Il caso Contador

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
alfiso

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da alfiso » martedì 7 febbraio 2012, 13:18

David Mc Quaid 2000 in maglia Zalf (l'altro è David O'Loughlin ma non conta).
http://www.museociclismo.it/content/cic ... uadre.html

Ilare il fatto che entrambi ci abbiate visto una somiglianza con Cunego :mrgreen: (o almeno abbiate avuto il dubbio)
E a ben vedere è pure vero, anche se fra i due ci sono (c'erano) un po' di centimetri.




terminillo86
Messaggi: 1490
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da terminillo86 » martedì 7 febbraio 2012, 15:13

Chi c ha visto Cunego si metta gli occhiali.(simpaticamente parlando)....ma come si fa??? partendo dall altezza, al mascellone, ai capelli, ai denti storti....dove lo avete visto Cunego??


2012
1 Gran Piemonte
2 Campionato strada ITA Giro di Romandia
2013
1 Paris - Nice Amstel Gold Race Giro d' Italia (21 tappe) Tour de Suisse Vattenfall Cyclassics Brussels Cycling Classic
2 Tirreno - Adriatico
2014
1 Gand-Wevelgem Amstel Gold Race

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 15:21

terminillo86 ha scritto:Chi c ha visto Cunego si metta gli occhiali.(simpaticamente parlando)....ma come si fa??? partendo dall altezza, al mascellone, ai capelli, ai denti storti....dove lo avete visto Cunego??
Hai ragione, ora li ho messi (seriamente parlando :ugeek: ) :hammer:
A mia parziale discolpa: come fisionomista faccio pena.... :D


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12153
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 7 febbraio 2012, 15:37

ho appena finito di vedere il programma di pereiro ieri sera, mi e' proprio piaciuto parecchio l'ex corridore, peraltro visibilmente emozionato.
stasera dovrebbe essere di nuovo ospite per riferire della conferenza stampa di contador e riis.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Principe

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Principe » martedì 7 febbraio 2012, 15:46

alfiso ha scritto:David Mc Quaid 2000 in maglia Zalf (l'altro è David O'Loughlin ma non conta).
http://www.museociclismo.it/content/cic ... uadre.html

Ilare il fatto che entrambi ci abbiate visto una somiglianza con Cunego :mrgreen: (o almeno abbiate avuto il dubbio)
E a ben vedere è pure vero, anche se fra i due ci sono (c'erano) un po' di centimetri.
Sei incommentabile. Scateni la macchina del fango contro Cunego con la foto di uno che non è Cunego... queste cose succedono solo su cicloweb... in un altro forum ti avrebbero già cacciato a calci in culo...




Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 15:51

Principe ha scritto:Sei incommentabile. Scateni la macchina del fango contro Cunego con la foto di uno che non è Cunego... queste cose succedono solo su cicloweb... in un altro forum ti avrebbero già cacciato a calci in culo...
Ha detto che il ragazzo in foto è amico di Damiano, si può dire questo? Ciascuno potrà trarre le proprie conclusioni.


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
desmoblu
Messaggi: 1046
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:39

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da desmoblu » martedì 7 febbraio 2012, 15:57

Dunque, dico la mia a bocce un po' più ferme (e prima della conferenza stampa di Contador e di quel cialtrone di Riis).

Secondo me dobbiamo considerare, almeno inizialmente, due livelli differenti: il ciclista Contador ed il (presunto) dopato Contador.
Per la prima volta in modo chiaro non mi sento di condividere nemmeno parzialmente una sentenza più o meno annunciata (le avvisaglie c'erano tutte), e proprio perché considero entrambi i livelli. Ma vado con ordine.
Sul ciclista non discutiamo: è un campione, un cannibale come forse non se ne vedevano da oltre 40 anni (e lasciatemi scomodare quello che per me è un vero e proprio monumento, il corridore che considero più forte ed esemplare anche del nostrano Coppi) e dalla parentesi sfortunata e bellissima di Pantani. Tutti ciclisti capaci di vincere almeno due GT differenti, e di centrare la famosa doppietta. A differenza di Pantani, però, Contador è un campione più completo (cronometro..), uno che può vincere una corsa anche non da scalatori puri. C'è chi lo ha accostato al suo connazionale Indurain, ma il suo modo di correre è decisamente diverso.
Inoltre ha carattere, e grinta, ed è capace con un'azione di dare senso a un'intera corsa. E di infiammare il pubblico. Nello sfortunato Tour di quest'anno ha condotto due attacchi purtroppo ininfluenti, ma pieni di grinta: poche volte negli ultimi anni mi è capitato di alzarmi dalla sedia (se non ero lì di persona.. :)). À rebours: Basso contro Evans, l'ultimo Pantani all'Alpe contro Armstrong, ancora Pantani (soprattutto ad Oropa).
Caratterialmente, poi, è tosto: s'è visto nella non facile (eufemismo) convivenza con Armstrong, s'è visto nel suo modo di zittire quel fesso di Riccò (il modenese mimava 'il bagnino' alla De Stefano, lui l'ha battuto sulla strada).
Ora: è giusto assolvere un campione solo perché forte, bravo, perché emoziona , perché non si arrende, perché in una parola sa infiammare come pochissimi altri? No. E questa è sempre stata la mia idea.
Ma qui passiamo al secondo livello: la presunta colpevolezza. La sentenza (ritardata, lenta, ma ci arriverò dopo) è basata su un assunto in forma dubitativa. "Probabilmente ha fatto uso di" non può funzionare in un processo giusto, semplicemente. Le tracce infinitesimali di una sostanza vietata ci sono, ma in assenza di prove certe la giustificazione di Contador (la famosa- seppur improbabile- bistecca) ha lo stesso valore di verità dell'integratore o di qualsiasi altra pratica. Ma allora la cosa più logica e normale è una- per quanto non onorevole- classica assoluzione per insufficienza di prove.
Qui, nel dubbio, si è scelto di condannare: e questo, al di là del trovarsi di fronte ad un campione o di un corridore qualsiasi, è un fatto più unico che raro.

Ho evitato di parlare delle lungaggini del processo, perché lo stesso Contador le ha accentuate. Ha fatto di tutto per prendere tempo, direbbero alcuni. E non immaginiamolo come una vittima inerme, uno sprovveduto: basta guardare lo stuolo dei difensori scelti nei lunghi mesi che abbiamo alle spalle.
Questo però non c'entra con la questione principale, non c'entra con le sentenze con i puntini al posto dei mesi di squalifica ("se avete un trattopen e cinque minuti fate voi"). Non c'entra con molte cose.
Allo stesso modo non ha molto senso dire "si ma gli altri": Armstrong, ad esempio, l'Eccellente Ignorato (nonostante testimonianze, campioni, presunte positività. presunte ma a quanto pare acclarate). O i nostri, non dimentichiamo: Basso e i suoi due anni (le sacche c'erano, il- lievissimo- dubbio è solo sul loro effettivo utilizzo), Di Luca col Cera, Riccò che torna dopo un anno e si dimostra un genio, Sella e così via. Ci siamo sempre lamentati/vantati (a seconda..) della 'durezza' della nostra federazione in confronto alle altre, o meglio della disparità di trattamento tra italiani e stranieri (soprattutto spagnoli). Beh, l'affaire Contador ci racconta qualcosa di diverso.
Anche- attenzione- per le incongruenze riportate sopra, la colpevolezza non accertata su tutte.

Però questo ci spinge a considerare l'intera vicenda Contador sotto un'altra luce. Ma quanti livelli si intrecciano, non trovate? Il 'caso' Contador si configura come uno scontro tra federazioni nazionali, e tra federazioni nazionali e massimi organi del ciclismo. Io credo che la severità (assoluta e relativa) della pena inflitta sia una diretta conseguenza della 'leggerezza' spagnola negli ultimi 10 anni, dei vari altri 'casi' che si sono succeduti, delle effettive disparità di trattamento. Ma allora il corridore diventa una semplice pedina usata per una guerra tra organi, laddove ci sarebbe bisogno di regole certe, univoche e uniche.
È la prima volta che lo dico, perché per la prima volta credo che ci troviamo di fronte a un vero e proprio dolo non imputabile ad un-seppur schizofrenico ed ubriaco, a volte ipocrita- eccesso di zelo. Non era così con i vari Di Luca e Basso, che potevano spuntarla per quanto mostrato in sella ma non sul piano processuale.
Contador paga per tutti? No, ni, non siamo di fronte a gesucrito domeneddio. Rimane però una decisione semplicemente sbagliata.

Ps.saluto Prof che ha scritto su fb delle cose molto interessanti e condivisibili.



Basso
Messaggi: 14666
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Basso » martedì 7 febbraio 2012, 16:01

E ora, con la modifica dei risultati, cambierà anche l'allocazione dei punti WT?

Risultati e punti di Contador (totali 471):
- 243 al Giro d'Italia: 170 punti per il 1° posto generale; 16 punti per 1° posto Tappa 9 (Etna), 16 punti per 1° posto Tappa 16 (Nevegal), 8 punti per 2° posto Tappa 8 (Tropea), 8 punti per 2° posto Tappa 13 (Grossglockner), 8 punti per 2° posto Tappa 14 (Zoncolan), 8 punti per 2° posto Tappa 19 (Macugnaga), 4 punti per 3° posto Tappa 15 (Gardeccia), 4 punti per 3° posto Tappa 21 (Milano), 1 punto per 5° posto Tappa 11 (Castelfidardo);
- 122 al Tour de France: 100 punti per 5° posto generale; 10 punti per 2° posto Tappa 4 (Mur de Bretagne), 6 punti per 3° posto Tappa 19 (Alpe d'Huez), 6 punti per 3° posto Tappa 20 (Grenoble).
- 106 alla Vuelta Catalunya: 100 punti per il 1° posto generale; 6 punti per 1° posto Tappa 3 (Vallnord).

Se fosse così, in base ad un calcolo personale, guadagnerebbero:
- 70 punti Michele Scarponi: 40 punti da 2° a 1° nella Generale del Giro, 20 punti da 2° a 1° nella Generale della Vuelta, 4 punti da 3° a 2° nella Tappa 16 del Giro, 2 punti da 4° a 3° nella Tappa 14 del Giro, 2 punti da 4° a 3° nella Tappa 15 del Giro e 2 punti da 2°a 1° nella Tappa 3 della Vuelta;
- 48 punti Vincenzo Nibali: 30 punti da 3° a 2° nella Generale del Giro, 8 punti da 2° a 1° nella Tappa 16 del Giro, 4 punti da 3° a 2° nella Tappa 14 del Giro, 4 punti da 3° a 2° nella Tappa 19 del Giro e 2 punti da 4° a 3° nella Tappa 9 del Giro;
- 21 punti José Rujano: 10 punti da 7° a 6° nella Generale del Giro, 8 punti da 2° a 1° nella Tappa 9 del Giro, 2 punti da 4° a 3° nella Tappa 16 del Giro e 1 punto da 6° a 5° nella Tappa 15 del Giro;
- 20 punti Ivan Basso: 10 punti da 7° a 6° nella Generale della Vuelta e 10 punti da 8° a 7° nella Generale del Tour;
- 18 punti John Gadret: 10 punti da 4° a 3° nella Generale del Giro, 4 punti da 3° a 2° nella Tappa 13 del Giro, 2 punti da 4° a 3° nella Tappa 19 del Giro, 1 punto da 6° a 5° nella Tappa 14 del Giro e 1 punto da 5° a 4° nella Tappa 15 del Giro;
- 14 punti Roman Kreuziger: 10 punti da 6° a 5° nella Generale del Giro, 1 punto da 5° a 4° nella Tappa 9 del Giro, 1 punto da 6° a 5° nella Tappa 11 del Giro, 1 punto da 6° a 5° nella Tappa 13 del Giro e 1 punto da 6° a 5° nella Tappa 16 del Giro;
- 12 punti Rigoberto Uran: 10 punti da 5° a 4° nella Generale della Vuelta e 2 punti da 4° a 3° nella Tappa 4 del Tour;
- 12 punti Cadel Evans: 10 punti da 8° a 7° nella Generale della Vuelta e 2 punti da 5° a 4° nella Tappa 19 del Tour;
- 12 punti Jean Cristophe Peraud: 10 punti da 10° a 9° nella Generale del Tour e 2 punti da 6° a 5° nella Tappa 20 del Tour;
- 11 punti Joaquin Rodriguez: 10 punti da 5° a 4° nella Generale del Giro e 1 punti da 5° a 4° nella Tappa 19 del Giro;
- 11 punti Daniel Martin: 10 punti da 3° a 2° nella Generale della Vuelta e 1 punto da 4° a 3° nella Tappa 3 della Vuelta;
- 10 punti Chris Horner: 10 punti da 4° a 3° nella Generale della Vuelta;
- 10 punti Xavier Tondo: da 6° a 5° nella Generale della Vuelta;
- 10 punti Samuel Sanchez: da 6° a 5° nella Generale del Tour;
- 10 punti Damiano Cunego: da 7° a 6° nella Generale del Tour;
- 10 punti Tom Danielson: da 9° a 8° nella Generale del Tour;
- 10 punti Pierre Rolland: da 11° a 10° nella Generale del Tour;
- 10 punti Rein Taaramae: da 12° a 11° nella Generale del Tour;
- 10 punti Kevin Seeldrayers: da 9° a 8° nella Generale della Vuelta;
- 9 punti Denis Menchov: 8 punti da 8° a 7° nella Generale del Giro e 1 punto da 5° a 4° nella Tappa 14 del Giro;
- 9 punti Steven Kruijswijk: 8 punti da 9° a 8° nella Generale del Giro e 1 punto da 6° a 5° nella Tappa 19 del Giro;
- 8 punti Hubert Dupont: 6 punti da 12° a 11° nella Generale del Giro e 2 punti da 4° a 3° nella Tappa 13 del Giro;
- 6 punti Kanstantin Sivtsov: 6 punti da 10° a 9° nella Generale del Giro;
- 6 punti Mikel Nieve: da 11° a 10° nella Generale del Giro;
- 6 punti Kevin De Weert: da 13° a 12° nella Generale del Tour;
- 6 punti Bauke Mollema: da 10° a 9° nella Generale della Vuelta;
- 5 punti Stefano Garzelli: 4 punti da 3° a 2° nella Tappa 9 del Giro e 1 punto da 5° a 4° nella Tappa 16 del Giro;
- 5 punti David Arroyo: 4 punti da 14° a 13° nella Generale del Giro e 1 punto da 6° a 5° nella Tappa 9 del Giro;
- 4 punti Jerome Coppel: da 14° a 13° nella Generale del Tour;
- 4 punti Arnold Jeannesson: da 15° a 14° nella Generale del Tour;
- 4 punti Haimar Zubeldia: da 16° a 15° nella Generale del Tour;
- 4 punti Dario Cataldo: da 13° a 12° nella Generale del Giro;
- 4 punti Christophe Le Mevel: da 15° a 14° nella Generale del Giro;
- 4 punti Johann Tschopp: da 16° a 15° nella Generale del Giro;
- 4 punti Blel Kadri: da 11° a 10° nella Generale della Vuelta;
- 4 punti Rob Ruijgh: da 21° a 20° nella Generale del Tour;
- 4 punti Alessandro Petacchi: da 3° a 2° nella Tappa 8 del Giro;
- 4 punti Richie Porte: 2 punti da 4° a 3° nella Tappa 21 del Giro e 2 punti da 5° a 4° nella Tappa 20 del Tour;
- 4 punti Alexandre Vinokourov: da 3° a 2° nella Tappa 4 del Tour;
- 4 punti Peter Velits: 2 punti da 19° a 18° nella Generale del Tour e 2 punti da 4° a 3° nella Tappa 19 del Tour;
- 4 punti Thomas De Gendt: 2 punti da 6° a 5° nella Tappa 19 del Tour e 2 punti da 4° a 3° nella Tappa 20 del Tour;
- 3 punti Igor Anton: 2 punti da 18° a 17° nella Generale del Giro e 1 punto da 5° a 4° nella Tappa 13 del Giro;
- 2 punti Matteo Carrara: da 17° a 16° nella Generale del Giro;
- 2 punti Paolo Tiralongo: da 19° a 18° nella Generale del Giro;
- 2 punti Thiago Machado: da 20° a 19° nella Generale del Giro;
- 2 punti Thomas Lovkvist: da 21° a 20° nella Generale del Giro;
- 2 punti Christian Vande Velde: da 17° a 16° nella Generale del Tour;
- 2 punti Ryder Hesjedal: da 18° a 17° nella Generale del Tour;
- 2 punti Jelle Vanendert: da 20° a 19° nella Generale del Tour;
- 2 punti Alexander Kristoff: da 4° a 3° nella Tappa 8 del Giro;
- 2 punti Levi Leipheimer: da 3° a 2° nella Tappa 3 della Vuelta;
- 2 punti Philippe Gilbert: da 5° a 4° nella Tappa 4 del Tour;
- 2 punti Thor Hushovd: da 6° a 5° nella Tappa 4 del Tour;
- 1 punto Roberto Ferrari: da 5° a 4° nella Tappa 8 del Giro;
- 1 punto Davide Appollonio: da 6° a 5° nella Tappa 8 del Giro;
- 1 punto Yaroslav Popovych: da 5° a 4° nella Tappa 21 del Giro;
- 1 punto Jos van Emden: da 6° a 5° nella Tappa 21 del Giro;
- 1 punto Alex Cano: da 6° a 5° nella Tappa 3 della Vuelta.


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 16:03

desmoblu ha scritto:Dunque, dico la mia a bocce un po' più ferme (e prima della conferenza stampa di Contador e di quel cialtrone di Riis).

Secondo me dobbiamo considerare, almeno inizialmente, due livelli differenti: il ciclista Contador ed il (presunto) dopato Contador.
Per la prima volta in modo chiaro non mi sento di condividere nemmeno parzialmente una sentenza più o meno annunciata (le avvisaglie c'erano tutte), e proprio perché considero entrambi i livelli. Ma vado con ordine.
Sul ciclista non discutiamo: è un campione, un cannibale come forse non se ne vedevano da oltre 40 anni (e lasciatemi scomodare quello che per me è un vero e proprio monumento, il corridore che considero più forte ed esemplare anche del nostrano Coppi) e dalla parentesi sfortunata e bellissima di Pantani. Tutti ciclisti capaci di vincere almeno due GT differenti, e di centrare la famosa doppietta. A differenza di Pantani, però, Contador è un campione più completo (cronometro..), uno che può vincere una corsa anche non da scalatori puri. C'è chi lo ha accostato al suo connazionale Indurain, ma il suo modo di correre è decisamente diverso.
Inoltre ha carattere, e grinta, ed è capace con un'azione di dare senso a un'intera corsa. E di infiammare il pubblico. Nello sfortunato Tour di quest'anno ha condotto due attacchi purtroppo ininfluenti, ma pieni di grinta: poche volte negli ultimi anni mi è capitato di alzarmi dalla sedia (se non ero lì di persona.. :)). À rebours: Basso contro Evans, l'ultimo Pantani all'Alpe contro Armstrong, ancora Pantani (soprattutto ad Oropa).
Caratterialmente, poi, è tosto: s'è visto nella non facile (eufemismo) convivenza con Armstrong, s'è visto nel suo modo di zittire quel fesso di Riccò (il modenese mimava 'il bagnino' alla De Stefano, lui l'ha battuto sulla strada).
Ora: è giusto assolvere un campione solo perché forte, bravo, perché emoziona , perché non si arrende, perché in una parola sa infiammare come pochissimi altri? No. E questa è sempre stata la mia idea.
Ma qui passiamo al secondo livello: la presunta colpevolezza. La sentenza (ritardata, lenta, ma ci arriverò dopo) è basata su un assunto in forma dubitativa. "Probabilmente ha fatto uso di" non può funzionare in un processo giusto, semplicemente. Le tracce infinitesimali di una sostanza vietata ci sono, ma in assenza di prove certe la giustificazione di Contador (la famosa- seppur improbabile- bistecca) ha lo stesso valore di verità dell'integratore o di qualsiasi altra pratica. Ma allora la cosa più logica e normale è una- per quanto non onorevole- classica assoluzione per insufficienza di prove.
Qui, nel dubbio, si è scelto di condannare: e questo, al di là del trovarsi di fronte ad un campione o di un corridore qualsiasi, è un fatto più unico che raro.

Ho evitato di parlare delle lungaggini del processo, perché lo stesso Contador le ha accentuate. Ha fatto di tutto per prendere tempo, direbbero alcuni. E non immaginiamolo come una vittima inerme, uno sprovveduto: basta guardare lo stuolo dei difensori scelti nei lunghi mesi che abbiamo alle spalle.
Questo però non c'entra con la questione principale, non c'entra con le sentenze con i puntini al posto dei mesi di squalifica ("se avete un trattopen e cinque minuti fate voi"). Non c'entra con molte cose.
Allo stesso modo non ha molto senso dire "si ma gli altri": Armstrong, ad esempio, l'Eccellente Ignorato (nonostante testimonianze, campioni, presunte positività. presunte ma a quanto pare acclarate). O i nostri, non dimentichiamo: Basso e i suoi due anni (le sacche c'erano, il- lievissimo- dubbio è solo sul loro effettivo utilizzo), Di Luca col Cera, Riccò che torna dopo un anno e si dimostra un genio, Sella e così via. Ci siamo sempre lamentati/vantati (a seconda..) della 'durezza' della nostra federazione in confronto alle altre, o meglio della disparità di trattamento tra italiani e stranieri (soprattutto spagnoli). Beh, l'affaire Contador ci racconta qualcosa di diverso.
Anche- attenzione- per le incongruenze riportate sopra, la colpevolezza non accertata su tutte.

Però questo ci spinge a considerare l'intera vicenda Contador sotto un'altra luce. Ma quanti livelli si intrecciano, non trovate? Il 'caso' Contador si configura come uno scontro tra federazioni nazionali, e tra federazioni nazionali e massimi organi del ciclismo. Io credo che la severità (assoluta e relativa) della pena inflitta sia una diretta conseguenza della 'leggerezza' spagnola negli ultimi 10 anni, dei vari altri 'casi' che si sono succeduti, delle effettive disparità di trattamento. Ma allora il corridore diventa una semplice pedina usata per una guerra tra organi, laddove ci sarebbe bisogno di regole certe, univoche e uniche.
È la prima volta che lo dico, perché per la prima volta credo che ci troviamo di fronte a un vero e proprio dolo non imputabile ad un-seppur schizofrenico ed ubriaco, a volte ipocrita- eccesso di zelo. Non era così con i vari Di Luca e Basso, che potevano spuntarla per quanto mostrato in sella ma non sul piano processuale.
Contador paga per tutti? No, ni, non siamo di fronte a gesucrito domeneddio. Rimane però una decisione semplicemente sbagliata.

Ps.saluto Prof che ha scritto su fb delle cose molto interessanti e condivisibili.
:clap:


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Principe

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Principe » martedì 7 febbraio 2012, 16:13

eliacodogno ha scritto:
Principe ha scritto:Sei incommentabile. Scateni la macchina del fango contro Cunego con la foto di uno che non è Cunego... queste cose succedono solo su cicloweb... in un altro forum ti avrebbero già cacciato a calci in culo...
Ha detto che il ragazzo in foto è amico di Damiano, si può dire questo? Ciascuno potrà trarre le proprie conclusioni.
Peccato che Damiano non parla una parola di inglese...



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 16:17

Principe ha scritto:Peccato che Damiano non parla una parola di inglese...
L'avrà detto sbagliando. In fondo sei certo che il giovane McQuaid non spiaccichi una parola di italiano? :P
La macchina del fango è una cosa su ruote? E' quella in cui sei salito ieri pomeriggio?


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

alfiso

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da alfiso » martedì 7 febbraio 2012, 16:32

Principe ha scritto:E' con viva e vibrante soddisfazione che accolgo questa sentenza che riporta legalità e giustizia nel mondo del ciclismo. I miei complimenti alla Procura del Tas che ha dimostrato come nel mondo del ciclismo non ci sia spazio per protezionismi locali e trattamenti di favore per i numeri uno. Il doping va combattuto sempre e comunque ...
Non sono d'accordo con le dichiarazioni di Scarponi che forse non ha la coscienza totalmente pulita. Spero sia coerente con le sue dichiarazioni e rifiuti anche il premio economico che spetta al vincitore...(altrimenti, anche lui, è solo un ipocrita).

Infine sono felice per tutti quegli appassionati di ciclismo (e non mi venite a dire che non lo sono, mentre voi ve ne siete stati a vedervi le corse in mutande e pantofole davanti al televisore...) che sulle strade italiane e francesi hanno espresso il loro disappunto nel vedere correre Contador. Il ciclismo ha trovato il coraggio di dare una risposta a questo degno, non si è fatto spaventare dai poteri forti del ciclismo (organizzatori e federazioni nazionali su tutti che tengono in mano i cordoni della borsa) e ha trovato la forza di urlare al mondo intero che nel ciclismo sono tutti uguali.

E ora continuate pure a scatenarvi con la vostra indegna gazzarra interessata e ipocrita.
Sei incommentabile. Scateni la macchina del fango contro tutti con un logo ipocrita (che mi pare essere anche stato di Cunego) ... queste cose succedono solo in altri forum ... perchè su Cicloweb già ti prendono regolarmente a calci in culo ... con viva e vibrante soddisfazione

Ps. Se i "protezionismi locali e trattamenti di favore per i numeri uno" mi stanno sulle palle immagina quelli ai numeri 7 (pardon 6 invernale).
Nella mia vita i calci in culo non li ho mai presi (a parte una rissa giovanile, a cui seguirono i calci in culo di mio padre :D santissimi e meritatissimi).
Però ne ho dati, non molti, ma ben assestati. Credimi hanno una funzione educativa, fanno bene, l'ho imparato da mio padre.

International language :dollar: if you give something 2 me, I will give something 2 u. Una mano cleans the other one and 2 hands wash the face (of the ass).



alfiso

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da alfiso » martedì 7 febbraio 2012, 16:34

Principe ha scritto:E' con viva e vibrante soddisfazione che accolgo questa sentenza che riporta legalità e giustizia nel mondo del ciclismo. I miei complimenti alla Procura del Tas che ha dimostrato come nel mondo del ciclismo non ci sia spazio per protezionismi locali e trattamenti di favore per i numeri uno. Il doping va combattuto sempre e comunque ...
Non sono d'accordo con le dichiarazioni di Scarponi che forse non ha la coscienza totalmente pulita. Spero sia coerente con le sue dichiarazioni e rifiuti anche il premio economico che spetta al vincitore...(altrimenti, anche lui, è solo un ipocrita).

Infine sono felice per tutti quegli appassionati di ciclismo (e non mi venite a dire che non lo sono, mentre voi ve ne siete stati a vedervi le corse in mutande e pantofole davanti al televisore...) che sulle strade italiane e francesi hanno espresso il loro disappunto nel vedere correre Contador. Il ciclismo ha trovato il coraggio di dare una risposta a questo degno, non si è fatto spaventare dai poteri forti del ciclismo (organizzatori e federazioni nazionali su tutti che tengono in mano i cordoni della borsa) e ha trovato la forza di urlare al mondo intero che nel ciclismo sono tutti uguali.

E ora continuate pure a scatenarvi con la vostra indegna gazzarra interessata e ipocrita.
Principe ha scritto:Sei incommentabile. Scateni la macchina del fango contro Cunego con la foto di uno che non è Cunego... queste cose succedono solo su cicloweb... in un altro forum ti avrebbero già cacciato a calci in culo...
Sei incommentabile. Scateni la macchina del fango contro tutti con un logo ipocrita (che mi pare essere anche stato di Cunego) ... queste cose succedono solo in altri forum ... perchè su Cicloweb già ti prendono regolarmente a calci in culo ... con viva e vibrante soddisfazione

Ps. Se i "protezionismi locali e trattamenti di favore per i numeri uno" mi stanno sulle palle immagina quelli ai numeri 7 (pardon 6 invernale).
Nella mia vita i calci in culo non li ho mai presi (a parte una rissa giovanile, a cui seguirono i calci in culo di mio padre :D santissimi e meritatissimi).
Però ne ho dati, non molti, ma ben assestati. Credimi hanno una funzione educativa, fanno bene, l'ho imparato da mio padre.

International language :dollar: if you give something 2 me, I will give something 2 u. Una mano cleans the other one and 2 hands wash the face (of the ass).



Principe

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Principe » martedì 7 febbraio 2012, 16:48

eliacodogno ha scritto:
Principe ha scritto:Peccato che Damiano non parla una parola di inglese...
L'avrà detto sbagliando. In fondo sei certo che il giovane McQuaid non spiaccichi una parola di italiano? :P
Se è intelligente quanto il padre parlerà a mala pena inglese...



Principe

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Principe » martedì 7 febbraio 2012, 16:51

alfiso ha scritto:
Principe ha scritto:E' con viva e vibrante soddisfazione che accolgo questa sentenza che riporta legalità e giustizia nel mondo del ciclismo. I miei complimenti alla Procura del Tas che ha dimostrato come nel mondo del ciclismo non ci sia spazio per protezionismi locali e trattamenti di favore per i numeri uno. Il doping va combattuto sempre e comunque ...
Non sono d'accordo con le dichiarazioni di Scarponi che forse non ha la coscienza totalmente pulita. Spero sia coerente con le sue dichiarazioni e rifiuti anche il premio economico che spetta al vincitore...(altrimenti, anche lui, è solo un ipocrita).

Infine sono felice per tutti quegli appassionati di ciclismo (e non mi venite a dire che non lo sono, mentre voi ve ne siete stati a vedervi le corse in mutande e pantofole davanti al televisore...) che sulle strade italiane e francesi hanno espresso il loro disappunto nel vedere correre Contador. Il ciclismo ha trovato il coraggio di dare una risposta a questo degno, non si è fatto spaventare dai poteri forti del ciclismo (organizzatori e federazioni nazionali su tutti che tengono in mano i cordoni della borsa) e ha trovato la forza di urlare al mondo intero che nel ciclismo sono tutti uguali.

E ora continuate pure a scatenarvi con la vostra indegna gazzarra interessata e ipocrita.
Principe ha scritto:Sei incommentabile. Scateni la macchina del fango contro Cunego con la foto di uno che non è Cunego... queste cose succedono solo su cicloweb... in un altro forum ti avrebbero già cacciato a calci in culo...
Sei incommentabile. Scateni la macchina del fango contro tutti con un logo ipocrita (che mi pare essere anche stato di Cunego) ... queste cose succedono solo in altri forum ... perchè su Cicloweb già ti prendono regolarmente a calci in culo ... con viva e vibrante soddisfazione

Ps. Se i "protezionismi locali e trattamenti di favore per i numeri uno" mi stanno sulle palle immagina quelli ai numeri 7 (pardon 6 invernale).
Nella mia vita i calci in culo non li ho mai presi (a parte una rissa giovanile, a cui seguirono i calci in culo di mio padre :D santissimi e meritatissimi).
Però ne ho dati, non molti, ma ben assestati. Credimi hanno una funzione educativa, fanno bene, l'ho imparato da mio padre.

International language :dollar: if you give something 2 me, I will give something 2 u. Una mano cleans the other one and 2 hands wash the face (of the ass).
Ti devi vergognare e basta. Cunego è impegnato dalla mattina alla sera nel sociale. La settimana scorsa, da ultimo, è andato per l'ennesima volta a parlare in una scuola dei valori dello sport. Non ti devi permettere di dire o lasciare intendere alcunchè che possa essere diffamatorio nei suoi confronti. Fattelo spiegare da tuo cugino. Che ogni limite c'ha una pazienza...



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 16:54

Principe ha scritto:Se è intelligente quanto il padre parlerà a mala pena inglese...
Anche se ha fatto il dilettante in Italia? Ti stai un po' parlando addosso, la chiudiamo qui? :)


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

alfiso

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da alfiso » martedì 7 febbraio 2012, 16:57

Dimenticavo. Chiedo ai forumisti se risulta di vostra conoscenza un altro corridore che sul suo forum posta una domanda del genere nel 3d AntiDoping:
http://forum.damianocunego.it/viewtopic ... start=1910

Secondo voi una cosa del genere come può essere descritta?
A - classe CRISTallina
B - prova di totale irreprensibilità
C - aplomb irish
D - sfacciataggine
E - giocatore col fuoco
F - abile calcolatore (ti piace vincere facile, ma neppure tanto)
G - I give my hole (selling my soul to the evil)
H - All'Enalotto son tutti miei amici
I - ho visto la pagella dei miei amici
L - Mamma, mamma il Gabriele oggi l'ho visto fumare le sigarette, domani lo dico alla maestra

Allora il prossimo passo di tutta questa vicenda quale e ' ??? :D
Vabbeh pazienza. Vado da mio cugino.
Ultima modifica di alfiso il martedì 7 febbraio 2012, 16:59, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12153
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 7 febbraio 2012, 16:58

la conferenza stampa di contador andra' in diretta su eurosport dalle 19.20
anche in streaming sul sito di ES, ma non so se in chiaro o a pagamento.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

alfiso

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da alfiso » martedì 7 febbraio 2012, 17:00

cauz. ha scritto:la conferenza stampa di contador andra' in diretta su eurosport dalle 19.20
anche in streaming sul sito di ES, ma non so se in chiaro o a pagamento.
Lo manda pure la Gazza Cauz



Avatar utente
nino58
Messaggi: 10920
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da nino58 » martedì 7 febbraio 2012, 17:06

alfiso ha scritto:Dimenticavo. Chiedo ai forumisti se risulta di vostra conoscenza un altro corridore che sul suo forum posta una domanda del genere nel 3d AntiDoping:
http://forum.damianocunego.it/viewtopic ... start=1910

Secondo voi una cosa del genere come può essere descritta?
A - classe CRISTallina
B - prova di totale irreprensibilità
C - aplomb irish
D - sfacciataggine
E - giocatore col fuoco
F - abile calcolatore (ti piace vincere facile, ma neppure tanto)
G - I give my hole (selling my soul to the evil)
H - All'Enalotto son tutti miei amici
I - ho visto la pagella dei miei amici
L - Mamma, mamma il Gabriele oggi l'ho visto fumare le sigarette, domani lo dico alla maestra

Allora il prossimo passo di tutta questa vicenda quale e ' ??? :D
Vabbeh pazienza. Vado da mio cugino.
Da discreto ammiratore di Cunego direi " E " .
Ma non lo direi solo di lui, beninteso.
Lo direi di ciascuno proferisse simile uscita.
E non perchè pensi siano tutti dopati.
Perchè penso siano tutti sotto tiro.
Professionisti cui viene "concesso" di correre.

Esempio.
Il giorno dello sciopero dei corridori a Milano nel Giro 2009 mi sono detto : Di Luca è fottuto.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Admin
Messaggi: 13499
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Admin » martedì 7 febbraio 2012, 17:13

Vi prego di attenervi al tema del thread, Cunego in questa discussione non c'entra niente, men che meno il suo forum.

Grazie a tutti, non fatemi tornare a cancellare.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

terminillo86
Messaggi: 1490
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da terminillo86 » martedì 7 febbraio 2012, 17:17

Beh quello che intendesse Damiano penso sia limpido...mi sono molto stupito anch io della domanda....ma è evidente che ne ha passate troppe x perdonare qualcuno...e allora basta poco e si fa di tt l erba un fascio....diciamo che mi dispiace parecchio che damiano la pensi così!!! Per me è stato uno scandalo squalificare in questo modo contador....2 anni?? massima pena come x chi è stato colto in flagranza di reato...ma scherziamo!!! ha detto bene Merckx...qualcuno sta tentando di uccidere il ciclismo!!!!


2012
1 Gran Piemonte
2 Campionato strada ITA Giro di Romandia
2013
1 Paris - Nice Amstel Gold Race Giro d' Italia (21 tappe) Tour de Suisse Vattenfall Cyclassics Brussels Cycling Classic
2 Tirreno - Adriatico
2014
1 Gand-Wevelgem Amstel Gold Race

alfiso

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da alfiso » martedì 7 febbraio 2012, 17:19

Admin, ho cancellato il mio post e mi adeguo.
Ma io nella mia, ormai non breve vita, non avevo mai assistito ad uno sciacallaggio del genere di un ciclista verso un collega.
Capisco il tuo imbarazzo, ma di cosa dobbiamo parlare? Del doping di Contador?
Ci stiamo davvero prendendo in giro.
Siamo di fronte ad una enormità, di un sistema marcio ... come puoi chiederci di focalizzarci sulla pagliuzza quando abbiamo di fronte la trave (la tua HP di ieri).
Leggetevi quel forum (e mi scuso se devio il traffico su quelle pagine oscene).
A me sembra che ci sia qualcosa che non va.
E vedrai che fra qualche minuto quel forum avrà un opportuno repulisti per opportunità E DECENZA.
Ho paura che questo non è più davvero lo sport che amavo. :cry: (lacrime sincere)

Ps. Passo al wrestling, almeno là so di cosa si tratta. Pago lo spettacolo e so che è una lotta falsa. :vomitino:
Ma almeno là non ci sono gli sciacalli. Beninteso, se lo avesse fatto Alberto a Damiano andavo a Pinto e gli rifilavo una "pizza".
Mi vergogno da italiano anche. "Certi limiti non s'avevavo da varcare" avrebbe detto Bartali. Sono furibondo.



Principe

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Principe » martedì 7 febbraio 2012, 17:30

alfiso ha scritto:Admin, ho cancellato il mio post e mi adeguo.
Ma io nella mia, ormai non breve vita, non avevo mai assistito ad uno sciacallaggio del genere di un ciclista verso un collega.
Capisco il tuo imbarazzo, ma di cosa dobbiamo parlare? Del doping di Contador?
Ci stiamo davvero prendendo in giro.
Siamo di fronte ad una enormità, di un sistema marcio ... come puoi chiederci di focalizzarci sulla pagliuzza quando abbiamo di fronte la trave (la tua HP di ieri).
Leggetevi quel forum (e mi scuso se devio il traffico su quelle pagine oscene).
A me sembra che ci sia qualcosa che non va.
E vedrai che fra qualche minuto quel forum avrà un opportuno repulisti per opportunità E DECENZA.
Ho paura che questo non è più davvero lo sport che amavo. :cry: (lacrime sincere)

Ps. Passo al wrestling, almeno là so di cosa si tratta. Pago lo spettacolo e so che è una lotta falsa. :vomitino:
Ma quale sciacallaggio???????? Ma che dici? che dici? Chiede semplicemente quale sarà il prossimo passo (probabilmente riferendosi a una possibile impugnazione). E questo sarebbe sciacallaggio... Cmq, questo glielo segnalo.



Admin
Messaggi: 13499
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Admin » martedì 7 febbraio 2012, 17:33

Alfi, questo resta lo sport che amavo (e che amo) anche malgrado l'assurda squalifica di Contador.

Se poi qualcuno la pensa in un certo modo, e lo esprime in altri spazi, io uso l'accortezza di non frequentare quegli spazi.
Si può cercare di (e riuscire a) sensibilizzare gli appassionati nel rispetto della libertà di espressione altrui, fruendo degli spazi a noi più consoni. Qui avete a disposizione un forum molto seguito e rispettato nell'ambiente, quindi il modo di dire la propria in maniera efficace c'è, senza il bisogno di avvelenarsi andando a leggere cose che reputiamo inconcepibili.

Voglio dire, so che esistono dei forum neonazisti in giro, ma se già so che mi inacidirei il sangue andando a leggerli, preferisco evitare.

Dopodiché, in tutta sincerità, la foto postata sopra a me non dice niente, si può essere stati transitoriamente compagni di squadra, senza che per questo abbiano preso vita successive forme di qualsivoglia copertura.
Non dico che ciò non sia possibile, dico semplicemente che nulla - men che meno il fatto che David McQuaid sia stato compagno di team di Cunego - lo comprova, allo stato delle cose.

Se poi ci sono altre cose rivelatrici, possiamo anche sviscerarle (nei thread appositi), ma dire qui, nella discussione su Contador, che Cunego pensa questo e quell'altro mi fa rispondere come il celebre capo tribù di Lillo&Greg :mrgreen:

(Per non parlare poi del fatto che la discussione prende pieghe spiacevoli non troppo necessarie)

Ciò non cambia ovviamente l'idea che ho io sul doping nel ciclismo, ovvero che si fa quel che si può secondo le regole dell'uguaglianza. C'è sempre una verità storica che prende il sopravvento, oggi si dice che negli anni '90 ci si dopava come cavalli, questa è una verità storica che non evita di fare scempio del buon nome delle 2 o 3 mosche bianche che pure ci saranno state in quegli anni; ma la verità storica resta valida, al di là di Bassons o chi per lui.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

alfiso

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da alfiso » martedì 7 febbraio 2012, 17:44

Santo cielo Admin, Cunego è un patrimonio dello sport italiano, è un nostro testimonial.
Damiano è stato il nostro capitano ai mondiali di Varese, di Mendrisio e lo sarà probabilmente a Valkenburg. E' una nostra bandiera.
E oltretutto oggi sono due anni dalla morte di Franco Ballerini, che nonostante certe bassezze qui scritte, oggi mi appare grande come la statua della Libertà al confronto con questo misero 7 febbraio.
Scusa, chiudo qua.

Ps. Sai che non scrivo mai a caso. Se lo faccio è perchè so quello che scrivo. E' vero però che l'ho fatto in reazione a questa enorme dissacrazione.
Ultima modifica di alfiso il martedì 7 febbraio 2012, 18:19, modificato 1 volta in totale.



Principe

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Principe » martedì 7 febbraio 2012, 17:47

Admin ha scritto: Dopodiché, in tutta sincerità, la foto postata sopra a me non dice niente, si può essere stati transitoriamente compagni di squadra, senza che per questo abbiano preso vita successive forme di qualsivoglia copertura.
Non dico che ciò non sia possibile, dico semplicemente che nulla - men che meno il fatto che David McQuaid sia stato compagno di team di Cunego - lo comprova, allo stato delle cose.
In quella squadra correvano anche Moletta (vecchia conoscenza di cicloweb e dei suoi addetti stampa... che è anche amico su facebook di David McQuaid - mentre Cunego non lo è) e Scarponi. Non mi pare che l'aver corso con figlio di McQuaid per una stagione sia servito a tenerli fuori dagli scandali...

Però a questo punto la domanda sorge spontanea: Marco, qualcuno ti raccomandò di dare visibilità a Moletta?



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 17:51

Principe ha scritto:
Admin ha scritto: Dopodiché, in tutta sincerità, la foto postata sopra a me non dice niente, si può essere stati transitoriamente compagni di squadra, senza che per questo abbiano preso vita successive forme di qualsivoglia copertura.
Non dico che ciò non sia possibile, dico semplicemente che nulla - men che meno il fatto che David McQuaid sia stato compagno di team di Cunego - lo comprova, allo stato delle cose.
In quella squadra correvano anche Moletta (vecchia conoscenza di cicloweb e dei suoi addetti stampa... che è anche amico su facebook di David McQuaid - mentre Cunego non lo è) e Scarponi. Non mi pare che l'aver corso con figlio di McQuaid per una stagione sia servito a tenerli fuori dagli scandali...

Però a questo punto la domanda sorge spontanea: Marco, qualcuno ti raccomandò di dare visibilità a Moletta?
Che tipo: Admin esclude che la presunta conoscenza dell'irlandese sia influente e te la prendi con lui. Apri un 3d su Moletta che vorrei conoscere sta storia :mrgreen:


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Principe

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Principe » martedì 7 febbraio 2012, 17:51

Admin ha scritto:
Voglio dire, so che esistono dei forum neonazisti in giro, ma se già so che mi inacidirei il sangue andando a leggerli, preferisco evitare.
Ora il forum di Cunego è diventato neonazista?



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 17:55

Principe ha scritto:
Admin ha scritto:
Voglio dire, so che esistono dei forum neonazisti in giro, ma se già so che mi inacidirei il sangue andando a leggerli, preferisco evitare.
Ora il forum di Cunego è diventato neonazista?
Lo è diventato? Lo saprai te, sei l'unico che scrive qua e là.


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Strong
Messaggi: 9331
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Strong » martedì 7 febbraio 2012, 17:55

alfiso ha scritto: Santo cielo Admin, Cunego è un patrimonio dello sport italiano, è un nostro testimonial, non un webmaster fanatico nazista fra i tanti che devono sfogare le loro paranoie sociali.
è no caro admin, mi cancelli un post solo perchè contro lo sproloquio ossessivo compulsivo di alfiso, e poi permetti che sul tuo forum (con tutte le beghe e le possibili querele) rimangano frasi di questo tipo?

:clap:


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Principe

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Principe » martedì 7 febbraio 2012, 17:56

eliacodogno ha scritto:
Principe ha scritto:
Admin ha scritto: Dopodiché, in tutta sincerità, la foto postata sopra a me non dice niente, si può essere stati transitoriamente compagni di squadra, senza che per questo abbiano preso vita successive forme di qualsivoglia copertura.
Non dico che ciò non sia possibile, dico semplicemente che nulla - men che meno il fatto che David McQuaid sia stato compagno di team di Cunego - lo comprova, allo stato delle cose.
In quella squadra correvano anche Moletta (vecchia conoscenza di cicloweb e dei suoi addetti stampa... che è anche amico su facebook di David McQuaid - mentre Cunego non lo è) e Scarponi. Non mi pare che l'aver corso con figlio di McQuaid per una stagione sia servito a tenerli fuori dagli scandali...

Però a questo punto la domanda sorge spontanea: Marco, qualcuno ti raccomandò di dare visibilità a Moletta?
Che tipo: Admin esclude che la presunta conoscenza dell'irlandese sia influente e te la prendi con lui. Apri un 3d su Moletta che vorrei conoscere sta storia :mrgreen:
Mica me la prendo con lui! Chiedo, mi informo. Sono curioso di sapere dove arriva il potere di PierPat McQuaid...



terminillo86
Messaggi: 1490
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da terminillo86 » martedì 7 febbraio 2012, 17:56

Principe ha scritto:
Admin ha scritto:
Voglio dire, so che esistono dei forum neonazisti in giro, ma se già so che mi inacidirei il sangue andando a leggerli, preferisco evitare.
Ora il forum di Cunego è diventato neonazista?
Si infatti chiedo che siano fatte delle scuse...poichè anch io scrivo e molto su quel forum ma ho le mie idee che vanno in tt altra direzione rispetto a quelle del forum di damiano!!


2012
1 Gran Piemonte
2 Campionato strada ITA Giro di Romandia
2013
1 Paris - Nice Amstel Gold Race Giro d' Italia (21 tappe) Tour de Suisse Vattenfall Cyclassics Brussels Cycling Classic
2 Tirreno - Adriatico
2014
1 Gand-Wevelgem Amstel Gold Race

Strong
Messaggi: 9331
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Strong » martedì 7 febbraio 2012, 17:57

alfiso ha scritto: Ps. Sai che non scrivo mai a caso. Se lo faccio è perchè so quello che scrivo. E' vero però che l'ho fatto in reazione a questa enorme dissacrazione.
e allora sputa il rospo! denuncia ed esponiti a possibili querele. forza!


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 17:57

Strong ha scritto:
alfiso ha scritto: Santo cielo Admin, Cunego è un patrimonio dello sport italiano, è un nostro testimonial, non un webmaster fanatico nazista fra i tanti che devono sfogare le loro paranoie sociali.
è no caro admin, mi cancelli un post solo perchè contro lo sproloquio ossessivo compulsivo di alfiso, e poi permetti che sul tuo forum (con tutte le beghe e le possibili querele) rimangano frasi di questo tipo?

:clap:
E perchè? Alf ha scritto che Cunego non è... E che quello che scrive lui ha un peso maggiore di un frustrato da tastiera. Il resto dei fraintendimenti sono puramente intenzionali


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 18:02

terminillo86 ha scritto:
Principe ha scritto:
Admin ha scritto:
Voglio dire, so che esistono dei forum neonazisti in giro, ma se già so che mi inacidirei il sangue andando a leggerli, preferisco evitare.
Ora il forum di Cunego è diventato neonazista?
Si infatti chiedo che siano fatte delle scuse...poichè anch io scrivo e molto su quel forum ma ho le mie idee che vanno in tt altra direzione rispetto a quelle del forum di damiano!!
Terminillo, leggi la frase nel contesto. Le posizioni di Alfiso e dei frequentatori del vostro forum sull'antidoping sono distanti quanto quelle di Admin (evidentemente sinistrorso) e dei nazisti. Cioè antitetiche.

Mi scuso per le continue intromissioni ma mi sembra opportuno ristabilire la calma :)


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Principe

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Principe » martedì 7 febbraio 2012, 18:03

eliacodogno ha scritto:
Principe ha scritto:
Admin ha scritto:
Voglio dire, so che esistono dei forum neonazisti in giro, ma se già so che mi inacidirei il sangue andando a leggerli, preferisco evitare.
Ora il forum di Cunego è diventato neonazista?
Lo è diventato? Lo saprai te, sei l'unico che scrive qua e là.
Quello è il forum dell'amore.



Principe

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Principe » martedì 7 febbraio 2012, 18:06

eliacodogno ha scritto:
terminillo86 ha scritto:
Principe ha scritto: Ora il forum di Cunego è diventato neonazista?
Si infatti chiedo che siano fatte delle scuse...poichè anch io scrivo e molto su quel forum ma ho le mie idee che vanno in tt altra direzione rispetto a quelle del forum di damiano!!
Terminillo, leggi la frase nel contesto. Le posizioni di Alfiso e dei frequentatori del vostro forum sull'antidoping sono distanti quanto quelle di Admin (evidentemente sinistrorso) e dei nazisti. Cioè antitetiche.
Molto probabile che volesse dire questo, però farebbe bene a precisarlo.



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 18:06

Principe ha scritto:Quello è il forum dell'amore.
Meno male, un giorno verrò a farmi un giro. Senza ironia. :)


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 18:07

Principe ha scritto:Molto probabile che volesse dire questo, però farebbe bene a precisarlo.
Se è molto probabile perchè saltargli agli occhi in quel modo? :)


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

terminillo86
Messaggi: 1490
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da terminillo86 » martedì 7 febbraio 2012, 18:09

eliacodogno ha scritto: Terminillo, leggi la frase nel contesto. Le posizioni di Alfiso e dei frequentatori del vostro forum sull'antidoping sono distanti quanto quelle di Admin (evidentemente sinistrorso) e dei nazisti. Cioè antitetiche.

Mi scuso per le continue intromissioni ma mi sembra opportuno ristabilire la calma :)
ok ok...cmq piacere...io sono il piu grande scocciatore della tranquillità del forum di damiano :) :D quindi se ci seguite saprete bene come la penso!!!!
Ultima modifica di terminillo86 il martedì 7 febbraio 2012, 19:43, modificato 1 volta in totale.


2012
1 Gran Piemonte
2 Campionato strada ITA Giro di Romandia
2013
1 Paris - Nice Amstel Gold Race Giro d' Italia (21 tappe) Tour de Suisse Vattenfall Cyclassics Brussels Cycling Classic
2 Tirreno - Adriatico
2014
1 Gand-Wevelgem Amstel Gold Race

Principe

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Principe » martedì 7 febbraio 2012, 18:10

eliacodogno ha scritto:
Principe ha scritto:Quello è il forum dell'amore.
Meno male, un giorno verrò a farmi un giro. Senza ironia. :)
Porta un pò di figa :cincin:



terminillo86
Messaggi: 1490
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da terminillo86 » martedì 7 febbraio 2012, 18:11

Principe ha scritto:
eliacodogno ha scritto:
Principe ha scritto:Quello è il forum dell'amore.
Meno male, un giorno verrò a farmi un giro. Senza ironia. :)
Porta un pò di figa :cincin:
ahahahhaah grande :clap:


2012
1 Gran Piemonte
2 Campionato strada ITA Giro di Romandia
2013
1 Paris - Nice Amstel Gold Race Giro d' Italia (21 tappe) Tour de Suisse Vattenfall Cyclassics Brussels Cycling Classic
2 Tirreno - Adriatico
2014
1 Gand-Wevelgem Amstel Gold Race

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5772
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 7 febbraio 2012, 18:14

Principe ha scritto:Porta un pò di figa :cincin:
Farò il possibile, anche se in genere preferisco praticare in concreto, a livello cybernetico non ho mai avuto grandi soddisfazioni :D


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Winter
Messaggi: 14800
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Winter » martedì 7 febbraio 2012, 18:24

Rojo ha scritto:Ragazzi, potete spiegarmi una cosa? Perchè vi interessa tanto la questione classifiche? Sembra che per molti sia la maggiore preoccupazione. Il problema più grande.

Non so voi ma a me ciò che interessa è quello che vedo nel giorno della corsa, le emozioni (noia, a volte :D ) che mi vengono trasmesse. Quel che ci ha fatto vedere Contador al Tour '10 (poco :diavoletto: ) e al Giro '11 (molto di più) non può essere cancellato da nessuna sentenza. Questo è quello che conta, non cosa c'è scritto nell'albo d'oro; di quello sinceramente me ne sbatto le palle.


Se c'è una sentenza assurda, che si mette a riscrivere classifiche, deve essere derisa. Non accettata.
Purtroppo sai che non è cosi
Il Giro d'Italia '99 non l'ha vinto Pantani ma Gotti (nulla contro il Bergamasco)
Idem Il Tour 2007 che non era di Contador ma di Rasmussen

Sentenza molto severa , che gli togliessero il Tour 2010 pareva quasi scontato che gli dessero 2 anni mi sembra esagerato
A Rimetterci tanto per cambiare è il ciclismo
con il Giro 2011 ridicolizzato



Winter
Messaggi: 14800
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Winter » martedì 7 febbraio 2012, 18:31

KELLY1 ha scritto:il calcolo della squalifica è una cosa ridicola ,la sospensione volontaria + quella parte che rimane ancora per arrivare ai due anni da quando si è scoperta la positività fanno acquisire la data di rientro ad agosto 2012 , perchè annullando tutti i risultati è come se non avesse corso (anche se ha partecipato alle gare ).
il prossimo ciclista se si organizza bene tra corsi e ricorsi continua a correre poi si fa togliere i risultati e mettendoci un pò di autosospensione invernale , su 2 anni se la potrebbe cavare con tre/ quattro mesi di fermo effettivo ,bisogna studiare bene le date ma si arriva .
io sono abituato a pensare male sul doping dei ciclisti per esperienza diretta ed indiretta.
categoria che negli ultimi venti anni a parole si proclamava, quando correva ,innocente . salvo poi riconoscere dopo un pò
di tempo di aver assunto sostanze dopanti , troppi sono stati ..anche se non erano tutti cosi.
a agosto tutto come prima si corre a tutta birra :cincin:
Lo stile è quello di un noto nostro politico
Diciamo che le colpe dei ritardi son sia di Contador ma anche dell'UCI
Pero' due anni di squalifica son un po' troppi.



KELLY1
Messaggi: 233
Iscritto il: martedì 28 dicembre 2010, 16:34

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da KELLY1 » martedì 7 febbraio 2012, 19:29

non sono troppi 2 anni, colò 1 anno attenuante della carne messicana credibile al 110 % e degli altri( messicani) trovati positivi idem ma per lui la carne contaminata puzza come l'odore della plastica, quando brucia , trovata nel suo sangue .
certamente la gestione complessiva della vicenda è da considerarsi orrenda ad essere benevoli. :pinocchio: :sedia:



Avatar utente
febbra
Messaggi: 10176
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:05

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da febbra » martedì 7 febbraio 2012, 19:33

'La nostra fiducia in Alberto resta intatta.'

cit. Bjarne Riis


1° FC 2008
1° FC a Squadre 2015, 2016
Vincitore Morale Coppa dei Campioni WT 2018
Se insisti e persisti, raggiungi e conquisti
Padoaschioppa sei decisamente ridicolo! Oltre che emerita :capra:

Winter
Messaggi: 14800
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da Winter » martedì 7 febbraio 2012, 19:40

KELLY1 ha scritto:non sono troppi 2 anni, colò 1 anno attenuante della carne messicana credibile al 110 % e degli altri( messicani) trovati positivi idem ma per lui la carne contaminata puzza come l'odore della plastica, quando brucia , trovata nel suo sangue .
certamente la gestione complessiva della vicenda è da considerarsi orrenda ad essere benevoli. :pinocchio: :sedia:
Be alla balla della carne spagnola contaminata non ci ha creduto nessuno (apparte qualche giornale spagnolo)
In generale io son abbastanza severo con il mondo del ciclismo (troppo permissivo) pero' due anni per un quantità infinitesimale di Clembuterolo son troppi
Perche' non arrechi danno a lui (come hai detto 6 mesi e torna a correre come se niente fosse) ma a tutta la stagione 2011 (Giro e Tour falsati ecc)
Bastavan 6 mesi , non puoi dar la stessa squalifica a Contador rispetto a un Ricco' ecc



alfiso

Re: Il caso Contador

Messaggio da leggere da alfiso » martedì 7 febbraio 2012, 20:03

Winter fai bene ad essere severo col ciclismo, perchè tu guardi l'antidoping con gli occhi di chi giustamente critica il doping. Bene
Ora guarda l'antidoping con gli occhi di chi ha un progetto in testa da affermare su scala mondiale (non più basato su un solo uomo) ma su un sistema complessivo (apri l'orizzonte verso uno scenario più ampio, a nuovi "cieli") e forse arriverai a vedere qualcosa di simile al quotidiano Marca (aldilà o di qua della bistecca o del clenbuterolo con la "n" ingrandito al microscopio alla ricerca di qualcosa per forza).
Qualcuno qua dentro già lo scrisse. Ma stiamo ad osservare.

Objetivo: impedir su participación en los JJ.OO
http://www.marca.com/2012/02/07/ciclism ... 07736.html

Letto questo forse abbiamo la spiegazione anche dei "perfetti" ritardi nella sentenza e soprattutto nelle procedure che l'hanno anticipata.

C'è una cosa che mi rende felice ora. Questa porcheria in Spagna appare troppo grossa per non interessare la sfera politica. E quindi non finisce qua.
I piani di Aigle corrono ormai su una lama.

cit. Bjarne Riis: "Non vedevo un corridore come Alberto dai tempi di Merckx, Hinault, Indurain"
Ops, manca q1, o no? teribile Bjarne, very teribile

Ps. alla cagnara ricordo che ben peggio delle compulsioni, delle denunce e delle querele c'è il ludibrio dei colleghi e la loro reazione.
E vorrei che qualcuno lo capisse della "comunicazione" principesca. Siano prof non bimbi. Non date la benzina e l'alcool ai bimbi, prima che le fiamme arrivino in Spagna, perchè loro sono nostri amici e ci rispettano da cugini latini.




Rispondi