Doping finanziario

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5203
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Doping finanziario

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 29 marzo 2012, 15:33

Cari voi,
questo articolo, di cui consiglio caldamente la lettura per cifre e chiarezza, racconta alcune cose del Real
Madrid che hanno poco di farmaceutico,
e molto di dopante.

Attendo vostre reazioni,

Enjoy:
http://www.ilsussidiario.net/News/Econo ... na/261858/


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.


la furia
Messaggi: 4
Iscritto il: giovedì 29 marzo 2012, 8:17

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da la furia » giovedì 29 marzo 2012, 16:46

se non facciamo tutti un passo indietro finirà tutto a ramengo.....
mi ricordo da ragazzino quando nelle coppe europee si alternavano un po tutte le squadre, adesso comandano solo le squadre che hanno gruppi finanziari piu grossi .....quanta nostalgia per squadre come il nottingham forrest, il celtic, il malomoe, il goteborg, il bruges, l aberdeen che batte in una finale di coppa coppe il real e purtroppo questo malcostume si sta riversando anche nel ciclismo dove oramai contano solo le multinazionali di paesi che sino a ieri non sapevano nemmeno cosa fosse un pedale (gran bretagna, australia, stati uniti) che determinano anche i risultati.



Avatar utente
Rojo
Messaggi: 1548
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:34
Località: El imperio en el que nunca se pone el sol

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da Rojo » giovedì 29 marzo 2012, 17:15

Real e Barcellona rischiano di far fallire la Spagna
E un bel meteorite che impatterà preciso preciso in Plaza Mayor non ce lo mettiamo? :diavoletto:
Quant'è noioso il sensazionalismo/catastrofismo.

Questo ci rifila tanti numeri ma se non vengono confrontati con le altre realtà europee che significano quei numeri? Poco o nulla.
Le squadre inglesi hanno il quadruplo dell'indebitamento di quelle spagnole.
Il debito privato UK è il quintuplo di quello della Spagna.
Allora loro sprofondano domani nel Mare del Nord?

Suvvia, siamo seri.
La situazione in Spagna è molto critica ma questo non è certo colpa del Real Madrid o del Barcelona. Per quanto mi faccia schifo vedere delle società sportive diventate delle robe mostruose da centinaia di mln di euro, Madrid e Barça sono economicamente più sane di tante altre colleghe italiane o inglesi. E comunque non rappresentano neanche lo 0,1% dell'economia dell'intero Paese.
Il problema spagnolo è principalmente la mancanza di un solido settore industriale e di conseguenza una disoccupazione endemicamente molto alta. Al contrario di quello che hanno predicato in tanti per decenni uno Stato non può basarsi solo sul terziario... e vedendo il quotidiano su cui scrive quel chiaccherone probabilmente è anche molto vicino a certe teorie fallimentari.


Lo que realmente esta podrido en el ciclismo son sus dirigentes que se vuelven millonarios con nuestro sudor y esfuerzo. (Oscar Pereiro)

alfiso

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da alfiso » giovedì 29 marzo 2012, 18:50

Ci sono ovviamente, a mio avviso degli spunti interessanti, ma nel complesso ciò che dice Rojo è abbastanza vero.
Se l'estensore non fosse stato uno dei soliti gomblottisti de La Padania, che vede complotti degli "illuminati" masso-pluto-giudaici dietro ogni angolo, l'avrei preso più sul serio.
L'ipertrofismo è una caratteristica comune a tantissimi club europei, che hanno bisogno di far vedere i costi enormi del calcio per scaricarvi all'interno altri costi delle holding di controllo che col calcio nulla hanno a che vedere.
Le società di calcio, come le Onlus, svolgono gran parte della loro attività di transazione finanziaria con l'estero. Avere calciatori sudamericani è un must, non solo sportivo, ma soprattutto finanziario e di buon reinvestimento di asset fatti scappare dalla finestra. Poi Winter, giustamente, vorrebbe una Inter fatta di giovani ... (e pure io una Juve ...), ma la realtà risponde ad altre esigenze primarie. :(
In altri casi invece si hanno bilanci di holding, come nel caso Fininvest, dove le perdite del Milan vengono (venivano) ripianate da Mondadori e dalle altre società della holding.
Quot in toto Rojo sui valori di indebitamento delle inglesi rapportate alle altre europee. Gli inglesi sono bravissimi a farci vedere le pagliuzze nei nostri occhi per impedirci di guardare le loro travi. Ma questo è un qualcosa che va molto indietro nella storia, e qua la Massoneria (o Carboneria) un ruolo lo ha avuto.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5203
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 29 marzo 2012, 19:04

anche io ho riso del titolo, e mi chiedo se il titolista ha letto l'articolo.
Ma l'articolo non dice quello: fondamentalmente dice che Kakà e Ronaldo a fine anno devono essere venduti perché sono garanzie di prestiti che probabilmente non verranno onorati.

Concordo sul titolo, ma il pezzo sostanzialmente non dice che la spagna fallisce per colpa di Florentino perez, dice che una banca assieme a Florentino Perez, protetti dal governo, hanno dato vita a tante casette nuove e a uno squadrone, e che i tre attori (squadrone, case e banca) sono contemporaneamente scoperti.

Se avete bei pezzi che - a prescindere dal titolo - mostrino la situazione finanziaria dei club inglesi postate pure, nulla lo vieta.
PS Bottarelli della Grecia ne parlò circa 12 mesi prima che uno straccio di giornale ne parlasse, quando ancora Goldman la difendeva. Beppe Grillo sputtanò la Parmalat. I complottisti fanno ridere a volte, ma quando metton giù le cifre a me sono simpatici, e questo pezzo mi ha convinto.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.


alfiso

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da alfiso » giovedì 29 marzo 2012, 19:37

Maìno della Spinetta ha scritto:I complottisti fanno ridere a volte, ma quando metton giù le cifre a me sono simpatici, e questo pezzo mi ha convinto.
Volevo dire esattamente questo Maìno. Essendo, come ben sai, spesso accusato di complottismo, non amo le inchieste basate su dubbi, a meno che non siano esplicitati nella loro natura. Perchè poi i benpensanti di turno bollano ogni osservazione non Gazzacea come eresia.
Personalmente ritengo che il maggior complottista che io abbia incontrato (nelle letture) sia stato Giulio Tremonti.
Da un lato rassicurava sulla tenuta dei conti (quasi per dovere di firma), salvo poi spargere dubbi ed avanzare teorie complottiste (purtroppo poi dimostratesi molto più vicine alla realtà) quando si metteva alla scrivania a scrivere libri o quando partecipava a certi convegni. Il suo era (è?) quasi un bisogno catartico.
Più di una volta qualche giornalista ha avuto il dubbio su quale dei due fosse il vero Giulio Tremonti. Albanese ci vide il Ministro della Paura nella sua ombra.
Sorry per OT, ma non troppo, ho citato Tremonti per tirare in ballo in parallelo (da giuventino :( ) colui che meglio (e/o peggio) di tutti legge il calcio moderno in chiave complottista e cinica, l'odiato e temuto (e sempre chiamato sigh) Lucianone Moggi.
I suoi pezzi, se letti senza l'inquinamento tifoso, e interpretati nel loro stile "ermeticomertoso" contengono sempre squarci ampi di conoscenza del calcio e del suo business, stranamente sempre in perdita.



Avatar utente
Rojo
Messaggi: 1548
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:34
Località: El imperio en el que nunca se pone el sol

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da Rojo » giovedì 29 marzo 2012, 21:59

Maìno della Spinetta ha scritto:anche io ho riso del titolo, e mi chiedo se il titolista ha letto l'articolo.
Ma l'articolo non dice quello: fondamentalmente dice che Kakà e Ronaldo a fine anno devono essere venduti perché sono garanzie di prestiti che probabilmente non verranno onorati.

Concordo sul titolo, ma il pezzo sostanzialmente non dice che la spagna fallisce per colpa di Florentino perez, dice che una banca assieme a Florentino Perez, protetti dal governo, hanno dato vita a tante casette nuove e a uno squadrone, e che i tre attori (squadrone, case e banca) sono contemporaneamente scoperti.
Ho riletto l'articolo. A me continua a dare l'impressione di buttare lì un marea di dati per fare sensazione. Mette dentro nel pentolone dati macroeconomici spagnoli, il debito del Madrid con quella banca, Messi che gioca nel Barça... della serie "tutto fa brodo".

Dov'è che vuole andare a parare? Che il Real Madrid avrebbe problemi economici? Mah... cercando su google i dati del bilancio '11 e dando un'occhiata veloce leggo di un fatturato vicino ai 500 mln con risultato netto positivo di 30 mln, un indebitamento fin. netto di 170 mln, un patrimonio netto di 250 mln... mi sembra tutto fuorchè una società gravata da debiti insostenibili.

Poi che la banca che vanta il credito abbia problemi, che gli intrallazzi di Perez nel settore edilizio abbiano dei problemi, non è una cosa che riguarda il Real Madrid. Perez non è mica il proprietario della squadra. il Real Madrid è una società ad azionariato popolare.


PS Bottarelli della Grecia ne parlò circa 12 mesi prima che uno straccio di giornale ne parlasse, quando ancora Goldman la difendeva. Beppe Grillo sputtanò la Parmalat. I complottisti fanno ridere a volte, ma quando metton giù le cifre a me sono simpatici, e questo pezzo mi ha convinto.
Io questo tizio neanche l'avevo mai sentito quindi non avevo idea fosse un "complottista". Probabilmente sarà pure bravo. Non giudico di certo uno per un articolo che mi lascia perplesso.


Lo que realmente esta podrido en el ciclismo son sus dirigentes que se vuelven millonarios con nuestro sudor y esfuerzo. (Oscar Pereiro)

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11597
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da cauz. » venerdì 30 marzo 2012, 15:20

rojo e alfiso han gia' detto tutto.
aggiungo che in realta' se si vuole andare a far le pulci al calcio spagnolo, non e' con le due big che bisogna prendersela, visto che i loro introiti sono piu' che sufficienti a ripagare i debiti... il problema sta nella fascia media, quella costretta a indebitarsi sempre di piu' per restare a galla.

comunque non e' che qui si stia diversamente:
http://www.corriere.it/sport/12_marzo_2 ... 1649.shtml



Avatar utente
Rojo
Messaggi: 1548
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:34
Località: El imperio en el que nunca se pone el sol

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da Rojo » venerdì 30 marzo 2012, 15:48

cauz. ha scritto:rojo e alfiso han gia' detto tutto.
aggiungo che in realta' se si vuole andare a far le pulci al calcio spagnolo, non e' con le due big che bisogna prendersela, visto che i loro introiti sono piu' che sufficienti a ripagare i debiti... il problema sta nella fascia media, quella costretta a indebitarsi sempre di piu' per restare a galla.
Esatto.
Le società in grande difficoltà sono quelle medie (Valencia, Sevilla etc) che per anni hanno provato a tenere il ritmo dei due giganti e alla lunga si sono ritrovate finanziariamente devastate.

Società come Real Madrid, Barcelona ma anche il glorioso Athletic che sta rifilando sonori ceffoni in Europa a destra e a manca, essendo ad azionariato popolare penso siano più controllate e trasparenti.
Il problema son le altre, quelle "alla italiana", con un presidente-padrone.


Lo que realmente esta podrido en el ciclismo son sus dirigentes que se vuelven millonarios con nuestro sudor y esfuerzo. (Oscar Pereiro)

Winter
Messaggi: 13408
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 30 marzo 2012, 18:11

Rojo ha scritto:
cauz. ha scritto:rojo e alfiso han gia' detto tutto.
aggiungo che in realta' se si vuole andare a far le pulci al calcio spagnolo, non e' con le due big che bisogna prendersela, visto che i loro introiti sono piu' che sufficienti a ripagare i debiti... il problema sta nella fascia media, quella costretta a indebitarsi sempre di piu' per restare a galla.
Esatto.
Le società in grande difficoltà sono quelle medie (Valencia, Sevilla etc) che per anni hanno provato a tenere il ritmo dei due giganti e alla lunga si sono ritrovate finanziariamente devastate.

Società come Real Madrid, Barcelona ma anche il glorioso Athletic che sta rifilando sonori ceffoni in Europa a destra e a manca, essendo ad azionariato popolare penso siano più controllate e trasparenti.
Il problema son le altre, quelle "alla italiana", con un presidente-padrone.
Be il Real difficilmente puo' usare lo stesso trucco fatto anni fa , vendita della ciudad deportiva allo stato (con valutazione folle..ma non si poteva far fallire la casa blanca) e di colpo spariscono i 600 ml di euro di debiti dei Galacticos.. dopo 6-7 anni hanno di nuovo lo stesso indebitamento perche' non c'e' nessuno che li ripiana sti debiti ( con la quota dei soci si arriva a 15-20 ml all'anno)
Gli utili vengon mangiati dagli interessi debitori
Il caso del Barcellona è simile , solo che prima di Laporta di debiti non ce n'erano.. Negli ultimi 6-7 anni , complici anche strani investimenti di mercato (Ibra.. Chigrinsky.. ecc) è arrivato a livello del Real (nonostante prendano piu' di 150 ml di euro dai diritti tv)
L'anno scorso pur vincendo quasi tutto , l'esercizio si è chiuso con un disavanzo di 9 ml di euro (complici i soliti interessi debitori)
L'anno prima per pagare gli stipendi han chiesto un mega prestito di 150 ml di euro ad un pool di banche
Per la partita con il Milan il prezzo del settore ospiti (al quarto anello per chi è stato al Camp Nou sa come si vede..) è di 90 euro.. (due anni fa era di 45 per Barca - Inter) ed è il prezzo meno caro di tutto lo stadio
Il vantaggio delle squadre italiane rispetto a quelle spagnole è che i presidenti italiani ripianano (Moratti 600 ml in 8 anni..) mentre in Spagna no



alfiso

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da alfiso » venerdì 30 marzo 2012, 18:50

Moratti cosa ??????? Winter quando parli di ciclismo sei un dio (tecnicamente appassionatamente e spassionatamente), poi parli di calcio e mi anneghi nel tifo.
Ma chi te la beve questa? :nonono: :drink:

E la mail di JP Morgan dove la mettiamo?
http://www.giornalettismo.com/archives/ ... dellinter/
http://ricerca.repubblica.it/repubblica ... saras.html



Winter
Messaggi: 13408
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 30 marzo 2012, 19:00

I soldi li ha messi direttamente Moratti Massimo non la Saras
Che poi vengan dalla valutazione scandalosa della Saras è un altro discorso (che tra l'altro abbiam gia' fatto..e sai che la pensiamo allo stesso modo)
Il Fratello (il marito della tua amata ex sindaca..) se l'è messi in tasca o a San Patrignano
Massimo invece li ha dati un po a Mao (un paio di fallimenti.. fara' carriera) , tanti a Recoba e il resto all'Inter
Ma Moratti ne aveva gia' spesi tantissimi prima del 2006 (da paura un paio di stagioni con fatturato a 100 - 120 e uscite a 280..)



Winter
Messaggi: 13408
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 30 marzo 2012, 19:05

Il Bello è che a me Moratti non sta particolarmente simpatico..

Adesso ti faccio arrabbiare , ma quando Agnelli comprava Platini con i soldi della sua fabbrica di mine dov'eri? :D



alfiso

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da alfiso » venerdì 30 marzo 2012, 19:06

Mi faceva arrabbiare Agnelli, non tu ora
E comunque Valsella e simili non sono mai state fabbriche "private". Rispondono a volontà (putride) politiche.
Ciò non toglie che Agnelli ...



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4902
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da Deadnature » venerdì 30 marzo 2012, 23:06

Winter ha scritto:Massimo invece li ha dati un po a Mao (un paio di fallimenti.. fara' carriera) , tanti a Recoba e il resto all'Inter
:D Non si scherza sul Chino!


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Winter
Messaggi: 13408
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da Winter » sabato 31 marzo 2012, 17:05

Non dirmi che sei uno dei tanti Chino Tifosi?
Vero un giocatore dalle indubbie qualita' tecniche (a livelli da pallone d'oro) ma con una testa da giocatore di terza categoria
Per due anni il giocatore piu' pagato del pianeta



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4902
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Doping finanziario

Messaggio da leggere da Deadnature » lunedì 2 aprile 2012, 20:52

No, affatto (anche se un anno, quand'era al Torino, l'ho preso al fantacalcio... Un disastro), condivido anzi pienamente il tuo pensiero! :D Però è un giocatore simbolo dell'Inter di Moratti, per noi tifosi di altre squadre.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...


Rispondi