Lance Armstrong sospeso per accuse di doping

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Lance Armstrong sospeso per accuse di doping

Messaggio da leggereda meriadoc » mercoledì 13 giugno 2012, 21:44

http://www.cyclingnews.com/news/armstro ... g-by-usada

he Washington Post reported on a copy of a 15-page letter sent to Lance Armstrong by USADA on Tuesday. In it, the agency alleged that some of Armstrong's blood samples from 2009 and 2010 were "fully consistent with blood manipulation including EPO use and/or blood transfusions

:carta:
It says that they "engaged in a massive doping conspiracy from 1998-2011" and cites the testimony of more than 10 cyclists. Michele Ferrari is one of the named doctors.

In its letter, USADA says Armstrong used EPO, blood transfusions, testosterone, corticosteroids and masking agents as well as distributed them and administered them to others.



:clap: :ponpon: :unzunz:

il BENE TRIONFA SUL MALE


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte


Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11012
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 13 giugno 2012, 21:56

meriadoc ha scritto:il BENE TRIONFA SUL MALE


ma il bene e' stupido. :hippy:


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

alfiso

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda alfiso » mercoledì 13 giugno 2012, 23:51

Rientro da una serata alcolica e leggendo credo di aver bevuto troppo ...
Leggo, rileggo, non ci credo
Doping Armstrong Usada, conspiracy 1998-2010
Vado a dormire, non ci credo. Qualcuno ha il numero di McQuaid?
Si sta sgonfiando la più grande palla mondiale del ciclismo?
Radioscioc, radiografie ... Bruttinell che brutta giornata!



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7903
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda tetzuo » giovedì 14 giugno 2012, 6:25

spiacerebbe davvero TANTISSIMO :)



Admin
Messaggi: 11536
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda Admin » giovedì 14 giugno 2012, 6:46



Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali


Avatar utente
lemond
Messaggi: 8517
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda lemond » giovedì 14 giugno 2012, 6:47

Mi sembra che l'osservazione più intelligente sull'argomento, al di là del forcaiolismo imperante in materia di ciclismo, l'abbia scritta Marco Admin e che riporto in sintesi

"Certo, potrà essere curioso vedere come se la caverà un Bruyneel, che tuttora dirige uno dei top team del mondo; ma se l'ha sfangata un Riis, non si vede perché non debba riuscirci anche un Bruyneel (pur se meno talentuoso di Bjarne, ciò va detto...). Per il resto, questa storia ci lascia, dopo averla un po' analizzata, la stessa sensazione di partenza: che barba che noia, che noia che barba."


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

alfiso

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda alfiso » giovedì 14 giugno 2012, 7:30

Eh no Carlo, questa volta non si può parlare di forcaiolismo.
La vicenda di Armstrong (beninteso il sistema Armstrong) è alla base del forcaiolismo (per gli altri) di questi anni. Ora c'è davvero il rischio che a pagare sia il solo Lance, il corridore e uomo Lance, mentre magari si salverà il sistema Armstrong ed il cervello del sistema che risiede e prospera in Svizzera.
Solo in questo caso sarò d'accordo con te che sarà stata una effimera operazione forcaiola.
Però nel pezzo del WP si parla di conspiration, che negli Usa ha il significato della ns "associazione a delinquere". Spero che si indaghi in tal senso e che l'associazione a delinquere che ha prosperato ad Aigle in questi anni venga smantellata.
Sennò per il ns sport sarà l'ennesimo infamante fango e l'ennesimo rinvio di una operazione verità.



Strong
Messaggi: 8592
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda Strong » giovedì 14 giugno 2012, 8:26

alfiso ha scritto:Eh no Carlo, questa volta non si può parlare di forcaiolismo.
La vicenda di Armstrong (beninteso il sistema Armstrong) è alla base del forcaiolismo (per gli altri) di questi anni. Ora c'è davvero il rischio che a pagare sia il solo Lance, il corridore e uomo Lance, mentre magari si salverà il sistema Armstrong ed il cervello del sistema che risiede e prospera in Svizzera.
Solo in questo caso sarò d'accordo con te che sarà stata una effimera operazione forcaiola.
Però nel pezzo del WP si parla di conspiration, che negli Usa ha il significato della ns "associazione a delinquere". Spero che si indaghi in tal senso e che l'associazione a delinquere che ha prosperato ad Aigle in questi anni venga smantellata.
Sennò per il ns sport sarà l'ennesimo infamante fango e l'ennesimo rinvio di una operazione verità.



per te divertimento assicurato almeno per i prossimi 6 mesi.... :lol:


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
desmoblu
Messaggi: 1046
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:39
Contatta:

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda desmoblu » giovedì 14 giugno 2012, 9:00

Come al solito siamo così abituati al rovesciamento delle responsabilità (il famoso dito e la famosa luna) che ormai confondiamo giustizia (e ricerca di) e giustizialismo, bontà e buonismo etc. Per anni s'è detto che Lanza (o meglio il modello-Lanza) era il male del ciclismo, o uno dei mali.. e ora il semplice commentare una notizia è sinonimo di sguazzare nel fango. E il Lanza diventerà anche una vittima prima, un eroe poi.
Mah :dubbio:



Avatar utente
Rojo
Messaggi: 1548
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:34
Località: El imperio en el que nunca se pone el sol

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda Rojo » giovedì 14 giugno 2012, 9:08

Probabilmente non sarà nulla ma questo particolare mi ha destato curiosità.

L'indirizzo di Pepe Marti, a cui è stata inviata la notifica, è quello dell'UCI.

Mr. Pepe Marti
c/o UNION CYCLISTE INTERNATIONALE
Ch. de la Mêlée 12
1860 Aigle
Switzerland

Lavora all'UCI? Che sia un anello di congiunzione fra Lanza e i capoccia che l'hanno appoggiato per anni?


Lo que realmente esta podrido en el ciclismo son sus dirigentes que se vuelven millonarios con nuestro sudor y esfuerzo. (Oscar Pereiro)

Avatar utente
desmoblu
Messaggi: 1046
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:39
Contatta:

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda desmoblu » giovedì 14 giugno 2012, 9:09

Si, avevo notato anch'io..



alfiso

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda alfiso » giovedì 14 giugno 2012, 9:12

No, credo che in assenza di domicilio i tesserati vengono notificati presso la federazione di riferimento.
Però non ho elementi per escludere la tua interpretazione.
Da verificare per esclusione



Avatar utente
Rojo
Messaggi: 1548
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:34
Località: El imperio en el que nunca se pone el sol

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda Rojo » giovedì 14 giugno 2012, 9:15

alfiso ha scritto:No, credo che in assenza di domicilio i tesserati vengono notificati presso la federazione di riferimento.


Sì, sicuramente sarà così...


Lo que realmente esta podrido en el ciclismo son sus dirigentes que se vuelven millonarios con nuestro sudor y esfuerzo. (Oscar Pereiro)

alfiso

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda alfiso » giovedì 14 giugno 2012, 9:26

Del dispositivo della Usada mi fa specie il riferimento esplicito, diretto al controllo in Svizzera coperto dall'Uci. Ammiro la franchezza, senza condizionali, della giustizia anglosassone.
I giustizialismi, il forcaiolismo, le eccezioni, gli eccepimenti ... spariscono.
Prima di tutto i fatti!
Nessuno ora può negare l'evidenza, ad Aigle da Lance in poi si gestisce un "campionificio di plastica controllato" e quando il business non è bastato si è pensato bene di tormentare e sfruttare economicamente il calendario sovvertendo ogni logica ciclistica e violentando la tradizione ben oltre la naturale obsolescenza.
Ma questi dopatori della passione sono alla frutta.
Il compito di noi appassionati non è quello di additare il Lance dopato, ma di stigmatizzare il sistema, il contorno mafioso che ha lucrato sul texano e oggi lucra sul movimento inglese.
In caso di "danni" paga sempre il corridore tanto. Ecco va fermato questo.



AntiGazza
Messaggi: 859
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 11:23

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda AntiGazza » giovedì 14 giugno 2012, 9:39

alfiso ha scritto:Eh no Carlo, questa volta non si può parlare di forcaiolismo.
La vicenda di Armstrong (beninteso il sistema Armstrong) è alla base del forcaiolismo (per gli altri) di questi anni. Ora c'è davvero il rischio che a pagare sia il solo Lance, il corridore e uomo Lance, mentre magari si salverà il sistema Armstrong ed il cervello del sistema che risiede e prospera in Svizzera.
Solo in questo caso sarò d'accordo con te che sarà stata una effimera operazione forcaiola.
Però nel pezzo del WP si parla di conspiration, che negli Usa ha il significato della ns "associazione a delinquere". Spero che si indaghi in tal senso e che l'associazione a delinquere che ha prosperato ad Aigle in questi anni venga smantellata.
Sennò per il ns sport sarà l'ennesimo infamante fango e l'ennesimo rinvio di una operazione verità.


Attenzione però a non esultare quando un potere "giudiziario" viene smontato da un altro potere "giudiziario" , perchè sennò siamo punto daccapo.



alfiso

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda alfiso » giovedì 14 giugno 2012, 9:42

Non ho compreso, argomenta di più.



AntiGazza
Messaggi: 859
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 11:23

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda AntiGazza » giovedì 14 giugno 2012, 9:53

alfiso ha scritto:Non ho compreso, argomenta di più.


Penso che uno dei grossi problemi del cosidetto sistema "Armstrong" sia stato quello di utilizzare l'antidoping come arma .
Arma per eliminare chi dava fastidio , arma per legittimare lo sport, arma per legittimare il vincitore.Armstrong appunto .
Diciamo che è il classico "abuso" di potere.Lo definisco giudiziario perchè si è usato un sensazionalismo di giustizia perchè un organo compia le sue "malefatte".

Ora abbiamo che tale potere potrebbe venire scalfito .Scalfito però non da una sollevazione del popolo , che però nel nostro caso corrisponderebbe ai ciclisti e ds , ma viene scalfito da un altro organo di giustizia.
Per cui siamo punto e d'accapo.
Ora io non capisco quali interessi possa avere la USADA, però dico solo di non esultare quando sono i poteri giudiziari a far intravedere una evoluzione .



ParigiRoubaix
Messaggi: 181
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 19:46

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda ParigiRoubaix » giovedì 14 giugno 2012, 9:56

alfiso ha scritto:Eh no Carlo, questa volta non si può parlare di forcaiolismo.
La vicenda di Armstrong (beninteso il sistema Armstrong) è alla base del forcaiolismo (per gli altri) di questi anni. Ora c'è davvero il rischio che a pagare sia il solo Lance, il corridore e uomo Lance, mentre magari si salverà il sistema Armstrong ed il cervello del sistema che risiede e prospera in Svizzera.
Solo in questo caso sarò d'accordo con te che sarà stata una effimera operazione forcaiola.
Però nel pezzo del WP si parla di conspiration, che negli Usa ha il significato della ns "associazione a delinquere". Spero che si indaghi in tal senso e che l'associazione a delinquere che ha prosperato ad Aigle in questi anni venga smantellata.
Sennò per il ns sport sarà l'ennesimo infamante fango e l'ennesimo rinvio di una operazione verità.


Come non quotare...Armstrong non è mica un "poveretto" qualsiasi che viene trovato positivo a robette come il CERA, dietro a lui c'era un sistema pauroso, fatto di connivenze tra Uci,Antidoping,politici,multinazionali, sappiamo tutti chi sono questi personaggi.
Sicuramente l'indagine non sarà una bella pubblicità per il ciclismo, ma ci aiuterà a fare chiarezza su un periodo pieno di ombre, dove un bionico correva trenta giorni l'anno, ammazzava le corse, i suoi colleghi una volta cambiato team venivano trovati positivi, per non parlare dei singoli episodi in corsa, su tutti quello di Simeoni del 2004.


DI ROCCO ANTICOSTITUZIONALE!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11012
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda cauz. » giovedì 14 giugno 2012, 10:00

alfiso ha scritto:Sennò per il ns sport sarà l'ennesimo infamante fango e l'ennesimo rinvio di una operazione verità.


ne dubiti?
era rimasto un angolino scoperto dal fango, ora hanno trovato il modo di colmarlo.
il tutto, ovviamente, nel bel mezzo della stagione, alla vigilia del TdF e delle olimpiadi.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Strong
Messaggi: 8592
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda Strong » giovedì 14 giugno 2012, 10:07

cauz. ha scritto:il tutto, ovviamente, nel bel mezzo della stagione, alla vigilia del TdF e delle olimpiadi.


era l'unico spazio rimasto libero.
la lampre si è aggiudicata (da anni) lo spazio tra classiche e giro


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Strong
Messaggi: 8592
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda Strong » giovedì 14 giugno 2012, 10:12

ParigiRoubaix ha scritto:ma ci aiuterà a fare chiarezza su un periodo pieno di ombre, dove un bionico correva trenta giorni l'anno, ammazzava le corse, i suoi colleghi una volta cambiato team venivano trovati positivi


guarda....
rimane solo da capire se ci siano le stesse ombre anche tra i bionici che corrono/correvano 70/80gg all'anno demolendo gli avversari non per 30gg ma, appunto, per 70/80gg.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11012
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda cauz. » giovedì 14 giugno 2012, 10:42

letto solo ora, applausi a scena aperta per l'articolo in home page.
grazie mille. :clap:


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

alfiso

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda alfiso » giovedì 14 giugno 2012, 10:48

AntiGazza ha scritto:Attenzione però a non esultare quando un potere "giudiziario" viene smontato da un altro potere "giudiziario" , perchè sennò siamo punto daccapo.

Sì lo scrupolo ci sta. Però non si poteva continuare con lo status quo (lo dico a Cauz).
Il riferimento esplicito alla positività coperta dall'Uci offre/esige la speranza di vedere finalmente lo scoperchiamento del marcio sistema introdotto da Verbruggen in poi.
Da italiano mi accontento degli scritti dei dispositivi e delle sentenze, ovvero il giudizio sostanziale dei fatti aldilà di condanne e similia. Quel fatto così nettamente dettagliato dovrà dare conseguenze ...
Sennó tutto sarà paese, come in qualche paese dove le sanzioni antidoping e le punizioni afflittive post sospensione vengono imposte da chi materialmente pagave le note spese e le parcelle per il doping federale. Possibile che l'antidoping debba esistere solo per i pupi e non possa esistere per i pupari?
@ Cauz: stavolta non si può parlare di orologeria, perchè Usada doveva attendere la chiusura dell'inchiesta della Fda. E i tempi sono stati quelli pertanto.



Principe

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda Principe » giovedì 14 giugno 2012, 11:03

meriadoc ha scritto:il BENE TRIONFA SUL MALE


Berlusconi l'ha sempre detto che alla fine è il bene a vincere. Ma ce ne sono di classifiche da riscrivere...



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11012
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda cauz. » giovedì 14 giugno 2012, 11:05

alfiso ha scritto:@ Cauz: stavolta non si può parlare di orologeria, perchè Usada doveva attendere la chiusura dell'inchiesta della Fda. E i tempi sono stati quelli pertanto.


ci sarà sempre una burocrazia adeguata alle tempistiche desiderate.
l'importante comunque e' che abbiano fermato armstrong ora, troppo forte era il rischio che battesse ullrich anche nel tour 2012 :diavoletto:


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

AntiGazza
Messaggi: 859
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 11:23

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda AntiGazza » giovedì 14 giugno 2012, 11:20

alfiso ha scritto:
AntiGazza ha scritto:Attenzione però a non esultare quando un potere "giudiziario" viene smontato da un altro potere "giudiziario" , perchè sennò siamo punto daccapo.

Sì lo scrupolo ci sta. Però non si poteva continuare con lo status quo (lo dico a Cauz).
Il riferimento esplicito alla positività coperta dall'Uci offre/esige la speranza di vedere finalmente lo scoperchiamento del marcio sistema introdotto da Verbruggen in poi.
Da italiano mi accontento degli scritti dei dispositivi e delle sentenze, ovvero il giudizio sostanziale dei fatti aldilà di condanne e similia. Quel fatto così nettamente dettagliato dovrà dare conseguenze ...
Sennó tutto sarà paese, come in qualche paese dove le sanzioni antidoping e le punizioni afflittive post sospensione vengono imposte da chi materialmente pagave le note spese e le parcelle per il doping federale. Possibile che l'antidoping debba esistere solo per i pupi e non possa esistere per i pupari?
@ Cauz: stavolta non si può parlare di orologeria, perchè Usada doveva attendere la chiusura dell'inchiesta della Fda. E i tempi sono stati quelli pertanto.


Personalmente sono molto dubbioso però.Per un semplice motivo.A te (prendo te come riferimento,è un discorso generico) che sei fine intenditore e appassionato , come a me , cambierà qualcosa scoprire che la mafietta svizzera che comanda il mondo del ciclismo abbia coperto la positività del texano ? Ciò non inficia sostanzialmente la conoscenza di quel sistema malato che è attualmente la dirigenza UCI , al massimo aggiunge un tassello in più che bene o male non cambia la forma del puzzle .Forma che ripeto , tu conosci già.
Io personalmente mi auguro di più che ci sia uno smantellamento del puzzle, ed è per questo che non credo che sia un ulteriore organo giudiziario a dare l'avvio allo smantellamento , se comunque non c'è un sentimento di cambiamento forte in "gruppo" .



l'Orso
Messaggi: 4417
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda l'Orso » giovedì 14 giugno 2012, 12:01

nonostante non abbia mai amato il soggetto principale di questa nuova ("Santa"?!) inquisizione spero che, alternativamente
1) o sia archiviata
2) o serva a far sparire l'UCI

ma se per la 1 non son necessari interventi dal basso, per la 2 occorre che si mobilitino tutti quelli che hanno a cuore il ciclismo facendolo rinascere da zero (quindi, i vertici sportivi son esclusi)
...
<depennata>
...
meglio se torno a lavorare e mi tengo alla larga dal td... che "tengo famiglia"... (e non so nemmeno se ne val la pena)


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

Avatar utente
Rojo
Messaggi: 1548
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:34
Località: El imperio en el que nunca se pone el sol

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda Rojo » giovedì 14 giugno 2012, 12:19

cauz. ha scritto:
alfiso ha scritto:Sennò per il ns sport sarà l'ennesimo infamante fango e l'ennesimo rinvio di una operazione verità.


ne dubiti?
era rimasto un angolino scoperto dal fango, ora hanno trovato il modo di colmarlo.
il tutto, ovviamente, nel bel mezzo della stagione, alla vigilia del TdF e delle olimpiadi.


Mah. Non capisco perchè parlare di fango in questa vicenda. Non c'è nulla di nuovo. Non è una positività di un campione (fino a quel momento mai beccato) che porta altra pessima pubblicità a questo sport e ci priva di un corridore che apprezziamo. Queste sono tutte cose già conosciute: Armstrong-Bruyneel-Ferrari. Non si può sporcare (di fango) qualcosa che è già sporco.

Da questa vicenda vedo solo lati positivi: cioè la possibilità (seppur piccola) che venga fatta chiarezza sui collegamenti e gli intrallazzi fra queste persone e i capoccia di questo sport. Questo non è un normale caso di doping, queste sono vicende che hanno inciso profondamente (e negativamente) sul ciclismo. Molti dei problemi attuali che ci sono vengono da quel periodo e da certe persone.


Lo que realmente esta podrido en el ciclismo son sus dirigentes que se vuelven millonarios con nuestro sudor y esfuerzo. (Oscar Pereiro)

meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda meriadoc » giovedì 14 giugno 2012, 12:26

beh, in realtà si parla anche di campioni sospette del 2009-2010 in possesso dell'USADA


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5588
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda eliacodogno » giovedì 14 giugno 2012, 12:27

Rojo ha scritto:Mah. Non capisco perchè parlare di fango in questa vicenda. Non c'è nulla di nuovo. Non è una positività di un campione (fino a quel momento mai beccato) che porta altra pessima pubblicità a questo sport e ci priva di un corridore che apprezziamo. Queste sono tutte cose già conosciute: Armstrong-Bruyneel-Ferrari. Non si può sporcare (di fango) qualcosa che è già sporco.

Ecco appunto, motivo per cui di solito non seguo che marginalmente il discorso su Lance, ora che ringraziando non è più in gruppo :) (sulla seconda parte che hai scritto ho poche speranze ma nel caso sarebbe interessante)


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11012
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda cauz. » giovedì 14 giugno 2012, 13:00

Rojo ha scritto:Mah. Non capisco perchè parlare di fango in questa vicenda. Non c'è nulla di nuovo. Non è una positività di un campione (fino a quel momento mai beccato) che porta altra pessima pubblicità a questo sport e ci priva di un corridore che apprezziamo. Queste sono tutte cose già conosciute: Armstrong-Bruyneel-Ferrari. Non si può sporcare (di fango) qualcosa che è già sporco.


mah, al di la' del "cose già conosciute" che sarebbe gia' discutibile di per se' (cosa si definisce "conosciuto"? e qual e' il valore del "conosciuto" rispetto alla "verità"?)...
il problema e' che gettando fango non si risolve mai nulla, nemmeno su chi e' gia' sporco.
anche ricco' era "gia' sporco" e "conosciuto", eppure cosa ha portato di buono la sua vicenda?

la domanda dell'articolo in home page e' semplice e chiara: serve a qualcosa tutto cio'? fa bene al ciclismo? riteniamo davvero utile andare a rimestare il sangue di un singolo corridore di 10 anni fa?

a me pare soltanto l'ennesimo spruzzo di liquami, utile solo ad affossare un po' di piu' quel poco che gia' stava nella sua fossa. un copione gia' visto troppe volte e che fino ad oggi ha contribuito solo a farci del male.

se questa volta sara' diverso, saro' solo contento, applaudiro' all'iniziativa, rimettero' in discussione le mie opinioni sul ciclismo di inizio millennio e mi godrò la rinascita del nostro sport. per ora, mi tengo lo scetticismo e mi ritorna il fastidio gia' provato con l'affaire contador.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Admin
Messaggi: 11536
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda Admin » giovedì 14 giugno 2012, 13:02

AntiGazza ha scritto:
alfiso ha scritto:
AntiGazza ha scritto:Attenzione però a non esultare quando un potere "giudiziario" viene smontato da un altro potere "giudiziario" , perchè sennò siamo punto daccapo.

Sì lo scrupolo ci sta. Però non si poteva continuare con lo status quo (lo dico a Cauz).
Il riferimento esplicito alla positività coperta dall'Uci offre/esige la speranza di vedere finalmente lo scoperchiamento del marcio sistema introdotto da Verbruggen in poi.
Da italiano mi accontento degli scritti dei dispositivi e delle sentenze, ovvero il giudizio sostanziale dei fatti aldilà di condanne e similia. Quel fatto così nettamente dettagliato dovrà dare conseguenze ...
Sennó tutto sarà paese, come in qualche paese dove le sanzioni antidoping e le punizioni afflittive post sospensione vengono imposte da chi materialmente pagave le note spese e le parcelle per il doping federale. Possibile che l'antidoping debba esistere solo per i pupi e non possa esistere per i pupari?
@ Cauz: stavolta non si può parlare di orologeria, perchè Usada doveva attendere la chiusura dell'inchiesta della Fda. E i tempi sono stati quelli pertanto.


Personalmente sono molto dubbioso però.Per un semplice motivo.A te (prendo te come riferimento,è un discorso generico) che sei fine intenditore e appassionato , come a me , cambierà qualcosa scoprire che la mafietta svizzera che comanda il mondo del ciclismo abbia coperto la positività del texano ? Ciò non inficia sostanzialmente la conoscenza di quel sistema malato che è attualmente la dirigenza UCI , al massimo aggiunge un tassello in più che bene o male non cambia la forma del puzzle .Forma che ripeto , tu conosci già.
Io personalmente mi auguro di più che ci sia uno smantellamento del puzzle, ed è per questo che non credo che sia un ulteriore organo giudiziario a dare l'avvio allo smantellamento , se comunque non c'è un sentimento di cambiamento forte in "gruppo" .


Concordo sostanzialmente con AntiGazza, anche perché tra i 6 indagati non scorgo i nomi di Verbruggen o McQuaid o Zorzoli (faccio dei nomi x), e quindi tendo a chiedermi: era Bruyneel il livello superiore? Perché da quest'inchiesta mi appare proprio questo.
Sarò cecato (e lo sono in effetti :D ) ma non vedo nemmeno riferimenti alle coperture attuate da Aigle, nella lettera della USADA.

Insomma, molto rumore per nulla, o per poco; perché, al di là delle antipatie personali, che venga punito, oggi o fra un anno, Armstrong, è ben piccolo risultato, a mio modesto parere.

Edit: concordo ovviamente anche con quanto scrive Cauz (che ringrazio ;) ) qui sopra.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8517
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda lemond » giovedì 14 giugno 2012, 13:06

Devo scrivere, a proposito di Lance, sui miti che abitiamo e che ci abitano, per meglio conoscere e far capire quelle ombre, forme e idee che sembrano, rappresentano: siamo noi.
Siccome un foglio bianco comincia la vita e benché non sia solo nostra la grafia che, a poco a poco, appare sulla carta, sarà il nostro modo di interpretare lo scritto a decidere quel che siamo.
In egual modo l’opera nostra sarà giudicata dall’uso che altri ne faranno e la mia sembra una ben misera cosa, quando cerco le risposte che non trovo e allora mi pongo la domanda: come posso mantenere il controllo se essa non è più nelle mie mani? E l'antidoping, comunque lo si voglia (da Desmoblu ai forcaioli) è altro da noi. :x
Ho sempre creduto di agire animato dal desiderio del bene comune, ma è evidente che qualcosa è cambiato se all’esterno il mio essere appare sbagliato! Però non devo disperare, pur se vedo che ogni empito rimane vano, perché poi un concetto l’ho comunque chiaro: l’ignavia non è vita; si può scegliere fra “forca” e “pulitino”, ma sempre e solo la scelta, non il vuoto, rappresenta un riconoscersi nel mondo degli altri, dopati "in primis". Chi è senza il mondo (e per me il mondo è il ciclismo, con Lance che scatta in salita, dopo aver sconfitto il cancro) non è niente, mentre insieme può realizzare l’unità dell’universale e del particolare. Ogni sogno di autonomia totale o di superba autosufficienza dell’individuo è frutto solo di autoinganno: dipendiamo dalle cose per il cibo e quindi la sopravvivenza, e dalle lettura e le conversazioni per l’autocoscienza e la collocazione storica e sociale e dalla TV o streaming per le grandi imprese dei "nostri". Non c’è quindi “ego” che non comporti l’esistenza e lo scambio con l’altro. E anche in noi stessi, talvolta, abbiamo bisogno di sentire un qualcosa di “diverso da sé”, perché solo allora ci sentiamo appagati, sentiamo di avere dentro qualcosa che dura, che non è effimero. Se ciò che cerchi e trovi non ti tocca, non serve, non ti desta dal torpore, non riesce a raccontare qualcosa che non sia soltanto l’inanità di un tutto nero. E a me il texano mi ha dato tutto ciò e se avesse concorso alla Presidenza degli S.U.A. avrei cercato di ottenere la cittadinanza americana per assicurargli il mio voto.
Scegliere vuol dire vincere e con-vincere: precipitarsi nell’astratta riflessione che si fa realtà concreta solo con l’interscambio del dialogo. Chi rifiuta di scegliere o di motivare la propria inazione è un po’ come se fosse indifferente o, il che è lo stesso, troppo partecipe. La persona in se stessa, ripeto, non è nulla ed è solo in rapporto agli altri che può divenire tutto. E se mi togliete Lance e tutte le immagini che ho di lui ... :x
Come in un ballo in maschera, si può fingere di stare da soli, protetti dall’incognito, ma prima o poi giungerà la mezzanotte, quando ciascuno dovrà gettare la maschera e allora, come dicono gli insegnanti di lettere a proposito di Pirandello, appare la vita. Questa non può essere ridotta ad un rifiuto continuo e non si può fuggire qualche minuto prima di mezzanotte in silenzio e senza smascherarsi. Chi fugge, chi non si espone è certo, forse, di non sbagliare ma l’importante non è la scelta del giusto, quanto mettervi tutta la propria energia e serietà: accettare il contrasto fra bene e male, sapendo che l’uno non esisterebbe senza l’altro. (E chi se ne frega della trinità di Aegle, se tanto poi ad essere colpiti sono altri). :muro:
E’ abbastanza facile prendere qualche risoluzione improvvisa e radicale, ciò che è più arduo è confrontarle al lume della ragione propria e altrui. Per divenir coscienti del significato di ciò che si sceglie occorre soprattutto la modestia, esser capaci di mettere fra parentesi, sospendere il giudizio e saper analizzare i dati da un punto di vista leggermente diverso. Se intravediamo anche una piccola crepa nel nostro modo di pensare o di essere, non dobbiamo tralasciarla, far finta di niente, perché, come sosteneva Hegel, forse è dallo scontro di tesi e antitesi che può derivare una sintesi che le supera entrambe. E Alfiso mi è maestro in questo e quel che dice mi fa qualche volta cambiare idea ed approfitto di questa occasione per chiedergli venire a trovarmi in agosto, insieme a Lorenzo, Nino e Gianfranco (tutti milanesi) quando io sarò solo fra le mura di casa. :x
Cercare di essere equanimi, pronti a valutare la lode di chi approva, come la perplessità e il rifiuto di chi non accetta, perché la critica di ogni uomo ci appartiene così come l’afrore della benzina bruciata che toglie in parte il respiro quando si cammina per il centro insieme alle auto, finché gli amministratori locali non imporrano l'uso di un solo strumento meccanico: la bici. :D
Il pensiero è dubbio e può portare alla verità: scegliere e venir scelto, porre ed esser posto, essere e divenire, trasformarsi in qualcosa che poco prima non eravamo, basta che non sia mera metamorfosi dallo stesso al medesimo, bensì storia raccontata, immaginata, che si fa e che si dice quasi da sé, che appare come già compiuta eppure insiste a dipanarsi inarrestabile come una ragnatela, ma invece che avvolgere prede, cerca solo persone, immagini e soprattutto ... ricordi (non debbono toglierceli). E la nostra personalità è tale se la si accetta in toto, non separando mai il reale dall’ideale. Devo scegliermi e scegliere anche se mi sento o penso gli altri colpevoli (la trinità o chi per essa), perché se così non facessi mi autotrasformerei in un “dio” intransigente e manicheo, che possiede solo un corpo senza parole oppure parole senza corpo, che appena pronunciate appaiono vuote e funeste e non meritano né attenzione, né fiducia.
Quanto più siamo liberi, tanto più dobbiamo convivere con il sentimento di colpa e chi non sa accettarlo credo possieda un animo meschino. Se il male non facesse parte di noi allora non potremmo capire la libertà, resterebbe solo il Fato, di fronte al quale anche Zeus deve inchinarsi.
Spero che questo resoconto composito di uno stato d’animo negato, venga accolto per quel che è: relazione soggettiva, verità del sentimento che forse non mi appartiene, ma che dà al tutto forma e colore, perché senza di esso l’alba non è più, così come il giorno. Resta solo la notte.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

alfiso

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda alfiso » giovedì 14 giugno 2012, 13:15

Beh Marco non puoi pretendere tutto da quel documento dell'Usada?
Verbruggen è membro Cio e pure di un paio di club collaterali al Cio che sanno molto di elite col grembiule. L'elite che spesso non ha grandi progetti sportivi o filantropici, ma solo affari da fare costi quel che costi.
Quel documento definisce l'esame come "covered"!
Non dice altro, certo. Ma non potevano dire di più.
Covered by who?
Why covered?
Le parole sono importanti, le parole sono pietre.
Se non siamo confident ora, quando lo saremo?
Essere diffident certo aiuta a non soffrire delusioni, ma non aiuta un moto ideale di verità.



meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda meriadoc » giovedì 14 giugno 2012, 13:26



Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte

alfiso

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda alfiso » giovedì 14 giugno 2012, 13:28

@Lemond
Post enorme. Grandioso e terribilmente umano.
Dimentica i tormentoni (non tutti) e scrivi così più spesso.
Lasciami un paio d'ore x metabolizzarlo e replicare.
Perchè voglio immedesimarmi nei tifosi genuini di Lance ed uscire pure io dai tormentoni delle emergenze di Aigle.



Avatar utente
lemond
Messaggi: 8517
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda lemond » giovedì 14 giugno 2012, 13:34

alfiso ha scritto:@Lemond
Post enorme. Grandioso e terribilmente umano.
Dimentica i tormentoni (non tutti) e scrivi così più spesso.
Lasciami un paio d'ore x metabolizzarlo e replicare.
Perchè voglio immedesimarmi nei tifosi genuini di Lance ed uscire pure io dai tormentoni delle emergenze di Aigle.


Non posso, perché quanto ho scritto è stato per me un tormento, mentre per il forum è soprattutto divertimento e i tormentoni (tutti) ne fanno parte. :D

P.S.

Fissa con Lorenzo, perché è il milanese più affidabile, per quando verrete insieme ad Empoli in agosto, perché in quel mese ho a disposizione sei posti letto. :cincin:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
Rojo
Messaggi: 1548
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:34
Località: El imperio en el que nunca se pone el sol

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda Rojo » giovedì 14 giugno 2012, 13:41

cauz. ha scritto:la domanda dell'articolo in home page e' semplice e chiara: serve a qualcosa tutto cio'? fa bene al ciclismo? riteniamo davvero utile andare a rimestare il sangue di un singolo corridore di 10 anni fa?


Di certo non può far male al ciclismo.
Se è sopravvissuto agli scandali degli ultimi anni, non sarà certo questa inchiesta ad affossarlo. Questa mi pare una questione mediaticamente molto di nicchia, a cui verrà dato poco risalto, ma infinitamente più importante della positività di un corridore X (che invece magari si becca il titolone).


Intanto...


USADA case against Armstrong could damage UCI, Ashenden says

Case discusses possible cover up of alleged 2001 Tour de Suisse positive for EPO

Dr. Michael Ashenden, a former independent member of the UCI's passport panel, has reacted to news of USADA’s charges against Lance Armstrong, noting his concern that the charges have implications for the UCI’s credibility.

Ashenden’s reaction is based on USADA’s letter to Armstrong and five other individuals charged with doping violations in a time span stretching from 1998 to 2010. However Ashenden’s concern does not relate to the alleged use of banned substances such as EPO or human growth hormone, but an alleged cover up of a doping control at the 2001 Tour de Suisse.

Armstrong took part in the race and, according to USADA, several witnesses have given testimony that Armstrong told them that a positive test had been covered up. Two former teammates, Floyd Landis and Tyler Hamilton, have both gone on record to substantiate the claims.

USADA’s letter of notification also includes reference to their own interview with the Lausanne lab director, Dr Martial Saugy, who conducted the tests in 2001. Saugy told USADA that Armstrong’s samples were indicative of EPO use. In May 2011 Saugy admitted to attending a meeting with former US Postal sports director Johan Bruyneel and Lance Armstrong to discuss details of the early EPO test method.

“For me the thing that has the most far-reaching consequence is that several witnesses said that Armstrong talked about having a test result covered up,” Ashenden told Cyclingnews.

“That has enormous implications. If the evidence supports that charge it’s likely to descend cycling, which is already fending off a fair bit of criticism, into chaos. It’s hard to understate the ramifications. If Armstrong believed that he had a test that was covered up then that story doesn’t just end with him being sanctioned or not because other people must have been complicit with Armstrong.”

Whether the EPO gel in question was positive, suspicious or negative is secondary to the fact that according to multiple witnesses, Armstrong thought he had had one of his results covered up. He can’t cover it up himself so he must have believed that he’d influenced someone to cover up his result. That points to the UCI, and infers that Armstrong believed at the time that he had the capacity to influence their actions.

The UCI has steadfastly denied any allegations of such a cover up, moving as far as opening legal proceedings against Floyd Landis. However Cyclingnews understands that the American has not received notification of any legal suit in the last two years.

Rather unfortunately for the UCI they have also faced scrutiny over donations made by Armstrong to their bank accounts. Armstrong made two donations to the UCI during his racing career. The seven-time Tour de France winner signed a personal cheque for $25,000 in 2002 and then his management company Capital Sports and Entertainment made a second payment of $100,000 in 2005.

The UCI in 2010 that the money was used in the fight against doping and in July of that year UCI President Pat McQuaid showed Cyclingnews a photocopy of the invoice of the Sysmex blood testing machine that a large part of Armstrong's $100,000 donation was used to buy. He refused to let us take a photograph of it, keeping it in a file marked 'Confidential'.

“The credibility of USADA’s witnesses who made those statements is obviously crucial, and would need to be weighed by the independent arbitrators who would decide upon a case if it were eventually opened. But if the account they have is compelling, and corroborative, then the UCI are inevitably going to be drawn into this,” Ashenden said.

“I know the UCI have strenuously denied this allegation in the past, but the story has added gravity now because USADA believe that there is sufficient evidence to warrant mentioning the issue in their notice letter. The UCI have a duty to the fans and the public in general to police their sport without fear or favor. If it were found that they had in any way been involved in a cover up then it would be fatal for their credibility,”
(cyclingnews)



Magari non succederà nulla e la cricca di Aigle riuscirà ad uscirne indenne però questa è un'occasione per far venire fuori la merda che c'è da quelle parti. Poi se si risolverà in un nulla di fatto, pazienza. Ma se si spera che cambino le cose da qualche parte bisogna cominciare...


Lo que realmente esta podrido en el ciclismo son sus dirigentes que se vuelven millonarios con nuestro sudor y esfuerzo. (Oscar Pereiro)

ParigiRoubaix
Messaggi: 181
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 19:46

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda ParigiRoubaix » giovedì 14 giugno 2012, 14:11

AntiGazza ha scritto:
alfiso ha scritto:Non ho compreso, argomenta di più.


Penso che uno dei grossi problemi del cosidetto sistema "Armstrong" sia stato quello di utilizzare l'antidoping come arma .
Arma per eliminare chi dava fastidio , arma per legittimare lo sport, arma per legittimare il vincitore.Armstrong appunto .
Diciamo che è il classico "abuso" di potere.Lo definisco giudiziario perchè si è usato un sensazionalismo di giustizia perchè un organo compia le sue "malefatte".

Ora abbiamo che tale potere potrebbe venire scalfito .Scalfito però non da una sollevazione del popolo , che però nel nostro caso corrisponderebbe ai ciclisti e ds , ma viene scalfito da un altro organo di giustizia.
Per cui siamo punto e d'accapo.
Ora io non capisco quali interessi possa avere la USADA, però dico solo di non esultare quando sono i poteri giudiziari a far intravedere una evoluzione .


Anche questo post è molto interessante e lo condivido. In effetti quando fu Simeoni a citare in giudizio questi personaggi, non ne usci' vincitore, se non ricordo male, anzi.
In ogni caso ci sono tante analogie con il mondo della politica, per esempio con Tangentopoli, dove s'imbastì un processo incredibile per sbaragliare il sistema delle tangenti dei partiti ; poi subentrò una classe politica corrotta come la precedente, forse semplicemente più gradita ai vertici dell'unione europea che ha permesso quello che ci ha portati sino a qui.
Insomma, speriamo che non sia semplicemente un cambio al vertice e si faccia chiarezza.


DI ROCCO ANTICOSTITUZIONALE!

Avatar utente
giusperito
Messaggi: 296
Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2012, 10:41

Re: Lance Armstrong sospeso per doping

Messaggio da leggereda giusperito » giovedì 14 giugno 2012, 16:14

Non ho mai amato parlare di doping e ciclismo. Credo che amare questo sport significhi non focalizzare l'attenzione su certi aspetti, ma sull'epica del gesto. Non giustifico il doping, ma credo che il ciclismo sia masochista. E' l'unica disciplina in cui sembra esista il problema e soprattutto ha una capacità di autodistruttività assoluta. Come possiamo far gareggiare Contador e poi a distanza togliergli i risultati? Come possiamo rimettere in discussione i risultati di Armostrong a questa distanza? E' come se ogni volta avessimo una classifica sub judice eterno.
Se l'antidoping vuole funzionare, allora che funzioni in diretta o taccia per sempre. Non è possibile che il ciclismo viva di regole sue proprie e prive di ragionevolezza giuridica. Sembra un continuo giudizio di revisione di un processo mai fatto. Il caso Contador è stato un assurdo, Armstrong è il ritornello degli ultimi anni.
Era dopato? No, ma non perché in realtà non lo fosse, ma perché non è stato accertato. Possiamo dire di sapere, di immaginare e come non condividere i discorsi di altri 3d sui ciclisti che corrono una sola volta l'anno, MA o l'antidoping funziona in tempo reale oppure non ci venga a raccontare favole, perché si tratta di favole. L'essenza della competizione è individuare un vincitore. Stanno togliendo al ciclismo anche questo. Immaginare di togliere ad Armstrong 7 tour significa annullare il senso della competizione, cancellare con un tratto di penna un'epoca sportiva. Se i controlli non funzionano, allora non ci vengano a raccontare una storia che non esiste. Le testimonianze, i ricordi sfumati, le pluri giurisdizioni pletoriche e pleonastiche restino chiuse nei teatrini.
L'istanza di pulizia deve essere presente e non rivolta al passato. Oggi dobbiamo essere puliti. C'è un'organizzazione occulta che regola l'antidoping? Bene colpiamo quella attuale e non quella presunta del passato. Ci vogliono raccontare una realtà che non esiste ed in più ci vogliono moralizzare. Gli altri sport vivono di una verginità ipocrita data dal silenzio mediatico, mentre il ciclismo sembra godere nel suo masochismo. Armstrong ha vinto punto e basta. Specifico che non sono tifoso di Armstrong e che per 7 anni ho sperato che vincesse chiunque altro ma non lui ed ho goduto quando Marco gli scattava in faccia, quando a Courchevel gli insegnò il ciclismo con la più bella lezione di tutti i tempi. Non sarà quest'indagine a togliere il valore al campione. Ci hanno provato anche con Marco e hanno fallito miseramente.
Togliere a Contador per assegnare al secondo, ad un secondo che sa di rubare perché si vince su strada e perché se il primo è sporco il secondo è sporco uguale.
Ci possono togliere i ciclisti, ma non l'anima dello sport. Alla fine della gara c'è un vincitore, sempre e comunque. I processi non cancellano il sudore sulle strade.


Tour de France:
Vittoria di tappa: Tour 2012 - 13a tappa: Saint-Paul-Troix-Châteaux - Le Cap d'Agde
Posizione finale: Tour 2012 - 2° posto

Giro d' Italia:
Posizione finale: Giro 2012 - 13° posto

Strong
Messaggi: 8592
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Lance Armstrong sospeso per doping

Messaggio da leggereda Strong » giovedì 14 giugno 2012, 16:30

giusperito ha scritto:Non ho mai amato parlare di doping e ciclismo. Credo che amare questo sport significhi non focalizzare l'attenzione su certi aspetti, ma sull'epica del gesto. Non giustifico il doping, ma credo che il ciclismo sia masochista. E' l'unica disciplina in cui sembra esista il problema e soprattutto ha una capacità di autodistruttività assoluta. Come possiamo far gareggiare Contador e poi a distanza togliergli i risultati? Come possiamo rimettere in discussione i risultati di Armostrong a questa distanza? E' come se ogni volta avessimo una classifica sub judice eterno.
Se l'antidoping vuole funzionare, allora che funzioni in diretta o taccia per sempre. Non è possibile che il ciclismo viva di regole sue proprie e prive di ragionevolezza giuridica. Sembra un continuo giudizio di revisione di un processo mai fatto. Il caso Contador è stato un assurdo, Armstrong è il ritornello degli ultimi anni.
Era dopato? No, ma non perché in realtà non lo fosse, ma perché non è stato accertato. Possiamo dire di sapere, di immaginare e come non condividere i discorsi di altri 3d sui ciclisti che corrono una sola volta l'anno, MA o l'antidoping funziona in tempo reale oppure non ci venga a raccontare favole, perché si tratta di favole. L'essenza della competizione è individuare un vincitore. Stanno togliendo al ciclismo anche questo. Immaginare di togliere ad Armstrong 7 tour significa annullare il senso della competizione, cancellare con un tratto di penna un'epoca sportiva. Se i controlli non funzionano, allora non ci vengano a raccontare una storia che non esiste. Le testimonianze, i ricordi sfumati, le pluri giurisdizioni pletoriche e pleonastiche restino chiuse nei teatrini.
L'istanza di pulizia deve essere presente e non rivolta al passato. Oggi dobbiamo essere puliti. C'è un'organizzazione occulta che regola l'antidoping? Bene colpiamo quella attuale e non quella presunta del passato. Ci vogliono raccontare una realtà che non esiste ed in più ci vogliono moralizzare. Gli altri sport vivono di una verginità ipocrita data dal silenzio mediatico, mentre il ciclismo sembra godere nel suo masochismo. Armstrong ha vinto punto e basta. Specifico che non sono tifoso di Armstrong e che per 7 anni ho sperato che vincesse chiunque altro ma non lui ed ho goduto quando Marco gli scattava in faccia, quando a Courchevel gli insegnò il ciclismo con la più bella lezione di tutti i tempi. Non sarà quest'indagine a togliere il valore al campione. Ci hanno provato anche con Marco e hanno fallito miseramente.
Togliere a Contador per assegnare al secondo, ad un secondo che sa di rubare perché si vince su strada e perché se il primo è sporco il secondo è sporco uguale.
Ci possono togliere i ciclisti, ma non l'anima dello sport. Alla fine della gara c'è un vincitore, sempre e comunque. I processi non cancellano il sudore sulle strade.



per me sei da applausi :clap:

dobbiamo comunque tenerci anche gli ossessionati che per notizie di questo tipo si producono in erezioni infinite


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

AntiGazza
Messaggi: 859
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 11:23

Re: Lance Armstrong sospeso per doping

Messaggio da leggereda AntiGazza » giovedì 14 giugno 2012, 16:39

giusperito ha scritto:Non ho mai amato parlare di doping e ciclismo. Credo che amare questo sport significhi non focalizzare l'attenzione su certi aspetti, ma sull'epica del gesto. Non giustifico il doping, ma credo che il ciclismo sia masochista. E' l'unica disciplina in cui sembra esista il problema e soprattutto ha una capacità di autodistruttività assoluta. Come possiamo far gareggiare Contador e poi a distanza togliergli i risultati? Come possiamo rimettere in discussione i risultati di Armostrong a questa distanza? E' come se ogni volta avessimo una classifica sub judice eterno.
Se l'antidoping vuole funzionare, allora che funzioni in diretta o taccia per sempre. Non è possibile che il ciclismo viva di regole sue proprie e prive di ragionevolezza giuridica. Sembra un continuo giudizio di revisione di un processo mai fatto. Il caso Contador è stato un assurdo, Armstrong è il ritornello degli ultimi anni.
Era dopato? No, ma non perché in realtà non lo fosse, ma perché non è stato accertato. Possiamo dire di sapere, di immaginare e come non condividere i discorsi di altri 3d sui ciclisti che corrono una sola volta l'anno, MA o l'antidoping funziona in tempo reale oppure non ci venga a raccontare favole, perché si tratta di favole. L'essenza della competizione è individuare un vincitore. Stanno togliendo al ciclismo anche questo. Immaginare di togliere ad Armstrong 7 tour significa annullare il senso della competizione, cancellare con un tratto di penna un'epoca sportiva. Se i controlli non funzionano, allora non ci vengano a raccontare una storia che non esiste. Le testimonianze, i ricordi sfumati, le pluri giurisdizioni pletoriche e pleonastiche restino chiuse nei teatrini.
L'istanza di pulizia deve essere presente e non rivolta al passato. Oggi dobbiamo essere puliti. C'è un'organizzazione occulta che regola l'antidoping? Bene colpiamo quella attuale e non quella presunta del passato. Ci vogliono raccontare una realtà che non esiste ed in più ci vogliono moralizzare. Gli altri sport vivono di una verginità ipocrita data dal silenzio mediatico, mentre il ciclismo sembra godere nel suo masochismo. Armstrong ha vinto punto e basta. Specifico che non sono tifoso di Armstrong e che per 7 anni ho sperato che vincesse chiunque altro ma non lui ed ho goduto quando Marco gli scattava in faccia, quando a Courchevel gli insegnò il ciclismo con la più bella lezione di tutti i tempi. Non sarà quest'indagine a togliere il valore al campione. Ci hanno provato anche con Marco e hanno fallito miseramente.
Togliere a Contador per assegnare al secondo, ad un secondo che sa di rubare perché si vince su strada e perché se il primo è sporco il secondo è sporco uguale.
Ci possono togliere i ciclisti, ma non l'anima dello sport. Alla fine della gara c'è un vincitore, sempre e comunque. I processi non cancellano il sudore sulle strade.


Attenzione , quello che succede negli sport escluso il ciclismo e pochi altri , è una cosa che penso in materia di diritto non esiste da nessuna parte.Da nessuna parte che io sappia o vieni preso con le mani nella marmellata altrimenti l'hai scampata .Poi non sono un esperto e magari sto sbagliando .

Poi ovviamente per ovviare a quello che dici tu esiste la tanto vituperata e abusata prescrizione, che danni ne ha sicuramente fatti , ma che un senso logico ce lo ha.Però una prescrizione di durata un giorno non l'ho mai sentita.



l'Orso
Messaggi: 4417
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Lance Armstrong sospeso per doping

Messaggio da leggereda l'Orso » giovedì 14 giugno 2012, 16:41

giusperito ha scritto:Non ho mai amato parlare di doping e ciclismo. Credo che amare questo sport significhi non focalizzare l'attenzione su certi aspetti, ma sull'epica del gesto. Non giustifico il doping, ma credo che il ciclismo sia masochista. E' l'unica disciplina in cui sembra esista il problema e soprattutto ha una capacità di autodistruttività assoluta. Come possiamo far gareggiare Contador e poi a distanza togliergli i risultati? Come possiamo rimettere in discussione i risultati di Armostrong a questa distanza? E' come se ogni volta avessimo una classifica sub judice eterno.
Se l'antidoping vuole funzionare, allora che funzioni in diretta o taccia per sempre. Non è possibile che il ciclismo viva di regole sue proprie e prive di ragionevolezza giuridica. Sembra un continuo giudizio di revisione di un processo mai fatto. Il caso Contador è stato un assurdo, Armstrong è il ritornello degli ultimi anni.
Era dopato? No, ma non perché in realtà non lo fosse, ma perché non è stato accertato. Possiamo dire di sapere, di immaginare e come non condividere i discorsi di altri 3d sui ciclisti che corrono una sola volta l'anno, MA o l'antidoping funziona in tempo reale oppure non ci venga a raccontare favole, perché si tratta di favole. L'essenza della competizione è individuare un vincitore. Stanno togliendo al ciclismo anche questo. Immaginare di togliere ad Armstrong 7 tour significa annullare il senso della competizione, cancellare con un tratto di penna un'epoca sportiva. Se i controlli non funzionano, allora non ci vengano a raccontare una storia che non esiste. Le testimonianze, i ricordi sfumati, le pluri giurisdizioni pletoriche e pleonastiche restino chiuse nei teatrini.
L'istanza di pulizia deve essere presente e non rivolta al passato. Oggi dobbiamo essere puliti. C'è un'organizzazione occulta che regola l'antidoping? Bene colpiamo quella attuale e non quella presunta del passato. Ci vogliono raccontare una realtà che non esiste ed in più ci vogliono moralizzare. Gli altri sport vivono di una verginità ipocrita data dal silenzio mediatico, mentre il ciclismo sembra godere nel suo masochismo. Armstrong ha vinto punto e basta. Specifico che non sono tifoso di Armstrong e che per 7 anni ho sperato che vincesse chiunque altro ma non lui ed ho goduto quando Marco gli scattava in faccia, quando a Courchevel gli insegnò il ciclismo con la più bella lezione di tutti i tempi. Non sarà quest'indagine a togliere il valore al campione. Ci hanno provato anche con Marco e hanno fallito miseramente.
Togliere a Contador per assegnare al secondo, ad un secondo che sa di rubare perché si vince su strada e perché se il primo è sporco il secondo è sporco uguale.
Ci possono togliere i ciclisti, ma non l'anima dello sport. Alla fine della gara c'è un vincitore, sempre e comunque. I processi non cancellano il sudore sulle strade.

WOW
:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
bellissimo
Nel mio intimo non condivido la base di partenza, ma dal '99 in poi non ci guardo + :)


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

Avatar utente
Rojo
Messaggi: 1548
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:34
Località: El imperio en el que nunca se pone el sol

Re: Lance Armstrong sospeso per doping

Messaggio da leggereda Rojo » giovedì 14 giugno 2012, 17:01

giusperito, mi pare che nessuno in questo topic abbia detto cose contrarie a quello che dici te. :boh:
Chi ha parlato di togliere i Tour ad Armstrong? Sarebbe semplicemente ridicolo.

Qui la questione che ha qualcosa d'interessante (almeno per me) è vedere se da questa vicenda riesce a venire fuori un pochino del marcio che sta nei piani alti di questo sport. E dato che certi elementi hanno lucrato (e tanto) sul doping e l'antidoping è normale che questi temi debbano essere toccati se si vuole capire per bene come sono andate certe cose.

Di Armstrong, in tutta sincerità, me ne frega meno di zero. Ormai è il passato. Ma certi suoi agganci in alto stanno ancora lì... il problema è questo.


Lo que realmente esta podrido en el ciclismo son sus dirigentes que se vuelven millonarios con nuestro sudor y esfuerzo. (Oscar Pereiro)

stefanorosia
Messaggi: 227
Iscritto il: mercoledì 23 febbraio 2011, 9:14

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda stefanorosia » giovedì 14 giugno 2012, 17:18

alfiso ha scritto:Eh no Carlo, questa volta non si può parlare di forcaiolismo.
La vicenda di Armstrong (beninteso il sistema Armstrong) è alla base del forcaiolismo (per gli altri) di questi anni. Ora c'è davvero il rischio che a pagare sia il solo Lance, il corridore e uomo Lance, mentre magari si salverà il sistema Armstrong ed il cervello del sistema che risiede e prospera in Svizzera.
Solo in questo caso sarò d'accordo con te che sarà stata una effimera operazione forcaiola.
Però nel pezzo del WP si parla di conspiration, che negli Usa ha il significato della ns "associazione a delinquere". Spero che si indaghi in tal senso e che l'associazione a delinquere che ha prosperato ad Aigle in questi anni venga smantellata.
Sennò per il ns sport sarà l'ennesimo infamante fango e l'ennesimo rinvio di una operazione verità.


scrivi sempre cose che "purtroppo" condivido al 100% .............spero davvero che questa volta l'associazione di Aigle venga smantellata e messa alla gogna .........



Strong
Messaggi: 8592
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda Strong » giovedì 14 giugno 2012, 17:44

alfiso ha scritto:Nessuno ora può negare l'evidenza, ad Aigle da Lance in poi si gestisce un "campionificio di plastica controllato"


in merito a quanto quotato...
ti posso chiedere perchè quando ho sostenuto che contador era stato fermato a tavolino per l'accaduto durante il tour con andy e più in generale
quando ho scritto che ritenevo ci fosse una spada di damocle sopra alle teste di molti ciclisti pronta a fare il proprio dovere, tu hai sempre contestato la mia tesi?

questo tipo di protezionismo/sfruttamento (chiamalo come vuoi) c'è sempre stato da merckx ad indurain per passare da pantani, armstrong, contador....e seguiranno tanti altri.

tutti tranne il navarro sono passati il purgatorio della squalifica oppure hanno dovuto fare i conti con persecuzioni più o meno pressanti.

tu fai parte del mondo ciclismo e posso comprendere il tuo fervore ma ai semplici appassionati consiglio di godersi il bello che questi campioni sono stati e sono in grado di regalarci.
la vera Vita è altrove....


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
pacho
Messaggi: 2365
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 18:29

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda pacho » giovedì 14 giugno 2012, 17:55

Strong ha scritto:tu fai parte del mondo ciclismo e posso comprendere il tuo fervore ma ai semplici appassionati consiglio di godersi il bello che questi campioni sono stati e sono in grado di regalarci.
la vera Vita è altrove....


ben detto Padre strong. il mondo è pieno di ggènte che fa gli scioperi della fame per le ingiustizie dell'antidoping, occupando le sedi dell'fci e andando in depressione per la squalifica ingiusta inflitta a caucchiali.
sono solo dei bambini.


Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5588
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda eliacodogno » giovedì 14 giugno 2012, 17:58

pacho ha scritto:
Strong ha scritto:tu fai parte del mondo ciclismo e posso comprendere il tuo fervore ma ai semplici appassionati consiglio di godersi il bello che questi campioni sono stati e sono in grado di regalarci.
la vera Vita è altrove....


ben detto Padre strong. il mondo è pieno di ggènte che fa gli scioperi della fame per le ingiustizie dell'antidoping, occupando le sedi dell'fci e andando in depressione per la squalifica ingiusta inflitta a caucchiali.
sono solo dei bambini.

:diavoletto:


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

alfiso

Re: LANCE ARMSTRONG SOSPESO PER DOPING

Messaggio da leggereda alfiso » venerdì 15 giugno 2012, 0:35

Strong ha scritto:in merito a quanto quotato...
ti posso chiedere perchè quando ho sostenuto che contador era stato fermato a tavolino per l'accaduto durante il tour con andy e più in generale
quando ho scritto che ritenevo ci fosse una spada di damocle sopra alle teste di molti ciclisti pronta a fare il proprio dovere, tu hai sempre contestato la mia tesi?

Ogni tesi può avere una sua legittimità. Personalmente posso dire che si può fare dietrologia su tutto. Altra cosa è estrapolare una tesi da fatti, ricercare riscontri (esponendo anche eventuali contro) e sottoporla all'analisi (stress test) da differenti punti di vista. In tempi recenti mi sono trovato a leggere un confronto titanico (vero stress-test) fra Desmo e Lemond sull'approccio storico a doping ed antidoping e non sapere intervenire perchè non avevo maturato una mia opinione (riscontrando in quel confronto parecchi elementi da cui ho, molto tempo dopo, elaborato una mia tesi, recuperando anche vecchi post di Maìno, Claudiodance e vari altri). Desmo e Lemond si sono confrontati idealmente all'arma bianca senza mai trascendere ed il confronto serrato mi rendeva le loro tesi (spessissimo antitetiche) entrambe assurdamente valide anche nel contempo.
Alcune tue tesi non hanno alcun minimo riscontro (l'ipotesi Lance che si ritira per espiare colpe e poi rientra, la tua versione sulla morte di Tondo) e quella di Conta-Andy mi pare molto leggera (non si può escludere, ma quali sono i riscontri?).
Oggi hai mosso dubbi sull'effettiva frattura di Andy. Ammetto che gli eventi e certe coincidenze di fatti possono far sorgere dei dubbi, ma penso che prima di scrivere una simile con piglio certo si debbano avere dei minimi riscontri. Usa il condizionale, esponi il dubbio come tale, svisceralo, ma non puoi definirlo una tesi.
Ti riconosco una mente estremamente fantasiosa, ma le ipotesi che si possono fare allora sono innumerevoli, evanno riscontrate con estremo rigore. Sennò andiamo a creare la letteratura complottistica anche nel ciclismo. Ci manca solo quella.

Strong ha scritto:questo tipo di protezionismo/sfruttamento (chiamalo come vuoi) c'è sempre stato da merckx ad indurain per passare da pantani, armstrong, contador....e seguiranno tanti altri.

Dici queste cose con una leggerezza disarmante. Posso dirti (siamo nel campo delle opinioni, ma ben condivise) che nè Rodoni, nè Luis Puig avevano fatto precipitare l'Uci in questo stato. Ed avevano dovuto gestire anni difficili (quelli del doppio ciclismo est-ovest, perchè il ciclismo aveva il muro di Berlino che lo attraversava). Il protezionismo c'era, ovvio, ma era soprattutto verso il campione (per amore di sport, roba all'acqua di rose in ogni caso), molto vagamente nazionalistico, e certamente DISINTERESSATO da un punto di vista extrasportivo. La passione in quei due presidenti veniva prima di tutto. Mai e poi mai, sarebbero arrivati ad immaginare piani di sviluppo in nuove aree per fini meramente economici. Per loro lo sport, ripeto, veniva prima di tutto.
Poi magari erano certamente meno bravi di McQuaid a trovare gli sponsor (di ogni tipo).
Il protezionismo interessato di questo tipo inizia con Mr. Verbruggen e prosegue rafforzandosi con Mc Quaid. Il risultato è sotto gli occhi di tutti.
Per fortuna la verità è come il gas, più la comprimi e più diventa esplosiva. E non parlo di quella relativa a Lance ed ai suoi 7 Tour (chissenefrega, quotando Rojo). Parlo proprio del sistema Uci (ex sistema Armstrong). Avevo scritto già tempo fa di Ashenden, augurandomi che iniziasse a parlare. Così come pure la sua collega australiana; fregandosene del non disclosure agreement che hanno siglato con l'Uci. Questo tipo di accordi non hanno alcun valore se viene richiesto di testimoniare per argomenti di natura penale. E il cavillo che Ashenden certamente attende.

Strong ha scritto:tutti tranne il navarro sono passati il purgatorio della squalifica oppure hanno dovuto fare i conti con persecuzioni più o meno pressanti.

Io questa pagina di storia non la conosco. E' una tua versione. L'unico che l'aveva sfangata era Lance, che tu assimili ad uno squalificato per la sua pausa sabbatica. Va bene, continua in questa versione. Oltre agli ordini d'arrivo rifaremo anche la storia del ciclismo. Lance Armstrong avrebbe accettato un anno sabbatico proposto dall'Uci a patto di non venir squalificato. Why? Riscontri?

Strong ha scritto:tu fai parte del mondo ciclismo e posso comprendere il tuo fervore ma ai semplici appassionati consiglio di godersi il bello che questi campioni sono stati e sono in grado di regalarci.
la vera Vita è altrove....

Non faccio parte del mondo ciclismo, ma lo conosco abbastanza bene. La vera Vita è altrove? Può essere, ma di quale vita parli? Di quella di persone come Marco Pantani? Sì quella è altrove purtroppo. Anche se, osservando che dopo tanti anni poco è mutato di quel sistema (e pure in peggio) dico pure che è meglio così. Non poteva restare in un mondo schifoso che lo ha usato, additato, umiliato come il delinquente dopato perchè in parallelo c'era un progetto concorrente.
Qui non c'entra Lance, ovviamente, anche se l'arroganza da impunito me lo ha fatto odiare immensamente quando infierì da vile potente sullo "sfigato" Simeoni. Per me quello fu il giorno della positività all'antidoping di Lance. Per la stessa ragione umana non voglio la sua umiliazione oggi.
In ogni caso Merckx, Indurain, e chi sappiamo erano altra cosa, sebbene il Lance del 1993 era una persona simpatica ed un bel campioncino. Poi ...

La Vita non è altrove, non è sogno (i sogni servono se perseguiti a vivere meglio, ma questo è altro), e men che meno la Vita è una immaginetta da mulino bianco, partorita da mostri markettari, palesemente falsa.
Però sei libero di voler credere al ciclismo oggi pulito (con tanto di certificazione di qualità), delle squadre che fanno formazione scientifica ed altre cazzate del presidente Mc Quaid e del suo antidoping, come pure sei libero di credere a quello del presidente Renato Di Rocco. La pulizia vera la possono fare SOLO gli atleti grazie alla loro consapevolezza ed al rispetto per sè stessi, la loro salute e la loro VITA (perchè la loro Vita non è altrove).
Qua quoto Pacho ed il suo ottimo post sulla sua esperienza agonistica e la consapevolezza maturata con gli anni. E' lì che bisogna lavorare; fare in modo che la consapevolezza dei ragazzi maturi il più presto possibile e che le loro società rientrino con modestia nel ruolo di tramiti per il professionismo, abbandonando l'agonismo esasperato (e altro) che porta a diventare pro dei barili svuotati di energie, sterili di fantasia e senza più stimoli sportivi.
Ma cose di questo genere appartengono davvero ad una Vita altrove? O passano da una gestione oculata e lungimirante delle federazioni sportive?
O lo sportivo è quello che vuole vedere il gesto atletico e basta (fregandosene dei rischi della salute che i corridori corrono)?
Me ne frego se si dopano, l'importante è che diano spettacolo. La Vita è altrove.

Ps. Quando parlo di tutela della salute, non penso minimamente all'ANTIDOPING.



ParigiRoubaix
Messaggi: 181
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 19:46

Re: Lance Armstrong sospeso per doping

Messaggio da leggereda ParigiRoubaix » venerdì 15 giugno 2012, 9:33

giusperito ha scritto:Non ho mai amato parlare di doping e ciclismo. Credo che amare questo sport significhi non focalizzare l'attenzione su certi aspetti, ma sull'epica del gesto. Non giustifico il doping, ma credo che il ciclismo sia masochista. E' l'unica disciplina in cui sembra esista il problema e soprattutto ha una capacità di autodistruttività assoluta. Come possiamo far gareggiare Contador e poi a distanza togliergli i risultati? Come possiamo rimettere in discussione i risultati di Armostrong a questa distanza? E' come se ogni volta avessimo una classifica sub judice eterno.
Se l'antidoping vuole funzionare, allora che funzioni in diretta o taccia per sempre. Non è possibile che il ciclismo viva di regole sue proprie e prive di ragionevolezza giuridica. Sembra un continuo giudizio di revisione di un processo mai fatto. Il caso Contador è stato un assurdo, Armstrong è il ritornello degli ultimi anni.
Era dopato? No, ma non perché in realtà non lo fosse, ma perché non è stato accertato. Possiamo dire di sapere, di immaginare e come non condividere i discorsi di altri 3d sui ciclisti che corrono una sola volta l'anno, MA o l'antidoping funziona in tempo reale oppure non ci venga a raccontare favole, perché si tratta di favole. L'essenza della competizione è individuare un vincitore. Stanno togliendo al ciclismo anche questo. Immaginare di togliere ad Armstrong 7 tour significa annullare il senso della competizione, cancellare con un tratto di penna un'epoca sportiva. Se i controlli non funzionano, allora non ci vengano a raccontare una storia che non esiste. Le testimonianze, i ricordi sfumati, le pluri giurisdizioni pletoriche e pleonastiche restino chiuse nei teatrini.
L'istanza di pulizia deve essere presente e non rivolta al passato. Oggi dobbiamo essere puliti. C'è un'organizzazione occulta che regola l'antidoping? Bene colpiamo quella attuale e non quella presunta del passato. Ci vogliono raccontare una realtà che non esiste ed in più ci vogliono moralizzare. Gli altri sport vivono di una verginità ipocrita data dal silenzio mediatico, mentre il ciclismo sembra godere nel suo masochismo. Armstrong ha vinto punto e basta. Specifico che non sono tifoso di Armstrong e che per 7 anni ho sperato che vincesse chiunque altro ma non lui ed ho goduto quando Marco gli scattava in faccia, quando a Courchevel gli insegnò il ciclismo con la più bella lezione di tutti i tempi. Non sarà quest'indagine a togliere il valore al campione. Ci hanno provato anche con Marco e hanno fallito miseramente.
Togliere a Contador per assegnare al secondo, ad un secondo che sa di rubare perché si vince su strada e perché se il primo è sporco il secondo è sporco uguale.
Ci possono togliere i ciclisti, ma non l'anima dello sport. Alla fine della gara c'è un vincitore, sempre e comunque. I processi non cancellano il sudore sulle strade.


Concorderei con te al 99,99% dei casi; qui purtroppo non posso, perchè tra Armstrong e il secondo classificato puntualmente c'era un abisso in termini di sostanze, nel vecchio forum di cicloweb Morris e altri lo spiegavano bene.
A me non frega nulla se i Tour di Armstrong verranno revocati, noi appassionati "veri" di ciclismo li avevamo già messi in discussione da tempo e il tempo è stato Signore.
Già è bello vedere tifosi del texano che si incazzano, mi ricordo qualche anno fa quando qualcuno di loro "sfotteva" Pantani e Riccò.
Ripeto, vadano avanti le indagini purchè a pagare non sia l'immagine del ciclismo, cosa che temo avverrà.


DI ROCCO ANTICOSTITUZIONALE!