Discussioni varie sul doping

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo

Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi Pat McQuaid » mercoledì 18 luglio 2012, 18:35

ignore list: Brian Cookson
Pat McQuaid
 
Messaggi: 2841
Iscritto il: giovedì 3 marzo 2011, 20:21

Re: Gabrovski positivo all'EPO

UNREAD_POSTdi andriusskerla » mercoledì 18 luglio 2012, 22:57

Peccato, ma non sono sorpreso...
andriusskerla
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Gabrovski positivo all'EPO

UNREAD_POSTdi Pavè » mercoledì 18 luglio 2012, 23:27

Per stare con una Continental , mi sembrava che andasse troppo forte, poi a quell' età...
Cancellara, Valverde
Avatar utente
Pavè
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: sabato 27 agosto 2011, 20:06

Re: Gabrovski positivo all'EPO

UNREAD_POSTdi jianji » giovedì 19 luglio 2012, 15:38

E' quello che ha vinto al Turchia?
jianji
 
Messaggi: 2286
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 18:25

Re: Gabrovski positivo all'EPO

UNREAD_POSTdi Pat McQuaid » giovedì 19 luglio 2012, 16:22

jianji ha scritto:E' quello che ha vinto al Turchia?


Si proprio lui, era evidente che al Giro di Turchia stava andando troppo forte, quindi può anche evitare le controanalisi.
ignore list: Brian Cookson
Pat McQuaid
 
Messaggi: 2841
Iscritto il: giovedì 3 marzo 2011, 20:21

Re: Gabrovski positivo all'EPO

UNREAD_POSTdi andriusskerla » giovedì 19 luglio 2012, 21:04

Ho notato, guardando lo speciale sulle Olimpiadi in home, che la Bulgaria aveva sin dall'inizio convocato uno sconosciuto e non lui per Londra. Possibile che la federazione sapesse già qualcosa?
andriusskerla
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Gabrovski positivo all'EPO

UNREAD_POSTdi Tranchée d'Arenberg » martedì 24 luglio 2012, 2:34

andriusskerla ha scritto:Ho notato, guardando lo speciale sulle Olimpiadi in home, che la Bulgaria aveva sin dall'inizio convocato uno sconosciuto e non lui per Londra. Possibile che la federazione sapesse già qualcosa?


stessa identica impressione che ho avuto io. Vabbene Petrov che è uomo di esperienza che corre con la Caja Rural, ma Gyurov non era un nome più conosciuto rispetto a Gabrovski. Ho verificato gli ordini d'arrivo dei campionati nazionali bulgari su strada e a crono disputati rispettivamente il 29 giugno e il 1° luglio. In entrambi i casi non c'è il nome di Gabrovski, quindi la notizia potrebbe essere ancora più vecchia.
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
 
Messaggi: 11990
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi Killer » mercoledì 1 agosto 2012, 11:38

Giogiò78 ha scritto: Curioso anche di vedere il rientro in un GT di Thomas Dekker dopo le note e tristi vicende di doping.

:champion: Alberto Contador


Mmm quindi esistono vicende di doping note e tristi,e vicende di doping non degne di nota?
Coerenza,questa sconosciuta.
Avatar utente
Killer
 
Messaggi: 743
Iscritto il: lunedì 18 luglio 2011, 21:12
Località: Pescara

Re: Aspettando La Vuelta Espana 2012

UNREAD_POSTdi Giogiò78 » mercoledì 1 agosto 2012, 12:02

Killer ha scritto:
Giogiò78 ha scritto: Curioso anche di vedere il rientro in un GT di Thomas Dekker dopo le note e tristi vicende di doping.

:champion: Alberto Contador


Mmm quindi esistono vicende di doping note e tristi,e vicende di doping non degne di nota?
Coerenza,questa sconosciuta.



Beh , quella di Dekker è una classica vicenda di Doping come quelle di Di Luca, Stefan Schumacher, Vinokurov, Rebellin, Sella che sono stati trovati con tracce di EPO e spesso hanno anche confessato.

Contador è una vicenda mai chiarita e per stessa ammissione della Wada non si può escludere la contaminazione.
Comuqnue dare 2 anni postumi è un assurdo.
La cosa sarebbe stata più logica e lineare squalificando Contador dal Tour 2010 ( anche doping involontario che fosse , è giusto squalificarlo), dargli 6 mesi decorrenza 1 agosto 2010, e farlo rientrare nel 2011. In quell'anno Alberto ha stravinto il Giro battendo Scarponi ( 18 mesi Operation Puerto) e Nibali nettamente.
gli hanno tolto dal palmares vittorie conquistate sul campo e gli stessi avversari hanno riconosciuto di essere stati battuti.

altre vicende mai chiarite sono quelle di Garzelli ,positivo nel 2002 e squalificato per 9 mesi ( doping involontario), per non parlare di Pellizzotti.
Giogiò78
 
Messaggi: 349
Iscritto il: martedì 31 luglio 2012, 9:17

Re: Aspettando La Vuelta Espana 2012

UNREAD_POSTdi Killer » mercoledì 1 agosto 2012, 12:33

Ho capito,sei uno di quelli che si arroga il diritto di dare patenti di colpevolezza/innocenza alla bisogna,senza uno straccio di prova.
Il caso Rebellin non mi pare proprio l'esempio di una positività incontestabile.
Come mai non citi Schleck tra quelli borderline? Di fatto è molto simile a quello di Garzelli.
Stesso discorso per quanto riguarda Pellizotti:se contesti quella sanzione,perchè non fai lo stesso con tutte le altre frutto del passaporto biologico?
Mi sembra che viaggi molto a simpatie.
Avatar utente
Killer
 
Messaggi: 743
Iscritto il: lunedì 18 luglio 2011, 21:12
Località: Pescara

Re: Aspettando La Vuelta Espana 2012

UNREAD_POSTdi Giogiò78 » mercoledì 1 agosto 2012, 13:01

Mi sa invece che non hai capito proprio un bel niente.

Parli di patenti di colpevolezza, io ho espresso un mio pensiero.

Ad esempio ero e sottlineo ero tifoso di Di Luca, ma primia le frequentazioni con un medico inibito e soprattutto la positività del Giro 2009 mi hanno fatto prendere in antipatia il corridore.

Del resto lui stesso ha confessato di aver fatto uso di Doping.
Vale lo stesso discorso per Rebellin.

non ho citato f. Schleck perchè la vicenda ancora non è chiara, ad esempio io credo sia innocente, e la causa intentata contro la sua squadra mi fa pensare.

Di Pellizzotti, invece, non sono mai stato tifoso, ma a detta anche di grossi colpevolisti c'è qualche vicenda da chiarire.

comunque questo non è il topic per parlare di doping, bensì di Vuelta di Spagna, se hai qualcosa da scrivere al riguardo fallo , altrimenti apriamo un topic dedicato a quest'argomento e mettiamo tutti i commenti che vogliamo.
Giogiò78
 
Messaggi: 349
Iscritto il: martedì 31 luglio 2012, 9:17

Re: Aspettando La Vuelta Espana 2012

UNREAD_POSTdi cauz. » mercoledì 1 agosto 2012, 13:12

Immagine
"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!
Avatar utente
cauz.
 
Messaggi: 10770
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano

Re: Aspettando La Vuelta Espana 2012

UNREAD_POSTdi Killer » mercoledì 1 agosto 2012, 13:14

Sottoscrivo pienamente il commento dello stimato Cauz.
Avatar utente
Killer
 
Messaggi: 743
Iscritto il: lunedì 18 luglio 2011, 21:12
Località: Pescara

Re: Aspettando La Vuelta Espana 2012

UNREAD_POSTdi l'Orso » venerdì 3 agosto 2012, 11:13

Giogiò78 ha scritto:...
Del resto lui stesso ha confessato di aver fatto uso di Doping.
Vale lo stesso discorso per Rebellin.
...

Davide non ha mai ammesso l'uso di quanto han trovato, anzi.
la sua vicenda, che quasi certamente non conosci se non tramite i proclami degli strilloni del CONI, ha più punti oscuri che verità.

Per la storia del "tifo", ognuno è libero di seguire o perseguire chi ritiene più opportuno, io per ora, nonostante "tutto", conoscendo quanto costa in termini di sacrifici a tutti essere competitivi in questo sport, applaudo tutti (anche Cav, per intenderci :D ), vincitori compresi.

Per il doping me la prendo di più con la dirigenza sportiva che ne ha permesso la diffusione (e per anni anche sostenuto) in passato e adesso si è eretta a "santa inquisizione" (giustamente, visto che ne sposa proprio le "virtù" :( ).

Per la situazione attuale i gruppo, penso anch'io che le recenti squalifiche (2010-2012), subìte da corridori di seconda fascia, abbia calmierato perlomeno il "settore gregari".
Pensare/sperare che però qualcosa sia cambiato, direi che è utopistico.
Il mondo che precede il professionismo è sempre frequentato dalle stesse persone "sensibili" di qualche decennio fa, per cui quando leggo anche quì post di utenti che in alcuni passaggi esaltano i giovani emergenti, mentre in altri fan la morale per chi viene pizzicato dal doping, mi provoca orticaria e spesso verrebbe da rispondere con toni del tipo "ma che....'zzo dici??? Ma ci sei o ci fa??"
Però poi penso che ognuno sia libero di vivere nelle proprie "certezze" e che prendersela troppo a cuore per lo sport non ha senso (se non per chi per fortuna e purtroppo, ne ha un ritorno personale), quindi lascio passare parecchi messaggi di tifosi italocentrici o esterofili (o addirittura "italiofobi"), sempre pronti a difender il proprio pensiero "sportivo" (?!?) denigrando quello altrui infarcendo il tutto con la parola "doping" come fosse un'arma.

Detto ciò, auguro buone pedalate a tutti :)
Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo
l'Orso
 
Messaggi: 4185
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi pacho » giovedì 8 agosto 2013, 20:03

Un documentario sul doping, sull'uso degli steroidi in particolare, sul sogno americano e l'ipocrisia che nasconde..a mio avviso va visto per intero, "Bigger Stronger faster". In un pezzo intervista pure Landis. Sotto il doc intero con sottotitoli in italiano

parte 1: http://www.youtube.com/watch?v=Mr_bBYTGu0w
parte 2: http://www.youtube.com/watch?v=SGKB1rBWabY
Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni
Avatar utente
pacho
 
Messaggi: 2342
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 18:29

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi Brogno » venerdì 9 agosto 2013, 9:10

pacho ha scritto:Un documentario sul doping, sull'uso degli steroidi in particolare, sul sogno americano e l'ipocrisia che nasconde..a mio avviso va visto per intero, "Bigger Stronger faster". In un pezzo intervista pure Landis. Sotto il doc intero con sottotitoli in italiano

parte 1: http://www.youtube.com/watch?v=Mr_bBYTGu0w
parte 2: http://www.youtube.com/watch?v=SGKB1rBWabY

Pacho porca zozza..devi avvisare quando metti queste cose, non puoi rovinare le giornate lavorative delle persone così :diavoletto:
Avatar utente
Brogno
 
Messaggi: 2608
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 9:37

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi pacho » venerdì 9 agosto 2013, 20:21

fancazzismo di un notte di mezza estate :D
Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni
Avatar utente
pacho
 
Messaggi: 2342
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 18:29

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi Brogno » domenica 11 agosto 2013, 23:09

pacho ha scritto:fancazzismo di un notte di mezza estate :D

visto, bello..impressionante il toro.. :shock:
devo dire che il filmato mi ha un pò confuso, tante informazioni sparate per 2 ore mi hanno stordito..grazie cmq..da vedere :)
Avatar utente
Brogno
 
Messaggi: 2608
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 9:37

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi nemecsek » lunedì 19 agosto 2013, 10:55

Un simpatico link :diavoletto:

https://twitter.com/Digger_forum

Ricco, Landis, Frei, Tyler, Kohl, Jorg and others get kicked out, but Alberto and others are welcomed back in.Welcome to the cowardice and hypocrisy of cycling.
A volte il dito indica proprio il dito, non la luna.
Dopo Campiglio qualcuno ha abbandonato il ciclismo, qualcun altro ha ripreso a seguirlo.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]
Avatar utente
nemecsek
 
Messaggi: 931
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 1:14

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi barrylyndon » lunedì 19 agosto 2013, 13:48

il paragone Alberto , Ricco' non regge..
beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html
Avatar utente
barrylyndon
 
Messaggi: 10353
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi Belluschi M. » lunedì 19 agosto 2013, 14:48

barrylyndon ha scritto:il paragone Alberto , Ricco' non regge..

Per Alberto intendi Contador?
Se sì, il paragone regge eccome. Il primo ha avuto solo la fortuna di sfangarla meglio sul profilo della squalifica, nonché di farsi trasfusioni con dei professionisti al posto che solo come un cane.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].
Avatar utente
Belluschi M.
 
Messaggi: 2604
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi barrylyndon » lunedì 19 agosto 2013, 15:10

no,non sta in piedi..ma preso per epo,mai preso per trasfusioni..attenendosi ai fatti.
beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html
Avatar utente
barrylyndon
 
Messaggi: 10353
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi Belluschi M. » lunedì 19 agosto 2013, 15:20

barrylyndon ha scritto:no,non sta in piedi..ma preso per epo,mai preso per trasfusioni..attenendosi ai fatti.

Lo positività di Contador trattando la situazione in modo pragmatico, ignorando la disperata tesi difensiva, deriva da una trasfusione. In tal senso per capire bene il caso mi è stato molto utile il libro di Hamilton, dove si legge che in molti nel corso degli anni sono risultati positivi con situazioni simili a quella di Contador.
Quando si preleva il sangue per la trasfusione, in un periodo normalmente lontano dalle competizioni, occorre prestare grande attenzione al fatto che tutti i metaboliti delle sostanze prese in quel periodo siano stati completamente smaltiti dall'organismo. Se ciò non avviene, si rischia di immettersi con la trasfusione del "sangue dopato".
Ed è con ogni probabilità ciò che è successo a Contador nel 2010. Avrà preso il clanbuterolo in un periodo pre-prelievo, pensando di averlo completamente smaltito, ma qualche piccola particella era rimasta ed è stato silurato.

Quindi tornando al discorso iniziale, non vedo differenze. Il primo è stato solamente più furbo e bravo a salvarsi nel corso degli anni. Ma sul profilo morale sono assolutamente sullo stesso piano.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].
Avatar utente
Belluschi M.
 
Messaggi: 2604
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi barrylyndon » lunedì 19 agosto 2013, 15:28

uno e' stato beccato 4 volte per ematocrito alto prima del passaggio al professionismo.
e ha dovuto compiere acrobazie per accedervi.
positivo una prima volta per la CERA.
Una seconda in fin di vita per una trasfusione.
non sono d'accordo con chi non gli lascia nemmeno fare le gran fondo.
ma esiste una certa differenza tra lui e Contador. a mio modo di vedere.
se dopo parliamo di sospetti,operazion puerto ecc.ecc., il mondo del clclismo,per colpe anche dei ciclisti,e' pieno di sussurri e grida.e son ben pochi quelli che ne rimangono estranei.
beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html
Avatar utente
barrylyndon
 
Messaggi: 10353
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi nemecsek » lunedì 19 agosto 2013, 16:22

Immagine

:angelo:

FROOME PER LA RADIAZIONE — "Penso che sia necessario punire più severamente chi infrange le regole". Chris Froome, recente trionfatore al Tour de France, si dichiara favorevole alla sospensione a vita dei corridori che fanno uso di doping. "Potrebbe essere una soluzione nei confronti di quelli che hanno utilizzato trasfusioni di sangue o Epo o ogni prodotto proibito al 100% - aggiunge il corridore del Team Sky al "Daily Mail" -. Il Tour? So che è una corsa nella quale si può avere fiducia, e certamente una corsa che si può vincere con le proprie forze. Mi fido delle procedure di controllo. C'è già stata qualche positività quest'anno, dimostra che certa gente non può più barare".

fonte: http://www.gazzetta.it/Ciclismo/18-08-2 ... 8366.shtml
A volte il dito indica proprio il dito, non la luna.
Dopo Campiglio qualcuno ha abbandonato il ciclismo, qualcun altro ha ripreso a seguirlo.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]
Avatar utente
nemecsek
 
Messaggi: 931
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 1:14

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi Belluschi M. » lunedì 19 agosto 2013, 17:53

barrylyndon ha scritto:uno e' stato beccato 4 volte per ematocrito alto prima del passaggio al professionismo.
e ha dovuto compiere acrobazie per accedervi.
positivo una prima volta per la CERA.
Una seconda in fin di vita per una trasfusione.
non sono d'accordo con chi non gli lascia nemmeno fare le gran fondo.
ma esiste una certa differenza tra lui e Contador. a mio modo di vedere.
se dopo parliamo di sospetti,operazion puerto ecc.ecc., il mondo del clclismo,per colpe anche dei ciclisti,e' pieno di sussurri e grida.e son ben pochi quelli che ne rimangono estranei.

E' il mio classico cavallo da battaglia. C'è chi si dopa di più, chi meno; chi si dopa meglio; chi si dopa peggio. Sono differenze, è vero, ma sul profilo morale sono tutti assimilabili. E' la legge della giungla, dove Contador effettivamente ha sbranato Riccò e Riccò a sua volta ha sbranato altri corridori che magari avevano le sue stesse doti ma non hanno avuto i suoi agganci o sostanze nelle categorie pre professionismo.
L'unica distinzione va operata per chi ha avuto le palle (e presumo ce ne vogliano parecchie) di rinunciare a priori a diventare un campione per proseguire l'attività da pulito.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].
Avatar utente
Belluschi M.
 
Messaggi: 2604
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)

Re: Discussioni varie sul doping

UNREAD_POSTdi Visconte85 » domenica 3 gennaio 2016, 13:22

Il doping è un fenomeno da villaggio globale che riguarda molti Paesi. Un’indagine della Procura della Repubblica di Bolzano che ha consentito di tracciare nelle mani di un medico un database gigantesco contenente le analisi fatte dalla Federazione internazionale di atletica sul sangue degli atleti dal 2000 fino al 2012 dimostra in maniera chiara che non soltanto gli atleti russi, ma atleti di molti altri paesi erano presenti in modo massiccio con anomalie serie, sulle quali la Federazione internazionale per molti anni non ha agito. Ce ne ha parlato Sandro Donati, ex allenatore di atletica leggera italiano e attuale consulente dell'Agenzia mondiale antidoping WADA.

"Un saluto a tutti gli amici del blog di Beppe Grillo, l’agenzia mondiale antidoping sta agendo. Ci sono molti Paesi con gravi anomalie. Europei ed extraeuropei. La prima conclusione dell’agenzia mondiale antidoping sulla grave compromissione della Russia ha portato di rimbalzo a evidenziare la corruzione della Federazione internazionale, con la compromissione del Presidente della Federazione internazionale, di parte della sua famiglia, di un Avvocato senegalese che completava il team e con la compromissione addirittura del responsabile antidoping della Federazione internazionale di atletica. L’agenzia mondiale antidoping non aveva nelle sue mani questo database perché questo database era costudito gelosamente dalla stessa Federazione internazionale, solo per caso la Procura della Repubblica di Bolzano ha iniziato un’indagine nei confronti di alcuni medici, tra i quali un medico italiano che collaborava e con la Federazione internazionale di atletica e nelle mani di questo medico ha trovato e ha sequestrato questo database che è una sorta di mappa gigantesca che può fare da guida per cercare di ricostruire e risanare l’ambiente.
Il sistema dei controlli si è inceppato da subito perché purtroppo sono stati affidati alle stesse istituzioni sportive che gestiscono le performance. Ciò è un controsenso, soprattutto nel momento in cui le performance sportive sono diventate oggetto di sponsorizzazioni, diritti televisivi, di interessi anche politici da parte dei dirigenti sportivi a intraprendere delle vere carriere proprio nel mondo dello sport. Allora la situazione è diventata tale per cui diventava pericoloso affidare a questi soggetti il controllo antidoping. E' chiaro che non avevano nessuna terzietà e tutto l’interesse invece a minimizzare il fenomeno o a nasconderlo.

I test ematici consentono di verificare preventivamente delle anomalie e se vengono fatti ripetutamente, il soggetto che si vede accesa questa luce su di lui, tende a diminuire gli usi o a interrompere gli usi dei farmaci dopanti. Un uso attento di questi interventi e potrebbe essere fatto solamente se i governi aiutano la Wada a creare all’interno di ogni paese delle agenzie autonome. I governi finora sono stati complici delle loro istituzioni sportive di vertice. Li hanno protette in un malinteso senso del nazionalismo e quindi si è a questa situazione. Se non c’è la volontà di questi due soggetti, ma ripeto quella decisiva è quella politica perché il mondo dello sport pressato di fronte agli scandali non potrà fare altro che assumere atteggiamenti diversi.
Il Cio (comitato olimpico internazionale) è intervenuto solo dopo che è morto in diretta televisiva sulla salita del Mont Ventoux Tommy Simpson, campione del mondo di ciclismo, pieno di anfetamine. E a quel punto dietro lo scandalo televisivo non hanno potuto fare altro che intervenire e di lì a alcuni mesi hanno allestito i primi controlli antidoping. Ma solo sugli stimolanti, ma ormai da anni si utilizzavano molte altre sostanze dopanti come per esempio gli anabolizzanti e il Cio ha atteso altri 20 anni buoni e soltanto alla metà degli anni 70 sono cominciati i primi controlli antidoping sulle sostanze anabolizzanti, si può dire che l’intervento antidoping storicamente è stato sempre un intervento in ritardo, a fenomeno ormai diffuso, il nodo in del problema è: il doping è una cosa stupida, funziona e dà vantaggi al singolo, ai danni degli altri ma non conviene assolutamente alle istituzioni gestirlo, realmente l’agenzia mondiale antidoping non è stata riempita di poteri perché è nata nel 1999 per volontà di molti governi, compresa l’Unione Europea che ne rappresentava diversi e per volontà del comitato Olimpico internazionale ed è chiaro che la presenza politica dei governi doveva assicurare una posizione al di sopra e al di fuori di quella prettamente sportiva e quindi l’agenzia mondiale doveva da una parte avere le competenze sportive, dall’altra il potere politico di poter agire. Nella realtà non si è mai passati a una fase successiva di perfezionamento, per esempio dando all’agenzia mondiale antidoping una veste pubblica, una veste di istituzione pubblica, non lo è, è un’istituzione privata e come tale ha dei forti limiti operativi, per esempio se l’agenzia mondiale antidoping decide di andare a fare dei controlli antidoping in Cina, deve passare attraverso la trafila della richiesta dei visti, per cui quei controlli antidoping non saranno mai a sorpresa, tutta la Cina sarà allertata con dei sufficienti giorni di anticipo. Ma i limiti operativi dell’agenzia mondiale antidoping sono anche nei confronti delle federazioni internazionali. Passate parola!
Sandro Donati, ex allenatore di atletica leggera italiano e attuale consulente dell'Agenzia mondiale antidoping WADA.
2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
Campione nazionale olandese di ciclocross in carica
Avatar utente
Visconte85
 
Messaggi: 8960
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 13:27

Re: Discussioni varie sul doping

simila

simila
 


Torna a Doping e Antidoping

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti