Marco Pantani

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
Nicker
Messaggi: 1988
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 22:12

Re: Marco Pantani

Messaggio da leggere da Nicker » sabato 26 gennaio 2013, 13:12

Belluschi M. ha scritto:
Nicker ha scritto: Invece tu sembri sicuro! Da cosa deriva questa tua sicurezza?!? cioè facciamo a capirci: 3 o 4 indizi non fanno una prova, manca l'arma del delitto...
La mia sicurezza deriva dalla SCIENZA e dal REALISMO

-SCIENZA, perché per uno sportivo ai vertici di sport aerobici praticati a livello esasperato è impossibile mantenere livelli sopra (o prossimi) ai 50 di ematocrito senza doping. E non parlo del post-caduta alla Milano-Torino di cui si è ampiamente detto che i dati erano irrilevanti (sicché sballati) al fine di questa analisi.
Per esperienza personale di atleta super mediocre quale sono, ti dico che il mio ematocrito è di 41,1 con solo 7 allenamenti a settimana. Figurati quindi un atleta di alto livello che si allena il doppio di me.
Poi ovviamente i dati variano di persona in persona, ma un atleta pulito, salvo casi veramente eccezionali, non avrà mai livelli sopra i 45.

-REALISMO. Appurato che Pantani era nella lista Conconi, è sufficiente la conoscenza della matematica dell'asilo per capire che 1+1=2.


Poi ovviamente ci si può nascondere dietro al fatto che non è mai risultato positivo all'antidoping (come Armstrong ahahahaha), ergo non ha mai fatto uso di doping.
Ma almeno per quanto mi riguarda, offenderei gravemente la mia intelligenza accettando questo ragionamento.
Va bene ok, ma queste tue argomentazioni non sono prove, un tribunale non le accetterebbe (a meno che questo tribunale non sia in malafede...).
Ripeto le tue sono supposizioni, giuste per carità, anche io ne ne ho molte, ma sempre supposizioni restano. Manca la prova del nove.
Io continuo tranquillamente ad offendere la mia intelligenza :D .

E comunque queste supposizioni su Pantani non mi fanno pensare che Marco si sia dopato di più e meglio di altri atleti del suo tempo, anzi... Al contrario invece di Armstrong, dall'idea che mi sono fatto.... il texano poi, se dobbiamo rimanere nel campo delle supposizioni, in effetti è stato trovato positivo, che poi sia stato insabbiato il tutto è un altra storia :D


"Il bene si fa ma non si dice e sfruttare le disgrazie degli altri per farsi belli è da vigliacchi"


Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2648
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Marco Pantani

Messaggio da leggere da Belluschi M. » sabato 26 gennaio 2013, 13:17

Nicker ha scritto: E comunque queste supposizioni su Pantani non mi fanno pensare che Marco si sia dopato di più e meglio di altri atleti del suo tempo.
Questo non l'ho mai detto nemmeno io. Anzi, sposo in pieno la linea che si dopasse come i suoi contemporanei: ne più ne meno.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Admin
Messaggi: 12600
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Marco Pantani

Messaggio da leggere da Admin » sabato 26 gennaio 2013, 16:00

A qualche giorno dall'apertura di questo thread, siamo arrivati ad alcune sconvolgenti conclusioni, che vado qui a elencare per fare un punto della situazione:

- Pantani si dopava come i suoi contemporanei
- Non abbiamo tuttavia prove (positività) per affermarlo con certezza matematica
- Non abbiamo nemmeno prove per stabilire se l'esame autoptico abbia fornito certezze relative a un lasso di tempo di 10 anni, o 15, o di 6 mesi

Insomma, escludendo la terza conclusione, sappiamo di Pantani quel che sappiamo di tutti i suoi contemporanei che come lui non sono mai trovati positivi all'antidoping. Faremmo un'offesa alla nostra intelligenza se non pensassimo che anche gli avversari di Pantani usavano additivi, no?
E allora perché non viene aperto in questa sezione un thread dedicato a qualche contemporaneo del Pirata? Che so... un thread intitolato "Paolo Savoldelli"; o "Gianni Bugno"; o "Maurizio Fondriest"; o "Laurent Jalabert"; o "Pavel Tonkov"?

Forse perché la storia la si fa generalizzando, ma si entra nel particolare solo quando si parla di Pantani? Forse perché è morto e non si può difendere? Non può querelare il prossimo, mentre gli altri sì?

Di diverso rispetto a tutti i suoi contemporanei, Pantani ha la vicenda - oscura oltre ogni immaginazione - di Madonna di Campiglio; la successiva crocifissione, la persecuzione da parte di 7 procure; il suo essere diventato il reietto per eccellenza dello sport italiano, e del ciclismo mondiale.
Nelle ultime settimane, ci sono state delle rivelazioni importanti, sia ammissioni in prima persona ("mi sono dopato") che inchieste giunte a compimento ("c'era un sistema che copriva QUEL dopato"). Sono fatti che risalgono al periodo immediatamente post-Campiglio, e che quindi, essendosi chiariti in maniera così spettacolare a quasi 15 anni di distanza, ci darebbero degli elementi per interpretare meglio, molto meglio la vicenda Pantani. La vicenda Armstrong, come ho scritto qualche giorno fa, è una lente d'ingrandimento per vedere, capire un pezzo di vicenda Pantani. Ma in questo thread si continua a non voler usare quella lente, preferendo proseguire in un certosino lavoro di raccolta di ipotesi, testimonianze (tutte da verificare), teoremi (smentiti dalla storia), incentrati su Marco, il tutto per dimostrare l'acqua calda, ovvero cose note da oltre un decennio, oppure fandonie smentite da oltre un decennio.

Pur sapendo che il tema sarebbe stato scottante, e pur immaginando bene le critiche che avrei ricevuto da una parte di lettori, ho voluto dare la possibilità di approfondire la vicenda Pantani alla luce dei nuovi elementi giunti alla nostra conoscenza; ma chissà perché, per il Pirata il tempo si è fermato al '99, al 2000, al 2001, che so io... siamo ancora al livello di sentire la necessità di dare addosso al dopato d'Italia. Sinceramente non capisco il senso di tutto ciò, e sono molto deluso dalla sterilità a cui è stata puntualmente ricondotta questa discussione.

Visto che non si sa dire nulla di nuovo o interessante sul caso Pantani, preferisco chiudere il thread. Se qualcuno sente di dovere o volere dire qualcosa di utile sul tema, mi contatti via mp, e gli sbloccherò il thread. Altrimenti la chiudiamo qui.


Ps: i nomi fatti sopra sono del tutto presi a caso, non mi aspetto certo che ora si aprano thread su questo o quel ciclista attivo 15-20 anni fa.
Ps2: chiuso questo thread, non è che ora si deve infilare Pantani nei thread attigui. Mi raccomando.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali


Bloccato