Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
CicloSprint
Messaggi: 5323
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda CicloSprint » venerdì 5 maggio 2017, 11:25





Avatar utente
galliano
Messaggi: 10544
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda galliano » venerdì 5 maggio 2017, 11:50

Purtroppo Pirazzi ha dimostrato per l'ennesima volta di non essere un drago con le scelte tattiche.
In fondo a lui cosa cambiava una vittoria o una maglia in più?
La sua notorietà è ormai tale che è sostanzialmente indipendente dall'esito delle sue azioni. Un po' come cunego e pozzato.
Non credo che l'avrebbero lasciato a piedi se i risultati avessero latitato.

Paradossalmente devo riconoscere che l'essersi dopato può essere visto come un atto d'amore per il suo sport e per i suoi tifosi.
Un tentativo per essere ancora competitivo e non accontentarsi di prendere lo stipendio a fine mese grazie ad una notorietà ormai acquisita.

Mi spiace che sia andata a finire così :(



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 988
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda nemecsek. » venerdì 5 maggio 2017, 12:17



in tv parla di "prodotto vecchio come il cucco" :sherlock:
leggasi prodotto tracciabile
:sherlock:
dunqui, Uozzon, cosa ne deduciamo?
che se.... dunque... allora.... e già.... :diavoletto:


...ve lo meritate Nanni Moretti....

Immagine

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 988
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda nemecsek. » venerdì 5 maggio 2017, 12:24

Admin ha scritto:
Proprio per quanto appena scritto, approvo la scelta editoriale di Cicloweb (il direttore dev'essere veramente un tipetto in gamba! :trofeo: ) perché lasciar dilagare ovunque l'analisi doping ammazzerebbe la discussione ciclistica, che sarebbe svenduta sul banco della mera soggettività, della mera umoralità, della mera pretestuosità.


non hai una grande opinione dei tuoi forumisti :D
dai, ci meritiamo un po' più di fiducia, credo :angelo:


...ve lo meritate Nanni Moretti....

Immagine

guidobaldo de medici
Messaggi: 1849
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 21:13

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda guidobaldo de medici » venerdì 5 maggio 2017, 12:34

situazione umiliante per tutto il forum. uno viene qui per discutere del caso doping, va sul forum principale e non trova nulla.
una cosa da orwell, non si riesce neanche a commentare.




Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 988
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda nemecsek. » venerdì 5 maggio 2017, 12:41

guidobaldo de medici ha scritto:situazione umiliante per tutto il forum. uno viene qui per discutere del caso doping, va sul forum principale e non trova nulla.
una cosa da orwell, non si riesce neanche a commentare.



guidobà, stacce....
fino a qualche anno fa era peggio, certi argomenti erano intoccabili, certe fregnacce erano incontestabili..
poi, con l arrivo di utenti preparati e meno allineati, con l allontanamento di alcuni ultras, le cose sono cambiate...
ora mi pare admin garantisca una (quasi :diavoletto: ) totale libertà di opinione


...ve lo meritate Nanni Moretti....

Immagine

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 12714
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)
Contatta:

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Tranchée d'Arenberg » venerdì 5 maggio 2017, 12:44

guidobaldo de medici ha scritto:situazione umiliante per tutto il forum. uno viene qui per discutere del caso doping, va sul forum principale e non trova nulla.
una cosa da orwell, non si riesce neanche a commentare.


Puoi sempre trovarti un forum dedicato al doping.

Se sto posto è così schifoso, nessuno ti obbliga a frequentarlo. Basta non loggarsi. ;)

Non mi pare che sia negata a nessuno la possibilità di scrivere di doping (e antidoping). C'è un'intera sezione dedicata.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9222
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 13:27

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Visconte85 » venerdì 5 maggio 2017, 13:32

quasar ha scritto:Admin e Felice, un tempo esponenti di spicco di due diverse correnti di pensiero in materia di doping, oggi accomunati da una lucida ma malinconia rassegnazione. Originata (ancora, forse) da ragioni differenti, probabilmente segnata per entrambi da tanti, troppi anni a spendere parole e considerazioni sul tema.
Eppure, non credo che i tempi attuali siano peggiori di quando, su queste pagine, ci si scornava, talvolta duramente ma con profonda convinzione, ciascuno portando avanti le proprie idee, di natura incrementalista o perfezionista che fossero.
Non possono essere peggiori di allora.


quoto,

il problema doping esiste, ed esisterà sempre, inutile girarci intorno.
Qualche settimana fa sul web si insinuava addirittura un silent ban per Gilbert.... dai, siamo diventati lo sport degli omertosi e visti come lo sport del doping a gogo. Ad ogni impresa ciclistica c'è sempre qualcuno col tarlo del ''chissà quando si è dopato....''
Malinconica rassegnazione, non potevi usare parole più appropriate.

Sul caso Bardiani, che dire, hanno speso male quei quattro soldi che avevano, ma il convento passava quello.
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
guidobaldo de medici ha scritto:situazione umiliante per tutto il forum. uno viene qui per discutere del caso doping, va sul forum principale e non trova nulla.
una cosa da orwell, non si riesce neanche a commentare.


Puoi sempre trovarti un forum dedicato al doping.

Se sto posto è così schifoso, nessuno ti obbliga a frequentarlo. Basta non loggarsi. ;)

Non mi pare che sia negata a nessuno la possibilità di scrivere di doping (e antidoping). C'è un'intera sezione dedicata.


Meno male che Admin ha strutturato il forum così. Immaginati Guido ogni 3d di ogni ciclista, corsa, trasformata in una discussione sul dopato si, dopato no.

Il ciclismo fortunatamente è altro, non è una gara a chi si dopa di più.


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
Campione nazionale olandese di ciclocross in carica

Avatar utente
Caba
Messaggi: 345
Iscritto il: martedì 17 luglio 2012, 10:15

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Caba » venerdì 5 maggio 2017, 14:32

Lazzaro ha scritto:Nello sci di fondo hanno "beccato" Sundby e Johaug e nessuno ne ha fatto questi drammi ... per chi non li conosce è come se avessero beccato Quintana e Froome nel ciclismo ...

Solo per precisare:
1) i casi Sundby e Johaug sono completamente diversi dal caso dei due Bardiani. Sundby per una dose eccessiva di Ventolin e Johaug per una pomata su una scottatura. Mica stiamo parlando di EPO, ormoni della crescita o altro...
2) è come se avessero beccato Froome e Vos (devi mettere un maschio e una femmina :D :bll: )

e soprattutto devi pronunciare io-oog (alla Bragagna) :D :D :D


MG, sai solo fregare...

Avatar utente
galliano
Messaggi: 10544
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda galliano » venerdì 5 maggio 2017, 14:50

Slegar ha scritto:Punirne uno (in questo caso due) per educarne cento. Il messaggio lanciato dalle autorità antidoping mi sembra chiaro, oltre che ripetitivo: dopo aver trovato il metodo per scovare il GHRP-2 (Ivan Parra, Rafael Infantino e Samuele Conti) è possibile rintracciare anche il GHRPs, per cui l'invito è quello di non sgarrare troppo.

Se non ho letto male il controllo risale a 25/26 aprile, quindi fuori corsa per entrambi.
Poi mi pare sia stata controllata tutta la squadra mercoledì 3 maggio e ieri hanno ripetuto il controllo solo sui due.

L'impressione è chiaramente quella di un controllo mirato sui due, a meno che non sia stata fatta una campagna di controlli a sorpresa su numerosi atleti, cosa di cui non ho notizia.
Controllo mirato e non casuale perché mentre Ruffoni ha vinto due tappe al Croazia e quindi nel suo caso poteva starci il controllino a sorpresa, Pirazzi invece non ha vinto nulla, anzi.

GHRPs rintracciabile? sì ma a quanta distanza dall'assunzione? Probabilmente a poca distanza altrimenti Ruffoni potevano già inchiodarlo al Giro di Croazia e invece lì non è saltato fuori nulla.



dietzen
Messaggi: 5275
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda dietzen » venerdì 5 maggio 2017, 15:58

guidobaldo de medici ha scritto:situazione umiliante per tutto il forum. uno viene qui per discutere del caso doping, va sul forum principale e non trova nulla.
una cosa da orwell, non si riesce neanche a commentare.


sono forumista da parecchio e mi ricordo cos'era diventato il forum prima di questa scelta di admin. qualsiasi discussione su gare, su un corridore, su una squadra, praticamente ogni thread, si trasformava in un attimo in una discussione sul doping: il doping in generale, quello di tizio, quello di caio, i sospetti, ecc ecc.
era anche un periodo in cui i casi erano all'ordine del giorno, di sicuro diverso da questi ultimissimi anni, però davvero se uno voleva parlare di ciclismo pedalato i messaggi che non avevano riferimenti o sospetti doveva andarseli a cercare col lanternino.
a me personalmente andrebbe pure bene parlare di doping nelle discussioni generali, se si potesse fare civilmente.
il problema è che quelle discussioni non erano mai civili ma caciara indistinta, perché se uno vuole far sbracare un thread con un accenno al doping ci riusciva in un momento.
il forum a un certo punto era diventato fastidioso e illeggibile.
internet è fatto così e purtroppo per una convivenza più o meno serena e una fruizione di uno spazio aperto occorrono comunque paletti ferrei.
la stanza dedicata al doping sono d'accordo che non è il massimo, ma se non ci fosse penso che il forum nel suo complesso diventerebbe infrequentabile.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
MagliaRossa
Messaggi: 673
Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 1:21
Località: Hampshire, UK

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda MagliaRossa » venerdì 5 maggio 2017, 16:41

la notizia lascia il tempo che trova, per le ragioni cui accenna admin...

in generale, da tempo si notava come la primavera dei Bardiani fosse stata disastrosa. evidentemente in vista del giro qualcuno ha pensato bene di cercare un aiutino extra.

per la squadra è una pessima situazione perché a questo punto una vittoria di tappa potrebbe diventare persino controproducente.

come sempre il prezzo più salato lo pagano gli "straccioni", i santambrogio di turno, mentre nel world tour regna una pace che a me come appassionato non dispiace, ma da osservatore critico puzza parecchio di marcio.


"Nel mondo esistono 10 tipi di persone; quelli che conoscono il codice binario, e quelli che non lo conoscono." (proverbio zen)

Winter
Messaggi: 11127
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Winter » venerdì 5 maggio 2017, 17:44

skawise ha scritto:
Felice ha scritto:
skawise ha scritto:Onestamente, chissene.
Non ne sentiremo la mancanza. E spero non li sentiremo mai più sti due tizi.


E perchè mai non volerne più sentire parlare di questi due? Contador e Valverde, tanto per citarne due che sono stati ufficialmente squalificati per doping e che, nella loro carriera, sono passati per le mani dei più noti dopatori degli ultimi quindici anni, sono osannati quotidianamente qui nel forum. Quindi perché prendersela con questi due poveretti?


Perché per me andrebbe squalificato a vita chi fa uso di doping.
Eliminare la feccia.

La penso come te
tanto quando tornano dalla squalifica tolgono credibilità a tutto il ciclismo

Chi vuole legalizzare.. Può guardarsi il wrestling



castelli
Messaggi: 1059
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda castelli » venerdì 5 maggio 2017, 18:31

galliano ha scritto:Purtroppo Pirazzi ha dimostrato per l'ennesima volta di non essere un drago con le scelte tattiche.
In fondo a lui cosa cambiava una vittoria o una maglia in più?
La sua notorietà è ormai tale che è sostanzialmente indipendente dall'esito delle sue azioni. Un po' come cunego e pozzato.
Non credo che l'avrebbero lasciato a piedi se i risultati avessero latitato.

Paradossalmente devo riconoscere che l'essersi dopato può essere visto come un atto d'amore per il suo sport e per i suoi tifosi.
Un tentativo per essere ancora competitivo e non accontentarsi di prendere lo stipendio a fine mese grazie ad una notorietà ormai acquisita.

Mi spiace che sia andata a finire così :(

il sistema antidoping funziona opacamente.
ogni tanto sbuca fuori dalla siepe, fa vedere che esiste e ti fa prendere uno spavento. spaventino in questo caso visto che i corridori sono due onesti bomber della serie b (uno in realtà è il vero rebonato, cioé pirazzi).

perché lo hanno preso? una risposta potrebbe essere: perché l' ha sempre fatto e stavolta ha sbagliato tempi/dosi. un'altra: perché erano sotto osservazione con valori sballati. un'altra: perché la bardiani ha tutti i corridori con valori borderline (vi ricordate la graduatoria tipo scala mercalli associata al nome del corridore, a.d. 2010?) ad inizio giro e stavolta quelli dell'antidoping si sono rotti. perché l'ha fatto solo stavolta per rinnovare il contratto e/o per passare di livello.

la mia teoria personale è che più un atleta è forte e in una squadra con budget alto più riesce a tenere per le palle più gente di pari livello. le stesse positività di basso valverde contador vengono gestite dall'atleta di rango con un purgatorio proporzionale alla sua grandezza.
una sorta di evoluzione della specie dove le specie più evoulte sopravvivono meglio. più in basso sei più rischi la rabottinizzazione, la santambrogizzazione etc.

del resto pure di luca continuando a scendere di livello alla fine è diventato poco credibile. se ai tempi della liquigas dopo la vittoria al giro avesse aperto bocca sarebbe crollato tutto il palchetto. nessuno lo fa, per ovvie ragioni. prima fra tutte l'acconto in arrivo a fine mese. quindi liquigas, poi lpr e inevitabile rabottinizzazione finale.
qualsiasi cosa dirà pirazzi verrà trattato da pirazzi. gli diranno: ti manca il talento, dovevi fare l'elettricista non il ciclista.
oh, sia chiaro può darsi benissimo che pirazzi e compagnia siano quello che la stragrande maggioranza crede che siano: disperati che ricorrono al doping come unica ancora di salvezza.
io non lo credo.


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

andriusskerla
Messaggi: 1766
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda andriusskerla » venerdì 5 maggio 2017, 19:03




Fabruz
Messaggi: 1301
Iscritto il: martedì 28 gennaio 2014, 9:26

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Fabruz » venerdì 5 maggio 2017, 19:26

castelli ha scritto:
galliano ha scritto:Purtroppo Pirazzi ha dimostrato per l'ennesima volta di non essere un drago con le scelte tattiche.
In fondo a lui cosa cambiava una vittoria o una maglia in più?
La sua notorietà è ormai tale che è sostanzialmente indipendente dall'esito delle sue azioni. Un po' come cunego e pozzato.
Non credo che l'avrebbero lasciato a piedi se i risultati avessero latitato.

Paradossalmente devo riconoscere che l'essersi dopato può essere visto come un atto d'amore per il suo sport e per i suoi tifosi.
Un tentativo per essere ancora competitivo e non accontentarsi di prendere lo stipendio a fine mese grazie ad una notorietà ormai acquisita.

Mi spiace che sia andata a finire così :(

il sistema antidoping funziona opacamente.
ogni tanto sbuca fuori dalla siepe, fa vedere che esiste e ti fa prendere uno spavento. spaventino in questo caso visto che i corridori sono due onesti bomber della serie b (uno in realtà è il vero rebonato, cioé pirazzi).

perché lo hanno preso? una risposta potrebbe essere: perché l' ha sempre fatto e stavolta ha sbagliato tempi/dosi. un'altra: perché erano sotto osservazione con valori sballati. un'altra: perché la bardiani ha tutti i corridori con valori borderline (vi ricordate la graduatoria tipo scala mercalli associata al nome del corridore, a.d. 2010?) ad inizio giro e stavolta quelli dell'antidoping si sono rotti. perché l'ha fatto solo stavolta per rinnovare il contratto e/o per passare di livello.

la mia teoria personale è che più un atleta è forte e in una squadra con budget alto più riesce a tenere per le palle più gente di pari livello. le stesse positività di basso valverde contador vengono gestite dall'atleta di rango con un purgatorio proporzionale alla sua grandezza.
una sorta di evoluzione della specie dove le specie più evoulte sopravvivono meglio. più in basso sei più rischi la rabottinizzazione, la santambrogizzazione etc.

del resto pure di luca continuando a scendere di livello alla fine è diventato poco credibile. se ai tempi della liquigas dopo la vittoria al giro avesse aperto bocca sarebbe crollato tutto il palchetto. nessuno lo fa, per ovvie ragioni. prima fra tutte l'acconto in arrivo a fine mese. quindi liquigas, poi lpr e inevitabile rabottinizzazione finale.
qualsiasi cosa dirà pirazzi verrà trattato da pirazzi. gli diranno: ti manca il talento, dovevi fare l'elettricista non il ciclista.
oh, sia chiaro può darsi benissimo che pirazzi e compagnia siano quello che la stragrande maggioranza crede che siano: disperati che ricorrono al doping come unica ancora di salvezza.
io non lo credo.


Come non essere d'accordo



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2644
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Belluschi M. » venerdì 5 maggio 2017, 20:01

andriusskerla ha scritto:https://www.facebook.com/ruffoni.nicola/posts/1323065104437857

Ruffoni si difende

Niente di personale ragazzo mio, ma hanno trovato positivo nelle stesse ore un tuo compagno di squadra con stessa sostanza :muro:

Lascio la parola al soldato semplice Nemecsek per il giusto, in questo caso, perculaggio.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2644
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Belluschi M. » venerdì 5 maggio 2017, 20:10

galliano ha scritto:Purtroppo Pirazzi ha dimostrato per l'ennesima volta di non essere un drago con le scelte tattiche.
In fondo a lui cosa cambiava una vittoria o una maglia in più?
La sua notorietà è ormai tale che è sostanzialmente indipendente dall'esito delle sue azioni. Un po' come cunego e pozzato.
Non credo che l'avrebbero lasciato a piedi se i risultati avessero latitato.

Paradossalmente devo riconoscere che l'essersi dopato può essere visto come un atto d'amore per il suo sport e per i suoi tifosi.
Un tentativo per essere ancora competitivo e non accontentarsi di prendere lo stipendio a fine mese grazie ad una notorietà ormai acquisita.

Mi spiace che sia andata a finire così :(

A Gallia' , Pirazzi è noto al pubblico per i suoi attacchi suicidi. 9 su 10, e io rientro nei 9, lo considerano una macchietta.
Non aveva granché da gongolare con questo status. Ha provato a fare il possibile per "riaprire l'ombrello" in una tappa.
Io non credo in complotti o messaggi mafiosi. A sto giro è girata male a loro.
Ormai è un trend consolidato. Vengono presi quelli che si prendono i rischi e non hanno alle spalle dei professionisti che sappiano come doparli.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda sceriffo » venerdì 5 maggio 2017, 21:13

In altri tempi, un'ora dopo il comunicato ufficiale UCI, si sarebbero presentati i Nas per una perquisa. Che non sia accaduto no è né bene né male. La mia è una semplice considerazione.



Lazzaro
Messaggi: 657
Iscritto il: domenica 5 ottobre 2014, 13:51

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Lazzaro » venerdì 5 maggio 2017, 21:33

Caba ha scritto:
Lazzaro ha scritto:Nello sci di fondo hanno "beccato" Sundby e Johaug e nessuno ne ha fatto questi drammi ... per chi non li conosce è come se avessero beccato Quintana e Froome nel ciclismo ...

Solo per precisare:
1) i casi Sundby e Johaug sono completamente diversi dal caso dei due Bardiani. Sundby per una dose eccessiva di Ventolin e Johaug per una pomata su una scottatura. Mica stiamo parlando di EPO, ormoni della crescita o altro...
2) è come se avessero beccato Froome e Vos (devi mettere un maschio e una femmina :D :bll: )

e soprattutto devi pronunciare io-oog (alla Bragagna) :D :D :D



Teresina si è' beccata un anno di squalifica, mica due giorni ... Hai ragione sul maschio e la femmina, ma non rende, la Johaug nel fondo è' più di immagine di quanto lo sia la Vos nel ciclismo.
Fatto sta che li si sono scannati tra innocentisti e colpevolisti, ma non c'era disfattismo (ed anche li hanno avuto negli anni passati scandali doping devastanti, Finlandia docet o l'austriaco che pareva un cavallo)



Avatar utente
Dr. Solma Di Cormano
Messaggi: 430
Iscritto il: giovedì 25 febbraio 2016, 1:10
Località: Cagno (Co)

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Dr. Solma Di Cormano » venerdì 5 maggio 2017, 21:49

Marco Gaviglio ha scritto:
Sinceramente, ho i miei dubbi: già oggi 4 anni di squalifica equivalgono, nei fatti, a una radiazione, perché penso che neppure un corridore forte, conosciuto e ricercato come Contador, sarebbe potuto tornare competitivo dopo 4 anni lontani dalle corse. Se vogliamo davvero risolvere il problema (spoiler: NON lo si risolverà mai del tutto, nel ciclismo come del resto in qualsiasi altro sport) l'unica soluzione passa per una responsabilizzazione delle squadre: è inconcepibile che i Savio, i Citracca e i Reverberi si dicano scioccati e cadano ogni volta dal pero. Delle due l'una: o sono davvero degli imbecilli che non si rendono conto di quel che succede sotto il loro naso, o sono collusi. In entrambi i casi, la responsabilità è loro prima che dei corridori.

Si dirà che il doping allontana gli sponsor: ma non sono forse gli stessi sponsor, con la richiesta pressante di risultati alle squadre che finanziano, ad alimentare essi stessi questa propensione al doping? Si arriverà mai, dico io, alla costituzione di una concessionaria che raccolga gli sponsor di TUTTI coloro che sono interessati ad investire sul ciclismo, in modo da dare visibilità agli investitori tramite striscioni a bordo strada, sponsorizzazione delle classifiche, delle maglie e perhé no di ogni singola corsa o classica (ad es. la "Quick Step Ronde Van Vlaanderen" o la "Milano-Sanremo Saint-Gobain", o la "Paris-Roubaix by Direct Energie"), svincolando però l'investimento dello sponsor dai risultati della singola squadra? E finanziare, a quel punto, le squadre stesse con un meccanismo di fondi comuni basato sui risultati in stile F1?

Intanto, nel breve, mi accontenterei dell'eliminazione della categoria Professional, che non ha ragione di esistere nel momento in cui necessita di investimenti ingenti che non vengono ripagati dalla garanzie di correre nel World Tour, con quello che poi ne consegue anche quanto a trasparenza dei corridori: sarà un caso che, al netto dei tanti dopati Continental (dove non esiste il passaporto biologico, e dove non esiste nemmeno il professionismo: una giungla paragonabile alla Serie C dove infatti la metà delle partite sono truccate), la stragrande maggioranza degli altri casi coinvolge cmq i corridori delle Professional invece che delle WT?


Bene, allora fuori gli esempi di atleti che, dopo la prima positività, sono definitivamente spariti dallo scenario ciclistico internazionale. Giusto quei fenomeni che avevano davvero sbracato come Landis. Persino un malato di mente come Riccò era riuscito a rientrare nel giro. E quante squadre? Festina sopravvisse al 1998, per dire. A memoria direi solo Liberty Seguros e Saunier Duval. Una soluzione estrema suggerirebbe prudenza a sponsor, squadre e atleti stessi, riequilibrando in parte la relazione di forte asservimento del ciclista nei confronti del sistema.


In noi la follia esiste ed è presente come lo è la ragione. La società dovrebbe accettare tanto la ragione quanto la follia. Invece accetta la follia come parte della ragione, la fa diventare ragione attraverso una scienza che si incarica di eliminarla.

Avatar utente
galliano
Messaggi: 10544
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda galliano » venerdì 5 maggio 2017, 22:36

Belluschi M. ha scritto:A Gallia' , Pirazzi è noto al pubblico per i suoi attacchi suicidi. 9 su 10, e io rientro nei 9, lo considerano una macchietta.
Non aveva granché da gongolare con questo status. Ha provato a fare il possibile per "riaprire l'ombrello" in una tappa.
Io non credo in complotti o messaggi mafiosi. A sto giro è girata male a loro.
Ormai è un trend consolidato. Vengono presi quelli che si prendono i rischi e non hanno alle spalle dei professionisti che sappiano come doparli.

No, mi sa che mi hai frainteso.
Io non considero Pirazzi vittima di un complotto o di messaggio mafioso, proprio per nulla.
Mi rammarico solo che non lo vedremo più e, anche se un po' macchietta, era comunque divertente seguire le sue imprese per quanto tatticamente scellerate.



Strong
Messaggi: 8619
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Strong » sabato 6 maggio 2017, 8:44

paragonare la notorietà di pirazzi a quella di cunego e pozzato è uno dei tuoi soliti sfondoni
pirazzi ha notorietà sui forum di ciclismo per le sue azioni ridicole e tra i suoi parenti


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

guidobaldo de medici
Messaggi: 1849
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 21:13

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda guidobaldo de medici » sabato 6 maggio 2017, 9:10

dietzen ha scritto:
guidobaldo de medici ha scritto:situazione umiliante per tutto il forum. uno viene qui per discutere del caso doping, va sul forum principale e non trova nulla.
una cosa da orwell, non si riesce neanche a commentare.


sono forumista da parecchio e mi ricordo cos'era diventato il forum prima di questa scelta di admin.
...
il forum a un certo punto era diventato fastidioso e illeggibile.
...
la stanza dedicata al doping sono d'accordo che non è il massimo, ma se non ci fosse penso che il forum nel suo complesso diventerebbe infrequentabile.


guarda, il fatto di avere un sottoforum sul doping è una scelta se vogliamo discutibile, ma non insensata. proprio per ragioni di ordine, come dici tu. semplicemente, si fa un po' più di ordine. il problema è sulle discussioni di grande interesse generale, che dovrebbero avere la massima evidenza e invece vengono marginalizzate/nascoste. ma questo non è ciclismo, è proprio un criterio giornalistico, di informazione. se hai a cuore l'informazione, quando vedi la notizia da prima pagina la sbatti in prima. ma proprio dritta, drittissima. chi fa informazione non può non avere questo istinto. beccano 2 positivi alla vigilia del Giro 100? notizia grossa, spacca. prima pagina subito. massima evidenza. pochi cazzi. siamo sulla notizia, siamo sulla discussione che in questo momento coinvolge tutti. la mia prima pagina è il forum principale, la metto lì. questo è lo spirito del giornalismo, dell'informazione. ma è tutto così, su tutti i media. ci saranno sempre i giornalisti che dicono "questa è da prima", e poi magari arrivano i politici che telefonano per dire, mannò, mettila in 13a pagina che sta bene anche lì... non facciamo sensazionalismo... sono solo piccole cose... eccetera, è la solita storia.

ma ripeto, come criterio di ordine e leggibilità (quello di cui parli tu), valido per la gran parte delle discussioni e delle notizie, non lo contesto.



castelli
Messaggi: 1059
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda castelli » sabato 6 maggio 2017, 9:32

sposando la tesi colpevolista classica, ossia dando per scontato che i due siano ricorsi a metodi non consentiti.


può darsi che il duo sia stato controllato nei giorni precedenti e che gli ispettori si siano di nuovo materializzati a stretto (strettissimo) giro di tempo.
voglio dire un atleta viene controllato il 22 e il 23 si inietta la sostanza, vengono mandati altri ispettori e l'atleta salta.


dubito che questo possa accadere in luoghi più esotici e lontani, ossia che questa tecnica sia riproposta per tutti.

dubito, magari succede.


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

Avatar utente
galliano
Messaggi: 10544
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda galliano » sabato 6 maggio 2017, 9:39

Strong ha scritto:paragonare la notorietà di pirazzi a quella di cunego e pozzato è uno dei tuoi soliti sfondoni
pirazzi ha notorietà sui forum di ciclismo per le sue azioni ridicole e tra i suoi parenti

.
Lasciamo perdere va
Ultima modifica di galliano il sabato 6 maggio 2017, 10:16, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2644
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Belluschi M. » sabato 6 maggio 2017, 9:59

galliano ha scritto:
Belluschi M. ha scritto:A Gallia' , Pirazzi è noto al pubblico per i suoi attacchi suicidi. 9 su 10, e io rientro nei 9, lo considerano una macchietta.
Non aveva granché da gongolare con questo status. Ha provato a fare il possibile per "riaprire l'ombrello" in una tappa.
Io non credo in complotti o messaggi mafiosi. A sto giro è girata male a loro.
Ormai è un trend consolidato. Vengono presi quelli che si prendono i rischi e non hanno alle spalle dei professionisti che sappiano come doparli.

No, mi sa che mi hai frainteso.
Io non considero Pirazzi vittima di un complotto o di messaggio mafioso, proprio per nulla.
Mi rammarico solo che non lo vedremo più e, anche se un po' macchietta, era comunque divertente seguire le sue imprese per quanto tatticamente scellerate.

Ti quotavo per la parte inerente la notorietà.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Avatar utente
galliano
Messaggi: 10544
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda galliano » sabato 6 maggio 2017, 10:26

Belluschi M. ha scritto:Ti quotavo per la parte inerente la notorietà.

Ma chiaramente la mia era un'iperbole, mica si mette sullo stesso piano la notorietà dei tre.
Il punto è che Pirazzi per quanto più noto per le sue tattiche bislacche che per le sue doti ciclistiche, è pur sempre noto.
Notorietà limitata ma pur sempre maggiore di tanti altri ciclisti più forti di lui, ad es. un brambilla, un oss, ecc. Notorietà che gli avrebbe comunque consentito di strappare qualche contratto pur senza ottenere grandi risultati.



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2644
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Belluschi M. » sabato 6 maggio 2017, 11:31

galliano ha scritto:
Belluschi M. ha scritto:Ti quotavo per la parte inerente la notorietà.

Ma chiaramente la mia era un'iperbole, mica si mette sullo stesso piano la notorietà dei tre.
Il punto è che Pirazzi per quanto più noto per le sue tattiche bislacche che per le sue doti ciclistiche, è pur sempre noto.
Notorietà limitata ma pur sempre maggiore di tanti altri ciclisti più forti di lui, ad es. un brambilla, un oss, ecc. Notorietà che gli avrebbe comunque consentito di strappare qualche contratto pur senza ottenere grandi risultati.

Te l'ho scritto nel precedente post. Quella di Pirazzi è notorietà di tipo negativo. Dello scemo del villaggio, di quello che attacca sempre in modo scombinato.
Non è una di quelle skills di cui vantarsi e non credo sia così spendibile in sede di ricerca di un contratto.
Al giudizio del pubblico son d'accordo che non cambi la vita una sua vittoria in più o in meno, alla squadrea sicuramente si.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Strong
Messaggi: 8619
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Strong » sabato 6 maggio 2017, 12:21

Belluschi M. ha scritto:
galliano ha scritto:
Belluschi M. ha scritto:Ti quotavo per la parte inerente la notorietà.

Ma chiaramente la mia era un'iperbole, mica si mette sullo stesso piano la notorietà dei tre.
Il punto è che Pirazzi per quanto più noto per le sue tattiche bislacche che per le sue doti ciclistiche, è pur sempre noto.
Notorietà limitata ma pur sempre maggiore di tanti altri ciclisti più forti di lui, ad es. un brambilla, un oss, ecc. Notorietà che gli avrebbe comunque consentito di strappare qualche contratto pur senza ottenere grandi risultati.

Te l'ho scritto nel precedente post. Quella di Pirazzi è notorietà di tipo negativo. Dello scemo del villaggio, di quello che attacca sempre in modo scombinato.
Non è una di quelle skills di cui vantarsi e non credo sia così spendibile in sede di ricerca di un contratto.
Al giudizio del pubblico son d'accordo che non cambi la vita una sua vittoria in più o in meno, alla squadrea sicuramente si.


appunto.
uno come pirazzi può avere mercato in qualche professional o continental italiana che si accontenta della visibilità generata dalle sue azioni ridicole.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 988
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda nemecsek. » sabato 6 maggio 2017, 15:53

sceriffo ha scritto:In altri tempi, un'ora dopo il comunicato ufficiale UCI, si sarebbero presentati i Nas per una perquisa. Che non sia accaduto no è né bene né male. La mia è una semplice considerazione.



La farmacocinetica può giocare brutti scherzi, il doping autogestito sarà grossolano, ci sta tutto però.... poco mi convince un controllo alla vigilia del giro...
cioè ..politticamente sta andando tutto piuttosto bene... macchiare la partenza con sti due sfortunati proprio mi convince poco....


...ve lo meritate Nanni Moretti....

Immagine

Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7903
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda tetzuo » sabato 6 maggio 2017, 18:34

Lazzaro ha scritto:
Caba ha scritto:
Lazzaro ha scritto:Nello sci di fondo hanno "beccato" Sundby e Johaug e nessuno ne ha fatto questi drammi ... per chi non li conosce è come se avessero beccato Quintana e Froome nel ciclismo ...

Solo per precisare:
1) i casi Sundby e Johaug sono completamente diversi dal caso dei due Bardiani. Sundby per una dose eccessiva di Ventolin e Johaug per una pomata su una scottatura. Mica stiamo parlando di EPO, ormoni della crescita o altro...
2) è come se avessero beccato Froome e Vos (devi mettere un maschio e una femmina :D :bll: )

e soprattutto devi pronunciare io-oog (alla Bragagna) :D :D :D



Teresina si è' beccata un anno di squalifica, mica due giorni ... Hai ragione sul maschio e la femmina, ma non rende, la Johaug nel fondo è' più di immagine di quanto lo sia la Vos nel ciclismo.
Fatto sta che li si sono scannati tra innocentisti e colpevolisti, ma non c'era disfattismo (ed anche li hanno avuto negli anni passati scandali doping devastanti, Finlandia docet o l'austriaco che pareva un cavallo)


Dico solo Johann Mühlegg.



Bike65
Messaggi: 151
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 18:13

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Bike65 » domenica 7 maggio 2017, 8:13

Tedesco poi passato alla Spagna



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda sceriffo » domenica 7 maggio 2017, 10:37

Curiosa la scelta editoriale della Gazzetta: quando c'è parlare di doping nel ciclismo certo non lesina. Nè oggi, nè ieri una parola sulla coppia delle meraviglie P+R. Certo, devono pur difendere il oro prodotto. Ma fatelo sempre.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 6700
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Walter_White » domenica 7 maggio 2017, 23:29

Immancabile il servizio sulle iene


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Admin
Messaggi: 11565
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Admin » domenica 7 maggio 2017, 23:35

L'ho visto pure io, Ruffoni dice che li hanno voluti incastrare.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Luca90
Messaggi: 3137
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 21:21

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Luca90 » domenica 7 maggio 2017, 23:38

Walter_White ha scritto:Immancabile il servizio sulle iene

hanno fatto un servizio su questo caso? se si puoi mettere il link?


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

Admin
Messaggi: 11565
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Admin » domenica 7 maggio 2017, 23:46

È stato un servizio di impronta innocentista nei confronti dei due e colpevolista nei confronti del sistema.

Ruffoni porta a supporto della propria tesi anche il fatto che a un controllo fatto l'indomani sia risultato pulito, ma sappiamo che questa sostanza scompare in fretta, quindi quello del corridore bresciano è un non argomento.

L'hanno buttata un po' in caciara, con tanto di babbo Ruffoni in lacrime.

"Ci hanno voluti inculare, hanno voluto colpire la Bardiani", dice Ruffoni, "non ho preso questa sostanza che tra l'altro sarebbe pure inutile prima del Giro"... l'autore del servizio notava che "in questo modo dimostrano che l'antidoping funziona". Hanno ricicciato vecchia roba come dichiarazioni rese a suo tempo dai vari Reda, Elli, Francini.

La tesi è che l'antidoping sia marcio. Su questo concordo in pieno.
L'ipotesi è che i due siano stati incastrati pur se puliti. Possibile al 50%, ovvero 50/50 che li abbiano incastrati, 50/50 che fossero puliti. E sono buono.

Molto fastidio per il coro virginale levatosi dal ciclismo (riportate alcune esternazioni di Vegni, Reverberi, Bergonzi), ma a questo siamo abituati e ormai mi scatta in automatico l'ignore-mode.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Stylus
Messaggi: 595
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 11:03

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Stylus » lunedì 8 maggio 2017, 0:13

Mi da tremendamente fastidio il clima di condanna e derisione provocato da voci autorevoli (anche se martinello e cassani sono sempre tra quelli che ci vanno più cauti, chissà come mai) e addetti ai lavori su questi due poveri disgraziati. Non dico sia giusto o sbagliato ma rimango schifato perché da quella stessa televisione da cui sento questi attacchi le voci ritenute più autorevoli e meritevoli di stima sono anche quelle di Garzelli, Basso, Simoni, Petacchi gente che i suoi guai anche grossi in fatto di doping li ha avuti.

Sbaglio o a far la parte dei tagliagola rispetto ai beccati sono sempre i giornalisti e i ciclisti mentre dagli ex ciclisti commentatori c'è sempre più pacatezza? Perché?



Luca90
Messaggi: 3137
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 21:21

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Luca90 » lunedì 8 maggio 2017, 0:42

Admin ha scritto:È stato un servizio di impronta innocentista nei confronti dei due e colpevolista nei confronti del sistema.

Ruffoni porta a supporto della propria tesi anche il fatto che a un controllo fatto l'indomani sia risultato pulito, ma sappiamo che questa sostanza scompare in fretta, quindi quello del corridore bresciano è un non argomento.

L'hanno buttata un po' in caciara, con tanto di babbo Ruffoni in lacrime.

"Ci hanno voluti inculare, hanno voluto colpire la Bardiani", dice Ruffoni, "non ho preso questa sostanza che tra l'altro sarebbe pure inutile prima del Giro"... l'autore del servizio notava che "in questo modo dimostrano che l'antidoping funziona". Hanno ricicciato vecchia roba come dichiarazioni rese a suo tempo dai vari Reda, Elli, Francini.

La tesi è che l'antidoping sia marcio. Su questo concordo in pieno.
L'ipotesi è che i due siano stati incastrati pur se puliti. Possibile al 50%, ovvero 50/50 che li abbiano incastrati, 50/50 che fossero puliti. E sono buono.

Molto fastidio per il coro virginale levatosi dal ciclismo (riportate alcune esternazioni di Vegni, Reverberi, Bergonzi), ma a questo siamo abituati e ormai mi scatta in automatico l'ignore-mode.

non hai un link del video ?


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

Admin
Messaggi: 11565
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Admin » lunedì 8 maggio 2017, 0:46

No Luca. Cercalo magari sul sito delle Iene (non chiedermi di andare a visitarlo :D - già son capitato sul servizio per pura casualità, quella trasmissione mi disturba alquanto).


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 995
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 22:27

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda lambohbk » lunedì 8 maggio 2017, 1:03

Luca90 ha scritto:
Walter_White ha scritto:Immancabile il servizio sulle iene

hanno fatto un servizio su questo caso? se si puoi mettere il link?


Eccolo

http://www.video.mediaset.it/video/iene ... 18619.html


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup

Luca90
Messaggi: 3137
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 21:21

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Luca90 » lunedì 8 maggio 2017, 1:31

Admin ha scritto:No Luca. Cercalo magari sul sito delle Iene (non chiedermi di andare a visitarlo :D - già son capitato sul servizio per pura casualità, quella trasmissione mi disturba alquanto).

ho visto il servizio su reda dove accusavano Vincenzo... da prenderli a calci nel culo... :grr:


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

Luca90
Messaggi: 3137
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 21:21

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Luca90 » lunedì 8 maggio 2017, 1:31

lambohbk ha scritto:
Luca90 ha scritto:
Walter_White ha scritto:Immancabile il servizio sulle iene

hanno fatto un servizio su questo caso? se si puoi mettere il link?


Eccolo

http://www.video.mediaset.it/video/iene ... 18619.html

grazie ora lo vedo :)


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

Luca90
Messaggi: 3137
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 21:21

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Luca90 » lunedì 8 maggio 2017, 1:39

cioè secondo loro hanno voluto incastrare la squadra?
comunque si parlava 2 anni fa della bardiani che andava troppo forte al giro dove vinse 3 o 4 tappe... che sia un avvertimento: state esagerando dovete limitarvi?


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 12714
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)
Contatta:

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Tranchée d'Arenberg » lunedì 8 maggio 2017, 16:14

Luca90 ha scritto:cioè secondo loro hanno voluto incastrare la squadra?
comunque si parlava 2 anni fa della bardiani che andava troppo forte al giro dove vinse 3 o 4 tappe... che sia un avvertimento: state esagerando dovete limitarvi?


Dopo 2 anni? Non credo. Dopo un inizio di stagione in cui han vinto solo due tappe in croazia e 1 in malesia? Non mi sembra il caso


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Strong
Messaggi: 8619
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Strong » lunedì 8 maggio 2017, 16:51

quella del "mi hanno voluto incastrare" quando un ciclista viene squalificato è ormai prassi consolidata da decenni.
Perchè?
a mio parere sanno che il doping gira più o meno in tutto il gruppo e allora quando vengono presi la prima domanda è:
"perchè proprio me dovevano beccare, ci dopiamo tutti e vieni a prendere proprio me? mi hanno sicuramente voluto incastrare"

effettivamente posso comprendere che per chi viene preso non sia facile sopportare di essere tra i pochi che vengono squalificati.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6367
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda matteo.conz » lunedì 8 maggio 2017, 16:56

Ma davvero il GH è rintracciabile solo per una, due ore? Non lo sapevo ma allora in questo caso sono ancora più propenso all'ipotesi delazione. Per forza c'è stato qualcuno che ha detto ai controllori a che ora presentarsi. Nel caso davvero basti un'ora o poco più, mi sorprende che nessuno dei due sia riuscito a sottrarsi per ritardare il controllo.... cioè.....scappa in cantina o in soffitta. Per il GH è sangue o urine? Nel secondo caso ancora più strano.


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2644
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Belluschi M. » lunedì 8 maggio 2017, 19:58

Quello del "l'hanno fatto apposta a comunicarlo alla vigilia del giro" è una minchiata, perché 10 giorni è un intervello anche piuttosto corto tra prelievo e notifica di positività.
Non funziona che ti testano e il giorno fanno subito l'analisi e comunicazione della positività, a meno che facciano apposta a dare priorità al controllo facendolo passare davanti ai tantissimi che lo precedono a livello temporale. E nel caso lo avessero fatto avrebbero girato allo stesso la frittata dalla loro parte, del tipo "in 2 giorni ci hanno inchiodato quando di solito ce ne vogliono 10 per comunicare la positività".

La giustifica che il giorno dopo il controllo incriminato siano risultati positivi è un altro tentativo di creare una distorsione sulla realtà dei fatti, perché come hanno fatto notare molti la rintracciabilità della sostanza è breve.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Avatar utente
Felice
Messaggi: 728
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Pirazzi e Ruffoni, positività pre Giro

Messaggio da leggereda Felice » lunedì 8 maggio 2017, 22:44

quasar ha scritto:
Felice ha scritto:In effetti è un'idea. Poi alla fine del Giro, io metterei giusto di fianco anche le figurine dei tre che sono arrivati sul podio, chiunque essi siano.


Admin ha scritto:PS: potrei dare in privato un sacco di informazioni di variegata natura, ma io sono un bimbo realista. Non omertoso, assolutamente. Consapevole. "Segui consapevolmente". Il che non vuol dire che non ci si possa ubriacare, quand'è festa. ;)


Admin e Felice, un tempo esponenti di spicco di due diverse correnti di pensiero in materia di doping, oggi accomunati da una lucida ma malinconia rassegnazione. Originata (ancora, forse) da ragioni differenti, probabilmente segnata per entrambi da tanti, troppi anni a spendere parole e considerazioni sul tema.
Eppure, non credo che i tempi attuali siano peggiori di quando, su queste pagine, ci si scornava, talvolta duramente ma con profonda convinzione, ciascuno portando avanti le proprie idee, di natura incrementalista o perfezionista che fossero.
Non possono essere peggiori di allora.


Dici bene caro Quasar, una malinconica rassegnazione... E a che prezzo! Il ciclismo di "Il doping c'é, embé?", non è il mio ciclismo, c'é poco da fare. La vecchia passione fatica a venire fuori. Se ne sono viste troppe in questi anni.... E poi è un ciclismo di vecchi, di picchi di forma, di gente che dovrebbe correre e che non corre mai, di corse "di preparazione" che non servono più a nulla, perché non ci si prepara più correndo, ci si prepara sul lettino del medico di fiducia. Lo seguo ancora, è una vecchia malattia, però, che dirti, il cuore non c'é...