Il Doping nel ciclismo attuale

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 23 maggio 2019, 8:53

sta montando un rumore di fondo non proprio buono. direi rumori di sottobosco.
le monde e il corriere sono sempre sul pezzo.
l'unica cosa che non capisco è il perché il rumore di sottofondo si intensifichi sempre nel periodo maggio luglio.
l'anno scorso il l'affaire froome. oggi si tenta l'inculaggio di un paio di cicilisti al vertice del giro.
l'impressione è questa.
spero resti tale.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.


castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 23 maggio 2019, 8:56

la peggiore delle ipotesi è che vengano squalificati eppoi si riparta con la litania: ora il giro è pulito etc etc.
e i vincitori puliti di questo giro rientreranno nel racconto del maggio 2021.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2453
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da sceriffo » giovedì 23 maggio 2019, 9:09

castelli ha scritto:
giovedì 23 maggio 2019, 8:53
sta montando un rumore di fondo non proprio buono. direi rumori di sottobosco.
le monde e il corriere sono sempre sul pezzo.
l'unica cosa che non capisco è il perché il rumore di sottofondo si intensifichi sempre nel periodo maggio luglio.
l'anno scorso il l'affaire froome. oggi si tenta l'inculaggio di un paio di cicilisti al vertice del giro.
l'impressione è questa.
spero resti tale.
La dichiarazione degli investigatori riportata dal Corriere è molto forte: "Si ritiene che l'uomo (Milan Erzen) agisca per conto del team Baharain". E' anche vero che gli stessi investigatori dichiarano se se avesse combinato qualcosa, potrebbe averlo fatto ad insaputa del team della squadra.
Fonte Corriere della Sera 23/5/19



34x27
Messaggi: 3107
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da 34x27 » giovedì 23 maggio 2019, 9:47

sceriffo ha scritto:
giovedì 23 maggio 2019, 9:09
castelli ha scritto:
giovedì 23 maggio 2019, 8:53
sta montando un rumore di fondo non proprio buono. direi rumori di sottobosco.
le monde e il corriere sono sempre sul pezzo.
l'unica cosa che non capisco è il perché il rumore di sottofondo si intensifichi sempre nel periodo maggio luglio.
l'anno scorso il l'affaire froome. oggi si tenta l'inculaggio di un paio di cicilisti al vertice del giro.
l'impressione è questa.
spero resti tale.
La dichiarazione degli investigatori riportata dal Corriere
L'hai letto sul cartaceo?


HEY MOTO

castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 23 maggio 2019, 9:48

sceriffo ha scritto:
giovedì 23 maggio 2019, 9:09
castelli ha scritto:
giovedì 23 maggio 2019, 8:53
sta montando un rumore di fondo non proprio buono. direi rumori di sottobosco.
le monde e il corriere sono sempre sul pezzo.
l'unica cosa che non capisco è il perché il rumore di sottofondo si intensifichi sempre nel periodo maggio luglio.
l'anno scorso il l'affaire froome. oggi si tenta l'inculaggio di un paio di cicilisti al vertice del giro.
l'impressione è questa.
spero resti tale.
La dichiarazione degli investigatori riportata dal Corriere è molto forte: "Si ritiene che l'uomo (Milan Erzen) agisca per conto del team Baharain". E' anche vero che gli stessi investigatori dichiarano se se avesse combinato qualcosa, potrebbe averlo fatto ad insaputa del team della squadra.
Fonte Corriere della Sera 23/5/19
altre fonti dicono che non c'è coinvolgimento della parte italiana del team. ma come fai a correre in queste condizioni?
anche copeland dice che la situazione è preoccupante in quanto sia il principe via tm sloveno che mclaren non danno segni di vita.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.


Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2453
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da sceriffo » giovedì 23 maggio 2019, 10:17

34x27 ha scritto:
giovedì 23 maggio 2019, 9:47
sceriffo ha scritto:
giovedì 23 maggio 2019, 9:09
castelli ha scritto:
giovedì 23 maggio 2019, 8:53
sta montando un rumore di fondo non proprio buono. direi rumori di sottobosco.
le monde e il corriere sono sempre sul pezzo.
l'unica cosa che non capisco è il perché il rumore di sottofondo si intensifichi sempre nel periodo maggio luglio.
l'anno scorso il l'affaire froome. oggi si tenta l'inculaggio di un paio di cicilisti al vertice del giro.
l'impressione è questa.
spero resti tale.
La dichiarazione degli investigatori riportata dal Corriere
L'hai letto sul cartaceo?
Sul giornale in versione digitale. Non il sito corriere.it, ma il giornale in edicola digitalizzato



giorgio ricci
Messaggi: 3083
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da giorgio ricci » giovedì 23 maggio 2019, 21:35

Si sta stringendo un cerchio che mi piace poco. Il movimento sloveno è cresciuto molto. Io non mi esprimo ma, ripeto, il clima è pessimo. Potrebbe esserci il rischio di qualche grosso sputtanamento?



Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3759
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da chinaski89 » giovedì 23 maggio 2019, 22:18

Speriamo di no per carità.

Castelli hai ragione che quando dicono "ora è pulito" ecc fa abbastanza schifo se sai o puoi ben immaginare come funzionano le cose, ma l'unico modo per evitare un po' di sputtanamento è quello



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13503
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 24 maggio 2019, 12:24



FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Winter
Messaggi: 14810
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 24 maggio 2019, 13:09

giorgio ricci ha scritto:
giovedì 23 maggio 2019, 21:35
Si sta stringendo un cerchio che mi piace poco. Il movimento sloveno è cresciuto molto. Io non mi esprimo ma, ripeto, il clima è pessimo. Potrebbe esserci il rischio di qualche grosso sputtanamento?
Ma è cresciuto veramente?
Io son andato sul sito della federazione
Gare pochissime ..addirittura meno che in passato
Corridori pochissimi
Gli junior si fa fatica ad arrivare a 40..
E stranamente grandi risultati..ogni anno
Con una base cosi scarsa..cosi tanti atleti d alto livello?
Sarà la genetica? Son più predisposti ripeto ai friulani?
Ne dubito..
Nel file del guru si parlava della Slovenia..con corridori che chiedevano informazioni..

X dire la Colombia ha problemi di doping
Ma ha 800 junior
Venti volte più della Slovenia
Che escano dei campioni lo trovo più probabile
Uno ci sta ma cosi tanti..
Uno sloveno junior ha una possibilità su dieci di correre nel wt..uno su venti t vincere una gara wt..



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17690
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 24 maggio 2019, 14:03

Winter ha scritto:
venerdì 24 maggio 2019, 13:09
giorgio ricci ha scritto:
giovedì 23 maggio 2019, 21:35
Si sta stringendo un cerchio che mi piace poco. Il movimento sloveno è cresciuto molto. Io non mi esprimo ma, ripeto, il clima è pessimo. Potrebbe esserci il rischio di qualche grosso sputtanamento?
Ma è cresciuto veramente?
Io son andato sul sito della federazione
Gare pochissime ..addirittura meno che in passato
Corridori pochissimi
Gli junior si fa fatica ad arrivare a 40..
E stranamente grandi risultati..ogni anno
Con una base cosi scarsa..cosi tanti atleti d alto livello?
Sarà la genetica? Son più predisposti ripeto ai friulani?
Ne dubito..
Nel file del guru si parlava della Slovenia..con corridori che chiedevano informazioni..

X dire la Colombia ha problemi di doping
Ma ha 800 junior
Venti volte più della Slovenia

Che escano dei campioni lo trovo più probabile
Uno ci sta ma cosi tanti..
Uno sloveno junior ha una possibilità su dieci di correre nel wt..uno su venti t vincere una gara wt..
Usi i numeri per portare acqua al tuo mulino, senza raccontarla tutta però. :diavoletto:

La Colombia ha 50.000.000 di abitanti
La Slovenia ha 2.000.000 di abitanti

A casa mia questo significa che la Colombia ha 25 volte la popolazione della Slovenia.

Dunque non vedo nulla di strano sul fatto che la colombia abbia 20 volte gli junior della slovenia. Anzi, tenendo conto di questi numeri, in rapporto ha più junior la Slovenia rispetto alla Colombia.


Poi sul fatto che escano i campioni o meno, sono tutte valutazioni che lasciano il tempo che trovano. La Slovenia ha una tradizione recente molto buona, ma di veri campioni ad oggi ne ha uno (Roglic) e ha un paio di giovani (Mohoric e Pogocar) che potrebbero diventarlo.
Se ti basi sull'analisi del singolo campione, possono venire fuori cose strane. La Svizzera ha avuto Federer nel tennis, pur senza avere una particolare tradizione. Un pò come Sagan nel Ciclismo. Questo non significa per forza che ci sia il doping dietro.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Winter
Messaggi: 14810
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 24 maggio 2019, 14:31

E siamo a due volte..
Ti invito a rileggere il mio messaggio
Perché ciò che hai interpretato non è ciò che ho scritto
E nn è la prima volta
Nessuno ha parlato di popolazione
Ma di numero di junior o agonisti
Cosa centra Sagan
Che un campione nasca ovunque ci sta
Che ce ne siano troppi in una nazione con cosi pochi tesserati..
Tu puoi crederci pure
Io posso esprimere la mia opinione
Guarda l varie nazioni con 40 junior i risultati che hanno..
Non sagan o amador o..jungels o martin ma il quarto o quinto..
Sarà la genetica



Winter
Messaggi: 14810
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 24 maggio 2019, 14:35

Bertagnolli che chiede al suo preparatore se due corridori sloveni usino l aicar?
L ho inventato io
Idem koren nose brajkovic bozic



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17690
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 24 maggio 2019, 15:06

Winter ha scritto:
venerdì 24 maggio 2019, 14:31
E siamo a due volte..
Ti invito a rileggere il mio messaggio
Perché ciò che hai interpretato non è ciò che ho scritto
E nn è la prima volta
Nessuno ha parlato di popolazione
Ma di numero di junior o agonisti
Cosa centra Sagan
Che un campione nasca ovunque ci sta
Che ce ne siano troppi in una nazione con cosi pochi tesserati..
Tu puoi crederci pure
Io posso esprimere la mia opinione
Guarda l varie nazioni con 40 junior i risultati che hanno..
Non sagan o amador o..jungels o martin ma il quarto o quinto..
Sarà la genetica
No, ha capito cosa vuoi dire. Ti ho fatto un'osservazione relativa ai conti che hai fatto dicendo che trovo normalissimo il rapporto juniores sloveni/juniores colombiani perchè questo rapporto rispecchia quello tra le due popolazioni. E qui credo di non aver scritto niente di errato.

Dopodichè, quello che contesto è il voler trovare una correlazione tra n° di campioni e la popolazione che pratica uno sport. In teoria tu dovresti avere ragione, ma in pratica è diverso.
Non ho mica scritto che ti voglio censurare, esprimi pure la tua opinione. Ho forse scritto il contrario? :boh:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Luca90
Messaggi: 6088
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Luca90 » venerdì 24 maggio 2019, 21:25

alarcon o najar era più prevedibile?


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, giro dell'Emilia

Winter
Messaggi: 14810
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Winter » sabato 25 maggio 2019, 6:35

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 24 maggio 2019, 15:06
Winter ha scritto:
venerdì 24 maggio 2019, 14:31
E siamo a due volte..
Ti invito a rileggere il mio messaggio
Perché ciò che hai interpretato non è ciò che ho scritto
E nn è la prima volta
Nessuno ha parlato di popolazione
Ma di numero di junior o agonisti
Cosa centra Sagan
Che un campione nasca ovunque ci sta
Che ce ne siano troppi in una nazione con cosi pochi tesserati..
Tu puoi crederci pure
Io posso esprimere la mia opinione
Guarda l varie nazioni con 40 junior i risultati che hanno..
Non sagan o amador o..jungels o martin ma il quarto o quinto..
Sarà la genetica
No, ha capito cosa vuoi dire. Ti ho fatto un'osservazione relativa ai conti che hai fatto dicendo che trovo normalissimo il rapporto juniores sloveni/juniores colombiani perchè questo rapporto rispecchia quello tra le due popolazioni. E qui credo di non aver scritto niente di errato.

Dopodichè, quello che contesto è il voler trovare una correlazione tra n° di campioni e la popolazione che pratica uno sport. In teoria tu dovresti avere ragione, ma in pratica è diverso.
Non ho mica scritto che ti voglio censurare, esprimi pure la tua opinione. Ho forse scritto il contrario? :boh:
Non campioni ma ottimi corridori
I Sagan nascono in Slovacchia
I froome in Kenya
Kelly in Irlanda
Uno..due..
Ma se ha una base piccola..non ne puoi avere tanti al top
Da inizio anno
Roglic
Mohoric
Pogacar
Tratnik
Polanc
Più aggiungi
Spilak.
Bole
Ecc

Per arrivare a quei livelli c vuole un enorme selezione naturale
Io stesso pensavo ad un boom di ciclisti gare ecc
È l opposto
Visto che negli ultimi trent'anni qualcosa ho visto..queste inchieste non m sorprendono



Avatar utente
pacho
Messaggi: 2766
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 19:29

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da pacho » sabato 25 maggio 2019, 11:00

certo è che Mohoric quest'anno va a piedi...


Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni

34x27
Messaggi: 3107
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da 34x27 » sabato 25 maggio 2019, 12:43

pacho ha scritto:
sabato 25 maggio 2019, 11:00
certo è che Mohoric quest'anno va a piedi...
Beh 5° a Sanremo + top ten alla Gand........


HEY MOTO

trecentobalene
Messaggi: 1668
Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 14:24

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da trecentobalene » sabato 25 maggio 2019, 22:00

Ennesima scientifica no pink .
No , non la vuole indossare .

Calcola al millesimo il fabbisogno di rosa .
Tutte le tinteggiature che lo precedono ,
Le attese sotto la marutura .

Ty madre natura .

Qui di sotto tutti I link che sospettano



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13503
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da Walter_White » giovedì 13 giugno 2019, 16:13

Cobo squalificato per doping, Vuelta 2011 a Froome

https://twitter.com/josuelena/status/11 ... 83330?s=19


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 13 giugno 2019, 16:22

Spero non sia uno scherzo...come sembra.Perche' sarebbe di pessimo gusto, visto il momento particolare..anzi,sarebbe proprio vergognoso


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 959
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » giovedì 13 giugno 2019, 16:23

barrylyndon ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 16:22
Spero non sia uno scherzo...come sembra.Perche' sarebbe di pessimo gusto, visto il momento particolare..anzi,sarebbe proprio vergognoso
Pensavo a una bufala...ma ne parla anche la tv di stato Spagnola... :o
O ci sono cascati anche loro (e sarebbe clamoroso) o è vero

http://www.rtve.es/deportes/20190613/vu ... 6701.shtml


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 13 giugno 2019, 16:25

Ma e' stato mai trovato positivo?


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

max
Messaggi: 431
Iscritto il: sabato 26 maggio 2012, 13:30

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da max » giovedì 13 giugno 2019, 16:26

barrylyndon ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 16:22
Spero non sia uno scherzo...come sembra.Perche' sarebbe di pessimo gusto, visto il momento particolare..anzi,sarebbe proprio vergognoso



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 13 giugno 2019, 16:32

Meno male..perche' in caso contrario sarebbe stato disdicevole.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Basso
Messaggi: 14667
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 13 giugno 2019, 16:33

http://www.cicloweb.it/2019/06/13/colpo ... -e-froome/

Nonostante vi sia stato ripetuto all'infinito, vedo che i post sul doping vengono messi dove non devono essere messi. Manco avessimo del tempo da perdere...


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5180
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 13 giugno 2019, 16:34

Wiggins a posteriori maledice Cobo. Senza di lui probabilmente Froome sarebbe stato ad aspettare il baronetto e avrebbero fatto primo e secondo a posizioni invertite.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 13 giugno 2019, 16:37

Quanto dovremo aspettare per avere certezze sui vincitori dei gt?


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Luca90
Messaggi: 6088
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da Luca90 » giovedì 13 giugno 2019, 17:09

barrylyndon ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 16:25
Ma e' stato mai trovato positivo?
parlano di anomalie del passaporto biologico... c'è speranza ancora per la vuelta 2013 :dubbio: :uhm:


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, giro dell'Emilia

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5180
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 13 giugno 2019, 17:11

Luca90 ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:09
barrylyndon ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 16:25
Ma e' stato mai trovato positivo?
parlano di anomalie del passaporto biologico... c'è speranza ancora per la vuelta 2013 :dubbio: :uhm:
Furono riscontrate anomalie?
Comunque la storia ci insegna che le classifiche possono essere riscritte dopo tanti tanti anni...


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 13 giugno 2019, 17:19

il_panta ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:11
Luca90 ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:09
barrylyndon ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 16:25
Ma e' stato mai trovato positivo?
parlano di anomalie del passaporto biologico... c'è speranza ancora per la vuelta 2013 :dubbio: :uhm:
Furono riscontrate anomalie?
Comunque la storia ci insegna che le classifiche possono essere riscritte dopo tanti tanti anni...
Ci insegna che le tempistiche UCI non sono mai casuali.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
Divanista
Messaggi: 580
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 14:21

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Divanista » giovedì 13 giugno 2019, 17:21

Comunque è assurdo che le classifiche vengano riscritte dopo otto anni.
Cioè: otto anni è un'eternità.
Ma quanto ci vuole a fare delle indagini e prendere delle decisioni entro un tempo ragionevole?


Ecco la mia presentazione. :carta:

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4944
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Slegar » giovedì 13 giugno 2019, 17:30

Luca90 ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:09
barrylyndon ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 16:25
Ma e' stato mai trovato positivo?
parlano di anomalie del passaporto biologico... c'è speranza ancora per la vuelta 2013 :dubbio: :uhm:
Non vorrei sbagliarmi, ma dovrebbe esserci il limite degli otto anni per la retroattività delle sanzioni. Nel caso di Cobo appena in tempo, nell'altro caso un po' di più. Forse è per questo che non hanno riassegnato i Tour di Armstrong?

Dai che forse ci scappa una Vuelta in più per Vincenzo, anche se la cosa personalmente mi fa schifo:

horner_hgrpct_vuelta2013_lg.png
Fonte: athleticalgorithm.wordpress.com
horner_hgrpct_vuelta2013_lg.png (13.8 KiB) Visto 1329 volte
Ultima modifica di Slegar il giovedì 13 giugno 2019, 17:33, modificato 1 volta in totale.


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3759
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da chinaski89 » giovedì 13 giugno 2019, 17:33

Restano titoli di cartone che nessuno sente propri per ovvi motivi. Le corse di vincono sulla strada



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 13 giugno 2019, 17:36

chinaski89 ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:33
Restano titoli di cartone che nessuno sente propri per ovvi motivi. Le corse di vincono sulla strada
Ni.....nel senso..in teoria hai imbrogliato..in teoria non meriti di aver vinto..altrimenti, in teoria, tu riterresti lecito il bronzo conquistato da Evangelisti nei mondiali di atletica di Roma..anche se li' l'atleta non aveva troppa colpa..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 13 giugno 2019, 17:39

Slegar ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:30
Luca90 ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:09
barrylyndon ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 16:25
Ma e' stato mai trovato positivo?
parlano di anomalie del passaporto biologico... c'è speranza ancora per la vuelta 2013 :dubbio: :uhm:
Non vorrei sbagliarmi, ma dovrebbe esserci il limite degli otto anni per la retroattività delle sanzioni. Nel caso di Cobo appena in tempo, nell'altro caso un po' di più. Forse è per questo che non hanno riassegnato i Tour di Armstrong?

Dai che forse ci scappa una Vuelta in più per Vincenzo, anche se la cosa personalmente mi fa schifo:


horner_hgrpct_vuelta2013_lg.png
Ma ci vogliono 8 anni per analizzare un grafico? :D


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Mario Rossi
Messaggi: 489
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Mario Rossi » giovedì 13 giugno 2019, 17:44

Tra quanto la squalifica di Evans? Dai che non vedo l'ora di creare il topic: 2011 aka l'anno di cartone :diavoletto: :diavoletto:



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5180
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 13 giugno 2019, 17:45

barrylyndon ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:19
il_panta ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:11
Luca90 ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:09


parlano di anomalie del passaporto biologico... c'è speranza ancora per la vuelta 2013 :dubbio: :uhm:
Furono riscontrate anomalie?
Comunque la storia ci insegna che le classifiche possono essere riscritte dopo tanti tanti anni...
Ci insegna che le tempistiche UCI non sono mai casuali.
Verissimo anche questo. Io stavo pensando ad Armstrong. Purtroppo la questione sui tempi di assegnazione è spinosa: da un lato si desiderano risultati definitivi al termine della corsa, dall'altro lato sarebbe deprecabile non revocare le corse a chi bara, anche se scoperto dopo qualche anno.
Secondo me non è vero che chi non vince sulla strada non sente suo il successo, dipende da come è andata la corsa. Scarponi ad esempio era decisamente inferiore a Contador, e i fatti contestati allo spagnolo non risalgono a quel Tour (mi pare); Ullrich sa di avere la coscienza sporca quanto o poco meno di Armstrong; forse è per questo che i due citati non sentono propri quei successi. Non sono convinto che a Nibali farebbe schifo la Vuelta di Horner, lottata sul filo dei secondi, se si venisse a sapere che Horner ha commesso gravi irregolarità in preparazione o durante quella corsa. Io personalmente la sentirei mia, anche se nessuno mi potrebbe rendere indietro le emozioni del successo sulla strada.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1083
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Felice » giovedì 13 giugno 2019, 17:47

Scusate, ma voi avete idea di come possa succedere una cosa del genere? Voglio dire... 8 anni!! Un'eternità... Posso capire nel caso di Armstrong, visto che lì ci si è messa di mezzo la giustizia ordinaria... ma qui si tratta di un provvedimento della giustizia sportiva...



Luca90
Messaggi: 6088
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Luca90 » giovedì 13 giugno 2019, 17:49

Mario Rossi ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:44
Tra quanto la squalifica di Evans? Dai che non vedo l'ora di creare il topic: 2011 aka l'anno di cartone :diavoletto: :diavoletto:
evans penso sia quasi in una botte di ferro perchè penso sia tra quelli più puliti e meno chiacchierati... certo un secondo tour a andy non farebbe schifo :cincin:


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, giro dell'Emilia

Mario Rossi
Messaggi: 489
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da Mario Rossi » giovedì 13 giugno 2019, 17:50

il_panta ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:45
barrylyndon ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:19
il_panta ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:11


Furono riscontrate anomalie?
Comunque la storia ci insegna che le classifiche possono essere riscritte dopo tanti tanti anni...
Ci insegna che le tempistiche UCI non sono mai casuali.
Verissimo anche questo. Io stavo pensando ad Armstrong. Purtroppo la questione sui tempi di assegnazione è spinosa: da un lato si desiderano risultati definitivi al termine della corsa, dall'altro lato sarebbe deprecabile non revocare le corse a chi bara, anche se scoperto dopo qualche anno.
Secondo me non è vero che chi non vince sulla strada non sente suo il successo, dipende da come è andata la corsa. Scarponi ad esempio era decisamente inferiore a Contador, e i fatti contestati allo spagnolo non risalgono a quel Tour (mi pare); Ullrich sa di avere la coscienza sporca quanto o poco meno di Armstrong; forse è per questo che i due citati non sentono propri quei successi. Non sono convinto che a Nibali farebbe schifo la Vuelta di Horner, lottata sul filo dei secondi, se si venisse a sapere che Horner ha commesso gravi irregolarità in preparazione o durante quella corsa. Io personalmente la sentirei mia, anche se nessuno mi potrebbe rendere indietro le emozioni del successo sulla strada.
Si, ma calcola la questione etica è davvero complessa. Per esempio leggevo un intervista di Schleck che affermava che lui sa che sulla carta il Giro 2007 è suo( dice che in gruppo tutti sapevano le porcate di De Luca) ma non ha mai fatto ricorsi perchè non lo sentirebbe suo. Cioè, credo che lui sappia bene che il Tour 2010 sarebbe stato suo solo se fosse arrivato in giallo a Parigi. Se non ci sei arrivato è perchè sei stato inferiore e quindi credo che nel subconscio queste vittorie non siano mai considerate proprie al 100%.



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 13 giugno 2019, 17:51

Secondo me bisognerebbe dare dei termini oltre ai quali i risultati non possono essere cambiati..
Ma e' una mia idea personale.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5180
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 13 giugno 2019, 17:54

Mario Rossi ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:50
Si, ma calcola la questione etica è davvero complessa. Per esempio leggevo un intervista di Schleck che affermava che lui sa che sulla carta il Giro 2007 è suo( dice che in gruppo tutti sapevano le porcate di De Luca) ma non ha mai fatto ricorsi perchè non lo sentirebbe suo. Cioè, credo che lui sappia bene che il Tour 2010 sarebbe stato suo solo se fosse arrivato in giallo a Parigi. Se non ci sei arrivato è perchè sei stato inferiore e quindi credo che nel subconscio queste vittorie non siano mai considerate proprie al 100%.
Non ho capito questa frase in grassetto, perdonami. Lo sente suo o non lo sente suo?


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Mario Rossi
Messaggi: 489
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da Mario Rossi » giovedì 13 giugno 2019, 17:56

il_panta ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:54
Mario Rossi ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:50
Si, ma calcola la questione etica è davvero complessa. Per esempio leggevo un intervista di Schleck che affermava che lui sa che sulla carta il Giro 2007 è suo( dice che in gruppo tutti sapevano le porcate di De Luca) ma non ha mai fatto ricorsi perchè non lo sentirebbe suo. Cioè, credo che lui sappia bene che il Tour 2010 sarebbe stato suo solo se fosse arrivato in giallo a Parigi. Se non ci sei arrivato è perchè sei stato inferiore e quindi credo che nel subconscio queste vittorie non siano mai considerate proprie al 100%.
Non ho capito questa frase in grassetto, perdonami. Lo sente suo o non lo sente suo?
No, anche se sa che con un processo glielo assegnerebbero al 100%. Non lo fa perchè dice di non sentire suo nemmeno il Tour 2010, quindi non gli cambierebbe niente. Per lui il Giro 2007 è terminato con un secondo posto



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 13 giugno 2019, 17:58

Se non lo sente suo vuol dire che sente di aver barato pure lui..altrimenti lo sentirebbe suo eccome...


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5180
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 13 giugno 2019, 18:03

Mario Rossi ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:56
il_panta ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:54
Mario Rossi ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 17:50
Si, ma calcola la questione etica è davvero complessa. Per esempio leggevo un intervista di Schleck che affermava che lui sa che sulla carta il Giro 2007 è suo( dice che in gruppo tutti sapevano le porcate di De Luca) ma non ha mai fatto ricorsi perchè non lo sentirebbe suo. Cioè, credo che lui sappia bene che il Tour 2010 sarebbe stato suo solo se fosse arrivato in giallo a Parigi. Se non ci sei arrivato è perchè sei stato inferiore e quindi credo che nel subconscio queste vittorie non siano mai considerate proprie al 100%.
Non ho capito questa frase in grassetto, perdonami. Lo sente suo o non lo sente suo?
No, anche se sa che con un processo glielo assegnerebbero al 100%. Non lo fa perchè dice di non sentire suo nemmeno il Tour 2010, quindi non gli cambierebbe niente. Per lui il Giro 2007 è terminato con un secondo posto
Io non credo troppo a queste anime candide. A nessuno piace essere derubato. Credo più al contrario, ovvero che tu possa sentire la vittoria tua a prescindere dal verdetto ufficiale. In cuor suo Andy Schleck può pensare che il Giro 2007 sia suo a prescindere da ciò che dice l'albo d'oro, e che l'assegnazione della vittoria ufficialmente non gli cambi nulla, né economicamente né come emozioni. Che un corridore non senta suo un successo in cui chi ti ha battuto l'ha fatto grazie a mezzi illeciti per me non è credibile.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Mario Rossi
Messaggi: 489
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da Mario Rossi » giovedì 13 giugno 2019, 18:11

il_panta ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 18:03
Io non credo troppo a queste anime candide. A nessuno piace essere derubato. Credo più al contrario, ovvero che tu possa sentire la vittoria tua a prescindere dal verdetto ufficiale. In cuor suo Andy Schleck può pensare che il Giro 2007 sia suo a prescindere da ciò che dice l'albo d'oro, e che l'assegnazione della vittoria ufficialmente non gli cambi nulla, né economicamente né come emozioni. Che un corridore non senta suo un successo in cui chi ti ha battuto l'ha fatto grazie a mezzi illeciti per me non è credibile.
Io invece non riesco a non credere a Andy, o a Scarponi quando afferma(va)no che quelle vittorie non le sentono loro. Per me uno vince il GG quando arriva a Parigi, Madrid, Roma con la maglia di leader. Solo in quel modo senti di aver vinto. Pure se barando, il Contador di turno li ha battuti, loro sono entrati in crisi, non sono stati capaci di essere i migliori. Io, nei loro panni, non li sentirei miei successi, per il semplice fatto che non sono stato io impeccabile, ho dato al mio avversario l'opportunità di battermi, ho mostrato i miei punti deboli. Poi, poco conta se tu hai barato, io non sono stato il migliore, e questo basta per non sentire come mie quelle vittorie.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5180
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Chris Froome 2019

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 13 giugno 2019, 18:19

Mario Rossi ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 18:11
il_panta ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 18:03
Io non credo troppo a queste anime candide. A nessuno piace essere derubato. Credo più al contrario, ovvero che tu possa sentire la vittoria tua a prescindere dal verdetto ufficiale. In cuor suo Andy Schleck può pensare che il Giro 2007 sia suo a prescindere da ciò che dice l'albo d'oro, e che l'assegnazione della vittoria ufficialmente non gli cambi nulla, né economicamente né come emozioni. Che un corridore non senta suo un successo in cui chi ti ha battuto l'ha fatto grazie a mezzi illeciti per me non è credibile.
Io invece non riesco a non credere a Andy, o a Scarponi quando afferma(va)no che quelle vittorie non le sentono loro. Per me uno vince il GG quando arriva a Parigi, Madrid, Roma con la maglia di leader. Solo in quel modo senti di aver vinto. Pure se barando, il Contador di turno li ha battuti, loro sono entrati in crisi, non sono stati capaci di essere i migliori. Io, nei loro panni, non li sentirei miei successi, per il semplice fatto che non sono stato io impeccabile, ho dato al mio avversario l'opportunità di battermi, ho mostrato i miei punti deboli. Poi, poco conta se tu hai barato, io non sono stato il migliore, e questo basta per non sentire come mie quelle vittorie.
Ma se tu fai una gara, e scopri che quell'altro ti batte perché ha 50 Watt di motorino, tu pensi che il vero vincitore meriteresti di essere tu, o che merita lui perché non sei stato capace di essere migliore di lui? Ma come fai a essere migliore di lui se parte con un bonus importante rispetto a te? Poco importa poi se i Watt in più te li ha dati un motorino o il sangue addizionato, sempre di illecito si tratta.
Se dopo anni di carriera e sacrifici hai la netta sensazione di aver perso perché il tuo avversario ha barato, non puoi essere così fatalista di fronte al furto subito. Se Andy davvero la pensa così, si spiega perché la sua carriera è andata così: di vincere a lui non fregava nulla.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

NibalAru
Messaggi: 2433
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da NibalAru » giovedì 13 giugno 2019, 19:02

La tempistica della notizia in effetti lascia un po basiti.

Proprio il giorno in cui Froome rischia di finire la carriera ad alti livelli per un gravissimo infortunio gli viene assegnata a tavolino la vittoria di una Vuelta a distanza di 8 anni. Il tutto dopo che aveva salvato la sua vittoria sul campo del 2017 in maniera piuttosto rocambolesca ed anche quella con tempistiche piuttosto particolari.

Almeno Chris troverà un motivo per sorridere in questo momento tristissimo per la sua carriera, ma l'idea che mi porto dietro da tanto tempo, ovvero che questo corridore abbia dei santi in paradiso che altri corridori non hanno non me la leva nessuno dalla testa.

A chi parlava della Vuelta del 2013 di Horner invece non credo che Nibali potrà riavere quella vittoria che da sempre io ritengo che gli sia stata ingiustamente sottratta (perché alla favola del 41enne che dopo una carriera anonima nei GT esplode da un giorno all'altro e pare diventare per tre settimane il nuovo Pantani francamente non ho mai creduto), così come non riavrà mai indietro la Liegi persa da Iglinski.



Luca90
Messaggi: 6088
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Il Doping nel ciclismo attuale

Messaggio da leggere da Luca90 » giovedì 13 giugno 2019, 19:08

NibalAru ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 19:02
La tempistica della notizia in effetti lascia un po basiti.

Proprio il giorno in cui Froome rischia di finire la carriera ad alti livelli per un gravissimo infortunio gli viene assegnata a tavolino la vittoria di una Vuelta a distanza di 8 anni. Il tutto dopo che aveva salvato la sua vittoria sul campo del 2017 in maniera piuttosto rocambolesca ed anche quella con tempistiche piuttosto particolari.

Almeno Chris troverà un motivo per sorridere in questo momento tristissimo per la sua carriera, ma l'idea che mi porto dietro da tanto tempo, ovvero che questo corridore abbia dei santi in paradiso che altri corridori non hanno non me la leva nessuno dalla testa.

A chi parlava della Vuelta del 2013 di Horner invece non credo che Nibali potrà riavere quella vittoria che da sempre io ritengo che gli sia stata ingiustamente sottratta (perché alla favola del 41enne che dopo una carriera anonima nei GT esplode da un giorno all'altro e pare diventare per tre settimane il nuovo Pantani francamente non ho mai creduto), così come non riavrà mai indietro la Liegi persa da Iglinski.
devi avere pazienza... 2011+8=2019... 2013+8=2021... tra 2 anni gliela daranno... anche se potevano sfruttare la caduta al tour dell'anno scorso per dargliela...


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, giro dell'Emilia


Rispondi