"Chiacchiericci" su Valverde

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5453
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 25 giugno 2019, 2:10

Fedaia ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 0:24
Trovai ripugnante la Vuelta di Horner.
Se mi dici che Valverde potra’ ritagliarsi qualche giornata in grande stile, ok..ma tremo all’idea di vederlo lottare per le prime posizioni. A tutto deve esserci un limite.
Eh beh, del resto veder vincere il Tour a gente che da dilettante veniva staccata in salita da Pirazzi, che veniva squalificata per traino sul Mortirolo oppure a chi qualunque persona dotata di cervello avrebbe indirizzato verso le classiche del Nord è stato invece uno spettacolo stupendo. Ma del resto, il numerone di Bardonecchia ha messo tutti d'accordo, il ciclismo dei buoni bardati di Union Jack ha trionfato sul male del ciclismo post Festina e Operacion Puerto.
Maledetto me nel giorno in cui proprio sulle pagine di questo thread introdussi il concetto di talento. Come dissi un giorno nelle scorse settimane, è perfettamente inutile magnificare la bellezza di un cielo stellato a coloro che hanno l'unico pensiero di andare a coricarsi presto perché il giorno dopo devono andare a pascolare le capre.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"


Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1794
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da GregLemond » martedì 25 giugno 2019, 10:10

Fedaia ha scritto:
lunedì 24 giugno 2019, 23:20
cauz. ha scritto:
lunedì 24 giugno 2019, 22:45
sarò smentito dai fatti, ma secondo me fa un tour grandioso.
Iddio ce ne scampi. Sarebbe davvero una pagina nefasta.
.



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1794
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da GregLemond » martedì 25 giugno 2019, 10:14

Abruzzese ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 2:10
Fedaia ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 0:24
Trovai ripugnante la Vuelta di Horner.
Se mi dici che Valverde potra’ ritagliarsi qualche giornata in grande stile, ok..ma tremo all’idea di vederlo lottare per le prime posizioni. A tutto deve esserci un limite.
Eh beh, del resto veder vincere il Tour a gente che da dilettante veniva staccata in salita da Pirazzi, che veniva squalificata per traino sul Mortirolo oppure a chi qualunque persona dotata di cervello avrebbe indirizzato verso le classiche del Nord è stato invece uno spettacolo stupendo. Ma del resto, il numerone di Bardonecchia ha messo tutti d'accordo, il ciclismo dei buoni bardati di Union Jack ha trionfato sul male del ciclismo post Festina e Operacion Puerto.
Maledetto me nel giorno in cui proprio sulle pagine di questo thread introdussi il concetto di talento. Come dissi un giorno nelle scorse settimane, è perfettamente inutile magnificare la bellezza di un cielo stellato a coloro che hanno l'unico pensiero di andare a coricarsi presto perché il giorno dopo devono andare a pascolare le capre.
Non è che i buoni o i cattivi sono cosi facilmente etichettabili nel ciclismo eh...

Mi pare che è un tipo di riflessione che viene utilizzata con molta parzialità.

Perchè, dati alla mano... di "Buoni" certificati se ne contano su una mano.

E ti parla uno che ha una immagine profilo che è tutto un programma...



Mario Rossi
Messaggi: 488
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da Mario Rossi » martedì 25 giugno 2019, 11:02

GregLemond ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 10:14


Non è che i buoni o i cattivi sono cosi facilmente etichettabili nel ciclismo eh...

Mi pare che è un tipo di riflessione che viene utilizzata con molta parzialità.

Perchè, dati alla mano... di "Buoni" certificati se ne contano su una mano.

E ti parla uno che ha una immagine profilo che è tutto un programma...
Perdonami ma mi sfugge un particolare di questo post: ma contempli la " redenzione", cioè che dopo la squalifica uno possa essere pulito, o per te un "cattivo" resta sempre cattivo?
Io sono dell'idea che Don Alejandro si sia pentito e con il talento che ha, io credo più che fisico mentale, perchè correre da succhiaruote, diciamocelo che corre così, e riuscire ad avere sempre la lucidità di correre in questa maniera, avrà l'opportunità di mettersi in mostra sempre, per il semplice fatto che le corse le vinci o alla VDP, cioè attaccando dal primo km, o con la sua intelligenza. Ad oggi, mancano ciclisti come lui, e non parlatemi dei vari Quintana o Pinot perchè quelli sono succhiaruote senza gamba, e credo che dopo il suo ritiro ne sentiremo ma sua mancanza. Quindi forza Alejandro e, se in questo casino di start list, dovesse uscire un suo colpaccio top5/podio, non solo non sarei sorpreso ma sarei anche felice per il campione del mondo.



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1794
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da GregLemond » martedì 25 giugno 2019, 11:52

Mario Rossi ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 11:02
GregLemond ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 10:14


Non è che i buoni o i cattivi sono cosi facilmente etichettabili nel ciclismo eh...

Mi pare che è un tipo di riflessione che viene utilizzata con molta parzialità.

Perchè, dati alla mano... di "Buoni" certificati se ne contano su una mano.

E ti parla uno che ha una immagine profilo che è tutto un programma...
Perdonami ma mi sfugge un particolare di questo post: ma contempli la " redenzione", cioè che dopo la squalifica uno possa essere pulito, o per te un "cattivo" resta sempre cattivo?
Io sono dell'idea che Don Alejandro si sia pentito e con il talento che ha, io credo più che fisico mentale, perchè correre da succhiaruote, diciamocelo che corre così, e riuscire ad avere sempre la lucidità di correre in questa maniera, avrà l'opportunità di mettersi in mostra sempre, per il semplice fatto che le corse le vinci o alla VDP, cioè attaccando dal primo km, o con la sua intelligenza. Ad oggi, mancano ciclisti come lui, e non parlatemi dei vari Quintana o Pinot perchè quelli sono succhiaruote senza gamba, e credo che dopo il suo ritiro ne sentiremo ma sua mancanza. Quindi forza Alejandro e, se in questo casino di start list, dovesse uscire un suo colpaccio top5/podio, non solo non sarei sorpreso ma sarei anche felice per il campione del mondo.
Al contrario!
Per me sono tutti (TUTTI) puliti fino a prova contraria.

Il dubbio non può essere selettivo.




Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1911
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da nemecsek. » martedì 25 giugno 2019, 12:17

GregLemond ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 10:14


Non è che i buoni o i cattivi sono cosi facilmente etichettabili nel ciclismo eh...

Una divisione fra lungimiranti e fes... ehm, e poco accorti, seppur postuma, é più facile, anche se poco funzionale alle teorie manichee di taluni diffamatori.


Immagine

giorgio ricci
Messaggi: 3081
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da giorgio ricci » martedì 25 giugno 2019, 12:40

Abruzzese ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 2:10
Fedaia ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 0:24
Trovai ripugnante la Vuelta di Horner.
Se mi dici che Valverde potra’ ritagliarsi qualche giornata in grande stile, ok..ma tremo all’idea di vederlo lottare per le prime posizioni. A tutto deve esserci un limite.
Eh beh, del resto veder vincere il Tour a gente che da dilettante veniva staccata in salita da Pirazzi, che veniva squalificata per traino sul Mortirolo oppure a chi qualunque persona dotata di cervello avrebbe indirizzato verso le classiche del Nord è stato invece uno spettacolo stupendo. Ma del resto, il numerone di Bardonecchia ha messo tutti d'accordo, il ciclismo dei buoni bardati di Union Jack ha trionfato sul male del ciclismo post Festina e Operacion Puerto.
Maledetto me nel giorno in cui proprio sulle pagine di questo thread introdussi il concetto di talento. Come dissi un giorno nelle scorse settimane, è perfettamente inutile magnificare la bellezza di un cielo stellato a coloro che hanno l'unico pensiero di andare a coricarsi presto perché il giorno dopo devono andare a pascolare le capre.
Quoto tutto. :clap:



Avatar utente
lemond
Messaggi: 11978
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da lemond » martedì 25 giugno 2019, 12:43

GregLemond ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 10:14

Perchè, dati alla mano... di "Buoni" certificati se ne contano su una mano.
Di un monco. :x
GregLemond ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 10:14
E ti parla uno che ha una immagine profilo che è tutto un programma...
:old:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
lemond
Messaggi: 11978
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da lemond » martedì 25 giugno 2019, 12:45

nemecsek. ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 12:17
GregLemond ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 10:14


Non è che i buoni o i cattivi sono cosi facilmente etichettabili nel ciclismo eh...

Una divisione fra lungimiranti e fes... ehm, e poco accorti, seppur postuma, é più facile, anche se poco funzionale alle teorie manichee di taluni diffamatori.
:clap: :clap: :clap:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1794
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da GregLemond » martedì 25 giugno 2019, 12:55

Valverde magari da dilettante non veniva staccato da Pirazzi...

Ma perche lui ha una specie di immunita che a quelli della "Union Jack" non viene concessa?

O tutti o nessuno.

Per quanto mi riguarda, fino a prova contraria, nessuno è colpevole.



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5453
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 25 giugno 2019, 15:07

GregLemond ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 10:14
Abruzzese ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 2:10
Fedaia ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 0:24
Trovai ripugnante la Vuelta di Horner.
Se mi dici che Valverde potra’ ritagliarsi qualche giornata in grande stile, ok..ma tremo all’idea di vederlo lottare per le prime posizioni. A tutto deve esserci un limite.
Eh beh, del resto veder vincere il Tour a gente che da dilettante veniva staccata in salita da Pirazzi, che veniva squalificata per traino sul Mortirolo oppure a chi qualunque persona dotata di cervello avrebbe indirizzato verso le classiche del Nord è stato invece uno spettacolo stupendo. Ma del resto, il numerone di Bardonecchia ha messo tutti d'accordo, il ciclismo dei buoni bardati di Union Jack ha trionfato sul male del ciclismo post Festina e Operacion Puerto.
Maledetto me nel giorno in cui proprio sulle pagine di questo thread introdussi il concetto di talento. Come dissi un giorno nelle scorse settimane, è perfettamente inutile magnificare la bellezza di un cielo stellato a coloro che hanno l'unico pensiero di andare a coricarsi presto perché il giorno dopo devono andare a pascolare le capre.
Non è che i buoni o i cattivi sono cosi facilmente etichettabili nel ciclismo eh...

Mi pare che è un tipo di riflessione che viene utilizzata con molta parzialità.

Perchè, dati alla mano... di "Buoni" certificati se ne contano su una mano.

E ti parla uno che ha una immagine profilo che è tutto un programma...
Guarda che qui nessuno mette la mano sul fuoco con certezza su qualcuno. Io ho smesso di credere alle favole e per me ognuno può fare quello che vuole.

Però permetti che trovi alquanto stucchevole veder buttata la merda a palate sempre sugli stessi e poi veder esaltati altri perché magari fanno simpatia o non so qual motivo. Io il ciclismo me lo godo lo stesso, solo che secondo il mio modesto punto di vista ci sono corridori che non sarebbero mai diventati quelli che sono diventati perché non avevano una base di talento sufficiente per diventarlo. Su come ci siano diventati lascio ognuno alle conclusioni che vuole ma mi sembra di aver fatto sempre un discorso molto più ampio, che coinvolge anche la politica e l'apoteosi di un intero movimento nazionale.

Chiaro che poi queste considerazioni per me esulano dal giudizio umano, non ho niente contro Froome, Thomas o chicchessia da quel punto di vista. Anzi, sono comprensibilmente dispiaciuto per l'incidente avuto da Chris al Delfinato, che avrebbe potuto avere conseguenze veramente tragiche. Questo però non toglie che debba giudicare le cose in un certo modo. L'impresa di Bardonecchia è stata stupenda per chi ama un certo tipo di ciclismo. Il numero in discesa dal Peyresourde pure. Però il Chris Froome che ho visto tra gli Under 23 e con la Barloworld era altra roba ed è una mia personale convinzione. In Sky avranno pescato il jolly e si sono ritrovati con la gallina dalle uova d'oro, buon per loro. Adesso però spero che la scena se la prendano definitivamente i Bernal e i Sivakov e i motivi sono spiegati in altri thread.

Però anche basta buttare merda su Valverde e poi vedere altri trattati da dei. Almeno su questa pagina.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Mario Rossi
Messaggi: 488
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da Mario Rossi » martedì 25 giugno 2019, 15:18

Abruzzese ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 15:07

Guarda che qui nessuno mette la mano sul fuoco con certezza su qualcuno. Io ho smesso di credere alle favole e per me ognuno può fare quello che vuole.

Però permetti che trovi alquanto stucchevole veder buttata la merda a palate sempre sugli stessi e poi veder esaltati altri perché magari fanno simpatia o non so qual motivo. Io il ciclismo me lo godo lo stesso, solo che secondo il mio modesto punto di vista ci sono corridori che non sarebbero mai diventati quelli che sono diventati perché non avevano una base di talento sufficiente per diventarlo. Su come ci siano diventati lascio ognuno alle conclusioni che vuole ma mi sembra di aver fatto sempre un discorso molto più ampio, che coinvolge anche la politica e l'apoteosi di un intero movimento nazionale.

Chiaro che poi queste considerazioni per me esulano dal giudizio umano, non ho niente contro Froome, Thomas o chicchessia da quel punto di vista. Anzi, sono comprensibilmente dispiaciuto per l'incidente avuto da Chris al Delfinato, che avrebbe potuto avere conseguenze veramente tragiche. Questo però non toglie che debba giudicare le cose in un certo modo. L'impresa di Bardonecchia è stata stupenda per chi ama un certo tipo di ciclismo. Il numero in discesa dal Peyresourde pure. Però il Chris Froome che ho visto tra gli Under 23 e con la Barloworld era altra roba ed è una mia personale convinzione. In Sky avranno pescato il jolly e si sono ritrovati con la gallina dalle uova d'oro, buon per loro. Adesso però spero che la scena se la prendano definitivamente i Bernal e i Sivakov e i motivi sono spiegati in altri thread.

Però anche basta buttare merda su Valverde e poi vedere altri trattati da dei. Almeno su questa pagina.
Solo :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: . Grande Abbruzzese, hai detto quello che credo pensiamo in molti.
E ne approfitto per fare una richiesta: evitiamo di trasformare questo forum in un circolo di "intellettuali" pdini dove non si può fare a meno di scannarci? Credo che quì tutti siamo a conoscenza delle varie storie però se noi ancora amanti del ciclismo non proviamo a ridare credibilità a questo sport non negando l'evidenza ma neanche mettendo in dubbio il passaporto biologico di ogni essere che lo pratica, come si riuscirà ad attrarre i giovani? Sinceramente credo sia necessario avere solo fede nell'UCI, che nel corso degli anni ha dimostrato di saper fare il suo lavoro!!!!



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1794
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da GregLemond » martedì 25 giugno 2019, 15:25

Abruzzese ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 15:07
GregLemond ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 10:14
Abruzzese ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 2:10


Eh beh, del resto veder vincere il Tour a gente che da dilettante veniva staccata in salita da Pirazzi, che veniva squalificata per traino sul Mortirolo oppure a chi qualunque persona dotata di cervello avrebbe indirizzato verso le classiche del Nord è stato invece uno spettacolo stupendo. Ma del resto, il numerone di Bardonecchia ha messo tutti d'accordo, il ciclismo dei buoni bardati di Union Jack ha trionfato sul male del ciclismo post Festina e Operacion Puerto.
Maledetto me nel giorno in cui proprio sulle pagine di questo thread introdussi il concetto di talento. Come dissi un giorno nelle scorse settimane, è perfettamente inutile magnificare la bellezza di un cielo stellato a coloro che hanno l'unico pensiero di andare a coricarsi presto perché il giorno dopo devono andare a pascolare le capre.
Non è che i buoni o i cattivi sono cosi facilmente etichettabili nel ciclismo eh...

Mi pare che è un tipo di riflessione che viene utilizzata con molta parzialità.

Perchè, dati alla mano... di "Buoni" certificati se ne contano su una mano.

E ti parla uno che ha una immagine profilo che è tutto un programma...
Guarda che qui nessuno mette la mano sul fuoco con certezza su qualcuno. Io ho smesso di credere alle favole e per me ognuno può fare quello che vuole.

Però permetti che trovi alquanto stucchevole veder buttata la merda a palate sempre sugli stessi e poi veder esaltati altri perché magari fanno simpatia o non so qual motivo. Io il ciclismo me lo godo lo stesso, solo che secondo il mio modesto punto di vista ci sono corridori che non sarebbero mai diventati quelli che sono diventati perché non avevano una base di talento sufficiente per diventarlo. Su come ci siano diventati lascio ognuno alle conclusioni che vuole ma mi sembra di aver fatto sempre un discorso molto più ampio, che coinvolge anche la politica e l'apoteosi di un intero movimento nazionale.

Chiaro che poi queste considerazioni per me esulano dal giudizio umano, non ho niente contro Froome, Thomas o chicchessia da quel punto di vista. Anzi, sono comprensibilmente dispiaciuto per l'incidente avuto da Chris al Delfinato, che avrebbe potuto avere conseguenze veramente tragiche. Questo però non toglie che debba giudicare le cose in un certo modo. L'impresa di Bardonecchia è stata stupenda per chi ama un certo tipo di ciclismo. Il numero in discesa dal Peyresourde pure. Però il Chris Froome che ho visto tra gli Under 23 e con la Barloworld era altra roba ed è una mia personale convinzione. In Sky avranno pescato il jolly e si sono ritrovati con la gallina dalle uova d'oro, buon per loro. Adesso però spero che la scena se la prendano definitivamente i Bernal e i Sivakov e i motivi sono spiegati in altri thread.

Però anche basta buttare merda su Valverde e poi vedere altri trattati da dei. Almeno su questa pagina.
Tutto chiaro ... magari ho solo io la percezione opposta :)



Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3755
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da chinaski89 » martedì 25 giugno 2019, 16:54

No non sei solo tu .. In realtà si è buttata sicuramente molta più merda su Froome e vari Sky, non c'è proprio paragone.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5164
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da il_panta » martedì 25 giugno 2019, 17:03

chinaski89 ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 16:54
No non sei solo tu .. In realtà si è buttata sicuramente molta più merda su Froome e vari Sky, non c'è proprio paragone.
Valverde, come tutti o quasi i campioni che invecchiano, a fine carriera iniziano a riscuotere simpatia. Fino a 5-6 anni fa se ben ricordo era uno dei meno tollerati. Poi il tempo passa e ci si affeziona a certe facce. Adesso Valverde è ammirato e santificato dai più. Ovviamente i detrattori non mancano, come per tutti gli atleti, ma la massa lo vede con simpatia e ammirazione. In parte è successo anche con Froome. Entrambi nel tempo hanno ricevuto le loro tonnellate di merda, ma sono d'accordo che se si esaminano gli ultimi 3-4 anni non c'è dubbio che Sky se ne sia presa di più su questo forum. La vicenda Salbutamolo non ha certo aiutato.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

giorgio ricci
Messaggi: 3081
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da giorgio ricci » martedì 25 giugno 2019, 18:55

Sinceramente fra tutti quelli citati Valverde é il corridore con la base di talento maggiore, fin dagli esordi
L'unico che fin dagli inizi ha vinto, non ha mai snaturato le sue caratteristiche ed è sempre stato verme nte costante.
Nel 2005 batteva Armstrong a Courchevel e nel 2018 ha vinto il mondiale, e sempre con lo stesso modo di correre.
In Italia, complice la caccia alle streghe degli anni 2000, è stato stigmatizzato come il truffatore per antonomasia, ma ripeto, è solo una percezione sbagliata.
Per me lui è caduto nella pozione di obelix da piccolo mentre gli altri ne prendono una scodella per volta. :D



Morellino
Messaggi: 76
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2015, 11:39

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da Morellino » martedì 25 giugno 2019, 19:22

Valverde vinceva prima di operacion puerto, durante e dopo, il resto sono chiacchiere. Birillo ha ottenuto redenzione subito, a Piti gli ci è voluto qualche anno in più. L'ipocrisia è ancora peggio dell'omertà, sono d'accordo con quanto ha scritto Frigo nell'altra sezione.



Fedaia
Messaggi: 1561
Iscritto il: sabato 11 giugno 2016, 19:18

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da Fedaia » martedì 25 giugno 2019, 21:04

il discorso e‘ molto semplice. qui non si vuole discutere sul valore e sul talento di Valverde.
semplicemente non e‘ da augurarsi che un trentottenne possa lottare per la classifica di una corsa a tappe di tre settimane.
non credo sia necessario spiegarne il motivo.



Winter
Messaggi: 14782
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 27 giugno 2019, 22:59

GregLemond ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 12:55
Valverde magari da dilettante non veniva staccato da Pirazzi...

Ma perche lui ha una specie di immunita che a quelli della "Union Jack" non viene concessa?

O tutti o nessuno.

Per quanto mi riguarda, fino a prova contraria, nessuno è colpevole.
Be ma i Pirazzi ce li han tutti..
su valverde
chi seguiva il mondo dilettantistico spagnolo non avrebbe scommesso molto su valverde vincitore di gt..o di corse a tappe
diverso il discorso per le gare di un giorno
dove era il numero uno spagnolo (non certo nel mondo, anche perché gli spagnoli correvano raramente all estero)
All epoca in spagna tra i dilettanti si correvano più di trenta corse a tappe
in tre anni non ne ha vinta neanche una..
E ne avrà corse una trentina..
Vuelta bidasoa..non teneva le ruote di koldo Gil , bertagnolli, Reis , Florencio ecc
http://www.sitodelciclismo.net/ritfiche ... oopid=3506
Ecc
Con froome si è un po più pignoli
su valverde si sente dire embatido
poi embatido lo era nelle gare delle scuole di ciclismo a murcia
che poi i partecipanti fossero ogni domenica gli stessi 15..20 non interessa
da junior e da under era fortissimo nelle gare di un giorno
ma nelle gare a tappe non vinceva mai
poi passano vent'anni e tra i pro
Nelle gare a tappe , ne ha vinte 24
Chi se ne frega se è stato battuto da Pirazzi o Reis. .
e lo dico da suo non tifoso



castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: "Chiacchiericci" su Valverde

Messaggio da leggere da castelli » venerdì 28 giugno 2019, 8:08

ma che vi ha fatto pirazzi?

io ho visto pantani che non andava sul colletto del moro, che non andava sul santa barbara, che si è fermato sul falzarego.
andava peggio di un amatore. chi sa i cazzi che aveva tuttavia a vista faceva pena. frequenza di pedalata oscena postura iper rigida etc.
dove stavano le doti?
poi leggo qui di gente che dice che pantani non ha toccato la bici tra giro e tour 98 e capisco perché si creda che il ciclismo siano doti naturali.
conti ha detto che a momenti stramazzava per gli allenamenti col pirata dopo milano 98. robe da maniaci.


quintana in versione giro tour la stessa cosa. al tour era completamente fermo anche in salita. un corridore tra i tanti.
cunego post 2004 ne vogliamo parlare? nel 2005 ha la mononucleosi ma quello del 2006 al giro è allo stesso modo un corridore bloccato, senza sussulit (maieletta a parte). non va prorpio.

il ciclismo è uno sport dove non si supplisce col talento ad un bel nulla. a meno che non si vogliano vincere gare in discesa.

su froome sono state dette minchiate atomiche: non sa andare in bici vedrai il pavè. erano critiche perché stava sui coglioni.

il ciclismo è allenamento e capacità di reggere i carichi. poi a parità di vam o quasi può uscire gente scaltra in bici come un nibali che può uccellare tutti.

ullrich nel 99 si presenta alla valenciana con la panza e trova la condizione alla vuelta.
la condizione la trovi con l'allenamento eppoi visto che si parla di ullrich col gh epo e testo e i diuretici per dimagrire.
valutarne il talento dopo aver assunto tutta roba che cambia il motore non ha senso.

su froome si pensa abbia assunto chissà che.al limite niente di meno e niente di più di quello che fanno gli altri.
ma gli idioti (ore 8.06 del 28 giugno 2019) ci hanno voluto mettere il carico da briscola: il motore sul ventoux.
non sanno manco leggere il wattaggio: è andato a 380 watt con 10 accelerazioni a soglia. è sospetto come lo sono le prestazioni di pantani di indurain dei nuovi colombiani e degli altri.

valverde mi dicono avere numeri atletici di base impressionanti. quanto questo sia da riservare al doping è una questione di lana caprina.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: "Chiacchiericci" su Valverde

Messaggio da leggere da castelli » venerdì 28 giugno 2019, 8:30

aggiungo su pantani: chi vede, senza nulla sapere ma vede e basta, la crono 99 e la crono di dublino 98 vede due corridori diversi.
la frequenza della crono al giro 99 è degna di froome.
per fare quel lavoro lì serve ossigeno, parecchio.

colpevole la sky di aver spacciato il marginal gains, questa è la colpa che gli riconosco. ipocrisia. comprensibile per ragioni di immagine ma resta ipocrisia.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3649
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da Brogno » venerdì 28 giugno 2019, 13:50

il_panta ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 17:03
chinaski89 ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 16:54
No non sei solo tu .. In realtà si è buttata sicuramente molta più merda su Froome e vari Sky, non c'è proprio paragone.
Valverde, come tutti o quasi i campioni che invecchiano, a fine carriera iniziano a riscuotere simpatia. Fino a 5-6 anni fa se ben ricordo era uno dei meno tollerati. Poi il tempo passa e ci si affeziona a certe facce. Adesso Valverde è ammirato e santificato dai più. Ovviamente i detrattori non mancano, come per tutti gli atleti, ma la massa lo vede con simpatia e ammirazione. In parte è successo anche con Froome. Entrambi nel tempo hanno ricevuto le loro tonnellate di merda, ma sono d'accordo che se si esaminano gli ultimi 3-4 anni non c'è dubbio che Sky se ne sia presa di più su questo forum. La vicenda Salbutamolo non ha certo aiutato.
Io penso che l'eta sia solo una parziale spiegazione. Valverde ha cominciato a riscuotere simpatia perche ha cominciato a correre in maniera diversa, piu aperta (qualche anno fa) e perche nel 2016 e' venuto al Giro..almeno questo il mio punto di vista..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da castelli » venerdì 28 giugno 2019, 21:53

Brogno ha scritto:
venerdì 28 giugno 2019, 13:50
il_panta ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 17:03
chinaski89 ha scritto:
martedì 25 giugno 2019, 16:54
No non sei solo tu .. In realtà si è buttata sicuramente molta più merda su Froome e vari Sky, non c'è proprio paragone.
Valverde, come tutti o quasi i campioni che invecchiano, a fine carriera iniziano a riscuotere simpatia. Fino a 5-6 anni fa se ben ricordo era uno dei meno tollerati. Poi il tempo passa e ci si affeziona a certe facce. Adesso Valverde è ammirato e santificato dai più. Ovviamente i detrattori non mancano, come per tutti gli atleti, ma la massa lo vede con simpatia e ammirazione. In parte è successo anche con Froome. Entrambi nel tempo hanno ricevuto le loro tonnellate di merda, ma sono d'accordo che se si esaminano gli ultimi 3-4 anni non c'è dubbio che Sky se ne sia presa di più su questo forum. La vicenda Salbutamolo non ha certo aiutato.
Io penso che l'eta sia solo una parziale spiegazione. Valverde ha cominciato a riscuotere simpatia perche ha cominciato a correre in maniera diversa, piu aperta (qualche anno fa) e perche nel 2016 e' venuto al Giro..almeno questo il mio punto di vista..
Mi pare uno tranquillo. L'antipatia riguarda che ha passato puerto continuando a correre fino a che ha potuto. Imho.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3649
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Alejandro Valverde

Messaggio da leggere da Brogno » sabato 29 giugno 2019, 0:41

castelli ha scritto:
venerdì 28 giugno 2019, 21:53
Mi pare uno tranquillo. L'antipatia riguarda che ha passato puerto continuando a correre fino a che ha potuto. Imho.
Si su questo concordo, ebbi un "leggero" fastidio io stesso. Non mi andava giu la disparita' di trattamento.


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3755
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: "Chiacchiericci" su Valverde

Messaggio da leggere da chinaski89 » sabato 29 giugno 2019, 8:15

castelli ha scritto:
venerdì 28 giugno 2019, 8:08
ma che vi ha fatto pirazzi?

io ho visto pantani che non andava sul colletto del moro, che non andava sul santa barbara, che si è fermato sul falzarego.
andava peggio di un amatore. chi sa i cazzi che aveva tuttavia a vista faceva pena. frequenza di pedalata oscena postura iper rigida etc.
dove stavano le doti?
poi leggo qui di gente che dice che pantani non ha toccato la bici tra giro e tour 98 e capisco perché si creda che il ciclismo siano doti naturali.
conti ha detto che a momenti stramazzava per gli allenamenti col pirata dopo milano 98. robe da maniaci.


quintana in versione giro tour la stessa cosa. al tour era completamente fermo anche in salita. un corridore tra i tanti.
cunego post 2004 ne vogliamo parlare? nel 2005 ha la mononucleosi ma quello del 2006 al giro è allo stesso modo un corridore bloccato, senza sussulit (maieletta a parte). non va prorpio.

il ciclismo è uno sport dove non si supplisce col talento ad un bel nulla. a meno che non si vogliano vincere gare in discesa.

su froome sono state dette minchiate atomiche: non sa andare in bici vedrai il pavè. erano critiche perché stava sui coglioni.

il ciclismo è allenamento e capacità di reggere i carichi. poi a parità di vam o quasi può uscire gente scaltra in bici come un nibali che può uccellare tutti.

ullrich nel 99 si presenta alla valenciana con la panza e trova la condizione alla vuelta.
la condizione la trovi con l'allenamento eppoi visto che si parla di ullrich col gh epo e testo e i diuretici per dimagrire.
valutarne il talento dopo aver assunto tutta roba che cambia il motore non ha senso.

su froome si pensa abbia assunto chissà che.al limite niente di meno e niente di più di quello che fanno gli altri.
ma gli idioti (ore 8.06 del 28 giugno 2019) ci hanno voluto mettere il carico da briscola: il motore sul ventoux.
non sanno manco leggere il wattaggio: è andato a 380 watt con 10 accelerazioni a soglia. è sospetto come lo sono le prestazioni di pantani di indurain dei nuovi colombiani e degli altri.

valverde mi dicono avere numeri atletici di base impressionanti. quanto questo sia da riservare al doping è una questione di lana caprina.
:clap: :clap: :clap:



nikybo85
Messaggi: 2910
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: "Chiacchiericci" su Valverde

Messaggio da leggere da nikybo85 » sabato 29 giugno 2019, 10:46

castelli ha scritto:
venerdì 28 giugno 2019, 8:08
ma che vi ha fatto pirazzi?

io ho visto pantani che non andava sul colletto del moro, che non andava sul santa barbara, che si è fermato sul falzarego.
andava peggio di un amatore. chi sa i cazzi che aveva tuttavia a vista faceva pena. frequenza di pedalata oscena postura iper rigida etc.
dove stavano le doti?
poi leggo qui di gente che dice che pantani non ha toccato la bici tra giro e tour 98 e capisco perché si creda che il ciclismo siano doti naturali.
conti ha detto che a momenti stramazzava per gli allenamenti col pirata dopo milano 98. robe da maniaci.


quintana in versione giro tour la stessa cosa. al tour era completamente fermo anche in salita. un corridore tra i tanti.
cunego post 2004 ne vogliamo parlare? nel 2005 ha la mononucleosi ma quello del 2006 al giro è allo stesso modo un corridore bloccato, senza sussulit (maieletta a parte). non va prorpio.

il ciclismo è uno sport dove non si supplisce col talento ad un bel nulla. a meno che non si vogliano vincere gare in discesa.

su froome sono state dette minchiate atomiche: non sa andare in bici vedrai il pavè. erano critiche perché stava sui coglioni.

il ciclismo è allenamento e capacità di reggere i carichi. poi a parità di vam o quasi può uscire gente scaltra in bici come un nibali che può uccellare tutti.

ullrich nel 99 si presenta alla valenciana con la panza e trova la condizione alla vuelta.
la condizione la trovi con l'allenamento eppoi visto che si parla di ullrich col gh epo e testo e i diuretici per dimagrire.
valutarne il talento dopo aver assunto tutta roba che cambia il motore non ha senso.

su froome si pensa abbia assunto chissà che.al limite niente di meno e niente di più di quello che fanno gli altri.
ma gli idioti (ore 8.06 del 28 giugno 2019) ci hanno voluto mettere il carico da briscola: il motore sul ventoux.
non sanno manco leggere il wattaggio: è andato a 380 watt con 10 accelerazioni a soglia. è sospetto come lo sono le prestazioni di pantani di indurain dei nuovi colombiani e degli altri.

valverde mi dicono avere numeri atletici di base impressionanti. quanto questo sia da riservare al doping è una questione di lana caprina.
Solo una precisazione, quandi parli di Pantani che non va avanti su S.Barbara ecc parliamo del dopo 99' vero?! Perchè in quegli anni si chiamava sempre Marco Pantani ma non parliamo praticamente della stessa persona. Senza cercare altre spiegazioni, non credo che nessuno stramazzasse nello stargli dietro ad allenarsi in quegli anni.



castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: "Chiacchiericci" su Valverde

Messaggio da leggere da castelli » sabato 29 giugno 2019, 11:43

nikybo85 ha scritto:
sabato 29 giugno 2019, 10:46
castelli ha scritto:
venerdì 28 giugno 2019, 8:08
ma che vi ha fatto pirazzi?

io ho visto pantani che non andava sul colletto del moro, che non andava sul santa barbara, che si è fermato sul falzarego.
andava peggio di un amatore. chi sa i cazzi che aveva tuttavia a vista faceva pena. frequenza di pedalata oscena postura iper rigida etc.
dove stavano le doti?
poi leggo qui di gente che dice che pantani non ha toccato la bici tra giro e tour 98 e capisco perché si creda che il ciclismo siano doti naturali.
conti ha detto che a momenti stramazzava per gli allenamenti col pirata dopo milano 98. robe da maniaci.


quintana in versione giro tour la stessa cosa. al tour era completamente fermo anche in salita. un corridore tra i tanti.
cunego post 2004 ne vogliamo parlare? nel 2005 ha la mononucleosi ma quello del 2006 al giro è allo stesso modo un corridore bloccato, senza sussulit (maieletta a parte). non va prorpio.

il ciclismo è uno sport dove non si supplisce col talento ad un bel nulla. a meno che non si vogliano vincere gare in discesa.

su froome sono state dette minchiate atomiche: non sa andare in bici vedrai il pavè. erano critiche perché stava sui coglioni.

il ciclismo è allenamento e capacità di reggere i carichi. poi a parità di vam o quasi può uscire gente scaltra in bici come un nibali che può uccellare tutti.

ullrich nel 99 si presenta alla valenciana con la panza e trova la condizione alla vuelta.
la condizione la trovi con l'allenamento eppoi visto che si parla di ullrich col gh epo e testo e i diuretici per dimagrire.
valutarne il talento dopo aver assunto tutta roba che cambia il motore non ha senso.

su froome si pensa abbia assunto chissà che.al limite niente di meno e niente di più di quello che fanno gli altri.
ma gli idioti (ore 8.06 del 28 giugno 2019) ci hanno voluto mettere il carico da briscola: il motore sul ventoux.
non sanno manco leggere il wattaggio: è andato a 380 watt con 10 accelerazioni a soglia. è sospetto come lo sono le prestazioni di pantani di indurain dei nuovi colombiani e degli altri.

valverde mi dicono avere numeri atletici di base impressionanti. quanto questo sia da riservare al doping è una questione di lana caprina.
Solo una precisazione, quandi parli di Pantani che non va avanti su S.Barbara ecc parliamo del dopo 99' vero?! Perchè in quegli anni si chiamava sempre Marco Pantani ma non parliamo praticamente della stessa persona. Senza cercare altre spiegazioni, non credo che nessuno stramazzasse nello stargli dietro ad allenarsi in quegli anni.
santa barbara è chiaramente giro 2001. uno scatto che riuscirei a fare anche io oggi. poi scomparve.
a sanremo si ritirò.
nel 1999 pantani rimase quasi completamente fermo dopo il giro.

nel 1998 conti roberto disse testualmente che durante il periodo post giro d'italia pantani gli lo stava ammazzando a furia di km. percui il discorso che non tocco la bici e vado forte è una puttanata. cinque giorni senza bici e si cominica ad andare indietro (ciò non significa che dopo il carico puoi fare quattro giorni di riposo ma significa che in stagione agonistica perdi qualcosa se stacchi senza programmazione).


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

nikybo85
Messaggi: 2910
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: "Chiacchiericci" su Valverde

Messaggio da leggere da nikybo85 » sabato 29 giugno 2019, 12:14

castelli ha scritto:
sabato 29 giugno 2019, 11:43
nikybo85 ha scritto:
sabato 29 giugno 2019, 10:46
castelli ha scritto:
venerdì 28 giugno 2019, 8:08
ma che vi ha fatto pirazzi?

io ho visto pantani che non andava sul colletto del moro, che non andava sul santa barbara, che si è fermato sul falzarego.
andava peggio di un amatore. chi sa i cazzi che aveva tuttavia a vista faceva pena. frequenza di pedalata oscena postura iper rigida etc.
dove stavano le doti?
poi leggo qui di gente che dice che pantani non ha toccato la bici tra giro e tour 98 e capisco perché si creda che il ciclismo siano doti naturali.
conti ha detto che a momenti stramazzava per gli allenamenti col pirata dopo milano 98. robe da maniaci.


quintana in versione giro tour la stessa cosa. al tour era completamente fermo anche in salita. un corridore tra i tanti.
cunego post 2004 ne vogliamo parlare? nel 2005 ha la mononucleosi ma quello del 2006 al giro è allo stesso modo un corridore bloccato, senza sussulit (maieletta a parte). non va prorpio.

il ciclismo è uno sport dove non si supplisce col talento ad un bel nulla. a meno che non si vogliano vincere gare in discesa.

su froome sono state dette minchiate atomiche: non sa andare in bici vedrai il pavè. erano critiche perché stava sui coglioni.

il ciclismo è allenamento e capacità di reggere i carichi. poi a parità di vam o quasi può uscire gente scaltra in bici come un nibali che può uccellare tutti.

ullrich nel 99 si presenta alla valenciana con la panza e trova la condizione alla vuelta.
la condizione la trovi con l'allenamento eppoi visto che si parla di ullrich col gh epo e testo e i diuretici per dimagrire.
valutarne il talento dopo aver assunto tutta roba che cambia il motore non ha senso.

su froome si pensa abbia assunto chissà che.al limite niente di meno e niente di più di quello che fanno gli altri.
ma gli idioti (ore 8.06 del 28 giugno 2019) ci hanno voluto mettere il carico da briscola: il motore sul ventoux.
non sanno manco leggere il wattaggio: è andato a 380 watt con 10 accelerazioni a soglia. è sospetto come lo sono le prestazioni di pantani di indurain dei nuovi colombiani e degli altri.

valverde mi dicono avere numeri atletici di base impressionanti. quanto questo sia da riservare al doping è una questione di lana caprina.
Solo una precisazione, quandi parli di Pantani che non va avanti su S.Barbara ecc parliamo del dopo 99' vero?! Perchè in quegli anni si chiamava sempre Marco Pantani ma non parliamo praticamente della stessa persona. Senza cercare altre spiegazioni, non credo che nessuno stramazzasse nello stargli dietro ad allenarsi in quegli anni.
santa barbara è chiaramente giro 2001. uno scatto che riuscirei a fare anche io oggi. poi scomparve.
a sanremo si ritirò.
nel 1999 pantani rimase quasi completamente fermo dopo il giro.

nel 1998 conti roberto disse testualmente che durante il periodo post giro d'italia pantani gli lo stava ammazzando a furia di km. percui il discorso che non tocco la bici e vado forte è una puttanata. cinque giorni senza bici e si cominica ad andare indietro (ciò non significa che dopo il carico puoi fare quattro giorni di riposo ma significa che in stagione agonistica perdi qualcosa se stacchi senza programmazione).
Chiarissimo 👍



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17655
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 9 settembre 2019, 9:32

Winter ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 7:36
Ma era una tappa dove non è successo nulla fino a 5 alla arrivo.. Che arrivava nel nulla.. Realizzano un tempo incredibile , mi sembra normale che si possa parlare di quello :uhm:
Il peccato è che si parli di vam e tempi di percorrenza con lo scopo di mettere in cattiva luce Valverde.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Winter
Messaggi: 14782
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 9 settembre 2019, 11:28

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 9:32
Winter ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 7:36
Ma era una tappa dove non è successo nulla fino a 5 alla arrivo.. Che arrivava nel nulla.. Realizzano un tempo incredibile , mi sembra normale che si possa parlare di quello :uhm:
Il peccato è che si parli di vam e tempi di percorrenza con lo scopo di mettere in cattiva luce Valverde.
Ma prima di ieri dove han realizzato una vam del genere intorno alla mezz'ora di sforzo?
Io negli ultimi dieci anni non l ho mai visto
Tra l altro non son stati aiutati tantissimo dai gregari



Winter
Messaggi: 14782
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 9 settembre 2019, 11:29

GregLemond ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 8:44
Da NON fan di Valverde mi permetto una considerazione:

ok, è strano che un 39 enne vada cosi...

Sarà il livello, sarà il percorso...

Ma si parla di Valverde eh...non di ciccino d' avane.
Uno dei pochi che almeno ha provato a cimentarsi (con alterne fortune) in classiche e GT...
Una vam del genere equivale al pantani 98..99
Io ho qualche dubbio sui dati
Altimetria



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17655
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 9 settembre 2019, 11:37

Winter ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 11:28
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 9:32
Winter ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 7:36
Ma era una tappa dove non è successo nulla fino a 5 alla arrivo.. Che arrivava nel nulla.. Realizzano un tempo incredibile , mi sembra normale che si possa parlare di quello :uhm:
Il peccato è che si parli di vam e tempi di percorrenza con lo scopo di mettere in cattiva luce Valverde.
Ma prima di ieri dove han realizzato una vam del genere intorno alla mezz'ora di sforzo?
Io negli ultimi dieci anni non l ho mai visto
Tra l altro non son stati aiutati tantissimo dai gregari
Ma quindi dove vuoi arrivare? Vuoi dire che Valverde e Roglic (perchè la scalata l'han fatta insieme) sono fortissimi o vuoi fare delle allusioni doping visto che parliamo di due corridori che non ami particolarmente?


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Winter
Messaggi: 14782
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 9 settembre 2019, 11:45

Per me ci son tre possibilità
O il dato del dislivello è sbagliato
O il vento ha dato una grossa mano
O c è una nuova generazione di doping
Mia opinione. Che vale meno di zero
Salire cosi forte è troppo
Tu cosa ne pensi?



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17655
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 9 settembre 2019, 11:54

Winter ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 11:45
Per me ci son tre possibilità
O il dato del dislivello è sbagliato
O il vento ha dato una grossa mano
O c è una nuova generazione di doping
Mia opinione. Che vale meno di zero
Salire cosi forte è troppo
Tu cosa ne pensi?
Io penso che ragionare soltanto in termini di vam sia una cosa estremamente sbagliata. All'eopoca di Merckx e Gimondi non credo che al termine di ogni corsa si andasse a fare l'analisi della vam cercando appigli per illazioni. ;)


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3649
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Brogno » lunedì 9 settembre 2019, 12:05

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 11:54
Winter ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 11:45
Per me ci son tre possibilità
O il dato del dislivello è sbagliato
O il vento ha dato una grossa mano
O c è una nuova generazione di doping
Mia opinione. Che vale meno di zero
Salire cosi forte è troppo
Tu cosa ne pensi?
Io penso che ragionare soltanto in termini di vam sia una cosa estremamente sbagliata. All'eopoca di Merckx e Gimondi non credo che al termine di ogni corsa si andasse a fare l'analisi della vam cercando appigli per illazioni. ;)
Dai ragazzi rasoio di Occam. Valverde grandissimo ma guardiamo gli avversari e il distacco inflitto, non è immenso. Anche a Kuss hanno recuperato non moltissimo. Majka che non è una saetta è arrivato a 1'.
Sono andati fortissimo ma nulla di estremo (a occhio).


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1911
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da nemecsek. » lunedì 9 settembre 2019, 12:05

Winter ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 11:45
Per me ci son tre possibilità
O il dato del dislivello è sbagliato
O il vento ha dato una grossa mano
O c è una nuova generazione di doping
Mia opinione. Che vale meno di zero
Salire cosi forte è troppo
Tu cosa ne pensi?
Qqua ce vole Castelli, il Sommo Dirimente.


Immagine

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17655
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 9 settembre 2019, 12:21

Brogno ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 12:05
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 11:54
Winter ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 11:45
Per me ci son tre possibilità
O il dato del dislivello è sbagliato
O il vento ha dato una grossa mano
O c è una nuova generazione di doping
Mia opinione. Che vale meno di zero
Salire cosi forte è troppo
Tu cosa ne pensi?
Io penso che ragionare soltanto in termini di vam sia una cosa estremamente sbagliata. All'eopoca di Merckx e Gimondi non credo che al termine di ogni corsa si andasse a fare l'analisi della vam cercando appigli per illazioni. ;)
Dai ragazzi rasoio di Occam. Valverde grandissimo ma guardiamo gli avversari e il distacco inflitto, non è immenso. Anche a Kuss hanno recuperato non moltissimo. Majka che non è una saetta è arrivato a 1'.
Sono andati fortissimo ma nulla di estremo (a occhio).
A Kuss hanno recuperato molto poco se si considera che ad inizio salita il riferimento del distacco era Samitier, mentre l'americano era a circa 1 minuto. Tra l'altro Kuss nel finale s'è messo a dare il 5 ai tifosi, insomma negli ultimi 500 metri s'è giustamente goduto la meritata passerella, mentre dietro Roglic e Valverde erano a tutta.
Gente come Edet ha preso meno di due minuti da Valverde. Parliamo di un 'fugaiolo" che a 32 anni s'è scoperto uomo di classifica (è 7°) e ciò da la giusta dimensione del livello qualitativo, basso, di questa Vuelta.

Dunque, si, sono andati forte ma niente che possa far gridare allo scandalo.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

AntiGazza
Messaggi: 1280
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 12:23

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da AntiGazza » lunedì 9 settembre 2019, 12:23

Winter ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 11:45
Per me ci son tre possibilità
O il dato del dislivello è sbagliato
O il vento ha dato una grossa mano
O c è una nuova generazione di doping
Mia opinione. Che vale meno di zero
Salire cosi forte è troppo
Tu cosa ne pensi?
In generale stanno salendo forte questo anno, e lo stanno facendo in tanti.
Anche io ho la sensazione che in gruppo stia girando qualcosa di nuovo.
Però è una sensazione non fondata su nulla di concreto, dato che i tempi di scalata voglion dire tutto e nulla.
L'unica differenza è che a me sinceramente frega pochissimo, tu invece sei probabilmente ancora molto innamorato di questo sport.



Luca90
Messaggi: 6081
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Luca90 » lunedì 9 settembre 2019, 12:31

Rega ma tenete conto che molte tappe le fanno a spasso e molte altre fanno a tutta solo la salita finale


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( °):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, giro dell'Emilia

Winter
Messaggi: 14782
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 9 settembre 2019, 13:35

AntiGazza ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 12:23
Winter ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 11:45
Per me ci son tre possibilità
O il dato del dislivello è sbagliato
O il vento ha dato una grossa mano
O c è una nuova generazione di doping
Mia opinione. Che vale meno di zero
Salire cosi forte è troppo
Tu cosa ne pensi?
In generale stanno salendo forte questo anno, e lo stanno facendo in tanti.
Anche io ho la sensazione che in gruppo stia girando qualcosa di nuovo.
Però è una sensazione non fondata su nulla di concreto, dato che i tempi di scalata voglion dire tutto e nulla.
L'unica differenza è che a me sinceramente frega pochissimo, tu invece sei probabilmente ancora molto innamorato di questo sport.
Si ma è un errore
Bisognerebbe ragionare in modo differente
L artificiale lo dovrei considerare come il talento
Oggi va bene a me
Domani a qualcun altro
È una variabile



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13497
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Walter_White » lunedì 9 settembre 2019, 13:38

Luca90 ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 12:31
Rega ma tenete conto che molte tappe le fanno a spasso e molte altre fanno a tutta solo la salita finale
Infatti. Poi la Vuelta ha 400 km in meno del Giro e del Tour, e le tappe non sono mai tirate....per me vale molto di più la vam di Froome sul Ventoux su un'ora di ascesa, per dire, piuttosto che quella di ieri


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17655
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 9 settembre 2019, 13:52

Walter_White ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 13:38
Luca90 ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 12:31
Rega ma tenete conto che molte tappe le fanno a spasso e molte altre fanno a tutta solo la salita finale
Infatti. Poi la Vuelta ha 400 km in meno del Giro e del Tour, e le tappe non sono mai tirate....per me vale molto di più la vam di Froome sul Ventoux su un'ora di ascesa, per dire, piuttosto che quella di ieri
Ricordiamo che ieri all'imbocco dell'ultima salita in gruppo c'era Jakobsen. Vogliamo davvero credere che l'andatura dell'intera tappa non incide sulla prestazione nella salita finale? Certo che no.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Patate
Messaggi: 4374
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Patate » lunedì 9 settembre 2019, 14:40

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 13:52

Ricordiamo che ieri all'imbocco dell'ultima salita in gruppo c'era Jakobsen. Vogliamo davvero credere che l'andatura dell'intera tappa non incide sulla prestazione nella salita finale? Certo che no.
È questo il motivo per cui, pur piacendomi statistiche grafici ed amenità del genere, non sono mai stato affascinato da VAM, tempi di scalata e numeri simili.
Disegno della tappa, chilometraggio, tempo atmosferico, collocazione nelle tre settimane, dispendio nella tappa ed in quelle precedenti sono cose non tenute in considerazione ma troppo importanti per essere trascurate.
Senza contare le imprecisioni nei calcoli: ieri ballavano 500 metri tra i vari Strava dei corridori e Maps.
Mi pare ovvio che dati del genere rimangono un po' fini a se stessi


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17655
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 9 settembre 2019, 14:48

Patate ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 14:40
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 13:52

Ricordiamo che ieri all'imbocco dell'ultima salita in gruppo c'era Jakobsen. Vogliamo davvero credere che l'andatura dell'intera tappa non incide sulla prestazione nella salita finale? Certo che no.
È questo il motivo per cui, pur piacendomi statistiche grafici ed amenità del genere, non sono mai stato affascinato da VAM, tempi di scalata e numeri simili.
Disegno della tappa, chilometraggio, tempo atmosferico, collocazione nelle tre settimane, dispendio nella tappa ed in quelle precedenti sono cose non tenute in considerazione ma troppo importanti per essere trascurate.
Senza contare le imprecisioni nei calcoli: ieri ballavano 500 metri tra i vari Strava dei corridori e Maps.
Mi pare ovvio che dati del genere rimangono un po' fini a se stessi
Completamente d'accordo. 500 metri in più o meno fanno la differenza, così come il vento a favore o contro, chilometraggio, la fatica nelle gambe, la tattica e tanti altri aspetti ancora. Non si può ragionare di vam se non si prende in considerazione tutto il contesto.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

herbie
Messaggi: 4335
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da herbie » martedì 10 settembre 2019, 20:12

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 13:52
Walter_White ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 13:38
Luca90 ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 12:31
Rega ma tenete conto che molte tappe le fanno a spasso e molte altre fanno a tutta solo la salita finale
Infatti. Poi la Vuelta ha 400 km in meno del Giro e del Tour, e le tappe non sono mai tirate....per me vale molto di più la vam di Froome sul Ventoux su un'ora di ascesa, per dire, piuttosto che quella di ieri
Ricordiamo che ieri all'imbocco dell'ultima salita in gruppo c'era Jakobsen. Vogliamo davvero credere che l'andatura dell'intera tappa non incide sulla prestazione nella salita finale? Certo che no.
consiglio di vedere i dati di alcune CRONOSCALATE. 1860 di VAM raramente li fanno i primi anche lì. Altro che Vuelta corsetta per gregari, andature blande ecc.ecc.
1860 di VAM su una salita finale di mezz'ora con altre due prima fatte anche al 1500 è tanto tanto e non mi pare che la pendenza media della salita fosse chissà che.

Io però credo che ci siano delle imprecisioni nel rilevamento del dislivello della salita.



34x27
Messaggi: 3100
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da 34x27 » mercoledì 11 settembre 2019, 8:11

herbie ha scritto:
martedì 10 settembre 2019, 20:12
non mi pare che la pendenza media della salita fosse chissà che.
8.25 km, 9.84 %

Scusa se è poco...


HEY MOTO

herbie
Messaggi: 4335
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da herbie » venerdì 13 settembre 2019, 1:39

34x27 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 8:11
herbie ha scritto:
martedì 10 settembre 2019, 20:12
non mi pare che la pendenza media della salita fosse chissà che.
8.25 km, 9.84 %

Scusa se è poco...
sì è salita impegnativa, ma non siamo ancora su quei valori che enfatizzano atal punto le VAM da renderle poco indicative. Inoltre è una salita anche medio-lunga.



castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da castelli » venerdì 13 settembre 2019, 7:52

1860/2.98= 6.24 watt kg x 65 kg roglic= 405 watt (x 60 kg valverde= 374 watt).


il dato interessante è quello di roglic che va bene pure a crono e che quindi riesce a scaricare parecchia potenza sul piano.

direi che anche se ci fossero stati i migliori non so quanto spazio sarebbero riusciti a dare a questo roglic.

con questi numeri se a roglic fanno un gt con qualche km in più a crono diventa una brutta gatta.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Gabriele 99
Messaggi: 35
Iscritto il: lunedì 20 maggio 2019, 23:08

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da Gabriele 99 » venerdì 13 settembre 2019, 11:00

castelli ha scritto:
venerdì 13 settembre 2019, 7:52
1860/2.98= 6.24 watt kg x 65 kg roglic= 405 watt (x 60 kg valverde= 374 watt).


il dato interessante è quello di roglic che va bene pure a crono e che quindi riesce a scaricare parecchia potenza sul piano.

direi che anche se ci fossero stati i migliori non so quanto spazio sarebbero riusciti a dare a questo roglic.

con questi numeri se a roglic fanno un gt con qualche km in più a crono diventa una brutta gatta.
Cosa è il 2.98 che hai usato per dividere la VAM?



castelli
Messaggi: 2439
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Vuelta 2019 - 15° Tappa: Tineo - El Acebo (159 km)

Messaggio da leggere da castelli » venerdì 13 settembre 2019, 12:58

Gabriele 99 ha scritto:
venerdì 13 settembre 2019, 11:00
castelli ha scritto:
venerdì 13 settembre 2019, 7:52
1860/2.98= 6.24 watt kg x 65 kg roglic= 405 watt (x 60 kg valverde= 374 watt).


il dato interessante è quello di roglic che va bene pure a crono e che quindi riesce a scaricare parecchia potenza sul piano.

direi che anche se ci fossero stati i migliori non so quanto spazio sarebbero riusciti a dare a questo roglic.

con questi numeri se a roglic fanno un gt con qualche km in più a crono diventa una brutta gatta.
Cosa è il 2.98 che hai usato per dividere la VAM?
coefficinte della formula di ferrari. se la salita è al 6% si divide la vam x 2.6 e si trovano i watt kg che si moltiplica per il peso del ciclista. se la salita è del 10,5% il coefficiente diventa 3 e si divide per 3,05...


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.


Rispondi