Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
NibalAru
Messaggi: 2250
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da NibalAru » giovedì 8 febbraio 2018, 0:19

castelli ha scritto: Fai quello che fai ora coi corticosteroidi. Se la positivita' a una sostanza secondaria arriva dopo insabbi la cosa. Se e' sostanza primaria togli il corridore di classifica. Ossia non possiamo squalificare gente come froome. Ti sta dicendo che una federtennis che squalifica federer e' da manicomio. Applica la regola aurea a questo sport che si autotoglie dai coglioni i propri campioni.


A margine, a froome hanno tirato l' imboscata. Come dice brailsfraud(cosi') non ha fatto niente di sbagliato. Se lo sono voluto inculare, non esiste nessuna assunzione per altra via ( salvo smentite) quindi ha inalato come al romandia e questi se lo sono inculato senza prova di performance enhancing drugs. Avanti il prossimo, se ve piace cosi'.
Ulissi fu inculato per meno ma tento' di controincularseli col test e gli ando' male. Vai a sapere che cazzo fai dopo 10 giorni di appena sottosoglia per 5 ore al giorno e come reagisce il fisico al salbutamolo. Vai a saperlo.
Sport come il calcio o il tennis a mio modesto avviso non hanno nulla a che fare con sport che si basano quasi esclusivamente sulla prestazione atletica dei partecipanti. In sport come il ciclismo, il nuoto o l'atletica dove l'obiettivo è arrivare prima dell'avversario anche di mezzo secondo (a volte anche meno) sforare i limiti di una determinata sostanza mentre il tuo diretto rivale non lo fa può portare ad un vantaggio competitivo determinante per la vittoria finale di quell'atleta. In sport come il calcio o il tennis invece il livello di gioco di un Federer o di un Messi è quasi impossibile da replicare attraverso l'assunzione di qualche sostanza dopante. Magari un giocatore potrà anche arrivare a correre un po di più, ma la qualità di gioco di un Federer o di un Messi non la raggiungerebbe mai nemmeno con tutto il doping del mondo. Ma in ogni caso, se esistesse un doping forte e diffuso anche in quegli sport, andrebbe regolamentato e limitato anche in quei casi esattamente come nel ciclismo, non il contrario per come la vedo io
Ultima modifica di NibalAru il giovedì 8 febbraio 2018, 0:53, modificato 1 volta in totale.




Luca90
Messaggi: 4286
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Luca90 » giovedì 8 febbraio 2018, 0:49

la punizione a froome è anche un avvertimento agli altri: anche il migliore se viene pizzicato co le mani nella marmellata viene processato... punizione per lui, prevenzione per il movimento :diavoletto:


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

Luciano Pagliarini
Messaggi: 898
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » giovedì 8 febbraio 2018, 2:17

Marco ho appena visto il video, ti rispondo qua visto che YT non è il posto migliore per fare la discussione teorica/filosofica che ti auspicavi.

Partendo dal presupposto che sul discorso di base sono d'accordo, ovvero l'antidoping deve avere come fine ultimo riuscire a sostituire completamente i controlli con il PB, mi chiedo se ad oggi ci siano veramente i presupposti per fare una cosa del genere, se il PB è pronto per ricoprire un ruolo ancora più importante e se prima ancora del PB è pronto l'antidoping a quella che sarebbe, sostanzialmente, una rivoluzione.

L'antidoping, imho, non è pronto, prima di fare qualsiasi cosa va rivisto da cima a fondo, necessita di un retooling totale.

Bisogna rivedere norme, sostanze nella lista, limiti e via dicendo.

Prima di tutto mi chiederei: che cosa dobbiamo combattere?

In un primo momento, qualche mese fa, facendomi questa domanda, avevo pensato che bisognerebbe combattere solo il doping ematico...il doping nel ciclismo c'è da sempre, ma proprio sempre, il primo morto per doping risale a ben prima che nascessero Giro e Tour, però, stante quello che ci dicono corridori come Fignon e Lemond, gente che ha vissuto l'era pre EPO e l'era EPO, le sostanze che si usavano prima, tuttavia, avevano effetti limitati (parliamo di anfetamine e stimolanti vari), nulla a che vedere con la potenza del doping ematico, che, come abbiamo visto, è stato in grado di regalarci bestie mitologiche come Emanuele Sella e Bernard Kohl (e chissà quanti altri, soprattutto nel periodo pre test dell'ematocrito, di cui non sappiamo quasi nulla, io ho un po' di teorie, ma me le tengo per me).

Certo se metti alle strette il doping ematico, cosa che si è effettivamente già fatta peraltro, almeno in parte, gli ordini d'arrivo diventano più verosimili. Ma in questo ciclismo coi distacchi ai minimi storici siamo sicuri che non basti qualcosa di molto meno potente per sovvertire un risultato?

Visto che siamo in topic prendiamo il caso Froome. Il salbutamolo, stante a quello che sappiamo, non serve a nulla se non a guarire l'asma. Motivo per cui, in teoria, non dovrebbe nemmeno essere una sostanza dopante. Ma l'asma da sforzo è, sostanzialmente, una patologia professionale del corridore, dunque se tu hai l'asma e io non ho l'asma, questo vuol dire che il mio corpo è più portato del tuo a fare ciclismo. E dunque se io Nibali sono uno splendido atleta di fondo, con tanto di miglior valore di potenza lipidica in gruppo, e tu Froome che magari su singola prestazione mi sei superiore, nelle tre settimane non hai le mie doti di resistenza e recupero, tanto che ti viene l'asma e, stante proprio quello che ci dici te, poi peggiora giorno per giorno, se ti curi l'asma oltre il consentito non mi stai rubando la corsa? E dunque se di conseguenza il salbutamolo, per quanto sembri una sostanza insulsa, ti permette di arrivarmi davanti (certo, non abbiamo controprova, ma Froome è stato pizzicato coi valori fuori norma proprio quando stava iniziando a concedere qualcosa a Nibali), non dobbiamo forse allora considerarla a tutti gli effetti doping?

La mia risposta sarebbe più tendente al "sì è doping" che al "no non è doping". Ma allora cosa fai? Impedisci a tutti i corridori, e sono tanti, di curarsi l'asma? E questi poi riescono a correrlo tutto un grande giro o sono costretti a ritirarsi perché l'asma si intensifica sempre di più?

L'UCI ha optato sostanzialmente per mettere un limite, che non è stupido come il limite di htc al 50%, però è comunque una soluzione che tende a essere pressapochistica, perché poi il corpo di ogni corridore reagisce in modo diverso al salbutamolo dopo una, due, tre settimane.

E dunque se abbiamo stabilito che il limite dei 1000 nanogrammi non è adeguato, dobbiamo trovare nuove soluzioni.

Queste sono le problematiche da risolvere per una sostanza, ecco pensa quante ne sorgono per tutte quelle che sono il lista :D

Però è un lavoro che va fatto per avere un antidoping efficiente.

Altra problematica: è doping solo ciò che influisce direttamente sulle prestazioni?

Prendiamo l'esempio del GH che è in un periodo di boom, benché addirittura Michele Ferrari lo abbia sempre sconsigliato per i suoi effetti in corsa. Ma se quello che è sostanzialmente uno dei più grandi esperti in materia al mondo lo sconsiglia, come mai i casi sono, addirittura, in aumento? IL GH ha un simpatico effetto secondario: permette di bruciare i grassi più rapidamente e dunque favorisce il dimagrimento. E se uno guarda i fisici dei corridori al giorno d'oggi e si fà due conti capisce benissimo il perché questa sostanza al momento stia dilagando.

E dunque sfruttare delle sostanze atte a plasmare il tuo fisico in modo che quest'ultimo sia più performante è una cosa lecita? (Il GH ovviamente è già bannato perché ha anche altri effetti, ma chissà che ci sia altra roba che permette di bruciare i grassi più velocemente).

(io sono per il no se qualcuno volesse saperlo)

Ora ci sono altri mille mila problemi da risolvere, tra cinque minuti inizia una partita di basket che vorrei guardare, dunque non sto qua a scriverli, anche perché penso che il concetto si sia capito.

Ora come ora se levo i controlli cosa risolvo? E cosa invece NON risolvo?

Per una rimozione totale temo che non siamo ancora pronti, francamente. L'antidoping è un gigantesco blob senza capo né coda, e se non stabilisco quanto incide, se incide, anche solo il banale uso di Salbutamolo, mi ritrovo che magari finisco per concedere a un gruppo di corridori di usare una sostanza che non li trasformerà da gente da 30° posto a gente da primo, ma magari da gente da 4°/5° a gente da primo sì.

Si potrebbe fare una rimozione parziali, magari intanto togliendo quelli a sorpresa che sono diretta conseguenza del PB. E poi, mettendo a posto l'antidoping, levando tutto ciò che è superfluo.

Perdonami se sono andato per le lunghe e sono uscito fuori tema, ma sai che ho a cuore l'argomento e spero di aver dato anche qualche nuovo spunto di discussione.



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12669
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 8 febbraio 2018, 11:22

Interessante...e, se vero...attinente..

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/22230921/


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Montana Miller » giovedì 8 febbraio 2018, 12:37

Secondo me una volta che in una Competizione a Tappe sei stato fatto fuori,sei fuori e basta,a prescindere che la corsa in questione si porti a termine o meno.Non è possibile che oggi corro,domani no perchè mi fa freddo,caldo,troppa fatica o non c'ho voglia perchè forse devo uscire con una...e per quanto riguarda la Generale facciamo un forfait.E non solo per quanti sono dichiarati colpevoli ma pure per i negligenti assolti riportati da Dietzen.

Ho sempre pensato che il denominatore comune tra il caso Ulissi e qualunque altro fosse la sentenza di colpevolezza,poi che non abbia scontato con un'inattività proprio tutti i 9 mesi credo sia ininfluente,solo che tutto quel che vi è stato in mezzo,una autosospensione piuttosto che una piena attività come per Valverde e Contador,vada considerato nullo.Altrimenti indicare X mesi di squalifica lascia troppo il tempo che trova.Come gli aggiornamenti del sito UCI.Diversamente lo assolvevano come Rogers,che si è solo visto invalidare la corsa della positività e basta.

Poi diciamo anche che quel Giro non lo concluse,non ottenne più risultati degni di nota neppure nell'annata,comunque tutti da considerarsi annullati fino a termine pena,e determinati problemi non si sono posti più di tanto.Poi magari Ulissi è un mezzo corridore per il quale non serviva accanirsi e l'UCI una banda di pressapochisti a volersi moderare.Non si spiega altrimenti il solo fatto che la squalifica parta dal momento della notifica anzichè dal giorno della positività.Almeno nel Tennis sono più precisi,ti dicono che tizio ha scontato una squalifica di 9 mesi quando in realtà l'hai visto fino 3 giorni prima,con una retroattività di tempistiche,graduatoria e montepremi almeno quelle applicate.




dietzen
Messaggi: 5600
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da dietzen » giovedì 8 febbraio 2018, 15:20

NibalAru ha scritto: Sport come il calcio o il tennis a mio modesto avviso non hanno nulla a che fare con sport che si basano quasi esclusivamente sulla prestazione atletica dei partecipanti. In sport come il ciclismo, il nuoto o l'atletica dove l'obiettivo è arrivare prima dell'avversario anche di mezzo secondo (a volte anche meno) sforare i limiti di una determinata sostanza mentre il tuo diretto rivale non lo fa può portare ad un vantaggio competitivo determinante per la vittoria finale di quell'atleta. In sport come il calcio o il tennis invece il livello di gioco di un Federer o di un Messi è quasi impossibile da replicare attraverso l'assunzione di qualche sostanza dopante. Magari un giocatore potrà anche arrivare a correre un po di più, ma la qualità di gioco di un Federer o di un Messi non la raggiungerebbe mai nemmeno con tutto il doping del mondo. Ma in ogni caso, se esistesse un doping forte e diffuso anche in quegli sport, andrebbe regolamentato e limitato anche in quei casi esattamente come nel ciclismo, non il contrario per come la vedo io
non è così secondo me. o almeno questo poteva valere fino a qualche decennio fa, con le preparazioni moderne ormai la componente fisica e atletica è essenziale per tutti, in ogni sport.
nel senso che è vero che in sport come calcio e tennis per quanto ti dopi non potrai mai raggiungere il livello dei fenomeni della disciplina, però gli stessi fenomeni se non sono all'altezza dei loro avversari dal punto di vista fisico e atletico non vanno da nessuna parte. un calciatore molto talentuoso può correre poco nel corso di una partita, ma deve essere comunque veloce e soprattutto deve avere una struttura fisica adeguata ai contrasti, altrimenti sarà sovrastato dai difensori avversari. il tennis poi è uno sport dispendiosissimo dal punto di vista fisico, dove è necessaria sia la potenza che la resistenza.
certo sono due discipline che praticano da tempo una politica antidoping tesa a mettere tutto sotto il tappeto: il calcio chiudendo tutti e due gli occhi, il tennis con i silent ban. fra questa rimozione quasi totale del problema e la costante gogna pubblica in cui pare al ciclismo quasi piaccia sguazzare, sarebbe bello si potesse trovare una via di mezzo.


Di Rocco non è il mio presidente

castelli
Messaggi: 1691
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 8 febbraio 2018, 16:50

barrylyndon ha scritto:Interessante...e, se vero...attinente..

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/22230921/
il test antidoping appura se è per inalazione o per tablet. percui non è applicabile al caso froome.


Defensor Froomey

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12669
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 8 febbraio 2018, 17:09

castelli ha scritto:
barrylyndon ha scritto:Interessante...e, se vero...attinente..

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/22230921/
il test antidoping appura se è per inalazione o per tablet. percui non è applicabile al caso froome.
in che senso?


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

castelli
Messaggi: 1691
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 8 febbraio 2018, 17:50

il test sugli atleti che hai riportato parla di assunzione orale.

questo per froome non si dà. sono andato su bikeradar e cycling news sul forum.alcuni a dicembre dicevano che froome avrebbe potuto aver subito iniezione o via orale.

a questo è stato risposto che il test di settembre individua la differenza tra tipo di assunzione e io te la vendo per come l'ho letta. del resto anche girando su google tra fonti ufficiali e ufficiose l'illazione di un'assunzione diversa dal puff non è presa in considerazione probabilmente scontando il fatto del controllo che individua la differenza.

te la vendo per quanto ne ho capito. pronto anche ad essere smentito perché in effetti non ho fonti veramente ufficiali in mano.


Defensor Froomey

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12669
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 8 febbraio 2018, 18:01

Ah..questo non l'ho letta..non me ne intendo, ma non so come possano diversificare il test.
Ma sapranno loro, ovviamente.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Winter
Messaggi: 13224
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 8 febbraio 2018, 18:33

Dopo di Ulissi c'e' stato un altro corridore sospeso per Salbutamol
il moldavo Alexander Pliuschin
con valori anomali leggermente inferiore a Froome (1600)
beccato alla prima tappa del Sharjah tour 2014
http://oldsite.cicloweb.it/news/2015/07 ... le-squadra

I risultati successivi in quella piccola corsa a tappe non furono annullati (gli resta anche una vittoria di tappa)
mentre fu estromesso dalla classifica (dove risultava vincitore)

dal sito uci , non si puo' risalire , inspiegabilmente , non si puo' risalire alla classifica generale giornaliere(perche' le corse dalla Japan cup a Gennaio 2015 non son state inserite ne nella stagione 2014 ne in quella 2015..)
dal ranking dell'asia tour si vedono i risultati di Pliuschin e risulta esclusa la vittoria nella tappa dell'anomalia e dalla generale
Pliuschin prese nove mesi di squalifica dal giorno dell'anomalia (trattamento diverso rispetto ad Ulissi)
Non avendo nessun soldo da spendere , ando' dall'uci senza alcuna difesa , si dichiaro' colpevole di negligenza(anche se ad un giornale francese disse di non aver mai usato doping nella nella sua carriera ) sperando nella clemenza..
questo caso (al contrario di Ulissi) , non aiuta molto la difesa di Froome



Marco Gaviglio
Messaggi: 741
Iscritto il: giovedì 18 febbraio 2016, 13:01
Località: Genova

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Marco Gaviglio » giovedì 8 febbraio 2018, 18:45

Winter ha scritto:Dopo di Ulissi c'e' stato un altro corridore sospeso per Salbutamol
il moldavo Alexander Pliuschin
con valori anomali leggermente inferiore a Froome (1600)
beccato alla prima tappa del Sharjah tour 2014
http://oldsite.cicloweb.it/news/2015/07 ... le-squadra

I risultati successivi in quella piccola corsa a tappe non furono annullati (gli resta anche una vittoria di tappa)
mentre fu estromesso dalla classifica (dove risultava vincitore)

dal sito uci , non si puo' risalire , inspiegabilmente , non si puo' risalire alla classifica generale giornaliere(perche' le corse dalla Japan cup a Gennaio 2015 non son state inserite ne nella stagione 2014 ne in quella 2015..)
dal ranking dell'asia tour si vedono i risultati di Pliuschin e risulta esclusa la vittoria nella tappa dell'anomalia e dalla generale
Pliuschin prese nove mesi di squalifica dal giorno dell'anomalia (trattamento diverso rispetto ad Ulissi)
Non avendo nessun soldo da spendere , ando' dall'uci senza alcuna difesa , si dichiaro' colpevole di negligenza(anche se ad un giornale francese disse di non aver mai usato doping nella nella sua carriera ) sperando nella clemenza..
questo caso (al contrario di Ulissi) , non aiuta molto la difesa di Froome
grazie, questo è il precedente più attendibile da paragonare a Froome, quindi, e dunque Vuelta a grosso rischio. Si confermano anche i probabilissimi 9 mesi di stop.



Winter
Messaggi: 13224
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 8 febbraio 2018, 18:50

Pliuschin pero' non aveva avvocati ne esperti e si dichiaro' colpevole
Se fosse un mondo giusto , Froome dovrebbe esser sospeso allo stesso modo

Ps Suits , serie stupenda ( :clap: )



castelli
Messaggi: 1691
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 8 febbraio 2018, 19:47

a 'sto punto giocati il test presentandoti sottopeso, che era ciò che primariamente sospettavo vedendo il volume fatto in sudafrica.


leggendo brailsford mi sa che invece incrociano la battaglia legale. bisogna vedere che cazzo vuole fare froome della sua carriera e che farà lo sponsor sky.
giudicandolo un vero pazzo potrebbe pure salutare la ciurma dopo la squalifica.
ossia come ho scritto ieri: vinco tutte le gare che mi fanno fare e saluto il circus quando mi squalificheranno (anche fosse innocente e per un puff i suoi reni fungessero da moltiplicatore di salbutamolo, uci non si può permettere di assolverlo. li ammazzano.).


Defensor Froomey

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 2663
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da chinaski89 » giovedì 8 febbraio 2018, 20:50

Dopo leggo tutto, ma vorrei dire a Nibalaru che mi sa a tennis non ci ha mai giocato.. e comunque si è perso qualcosina tra dichiarazioni più o meno velate


beppesaronni ha scritto: Non ricordo un solo gt in cui conty, che non era il più forte ma nemmeno il secondo, abbia anche solo provato (non dico che ci sia riuscito. Provato!!!!)
lemond ha scritto: Sagan è il più grande, ma non un gran vincente.

NibalAru
Messaggi: 2250
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da NibalAru » giovedì 8 febbraio 2018, 23:16

chinaski89 ha scritto:Dopo leggo tutto, ma vorrei dire a Nibalaru che mi sa a tennis non ci ha mai giocato.. e comunque si è perso qualcosina tra dichiarazioni più o meno velate
E ti sbagli, perchè ho giocato sia a tennis che a calcio. A calcio non sono nemmeno male, mentre a tennis sono piuttosto scarso, e so per certo che anche quando ero super allenato il mio tocco con la racchetta faceva schifo esattamente come quando ero un po meno allenato. Riguardo al doping nel tennis invece ne so poco perchè mi capita di vedere ogni tanto qualche partita ma di certo non mi posso definire un appassionato di questo sport. Però ribadisco che il tocco di Federer con la racchetta è una dote che di certo non si acquisisce col doping



NibalAru
Messaggi: 2250
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da NibalAru » giovedì 8 febbraio 2018, 23:20

Winter ha scritto:Dopo di Ulissi c'e' stato un altro corridore sospeso per Salbutamol
il moldavo Alexander Pliuschin
con valori anomali leggermente inferiore a Froome (1600)
beccato alla prima tappa del Sharjah tour 2014
http://oldsite.cicloweb.it/news/2015/07 ... le-squadra

I risultati successivi in quella piccola corsa a tappe non furono annullati (gli resta anche una vittoria di tappa)
mentre fu estromesso dalla classifica (dove risultava vincitore)

dal sito uci , non si puo' risalire , inspiegabilmente , non si puo' risalire alla classifica generale giornaliere(perche' le corse dalla Japan cup a Gennaio 2015 non son state inserite ne nella stagione 2014 ne in quella 2015..)
dal ranking dell'asia tour si vedono i risultati di Pliuschin e risulta esclusa la vittoria nella tappa dell'anomalia e dalla generale
Pliuschin prese nove mesi di squalifica dal giorno dell'anomalia (trattamento diverso rispetto ad Ulissi)
Non avendo nessun soldo da spendere , ando' dall'uci senza alcuna difesa , si dichiaro' colpevole di negligenza(anche se ad un giornale francese disse di non aver mai usato doping nella nella sua carriera ) sperando nella clemenza..
questo caso (al contrario di Ulissi) , non aiuta molto la difesa di Froome
Questo mi fa pensare ancora di più che se Ulissi avesse terminato quel giro avrebbero estromesso anche lui dalla classifica generale, specialmente in caso di piazzamento importante
Ultima modifica di NibalAru il giovedì 8 febbraio 2018, 23:43, modificato 1 volta in totale.



NibalAru
Messaggi: 2250
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da NibalAru » giovedì 8 febbraio 2018, 23:37

dietzen ha scritto:
NibalAru ha scritto: Sport come il calcio o il tennis a mio modesto avviso non hanno nulla a che fare con sport che si basano quasi esclusivamente sulla prestazione atletica dei partecipanti. In sport come il ciclismo, il nuoto o l'atletica dove l'obiettivo è arrivare prima dell'avversario anche di mezzo secondo (a volte anche meno) sforare i limiti di una determinata sostanza mentre il tuo diretto rivale non lo fa può portare ad un vantaggio competitivo determinante per la vittoria finale di quell'atleta. In sport come il calcio o il tennis invece il livello di gioco di un Federer o di un Messi è quasi impossibile da replicare attraverso l'assunzione di qualche sostanza dopante. Magari un giocatore potrà anche arrivare a correre un po di più, ma la qualità di gioco di un Federer o di un Messi non la raggiungerebbe mai nemmeno con tutto il doping del mondo. Ma in ogni caso, se esistesse un doping forte e diffuso anche in quegli sport, andrebbe regolamentato e limitato anche in quei casi esattamente come nel ciclismo, non il contrario per come la vedo io
non è così secondo me. o almeno questo poteva valere fino a qualche decennio fa, con le preparazioni moderne ormai la componente fisica e atletica è essenziale per tutti, in ogni sport.
nel senso che è vero che in sport come calcio e tennis per quanto ti dopi non potrai mai raggiungere il livello dei fenomeni della disciplina, però gli stessi fenomeni se non sono all'altezza dei loro avversari dal punto di vista fisico e atletico non vanno da nessuna parte. un calciatore molto talentuoso può correre poco nel corso di una partita, ma deve essere comunque veloce e soprattutto deve avere una struttura fisica adeguata ai contrasti, altrimenti sarà sovrastato dai difensori avversari. il tennis poi è uno sport dispendiosissimo dal punto di vista fisico, dove è necessaria sia la potenza che la resistenza.
certo sono due discipline che praticano da tempo una politica antidoping tesa a mettere tutto sotto il tappeto: il calcio chiudendo tutti e due gli occhi, il tennis con i silent ban. fra questa rimozione quasi totale del problema e la costante gogna pubblica in cui pare al ciclismo quasi piaccia sguazzare, sarebbe bello si potesse trovare una via di mezzo.
Certo, la componente fisica ed atletica è ormai importantissima in tutti gli sport, questa è una ovvietà. Ma in alcuni sport più che in altri ci sono anche altri fattori che possono fare la differenza oltre alla parte atletica, componenti su cui il doping può fare poco e nulla. In sport come il ciclismo invece i fattori extra sono limitati al minimo, il ciclismo fa parte della categoria degli sport di fatica in cui il fisico viene portato ai limiti molto più che in altri sport. Nel ciclismo il doping può fare la differenza decisamente molto di più rispetto al calcio ed al tennis, e questa mi pare un'altra ovvietà sinceramente. Poi sono d'accordo che il problema andrebbe affrontato meglio anche in questi sport, ma questa non può essere una scusa buona per limitare i controlli anche nel ciclismo per come la vedo io. Per fare un esempio, è come sostenere che siccome ci sono quelli che rubano allora è giusto che rubiamo anche noi. Per me non è così che deve andare a finire nel ciclismo, piuttosto bisognerebbe migliorare i regolamenti e la qualità dei controlli, anche facendo un opera di prevenzione se possibile come sostiene il nostro admin, per limitare i casi di doping al minimo e per renderli facilmente individuabili. In altre parole se in altri sport si dopano liberamente non sono certo quelli gli esempi da seguire



Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Montana Miller » venerdì 9 febbraio 2018, 4:04

NibalAru ha scritto: Questo mi fa pensare ancora di più che se Ulissi avesse terminato quel giro avrebbero estromesso anche lui dalla classifica generale, specialmente in caso di piazzamento importante
Ma un discorso del genere è verosimile per i casi di assoluzione riportati da Dietzen,nel momento in cui uno è dichiarato colpevole la decorrenza non può non partire dal giorno stesso della positività,come per Petacchi e chiunque altro.Anzi a Petacchi lo retrodatarono pure...Se uno è dichiarato innocente ci sta di fare un'eccezione con l'esclusione che valga solo per la Generale,ma uno colpevole,se tale,che ragione c'è di escluderlo prima,riammetterlo dopo e infine escluderlo definitivamente?Gli consideri buoni proprio i risultati che gli stai contestando?Non ha senso.Per questo penso che i casi di Ulissi e questi altri abbiano in comune di essere tutti piccoli e insignificanti e di conseguenza non soggetti a particolari attenzioni.

Sul doping credo tu ne faccia un discorso più estetico che di risultati,che si possono conseguire ugualmente senza apparire così belli.Sarebbe come mettere la mano sul fuoco sul corridore X solo perchè ha una postura perfetta.A un Federer se gli levi il preparatore Paganini credo avrebbe da ridire.Che Messi prendesse GH,come molti sud americani peraltro anche per deficit per così dire alimentari,è di dominio pubblico.Peraltro lui è molto sottovalutato sotto l'aspetto muscolare,quando tutti quelli che ci giocano contro sottolineano come tenga i contatti e quanto sia difficile anche solo buttarlo a terra.E tutti quei gol li fa grazie alla sua accelerazione bruciante più che per il controllo di palla.Come C.Ronaldo.



Avatar utente
Felice
Messaggi: 897
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Felice » venerdì 9 febbraio 2018, 11:12

Montana Miller ha scritto: Se uno è dichiarato innocente ci sta di fare un'eccezione con l'esclusione che valga solo per la Generale,
Questa è la migliore di tutte.



Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Montana Miller » venerdì 9 febbraio 2018, 13:14

Dietzen ha portato esempi di corridori testati positivi all'interno di Corse a tappe e assolti perchè colpevoli solo di contaminazione/negligenza e su sostanze evidentemente ritenute blande,veniali ecc.,che per questo si sono visti invalidata la singola tappa e la Generale,ma che una volta riabilitati hanno mantenuto i risultati successivi alla positività.Che poi sarà vero o è un semplice fraintendimento del confusionario sito dell'UCI?Vai a sapere.Perchè ripeto,secondo me il livello di attenzione tra situazioni piccole e quelle che vedono coinvolti i Contador,Valverde e Froome della situazione fa tutta la differenza del Mondo,compreso il discorso sanzionatorio più o meno chiaro.



dietzen
Messaggi: 5600
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da dietzen » venerdì 9 febbraio 2018, 15:33

Montana Miller ha scritto:Dietzen ha portato esempi di corridori testati positivi all'interno di Corse a tappe e assolti perchè colpevoli solo di contaminazione/negligenza e su sostanze evidentemente ritenute blande,veniali ecc.,che per questo si sono visti invalidata la singola tappa e la Generale,ma che una volta riabilitati hanno mantenuto i risultati successivi alla positività.Che poi sarà vero o è un semplice fraintendimento del confusionario sito dell'UCI?Vai a sapere.Perchè ripeto,secondo me il livello di attenzione tra situazioni piccole e quelle che vedono coinvolti i Contador,Valverde e Froome della situazione fa tutta la differenza del Mondo,compreso il discorso sanzionatorio più o meno chiaro.
preciso che dei due casi che avevo riportato solo uno (il belga) fu poi assolto, perdendo comunque il risultato della tappa incriminata e della generale. mentre il boliviano ebbe un anno di squalifica e come risultati perse pure lui la tappa della positività e della generale.
unito al caso di pliuschin riportato da winter (9 mesi di squalifica, perse singola tappa e generale), mi sembra ormai chiaro che per l'uci è plausibile una squalifica da una sola frazione di una gara a tappe. l'estromissione dalla generale diventa una conseguenza tecnica.
credo che anche ulissi, avesse finito quel giro, risulterebbe DSQ dalla generale.

in ogni caso credo (o almeno spero fortissimamente) che in un caso assai più mediatico come quello di froome all'uci non si mettano a fare queste distinzioni in punta di legge: se c'è assoluzione che sia piena, se c'è condanna che siano chiari i risultati persi.


Di Rocco non è il mio presidente

Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Montana Miller » sabato 10 febbraio 2018, 4:51

Ma per Piluschin vale lo stesso discorso di Ulissi.Andando dietro al sito UCI sono fatti fuori per la tappa incriminata,rientrano in gara fino a quando rimangono in corsa e la squalifica decorre a partire dalla notifica,quando nel frattempo nel caso di Ulissi era pure tornato a correre senza che i risultati risultino nemmeno invalidati,con una sospensione vera e propria non più lunga di 6 mesi.Che ragione c'è di riammettere in corsa uno squalificato considerandogli i risultati successivi per poi farlo fuori del tutto proprio per quella singola frazione che gli si va a imputare?E' uno scenario che va bene per il caso del belga e assolti in genere,per gli altri la logica si perde un po' per strada.L'opinione mia è che semplicemente i risultati glieli abbiano tolti eccome a tutti,poi che risulti dal sito o meno lascia il tempo che trova.I meandri dell'antidoping sono purtroppo molti e non tutti con la stessa risonanza di Contador e Petacchi,per i quali la sanzione,condivisibile o meno,è quantomeno comprensibile con la retroattività che immagino scatti per un discorso di comodità.Per esempio risulta pure che ad Armstrong sia stata comminata la radiazione ma poi i risultati sono rimasti nelle varie corse.Troppa fatica aggiornare ogni volta.E poi è l'UCI...



qrier
Messaggi: 601
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da qrier » martedì 13 febbraio 2018, 9:58

Per me il minore dei mali nel caso Froome, nell'ipotesi che venga dichiarato colpevole, sarebbe togliergli la Vuelta (a parte i risultati di tappa ottenuti fino al giorno precedente alla positività) e far partire la squalifica dal momento della sentenza, tenendo dunque buoni sia la medaglia mondiale che i risultati che farà in questi mesi fino a sentenza.
Così se vince il Giro se lo tiene.

Sarebbero salvaguardate le corse almeno.

Visto che il salbutamolo non porta alla sospensione automatica credo che questa sarebbe la via migliore.



qrier
Messaggi: 601
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da qrier » martedì 13 febbraio 2018, 10:04

Sul doping negli altri sport secondo me conta eccome.
Nel calcio ad esempio i ritmi sono diventati altissimi, se uno ha tecnica ma non fisico non va da nessuna parte.
E pure nel tennis, la tecnica di Federer è sublime, ma se non avesse corsa e tenuta atletica non sarebbe sufficiente. Per non parlare di Nadal che fa della fisicità il suo punto di forza.

Negli sport di resistenza inciderà di più ma in ogni sport può fare la differenza.



Winter
Messaggi: 13224
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Winter » martedì 13 febbraio 2018, 18:24

Montana Miller ha scritto:Ma per Piluschin vale lo stesso discorso di Ulissi.Andando dietro al sito UCI sono fatti fuori per la tappa incriminata,rientrano in gara fino a quando rimangono in corsa e la squalifica decorre a partire dalla notifica,quando nel frattempo nel caso di Ulissi era pure tornato a correre senza che i risultati risultino nemmeno invalidati,con una sospensione vera e propria non più lunga di 6 mesi.
No , a Pliuschin la squalifica non decorre dal giorno della notifica (avvenuta in febbraio)
ma dal giorno della anomalia . Infatti la squalifica termina il 1 Settembre 2015
Nonostante casi simili , l'uci con Pliuschin si è comportata in un modo , con Ulissi in un altro



castelli
Messaggi: 1691
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da castelli » martedì 13 febbraio 2018, 18:30

qrier ha scritto:Per me il minore dei mali nel caso Froome, nell'ipotesi che venga dichiarato colpevole, sarebbe togliergli la Vuelta (a parte i risultati di tappa ottenuti fino al giorno precedente alla positività) e far partire la squalifica dal momento della sentenza, tenendo dunque buoni sia la medaglia mondiale che i risultati che farà in questi mesi fino a sentenza.
Così se vince il Giro se lo tiene.

Sarebbero salvaguardate le corse almeno.

Visto che il salbutamolo non porta alla sospensione automatica credo che questa sarebbe la via migliore.
i regolamenti sono molto intricati e specie se la sostanza è light possono dare spazio alla fantasia.

brailsford e froome non godono di un buon momento. come ho scritto non è più il 2011, quando inizi a vincere di fila ti guardano storto.

brailsford poi è uno che è entrato nel mondo del ciclismo dicendo: non facciamo come gli altri. il che potrebbe essere vero dando un'occhiata a chi sono gli altri. il problema è che quando ti poni in quel modo se ti scappa dal culo una scoreggia ti accusano di esserti cagato addosso, anche se effettivamente(wirklichkeit) trattavasi di scoreggia.


Defensor Froomey

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12669
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da barrylyndon » martedì 13 febbraio 2018, 20:18

L'ex medico Sky, Bartalucci si chiede come sia stato possibile per Froome fare un errore del genere..Non solo Froome ma anche il Sir che lo comanda.
Se aveva davvero l'asma, sottolinea il dottore, perche' non chiedere il Tue per il tracimolone?
Lui ipotizza per la pressione mediatica per i TUE di Wiggins (e Froome stesso).
E dopo non ha proprio parole dolci per il Sir...


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12669
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon » mercoledì 14 febbraio 2018, 19:33

Soprattutto a contador. Dopo le sue dichiarazioni di questi giorni :D


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Winter
Messaggi: 13224
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 14 febbraio 2018, 20:40

mi ero posto anch'io la stessa domanda..
senza difficoltà gli avrebbero poi dato il tue.. (ingiustamente )
pero' ... tra un paio d'anni sarebbero arrivate le polemiche..



Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Chris Froome 2018

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 15 febbraio 2018, 7:24

barrylyndon ha scritto:Soprattutto a contador. Dopo le sue dichiarazioni di questi giorni :D
eccolo ...e cosa ci sarebbe di strano nelle dichiarazioni che ha fatto?
siccome gli hanno detto che il suo caso è come quello di contador lui ha risposto dicendo
che non è vero, non è come contador, perchè la sostanza di contador era vietata mentre la suo no.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

qrier
Messaggi: 601
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Chris Froome 2018

Messaggio da leggere da qrier » giovedì 15 febbraio 2018, 7:41

La sostanza è diversa ma la vicenda simile.
Tra l'altro a Contador hanno trovato tracce minime, mentre Froome ha valori doppi rispetto al consentito.

Spero che la cosa sarà gestita in modo diverso con eventuale squalifica a partire dalla sentenza, senza invalidare i risultati che farà nel frattempo (eccetto la Vuelta da togliere in quanto fuori norma).



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12669
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 15 febbraio 2018, 8:02

Mettiti in testa una cosa Strong...
Con quella quantita' Frome e' positivo come Contador..
Stop..
Che dopo vi siano risvolti diversi, le sostanza siano diverse e bla bla bla bla..d'accordo.
Che forse non gli sia servito a vincere la Vuelta,d'accordo.
Che forse vi sia stata negligenza, pressapochismo, ecc ecc e non dolo specifico, d'accordo..
Ma dobbiamo attenerci per ora a cio' che sappiamo.
Froome dovra' difendersi davanti un tribunale antidoping..come Contador, a suo tempo.Stop.
E come Contador, in caso di giudizio avverso, la tirera' per le lunghe.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
nino58
Messaggi: 9416
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Chris Froome 2018

Messaggio da leggere da nino58 » giovedì 15 febbraio 2018, 8:48

barrylyndon ha scritto:Mettiti in testa una cosa Strong...
Con quella quantita' Frome e' positivo come Contador..
Stop..
Che dopo vi siano risvolti diversi, le sostanza siano diverse e bla bla bla bla..d'accordo.
Che forse non gli sia servito a vincere la Vuelta,d'accordo.
Che forse vi sia stata negligenza, pressapochismo, ecc ecc e non dolo specifico, d'accordo..
Ma dobbiamo attenerci per ora a cio' che sappiamo.
Froome dovra' difendersi davanti un tribunale antidoping..come Contador, a suo tempo.Stop.
E come Contador, in caso di giudizio avverso, la tirera' per le lunghe.
Che forse non gli sia servito a vincere la Vuelta non so.
Può essere e può essere pure il suo contrario.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Chris Froome 2018

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 15 febbraio 2018, 10:18

barrylyndon ha scritto:Mettiti in testa una cosa Strong...
Con quella quantita' Frome e' positivo come Contador..
Stop..
Che dopo vi siano risvolti diversi, le sostanza siano diverse e bla bla bla bla..d'accordo.
Che forse non gli sia servito a vincere la Vuelta,d'accordo.
Che forse vi sia stata negligenza, pressapochismo, ecc ecc e non dolo specifico, d'accordo..
Ma dobbiamo attenerci per ora a cio' che sappiamo.
Froome dovra' difendersi davanti un tribunale antidoping..come Contador, a suo tempo.Stop.
E come Contador, in caso di giudizio avverso, la tirera' per le lunghe.

si si ma sei fuori strada, io non mi devo mettere in testa nulla....mi interessa marginalmente la fine che farà froome mi dispiace solamente perchè si rischia di perdere il migliore in circolazione (ma arriverà sicuramente un suo degno sostituto).

il mio post era riferito alla tua ironia su "simpatico" dopo le dichiarazioni su contador
e ti ho voluto spiegare che la sua dichiarazione non è stata contro contador come invece hai voluto far intendere tu


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

ciclistasiciliano
Messaggi: 454
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2017, 10:02

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da ciclistasiciliano » giovedì 15 febbraio 2018, 12:18

lo dico chiaramente, se questo dovesse essere assolto alla vigilia del Giro, io non guarderò il Giro dopo tanti anni che lo seguo assiduamente.
Per protesta.



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12669
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 15 febbraio 2018, 13:18

Io avrei risposto diversamente..
Sembra che Contador sia un dopato e lui no..
In ogni caso, in pochi ne hanno parlato..e sono ot,ma quello che e' successo al camminatore altoatesino e' inquietante..
Non che non si sapesse.
Per restare in argomento curioso di vederlo oggi, dopo le maratone in bici nella sua Africa.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Chris Froome 2018

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 15 febbraio 2018, 16:43

barrylyndon ha scritto:Io avrei risposto diversamente..
Sembra che Contador sia un dopato e lui no..
In ogni caso, in pochi ne hanno parlato..e sono ot,ma quello che e' successo al camminatore altoatesino e' inquietante..
Non che non si sapesse.
Per restare in argomento curioso di vederlo oggi, dopo le maratone in bici nella sua Africa.
lui ha risposto così (articolo gazzarosa di oggi):
"Non ho fatto nulla di sbagliato, è dura ma resto concentrato sui miei obiettivi, non c’è nessuno più di me che desideri che il processo si concluda velocemente. Il mio è un caso Contador? No, quella era una sostanza vietata"

a me non sembra che il suo intento fosse quello di accusa contador ma solo di evidenziare quella piccola grande differenza


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12669
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 15 febbraio 2018, 16:47

Ma anche il salbutamolo e' vietato..
Lo si tollera entro certi limiti e solo via puff.
Lui e' andato oltre quei limiti.
E'come se avesse preso una sostanza vietata.
Comunque bene oggi in Spagna.Per essere la sua prima salita.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Montana Miller » venerdì 16 febbraio 2018, 10:09

Winter ha scritto:
Montana Miller ha scritto:Ma per Piluschin vale lo stesso discorso di Ulissi.Andando dietro al sito UCI sono fatti fuori per la tappa incriminata,rientrano in gara fino a quando rimangono in corsa e la squalifica decorre a partire dalla notifica,quando nel frattempo nel caso di Ulissi era pure tornato a correre senza che i risultati risultino nemmeno invalidati,con una sospensione vera e propria non più lunga di 6 mesi.
No , a Pliuschin la squalifica non decorre dal giorno della notifica (avvenuta in febbraio)
ma dal giorno della anomalia . Infatti la squalifica termina il 1 Settembre 2015
Nonostante casi simili , l'uci con Pliuschin si è comportata in un modo , con Ulissi in un altro
Meglio ancora.Direi decada completamente l'idea che "l'UCI agisce così nei casi di Salbutamolo",perchè appunto un'organizzazione approssimativa.



Winter
Messaggi: 13224
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 16 febbraio 2018, 11:00

Concordo in pieno
Io avevo provato ad analizzare i vari casi..
non c'e' nessuna coerenza
Hai scritto la parola giusta : Approssimazione



Avatar utente
nino58
Messaggi: 9416
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da nino58 » venerdì 16 febbraio 2018, 13:39

E comunque sembra proprio di essere in balia (nella migliore delle ipotesi) del caso.
Vediamo se vi sarà un minimo di decisioni prese, nei prossimi giorni.
Ma non creto (cit. On. Antonio Razzi)


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Montana Miller » venerdì 16 febbraio 2018, 14:44

Ma la situazione è tale perchè in fondo fa comodo a tutti,soprattutto perchè sanno ragionare solo sul breve periodo.

1-All'atleta:che in una situazione negativa può continuare a gareggiare e percepire uno stipendio,prendendo magari dei gettoni di presenza a corse alle quali di norma non si interessava.

2-Agli organizzatori:potendo avere alla partenza l'atleta di nome.

3-Alle squadre:potendo continuare a schierare l'atleta competitivo.

4-All'UCI:esce sempre vincente da ogni situazione.

5-Al TAS di Losanna:esiste proprio in funzione di queste controversie.

I discorsi legati all'incertezza del "sub judice" e alla cattiva pubblicità alla fine interessa più lo spettatore che non gli addetti ai lavori,che anzi vedono più opportunità di lavoro.La miopia insomma è interessata.



raf81
Messaggi: 93
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 13:44

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da raf81 » venerdì 16 febbraio 2018, 20:32

questo processo è e sarà tutta una farsa perchè la condanna è certa prima ancora che inizi e froome lo sà. ora io avrei cercato un'accordo con 6 mesi totali con la possibilità di giro e tour. lui invece vuole uscire pulito,correrà giro e tour ma verrà condannato a quanto chi lo sà. tutta una perdita di tempo.



qrier
Messaggi: 601
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da qrier » sabato 17 febbraio 2018, 7:53

Secondo me bisogna mettersi d'accordo.
Niente squalifiche retroattive. Se la sentenza arriva tardi allora la squalifica parta da quel momento.
Le squalifiche retroattive sono deleterie.

Nel Giro tolto a Contador, la gara è stata falsata dalla presenza dello spagnolo. Nibali avrebbe corso diversamente, più conservativo, se l'avversario fosse stato Scarponi e probabilmente il Giro lo avrebbe vinto il siciliano.
E poi al di la di questo, chi vince sub judice non se la gode a pieno.

Sono cose da evitare.

Mettano le squalifiche retroattive solo in caso di Epo o simili, sostanze che portano all'immediata sospensione.



raf81
Messaggi: 93
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 13:44

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da raf81 » domenica 25 febbraio 2018, 14:18

i 9 mesi a froome piu' via la vuelta sono gia' decisi e chi lo giudicherà non vede l'ora di presentargli il conto.. la cosa interessante sarà vedere, ora che è stato diciamo pizzicato, il suo livello se subirà un calo giustificando un'assunzione di doping non rilevabile.. oppure se lo vedremo pulito in tutti i test e fara' doppietta giro e tour niente da dire per me' sara' innocente. diversamente se fara' prestazioni non all'altezza la cosa mi insospettira' parecchio.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14948
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » sabato 3 marzo 2018, 14:10

qrier ha scritto:Secondo me bisogna mettersi d'accordo.
Niente squalifiche retroattive. Se la sentenza arriva tardi allora la squalifica parta da quel momento.
Le squalifiche retroattive sono deleterie.
Però si devono definire anche dei tempi massimi entro cui la vicenda deve essere risolta. Eliminare la retroattività della squalifica - cosa che mi trova d'accordo - senza prevedere un sistema che garantisca la risoluzione del caso in tempi ragionevolmente brevi, potrebbe essere pericoloso. Ad esempio, un atleta che si avvia alla fase finale della carriera e che viene coinvolto in un caso come quello di Froome, puntando su una strategia dilatoria potrebbe far slittare la sentenza per un paio d'anni, per poi scontarla una volta ritirato. Lo stesso Froome va per i 33 anni. Metti che sta storia la portano avanti per altri 2 anni e che lui si ritroverà squalificato una volta che le sue prestazioni saranno calate.
qrier ha scritto: Nel Giro tolto a Contador, la gara è stata falsata dalla presenza dello spagnolo. Nibali avrebbe corso diversamente, più conservativo, se l'avversario fosse stato Scarponi e probabilmente il Giro lo avrebbe vinto il siciliano.
E poi al di la di questo, chi vince sub judice non se la gode a pieno.

Sono cose da evitare.
Totalmente d'accordo.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da Montana Miller » domenica 4 marzo 2018, 4:01

raf81 ha scritto:i 9 mesi a froome piu' via la vuelta sono gia' decisi e chi lo giudicherà non vede l'ora di presentargli il conto.. la cosa interessante sarà vedere, ora che è stato diciamo pizzicato, il suo livello se subirà un calo giustificando un'assunzione di doping non rilevabile.. oppure se lo vedremo pulito in tutti i test e fara' doppietta giro e tour niente da dire per me' sara' innocente. diversamente se fara' prestazioni non all'altezza la cosa mi insospettira' parecchio.
Non credo che le sorti di Froome siano attaccate a 3 inalazioni in più o in meno di Ventolin,perchè solo questo gli viene imputato e dubito permettano di vincere Tour de France in serie,quanto piuttosto al "giro di vite" che Lappartient ha promesso entro questo mese sul discorso meccanico-tecnologico.Ecco,se effciente,credo che la sua reputazione e credibilità sia più dipendente da questo.Se il suo rendimento rimarrà inalterato credo che tutti i suoi detrattori dovranno ricredersi.Che sia stato un avvertimento o una situazione continuativa piuttosto che una tantum,questa del Ventolin è solo una buccia di banana.



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12669
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da barrylyndon » lunedì 5 marzo 2018, 13:48

La domanda invece che mi viene in mente e':
Se Ulissi e' stato fermato dall'UCI, perche' la stessa UCI mette, in questo caso, le mani avanti, affermando che poco puo' fare?
Naturale verrebbe da rispondere, per la potenza della SKY..
Ma....forse, non lo sapremo mai, c'e' qualcosa di piu' sottile..
Ora che l'UCI si appresta ad affrontare il nodo dell'accorciamento di Giro e Vuelta..
Seconda domanda?
Avremmo mai saputo della non negativita' di Froome?
Mettiamo che i due giornali non fossero stati informati di questo fatto, ad oggi saremmo mai venuti a sapere qualcosa?
E se no, quante volte sono state fatte queste operazioni poco trasparenti?
Non esclusivamente a vantaggio di Froome,ovviamente..


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

qrier
Messaggi: 601
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Chris Froome positivo al salbutamolo durante la Vuelta 2017

Messaggio da leggere da qrier » martedì 6 marzo 2018, 20:01

barrylyndon ha scritto:La domanda invece che mi viene in mente e':
Se Ulissi e' stato fermato dall'UCI, perche' la stessa UCI mette, in questo caso, le mani avanti, affermando che poco puo' fare?
Naturale verrebbe da rispondere, per la potenza della SKY..
Ma....forse, non lo sapremo mai, c'e' qualcosa di piu' sottile..
Ora che l'UCI si appresta ad affrontare il nodo dell'accorciamento di Giro e Vuelta..
Seconda domanda?
Avremmo mai saputo della non negativita' di Froome?
Mettiamo che i due giornali non fossero stati informati di questo fatto, ad oggi saremmo mai venuti a sapere qualcosa?
E se no, quante volte sono state fatte queste operazioni poco trasparenti?
Non esclusivamente a vantaggio di Froome,ovviamente..
Ulissi è stato sospeso dalla squadra non dall'Uci.

Come te mi chiedo se altre vicende sono state tenute nascoste.




Rispondi