Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta politica

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo

Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta politica

UNREAD_POSTdi Admin » venerdì 17 giugno 2016, 5:45

Nibali
Urán
Evans
Quintana
Aru
Contador
Landa
Chaves
Valverde
Froome
Rodríguez
Péraud
Pinot
Horner
Majka
Ciolek
Sagan
Cancellara
Kristoff
Swift
Degenkolb
Matthews
Démare
Roelandts
Van Avermaet
Vanmarcke
Terpstra
Stybar
Hayman
Boonen
Stannard
Martin
Gerrans
Kwiatkowski
Alaphilippe
Poels
Albasini
Rui Costa
Moreno
Navardauskas

Vi sembra lungo questo elenco?
Comprende tutti i corridori finiti sul podio di GT, Monumento e Mondiale nell'ultimo triennio. Insomma da quando Cookson è in sella.
Se volessi osare, allargherei la ricerca a tutte le corse WT, ma penso (andando a memoria) che l'esito sarebbe il medesimo a parte forse un paio di casi (dei quali l'unico che mi ricordi bene riguarda tutt'altro che il doping, a voler essere puntigliosi; mi riferisco a Paolini).

In pratica, Cookson regnante, non c'è più stato un solo caso di doping ad altissimi livelli. Ogni tanto viene pescata qualche figura di contorno (principalmente tra le Professional e infra).
O abbiamo debellato il problema, o i corridori si sono fatti furbissimi e inafferrabili, oppure il fin qui criticato (anche da me) Brian sta facendo proprio quello che auspico da 10 anni almeno: dare una risposta politica al problema.

Da un lato, col Passaporto Biologico (comunque migliorabile) si limano le esagerazioni; dall'altro, FORSE si chiude un occhio ogni tanto.

Due parole sul parvenu Santambrogio, che riferisco alle figure di contorno: è l'unico ciclista colto con le mani nel sacco su un podio (e comunque il caso esplose nei primi mesi di gestione Cookson); più in generale, penso che la vicenda Vini Fantini 2013 sia stato l'ultimo serio avvertimento dato dai vertici del ciclismo, dopodiché tutto ha preso un andazzo più normalizzato.

Tempo fa a una cena parlavo con un amico di amici che si diceva grande appassionato di ciclismo e tifoso di Nibali, e mi disse che lo Squalo era l'ultima chance che dava a questo sport: "se trovano positivo lui, smetto di seguire il ciclismo". Questo per dire la posta in gioco, non solo in Inghilterra.
La contropartita qual è? Qualche cortigiano può vincere un paio di Tour? Pazienza.

Tanto le nostre chiacchiere da bar, tra un dubbio e un'insinuazione, andrebbero comunque in scena anche in un ciclismo più pulito di questo. Questo che almeno, rispetto a 5 anni fa, non è più lo sport più sputtanato del pianeta.

Questa riflessione che mi spinge a rivalutare moltissimo Cookson mi è stata ispirata dal germe di dibattito nato nel calderone dei "post fuori post", ma possiamo continuarla qui.

Dubbio: quanto durerà questa pax cooksoniana? Tremo al pensiero di quando finirà.


PS: preciso che l'elenco in cima è in ordine cronologico (dal 2013 in avanti) e in quest'ordine di gare (Giro-Tour-Vuelta-Sanremo-Fiandre-Roubaix-Liegi-Lombardia-Mondiale). Lo dico per evitare che qualcuno pensi che Nibali è il primo della lista per qualche motivo a me ignoto.
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 10757
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi barrylyndon » venerdì 17 giugno 2016, 6:10

Aggiungiamo anche che, nel calderone delle rianalisi di Pechino e Londra, finora, tranne la pistard russa, non sono emerse positivita' nel ciclismo..
Non so..
Se siamo in un remake della pax amstronghiana o ...boh...
La mia sensazione e' che il ciclismo sia un po' meno sporco di un decennio fa..Questo non puo' definirsi una vittoria, quanto una malinconica consolazione,,
beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html
Avatar utente
barrylyndon
 
Messaggi: 9875
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi chinaski89 » venerdì 17 giugno 2016, 7:28

Per come la vedo io certamente è più pulito di quello degli anni 90 e anche dell' era Armstrong, basta vedere i tempi sulle salite e le prestazioni più altalenanti per rendersene conto. Comunque certamente nessuno va a pane ed acqua figurarsi i big, ma questo vale per tutti gli sport, spero che questa fase di Pax duri a lungo perchè gli scandali hanno già quasi distrutto il ciclismo
beppesaronni ha scritto: Non ricordo un solo gt in cui conty, che non era il più forte ma nemmeno il secondo, abbia anche solo provato (non dico che ci sia riuscito. Provato!!!!)


lemond ha scritto: Sagan è il più grande, ma non un gran vincente.
Avatar utente
chinaski89
 
Messaggi: 1582
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 15:51

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi castelli » venerdì 17 giugno 2016, 8:58

Admin ha scritto:Nibali
Urán
Evans
Quintana
Aru
Contador
Landa
Chaves
Valverde
Froome
Rodríguez
Péraud
Pinot
Horner
Majka
Ciolek
Sagan
Cancellara
Kristoff
Swift
Degenkolb
Matthews
Démare
Roelandts
Van Avermaet
Vanmarcke
Terpstra
Stybar
Hayman
Boonen
Stannard
Martin
Gerrans
Kwiatkowski
Alaphilippe
Poels
Albasini
Rui Costa
Moreno
Navardauskas

Vi sembra lungo questo elenco?
Comprende tutti i corridori finiti sul podio di GT, Monumento e Mondiale nell'ultimo triennio. Insomma da quando Cookson è in sella.
Se volessi osare, allargherei la ricerca a tutte le corse WT, ma penso (andando a memoria) che l'esito sarebbe il medesimo a parte forse un paio di casi (dei quali l'unico che mi ricordi bene riguarda tutt'altro che il doping, a voler essere puntigliosi; mi riferisco a Paolini).

In pratica, Cookson regnante, non c'è più stato un solo caso di doping ad altissimi livelli. Ogni tanto viene pescata qualche figura di contorno (principalmente tra le Professional e infra).
O abbiamo debellato il problema, o i corridori si sono fatti furbissimi e inafferrabili, oppure il fin qui criticato (anche da me) Brian sta facendo proprio quello che auspico da 10 anni almeno: dare una risposta politica al problema.

Da un lato, col Passaporto Biologico (comunque migliorabile) si limano le esagerazioni; dall'altro, FORSE si chiude un occhio ogni tanto.

Due parole sul parvenu Santambrogio, che riferisco alle figure di contorno: è l'unico ciclista colto con le mani nel sacco su un podio (e comunque il caso esplose nei primi mesi di gestione Cookson); più in generale, penso che la vicenda Vini Fantini 2013 sia stato l'ultimo serio avvertimento dato dai vertici del ciclismo, dopodiché tutto ha preso un andazzo più normalizzato.

Tempo fa a una cena parlavo con un amico di amici che si diceva grande appassionato di ciclismo e tifoso di Nibali, e mi disse che lo Squalo era l'ultima chance che dava a questo sport: "se trovano positivo lui, smetto di seguire il ciclismo". Questo per dire la posta in gioco, non solo in Inghilterra.
La contropartita qual è? Qualche cortigiano può vincere un paio di Tour? Pazienza.

Tanto le nostre chiacchiere da bar, tra un dubbio e un'insinuazione, andrebbero comunque in scena anche in un ciclismo più pulito di questo. Questo che almeno, rispetto a 5 anni fa, non è più lo sport più sputtanato del pianeta.

Questa riflessione che mi spinge a rivalutare moltissimo Cookson mi è stata ispirata dal germe di dibattito nato nel calderone dei "post fuori post", ma possiamo continuarla qui.

Dubbio: quanto durerà questa pax cooksoniana? Tremo al pensiero di quando finirà.


PS: preciso che l'elenco in cima è in ordine cronologico (dal 2013 in avanti) e in quest'ordine di gare (Giro-Tour-Vuelta-Sanremo-Fiandre-Roubaix-Liegi-Lombardia-Mondiale). Lo dico per evitare che qualcuno pensi che Nibali è il primo della lista per qualche motivo a me ignoto.

tradotto vuol dire che un antidoping serio passa sopra la testa dei corridori ma non delle squadre. l'esatto opposto di quello che hanno spacciato capodacqua e company per vent'anni, quando repubblica amava prendere di mira il puzzone e farlo a pezzi. con risultati nulli ma tanto chissefrega.


checefrega del pirata noi c'abbiamo donati gol. belle soddisfazioni.

o guariniello gol che indaga i valori ematici. un delirio. gli spagnoli alla fine sono gente più scaltra, noi siamo gaglioffi che si crogiolano nel giustizialismo con la stesso piacere con cui ci mangiamo un cornetto cuore di panna guardando un film. sempre che il giustizialismo non venga a romprere i coglioni a noi o ai nostri famigli. amen.
capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.
castelli
 
Messaggi: 960
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi castelli » venerdì 17 giugno 2016, 9:01

poi ti leggi le interviste a mauro ezio che ti dice il ruolo civico di un giornale come repubblica.
il dubbio è che ci credano veramente.
capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.
castelli
 
Messaggi: 960
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Visconte85 » venerdì 17 giugno 2016, 9:33

io la butto lì.....
e se il doping abbia cambiato forma, o meglio si sia meccanizzato con tacito assenso dei vertici dell'UCI?
Se i poveri beccati delle professional o continental siano davvero sporchi perché poveri?
Se i big siano puliti o quasi perché hanno altri assi da giocare nella manica (leggasi mozzo)?
2014: Giro tappa 21,Tour tappa 10,Vuelta tappa 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tappe 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tappa 13, Vuelta tappa 10
Campione nazionale olandese di ciclocross in carica
Avatar utente
Visconte85
 
Messaggi: 8784
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 13:27

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi l'Orso » venerdì 17 giugno 2016, 9:42

castelli ha scritto:poi ti leggi le interviste a mauro ezio che ti dice il ruolo civico di un giornale come repubblica.
il dubbio è che ci credano veramente.

parlava del fatto che può andar bene per avvolgere le carote immagino... perchè penso che l'uso "antico" ormai non sia + gradito :D
Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo
l'Orso
 
Messaggi: 4053
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Faxnico » venerdì 17 giugno 2016, 12:02

"Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta politica"...
Risposta a cosa? Allo spettacolo ed a chi mangia dello spettacolo, e nel breve termine, forse.
Per tutto il resto, una barzelletta colossale che se viene fuori anche solo 1/10^32, il ciclismo lo chiudono.
Altro che ripartenze in sordina stile post-OP, non siamo più quelli additati, ecc.
Non beccano GH, Aicar, sacche piccole e chi più ne ha più ne metta.
Soprattutto non vogliono beccare.
Il livello di corruzione, coperture, menefreghismo, mafiette, riciclaggio trombati ed incompetenza è diventato esasperante.
Un vero ciclismo da sogno, poco da dire.
Qua moriamo tutti Briatore o, se non ci riesce, democristiani. :(
L'alternativa, per me, non potrà mai essere abdicare su tutta la linea.
Il mondo ideale non esisterà mai, siamo d'accordo. Non sarà nemmeno avvicinabile...
Ma le esigenze esclusive di chi campa dello spettacolo dei corridori devono venire dopo.
E basta balle spaziali dalla mattina alla sera.
Fanno più danno di mille scandali (tranne a quelli che non vengono mai squalificati).
Il ciclismo italiano poi io lo vedo sempre più ridotto ad uno stato di horror vacui... lo scrive anche Admin in fondo... dopo Nibali, cosa? Siamo paralizzati.
Faxnico
 
Messaggi: 429
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Admin » venerdì 17 giugno 2016, 13:24

Visconte85 ha scritto:io la butto lì.....
e se il doping abbia cambiato forma, o meglio si sia meccanizzato con tacito assenso dei vertici dell'UCI?
Se i poveri beccati delle professional o continental siano davvero sporchi perché poveri?
Se i big siano puliti o quasi perché hanno altri assi da giocare nella manica (leggasi mozzo)?


Te la escludo. Per il semplice motivo che è nella natura umana cercare poi il combinato disposto doping+motorino.

E poi perché questa ipotesi presumerebbe un tavolo (con troppe persone) che invece certo non c'è stato.
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 10757
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Admin » venerdì 17 giugno 2016, 13:27

Faxnico ha scritto:"Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta politica"...
Risposta a cosa? Allo spettacolo ed a chi mangia dello spettacolo, e nel breve termine, forse.
Per tutto il resto, una barzelletta colossale che se viene fuori anche solo 1/10^32, il ciclismo lo chiudono.
Altro che ripartenze in sordina stile post-OP, non siamo più quelli additati, ecc.
Non beccano GH, Aicar, sacche piccole e chi più ne ha più ne metta.
Soprattutto non vogliono beccare.
Il livello di corruzione, coperture, menefreghismo, mafiette, riciclaggio trombati ed incompetenza è diventato esasperante.
Un vero ciclismo da sogno, poco da dire.
Qua moriamo tutti Briatore o, se non ci riesce, democristiani. :(
L'alternativa, per me, non potrà mai essere abdicare su tutta la linea.
Il mondo ideale non esisterà mai, siamo d'accordo. Non sarà nemmeno avvicinabile...
Ma le esigenze esclusive di chi campa dello spettacolo dei corridori devono venire dopo.
E basta balle spaziali dalla mattina alla sera.
Fanno più danno di mille scandali (tranne a quelli che non vengono mai squalificati).
Il ciclismo italiano poi io lo vedo sempre più ridotto ad uno stato di horror vacui... lo scrive anche Admin in fondo... dopo Nibali, cosa? Siamo paralizzati.


Sviscerando quanto dici, ti piacerebbe quindi un bello scandalo che facesse luce su certe cose, e un po' di pulizia.
Torna col pensiero agli scandali del passato e a quello che ne è seguito, e poi parliamo della loro utilità.

No, per carità. Se viene scoperchiato un altro calderone mi do fuoco in piazza. (cit.) :D
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 10757
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Felice » venerdì 17 giugno 2016, 19:47

Admin ha scritto:
Vi sembra lungo questo elenco?
Comprende tutti i corridori finiti sul podio di GT, Monumento e Mondiale nell'ultimo triennio. Insomma da quando Cookson è in sella.
Se volessi osare, allargherei la ricerca a tutte le corse WT, ma penso (andando a memoria) che l'esito sarebbe il medesimo a parte forse un paio di casi (dei quali l'unico che mi ricordi bene riguarda tutt'altro che il doping, a voler essere puntigliosi; mi riferisco a Paolini).

In pratica, Cookson regnante, non c'è più stato un solo caso di doping ad altissimi livelli. Ogni tanto viene pescata qualche figura di contorno (principalmente tra le Professional e infra).
O abbiamo debellato il problema, o i corridori si sono fatti furbissimi e inafferrabili, oppure il fin qui criticato (anche da me) Brian sta facendo proprio quello che auspico da 10 anni almeno: dare una risposta politica al problema.


Ove, per risposta politica, si intende: far finta di lottare contro il doping, essendo però inteso, e noto a tutti gli addetti ai lavori, che si tratta solo di un paravento, una questione di immagine. In realtà, che ognuno faccia come vuole, con la preghiera però di prestare un po' di attenzione. Insomma, che non ci siano più casi del tipo un Riccò che chiama un medico in urgenza per non lmasciarci le piume. Ma per questo si può dar fiducia alle squadre: sono ben rodate in certe pratiche...

Admin ha scritto:Da un lato, col Passaporto Biologico (comunque migliorabile) si limano le esagerazioni; dall'altro, FORSE si chiude un occhio ogni tanto.


Io leverei il FORSE. Leverei pure l'ogni tanto. Metterei inoltre un plurale là dove c'é un singolare: non "si chiude un occhio ogni tanto", ma "si chiudono gli occhi" tout court.

Admin ha scritto:Due parole sul parvenu Santambrogio, che riferisco alle figure di contorno: è l'unico ciclista colto con le mani nel sacco su un podio (e comunque il caso esplose nei primi mesi di gestione Cookson); più in generale, penso che la vicenda Vini Fantini 2013 sia stato l'ultimo serio avvertimento dato dai vertici del ciclismo, dopodiché tutto ha preso un andazzo più normalizzato.


Un po' come quando, un po' di anni fa, tu ci annunciasti prima di un Giro, che quell'anno non ci sarebbero state storie con l'antidoping. E infatti non ce ne furono. Credo (ma non ricordo bene) che fosse l'anno in cui il Giro fu vinto da Di Luca, pensa un po'.

Admin ha scritto:Tempo fa a una cena parlavo con un amico di amici che si diceva grande appassionato di ciclismo e tifoso di Nibali, e mi disse che lo Squalo era l'ultima chance che dava a questo sport: "se trovano positivo lui, smetto di seguire il ciclismo".


E tu cosa gli hai detto? Hai provato a chiedergli se pensa davvero che Nibali vada a pane e acqua?

Admin ha scritto:Questo per dire la posta in gioco, non solo in Inghilterra.


Mah... la posta in gioco... Il piatto non é più un granché. Tanti che furono appassionati di cislismo non lo sono più. E non a causa di quei cattivoni dell'antidoping. Nel corso degli anni se ne sono viste troppe, una più incredibile dell'altra. Passa la voglia, non ci si crede più. E per quelli che ci credono ancora...
Manca la materia prima per appassionarsi. Perché, anche avendoci i mezzi, anche essendo potenziali campioni, bisogna avercene voglia di fare il ciclista se si é al corrente delle pratiche a cui ci si deve sottoporsi...
Avatar utente
Felice
 
Messaggi: 538
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi castelli » sabato 18 giugno 2016, 8:27

il problema di riccò non è il doping ma la propria fessaggine.

gli scandali degli anni passati non hanno azzerato il doping ma ne hanno probabilmente cambiato la nazionalità.
una questione di geografia politica. il vuoto viene sempre riempito da qualcosa.
i colombiani sono risaltati fuori dopo la fine dell'epo e può darsi. ma allora mi si deve spiegare perché quintana alla fine dei grandi giri fa più wattaggio che non all'inizio. non ha senso.
in questo froome è più credibile: parte forte e arriva spompo.

ovviamente non sono credibili entrambi e in questo stanno sullo stesso piano. godetevi lo spettacolo che è di buona qualità.

per quelli della credibilità dovrebbero esserci un centinaio di ciclisti anni novanta schiattati per epo. non mi pare si dia il caso, per fortuna.
capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.
castelli
 
Messaggi: 960
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Admin » sabato 18 giugno 2016, 13:08

Felice ha scritto:
Admin ha scritto:Tempo fa a una cena parlavo con un amico di amici che si diceva grande appassionato di ciclismo e tifoso di Nibali, e mi disse che lo Squalo era l'ultima chance che dava a questo sport: "se trovano positivo lui, smetto di seguire il ciclismo".


E tu cosa gli hai detto? Hai provato a chiedergli se pensa davvero che Nibali vada a pane e acqua?


Ovviamente non ho potuto evitare di dirgli come la penso sulla questione, e l'ho invitato a non farsi soverchie illusioni. Ma lui non mi ha voluto credere.
Tornando indietro (quella conversazione avvenne più di un anno fa), forse lascerei correre. Non lo so.

Per il resto hai ben interpretato il senso del mio post.
Capisco la tua sfiducia generale, però vedo pure che al ciclismo ci tieni ancora. Non è una partita chiusa per te. Verrà un giorno?... Secondo me no, per come lo vorresti tu. :cincin:
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 10757
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Visconte85 » sabato 18 giugno 2016, 15:18

Pat cosa ne pensi della gestione Cookson?

http://www.sportface.it/ultimi-articoli ... oping/7292

Diciamolo, perché colpire un big a scelta e di conseguenza il suo team, il suo entourage, la sua famiglia etc etc mentre sugli altri chiudi gli occhi? Non sarebbe giusto e, come visto nel passato recente),non farebbe fermare la pratica perché non la fermerà.

Visti i wattaggi medi durante gli ultimi Tour e Giro nessuno ha fatto numeri di frequenza e potenza impressionanti dalla prima all'ultima tappa. Chi ha spinto nelle prime settimane è saltato o si è difeso con i denti nella terza, chi era ingolfato nelle prime ha attaccato nella terza. Pur non andando a pane ed acqua sembrerebbe che ci sia stato effettivamente una ''calmata''.

Chi è continuo durante l'anno usa micro-dosi, altri con la scusa dei fuorigiri lavorano per non far abbassare l'ematocrito, chi si infortuna ritorna in corsa più forte di quando era ventenne, magari vince un GT o diventa il gregario più forte che c'è. Dimenticavo, i frigoriferi son sempre pieni.

Oggi il ciclismo è messo così male che non puoi fermare un big per non rovinare un intero sistema ciclistico nazionale. Mi spiego meglio, in Italia a parte Aru e Nibali chi c'è? Fermi uno di loro e dai una mazzata al movimento che non si rialza più. In Spagna idem, tolto Contador o Valverde chi c'è? Hanno molte corse ma come numeri di ciclisti e squadre sono messi peggio di noi. In Germania hanno ritrasmesso il Tour de France da l'anno scorso, li vuoi allontanare ancora? Dei russi rischia di non restare più nessuno. La Gran Bretagna ha solo un naturalizzato, lo puoi colpire? No! Allora fate come volete e dividetevi la torta.

Ogni tanto si becca qualche pesce piccolo perché? Politica, segnale a qualche compagno di squadra e perché anche l'antidoping deve far vedere che lavora e svolge bene il suo lavoro.

Poi pensi agli strani casi pre-Tour e come i big sembrano rimpiangere nelle loro prestazioni determinati compagni fermati...
2014: Giro tappa 21,Tour tappa 10,Vuelta tappa 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tappe 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tappa 13, Vuelta tappa 10
Campione nazionale olandese di ciclocross in carica
Avatar utente
Visconte85
 
Messaggi: 8784
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 13:27

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Subsonico » domenica 19 giugno 2016, 13:47

Admin ha scritto:
Visconte85 ha scritto:io la butto lì.....
e se il doping abbia cambiato forma, o meglio si sia meccanizzato con tacito assenso dei vertici dell'UCI?
Se i poveri beccati delle professional o continental siano davvero sporchi perché poveri?
Se i big siano puliti o quasi perché hanno altri assi da giocare nella manica (leggasi mozzo)?


Te la escludo. Per il semplice motivo che è nella natura umana cercare poi il combinato disposto doping+motorino.

E poi perché questa ipotesi presumerebbe un tavolo (con troppe persone) che invece certo non c'è stato.


mah, l'hai detto tu che la pax cooksoniana a livello di doping si fonda sul passaporto biologico...
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5133
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Admin » lunedì 20 giugno 2016, 4:31

Subsonico ha scritto:mah, l'hai detto tu che la pax cooksoniana a livello di doping si fonda sul passaporto biologico...


E quindi?
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 10757
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Subsonico » lunedì 20 giugno 2016, 8:33

Admin ha scritto:
Subsonico ha scritto:mah, l'hai detto tu che la pax cooksoniana a livello di doping si fonda sul passaporto biologico...


E quindi?


E quindi il combinato non sussiste...perchè il freno del passaporto biologico vale comunque.
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5133
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Rudy80 » lunedì 20 giugno 2016, 16:41

Stando così le cose mi pare una situazione molto labile ,difficile che possa durare a lungo ; da solo il passaporto biologico può evitare "esagerazioni"? L'accortenza richiesta fin dove deve spingersi, il limite quale deve essere? Siamo sicuri che ogni squadra WT sappia come comportarsi e che a tutti vada bene così ? Per esempio i pesi piuma colombiani a loro agio da sempre sulle alte quote iniziano a viaggiare ai 50 di media anche nelle crono; a qualcuno nell'ambiente potrebbe dare enormemente fastidio dovessero monopolizzare nel prossimo futuro le classifiche di tutte le corse a tappe e quindi non ritenere "sostenibile" chiudere entrambi gli occhi in quel caso. Nessuno poi dovrebbe da qui alla rottura di tale "pax" vincere due GG in uno stesso anno ; non sarebbe un'equa spartizione della torta. Che tutti nell'ambiente sappiano e ci sia omertà assoluta viene considerato un bene però come diceva qualcuno è alta la possibilità che potenziali talenti del pedale preferiscano , saggiamente a questo punto, dedicarsi ad altri sport o evitare il professionismo.La riduzione del numero di corse e corridori in Italia, e in Spagna è ancora peggio, è evidente a tutti. Che la stampa odierna sia paragonabile ad uno squalo , non dello stretto, è lampante ; una notizia negativa di positività , perdonatemi il gioco di parole, diventa una preda sanguinante da azzannare mentre tutto il resto ,compresi i risultati tecnici. diviene nulla . Le prima pagine della rosea sono evidentemente legate alla richiesta del pubblico lettore; il ciclismo pedalato interessa a pochissimi. Si potrebbe avere una situazione migliore di questa creata da Cookson? Francamente non so rispondere e non so come potrebbe migliorare ; come scrive admin forse è sul passaporto biologico e altri strumenti atti a "prevenire" esagerazioni ed evitare che si chiudano troppo spesso gli occhi che si può intervenire. Colpire i pesci piccoli per "avvertire" i grossi è una pratica che non mi piace per nulla. Ricordo che la "storica" doppietta Giro-Tour dal dopoguerra è avvenuta in ogni decade, dagli anni 40 fino ai 90; nel nuovo millennio nessuno si è mai avvicinato e non credo sia solo per mancanza di talenti. Il sistema non lo permette. Dico questo perchè sono simili imprese che portano maggiore attenzione da parte dei media sul ciclismo "pedalato"; Pantani divenne Pantani al pubblico "casalingo" anche e soprattutto perchè centrò la doppietta, il modo in cui poi ci riuscì attaccando e recuperando in entrambe le corse fece parlare di "leggenda".
Rudy80
 
Messaggi: 657
Iscritto il: domenica 22 aprile 2012, 22:36

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Luca90 » lunedì 20 giugno 2016, 17:29

squalificando yates 4 mesi chi volevano colpire o avvertire?
2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017: Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
Luca90
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 21:21

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Felice » lunedì 20 giugno 2016, 18:07

Admin ha scritto:Capisco la tua sfiducia generale, però vedo pure che al ciclismo ci tieni ancora. Non è una partita chiusa per te. Verrà un giorno?... Secondo me no, per come lo vorresti tu. :cincin:


Cosa vuoi, i grandi amori non si dimenticano... Anche se... Sì anche secondo me é difficile (impossibile?) che quel giorno venga...
Avatar utente
Felice
 
Messaggi: 538
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Subsonico » lunedì 20 giugno 2016, 20:24

Luca90 ha scritto:squalificando yates 4 mesi chi volevano colpire o avvertire?


Mi pare proprio nessuno, è quelle che si dice una decisione salomonica.
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5133
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Admin » martedì 21 giugno 2016, 3:41

Subsonico ha scritto:
Admin ha scritto:
Subsonico ha scritto:mah, l'hai detto tu che la pax cooksoniana a livello di doping si fonda sul passaporto biologico...


E quindi?


E quindi il combinato non sussiste...perchè il freno del passaporto biologico vale comunque.


Non sussiste un par de ciufoli! :D

Visconte suggeriva l'ipotesi che il doping si sia spostato - anche su induzione UCI - dalla chimica alla meccanica. Io sostengo che ciò è impossibile, intanto perché presupporrebbe un tavolo di trattative sul tema tra dirigenti e squadre (ed è totalmente da escludere), e poi perché in ogni caso troveresti sempre qualcuno che sommerebbe chimica e meccanica, pur con tutti i freni dettati da un uso più preciso del PB. Non dimentichiamoci che qui stiamo sostenendo la tesi che il PB funga da calmieratore, ma che il doping - sotto il suo ombrello - continui a proliferare. Quindi il PB non azzera il doping, al limite lo limita.
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 10757
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi l'Orso » martedì 21 giugno 2016, 5:45

dando per assodato che il passaporto biologico è, più che altro, un calmierante, sopratutto psicologico, all'imbroglio chimico, :dollar: volevo porvi una domanda,
perchè pensate che l'UCI stesse intavolando conversazioni con un paio di "guru" della meccanica?
Ipotesi 1- complottismoassoluto: l'UCI vuol mettere tutti sullo stesso piano, perlomeno tutte le squadre, e stava concordando un piano di lavoro per fornire l'up a tutti i team, dopotutto i corridori di una volta non ci son quasi più, questi se li fai correre da gennaio a dicembre, a parte qualche caso raro, schiattano, la gente di far accorciare le corse non ne vuol sentir parlare, meglio un aiutino a tutti e via. Si contatta il "fornitore" per capire come evitare rogne e concordare il prezzo.
Ipotesi 2-salviamolechiappeatutti:l'UCI conosce il problema, ma se esce una cosa simile ora, il ciclismo perde anche il fascino della fatica. Anche se NON è vero, l'idea che ha fatto passare il buon Davide Cassani, probabilmente senza volerlo, è quella che quell'aiutino meccanico possa trasformare dei brocchi in campioni.Quindi, si contatta il principale fornitore e lo si avvisa dei controlli che si stan facendo così si evitano scandali e si torna a pedalare con le proprie ven... emh... gambe ;)
Ipotesi 2bis-salviamocilechiappe: idem come sopra, ma il fine ultimo dell'UCI è quella di salvare amici, parenti e... se stessi. Si contatta il fornitore degli amici e gli si dice di girare alla larga
Ipotesi 3-informatietimpera: trovarli tutti non è semplice e si rischia di prender anche in mezzo parenti e amici, facciamoci dare una bella lista e poi, se serve, la usiamo... in privato, tanto l'ambiente è abituato a sentire un PatPat sulle spalle :diavoletto:
Ipotesi 4-senonpuoibatterlo...parlaci: niente da fare, sti motorini son come i messaggi dei film di spionaggio del secolo scorso, fai appena in tempo a vederli che si autodistruggono... e poi, tutte quelle ammiraglie che sfrecciano impazzite a fine corsa son un rischio per gli organizzatori... meglio far 4 chiacchere con il fornitore per capirne di +, gli si garantisce "la leggenda", tutta pubblicità per il mercato vero (non certo quello dei prof), dopotutto quel presidente baffutomangiapasta ha l'occhio lungo per certe cose :dollar:
Ipotesi 5-???: proseguite voi :)
Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo
l'Orso
 
Messaggi: 4053
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi castelli » martedì 21 giugno 2016, 8:47

il problema dei motorini non esiste. nessuno finora è stato beccato e in un ambiente in cui si sa tutto di tutti non è logico che il motorizzato la faccia franca.
se sono stati usati sono stati usati da insospettabili. scordatevi froome sul ventoux o contador a verbier.
la questione è politica ma è tutta intera all'uci. i vecchi dirigenti vogliono dire che il doping ematico di cui furono complici non è peggio di quello motorizzato di oggi.
siamo sullo stesso piano di voi nuovi e puliti dicono i vecchi zozzoni da epo gh testosteron e never tested positive. peccato per i vecchi uci che finora abbiano beccato una ragazza olandese che non conta una cippa e che viene da un contesto familiare di mezzi ladri di polli (quasi mai vuol dire un cazzo, ma in questo caso specifico aiuta).

come tutte le storie dove non c'è la ciccia si tirano fuori circostanze che fanno a pugni col buon senso, tipo lettere all'uci a una mezza sega di produttore ungherese che fa 'sti motorini a tempo perso.
a che scopo? fare frullare froome? il giorno che troveranno froome positivo gli diranno che è colpa sua, che ha fatto tutto da solo e che se ne può tornare in kenia. murdoch ritirerà la sky e arriveranno gli indiani col nuovo sponsor tata.
gran sballo.
capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.
castelli
 
Messaggi: 960
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Subsonico » martedì 21 giugno 2016, 15:37

Admin ha scritto:Non sussiste un par de ciufoli! :D

Visconte suggeriva l'ipotesi che il doping si sia spostato - anche su induzione UCI - dalla chimica alla meccanica. Io sostengo che ciò è impossibile, intanto perché presupporrebbe un tavolo di trattative sul tema tra dirigenti e squadre (ed è totalmente da escludere), e poi perché in ogni caso troveresti sempre qualcuno che sommerebbe chimica e meccanica, pur con tutti i freni dettati da un uso più preciso del PB. Non dimentichiamoci che qui stiamo sostenendo la tesi che il PB funga da calmieratore, ma che il doping - sotto il suo ombrello - continui a proliferare. Quindi il PB non azzera il doping, al limite lo limita.


Stai a dì fregnacce :D

No scherzo, ma non ti seguo. La chimica è ferma lì al PB, punto. Doping o non doping meccanico. Quindi, della somma onestamente che ce frega? A meno che tu non sappia cose che io non so (ed è totalmente da escludere, conoscendoti :D) stiamo parlando di due fenomeni indipendenti, che non producono iterazioni vantaggiose in termini di guadagno.
X è indipendente da Y, e se X (il doping) diventa una costante (non lo è, ma forzatamente possiamo ammettere l'ipotesi) Z (il miglioramento di prestazione) dipende solo da Y (il motorino).
E' per questo che il motorino resta un problema da tenere in conto, al quale non si sa ancora se la risposta politica sia già stata data o meno.
Stacce.
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5133
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Montana Miller » mercoledì 22 giugno 2016, 7:02

In pratica l'unica criticità su cui Cookson è intervenuto,cioè quella legata al doping emerso,non può neanche utilizzarla come elemento di vanto perché avvenuto sottotraccia,e questo direi che fa ben capire quanto e come abbia lavorato,poco e anche male.Niente su aspetti legati alla sostenibilità,niente sulla sicurezza,niente per favorire un migliore spettacolo,bacino di utenza tutt'altro che aumentato e fatturati scarsi.Poi che sia più che sufficiente a garantirsi una riconferma nulla da eccepire...ma niente di visibile.Un elemento a sostegno della tesi sulla spartizione più o meno concordata delle corse sono gli sponsor,che non aumentano ma nemmeno diminuiscono (Tinkoff è il primo grosso che esce,vediamo se lo sostituscono),segno che nell'attuale sistema si trovano comodi e che,fin quando si troverà qualcuno disposto ad entrare in sostituzione di qualcuno giunto al termine naturale della propria esperienza e ad accontentarsi della stessa fetta di mercato,immagino non cambierà con massima soddisfazione per tutti.Certo lo spazio per uno completamente nuovo che volesse entrare senza sottostare al regime in essere nemmeno si trova da anni,così come mi pare di capire che quelli che arrivano investono meno dei predecessori.E a queste condizioni credo non sia un caso né l'uno né l'altro.
Montana Miller
 
Messaggi: 475
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Visconte85 » mercoledì 10 agosto 2016, 3:03

il Giro e il Tour sono passati lisci senza nessun ''beccato''
la pax impera.

Azzardo una cosa,
secondo me, il Tour 2016 è stato il più pulito degli ultimi 20 anni, sia per chimica che per motorini del tutto assenti.
2014: Giro tappa 21,Tour tappa 10,Vuelta tappa 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tappe 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tappa 13, Vuelta tappa 10
Campione nazionale olandese di ciclocross in carica
Avatar utente
Visconte85
 
Messaggi: 8784
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 13:27

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi castelli » mercoledì 10 agosto 2016, 7:47

Visconte85 ha scritto:il Giro e il Tour sono passati lisci senza nessun ''beccato''
la pax impera.

Azzardo una cosa,
secondo me, il Tour 2016 è stato il più pulito degli ultimi 20 anni, sia per chimica che per motorini del tutto assenti.

soprattutto il giro. ormai dopo aver beccato armstrong sembra che tutti siano felici e contenti.
la stessa magistratura italiana ha girato i tacchi da un bel po' (con mantova?) e non ha indagato la notizia di reato che di luca aveva denunziato (il doping c'è).
di questo sono molto sorpreso. in senso positivo. solo che questo doveva succedere vent'anni fa.
capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.
castelli
 
Messaggi: 960
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Subsonico » mercoledì 10 agosto 2016, 9:04

Visconte85 ha scritto:il Giro e il Tour sono passati lisci senza nessun ''beccato''
la pax impera.

Azzardo una cosa,
secondo me, il Tour 2016 è stato il più pulito degli ultimi 20 anni, sia per chimica che per motorini del tutto assenti.


Se passa questa idea vuol dire che degli ultimi 20 anni non abbiamo capito ancora niente.
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5133
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi Visconte85 » mercoledì 10 agosto 2016, 17:23

Subsonico ha scritto:
Visconte85 ha scritto:il Giro e il Tour sono passati lisci senza nessun ''beccato''
la pax impera.

Azzardo una cosa,
secondo me, il Tour 2016 è stato il più pulito degli ultimi 20 anni, sia per chimica che per motorini del tutto assenti.


Se passa questa idea vuol dire che degli ultimi 20 anni non abbiamo capito ancora niente.


diciamo meno sporco ;)
però il discorso è generalizzato, soprattutto al Tour. Cose anomale da far pensare male non ne ho visto.
Anche gli attacchi centellinati è un segno per me.

Forse fra dieci anni uscirà che al Tour tutti avevano il motorino, ma almeno non si può dire che Tizio lo avesse e Caio no ;)
2014: Giro tappa 21,Tour tappa 10,Vuelta tappa 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tappe 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tappa 13, Vuelta tappa 10
Campione nazionale olandese di ciclocross in carica
Avatar utente
Visconte85
 
Messaggi: 8784
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 13:27

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi barrylyndon » mercoledì 10 agosto 2016, 17:38

A naso sembrava che il livello sia stato mediamente alto..
Mancavano quei cambi di ritmo che facevano la differenza.
Ma questo potrebbe esser dovuto a tanti fattori..
I motorini solo un'ipotesi..
Tra l'altro ieri,andando da un rivenditore di bici, mi sono chiesto se questa storia dei motorini non sia per la maggior parte una montatura per favorire la loro diffusione tra noi mortali.
Qualcuno lo avra' usato, forse..ma, chissa', in modo meno massiccio di quel che si vuol far credere..
beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html
Avatar utente
barrylyndon
 
Messaggi: 9875
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi nino58 » giovedì 11 agosto 2016, 8:35

barrylyndon ha scritto:Aggiungiamo anche che, nel calderone delle rianalisi di Pechino e Londra, finora, tranne la pistard russa, non sono emerse positivita' nel ciclismo..
Non so..
Se siamo in un remake della pax amstronghiana o ...boh...
La mia sensazione e' che il ciclismo sia un po' meno sporco di un decennio fa..Questo non puo' definirsi una vittoria, quanto una malinconica consolazione,,


Hai ragione, però non essendo stato reso pubblico neppure un nome delle positività di Pechino e Londra, le positività di Pechino e Londra non esistono.
Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
nino58
 
Messaggi: 6701
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi nemecsek. » lunedì 12 settembre 2016, 1:07

finiti i tre giri
che digiamo?
funziona il sistema Cockson?
digiamo de si?
...ve lo meritate Nanni Moretti....

Immagine
Avatar utente
nemecsek.
 
Messaggi: 750
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi jumbo » venerdì 23 settembre 2016, 8:50

Se la "risposta politica" di Cookson è volta a migliorare l'immagine del ciclismo, c'è ancora molto da fare
http://www.corriere.it/salute/malattie_ ... ping.shtml
jumbo
 
Messaggi: 3579
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 9:42

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

UNREAD_POSTdi nemecsek. » venerdì 23 settembre 2016, 11:17

:lol:

Ci ho messo n attimo a capirla....

Immagine
...ve lo meritate Nanni Moretti....

Immagine
Avatar utente
nemecsek.
 
Messaggi: 750
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Brian Cookson, o del raggiungimento della risposta polit

simila

simila
 


Torna a Doping e Antidoping

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite