Gilbert e il cortisone ?

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
Avatar utente
TIC
Messaggi: 7093
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da TIC » sabato 16 marzo 2013, 19:11

Philippe Gilbert accusato da ex compagni di squadra di aver fatto uso di cortisone ai tempi della Lotto :

http://www.hbvl.be/sport/wielrennen/aid ... sonen.aspx


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.


Strong
Messaggi: 9095
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da Strong » domenica 17 marzo 2013, 12:35

non l'avrei mai detto....


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Strong
Messaggi: 9095
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da Strong » mercoledì 5 giugno 2013, 12:34

stavo leggendo altri forum ed ho notato che, al contrario di quanto accade su cw, in molte stanze ci sono chicchericci su Gilbert
(evidentemente ogni forum ha i suoi bersagli facili)

molti danno per socontato il doping (poi coperto) di gilbert nel 2011 con tanto di dichiarazioni e testimonianze

http://www.olimpiazzurra.com/2013/03...ato-di-doping/

Secondo diversi testimoni anonimi, corridori ed ex corridori, il campione del mondo Philippe Gilbert avrebbe assunto del cortisone all’epoca in cui militava nella Lotto-Belisol, come riportato dal quotidiano olandese NRC Handelsblad.

Il belga è accusato di aver ricevuto del cortisone da parte dell’allora medico della Lotto, Jan Mathieu. “Gilbert correva spesso sotto cortisone e lo so perché me lo ha detto Jan Mathieu stesso. Jan si vantava spesso del suo merito nelle vittorie di Gilbert”, ha affermato un corridore sotto anonimato. “ho ricevuto del cortisone da Mathieu su prescrizione. Mi ha raccontato che faceva la stessa cosa con Gilbert”.

La settimana scorsa, diversi ciclisti e team manager hanno spiegato che il cortisone era utilizzato grazie a false prescrizioni mediche. Il cortisone serve principalmente a curare le infiammazioni, ma può anche “mettere le ali”. Infatti si tratta di un prodotto vietato in assenza di prescrizione.

Philippe Gilbert ha voluto rispondere per iscritto alle accuse: “Ho sempre svolto il mio mestiere in modo serio e nella miglior maniera possibile. Prima, durante e dopo i miei anni alla Lottoho vinto delle grandi corse, e la maggioranza nello stesso modo. Spero che questo dica abbastanza”.

Il medico della squadra, Jan Mathieu, ha ammesso di aver utilizzato il cortisone per ragioni curative, ma ha detto di non essere al corrente delle false prescrizioni.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

aria
Messaggi: 643
Iscritto il: martedì 18 settembre 2012, 11:28

Re: Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da aria » mercoledì 5 giugno 2013, 16:18

Vabbeh, crediamo a Gilbert!?



jianji
Messaggi: 2336
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 18:25

Re: Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da jianji » mercoledì 5 giugno 2013, 17:00

Strong ha scritto:stavo leggendo altri forum ed ho notato che, al contrario di quanto accade su cw, in molte stanze ci sono chicchericci su Gilbert
(evidentemente ogni forum ha i suoi bersagli facili)

molti danno per socontato il doping (poi coperto) di gilbert nel 2011 con tanto di dichiarazioni e testimonianze

http://www.olimpiazzurra.com/2013/03...ato-di-doping/

Secondo diversi testimoni anonimi, corridori ed ex corridori, il campione del mondo Philippe Gilbert avrebbe assunto del cortisone all’epoca in cui militava nella Lotto-Belisol, come riportato dal quotidiano olandese NRC Handelsblad.

Il belga è accusato di aver ricevuto del cortisone da parte dell’allora medico della Lotto, Jan Mathieu. “Gilbert correva spesso sotto cortisone e lo so perché me lo ha detto Jan Mathieu stesso. Jan si vantava spesso del suo merito nelle vittorie di Gilbert”, ha affermato un corridore sotto anonimato. “ho ricevuto del cortisone da Mathieu su prescrizione. Mi ha raccontato che faceva la stessa cosa con Gilbert”.

La settimana scorsa, diversi ciclisti e team manager hanno spiegato che il cortisone era utilizzato grazie a false prescrizioni mediche. Il cortisone serve principalmente a curare le infiammazioni, ma può anche “mettere le ali”. Infatti si tratta di un prodotto vietato in assenza di prescrizione.

Philippe Gilbert ha voluto rispondere per iscritto alle accuse: “Ho sempre svolto il mio mestiere in modo serio e nella miglior maniera possibile. Prima, durante e dopo i miei anni alla Lottoho vinto delle grandi corse, e la maggioranza nello stesso modo. Spero che questo dica abbastanza”.

Il medico della squadra, Jan Mathieu, ha ammesso di aver utilizzato il cortisone per ragioni curative, ma ha detto di non essere al corrente delle false prescrizioni.
A me il link non si apre, ma l'articolo dovrebbe essere questo ;)

http://www.olimpiazzurra.com/2013/03/ci ... di-doping/




Avatar utente
Niи
Messaggi: 898
Iscritto il: martedì 2 aprile 2013, 0:10

Re: Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da Niи » mercoledì 5 giugno 2013, 22:09

Certo che se assumere Cortisone ti fa vincere tutte le gare che vuoi, mi imbottisco pure io :D
Non so che effetto possa dare, ma boh, ci credo poco. Anche perchè mi viene da pensare che il cortisone, se avesse quelle miracolose perfomance dopanti, sarebbe prescritto da qualsiasi medico di squadra ad i propri corridori. Chi non soffre di un infiammazioncina, allergie ecc..?



Avatar utente
mastraa
Messaggi: 273
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 0:47

Re: Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da mastraa » giovedì 6 giugno 2013, 14:47

Infatti è quello che succede...solo che poi sbagliano dosi e si fanno beccare ugualmente perché scorano i certificati (petacchi col salbutamolo ad esempio)

Poi ovvio che l'epo è meglio, ma un vasodilatatore che magari ti apre anche le vie aeree non è da scartare


Supercunego

Avatar utente
Niи
Messaggi: 898
Iscritto il: martedì 2 aprile 2013, 0:10

Re: Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da Niи » giovedì 6 giugno 2013, 21:29

Si, ma stiamo parlando di un Gilbert che in quell'anno su certi finali era imbattibile. Se proprio si deve parlare di doping, non mi aspetto che sia del "misero" cortisone :unzunz:



l'Orso
Messaggi: 4503
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da l'Orso » venerdì 7 giugno 2013, 9:18

Niи ha scritto:Si, ma stiamo parlando di un Gilbert che in quell'anno su certi finali era imbattibile. Se proprio si deve parlare di doping, non mi aspetto che sia del "misero" cortisone :unzunz:
Forse avendo un "motore" più potente della media gli bastava il "misero" cortisone per riuscire a dar tutto al momento giusto, se ha dovuto usarne per molto tempo (anche solamente per motivi di salute) e poi ha smesso potrebbero anche spiegarsi i successivi cali di rendimento:
un po' per l'appagamento di aver vinto quasi tutto (poi nel 2012 è arrivata anche la "cicliegiona" mancante), un po' per il venir meno di quella "carica" in più, un po' perchè dopo si tende a metter su qualche kg (e i primi due motivi "aiutano" in questo).
Poi va valutato che questa primavera c'eran due giovincelli (uno anagraficamente, l'altro nello spirito), non è facile uscire da un periodo di appannamento con queste prospettive (io spero di rivederlo protagonista sia nelle prossime gare a tappe che per il finale di stagione)


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

Avatar utente
mastraa
Messaggi: 273
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 0:47

Re: Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da mastraa » sabato 8 giugno 2013, 12:12

l'Orso ha scritto:
Niи ha scritto:Si, ma stiamo parlando di un Gilbert che in quell'anno su certi finali era imbattibile. Se proprio si deve parlare di doping, non mi aspetto che sia del "misero" cortisone :unzunz:
Forse avendo un "motore" più potente della media gli bastava il "misero" cortisone per riuscire a dar tutto al momento giusto, se ha dovuto usarne per molto tempo (anche solamente per motivi di salute) e poi ha smesso potrebbero anche spiegarsi i successivi cali di rendimento:
un po' per l'appagamento di aver vinto quasi tutto (poi nel 2012 è arrivata anche la "cicliegiona" mancante), un po' per il venir meno di quella "carica" in più, un po' perchè dopo si tende a metter su qualche kg (e i primi due motivi "aiutano" in questo).
Poi va valutato che questa primavera c'eran due giovincelli (uno anagraficamente, l'altro nello spirito), non è facile uscire da un periodo di appannamento con queste prospettive (io spero di rivederlo protagonista sia nelle prossime gare a tappe che per il finale di stagione)

Vado molto a memoria quindi potrebbero essere tutti ricordi in una direzione e quindi conclusioni sballate.
Però, a memoria, mi è sempre parso che l'EPO (nelle sue versioni) sia generalmente stato trovato nei corridori di fondo, gente che combatteva per i grandi giri o comunque corse a tappe costretta a stare davanti sempre. Sforzi prolungati e recupero immediato. Che più o meno sono le caratteristiche dell'EPO.

Velocisti, o comunque corridori da classiche, dove lo sforzo è più immediato e meno continuativo e che se anche un giorno si staccano su una salita cambia poco, e che si lasciano ovviamente sfilare in tutte le tappe non adatte a loro, probabilmente un farmaco che gli dia più esplosività (quindi steroidi o cortisone che migliora la respirazione e quindi ossigena meglio per i momenti di apnea) può essere sufficiente.

Ragionamento poi mio: un corridore da corse a tappe non può avere neanche un buco di mezz'ora, rischia di buttare al vento 20 giorni di corsa e un allenamento mirato di mesi. Un corridore da classiche non ha questo problema, o meglio è ridotto. Se oggi non vado domani si riparte da zero. E così il velocista che se oggi non arriva in volata può farlo comunque domani...


Supercunego

Avatar utente
robot1
Messaggi: 1020
Iscritto il: lunedì 27 dicembre 2010, 19:46

Re: Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da robot1 » sabato 8 giugno 2013, 12:35

mastraa ha scritto: Vado molto a memoria quindi potrebbero essere tutti ricordi in una direzione e quindi conclusioni sballate.
Però, a memoria, mi è sempre parso che l'EPO (nelle sue versioni) sia generalmente stato trovato nei corridori di fondo, gente che combatteva per i grandi giri o comunque corse a tappe costretta a stare davanti sempre. Sforzi prolungati e recupero immediato. Che più o meno sono le caratteristiche dell'EPO.
Siamo OT, ma mi pare che i fogli di allenamento di Cipollini mostrati dalla Gazzetta smontassero questa tesi. Sempre a memoria.


Un giorno potremo raccontare ai nipotini che noi siamo stati fortunati a veder correre Sagan

Admin
Messaggi: 12600
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Gilbert e il cortisone ?

Messaggio da leggere da Admin » sabato 8 giugno 2013, 14:27

robot1 ha scritto:
mastraa ha scritto: Vado molto a memoria quindi potrebbero essere tutti ricordi in una direzione e quindi conclusioni sballate.
Però, a memoria, mi è sempre parso che l'EPO (nelle sue versioni) sia generalmente stato trovato nei corridori di fondo, gente che combatteva per i grandi giri o comunque corse a tappe costretta a stare davanti sempre. Sforzi prolungati e recupero immediato. Che più o meno sono le caratteristiche dell'EPO.
Siamo OT, ma mi pare che i fogli di allenamento di Cipollini mostrati dalla Gazzetta smontassero questa tesi. Sempre a memoria.
Corretto.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali


Rispondi