SOS Vigorelli

Donne, Under, Juniores, ma anche Pista, Cross, MTB, BMX, Ciclismo Indoor
Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » giovedì 18 ottobre 2012, 11:46

scusate se apro un topic nuovo, ma quello sulla pista credo sia piu' adatto ai discorsi agonistici...
qui invece di agonismo ce n'e' ben poco, si parla al massimo di corsa delle tarme, che si stanno mangiando pian piano quello che resta della pista di quello che un tempo era il velodromo #1 al mondo...
purtroppo le tarme non sono solo animaletti piccoli e voraci, ma spesso indossano anche una giacca e una cravatta e siedono alla presidenza della federciclismo, o indossano gonna e tailleur e dispongono di un assessorato in una grande metropoli...

negli ultimi giorni le notizie si fanno sempre piu' tragiche.
il comune fa uscire un bando per la ristrutturazione (qui: http://www.comune.milano.it/dseserver/W ... %20ITA.pdf) che si accompagna ad uno stanziamento di fondi assolutamente insufficiente e che soprattutto –ahinoi- non parla nemmeno di ciclismo ma di “struttura sportiva multifunzionale”… per poi togliersi la maschera definitivamente qualche pagina più avanti con questo paragrafo:

pista: nel caso in cui venga ipotizzata l’integrale rimozione dello storica pista in legno, al concorrente è richiesto di valutare la possibilità di conservare, anche parzialmente, una porzione della stessa (es. curve paraboliche) allo scopo di rievocare la memoria storica del Velodromo.


il progetto è chiaro... largo alla speculazione per accontentare i palazzinari milanesi, spazio ad un fantomatico "stadio del rugby" che dovrebbe essere piu' redditizio (dovrebbe, secondo loro)... e per i ciclisti?

per i ciclisti la risposta ce la fornisce un articolo della gazzetta di ieri:
http://www.tuttobiciweb.it/index.php?pa ... 53659&tp=n

una pista smontabile riservata solo ad eventi internazionali, con buona pace degli appassionati che questo velodromo avrebbero voluto anche usarlo... al massimo una pista secondaria a rho (da 0 a 2 piste... certo), perchè dal magna magna di expo2015 non si vorrà mica lasciar fuori qualcuno.
tanto, dice rocco tarocco, "le società ciclistiche milanesi sono quasi scomparse", ma la cosa (oltre che falsa) ovviamente non è un problema, vero, herr president?
intanto ieri sera a montichiari in metà eravamo "pendolari" da milano...


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4400
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » giovedì 18 ottobre 2012, 22:44

che poi le case nella zona le stanno vendendo... 3,5 su 10 ne hanno vendute nella fiera vecchia.
C'è bisogno di case nuove....


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » domenica 21 ottobre 2012, 18:22

bruno vicino sul "sogno" del vigorelli:
http://www.sportivamentemag.it/archives/6160


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

CicloSprint
Messaggi: 5268
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda CicloSprint » lunedì 22 ottobre 2012, 16:24

Ora questo impianto si chiama anche Joe Avezzano Stadium...



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 24 ottobre 2012, 22:51

CicloSprint ha scritto:Ora questo impianto si chiama anche Joe Avezzano Stadium...


ora fortunatamente no, ma presto è probabile...


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 12 dicembre 2012, 22:35

news mica troppo buone dal comitato "Rivogliamo il Vigorelli". chiunque abbia idee o voglia partecipare ad una campagna in difesa del velodromo, si faccia avanti.


Ciao a tutti, poco tempo fa alcune persone (tra cui ovviamente noi che scriviamo) interessate alla questione del Vigorelli hanno incontrato l’Assessora Bisconti per parlare del futuro del Velodromo. Riportiamo solo oggi la questione per correttezza, visto che questo e’ un canale pubblico e fino a pochi giorni fa c’era un bando ancora aperto.
L’incontro e’ stato ambiguo ed interlocutorio come il bando stesso, per cui qualche speranza forse e’ tornata ma non c’e’ nemmeno troppo da essere ottimisti. Il punto su cui insiste il Comune e’ uno solo: i soldi. Vogliono un impianto che possa sostenersi economicamente da solo, e sanno che questo lo si puo’ ottenere soltanto con grandi eventi internazionali, che siano ciclistici, sportivi o altro.
L’assessorato ha fatto ammissione di incompetenza per bocca dell'Assessora in persona che ci ha confessato esplicitamente come l'assessorato fosse incompetente non solo sulla gestione del Velodromo ma addirittura sulla decisione da prendere: così ha motivato dunque la bizzarra proposta del “apriamo un bando e chiediamo agli esperti”. Quindi a quanto pare saranno i progetti presentati al bando che dovranno dare le idee al comune (progetti che, ricordiamo, riguardano solo la ristrutturazione e non la gestione ) demandando così a dei progettisti "strutturali" una decisione "politica" sul progetto gestionale da avviare.
La necessità del Comune comunque è riassunta in multidisciplinarietà (più sport all’interno della struttura) e sostenibilità economica. Il discorso sul primo punto e’ rimasto un po’ nebuloso: non si capisce se hanno intenzione di mantenere il football, non si capisce se hanno interesse di rilanciare il ciclismo, non si capisce se hanno qualche intenzione o meno. Ne abbiamo approfittato comunque per ricordargli che il ciclismo non è uno sport, ma esistono piu’ ciclismi, e alla pista potrebbe essere accompagnata un’area per bmx o mtb, l’ospitalità di arrivi/partenze di corse su strada, oltre ad attività dedicate al ciclismo urbano.
Riguardo alla sostenibilità, vorranno inserire spazi commerciali all’interno, vogliono poter ospitare eventi sportivi internazionali (di che sport? su questo argomento comunque gli abbiamo ribadito che la pista a 400 non e’ fuori norma tranne che per pochi appuntamenti, per quanto la 250 sarebbe preferibile) e usare lo spazio per altri eventi come concerti, sfilate, fiere, ecc...
Con un colpo di teatro conclusivo, la Bisconti ha detto che in futuro si dovrà ragionare su Milano come “città metropolitana” e quindi ci sono progetti per altri velodromi: uno ad Assago, uno a Pioltello e un “velodromo leggero” nei padiglioni che saranno abbandonati dopo l’expo2015. Desta perplessità l’incoerenza nel non aver grandi interessi a salvaguardare il proprio velodromo storico essendo però pronti a costruirne altri 3...boh. Da parte nostra la risposta è stata chiara: “non fate la cazzata di sacrificare un monumento come il Vigorelli pensando di sostituirlo con opere minori posticce (che peraltro vengono promesse da decenni e non son mai partite)”.

E questo è tutto, in estrema sintesi e come capirete non c’e’ molto da star tranquilli. Anzi, ora che il bando e’ chiuso ed in fase di valutazione è giunto il momento per riportare un po’ il VELODROMO Vigorelli al centro dell’attenzione. Vogliamo che il Vigorelli sia la casa del ciclismo a Milano come e’ nella sua natura, e dobbiamo farglielo capire. ;-)


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » venerdì 21 dicembre 2012, 1:16

stasera sembra che le speranze sian svanite.
a quanto pare il comune ha deciso di togliere la pista e lasciar morire il vigorelli cosi' com'e'.
il beneplacito a questa operazione arriva direttamente dall'alto, da CONI e FCI, veri assassini di un monumento del ciclismo italiano (e non solo). e forse del ciclismo italiano in assoluto.

non mi dilungo che preferirei evitare ban e querele.
che sia la realta' a smentirmi.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

BenoixRoberti

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda BenoixRoberti » venerdì 21 dicembre 2012, 11:08

:(
:muro:
:angry:
:gruppo:
:idea:
:bici:




Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4400
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » domenica 23 dicembre 2012, 19:53

per come l'ho capito io resta il nome e il luogo, la pista pero' la rifarebbero piccola.
con tanto di albergo (?)


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » domenica 23 dicembre 2012, 20:24

nella pre-selezione sono stati scartati tutti i progetti che prevedevano la pista a 250m coperta, ovvero lo standard per farne un velodromo internazionale, alla faccia del "tempio del ciclismo di livello mondiale" che sta nelle dichiarazioni dell'assessora cioccolataia.
dalle informazioni che siamo riusciti a recuperare fin qui, su 10 progetti solo 4 mantengono la pista, e uno solo prevede la copertura per la pista storica a 400 metri...
il tutto perfettamente in linea con una giuria, nominata dal comune, che non prevede NESSUNA personalità legata al ciclismo, ma è invece composta da designer e architetti paesaggisti, con un solo "sportivo" nella persona di pierluigi marzorati, ex-cestista, oggi presidente regionale del coni, ma soprattutto collaboratore di studi di architettura (con le mani in pasta gia' nel restauro del "nuovo" palalido) e nemico dichiarato del ciclismo al vigorelli.

è un peccato perche' ho avuto occasione di vedere alcuni progetti scartati e c'erano un paio di gioielli, che con pochi costi avrebbero realizzato un velodromo invidiabile ridando lustro alla storia di questo impianto. invece questa storia e' destinata a morire, assassinata, dai mandanti CONI e FCI e per mano dei sicari della giunta pisapia.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
Morris
Messaggi: 719
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 1:33

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Morris » sabato 29 dicembre 2012, 13:05

Ciò che sta avvenendo a Milano per il Vigorelli e, prima o poi, incaz.zandomi, scriverò, è la dimostrazione della pochezza incredibile della cosiddetta sinistra italiana. Sì, frattaglia per pescecani, punto. Senza se e senza ma! Pisapia può anche andarsene, che Milano non perde nulla. Perché lo dico? Quando un sindaco non capisce il valore di un suo monumento (ed il Vigorelli lo è), riconoscibile in tutto il mondo, significa che ha sbagliato mestiere (perchè oggi lo è, eccome!), ed è dannoso (alla faccia delle solite manfrine, del cambio dei tempi, delle esigenze e dell'economia che, per la qualità della vita e l'esaltazione dell'intelletto veramente umano, è un po' come la bella donna o il bell'uomo, col QI a 59....)
Pisapia.... altro fante della presa per i fondelli degli italiani.....


Quando ti alzi la mattina, volgiti verso Aigle e fai una pernacchia o il gesto dell'ombrello. Tu non sai perché lo fai, ma ad Aigle sì.

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4400
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » lunedì 31 dicembre 2012, 15:08

cauz. ha scritto:nella pre-selezione sono stati scartati tutti i progetti che prevedevano la pista a 250m coperta, ovvero lo standard per farne un velodromo internazionale, alla faccia del "tempio del ciclismo di livello mondiale" che sta nelle dichiarazioni dell'assessora cioccolataia.
dalle informazioni che siamo riusciti a recuperare fin qui, su 10 progetti solo 4 mantengono la pista, e uno solo prevede la copertura per la pista storica a 400 metri...
il tutto perfettamente in linea con una giuria, nominata dal comune, che non prevede NESSUNA personalità legata al ciclismo, ma è invece composta da designer e architetti paesaggisti, con un solo "sportivo" nella persona di pierluigi marzorati, ex-cestista, oggi presidente regionale del coni, ma soprattutto collaboratore di studi di architettura (con le mani in pasta gia' nel restauro del "nuovo" palalido) e nemico dichiarato del ciclismo al vigorelli.

è un peccato perche' ho avuto occasione di vedere alcuni progetti scartati e c'erano un paio di gioielli, che con pochi costi avrebbero realizzato un velodromo invidiabile ridando lustro alla storia di questo impianto. invece questa storia e' destinata a morire, assassinata, dai mandanti CONI e FCI e per mano dei sicari della giunta pisapia.


Stiamo parlando di una macchina da soldi:
pista da 250 metri, taglia da 2000 posti a sedere perfetta per concerti,
palestra e negozi, nel cuore di un quartiere residenziale sulla nuova metropolitana.
Se non si vuole investire in una cosa del genere, mettendo come unici due vincoli preservare il nome e cambiare la pista portandola allo standard (nonostante l'anellone sia un reperto, per me è fondamentale la pista internazionale per avere un vigorelli vivo e non museale), vuol dire che la fantasia degli italiani è proprio ai minimi storici.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » martedì 8 gennaio 2013, 14:17

a quanto pare non tutto e' perduto... anche se i segnali non sono di certo positivi.

oggi siamo riusciti a strappare mezza pagina sul corriere - milano... nella speranza che chi ha le chiavi in mano si accorga dell'esistenza del ciclismo su pista e del ruolo storico del vigorelli.
http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_gennaio_8/vigorelli-ciclisti-salvate-velodromo-progetto-ristrutturazione-2113454816974.shtml


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 9 gennaio 2013, 18:02



"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 23 gennaio 2013, 12:57

continua la rassegna stampa. continua il silenzio di comune e federazione. :sedia:

http://www.arcipelagomilano.org/archives/23274


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

marc
Messaggi: 1765
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda marc » mercoledì 23 gennaio 2013, 13:05

Velodromo olimpico di Roma????????? Ho letto bene?????????? intendiamoci, non ce l'ho per nulla con l'amata capitale, è che con il ciclismo davvero non c'azzecca molto.
Cauz i tuoi sbattimenti sono comunque ammirevoli. Si sente parlare di un velodromo anche a Desio, ma la soluzione è costruire la una pista coperta e regolamentare al Vigorelli!!!!! Punto e basta.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 23 gennaio 2013, 14:13

marc ha scritto:Velodromo olimpico di Roma????????? Ho letto bene?????????? intendiamoci, non ce l'ho per nulla con l'amata capitale, è che con il ciclismo davvero non c'azzecca molto.


l'articolista parla del velodromo olimpico costruito per le olimpiadi del 1960 a roma e poi lasciato letteralmente marcire fino a che non è stato abbattuto qualche anno fa:
http://it.wikipedia.org/wiki/Velodromo_Olimpico


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

marc
Messaggi: 1765
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda marc » mercoledì 23 gennaio 2013, 14:30

cauz. ha scritto:
marc ha scritto:Velodromo olimpico di Roma????????? Ho letto bene?????????? intendiamoci, non ce l'ho per nulla con l'amata capitale, è che con il ciclismo davvero non c'azzecca molto.


l'articolista parla del velodromo olimpico costruito per le olimpiadi del 1960 a roma e poi lasciato letteralmente marcire fino a che non è stato abbattuto qualche anno fa:
http://it.wikipedia.org/wiki/Velodromo_Olimpico


interessante, non conoscevo questa storia. Una storia di sprechi spaventosamente italiana. Un impianto del genere da 17mila spettatori inutilizzato dal 1968, solo 6 anni dopo l'inaugurazione. Ma ci rendiamo conto????


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Monsieur
Messaggi: 1435
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:59
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Monsieur » venerdì 25 gennaio 2013, 20:34

Ho letto oggi alcuni cinguettii di Alessandra De Stefano sul Vigorelli, credo che sia andata al velodromo per realizzare un servizio ma non ne sono sicuro.



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » sabato 26 gennaio 2013, 3:07

Monsieur ha scritto:Ho letto oggi alcuni cinguettii di Alessandra De Stefano sul Vigorelli, credo che sia andata al velodromo per realizzare un servizio ma non ne sono sicuro.


ci sarà uno speciale (credo uno dei "dedicato a...") prossimamente, così mi disse lei stessa qualche settimana fa.
ovviamente appena ne sapro' di piu' vi inviterò a vederlo :)


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » sabato 26 gennaio 2013, 15:22

guardate che bello che era questo progetto (bocciato nella prima selezione):
http://europaconcorsi.com/projects/2215 ... -VIGORELLI


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4400
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » venerdì 1 febbraio 2013, 0:41

cauz. ha scritto:guardate che bello che era questo progetto (bocciato nella prima selezione):
http://europaconcorsi.com/projects/2215 ... -VIGORELLI


bellissimo
e aveva tutto:
preservava la memoria storica con quell'anfiteatro,
faceva rinascere il vigorelli con una pista omologata,
coperta,
e con tnati spettatori per altre attività concertistiche.

Chi lo ha scartato?
han tenuto 6 progetti, tutti senza ciclismo, e questo scartato? Su che base?
Accesso agli atti... vorrei capire la motivazione. A marzo sono in Italia, un salto in comune mi piacerebbe farlo-


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » venerdì 1 febbraio 2013, 12:41

Maìno della Spinetta ha scritto:e aveva tutto:
preservava la memoria storica con quell'anfiteatro,
faceva rinascere il vigorelli con una pista omologata,
coperta,
e con tnati spettatori per altre attività concertistiche.


Chi lo ha scartato?
han tenuto 6 progetti, tutti senza ciclismo, e questo scartato? Su che base?
Accesso agli atti... vorrei capire la motivazione. A marzo sono in Italia, un salto in comune mi piacerebbe farlo-


esatto, aveva tutto. e ti garantisco che non era l'unico.
lo ha scartato una commissione di formazione a dir poco bizzarra
http://www.concorsovigorelli.it/index.p ... nfo/giuria
il cui uomo di sport (e non certo di ciclismo) era l'ing. marzorati... :hammer:

le motivazioni non si sanno, non credo si sapranno mai. se anche fosse, ti direbbero "economiche". io dico senza problemi che invece sono politiche.

han tenuto 10 progetti, di cui 4 sicuramente prevedono la pista (con diverse caratteristiche e, quindi, fruibilità) e 3 sono sicuramente senza ciclismo. gli altri 3 non sono riuscito a capirlo.

ora vedremo cosa succede con la fase due.

fammi un fischio quando passi da milano che ne parliamo davanti a una birra.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 3802
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Slegar » venerdì 1 febbraio 2013, 13:07

Come direbbe Sgarbi:

CAPRE

CAPRE

CAPRE

CAPRE


... con tutto il rispetto per i graziosi ruminanti.

E' proprio vero: per come ha trattato il "suo" Vigorelli, Milano non merita il Giro d'Italia per i prossimi 150 anni.

cauz. ha scritto:...... le motivazioni non si sanno, non credo si sapranno mai.

E' chi l'ha detto: se c'è stata una commissione che ha giudicato ci deve essere anche un verbale e quel verbale è sicuramente pubblico. Se non lo è una bella una bella denuncia alla Procura di Milano o una casua amministrativa al TAR della Lombardia ...........



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » lunedì 25 marzo 2013, 12:21

in questi giorni, con la chiusura del concorso prevista per domani che sembra -incredibilmente- lasciare ancora qualche speranza, cycle!magazine sta dedicando un ricco dossier alle storie del vigorelli.
da leggere tutto d'un fiato.
http://www.cyclemagazine.it/cycle/categ ... dei-sogni/

:clap:


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

BenoixRoberti

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda BenoixRoberti » martedì 26 marzo 2013, 8:28

C'è da augurarsi che per il Vigorelli non si arrivi mai alle degenerazioni politiche (e politico-sportive) viste con il Velodromo Olimpico di Roma.
E' di ieri la notizia dell'arresto dell'ex Ad di Eur Spa, Riccardo Mancini (uomo vicino all'attuale sindaco di Roma) ideatore del progetto che prevedeva la demolizione del suddetto storico velodromo per una mera speculazione edilizia.
La sua demolizione "controllata", un vero eufemismo, comportò scientemente la diffusione di amianto nell'ambiente circostante e per questo un ingegnere della società è sotto processo per disastro ambientale colposo.
Resta da chiedersi perché la Federazione non fece nulla, proprio nulla per impedire tale scempio Ovviamente la domanda è retorica.
Per approfondire:
http://www.agenziaradicale.com/index.ph ... i-alemanno
http://www.lettera43.it/attualita/roma- ... 551852.htm
http://www.eur.roma.it/il-quartiere/new ... no_cache=1
http://roma.corriere.it/roma/notizie/cr ... 5428.shtml

La realizzazione dello scempio è ascrivibile alla giunta Alemanno, ma il progetto di demolizione non è degli stessi, appartiene all'ex assessore Morassut, oggi parlamentare se non erro, della giunta Veltroni. I disastri (politici) vengono sempre in serie, mai da soli.
http://borislimpopo.com/2008/07/26/velo ... -roma-rip/



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » martedì 26 marzo 2013, 13:40

il concorso per la ristrutturazione del vigorelli si è chiuso oggi a mezzogiorno.
ora non resta che attendere che venga nominata la commissione valutatrice e che si esprima. nella speranza che il comune per una volta prenda una decisione senza badare soltanto al bilancio, e che questa decisione si in direzione della salvaguardia del velodromo, oggi abbiamo scritto una lettera aperta a sindaco ed assessora di competenza.
(chi è interessato, contribuisca a diffonderla)


Gentile Sindaco Pisapia, Gentile Assessora Bisconti,

Vi scriviamo a nome del comitato spontaneo “Rivogliamo il Vigorelli”, che già avete avuto modo di conoscere e che da anni si batte in difesa di questo meraviglioso Velodromo, conosciuto e ammirato in tutto il mondo. Lo facciamo ora poichè alle 12 di quest’oggi si è chiusa la seconda fase del concorso di progettazione riguardante il Velodromo Maspes-Vigorelli, con la consegna degli elaborati definitivi dei 10 progetti di restauro pre-selezionati, lasciando l’ultima parola in mano al Comune di Milano e alla relativa commissione giudicante.

Crediamo che quest’ultima fase del concorso rappresenti il banco di prova più importante per dimostrare quanto questa città e questa amministrazione comunale abbiano a cuore il suo Velodromo e i ciclisti tutti. Ci auguriamo dunque che il 2013 possa segnare davvero l’avvio di un percorso per riportare il ciclismo su pista a Milano, nella sua sede storica.

Il ciclismo, sia agonistico che urbano, vive in tutto il mondo un grande successo, ancor più sorprendente se comparato agli scandali che hanno minacciato questo sport negli ultimi 20 anni. Una vitalità dimostrata anche dal successo del Velodromo di Montichiari (BS), utilizzato a tutti i livelli: dal settore giovanile al settore agonistico, ma anche frequente meta di allenamento per i cicloamatori (pistard e stradisti) fra cui possiamo distinguere parecchi appassionati milanesi, disposti a sobbarcarsi 3 ore di automobile pur di correre in pista. Stessa tendenza, anche se in misura più ridotta, per le piste di Fiorenzuola (PC) e San Francesco al Campo (TO), solo per citare gli esempi più noti e vicini a Milano. Le ultime Olimpiadi di Londra hanno mostrato l’immagine di un ciclismo popolare e coinvolgente, trascinato dalle sue star su strada ma soprattutto su pista, con un Velodromo sempre pieno ed entusiasta.

Riaprire il Vigorelli in quanto Velodromo significherebbe rimettere Milano al centro della grande scena internazionale, come è stato per oltre mezzo secolo, con Coppi, Maspes, Gaiardoni e tutti i grandi pistard che hanno pedalato sul suo magico anello. In più, il Vigorelli potrebbe diventare un punto di riferimento per l’uso della bici in città, la “Casa del ciclismo milanese”, ospitando palestre, negozi, associazioni, bar, spazi dedicati all’uso delle due ruote. Questo non vuol dire che anche altre attività sportive o legate al tempo libero (qui si tenne nel 1965 l’unico concerto dei Beatles in Italia) non possano coesistere in un progetto di valorizzazione dell’impianto. Tuttavia, noi crediamo che, per poter rinascere, il Vigorelli debba in primo luogo tornare ad essere un Velodromo, aperto alle competizioni e all’uso amatoriale, come dimostrano i molti casi delle piste europee “cittadine”, ma soprattutto aperto al settore giovanile: siamo fortemente convinti che il Vigorelli ripristinato a Velodromo sia la migliore soluzione per consentire ai ragazzi di Milano di praticare a livello sportivo il Ciclismo, quello con la C maiuscola. Da questo punto di vista l’hinterland è molto più fortunato della città potendo disporre di molte più attrezzature per la pratica dei vari sport, ciclismo escluso, almeno per ora. A tal proposito, abbiamo sentito voci, anche autorevoli, in disaccordo con questa nostra ferma convinzione, e ci chiediamo: perchè?… Perché quello che funziona altrove non può funzionare a Milano? Segnali che confermino la nostra opinione li possiamo cogliere un po’ ovunque.

Questa lettera aperta fa seguito alla comunicazione che già abbiamo inviato alla Soprintendenza per i Beni Architettonici chiedendo che sia salvaguardata la funzione di Velodromo come aspetto fondamentale di tutela della memoria storica del Vigorelli. Prima che abbia inizio l’iter di valutazione dei progetti definitivi, torniamo a chiedere all’Amministrazione Comunale che:
- sia privilegiato l’obiettivo del mantenimento della pista, nella sua configurazione attuale o adattata ai nuovi standard delle competizioni internazionali;
- sia operata un’adeguata selezione della giuria.

Riteniamo infatti necessario che la giuria chiamata a valutare i progetti di restauro di un Velodromo storico come il Vigorelli, vero e proprio monumento del Ciclismo, debba necessariamente includere una o più figure provenienti da questo mondo, a tutela della storia del Vigorelli e a garanzia di un suo utilizzo futuro.

Vi ringraziamo fin da ora per ogni sforzo che opererete nella direzione qui da noi auspicata, nel frattempo continueremo ad impegnarci in una campagna di comunicazione e sensibilizzazione dell’opinione pubblica milanese, che non potrà che contribuire a far apprezzare ancor più le decisioni prese dal Comune di Milano e dalla commissione del concorso Vigorelli, sempre che il ciclismo milanese non venga penalizzato da una decisione presa in direzione diversa.

Il Vigorelli è un monumento della storia del Ciclismo e della società milanese, potrà tornare a recitare un ruolo importante nella città contemporanea solo tornando a essere la Casa del Ciclismo, non un'anonima struttura senz'anima.

Comitato “Rivogliamo il Vigorelli”
rivogliamoilvigorelli@gmail.com


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » venerdì 19 aprile 2013, 10:48

Oggi alle 15, una conferenza stampa nel centro di milano comunicherá il progetto vincitore del concorso per il restauro del vigorelli.
Inutile dire che le sensazioni sono pessime...


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » venerdì 19 aprile 2013, 14:46

tutto come previsto sin dal principio. la pista verrà smantellata, resterà in piedi soltanto una curva come "monumento" (guarda caso, stava scritto nel bando da sempre). al vigorelli ci faranno campetti sportivi di affittare ai malcapitati per "far cassa". con buona pace dei ciclisti milanesi, e della storia di questo sport.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!


marc
Messaggi: 1765
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda marc » sabato 20 aprile 2013, 19:36

cauz dispiace anzitutto che nessuno si interessi al destino del Vigorelli, nemmeno in un contesto di pazzeggio-discussione come può essere quello di un forum su internet. Ho letto l'articolo stranamente neutro della Gazza (mi verrebbe da dire insipido perchè non prende alcuna posizione nè azzarda la benchè minima analisi di quanto è successo). Dunque ci sarebbe una pista smontabile da 250 metri. Ma a che serve?? Senza coperture non si può ospitare un Mondiale, forse una prova di Coppa del mondo (non ricordo se in Colombia o in Messico hanno disputato prove di cdm in un velodromo semi-aperto, almeno così mi sembrava dalle foto). Quindi in che occasione verrebbe montata una pista inutilizzabile per i grandi appuntamenti?? infine una domanda a te: perché hanno scartato il progetto più ciclistico di cui hai parlato qualche tempo fa?


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » martedì 23 aprile 2013, 0:04

marc ha scritto:Dunque ci sarebbe una pista smontabile da 250 metri. Ma a che serve?? Senza coperture non si può ospitare un Mondiale, forse una prova di Coppa del mondo (non ricordo se in Colombia o in Messico hanno disputato prove di cdm in un velodromo semi-aperto, almeno così mi sembrava dalle foto). Quindi in che occasione verrebbe montata una pista inutilizzabile per i grandi appuntamenti?? infine una domanda a te: perché hanno scartato il progetto più ciclistico di cui hai parlato qualche tempo fa?


la pista da 250 metri non esiste.
ha costi insostenibili per questa amministrazione, forse per chiunque, e sarebbe incompatibile con altri utilizzi: 250.000 solo la pista piu' altri 30.000 per montarla e smontarla, cui vanno aggiunti i tempi per cui il "velodromo" (nemmeno so piu' come chiamarlo) starebbe chiuso, piu' i costi di mantenimento del materiale...
chi pagherebbe mai? per un velodromo all'aperto per cui utilizzabile solo d'estate?
il comune sull'argomento fa proclami grotteschi, dalla pista "disponibile anche per gli amatori" fin ad una fantomatica "pista a 8, per usare lunghezze variabili" (giuro), per poi confessare che nemmeno sanno di che materiale sarebbe.
nei rendering e nelle mappe di presentazione del progetto la pista non compare MAI.
insomma, e' uno specchietto per coprire il delitto.


perche' hanno scartato i progetti "ciclistici"? vallo a sapere.
io ho l'impressione che non ci sia stata mai l'intenzione di fare un velodromo. un campetto da rugby, una struttura "polifunzionale", destinata nel giro di pochi anni ad ospitare gli immancabili campetti di calcio a 5 o tennis -che in fondo si affittano sempre ad ore- era la cosa piu' sicura economicamente. con buona pace del torto fatto a questa città e al mondo del ciclismo.
han mandato in finale alcuni progetti "ciclistici" per farla meno sporca (alcuni splendidi, perdipiu', vedi oltre) ma la decisione era stata presa a monte. lo si capiva gia' dalla lettura del bando, lo si capisce ulteriormente nel vedere che il vincitore e' lo stesso studio che curerà il verde del nuovo mega-quartiere residenziale che sorgerà di fianco al vigo (e i cui oneri pagheranno buona parte della ristrutturazione).
che poi, a dirla tutta, il comune di milano e' il padrone della struttura ed e' liberissimo (o quasi) di decidere di disfarsi del vigorelli. quello che non sopporto è la politica della faccia come il culo, per cui non lo dicono mai apertamente, anzi, presentano un progetto cosi' squallido con un imbarazzante proclama "rinasce il vigorelli"... in cui si parla addirittura di "continuità con la tradizione"... :vomitino:


detto cio', continuo a credere che il comune in questa vicenda sia stato solo un sicario. il mandante sta a roma, al foro italico, in particolare presso la curva nord dello stadio olimpico... già, perche' come diceva un articolo di qualche giorno fa, in italia la FCI ha sede in uno stadio di calcio, non in un velodromo... :muro:


voglio guardare il bicchiere mezzo pieno, comunque. questo concorso ha portato a galla alcuni progetti davvero validi.
un paio li ho postati nei mesi scorsi, questo e' il terzo classificato (il primo "ciclistico"), reso pubblico soltanto oggi:
http://www.cyclemagazine.it/cycle/2013/ ... sostenuto/
la speranza e' che qualcuno le noti queste eccellenze, qualcuno un po' piu' illuminato dei pachidermi che governano la città in cui ho la sfortuna di vivere.
anche se temo che sia piu' facile guardare direttamente oltre-frontiera...


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 29 maggio 2013, 21:40

ennesimo tentativo, ennesima "stretta finale" per salvare il vigo.
lo leggete in home page (grazie CW, come sempre) a questo link:
http://www.cicloweb.it/articolo/2013/05 ... -ministero


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

l'Orso
Messaggi: 4415
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda l'Orso » giovedì 30 maggio 2013, 12:05

cauz. ha scritto:ennesimo tentativo, ennesima "stretta finale" per salvare il vigo.
lo leggete in home page (grazie CW, come sempre) a questo link:
http://www.cicloweb.it/articolo/2013/05 ... -ministero

letto
sperum


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

jumbo
Messaggi: 3811
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 9:42

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda jumbo » giovedì 30 maggio 2013, 12:14

c'è notizia dell'opposizione al progetto anche su corriere.it



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » giovedì 30 maggio 2013, 14:46

jumbo ha scritto:c'è notizia dell'opposizione al progetto anche su corriere.it


http://milano.corriere.it/milano/notizi ... 7998.shtml

e metro:
http://www.metronews.it/master.php?pagi ... izia=14037

e, volendo, un ottimo articolo uscito ieri su ArcipelagoMilano:
http://www.arcipelagomilano.org/archives/25378


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4400
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » sabato 1 giugno 2013, 15:05

tristi notizie.
Riporto dal Giornale, roportato da tuttobiciweb

Una storia infinita che ieri, con l'esposizione dei dieci progetti finalisti del concorso bandito dal Comune, ha vissuto un'altra puntata. Infatti è stata una serata sul filo della polemica alimentata dagli stessi partecipanti. A partire dalla gara che di fatto metteva come unico vincolo quello della facciata della struttura da mantenere. Per il resto la richiesta a cui attenersi era quella di una struttura polifunzionale. Così la storica pista si è rivelata una vittima sacrificale. Per motivi diversi: da quella tecnica, l'anello esistente non ha i requisiti per ospitare gare della Federazione Internazionale, a quella pratica, perché mantenerla avrebbe impedito di rispondere a determinati criteri. Non per tutti i progetti finalisti, a dire il vero.

«Rinasce il Vigorelli», il titolo della serata all'Urban Center, ma di fatto sarà un'altra cosa come sostengono i fondatori del neonato comitato «Rivogliamo il Vigorelli». A partire dall'esterno. Infatti il progetto vincitore del gruppo guidato dall'architetto Vittorio Grassi, richiama alla struttura dello stadio Olimpico di Pechino, il Nido d'Uccello. Soluzione criticata dal secondo piazzato per il quale non verrebbe rispettato il vincolo della Sovrintendenza sul mantenimento delle vecchie facciate. E' solo una delle critiche alla quale ha dovuto far fronte il vicesindaco, Ada Lucia De Cesaris. Altri progettisti sono rimasti disorientati dal diverso metro di giudizio adottato dalle due giurie, da una fase all'altra. Non tutte rose e fiori per la Giunta Pisapia che ha rivendicato «di aver riproposto un bando a Milano dopo tanti anni», come ha sottolineato De Cesaris. Con il budget messo a disposizione, è un'impresa dare nuova vita al Vigorelli, monumento e icona non solo per i milanesi. Lo dimostra l'interesse e la massa critica che muove ogni volta che se ne parla.

L'assessore Chiara Bisconti non si sbilancia sui tempi di realizzazione: «Consegnarlo a Milano prima della fine del mandato di Pisapia? Speriamo». E sul progetto vincitore ribadisce: «Punta sull'autosostenibilità e sulla polifunzionalità, criteri che stiamo perseguendo anche per altre strutture. Non peserà più sulle tasche della comunità». E a chi fa notare che il Vigorelli senza pista non sarà più la stessa cosa, l'architetto Grassi risponde: «Il nuovo impianto potrà comunque ospitarne una temporanea». Invece il Vicesindaco De Cesaris guarda altrove: «Con altre amministrazioni è allo studio un progetto per costruire un Velodromo». Mentre Bisconti rivela: «Il lascito dell'Expo potrebbe essere proprio un impianto con la pista». Ipotesi, l'unica certezza è che il Vigorelli sarà rivoluzionato nella sua anima.

da IlGiornale.it, a firma di Davide Pisani


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » lunedì 3 giugno 2013, 13:29

Maìno della Spinetta ha scritto:tristi notizie.
Riporto dal Giornale, roportato da tuttobiciweb

Una storia infinita che ieri, con l'esposizione dei dieci progetti finalisti del concorso bandito dal Comune, ha vissuto un'altra puntata. Infatti è stata una serata sul filo della polemica alimentata dagli stessi partecipanti. A partire dalla gara che di fatto metteva come unico vincolo quello della facciata della struttura da mantenere. Per il resto la richiesta a cui attenersi era quella di una struttura polifunzionale. Così la storica pista si è rivelata una vittima sacrificale. Per motivi diversi: da quella tecnica, l'anello esistente non ha i requisiti per ospitare gare della Federazione Internazionale, a quella pratica, perché mantenerla avrebbe impedito di rispondere a determinati criteri. Non per tutti i progetti finalisti, a dire il vero.


guarda, quella delle presentazioni tra l'isteria della de cesaris è stata una serata veramente surreale.
mi sono ripromesso di raccontarla con calma, non appena avrò un attimo di tempo in più... tanto ormai io i rapporti con loro me li sono completamente giocati, la de cesaris si è pure rifiutata di stringermi la mano all'uscita...

ad ogni modo, oggi è il giorno delle buone notizie :)
o almeno buoni segnali, poi per le notizie ci vorrà del tempo... ma diciamo che per una volta si vede uno spiraglio di sereno.

Bray difende velodromo Vigorelli: "No a demolizione pista, è elemento storico"
Roma - (Adnkronos) - Il ministro dei Beni culturali scende in campo in difesa della 'Scala' del ciclismo e boccia di fatto il progetto vincitore del bando di recupero dell'impianto sportivo: "E' da rivedere" perché "prevede la completa demolizione della pista storica" che è "elemento essenziale per la permanenza dei valori storico-documentali rappresentati dall'edificio"
qui c'è l'articolo completo: http://www.adnkronos.com/IGN/News/Crona ... 64393.html
mi giunge ora la precisazione che la presa di posizione e' da riferirsi al Ministero vero e proprio e non è soltanto un parere personale del ministro.

daje. :)


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Admin
Messaggi: 11483
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Admin » lunedì 3 giugno 2013, 13:47

Ve l'avevo pur detto che Bray è molto molto in gamba. :clap: :clap: :clap:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » lunedì 3 giugno 2013, 15:50

Admin ha scritto:Ve l'avevo pur detto che Bray è molto molto in gamba. :clap: :clap: :clap:


non ce l'avevi detto, ma ci fidiamo della tuo opinione :)
so che questo non è un risultato ma soltanto una piccola buona notizia, pero' non lo nego: sono felicissimo. ho finalmente mandato giù i litri di bile che mi erano risaliti dopo l'incontro con il comune della scorsa settimana.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 3802
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Slegar » lunedì 3 giugno 2013, 16:49

cauz. ha scritto:so che questo non è un risultato ma soltanto una piccola buona notizia, pero' non lo nego: sono felicissimo. ho finalmente mandato giù i litri di bile che mi erano risaliti dopo l'incontro con il comune della scorsa settimana.

Io direi che è una bella notizia per gli appassionati di ciclismo e molto meno per la giunta Pisapia.

cauz. ha scritto:mi giunge ora la precisazione che la presa di posizione e' da riferirsi al Ministero vero e proprio e non è soltanto un parere personale del ministro.

Il Vigorelli è sicuramente sottoposto alla tutela dei beni architettonici e la Soprintendenza è un ufficio periferico del Ministero dei Beni Culturali (o come si chiama ora). Il parere, vincolante, viene dato in una fase progettuale ben più avanzata di questa; la giunta Pisapia, se questa sarà la linea della Soprintendenza, rischia una bruttissima figura in quanto se sarà appaltata la progettazione ad un'idea che preveda il completo smantellamento della pista ci sarà una bocciatura da parte della Soprintendenza stessa con sicuramente il vincolo di mantenere la pista e questo mina alla base l'incarico di progettazione dato.



Admin
Messaggi: 11483
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Admin » lunedì 3 giugno 2013, 16:56

cauz. ha scritto:
Admin ha scritto:Ve l'avevo pur detto che Bray è molto molto in gamba. :clap: :clap: :clap:


non ce l'avevi detto, ma ci fidiamo della tuo opinione :)


No?
In qualche thread nelle scorse settimane mi pareva di averlo proprio detto...


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 5 giugno 2013, 15:53

dopo aver abbandonato il vigorelli al suo destino, lasciato la pista inutilizzata e in rovina e di fatto avvallato la sua probabile demolizione... tutto d'un tratto si sveglia addirittura FCI.
un comunicato che non dice nulla ormai, ma che dimostra che c'è ancora vita laggiù. non ci avrei scommesso un cent.

http://www.federciclismolombardia.it/la-posizione-del-comitato-sulla-questione-vigorelli/

La posizione del Comitato sulla questione Vigorelli
Enrico Landoni | 5 giugno 2013

Con riferimento ai numerosi articoli riguardanti il progetto di recupero del mitico Vigorelli, che sono apparsi negli ultimi giorni sui principali organi di stampa nazionali, il Comitato Regionale Lombardo della FCI, in pieno accordo con il Comitato Provinciale di Milano, tiene a ribadire la propria più assoluta contrarietà nei confronti dei principali tratti distintivi del progetto, che ha vinto il concorso bandito nell’ottobre scorso da Palazzo Marino per la riqualificazione dello storico impianto di Via Arona, con particolare riferimento naturalmente alla soluzione della complessiva dismissione dell’originaria pista in legno del velodromo contemplata dal masterplan premiato dal Comune. Il Presidente intende esprimere altresì il proprio personale rammarico per la mancata considerazione, da parte della Civica Amministrazione, dei puntuali rilievi di carattere tecnico, logistico e funzionale che lo stesso Bernardelli aveva avuto modo di esporre dettagliatamente all’Assessora Bisconti, in occasione di un lungo incontro istituzionale, conclusosi peraltro con la consegna di un libro e di un dossier sulla storia e le gloriose peculiarità del velodromo.
Il Comitato Regionale Lombardo della FCI, da sempre in prima linea per la difesa di questo straordinario tempio dello sport, nonché simbolo glorioso dell’identità ambrosiana, che non può evidentemente essere alterata sulla scorta di un progetto al contempo antistorico e poco rispondente alle vere esigenze degli sportivi lombardi, saluta dunque con particolare interesse e soddisfazione, condividendone i tempi, il tenore ed i contenuti, i rilievi critici mossi all’indirizzo del progetto vincitore dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici e, prima ancora, dal Ministero dei Beni Culturali, in ordine proprio all’opzione dello smantellamento della pista. Confida dunque che il Comune di Milano, alla luce anche del primo importante incontro svoltosi tra la dottoressa Caterina Bon Valsassina, direttrice regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici, e l’assessora all’Urbanistica nonché vicesindaco, Ada De Cesaris, voglia rettificare complessivamente il proprio orientamento sulla questione Vigorelli, lavorando alla sua riqualificazione, secondo logiche e principi maggiormente coerenti con lo spirito e l’identità del mitico impianto, di cui non possono essere assolutamente recisi gli storici legami con il mondo del ciclismo.


Enrico Landoni
(Resp. Rel. Est. Comitato Regionale Lombardia - FCI)


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Admin
Messaggi: 11483
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Admin » mercoledì 5 giugno 2013, 15:54

Tema, anche questo, in via di approfondimento su CW ;)


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 5 giugno 2013, 23:07

messaggio recapitato? :)

Schermata.jpg
Schermata.jpg (45.22 KiB) Visto 10046 volte


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Admin
Messaggi: 11483
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Admin » giovedì 6 giugno 2013, 0:13

"Tutto molto bellllo!" (da recitare con voce di Bruno Pizzul) :cincin:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Basso
Messaggi: 11748
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda Basso » mercoledì 12 giugno 2013, 14:49

Linko quest'articolo che riporta il punto di vista di chi sta, tra virgolette, dall'altra parte della barricata

http://www.onrugby.it/2013/06/12/vigorelli-linutile-guerra-tra-rugby-e-ciclismo-allombra-della-madonnina/


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 12 giugno 2013, 23:47

Basso ha scritto:Linko quest'articolo che riporta il punto di vista di chi sta, tra virgolette, dall'altra parte della barricata
http://www.onrugby.it/2013/06/12/vigorelli-linutile-guerra-tra-rugby-e-ciclismo-allombra-della-madonnina/


come ho risposto allo stesso autore, l'articolo è decisamente di parte, in maniera del tutto legittima essendo su una pagina di rugbysti.
la monodirezionalità pero' lo porta a fare un paio di strafalcioni rispetto all'utilizzo ciclistico del velodromo, che stravolgono un po' il ragionamento.
peccato perchè è scritto bene e sottolinea anche lui l'unica verità su questa vicenda: il ruolo disastroso di FCI, i cui danni continueremo a pagare in ogni campo, questo compreso...


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 10995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: SOS Vigorelli

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 10 luglio 2013, 23:50

questa è interessante... :)
prima una piccola introduzione dal comunicato stampa diffuso in giornata.

In questi giorni sono arrivate in Italia, sui tavoli di FederCiclismo, Comune di Milano e MIBAC (Ministero, Direzione Regionale e Soprintendenza) due lettere da Londra, che trovate allegate al presente comunicato: la prima arriva dal Comitato del Velodromo di Herne Hill, la seconda direttamente da Mr. Brian Cookson, presidente di British Cycling e candidato a diventare il prossimo presidente dell'Unione Ciclistica Internazionale alle elezioni del 27 settembre a Firenze.

La Gran Bretagna è un paese che da qualche anno rappresenta un punto di riferimento nel movimento ciclistico mondiale, grazie ai trionfi dei suoi pistard e dei suoi stradisti ma soprattutto all'esplosione del numero dei praticanti, un vero e proprio tsunami a pedali nelle strade e nei velodromi di tutto il paese. Tra gli artefici di questi risultati c’è sicuramente British Cycling, la federazione ciclistica britannica che ha approfittato della scadenza olimpica per operare una sostanziale rivoluzione ciclistica in tutto il paese. Tra i primi meriti di BC sta sicuramente la capacità di intercettare e rafforzare esperienze già esistenti sul suo territorio, come il comitato che ha portato alla rinascita dello storico velodromo londinese di Herne Hill (che potremmo definire un po' il Vigorelli d'Inghilterra), salvato dall’abbandono grazie all’impegno delle piccole società ciclistiche cittadine ed ora tornato a nuova vita.

A Londra, in un paese ciclisticamente giovane ma in grande crescita, che con fatti e risultati sta dimostrando di credere ai forti valori del movimento ciclistico internazionale di base, il valore storico del Vigorelli è ampiamente riconosciuto ed evidenti risultano le sue prospettive future. E' possibile che in Italia invece chi amministra la "res publica" non riesca ad avere analoga visione?!...

Comitato Velodromo Vigorelli - Milano




To:
Mr. Massimo Bray
Direzione Regionale per l Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia
Soprintendenza perl Beni Architettonici e paesaggistici di Milano
Mr Renato Di Rocco
Mr. Giuliano Pisapia
Mrs. Ads Lucia De Cesaris
Mrs. Chiara Bisconti


The Vigorelli, Milan

I write to you in my capacity as ths President of British Cycling and as a passionate cyclist, with a keen understanding of the sport's history and a desire to shape the sport's future.
The Friends of the Vigorelli have contcted British Cycling, via the Herne Hill Velodrorne Trust, which is an organisation and a project that has many similarities to the discussions which currently surround the future of the Vigorelli in Milan.

Herne Hill was built in South London in 1891 and, like the Vigorelli, holds a special place in the hearts of the nation's Cyclists. From the incomparable Reg Harris, to the untouchable Fausto Coppi and to, more recently Bradley Wiggins, they have all raced and forged their careers on this famous track.
Ten years ago, the facility was threatened with closure, though following the establishment of the Herne Hill Trust and the involvement of British Cycling, together with other key agencies, the facility has been saved and now has a long terrn future. The main track has been resurfaced, a junior track constructed and lighting installed. The final phase involves the redevelopment of the main Grandstand. Like Herne Hill, it seems inconceivable that cycling may disappear from the Vigorelli, imagine Wimbledon without tennis, Wembley without football or indeed Rome without the Colosseum!

Track cycling has a fantastic future, a great place to nurture talent in a safe and controlled environment and appeals to all ages, but particularly the young. The phenomenal growth in cycling in the UK is a result of British Cyclinq's focus on the country‘s track programme 15 years ago, which has resulted in a huge demand for ‘track time' and more and more tracks being built or planned.

So. for our part, we would like to strongly support the efforts of the Friends of the Vigorelli and we would like to ask you to reconsider very carefully the redevelopment plans for this historic site. l know that the team behind the resurrection of Herne Hill (and they include very accomplished architects and surveyors) would be more than willing to reassess the options for the redevelopment of the Vigorelli site, to include not only a new indoor 250m track, but also the other sports. They think that with some
innovative and clever design it may be possibie to accommodate all the requirements.

Yours sincerely,

Brian Cookson OBE
President, British Cycling



ps- non riporto anche tutta la lettera di Herne Hill, il concetto è il medesimo.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!