ha i suoi lati oscuri
claro que si
ma epo è imparagonabile ai treni, al testo o ai chetoni
epo, per quanto il gradino fosse soggettivo, in alcuni casi era veramente alto, stravolgente
Krisper ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 13:57
16 maggio 2011 (fonte MAIL versione on line)

Anche la precedente inchiesta ketoni-UKsport riguarda lo stesso periodo.
esatto
se dobbiamo dargli retta, quel testo è finito nelle fogne britanniche

i chetoni parlano non solo inglese, ma puro belga, olandese, francese
sono integratori, punto


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Krisper
Messaggi: 343
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Krisper »

nemecsek. ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 18:43
Mortirolo79 ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 8:36 sento tanto parlare giustamente degli anni 90 ma ogni epoca del ciclismo ha i suoi lati oscuri
claro que si
ma epo è imparagonabile ai treni, al testo o ai chetoni
epo, per quanto il gradino fosse soggettivo, in alcuni casi era veramente alto, stravolgente
Krisper ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 13:57
16 maggio 2011 (fonte MAIL versione on line)

Anche la precedente inchiesta ketoni-UKsport riguarda lo stesso periodo.
esatto
se dobbiamo dargli retta, quel testo è finito nelle fogne britanniche

i chetoni parlano non solo inglese, ma puro belga, olandese, francese
sono integratori, punto
i ketoni non sono doping, ma al tempo dell'utilizzo pre olimpiadi di londra lo erano, nel senso che violavano il terzo criterio quello etico: essendo disponibili solo a loro e non a tutti.

oggi, piaccia o no, non sono proibiti.


Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2790
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Krisper ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 19:25
nemecsek. ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 18:43
Mortirolo79 ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 8:36 sento tanto parlare giustamente degli anni 90 ma ogni epoca del ciclismo ha i suoi lati oscuri
claro que si
ma epo è imparagonabile ai treni, al testo o ai chetoni
epo, per quanto il gradino fosse soggettivo, in alcuni casi era veramente alto, stravolgente
Krisper ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 13:57
16 maggio 2011 (fonte MAIL versione on line)

Anche la precedente inchiesta ketoni-UKsport riguarda lo stesso periodo.
esatto
se dobbiamo dargli retta, quel testo è finito nelle fogne britanniche

i chetoni parlano non solo inglese, ma puro belga, olandese, francese
sono integratori, punto
i ketoni non sono doping, ma al tempo dell'utilizzo pre olimpiadi di londra lo erano, nel senso che violavano il terzo criterio quello etico: essendo disponibili solo a loro e non a tutti.

oggi, piaccia o no, non sono proibiti.
quisquilie direbbe il Magnifico Rettore di Ferara.... :)
sarebbe interessante pesare di quanto spostino la performance, e di quel tanto o poco siano sufficienti, nei valori odierni del ciclismo ad essere determinanti
più o meno dei powermeter, tanto per tendere una mano pure ai detrattori di Albione... :D


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Krisper
Messaggi: 343
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Krisper »

nemecsek. ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 21:02
Krisper ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 19:25
nemecsek. ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 18:43

claro que si
ma epo è imparagonabile ai treni, al testo o ai chetoni
epo, per quanto il gradino fosse soggettivo, in alcuni casi era veramente alto, stravolgente



esatto
se dobbiamo dargli retta, quel testo è finito nelle fogne britanniche

i chetoni parlano non solo inglese, ma puro belga, olandese, francese
sono integratori, punto
i ketoni non sono doping, ma al tempo dell'utilizzo pre olimpiadi di londra lo erano, nel senso che violavano il terzo criterio quello etico: essendo disponibili solo a loro e non a tutti.

oggi, piaccia o no, non sono proibiti.
quisquilie direbbe il Magnifico Rettore di Ferara.... :)
sarebbe interessante pesare di quanto spostino la performance, e di quel tanto o poco siano sufficienti, nei valori odierni del ciclismo ad essere determinanti
più o meno dei powermeter, tanto per tendere una mano pure ai detrattori di Albione... :D
Essere un performance enhancing da solo non è sufficiente per essere doping.
Altrimenti paradossalmente anche l'allenamento sarebbe doping.

Sulle performance i dati pubblicati sono pochi.
I ketoni sembrano dare vantaggi per alcuni aspetti, resistenza e recupero.
Ma svantaggi sullo sprint ed il cambio di ritmo.
Pesare un vantaggio è praticamente impossibile nel mondo reale, troppi fattori e variabili interpersonali entrano in gioco.

La narrazione sui ketoni invece è "dopata". Ad alcuni giornalisti piace alludere al ketone come se fosse la nuova "bomba".
Invece la prima domanda da farsi è "sono dannosi per la salute?"


FrancescoGra
Messaggi: 83
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2018, 16:29

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da FrancescoGra »

Non so dove scriverlo, lo scrivo qui.
Hanno beccato un Vini Zabù, De Bonis, positivo all'EPO, e ora la squadra rischia l'invito al Giro


Avatar utente
TIC
Messaggi: 8207
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da TIC »

Ma beccano sempre la squadra di Scinto/Citracca ?


Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 6564
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da jerrydrake »

Partecipazione a rischio per la Vini Zabù?


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12920
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da nino58 »

TIC ha scritto: martedì 30 marzo 2021, 13:14 Ma beccano sempre la squadra di Scinto/Citracca ?
Verrà mai il giorno di Albione ?


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6283
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Slegar »

TIC ha scritto: martedì 30 marzo 2021, 13:14 Ma beccano sempre la squadra di Scinto/Citracca ?
Interessante ascoltare le considerazioni sul tema dell'utente nibali-san baronto nella puntata di ieri di Smatìrtcycling.

Per quanto riguarda Albione chissà se mai si arriverà a qualche sanzione, per ora almeno un paio di "silent ban" li hanno ricevuti (l'allontanamento di Geert Leinders e lo stroncare sul nascere del "fenomeno" Jonathan Tiernan-Locke).


fair play? No, Grazie!
Krisper
Messaggi: 343
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Krisper »

Slegar ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 10:08
TIC ha scritto: martedì 30 marzo 2021, 13:14 Ma beccano sempre la squadra di Scinto/Citracca ?
Interessante ascoltare le considerazioni sul tema dell'utente nibali-san baronto nella puntata di ieri di Smatìrtcycling.

Per quanto riguarda Albione chissà se mai si arriverà a qualche sanzione, per ora almeno un paio di "silent ban" li hanno ricevuti (l'allontanamento di Geert Leinders e lo stroncare sul nascere del "fenomeno" Jonathan Tiernan-Locke).
interessante davvero ed ahimè non piacevole da accettare.
Bravo (@nibalisanbaronto) anche a non confondere quello che sta accadendo in Inghilterra con il caso De Bonis. Due cose molto diverse.

Non sono d'accordo con Admin che sia assurdo parlarne a distanza di anni, soprattutto riguardo il caso inglese che è, a mio parere, paradigmatico per tanti aspetti,non tutti negativi: mi riferisco alle ottime politiche britanniche sulla ciclomobilità sostenibile, che non sono avulse dal resto del contesto della British Cycling.


Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6283
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Slegar »

Krisper ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 11:43 Non sono d'accordo con Admin che sia assurdo parlarne a distanza di anni, soprattutto riguardo il caso inglese che è, a mio parere, paradigmatico per tanti aspetti,non tutti negativi: mi riferisco alle ottime politiche britanniche sulla ciclomobilità sostenibile, che non sono avulse dal resto del contesto della British Cycling.
Hai ragione. Un parallelo lo possiamo fare con i finanziamenti del CONI all'Università di Ferrara di Conconi, la cui onda lunga dei benefici, non solo sportivi, la stiamo vivendo ancora adesso; ultimo il fenomeno biathlon.


fair play? No, Grazie!
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2790
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Krisper ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 23:27
La narrazione sui ketoni invece è "dopata". Ad alcuni giornalisti piace alludere al ketone come se fosse la nuova "bomba".
Invece la prima domanda da farsi è "sono dannosi per la salute?"
d'accordo



Krisper ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 11:43 ottime politiche britanniche sulla ciclomobilità sostenibile, che non sono avulse dal resto del contesto della British Cycling.
di nuovo d'accordo



jerrydrake ha scritto: martedì 30 marzo 2021, 18:31 Partecipazione a rischio per la Vini Zabù?
scommetto... scommetto... che no.... :angelo:

nino58 ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 9:09
Verrà mai il giorno di Albione ?
...e tu aspetta Nì... aspetta e spera... :unzunz:


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2790
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Slegar ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 12:32
Hai ragione. Un parallelo lo possiamo fare con i finanziamenti del CONI all'Università di Ferrara di Conconi, la cui onda lunga dei benefici, non solo sportivi, la stiamo vivendo ancora adesso; ultimo il fenomeno biathlon.
e bravo Slegar
diamo al Magnifico Rettore i suoi meriti
perché me pare che in quegli anni, gli anni d' o'sistema, si godeva tutti


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Stylus
Messaggi: 1575
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 12:03

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Stylus »

Mi spiace per questa nuova vicenda, mi spiace per tutti, ciclista compreso.
Non posso entrare nel merito della squadra e di chi la gestisce perchè non sono mai riuscito ad avere il privilegio di far parte questo mondo, per cui quello che dirò può sembrare circostanziale (ma non non lo è) basandomi sulla "buona fede" della squadra.

Non serve dire che non è automatico che tutti i ciclisti delle categorie giovanili abbiano la stoffa per diventare professionisti, e oggi giorno i migliori giovani vengono presi dalle squadre WT o dai team development direttamente dipendenti, già diversi team manager delle squadre italiane hanno infatti dichiarato che possono ormai puntare su ragazzi che, o neppure eccellevano nelle categorie giovanili, o ragazzi che qualche risultato magari l'hanno ottenuto ma per infortuni o diversi motivi, non banali nell'età della crescità (diverso sviluppo, distrazioni, mancanza di stimoli, stupidate se si pensa ad un uomo di 30 anni, meno a vent'anni) sono da recuperare.

Prendiamo quindi un ragazzo che probabilmente non ha la stoffa per fare il ciclista professionista (e nell'eccezione piena del termine, non contrattuale, perché oggi uno che vuole fare il ciclista ad alti livelli a quello si deve dedicare come un professionista, ovvero tralasciando tutto il resto, anche se ancora non lo è) e lo si vede dai risultati che indurrebbero a pensare che se a 26 anni sono quelli che si leggono, non è il suo lavoro e avrebbe dovuto capirlo prima, o qualcuno di più esperto avrebbe dovuto capirlo per lui e ben consigliarlo, la sua squadra per la categoria probabilmente pretende da lui un livello che non è in grado di dare.

ll ragazzo, alla sua età per cercare di raggiungere quel livello, è chiaro che farebbe qualsiasi cosa per farlo, perché sa che, se non lo raggiunge, molto probabilmente la sua carriera ciclistica è comunque finita e farà molto fatica a trovare un lavoro fuori (uno direbbe, non può che fare l'operaio, ma nò, nel 2021 rischi seriamente di finire sotto un ponte), e il rischio vale la candela, perché mal che vada, farebbe la stessa fine.

Forse certe squadre dovrebbero evitare di prendere ciclisti di un livello troppo basso.


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12920
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da nino58 »

Stylus ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 13:15 Mi spiace per questa nuova vicenda, mi spiace per tutti, ciclista compreso.
Non posso entrare nel merito della squadra e di chi la gestisce perchè non sono mai riuscito ad avere il privilegio di far parte questo mondo, per cui quello che dirò può sembrare circostanziale (ma non non lo è) basandomi sulla "buona fede" della squadra.

Non serve dire che non è automatico che tutti i ciclisti delle categorie giovanili abbiano la stoffa per diventare professionisti, e oggi giorno i migliori giovani vengono presi dalle squadre WT o dai team development direttamente dipendenti, già diversi team manager delle squadre italiane hanno infatti dichiarato che possono ormai puntare su ragazzi che, o neppure eccellevano nelle categorie giovanili, o ragazzi che qualche risultato magari l'hanno ottenuto ma per infortuni o diversi motivi, non banali nell'età della crescità (diverso sviluppo, distrazioni, mancanza di stimoli, stupidate se si pensa ad un uomo di 30 anni, meno a vent'anni) sono da recuperare.

Prendiamo quindi un ragazzo che probabilmente non ha la stoffa per fare il ciclista professionista (e nell'eccezione piena del termine, non contrattuale, perché oggi uno che vuole fare il ciclista ad alti livelli a quello si deve dedicare come un professionista, ovvero tralasciando tutto il resto, anche se ancora non lo è) e lo si vede dai risultati che indurrebbero a pensare che se a 26 anni sono quelli che si leggono, non è il suo lavoro e avrebbe dovuto capirlo prima, o qualcuno di più esperto avrebbe dovuto capirlo per lui e ben consigliarlo, la sua squadra per la categoria probabilmente pretende da lui un livello che non è in grado di dare.

ll ragazzo, alla sua età per cercare di raggiungere quel livello, è chiaro che farebbe qualsiasi cosa per farlo, perché sa che, se non lo raggiunge, molto probabilmente la sua carriera ciclistica è comunque finita e farà molto fatica a trovare un lavoro fuori (uno direbbe, non può che fare l'operaio, ma nò, nel 2021 rischi seriamente di finire sotto un ponte), e il rischio vale la candela, perché mal che vada, farebbe la stessa fine.

Forse certe squadre dovrebbero evitare di prendere ciclisti di un livello troppo basso.
Intervento di grande saggezza il tuo, che troverà subito qualche fenomeno pronto a sbeffeggiarti.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 3053
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da sceriffo »

Citracca (che non ha 59 anni), Scinto e De Bonis indagati
https://corrierefiorentino.corriere.it/ ... 604a.shtml


sagittario1962
Messaggi: 520
Iscritto il: domenica 2 agosto 2020, 13:11

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da sagittario1962 »

ora senza entrare a gamba tesa sulla gestione della squadra o sulla ipotetica connivenza della dirigenza nello specifico caso in qunto fino a prova contraria è vittima e non complice, sono fermamente convinto che se cominciassero ad adottare un principio punitivo della responsabilità oggettiva (ma non limitata alla sospensione dall'attività per 45 giorni o quanti sono della squdra) parlo di una responsabilità oggettiva personale pesante che coinvolga ds e medico certo non alla prima che può succedere ma quando i casi si reiterano, non limitando temporalmente a 12 mesi solari ma ad almeno due stagioni, sono sicuro che qualcosa cambierebbe..... il principio è molto semplice al momento la responsabilità è dell'atleta, i dirigenti ed il medico bene o male hanno sempre il culo pulito anche nell'ipotetico caso che abbiano spinto l'atleta a pratiche illecite, se invece si segue il principio della responsabilità oggettiva personale da parte dei dirigenti, ovvero se c'è un positivo vo dire che non svolgi in maniera ottimale la tua attività di controllo sugli atleti e tu medico non controlli i dati ematici ed eventuali variazioni nel passaporto biologico, quindi lui si becca 4 anni te ne becchi 2 e alla seconda responsabilità oggettiva radiazione, secondo me cambierebbe tanto, forse si vedrebbero anche tanti cavalli bolsi in meno in corsa


corsu anima e core corsu, anima e core corsu, corsu sempre di più
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2790
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da nemecsek. »

sagittario1962 ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 22:19 ora senza entrare a gamba tesa sulla gestione della squadra o sulla ipotetica connivenza della dirigenza nello specifico caso in qunto fino a prova contraria è vittima e non complice, sono fermamente convinto che se cominciassero ad adottare un principio punitivo della responsabilità oggettiva (ma non limitata alla sospensione dall'attività per 45 giorni o quanti sono della squdra) parlo di una responsabilità oggettiva personale pesante che coinvolga ds e medico certo non alla prima che può succedere ma quando i casi si reiterano, non limitando temporalmente a 12 mesi solari ma ad almeno due stagioni, sono sicuro che qualcosa cambierebbe..... il principio è molto semplice al momento la responsabilità è dell'atleta, i dirigenti ed il medico bene o male hanno sempre il culo pulito anche nell'ipotetico caso che abbiano spinto l'atleta a pratiche illecite, se invece si segue il principio della responsabilità oggettiva personale da parte dei dirigenti, ovvero se c'è un positivo vo dire che non svolgi in maniera ottimale la tua attività di controllo sugli atleti e tu medico non controlli i dati ematici ed eventuali variazioni nel passaporto biologico, quindi lui si becca 4 anni te ne becchi 2 e alla seconda responsabilità oggettiva radiazione, secondo me cambierebbe tanto, forse si vedrebbero anche tanti cavalli bolsi in meno in corsa
Ho cercato che fine aveva fatto l'azione legale di Androni vs Appollonio e quell'altro col nome da teologo, ci ballava una penale da centomila scudi, clausola contrattuale.
Non ho trovato notizie in merito (ki sa parli!) uniche notizie sono che Appollonio è finito dal Don Mazzi del ciclismo, mentre il teologo corricchia le gran fondo dopo un paio di rovesci alla fratello di Schillaci :sedia:


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
sagittario1962
Messaggi: 520
Iscritto il: domenica 2 agosto 2020, 13:11

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da sagittario1962 »

nemecsek. ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 22:52
sagittario1962 ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 22:19 ora senza entrare a gamba tesa sulla gestione della squadra o sulla ipotetica connivenza della dirigenza nello specifico caso in qunto fino a prova contraria è vittima e non complice, sono fermamente convinto che se cominciassero ad adottare un principio punitivo della responsabilità oggettiva (ma non limitata alla sospensione dall'attività per 45 giorni o quanti sono della squdra) parlo di una responsabilità oggettiva personale pesante che coinvolga ds e medico certo non alla prima che può succedere ma quando i casi si reiterano, non limitando temporalmente a 12 mesi solari ma ad almeno due stagioni, sono sicuro che qualcosa cambierebbe..... il principio è molto semplice al momento la responsabilità è dell'atleta, i dirigenti ed il medico bene o male hanno sempre il culo pulito anche nell'ipotetico caso che abbiano spinto l'atleta a pratiche illecite, se invece si segue il principio della responsabilità oggettiva personale da parte dei dirigenti, ovvero se c'è un positivo vo dire che non svolgi in maniera ottimale la tua attività di controllo sugli atleti e tu medico non controlli i dati ematici ed eventuali variazioni nel passaporto biologico, quindi lui si becca 4 anni te ne becchi 2 e alla seconda responsabilità oggettiva radiazione, secondo me cambierebbe tanto, forse si vedrebbero anche tanti cavalli bolsi in meno in corsa
Ho cercato che fine aveva fatto l'azione legale di Androni vs Appollonio e quell'altro col nome da teologo, ci ballava una penale da centomila scudi, clausola contrattuale.
Non ho trovato notizie in merito (ki sa parli!) uniche notizie sono che Appollonio è finito dal Don Mazzi del ciclismo, mentre il teologo corricchia le gran fondo dopo un paio di rovesci alla fratello di Schillaci :sedia:
meglio corricchiare le granfondo che finire arrestato per furti d'auto e in appartamenti come qualcun altro


corsu anima e core corsu, anima e core corsu, corsu sempre di più
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2790
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da nemecsek. »

sagittario1962 ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 23:16
meglio corricchiare le granfondo che finire arrestato per furti d'auto e in appartamenti come qualcun altro
ce mancherebbe
ho semplicemente cercato notizie recenti, non trovandole, sull'azione legale di Androni, legata alla clausola contrattuale


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
sagittario1962
Messaggi: 520
Iscritto il: domenica 2 agosto 2020, 13:11

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da sagittario1962 »

nemecsek. ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 23:21
sagittario1962 ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 23:16
meglio corricchiare le granfondo che finire arrestato per furti d'auto e in appartamenti come qualcun altro
ce mancherebbe
ho semplicemente cercato notizie recenti, non trovandole, sull'azione legale di Androni, legata alla clausola contrattuale
e comunque giricchiando sul web salta agli occhi che anche chi strepita di aver più diritti degli altri a partecipare a corse importanti, la sua brava schiera di casi li ha avuti se andiamo a vedere negli ultimi 10/12 anni la maggior parte dei casi sono legati a 3 squadre...... sul fatto che no si sia più trovato nulla sulla causa intentata, mi vien da dire che è facile berciare faccio e brigo ma per poterlo fare il culo non deve essere solo pulito, ma lindo e lucido e da tanto tempo.........


corsu anima e core corsu, anima e core corsu, corsu sempre di più
Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6283
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Slegar »

Aggiornamento dal fronte Vini Zabù:
http://vinizabuprocyclingteam.com/aggio ... -de-bonis/

E' evidente, a mio avviso, la volontà della formazione di accorciare il più possibile i tempi per la squalifica di De Bonis, dimostrare l'estraneità della squadra e mostrare la massima collaborazione per avere la minore sospensione possibile e salvare di conseguenza la partecipazione al Giro.
nino58 ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 9:09 Verrà mai il giorno di Albione ?
Sempre in tema di Albione, Cycingnews è sempre sul pezzo; consiglio di dare un'occhiata al sito, perché il materiale è tanto. L'ultima questione sollevata, in ordine di tempo, è la presenza in un controllo antidoping fuori competizione, effettuato su un ciclista di spicco della pista prima della patenza per la tappa di Coppa del Mondo in Ausralia del 2010, di tracce di nandrolone a cui seguirono dei test effettuati da British Cycling presso un laboratorio "terzo" per controllare i propri atleti e i "non ricordo" di Brian Cookson che a quel tempo era presidente di British Cycling.


fair play? No, Grazie!
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12920
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da nino58 »

Slegar ha scritto: giovedì 1 aprile 2021, 9:11 Aggiornamento dal fronte Vini Zabù:
http://vinizabuprocyclingteam.com/aggio ... -de-bonis/

E' evidente, a mio avviso, la volontà della formazione di accorciare il più possibile i tempi per la squalifica di De Bonis, dimostrare l'estraneità della squadra e mostrare la massima collaborazione per avere la minore sospensione possibile e salvare di conseguenza la partecipazione al Giro.
nino58 ha scritto: mercoledì 31 marzo 2021, 9:09 Verrà mai il giorno di Albione ?
Sempre in tema di Albione, Cycingnews è sempre sul pezzo; consiglio di dare un'occhiata al sito, perché il materiale è tanto. L'ultima questione sollevata, in ordine di tempo, è la presenza in un controllo antidoping fuori competizione, effettuato su un ciclista di spicco della pista prima della patenza per la tappa di Coppa del Mondo in Ausralia del 2010, di tracce di nandrolone a cui seguirono dei test effettuati da British Cycling presso un laboratorio "terzo" per controllare i propri atleti e i "non ricordo" di Brian Cookson che a quel tempo era presidente di British Cycling.
Avevo letto questa notizia, ed è per questo che ho posto la domanda.
Per vedere di nascosto l'effetto che fa.
Infatti, puntualmente, è arrivato lo gnostico che, ironizzando, pontifica sul doping ferrarese e tifa per quello albionico.
L'avrai certamente notato anche tu.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Seb
Messaggi: 6189
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Seb »

Slegar ha scritto: giovedì 1 aprile 2021, 9:11 E' evidente, a mio avviso, la volontà della formazione di accorciare il più possibile i tempi per la squalifica di De Bonis, dimostrare l'estraneità della squadra e mostrare la massima collaborazione per avere la minore sospensione possibile e salvare di conseguenza la partecipazione al Giro.
Al via del Giro d'Italia mancano solo 38 giorni quindi la squadra dovrebbe sperare di chiudere nella maniera più veloce possibile sia questo caso che quello di Spreafico (di non per ora non si sa molto) e "patteggiare" una sospensione minima di 15-20 giorni che possa finire in tempo per il Giro. Non impossibile, ma i tempi a me sembrano molto ristretti.
Paradossalmente alla Vini Zabù viene bene che l'eventuale alternativa per RCS è l'Androni che al Giro ci andrebbe verosimilmente anche se chiamata il 7 maggio, quindi non è necessario prendere una decisione sulla sostituzione in tempi brevissimi, ma un minimo margine d'attesa c'è. Certo per RCS non sarebbe bello trovarsi a metà Giro d'Italia, con l'UCI che annuncia la sospensione della Vini Zabù dal giorno dopo la fine della corsa rosa


Luca90
Messaggi: 8875
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Luca90 »

Comunque lo sponsor è molto deluso...
Alla mia domanda:
Valentino A Sciotti mi scusi visto che alla nippo vino fantini per 5 anni è andata bene non si poteva fare di più per mantenere in vita la squadra?
La sia risposta:
purtroppo quel progetto aveva un senso se fosse diventato un progetto pilota sostenuto ed imitato da tutti ma, purtroppo a questo modo di intendere il ciclismo dalla trasparenza assoluta, non hanno fatto seguito gli appezzamenti sperati e tanti Giri d'Italia, li abbiamo visti in TV a vantaggio di altre vittime di un sistema fatto di tanti piccoli bari che ingannavano i team che gli davano fiducia per necessità.


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour t.11, Tour t.14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen,Tour t.18, Vuelta t.8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro t.1, Vuelta t.1, Vuelta t.2
2021: Larciano, Dwars door Vlaanderen
Avatar utente
Mortirolo79
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 9 marzo 2021, 19:23

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Mortirolo79 »

Krisper ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 23:27
nemecsek. ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 21:02
Krisper ha scritto: lunedì 29 marzo 2021, 19:25

i ketoni non sono doping, ma al tempo dell'utilizzo pre olimpiadi di londra lo erano, nel senso che violavano il terzo criterio quello etico: essendo disponibili solo a loro e non a tutti.

oggi, piaccia o no, non sono proibiti.
quisquilie direbbe il Magnifico Rettore di Ferara.... :)
sarebbe interessante pesare di quanto spostino la performance, e di quel tanto o poco siano sufficienti, nei valori odierni del ciclismo ad essere determinanti
più o meno dei powermeter, tanto per tendere una mano pure ai detrattori di Albione... :D
Essere un performance enhancing da solo non è sufficiente per essere doping.
Altrimenti paradossalmente anche l'allenamento sarebbe doping.

Sulle performance i dati pubblicati sono pochi.
I ketoni sembrano dare vantaggi per alcuni aspetti, resistenza e recupero.
Ma svantaggi sullo sprint ed il cambio di ritmo.
Pesare un vantaggio è praticamente impossibile nel mondo reale, troppi fattori e variabili interpersonali entrano in gioco.

La narrazione sui ketoni invece è "dopata". Ad alcuni giornalisti piace alludere al ketone come se fosse la nuova "bomba".
Invece la prima domanda da farsi è "sono dannosi per la salute?"
A parte che l'inchiesta parla anche di testosterone che sarebbe doping anche se non paragonabile all'epo. C'è anche da dire che spesso è più facile trovare sostanze dopanti "leggere" che spesso svolgono una funzione coprente anche nei famosi anni 90 spesso si è partiti spesso così per poi scoprire voragini, vedremo cosa accadrà, rimane la trasformazione pazzesca del ciclismo britannico e poi per parlare apertamente, c'è veramente qualcuno che pensa che le frullate sul Ventoux di Froome siano naturali :o :o ?


Avatar utente
Road Runner
Messaggi: 1064
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da Road Runner »

Le frullate di Froome sul Ventoux avevano ovviamente e palesemente un fattore elettrico.
Hanno anche avuto anche la stoltezza di pubblicare l'andamento delle pulsazioni mentre le faceva, per poi farle sparire
quasi subito quando hanno fatto loro notare che non si può fare queste sparate senza che i battiti si alzassero ad almeno 180 / 185 bpm.
Le pulsazioni di Froome rimanevano stabili, come se stesse leggendo il giornale. Certo che se per farle utilizzi un vespino...


castelli
Messaggi: 2875
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Fatti di doping 2021

Messaggio da leggere da castelli »

Road Runner ha scritto: venerdì 2 aprile 2021, 5:22 Le frullate di Froome sul Ventoux avevano ovviamente e palesemente un fattore elettrico.
Hanno anche avuto anche la stoltezza di pubblicare l'andamento delle pulsazioni mentre le faceva, per poi farle sparire
quasi subito quando hanno fatto loro notare che non si può fare queste sparate senza che i battiti si alzassero ad almeno 180 / 185 bpm.
Le pulsazioni di Froome rimanevano stabili, come se stesse leggendo il giornale. Certo che se per farle utilizzi un vespino...
le sparate di froome erano tutte a soglia.

quando era a cannone combaciavano con la soglia.

se uno fa un metro in bici sa che ad alta frequenza di pedalate con rapporto corto funziona così.

so che appena si avvicinava a 430 watt si fermava e i battiti si alzavano si fermava nell'azione. le accelerate ovviamente andavano pochi secondi ben sopra a quella potenza ma il momento in cui froome era a tutta con cuore alla soglia duravano relativamente poco. poi tornava sotto.



i valori in watt erano compatibili con quanto fatto registrare anni dopo su zoncolan (dove froome è andato molto al limite, quel giorno non ha gestito) e a bardonecchia.
quindi o ha sempre usato il motore o è sempre lui.

con questo non voglio certo dire che froome sia diverso dagli altri ossia pulito.
la cosa del motore ad oggi mi pare una stronzata.
e lo ripeto da cinque anni.
se i fatti che verranno portati mi daranno torto ammetterò di aver scritto per cinque anni grosse stronzate su froome.

froome quel giorno usò un ax lightness sul posteriore. in quella ruota non ci stà dentro un cazzo né nel mozzo né sul cerchio.
se ce l'hanno fatto stare hanno chiamato la nasa.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Rispondi