Il Doping nel ciclismo attuale

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
Avatar utente
Felice
Messaggi: 712
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Felice » domenica 16 ottobre 2016, 22:12

Beh, certo, gli Sky sono i "cattivi"... mentre, tanto per prendere un'altra squadra a caso, gli Astana sono i "buoni". Il fatto poi che questi ultimi abbiano una lista di "testati postivi" mentre nel caso degli degli Sky, ci siano cose tel tipo un controllo saltato o assunzione di farmaci sotto certificato, cose largamente e ampiamente utilizzate da tutti, è solo un'ulteriore prova del grande complotto pro-Sky...



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » domenica 16 ottobre 2016, 22:19

Felice ha scritto:Beh, certo, gli Sky sono i "cattivi"... mentre, tanto per prendere un'altra squadra a caso, gli Astana sono i "buoni". Il fatto poi che questi ultimi abbiano una lista di "testati postivi" mentre nel caso degli degli Sky, ci siano cose tel tipo un controllo saltato o assunzione di farmaci sotto certificato, cose largamente e ampiamente utilizzate da tutti, è solo un'ulteriore prova del grande complotto pro-Sky...

Felice...sono tutti cattivi.
La merda l'hanno presa un po' tutti,Astana compresa..puo' darsi che tu fossi in letargo, all'epoca.
In ogni caso finora i certificati piu' ambigui sono venuti dalla Sky.
Li usano pure gli altri?
I cattivoni dell'Astana fino al 2015 sicuramente no.Visto che aderivano all mpcc.
Ma questo non e' il punto.
Il punto e' che i moralizzatori anglosassoni si e' visto che tanto buoni non erano...
Cose che si sapevano gia'...ma magari una ripassatina ogni tanto va bene.
Non vorrei che le teorie, un po' unilaterali, lo perdessero di vista..


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
Felice
Messaggi: 712
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Felice » domenica 16 ottobre 2016, 22:25

Barry, io non ero "in letargo all'epoca". Il fatto è che non lo sono nemmeno ora. I "certificati più ambigui"??? Perché? Forse tu hai la lista di tutti i certificati che sono stati concessi e utilizzati??



Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9211
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 13:27

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Visconte85 » domenica 16 ottobre 2016, 22:45

Avete visto il servizio delle Iene sul campionato italiano 2014?


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
Campione nazionale olandese di ciclocross in carica

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » domenica 16 ottobre 2016, 23:14

Visconte85 ha scritto:Avete visto il servizio delle Iene sul campionato italiano 2014?

Che ha detto?


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » domenica 16 ottobre 2016, 23:17

Felice ha scritto:Barry, io non ero "in letargo all'epoca". Il fatto è che non lo sono nemmeno ora. I "certificati più ambigui"??? Perché? Forse tu hai la lista di tutti i certificati che sono stati concessi e utilizzati??

Perche' tu ne conosci degli altri?
Quelli di Cancellara, quando era mezzo tramortito mi sembrano piu' credibili del Wiggins con l'Asma una volta in maggio una in luglio,a seconda della gara a tappe da disputare..


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Admin
Messaggi: 11481
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Admin » domenica 16 ottobre 2016, 23:29

Il punto secondo me è proprio relativo al ruolo di moralizzatori che gli anglosassoni si sono autoattribuiti. È normale che poi scatti l'antipatia quando escono certe notizie (anzi, nel caso di molti utenti qui - che siamo tutti uomini di mondo da tanto tempo - l'antipatia era preventiva, tanto già si sapeva come buttava).

L'Astana su questi temi ha sempre tenuto un profilo molto più basso.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
Morris
Messaggi: 719
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 1:33

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Morris » domenica 16 ottobre 2016, 23:35

barrylyndon ha scritto:
Visconte85 ha scritto:Avete visto il servizio delle Iene sul campionato italiano 2014?

Che ha detto?


http://www.video.mediaset.it/video/iene ... 54837.html


Quando ti alzi la mattina, volgiti verso Aigle e fai una pernacchia o il gesto dell'ombrello. Tu non sai perché lo fai, ma ad Aigle sì.

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » domenica 16 ottobre 2016, 23:43

L'ho visto, grazie Morris..
Che dire..le schifezze si ripetono..e si ripeteranno per sempre.
Quel controllo era nato male e sta continuando peggio.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
Felice
Messaggi: 712
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Felice » lunedì 17 ottobre 2016, 0:01

barrylyndon ha scritto:
Felice ha scritto:Barry, io non ero "in letargo all'epoca". Il fatto è che non lo sono nemmeno ora. I "certificati più ambigui"??? Perché? Forse tu hai la lista di tutti i certificati che sono stati concessi e utilizzati??

Perche' tu ne conosci degli altri?


E' proprio questo il punto. Se non ne conosci altri perchè definire quelli "i più ambigui" ?

barrylyndon ha scritto:Quelli di Cancellara, quando era mezzo tramortito mi sembrano piu' credibili del Wiggins con l'Asma una volta in maggio una in luglio,a seconda della gara a tappe da disputare..


E poi non ti sto dicendo che quelli di Wiggings sono "credibili". Quello che ti sto dicendo è che asmatico è mezzo plotone. E questo è quello che, nel modo più assoluto, non è credibile.



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 942
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda nemecsek. » lunedì 17 ottobre 2016, 6:21



...ve lo meritate Nanni Moretti....

Immagine

34x27
Messaggi: 1886
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda 34x27 » lunedì 17 ottobre 2016, 7:42

Visconte85 ha scritto:Avete visto il servizio delle Iene sul campionato italiano 2014?


Superga è 2015.



castelli
Messaggi: 1034
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda castelli » lunedì 17 ottobre 2016, 8:19

Admin ha scritto:Il punto secondo me è proprio relativo al ruolo di moralizzatori che gli anglosassoni si sono autoattribuiti. È normale che poi scatti l'antipatia quando escono certe notizie (anzi, nel caso di molti utenti qui - che siamo tutti uomini di mondo da tanto tempo - l'antipatia era preventiva, tanto già si sapeva come buttava).

L'Astana su questi temi ha sempre tenuto un profilo molto più basso.

del resto ben difficilmente avrebbe potuto alzare il profilo.

gli anglosassoni saranno anche ipocriti ma mi sentirei leggermente più garantito da loro che non da qualche cacicco da repubblica delle banane o da qualche tagliacoglioni middle east o dal nipote di andropov (te lo raccomando quello/quelli). gli anglosassoni hanno la stampa che prima o poi ronza attorno alla stronzata, la scova e la rende di dominio pubblico. quindi sky sarà pure ipocrita e vellica nello spettatore istinti di revanche ma in bocca al lupo se trovate qualcosa di meglio, ossia di veramente terzo.

sul caso reda.
il caso reda gira attorno alla positività di reda.
se ai tempi forconi avesse alzato la voce sarebbe uscito un casino al cubo. ma il danneggiato taciuto stette è la storia ebbe conseguenze sore loser tra i mapei (anche loro addizionati percui de che cazzo stessero a parlà lo sanno solo loro).

credo che sia andata esattamente come la raccontano i danneggiati, pure peggio.
un controllo antidoping da repubblica delle banane, dove probabilemente viene pestata una merda molto grossa che fa scoppiare in lacrime il parapalle* di turno. vulgo: il parapalle di turno è il medico donna che scoperchia il casino e capisce che deve rimangiarsi il materiale attacato alla scarpa e si chiede il perché. glielo spiegheranno al coni il perché.
insomma la storia sarebbe filata liscia ma ci sono sempre imprevisti. è il bambino che dice che il re è nudo. se fai osservare il re col pisello di fuori a gente di mondo con la vista d'aquila ti dice che è impelliciato.

col panta la storia andò come sopra (repubblica delle banane) solo che volevano incularselo (se lo sarebbero comunque inculato dopo, prima o poi). qui reda più reda meno non succederà nulla. invece.

e mo so' cazzi loro perché 'sta storia ha l'aria di essere di facile lettura e di facile finale.

*parapalle: pedina statale di controllo messa a fare da filtro tra controllanti e controllati. di solito è un burocrate. in questo caso un medico.


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

34x27
Messaggi: 1886
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda 34x27 » lunedì 17 ottobre 2016, 8:52

Io non ci ho capito niente dal video :hammer:

Sarà perchè mi piacciono le donne? :diavoletto:



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » lunedì 17 ottobre 2016, 14:36


Si, ma forse non ha capito troppo il senso del servizio..Un po' sconclusionato.
Si mette in evidenza il grande pasticcio del CONI, che ha mandato una sua dottoressa con provette insufficienti, si mette in evidenza la confusione che regnava sovrana e probabilmente la non validita' del controllo stesso.
Colmo della "sfiga", Reda beccato positivo.
Su questo scenario si possono costruire mille castelli.
Resta il fatto che il ciclismo, come sempre, non ci ha fatto una gran figura.
Sul dolo specifico, l'estrema ipotesi e' che il potente sapeva di essere positivo(non credo che il tutto si possa delineare dal colore del sangue cola' prelevato), che abbia intergagito con il CONI preventivamente, che il CONI abbia mandato una sua referente priva di provette per inscenare la farsa, per permettere al potente chissa', di scambiare provette o di non fare proprio il controllo..
Tutto puo' essere in questo mondo..
Ma in ogni caso il servizio, scredita oltremodo quel controllo,gettando ombre sfumate su Nibali, ma mettendo molti dubbi ai profani sulla veridicita' di certe procedure antidoping.
Mi aspetto un servizio dalla iene sul rifiuto di Gattuso di effettuare un controllo antidoping..


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6363
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda matteo.conz » lunedì 17 ottobre 2016, 15:04

barrylyndon ha scritto:C'e' che sacrificheranno l'immagine Wiggins, ex Sky e sul finire della carriera, per conservare la psedo verginita' degli antennisti.


Ecco, proprio quello che intendevo. Tra le righe si legge questo.


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

castelli
Messaggi: 1034
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda castelli » lunedì 17 ottobre 2016, 15:59

la dottoressa mica piange per reda. eddai sennò stiamo a prenderci per il culo.


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » lunedì 17 ottobre 2016, 16:18

castelli ha scritto:la dottoressa mica piange per reda. eddai sennò stiamo a prenderci per il culo.

Infatti non piange per Reda.Come faceva sapere che sarebbe risultato positivo.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Strong
Messaggi: 8558
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Strong » lunedì 17 ottobre 2016, 16:22

barrylyndon ha scritto:Si, ma forse non ha capito troppo il senso del servizio..Un po' sconclusionato.

che nibali non l'abbia capito non mi stupisce e non mi stupisce neppure la sua reazione ridicola :D

barrylyndon ha scritto:Si mette in evidenza il grande pasticcio del CONI, che ha mandato una sua dottoressa con provette insufficienti, si mette in evidenza la confusione che regnava sovrana e probabilmente la non validita' del controllo stesso.


confusione? ....
ahahahaha! cioè per te hanno fatto confusione? :D


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

donchisciotte
Messaggi: 495
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:37

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda donchisciotte » lunedì 17 ottobre 2016, 17:39

Considerazioni sparsedi una che dietro queste cose ci sta,ormai, molto poco::
- Reda è carne bruciata. Perché non ammette l’assunzione di epo come fanno tutti i beccati? Forse perché davvero non l’ha presa?
- Perché l’ispettore non può dire nemmeno sotto tortura se Nibali ha fatto il controllo se, come leggo qua sopra, Nibali ha messo su twitter le buste con i risultati?
- Perché un controllo, se nullo,dove la dottoressa scappa urlando e lascia tutto incustodite, non viene dichiarato , appunto, nullo e, con chiarezza, si dice che, purtroppo, non si sono potuti fare i controlli? E’ tutto falso? Si è indagato?
- Perché si contraddicono tutti?
- Perché al ciclismo non interessa andare a vedere se i controlli sono così precisi, chiari, netti o se non è vero quello che dice Frrancini: lo stesso braccio dà il doping e poi sceglie chi salvare e chi dannare?
- Questo servizio punta il dito sul sistema, non sui ciclisti. Al ciclismo non frega nulla ( anche di sapere se davvero è un servizio che dice il falso)?
- Non lo hanno ancora capito che il caso del signor M.P. a Campiglio si può ripetere con chiunque appena servirà al sistema?
- Che si intende con coperture federali?
- La realtà alterata è questo sistema.


Verità e giustizia per Marco Pantani, una battaglia di civiltà.
Lasciamolo in pace un cazzo!

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » lunedì 17 ottobre 2016, 17:52

donchisciotte ha scritto:Considerazioni sparsedi una che dietro queste cose ci sta,ormai, molto poco::

- Perché un controllo, se nullo,dove la dottoressa scappa urlando e lascia tutto incustodite, non viene dichiarato , appunto, nullo e, con chiarezza, si dice che, purtroppo, non si sono potuti fare i controlli? E’ tutto falso? Si è indagato?
.

Questo e' il punto piu' interessante..
Se dovevano coprire, il controllo, solo per questo, era palesemente irregolare.
Se dovevano colpire, le contraddizioni hanno piu' senso.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Winter
Messaggi: 11033
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Winter » lunedì 17 ottobre 2016, 18:09

Admin ha scritto:Il punto secondo me è proprio relativo al ruolo di moralizzatori che gli anglosassoni si sono autoattribuiti. È normale che poi scatti l'antipatia quando escono certe notizie (anzi, nel caso di molti utenti qui - che siamo tutti uomini di mondo da tanto tempo - l'antipatia era preventiva, tanto già si sapeva come buttava).

L'Astana su questi temi ha sempre tenuto un profilo molto più basso.

Qua in italia
perché corrono dei nostri corridori (ma lo stesso in Inghilterra con sky..)
All estero.. è sfida tra astana e sky su chi ha la peggior reputazione



Avatar utente
Scattista
Messaggi: 1923
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 20:22

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Scattista » lunedì 17 ottobre 2016, 19:21

Reda martire, ha pisciato per Vincenzino nostro!
:D :D :D


Immagine

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 942
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda nemecsek. » lunedì 17 ottobre 2016, 19:50

castelli ha scritto:se ai tempi forconi avesse alzato la voce sarebbe uscito un casino al cubo.


mah... per me tutti gli attori ne uscirono soddisfatti... tutto il movimento dei forconi, intendo.... :diavoletto:

castelli ha scritto:la dottoressa mica piange per reda. eddai sennò stiamo a prenderci per il culo.


Immagine




Scattista ha scritto:Reda martire, ha pisciato per Vincenzino nostro!
:D :D :D


:hippy:
battuta simpatica quella di scattista
ricordiamo però ai diffamatori che ci leggono senza intervenire (non è il caso di scattista ribadisco) :angelo:
che Vincenzino nostro, fino a prova contraria, è parte lesa in questa storiaccia ;)


...ve lo meritate Nanni Moretti....

Immagine

castelli
Messaggi: 1034
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda castelli » lunedì 17 ottobre 2016, 20:26

c'è il casino delle due positvità. notizia uscita chissà da dove.
zilioli nibali reda.
telefonate, casini la dottoressa che piange tutto in diretta, non il 15 luglio quando esce la notizia.

alla fine della fiera hanno digerito il panico di superga e hanno partorito la stronzata: facciamo fare a reda la figura di palta.


qui e solo qui stanno le ragiorni di reda. non tanto ma neppure poco.

torniamo a superga: poniamo, per assurdo, che si siano accorti della positività di reda in diretta. che è, fanno tutto 'sto casino? alla seconda positività? per reda?

fanno la scazzottata per reda. e vabbé.

'sta roba è come gli avvisi di garanzia che arrivavano a severino citaristi.


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » lunedì 17 ottobre 2016, 21:21

E come possono essersi accorti della positivita' di Reda?
Che io sappia e' impossibile.I campioni vanno spediti e poi analizzati in laboratorio.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

castelli
Messaggi: 1034
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda castelli » lunedì 17 ottobre 2016, 21:34

Voglio dire che se anche sapessero gia' che reda e' fuori non ci sarebbe comunque casino.


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » lunedì 17 ottobre 2016, 22:00

Mah..ci possono essere svariate ipotesi.
Le positivita' quel giorno potevano venir fuori solo per ammissione dei diretti interessati.
Forse la dott.ssa visto la figura di cacca che ha fatto, ha avuto una crisi isterica.
Forse gli e' stato ordinato di far finta di non aver portato provette a sufficienza.
Forse gli e' stato ordinato di non portarle.
In ogni caso, in questo baillame, la vera stranezza e' stata la positivita' di Reda..
Nel senso, secondo me Reda, con lui tutti gli altri, poteva benissimo rifiutarsi di sottoporsi ai controlli..visto le porte aperte alla Renault, in sacrestia.
Insomma, ipoteticamente, per coprire una positivita' eccellente, si e' fatto un casino enorme( la storia dei controlli anomali era gia' venuta fuori praticamente in diretta,nel tardo pomeriggio di quel sabato di fine giugno).Doppiamente stolti.
Quando le cose si potevano fare, come probabilmente si fanno spesso.Senza troppi clamori..


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
LeNoble
Messaggi: 617
Iscritto il: domenica 14 giugno 2015, 12:17

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda LeNoble » lunedì 17 ottobre 2016, 23:01

barrylyndon ha scritto:E come possono essersi accorti della positivita' di Reda?
Che io sappia e' impossibile.I campioni vanno spediti e poi analizzati in laboratorio.


Tra il serio e il faceto ma tant'è: mi ricordo che quel giorno si dimenticarono (...) di dare la medaglia d'argento (o adesso non so quale premio) al secondo, cioè a Reda.
Non vuole dire nulla, ma di certo non è una cosa di tutti i giorni.


Dannata la pecora che si crede panda

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » martedì 18 ottobre 2016, 7:21

LeNoble ha scritto:
barrylyndon ha scritto:E come possono essersi accorti della positivita' di Reda?
Che io sappia e' impossibile.I campioni vanno spediti e poi analizzati in laboratorio.


Tra il serio e il faceto ma tant'è: mi ricordo che quel giorno si dimenticarono (...) di dare la medaglia d'argento (o adesso non so quale premio) al secondo, cioè a Reda.
Non vuole dire nulla, ma di certo non è una cosa di tutti i giorni.

Dopo tante squalifiche retro attive, questa sarebbe la prima pre attiva :D ..


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

34x27
Messaggi: 1886
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda 34x27 » martedì 18 ottobre 2016, 8:09

Nibali ha querelato Reda e Iene...



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » martedì 18 ottobre 2016, 8:15

34x27 ha scritto:Nibali ha querelato Reda e Iene...

E perche'?


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

castelli
Messaggi: 1034
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda castelli » martedì 18 ottobre 2016, 8:48

sostanzialmente pare che nibali non abbia fatto il controllo, stando a quanto dice reda.
querela reda.

il servizio allude pesantemente ad una sorta di combine, percui il controllo a nibali o non è stato fatto oppure il medico che doveva fare il controllo non ha fatto quello che ci si aspettava.
querela mediaset.


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » martedì 18 ottobre 2016, 8:53

castelli ha scritto:sostanzialmente pare che nibali non abbia fatto il controllo, stando a quanto dice reda.
querela reda.

il servizio allude pesantemente ad una sorta di combine, percui il controllo a nibali o non è stato fatto oppure il medico che doveva fare il controllo non ha fatto quello che ci si aspettava.
querela mediaset.

Al limite la querela a Reda ci puo' stare..
Ma il giornalista delle Iene ha anche specificato che i corridori hanno fatto quello che veniva loro detto..che le anomalie sono da attribuire agli organi di controllo..Non mi sembrano argomenti cosi' pesanti da giustificare una querela.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
Scattista
Messaggi: 1923
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 20:22

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Scattista » martedì 18 ottobre 2016, 9:04

barrylyndon ha scritto:In ogni caso, in questo baillame, la vera stranezza e' stata la positivita' di Reda..


ma, infatti, battute a parte, io non ci ho capito niente...
ma come cavolo è riuscito Reda in mezzo a tutto sto casino a farsi beccare positivo???!!! :hammer: :hammer:


Immagine

Avatar utente
LeNoble
Messaggi: 617
Iscritto il: domenica 14 giugno 2015, 12:17

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda LeNoble » martedì 18 ottobre 2016, 9:06

barrylyndon ha scritto:
LeNoble ha scritto:
barrylyndon ha scritto:E come possono essersi accorti della positivita' di Reda?
Che io sappia e' impossibile.I campioni vanno spediti e poi analizzati in laboratorio.


Tra il serio e il faceto ma tant'è: mi ricordo che quel giorno si dimenticarono (...) di dare la medaglia d'argento (o adesso non so quale premio) al secondo, cioè a Reda.
Non vuole dire nulla, ma di certo non è una cosa di tutti i giorni.

Dopo tante squalifiche retro attive, questa sarebbe la prima pre attiva :D ..


Per dovere di informazione, ecco qui:

http://archivio.tuttobiciweb.it/index.p ... &cod=81504


"nella sfida tricolore aveva conquistato il secondo gradino del podio ma, caso vuole, quel giorno si dimenticarono di consegnargli la medaglia d'argento" :sherlock:


Dannata la pecora che si crede panda

Avatar utente
skawise
Messaggi: 723
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 12:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda skawise » martedì 18 ottobre 2016, 9:09

Beh, diciamo che il servizio è quantomeno ambiguo.
E la figura principale nominata, e presa a esempio, è Nibali. Gli altri vengono nominati marginalmente se ben ricordo.
Sembra quasi un servizio contro Nibali o che comunque getta ombre su di lui.



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » martedì 18 ottobre 2016, 9:12

Secondo me:
La dott.ssa fa una cacchiata e porta meno provette di quelle previste.
La corsa termina alla 16.17.Premiazioni.Interviste, scemenze varie.
I controlli completi non si possono fare.
Baillame.Provette incustodite..
Addetto all'antidoping che dichiara nullo in controllo..Poi,no..altre provette arrivano.
Nibali...o ha la coscienza sporca. o ha paura di venir fregato in tutto quel casino.
Per me? quel controllo forse non l'ha fatto.
Come, avrebbero potuto fare, secondo me, anche Zilioli e Reda..


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5398
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Subsonico » martedì 18 ottobre 2016, 9:18

donchisciotte ha scritto:Considerazioni sparsedi una che dietro queste cose ci sta,ormai, molto poco::
- Reda è carne bruciata. Perché non ammette l’assunzione di epo come fanno tutti i beccati? Forse perché davvero non l’ha presa?


AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

l'Orso
Messaggi: 4413
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda l'Orso » martedì 18 ottobre 2016, 9:18

barrylyndon ha scritto:
castelli ha scritto:sostanzialmente pare che nibali non abbia fatto il controllo, stando a quanto dice reda.
querela reda.

il servizio allude pesantemente ad una sorta di combine, percui il controllo a nibali o non è stato fatto oppure il medico che doveva fare il controllo non ha fatto quello che ci si aspettava.
querela mediaset.

Al limite la querela a Reda ci puo' stare..
Ma il giornalista delle Iene ha anche specificato che i corridori hanno fatto quello che veniva loro detto..che le anomalie sono da attribuire agli organi di controllo..Non mi sembrano argomenti cosi' pesanti da giustificare una querela.

non ho visto il servizio, le Iene le guardo ma una volta ogni tanto perchè serve molta molta pazienza per coglierne un minimo di succo che a volte c'è, però, solitamente i servizi son fatti apposta per lasciar intendere di più di quel che non dicono.
Ovviamente i servizi son anche fatti apposta sia per cercar rogne che per "scansarle", dopo aver dato da mangiare per qualche tempo alle orde di avvocati che in queste cose ci sguazzano :)


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

34x27
Messaggi: 1886
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda 34x27 » martedì 18 ottobre 2016, 9:31

barrylyndon ha scritto:Per me? quel controllo forse non l'ha fatto.


Ok dammi pure dello scemo non mi offendo.... ma quei certificati che lui stesso ha postato su twitter? :uhm:



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » martedì 18 ottobre 2016, 9:33

34x27 ha scritto:
barrylyndon ha scritto:Per me? quel controllo forse non l'ha fatto.


Ok dammi pure dello scemo non mi offendo.... ma quei certificati che lui stesso ha postato su twitter? :uhm:

Si..pero' sapendo come va il mondo..vogliono dire tutto e niente..
E' una mia teoria eh... ;)


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5398
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Subsonico » martedì 18 ottobre 2016, 9:38

barrylyndon ha scritto:In ogni caso, in questo baillame, la vera stranezza e' stata la positivita' di Reda..
Nel senso, secondo me Reda, con lui tutti gli altri, poteva benissimo rifiutarsi di sottoporsi ai controlli..visto le porte aperte alla Renault, in sacrestia.
Insomma, ipoteticamente, per coprire una positivita' eccellente, si e' fatto un casino enorme( la storia dei controlli anomali era gia' venuta fuori praticamente in diretta,nel tardo pomeriggio di quel sabato di fine giugno).Doppiamente stolti.
Quando le cose si potevano fare, come probabilmente si fanno spesso.Senza troppi clamori..


Possibile scenario:

1) Reda è un corridore che viene da una squalifica per una vicenda poco chiara di controlli saltati, nel quale neanche la vecchia squadra l'ha sostenuto;
2) Il Team Idea crede in lui, lo rilancia, lo porta ai risultati;
3) A Superga comincia il casino dei controlli e i tempi si dilatano...Reda poteva anche andare a casa;
4) Qualcuno del team magari gli dice: "Ma aspetta lo stesso, sennò cominceranno a lanciare sospetti su di te, dopotutto sei arrivato secondo a un campionato nazionale battendo gente che dovrebbe andare molto più forte di te in salita..."
5) Reda fa due conti e pensa: "mah, magari coi tempi ci sono, la sfango lo stesso!" E infatti....

Vi ricordo che nel 2016 abbiamo ancora delle positività per l'Epo.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 11121
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda barrylyndon » martedì 18 ottobre 2016, 9:43

Tutto e' plausibile...Sub...
Io mi sono comunque rifatto alle dichiarazioni di Reda..non che bisogna credergli per forza..
Che Nibali se ne esce con una busta bianca in mano(le sue provette?che lui pretende che gli vengano consegnate per non restar fregato?)


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 12625
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)
Contatta:

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Tranchée d'Arenberg » martedì 18 ottobre 2016, 10:39

Scattista ha scritto:
barrylyndon ha scritto:In ogni caso, in questo baillame, la vera stranezza e' stata la positivita' di Reda..


ma, infatti, battute a parte, io non ci ho capito niente...
ma come cavolo è riuscito Reda in mezzo a tutto sto casino a farsi beccare positivo???!!! :hammer: :hammer:


Ecco, manco io c'ho capito molto e neanche io ho capito come ha fatto il mio conterraneo Reda a farsi beccare. :diavoletto:

Seriamente, visto che qui in molti lo pensano, diamo per certo che quel giorno la dottoressa sia arrivata con meno provette del dovuto perchè al CONI qualcuno aveva deciso così. Diamo per certo (ma non è detto che sia così...) che si doveva salvare dal controllo proprio Nibali. Va bene.

A questo punto inizio a fare delle banali osservazioni. Se la dottoressa è arrivata con meno provette del dovuto, credo proprio che ne fosse a conoscenza sin dall'inizio (io prima di partire una controllatina la darei, giusto per non avere sorprese dopo..) e che fosse anche lei parte integrante della combine: se arrivi con meno provette del dovuto sai che il controllo non sarà regolare.
A quel punto diventa tutto maledettamente semplice. Finisce la gara, i corridori vanno al controllo e si ritrovano in una condizione in cui non possono sotenerlo regolarmente. La diretta conseguenza è andare a casa. I corridori sono felici di saltare il controllo (puliti o dopati che siano), la dottoressa sa già che parte di copione recitare. Insomma tutti felici e contenti.

Invece no, perchè poi quel controllo viene fatto (almeno a qualcuno dei corridori chiamati in causa) e pochi giorni dopo viene fuori la notizia: Reda viene positivo all'EPO, carriera finita.

Quello che ingenuamente mi chiedo è: ma se dietro c'è stato tutta questa organizzazione atta a far saltare o manipolare i controlli a tal punto da non mandare un numero di provette sufficienti per i prelievi, poi perchè han fatto venire fuori la positività di Reda? Non sarebbe stato tutto più facile a quel punto fare saltare tutto ed evitare proprio di fare controlli? O meglio ancora, visto che il CONI ha tutto questo potere di fare delle combine di questo genere, non sarebbe stato più semplice omettere tutto a valle delle analisi?
Io al posto loro avrei evitato di far uscire fuori la positività di Reda, giusto perchè quel pomeriggio in quelle stanze c'erano diversi corridori che sanno benissimo come è andata. Far uscire fuori la positività di Reda significava anche esporsi alle eventuali rimostranze del Cosentino che difficilmente avrebbe accettato di passare come capro espiatorio essendo a conoscenza delle evidenti irregolarità di quel controllo. E infatti poi è successo proprio quello.
Io se dovessi oranizzare un imbroglio, cercheri almeno di farlo per bene, assicurandomi di non lasciare testimoni scomodi. Nello specifico avrei detto a Reda "sappiamo che sei positivo, ma ovviamente ometteremo tutto, insomma taralucci e vino per tutti e siamo tutti contenti". Insomma, non si sarebbe fatto male nessuno.

Io non è che non credo alle combine, sono almeno 17 anni che mi sono disilluso a proposito dell'antidoping. Quello che non mi convince è il modo in cui sarebbero avvenuti i fatti che mi sembra privo di ogni logica.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Faxnico
Messaggi: 498
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Faxnico » martedì 18 ottobre 2016, 10:39

C'è poco da fare...
Una volta che i corridori hanno tagliato il traguardo, i tifosi rincasano e si cominciano a smontare le transenne, il ciclismo diventa lo sport più prevedibile di questo mondo.
La matassa di interessi e storture è troppo troppo troppo intricata per non rendere ogni ragionamento probabilistico minimamente articolato/incrociato tra l'enormemente plausibile e lo scontato...
Vedasi le considerazioni dell'epoca:
viewtopic.php?f=7&t=6311

Non ho guardato le Iene e forse nemmeno lo farò.
Ma è inutile rompersi la testa sul cavillo procedurale, gente.
E' un castello di carte.
Le carte si tengono sù una con l'altra.
Solo che le carte non crollano mai tutte assieme.
Fine della storia.
Se tale regola si confermasse, e si confermerà, onestamente spero Nibali la sfanghi.
Ovviamente non per salvare il salvabile di un movimento senza capo né coda, il posticino di lavoro x o y...
Ma perchè il suo sobbarcarsi sulle spalle un fardello di dimensioni tanto sproporzionate (anche rispetto alle sue qualità, che pure in determinati contesti aveva/ha in abbondanza), rasenta l'eroico.
Spintine o non spintine...

Sono altri quelli che vedrei volentieri gettati a mare.
A partire da Tuttofurbettiweb per esempio.
L'intervista riparatrice (quella dell'Equipe mai vista lì) a Cippo da Doha è l'ennesimo esempio di grande giornalismo.
Con tanto di claque nei commenti...
Ha ragione castelli.
Meglio gli angolosassoni, almeno in questo.



castelli
Messaggi: 1034
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda castelli » martedì 18 ottobre 2016, 10:42

a me sembra quasi che ci sia un accordo di massima pre controlli. poi arrivano come dei controlli non pattuiti... sennò se è solo per il viavai un corridore come nibali chiama i giornalisti e dice: qui in questo cesso non mi faccio toccare da nessuno.
reda idem zilioli pure e anche ulissi, tutti direbbero che niente controlli dal circo barnum.

perché in ogni caso nibali sa che, bene o male, lo controlleranno altrimenti se sapesse di stare fuori arriverebbe ventesimo dicendo che si è rotto il cambio all'inizio di superga.

la concitazione perché mancano le provette non esiste.
sempre per la ragione di prima: chiami i giornalisti e dici che mancano le provette e tutti si mettono a ridere.


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

Faxnico
Messaggi: 498
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Faxnico » martedì 18 ottobre 2016, 10:45

Tranchée d'Arenberg ha scritto:Quello che ingenuamente mi chiedo è: ma se dietro c'è stato tutta questa organizzazione atta a far saltare o manipolare i controlli a tal punto da non mandare un numero di provette sufficienti per i prelievi, poi perchè han fatto venire fuori la positività di Reda? Non sarebbe stato tutto più facile a quel punto fare saltare tutto ed evitare proprio di fare controlli? O meglio ancora, visto che il CONI ha tutto questo potere di fare delle combine di questo genere, non sarebbe stato più semplice omettere tutto a valle delle analisi?
Io al posto loro avrei evitato di far uscire fuori la positività di Reda, giusto perchè quel pomeriggio in quelle stanze c'erano diversi corridori che sanno benissimo come è andata. Far uscire fuori la positività di Reda significava anche esporsi alle eventuali rimostranze del Cosentino che difficilmente avrebbe accettato di passare come capro espiatorio essendo a conoscenza delle evidenti irregolarità di quel controllo. E infatti poi è successo proprio quello.
Io se dovessi oranizzare un imbroglio, cercheri almeno di farlo per bene, assicurandomi di non lasciare testimoni scomodi. Nello specifico avrei detto a Reda "sappiamo che sei positivo, ma ovviamente ometteremo tutto, insomma taralucci e vino per tutti e siamo tutti contenti". Insomma, non si sarebbe fatto male nessuno.

Io non è che non credo alle combine, sono almeno 17 anni che mi sono disilluso a proposito dell'antidoping. Quello che non mi convince è il modo in cui sarebbero avvenuti i fatti che mi sembra privo di ogni logica.


Risposta generale / astratta:
Perchè spesso da noi non esiste una pianificazione da Spectre.
E' tutto più affidato al vojamoce bene del momento, al giornalista amico...
Solo che hanno comunque una fifa pazzesca di venir trombati (definitivamente, perchè poi lo son già tutti) davanti all'opinione pubblica.
E nel tentativo disperato di pararsi il culo o sviare l'attenzione, a volte stè popò di menti partoriscono dei capolavori da rimanere a bocca aperta.



castelli
Messaggi: 1034
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda castelli » martedì 18 ottobre 2016, 10:52

controlli non pattuiti: nibali tira dritto e non lo fa. la dottoressa che manco sa perché è lì scoppia a piangere.


restano reda e zilioli.
reda è fuori e viene zaccato.


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 12625
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)
Contatta:

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggereda Tranchée d'Arenberg » martedì 18 ottobre 2016, 10:54

Subsonico ha scritto:
barrylyndon ha scritto:In ogni caso, in questo baillame, la vera stranezza e' stata la positivita' di Reda..
Nel senso, secondo me Reda, con lui tutti gli altri, poteva benissimo rifiutarsi di sottoporsi ai controlli..visto le porte aperte alla Renault, in sacrestia.
Insomma, ipoteticamente, per coprire una positivita' eccellente, si e' fatto un casino enorme( la storia dei controlli anomali era gia' venuta fuori praticamente in diretta,nel tardo pomeriggio di quel sabato di fine giugno).Doppiamente stolti.
Quando le cose si potevano fare, come probabilmente si fanno spesso.Senza troppi clamori..


Possibile scenario:

1) Reda è un corridore che viene da una squalifica per una vicenda poco chiara di controlli saltati, nel quale neanche la vecchia squadra l'ha sostenuto;
2) Il Team Idea crede in lui, lo rilancia, lo porta ai risultati;
3) A Superga comincia il casino dei controlli e i tempi si dilatano...Reda poteva anche andare a casa;
4) Qualcuno del team magari gli dice: "Ma aspetta lo stesso, sennò cominceranno a lanciare sospetti su di te, dopotutto sei arrivato secondo a un campionato nazionale battendo gente che dovrebbe andare molto più forte di te in salita..."
5) Reda fa due conti e pensa: "mah, magari coi tempi ci sono, la sfango lo stesso!" E infatti....

Vi ricordo che nel 2016 abbiamo ancora delle positività per l'Epo.


Nico, scenario realistico e più plausibile di tanti altri.

A proposito del punto 4) ti dico che quel giorno stavo guardando la gara con mio fratello. Considera che Reda è di Rende, dove abito per 11 mesi all'anno, lo abbiamo incontrato in allenamento diverse volte e siamo amici di suo cugino con cui mi è capitato spesso di parlarne. Quindi quel secondo posto dietro Nibali fu una gran soddisfazione per noi. Però non ti nascondo che un secondo dopo l'arrivo, io stesso iniziai ad avanzare dei dubbi sulla sua prestazione, temendo che dietro ci potesse essere qualcosa di strano. Quindi trovo molto verosimile che qualcuno dei suoi tecnici possa avergli detto una cosa del genere per sgombrare il campo da eventuali illazioni...


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)