[2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Per raccontare le proprie avventure in bici, le uscite, gli allenamenti, le gare amatoriali e le gran fondo
Luca90
Messaggi: 4357
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Luca90 » giovedì 20 settembre 2018, 23:30

purtroppo nell'ultimo anno ( settembre 17-settembre 18) ho fatto solamente 660 km... spero di fare meglio nel prossimo anno...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi


Avatar utente
skawise
Messaggi: 1410
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da skawise » venerdì 21 settembre 2018, 9:14

Allora. Faccio purtroppo poca salita. Però ultimamente ho inserito degli strappetti, 500 metri circa, a metà giro. Anche tosti eh, si arriva all'8 o al 15% anche se per brevi tratti.
Le gambe sembrano andare benino, però mi si alzano troppo i battiti del cuore e mi sembra di fare più fatica di quel che dovrei.
Cosa sbaglio? :lol:



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » venerdì 21 settembre 2018, 14:28

skawise ha scritto:
venerdì 21 settembre 2018, 9:14
Allora. Faccio purtroppo poca salita. Però ultimamente ho inserito degli strappetti, 500 metri circa, a metà giro. Anche tosti eh, si arriva all'8 o al 15% anche se per brevi tratti.
Le gambe sembrano andare benino, però mi si alzano troppo i battiti del cuore e mi sembra di fare più fatica di quel che dovrei.
Cosa sbaglio? :lol:
Beh quando cominci a inserire le salite, specie se sono pendenze dure, la sensazione di morte imminente è normale. Per un principiante gestire la fatica sulle pendenze dure penso sia la cosa più complicata in assoluto, io non ci riesco, specie quando non conosco bene la salita.

Oggi per me uscita tragica, all'inizio bene poi appena ho cominciato a salire mi sono sentito completamente vuoto e ho dovuto accorciare il giro altrimenti non tornavo a casa. Alla fine non sono riuscito a fare neanche 50 chilometri :|
Il problema in realtà è abbastanza evidente ed è l'alimentazione, visto che ho mangiato malissimo e troppo negli ultimi giorni. Ora dieta, anche per prepararsi ad un inverno in cui sarà molto complicato evitare di prendere troppo peso



herbie
Messaggi: 3657
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da herbie » sabato 22 settembre 2018, 0:33

Beppugrillo ha scritto:
venerdì 21 settembre 2018, 14:28
skawise ha scritto:
venerdì 21 settembre 2018, 9:14
Allora. Faccio purtroppo poca salita. Però ultimamente ho inserito degli strappetti, 500 metri circa, a metà giro. Anche tosti eh, si arriva all'8 o al 15% anche se per brevi tratti.
Le gambe sembrano andare benino, però mi si alzano troppo i battiti del cuore e mi sembra di fare più fatica di quel che dovrei.
Cosa sbaglio? :lol:
Beh quando cominci a inserire le salite, specie se sono pendenze dure, la sensazione di morte imminente è normale. Per un principiante gestire la fatica sulle pendenze dure penso sia la cosa più complicata in assoluto, io non ci riesco, specie quando non conosco bene la salita.

Oggi per me uscita tragica, all'inizio bene poi appena ho cominciato a salire mi sono sentito completamente vuoto e ho dovuto accorciare il giro altrimenti non tornavo a casa. Alla fine non sono riuscito a fare neanche 50 chilometri :|
Il problema in realtà è abbastanza evidente ed è l'alimentazione, visto che ho mangiato malissimo e troppo negli ultimi giorni. Ora dieta, anche per prepararsi ad un inverno in cui sarà molto complicato evitare di prendere troppo peso
beh, ma se ti sei sentito "vuoto"...e inizi pure a fare la dieta... :old: :old: :old:

@skawise: in bici ti sembra SEMPRE "di fare fatica più di quel che dovresti"... piano piano impari a fregartene e ad andare avanti lo stesso con quello che avevi progettato di fare in partenza. L'arte del girare in bici è l'arte dell'andare avanti in ogni caso.
poi, diventando vecchio, e fregandotene, succede che ne paghi le conseguenze.
Ma anche a questo alla fine ti abitui. :boh:



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » sabato 22 settembre 2018, 9:04

Ero vuoto di energie ma pieno di cibo. Insomma, per dirlo più chiaramente, mia madre ha fatto un pesantissimo dolce con la nutella che ha segnato negativamente la mia settimana :D




Avatar utente
skawise
Messaggi: 1410
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da skawise » sabato 22 settembre 2018, 14:21

No beh, vado avanti lo stesso ovviamente.
Dopo quelle salitelle ho comunque circa 35 km da fare per tornare a casa e li faccio senza problemi e senza eccessiva fatica.
Il "problema" sono i battiti altissimi in quei pochi minuti di salita e che sembra che stia scoppiando il cuore.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2887
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da il_panta » domenica 23 settembre 2018, 1:00

skawise ha scritto:
sabato 22 settembre 2018, 14:21
No beh, vado avanti lo stesso ovviamente.
Dopo quelle salitelle ho comunque circa 35 km da fare per tornare a casa e li faccio senza problemi e senza eccessiva fatica.
Il "problema" sono i battiti altissimi in quei pochi minuti di salita e che sembra che stia scoppiando il cuore.
Tieni duro e abituati a questo genere di sforzi, ne sarai ripagato! In bici, per la mia (scarsa) esperienza, ci si deve allenare andando tranquilli e mettendo qua e là cambi di ritmo e momenti in cui si spinge forte. Se è un muretto a importi l'obbligo di spingere, ben venga! Un po' di km, un po' di strappi, qualche salita più lunga senza ammazzarsi, una corretta alimentazione, e si migliora in fretta.
Herbie è sicuramente un pedalatore più assiduo di me, quindi fidati dei suoi consigli.



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » domenica 23 settembre 2018, 13:25

Settimana da dimenticare che si chiude con un'altra uscita parecchio problematica. L'obiettivo era arrivare a Sassotetto, ma ho capito subito che non ce l'avrei fatta oggi, quindi ho fatto un minuscolo pezzettino di salita e ho girato la bici. Quindi ho pensato di tornare a casa facendo una strada più lunga da cui di solito non passo, però visto che mi sentivo meglio (e per forza, in discesa...) ho girato di nuovo e mi sono buttato sulle colline. Quindi alla fine più di 100 chilometri e 1300 metri di dislivello, ci si può stare

Immagine



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1410
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da skawise » domenica 23 settembre 2018, 13:30

Oggi 85km, career high :lol:
Ho rifatto lo strappo di Via Visconti a Trezzo e l'ho fatta senza i problemi avuti le volte scorse. Tra l'altro anche senza alzarmi sui pedali. Boh, sono neofita diciamo, non ci capisco nulla.
Sono arrivato a casa ancora in forze. Sono contento e soddisfatto.



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » domenica 23 settembre 2018, 14:20

Andando avanti migliori necessariamente, è questo il bello di iniziare a fare ciclismo. Fai più chilometri, arrivi più in alto, spingi rapporti più duri senza neanche farci caso. Certo, poi una volta che arrivi a un certo livello cominci a faticare a migliorare e a farlo più lentamente. Però con pazienza si va avanti. Se non hai pazienza c'è comunque il doping



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1410
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da skawise » domenica 23 settembre 2018, 14:39

Ma sì, negli ultimi 3 anni ho visto i miglioramenti avuti. Pensavo che avrei pagato molto di più i 10 mesi di stop avuti. Mi sta aiutando anche il fatto che sto facendo anche palestra.
Le due cose sono separate, non faccio palestra per andare in bici. Faccio palestra per fare palestra e vado in bici perché mi piace andare in bici e mi rilassa e mi permette di staccare per qualche ora da sto mondo di merda :lol:



Grammont63
Messaggi: 516
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 17:46

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Grammont63 » domenica 23 settembre 2018, 16:04

Stamattina tranquilla sgambata di 55 km nella zona del lago di Piediluco


Allenamenti 2018 (Strada + Rulli + vogatore): 116 h e 45 m

Luca90
Messaggi: 4357
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 25 settembre 2018, 16:26

decido di prendere la bici per farmi un bel giro ma trovo la gomma a terra che non si gonfia... ho tirato giù tutti i santi :grr: :muro:


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » mercoledì 26 settembre 2018, 12:46

Oggi clima da classica del nord, quindi percorso da classica del nord. Nelle Marche non c'è il pavé ma ci sono i muri, quindi diciamo da Freccia Vallone. In realtà solo 4 muri (3 e mezzo) più qualche saliscendi, ma giro inaugurato con quella salita senza alcun senso che hanno fatto alla Tirreno-Adriatico nel 2008 e nel 2009 e che ha lanciato entrambe le volte Joaquim Rodriguez, che fino a quel momento era ancora un semi-sconosciuto. Cioè il Muro di Montelupone

Immagine

Qua chi ha disegnato l'altimetria ha un po' rubato almeno un punticino percentuale di pendenza media, perché in realtà gli ultimi 150-200 metri sono in discesa, quindi tutta la seconda parte è sopra il 15%. Mi ha traumatizzato perché l'ultimo tratto non l'avevo mai fatto (anche perché in realtà sarebbe un senso unico in discesa) ma è davvero durissimo. A ogni pedalata mi si alzava la ruota davanti e anche andare su zigzagando è un problema perché la strada è stretta. Punte al 21% secondo l'altimetria ufficiale di RCS di quelle tappe, al 24% secondo altri

https://youtu.be/sAaf9BESjdo

Poi altri due muretti più semplici e per tornare a casa il finale delle tappe di Macerata delle Tirreno-Adriatico 2010 e 2011 (vinsero Ignatyev che era in fuga e Evans), anche qua con punte al 18%.
Avrei voluto fare anche un altro muro, che è il gemello di quello sopra, va su parallelo all'altro (quello famoso è Contrada Monte Mariani, l'altro Contrada Maffeo). Più facile, anche per l'asfalto migliore e perché è più regolare, ma comunque durissimo e col tratto finale con punte al 20%. Non l'ho fatto perché ero già alla frutta



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2887
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da il_panta » mercoledì 26 settembre 2018, 15:34

Fa impressione vedere come vanno i professionisti!



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » mercoledì 26 settembre 2018, 17:48

Però Purito l'aveva spianata, questi erano indietro, si vede Ginanni che l'aveva presa davanti a tutta per Rebellin. Il primo anno ci furono problemi anche con le moto, una si ribaltò in mezzo alla strada, poi si sono adeguati. Quest'anno alla Tirreno-Adriatico sono passati dalla salita gemella ma all'inizio della tappa di Osimo. Il bello è che ci sarebbe anche una terza gemella. Se trovo le forze, un giorno le faccio tutte e tre, in pratica si possono mettere in un percorso di una ventina di chilometri (senza scendere dai muri chiaramente) 3 muri che in totale non superano i 6 chilometri ma fanno oltre 700 metri di dislivello, dovrebbero farci una corsa



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » sabato 29 settembre 2018, 12:03

Niente, ormai la miglior condizione fisica è un lontano ricordo. Anche oggi partito benissimo, poi tornare a casa è stato complicatissimo (eppure solo una settantina di chilometri e non più di 600 metri di dislivello). Un po' il freddo, un po' qualche problema fisico, un po' la fatica di un'estate completamente nuova, ormai l'obiettivo è trascinarsi il più possibile prima che venga un clima che non posso gestire solo con i manicotti da 7 euro del decathlon



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1410
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da skawise » sabato 29 settembre 2018, 15:03

D'inverno non esci?

Io oggi una settantina di km.
Primi 32km lungo la Martesana, poi salita verso Vaprio e Trezzo e rientro via Vimercate.
Ottime sensazioni, mi sento abbastanza bene.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2887
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da il_panta » sabato 29 settembre 2018, 17:23

skawise ha scritto:
sabato 29 settembre 2018, 15:03
D'inverno non esci?

Io oggi una settantina di km.
Primi 32km lungo la Martesana, poi salita verso Vaprio e Trezzo e rientro via Vimercate.
Ottime sensazioni, mi sento abbastanza bene.
Se sei di lá devi fare la Martesana Van vlandeeren! Mi pare si chiami così!



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » sabato 29 settembre 2018, 17:25

Boh l'inverno mi preoccupa, già ora sto sentendo il freddo (ok che vado proprio estivo a parte i manicotti, non ho neanche i guanti). Però effettivamente la prospettiva di mollare tutto per 4-5 mesi non mi piace per niente.

Invece per uno dei prossimi giorni mi sono studiato un'uscita strana con più di 1500 metri di dislivello ma senza mai allontanarmi a più di 15 chilometri da casa e senza mai fare la stessa strada (in salita, in discesa per forza), in pratica tutte le strade che portano a Macerata dalle due valli a nord e sud. Ce ne sono almeno 15, di cui un paio di muri veri e propri, qualche salita "normale" e gli accessi principali che invece sono facili ma trafficati. In pratica sarebbe una sfida fino all'esaurimento delle energie, il problema è che al momento mi scarico troppo presto e la tentazione di tornare a casa quando sono così vicino sarebbe troppo forte troppo presto



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1410
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da skawise » sabato 29 settembre 2018, 22:18

il_panta ha scritto:
sabato 29 settembre 2018, 17:23
skawise ha scritto:
sabato 29 settembre 2018, 15:03
D'inverno non esci?

Io oggi una settantina di km.
Primi 32km lungo la Martesana, poi salita verso Vaprio e Trezzo e rientro via Vimercate.
Ottime sensazioni, mi sento abbastanza bene.
Se sei di lá devi fare la Martesana Van vlandeeren! Mi pare si chiami così!
Non ne sono in grado :lol:



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1410
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da skawise » sabato 29 settembre 2018, 22:18

Beppugrillo ha scritto:
sabato 29 settembre 2018, 17:25
Boh l'inverno mi preoccupa, già ora sto sentendo il freddo (ok che vado proprio estivo a parte i manicotti, non ho neanche i guanti). Però effettivamente la prospettiva di mollare tutto per 4-5 mesi non mi piace per niente.

Invece per uno dei prossimi giorni mi sono studiato un'uscita strana con più di 1500 metri di dislivello ma senza mai allontanarmi a più di 15 chilometri da casa e senza mai fare la stessa strada (in salita, in discesa per forza), in pratica tutte le strade che portano a Macerata dalle due valli a nord e sud. Ce ne sono almeno 15, di cui un paio di muri veri e propri, qualche salita "normale" e gli accessi principali che invece sono facili ma trafficati. In pratica sarebbe una sfida fino all'esaurimento delle energie, il problema è che al momento mi scarico troppo presto e la tentazione di tornare a casa quando sono così vicino sarebbe troppo forte troppo presto
Boh io uscivo anche a 0 gradi. Ben vestito ovviamente.



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4901
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Deadnature » sabato 29 settembre 2018, 23:06

Oggi 63 km vivaci in circa due ore e mezza. Tra luglio e agosto non ho pedalato molto, sto cercando ora di recuperare un po' di forma.
Screen Shot 2018-09-29 at 17.04.15.png
Screen Shot 2018-09-29 at 17.04.15.png (80.12 KiB) Visto 1347 volte


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

pragserfranz
Messaggi: 49
Iscritto il: martedì 15 luglio 2014, 7:14

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da pragserfranz » domenica 30 settembre 2018, 7:28

Ciao a tutti,

non ho mai scritto in questa sezione del forum, pur leggendo spesso le vostre avventure. Oggi vorrei condividere l'esperienza (bruttina...) fatta ieri durante la mia uscita. Vi premetto che con quella di ieri sono arrivato a 12300 km da inizio anno (con una media oraria sui 25 kmh), che prediligo percorsi gravel e che ho cominciato ad andare in bici tardi, non più di quattro anni fa (tra poco ne compio 49).

Dalle mie parti (Marghera) ieri era previsto vento di bora da nordest, ho deciso quindi di spingermi verso ovest sul percorso (quasi tutto sterrato e/o ciclovie compattate) che porta verso Vicenza, arrivato a Montegalda ho cambiato direzione (verso nordest, quindi contro vento che soffiava sui 20/30 kmh) prendendo la connessione con la ciclabile Treviso-Ostiglia e poi il Muson dei Sassi (altra ciclovia sterrata) fino a Castelfranco Veneto (fino a qui 100km) da dove mi sono immesso nel sentiero degli Ezzelini che porta a Pagnano ed Asolo (km 125), unica vera asperità (1,5 km al 10%) del tracciato.

Arrivato in cima, lo strappo l'ho fatto davvero piano (media 9 kmh) sono quasi svenuto. Mi ci è voluta più di mezzora per riprendermi ed il ritorno verso la laguna è stato davvero arduo, tutto con vento contrario o al massimo di tre quarti.

Alla fine 200 km alla media di 23,7 kmh (senza ovviamente contare le soste) ma la bruttissima sensazione vissuta ad Asolo e la stanchezza davvero oltre le mie abitudini mi hanno fatto dormire malissimo. Non è la prima volta che affronto distanze simili, in compagnia ho fatto anche 250 con molto più dislivello, ho partecipato a diversi raduni gravel sui 150 km ed in solitaria sono arrivato a 200 sulle ciclabili tra Cadore e Valpusteria, tracciati quindi molto più impegnativi altimetricamente, ma mai ero stato così male.

Ho attribuito la cosa ad una crisi di fame (fin lì, oltre alla colazione, avevo mangiato una banana, un panino, una pizzetta ed un gel) o ad un problema di pressione, sinceramente spero nella prima. Voi che dite, vi è mai capitata una cosa simile?



Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 2905
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Bitossi » domenica 30 settembre 2018, 7:53

Mah, la fringale dovrebbe procurare sintomi abbastanza in linea con quanto scrivi: sensazione di vuoto, rifiuto da parte del fisico a “spingere”, anche un po’ di confusione mentale.
Personalmente, a parte occasionali crisette quasi sempre vissute vicino al luogo di destinazione, ne ho passata una grossa ormai diversi anni fa: al termine di una Granfondo di 175 km, durante la quale avevo smesso, per inesperienza, di alimentarmi dopo i 100 km, e con gli ultimi 10 passati in un solitario calvario, anche se in pianura.
Innanzitutto, e non so spiegarmi come, tagliai il traguardo in senso contrario... :diavoletto:
Ma la vera crisi iniziò dopo: appena ritrovati gli amici, iniziò ad appannarsi la vista, cominciai a sudare caldo e freddo contemporaneamente (era luglio), nausea ovviamente senza vomito, ecc.
Per fortuna non ero da solo: steso a terra venni quasi imboccato per bere una soluzione di circa mezzo etto di zucchero e tanta acqua. Per qualcosa di solido, dovetti aspettare forse una mezz'ora, a causa della nausea.
Quindi direi di non preoccuparsi, può succedere. Il problema in bici è che, soprattutto in alcune giornate di scarsa forma e su lunghe distanze, bisognerebbe mangiare spesso, ad intervalli regolari, forzandosi a farlo anche quando il fisico e la mente non lo richiedono... :boh:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » domenica 30 settembre 2018, 10:03

A me ogni tanto è capitato qualcosa di simile, magari mentre sei ancora in bici riesci in qualche modo ad andare avanti anche se ti senti stanchissimo e vai proprio a passo d'uomo, alla fine ti fermi, appoggi la bici e non riesci a stare in piedi. Io però queste mie "crisi" le imputo al fatto che spesso mi spingo oltre le mie possibilità, non mi sembra il tuo caso (anche se sono sicuro che possa capitare di fare molta più fatica di quella che sembri a volte, poi la botta arriva tutta in un colpo). Anche crisi di fame con tutto quello che hai mangiato mi sembra strano



Grammont63
Messaggi: 516
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 17:46

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Grammont63 » domenica 30 settembre 2018, 13:08

Tranquilla sgambata pianeggiante di 51 km in compagnia di un amico.
Non una gran giornata dal punto di vista fisico-atletico, d'altra parte non mi sono allenato durante la settimana accumulando anche molta stanchezza causa serrati impegni di lavoro.


Allenamenti 2018 (Strada + Rulli + vogatore): 116 h e 45 m

pragserfranz
Messaggi: 49
Iscritto il: martedì 15 luglio 2014, 7:14

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da pragserfranz » domenica 30 settembre 2018, 13:58

Beppugrillo ha scritto:
domenica 30 settembre 2018, 10:03
A me ogni tanto è capitato qualcosa di simile, magari mentre sei ancora in bici riesci in qualche modo ad andare avanti anche se ti senti stanchissimo e vai proprio a passo d'uomo, alla fine ti fermi, appoggi la bici e non riesci a stare in piedi. Io però queste mie "crisi" le imputo al fatto che spesso mi spingo oltre le mie possibilità, non mi sembra il tuo caso (anche se sono sicuro che possa capitare di fare molta più fatica di quella che sembri a volte, poi la botta arriva tutta in un colpo). Anche crisi di fame con tutto quello che hai mangiato mi sembra strano
ripensandoci e leggendo un pò in giro potrebbe essere stato un episodio di cervicalgia, i sintomi erano più o meno quelli...sbandamento, nausea, perdita di equilibrio, debolezza, capogiro etc, oltretutto avevo dolori proprio al collo ed alle spalle



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » mercoledì 3 ottobre 2018, 13:06

Oggi finalmente di nuovo un'uscita con sensazioni discrete. Non potevo saperlo a priori, quindi ho comunque fatto solo 75 km (anche perché poi avevo poco tempo) e in realtà alla fine sono comunque abbastanza scoppiato, ma stavolta il motivo probabilmente è che non ho mangiato nulla durante l'uscita e col freddo diventa un problema molto più consistente rispetto all'estate.
700 metri di dislivello col solito Montelupone (oggi il muro "facile") che in questo momento è ottimo perché ti massacra come piace a me ma non c'è il problema che ti porta troppo in alto (cioè non c'è il problema di doversi fare 6-7 chilometri di discesa che per come vado vestito mi stenderebbero). Poi una strada inedita per risalire a Macerata, carina ma la parte dura ha il fondo devastato.
Unica nota negativa: la borraccia mi ha definitivamente abbandonato. In questi mesi mi è caduta seimila volte, perché è troppo stretta rispetto al portaborraccia, e alla fine si è rotta, tanto che mi sono ritrovato nella seconda parte senza acqua. Mi tocca trovarne una "tozza" ma comunque da 750 ml com'era questa, altrimenti non sopravvivo

Immagine

Immagine



Grammont63
Messaggi: 516
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 17:46

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Grammont63 » sabato 6 ottobre 2018, 18:10

Calcoli renali nell'uretra, stop alla bici fino a quando non saranno eliminati con la cura dell'acqua onde evitare, con gli "sballonzolamenti" della strada, coliche renali o copioso sanguinamento nelle urine stesse... :x :grr:


Allenamenti 2018 (Strada + Rulli + vogatore): 116 h e 45 m

Avatar utente
skawise
Messaggi: 1410
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da skawise » sabato 6 ottobre 2018, 18:18

Oggi circa 80km. Gambe ancora dolenti ma continuano a girare.
Oggi poco dolore al gomito, forse l'ho sforzato poco. Nelle uscite precedenti diventava insopportabile a volte, negli avvallamenti avevo la bestemmia facile :lol:
Tra due settimane faccio la risonanza e vediamo cosa non è ancora guarito dall'infortunio.



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4901
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Deadnature » domenica 7 ottobre 2018, 2:54

Auguri di pronta guarigione a entrambi! Per me oggi 71 km abbastanza stentati, complice anche il gran caldo (o almeno faccio finta che sia per quello).


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » domenica 7 ottobre 2018, 10:50

Potevo andare in bici ieri e fare oggi delle cose che ho in sospeso, invece intelligentemente ho deciso di aspettare per andare in bici oggi visto che di domenica ci sono meno auto e più ciclisti in giro, quindi potevo fare un giro che avevo in programma, tutto intorno a casa mia. Nebbia fitta e dopo la prima mezzora pure pioggia forte, così alla fine ho potuto fare solo 40 chilometri. Se non altro sono comunque riuscito a fare 600 metri di dislivello, anche se avevo in programma di farne sui 1500. Ho anche "trovato" un muro con un chilometro sul 12-13% (e una rampa di 200 metri tostissima, tutta dritta, penso ampiamente sopra il 15%)



nikybo85
Messaggi: 1628
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da nikybo85 » lunedì 8 ottobre 2018, 13:29

Non ho mai scritto in questo 3d per timore reverenziale di chi qua nel forum fa tanti km..spesso su bici da strada ..Qualcuno ha anche corso in bici...
Ma decido di lanciarmi anche io perché credo sia un gran piacere parlarne con altri appassionati e sarebbe bello che questo 3d fosse molto più frequentato.
Io viaggio in mtb ma su strada, per evidenti limiti di guida per potermi permettere il fuori strada e limiti economici per quanto riguarda la bici da strada.
Le mie uscite standard sono tra i 20 e i 30 km ma ci metto sempre parecchia salita. Anzi per dove abito mi è difficile fare pianura..Mi piace infatti raccontarvi di un'uscita recente fatta lontano da casa: tra boschi e pinete della riviera romagnola alternando lunghi rettilinei asfaltati a tratti sterrati in pineta..È stata la mia uscita più lunga..48 km :P



pragserfranz
Messaggi: 49
Iscritto il: martedì 15 luglio 2014, 7:14

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da pragserfranz » lunedì 8 ottobre 2018, 15:09

dopo il malore di settimana scorsa tutto ok. in settimana ho fatto tre uscite su asfalto e poco sterrato per un totale di 200 km e domenica ho partecipato alla gravelonga 3.viso, evento gravel non competitivo da Noale a Noale attraverso tutta la provincia di Treviso. la pioggerellina mi ha mandato in tilt il telefono su cui seguivo la traccia e così mi sono perso in una zona impervia tra la piave e le colline di colfosco (un'ora a piedi bici in spalla ad arrampicarmi su sentieri fangosissimi per uscirne...), poi ho fatto il succhiatracce adeguandomi al ritmo di un occasionale compagno d'avventura. percorso bello ma con qualche tratto estremo /argini e campi con fango o erba alta, molto più ciclocross che gravel) di troppo, senza contare che il sabato aveva diluviato, tutto sommato bella giornata



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » martedì 9 ottobre 2018, 8:02

nikybo85 ha scritto:
lunedì 8 ottobre 2018, 13:29
Non ho mai scritto in questo 3d per timore reverenziale di chi qua nel forum fa tanti km..spesso su bici da strada ..Qualcuno ha anche corso in bici...
Ma decido di lanciarmi anche io perché credo sia un gran piacere parlarne con altri appassionati e sarebbe bello che questo 3d fosse molto più frequentato.
Io viaggio in mtb ma su strada, per evidenti limiti di guida per potermi permettere il fuori strada e limiti economici per quanto riguarda la bici da strada.
Le mie uscite standard sono tra i 20 e i 30 km ma ci metto sempre parecchia salita. Anzi per dove abito mi è difficile fare pianura..Mi piace infatti raccontarvi di un'uscita recente fatta lontano da casa: tra boschi e pinete della riviera romagnola alternando lunghi rettilinei asfaltati a tratti sterrati in pineta..È stata la mia uscita più lunga..48 km :P
Io sono nella tua stessa situazione, comincio a sentirlo parecchio il limite della mountain bike su strada però per iniziare o comunque per divertirsi quando uno non ha il tempo di seguire un programma di allenamenti o qualcosa del genere va benissimo. Però è seccante farsi superare in pianura da quelli con le bici da strada :x
pragserfranz ha scritto:
lunedì 8 ottobre 2018, 15:09
dopo il malore di settimana scorsa tutto ok. in settimana ho fatto tre uscite su asfalto e poco sterrato per un totale di 200 km e domenica ho partecipato alla gravelonga 3.viso, evento gravel non competitivo da Noale a Noale attraverso tutta la provincia di Treviso. la pioggerellina mi ha mandato in tilt il telefono su cui seguivo la traccia e così mi sono perso in una zona impervia tra la piave e le colline di colfosco (un'ora a piedi bici in spalla ad arrampicarmi su sentieri fangosissimi per uscirne...), poi ho fatto il succhiatracce adeguandomi al ritmo di un occasionale compagno d'avventura. percorso bello ma con qualche tratto estremo /argini e campi con fango o erba alta, molto più ciclocross che gravel) di troppo, senza contare che il sabato aveva diluviato, tutto sommato bella giornata
Non è esattamente il mio prototipo di "bella giornata" :D
Però invidio un po' chi riesce a trasformare il ciclismo in avventura, anche con la mountain bike qua dalle mie parti ci sono dei sentieri che portano in punti strepitosi come bellezza delle salite e dei paesaggi ma non riesco proprio ad affrontarli. Anche perché ho l'incubo delle discese più che delle salite. Una salita bici in spalla la affronti facendo più fatica ma non così tanta in più, invece io dovrei scendere in troppe discese e lì fai davvero tanta tanta fatica. Mi è capitato di fare 4 km di discesa a piedi (perché avevo rotto i freni in quel caso in realtà) e non lo auguro a nessuno



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » mercoledì 10 ottobre 2018, 12:11

Oggi bellissima giornata per pedalare, così mi sono finito un po', come nelle giornate migliori. In realtà non sono andato oltre i soliti 80 km, che al momento sono un limite più che altro per questioni logistiche (non riesco a partire troppo presto e poi devo stare a casa entro una certa ora), però con due belle salite e un'andatura sopra i miei standard, se non mi fossi fermato a casa di mia nonna (che tra l'altro non ha sentito il campanello, quindi è stato inutile) avrei fatto i 25 orari, che è poca roba magari ma per le mie possibilità ci sta, specie in mountain bike su 80 km, 1000 metri di dislivello e considerando che in discesa sono più fermo che in salita.
Sulla seconda salita (in realtà una strada di una decina di chilometri a gradoni che porta a Serrapetrona, per quel versante dire salita è un po' esagerato) ho passato a doppia velocità uno con la bici da strada :bll:
Salvo poi piantarmi nel tratto più duro ma solo perché non mi è entrato il rapporto che volevo e mi sono proprio incartato, sono andato su col rapportone solo per non dover subire l'onta di essere risuperato da quello che avevo appena passato :diavoletto:



Grammont63
Messaggi: 516
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 17:46

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Grammont63 » mercoledì 10 ottobre 2018, 19:09

Dopo l'ecografia di controllo in cui è stata riscontrata la presenza di un solo piccolo frammento di calcolo nell'uretra (la cura dell'acqua oligominerale sta funzionando) il medico mi ha dato il via libera alla ripresa degli allenamenti perlomeno sui rulli o su strade poco dissestate.
Oggi pomeriggio quindi fatta 1h e 10m sui rulli a bassissimo livello di resistenza e ad andatura non esagerata, tutto ok.
Causa impegni di lavoro che mi attendono nei prossimi due giorni, riprenderò ad allenarmi nel fine settimana.


Allenamenti 2018 (Strada + Rulli + vogatore): 116 h e 45 m

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » venerdì 12 ottobre 2018, 17:25

Il tempo (atmosferico e tempo libero) mi ha concesso questa terza uscita settimanale, volevo farla molto tranquilla e in effetti ero partito bene, poi in salita (una bellissima salita, 5.5 km al 6.5% verso Cingoli) mi sentivo bene così mi sono sparato prima una volatina di 350 metri sull'ultimo tratto, poi un muretto che dalla cima porta alla pista di motocross e infine una lotta ruota a ruota con un ciclononno sul falsopiano finale, così mi sono cotto anche stavolta. Alla fine più di 70 km con più di 1000 metri di dislivello, temo di essermi un po' bruciato per domenica ma amen



Grammont63
Messaggi: 516
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 17:46

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Grammont63 » domenica 14 ottobre 2018, 13:30

Tranquilla sgambata di 53 km su un circuito prevalentemente pianeggiante.
Buone condizioni per 2/3 del giro, poi alla fine il "calcoletto" rimasto in giro è tornato a darmi fastidio, spero di eliminarlo quanto prima... :(


Allenamenti 2018 (Strada + Rulli + vogatore): 116 h e 45 m

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » domenica 14 ottobre 2018, 13:57

Dopo almeno 3 settimane sono tornato a fare più di 100 km, ricomincio a sentirmi davvero bene, peccato che prima o poi il freddo arriverà. Comunque 108 km, 1200 metri di dislivello, una salita "inedita" per me, più faticosa di quanto sembri dall'altimetria ma comunque fattibilissima, specie una volta che la conosci. In cima probabilmente ci sarebbe anche una bella vista, ma oggi sotto c'era solo la nebbia e infatti la discesa è stata un vero e proprio incubo. Poi 40 km finali in pianura, leggermente discesa, che in mountain bike sono fastidiosissimi ma oggi quasi non li ho sentiti, alla fine ho trovato pure un bel punto di riferimento davanti e mi sono lanciato a tutta per riprenderlo. Alla fine comunque ottima gamba quindi ho fatto due volte la salita per tornare a casa, la seconda pure con un rapportone (si fa per dire, ok) che non avevo mai osato prima d'ora

Immagine



Luca90
Messaggi: 4357
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Luca90 » domenica 14 ottobre 2018, 18:56

dopo 4 mesi riprendo la mia mtb merida per un lungo giro... nettuno-velletri-nettuno... 60.6 km in 2h 40 minuti... l'ultimo km e mezzo di salita per velletri mi ha messo in croce a tal punto che mi sono dovuto fermare 30 secondi, in genere mi fermavo il pezzo prima e facevo bene mesà ahah


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Avatar utente
Divanista
Messaggi: 312
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 14:21

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Divanista » lunedì 15 ottobre 2018, 10:02

Leggo delle vostre uscite in bicicletta con molto interesse e anche parecchia invidia…

Sappiate che la mia uscita, ieri pomeriggio, è stata questa. Prendo la mia bici da donna in acciaio comprata in saldo all’IperCoop, zavorrata nell’anteriore con i 15 kg del mio bimbo più piccolo, e assieme ai miei due fidi gregari sulle loro mountain-bike con ruote rispettivamente da 14’’ e 20’’ compio il primo tratto: 800 metri per arrivare dalla suocera. Lì era situato il rifornimento: la merendina per i gregari, da poco svegliati dalle nanne pomeridiane, a base di biscotti, pop corn e succhi di frutta.

Dopo un’interminabile mezz’ora riprendiamo le bici e questa volta si aggrega al peloton anche il mio D.S., ovvero mia moglie, che non sta sull’ammiraglia ma inforca pure lei una bici, per farmi arrivare più efficacemente le sue direttive sullo svolgimento della corsa (“gira di qui”… “andiamo di là”… “vai più piano”…). Percorriamo due chilometri e mezzo di strade insidiose (carreggiata strettissima, visto che è una pista ciclabile, presenza di ostacoli, quando saliamo sui marciapiedi, mucchi di foglie secche sul fondo stradale, che "Il Lombardia" spostati proprio…) e arriviamo così al traguardo intermedio: un piccolo recinto con le oche e le caprette. Lì ci fermiamo e i miei gregari rifocillano le povere bestie.

Durante la sosta, ne approfitto per tracciare l’ordine con cui tagliamo il traguardo intermedio: i miei due gregari più esperti ovviamente davanti, per tagliarmi l’aria e farmi il ritmo; poi io, il capitano, assieme alla mia zavorra dimenante; per ultimo il mio D.S., per coprirmi le spalle e passarmi il bidon, anzi no, il biberon per dissetare la zavorra stessa.

Riprendiamo quindi la marcia, in direzione del traguardo finale, e la velocità aumenta sensibilmente sfiorando i 12 km orari, visto che il D.S. ci esorta ad arrivare a casa prima dell’imbrunire e in tempo utile per fare il bagnetto ai gregari prima di cena. Una volta giunti in vista dell’arrivo (il garage di casa nostra), i miei due gregari esperti mettono in atto la bastardata: scattano per arrivare primi al traguardo, dimenticandosi di me, povero capitano in balìa degli eventi, superato perfino dal D.S. che dà un’ennesima dimostrazione della mancanza di fiducia nei confronti di quello che otto anni fa davanti ad un altare si era scelto come suo pupillo (una scena che manco Froome con Wiggins a Peyragudes 2012).

E così si conclude l’uscita, con i due gregari più esperti festanti perché chi se ne importa del fotofinish, hanno vinto tutti e due. E per il povero capitano arriva il premio di consolazione, più bello della pietra di Roubaix, quando tutti e tre sono dentro la vasca da bagno e dicono di essersi divertiti tanto a correre in bici con mamma e papà in un assolato pomeriggio di metà ottobre.


Ecco la mia presentazione. :carta:

pragserfranz
Messaggi: 49
Iscritto il: martedì 15 luglio 2014, 7:14

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da pragserfranz » lunedì 15 ottobre 2018, 20:20

Divanista ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 10:02
Leggo delle vostre uscite in bicicletta con molto interesse e anche parecchia invidia…

Sappiate che la mia uscita, ieri pomeriggio, è stata questa..(...)..E così si conclude l’uscita, con i due gregari più esperti festanti perché chi se ne importa del fotofinish, hanno vinto tutti e due. E per il povero capitano arriva il premio di consolazione, più bello della pietra di Roubaix, quando tutti e tre sono dentro la vasca da bagno e dicono di essersi divertiti tanto a correre in bici con mamma e papà in un assolato pomeriggio di metà ottobre.
:clap: :clap: :clap: :clap:

...poi crescono! io ho cominciato ad andare seriamente in bici a 45 anni... scherzi a parte, mi hai ricordato l'infanzia di mia figlia ormai adolescente! (con la differenza che mia moglie cadeva appena montata in sella...) :uhm:



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » mercoledì 17 ottobre 2018, 12:21

Oggi solo un paio d'ore a disposizione, inoltre c'erano pioggia e nebbia, quindi ho smesso i panni del cicloturista e ho indossato quelli del cicloamatore fanatico e mi sono fatto un giro che si potrebbe battezzare come "Innsbruck dei poveri" (ma manco dei poveri, proprio dei diseredati). In pratica giro su un circuitino salita-discesa sulla strada su cui abito. Alla fine sono venuti 42 km ma con quasi 1000 metri di dislivello, per cui non posso proprio lamentarmi, anche perché ne avevo per andare avanti ancora un bel po'. La strada che sale verso casa mia ha 3 "versanti", quello facile l'ho fatto in discesa, mentre le prime 4 volte ho fatto quello più duro (2.6 km al 6.6%, qualcuno ricorderà questa salita perché è stata lo scenario della prima vittoria di Riccardo Riccò alla Tirreno-Adriatico, correva l'anno 2007 e gli sconfitti furono Vinokourov e Kloden, quindi non una salita banale), per gli ultimi 2 giri invece ho fatto la strada intermedia, che fa meno dislivello ed è nettamente più corta (2 km al 6%) ma si chiude con un bel muretto con punte al 15%

Immagine



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » venerdì 19 ottobre 2018, 21:40

Oggi nuova uscita molto divertente, un po' frettolosa perché comincia a far buio prestissimo. Comunque 85 km con 800 metri di dislivello in una zona bellissima che non conoscevo minimamente. Bello trovare ancora posti nuovi e salite inedite dopo tutti i chilometri che ho fatto quest'anno (davvero rarissimamente sono andato due volte nello stesso posto). Però sto raschiando un po' il fondo del barile, oggi per trovare qualcosa di nuovo ho scelto strade proprio di campagna, ma con la mountain bike non c'è problema (e comunque erano messe benissimo, più che altro è difficile orientarsi anche perché sono senza gps e infatti ho sbagliato strada anche se me ne sono reso conto subito). In cima alla salita di giornata doveva esserci un castello e in effetti c'era ma completamente inagibile per il terremoto, per cui neanche ci si poteva immaginare. Mi sono consolato con i colori dell'autunno, uno spettacolo unico in campagna. Speriamo duri il bel tempo, perché pedalare con questo clima e questi colori fa davvero passare l'estate in secondo piano



Luca90
Messaggi: 4357
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Luca90 » venerdì 19 ottobre 2018, 22:30

ma per curiosità età altezza peso vostri?
io anni 28, altezza 1.91, peso 82/83 kg ... fisico tutto tranne che per le salite...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » venerdì 19 ottobre 2018, 22:37

Io ho 27 anni, 1.75 e più o meno 65 chili, però punto a dimagrire un po' in inverno, perché ogni gocciola in più a colazione si sente poi in bici :(



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2887
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 19 ottobre 2018, 22:47

27 anni, 1.85 metri di altezza e 73 kg di peso. Sono un passista scalatore, quando sono a giro mi alzo sui pedali ben volentieri, ma se devo fare una prestazione massimale in salita non mi alzo mai! In pianura non rendo come in salita, e come salite preferisco le salite irregolari perché ci metto molto poco a recuperare dagli sforzi ripetuti. Per esempio, odio la regolarità dello Stelvio da Prato e dell'Agnello lato italiano, ma vado benissimo su salite brevi come Superga da Sassi (quella della Milano-Torino) e il Fauniera da Pradleves, che alternano pezzi duri a punti in cui rifiatare.



Grammont63
Messaggi: 516
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 17:46

Re: [2018] - Qui i nostri allenamenti con la bici

Messaggio da leggere da Grammont63 » domenica 21 ottobre 2018, 13:39

Altezza da scalatore colombiano, infatti un quarto di secolo fa non ce ne era per nessuno in salita.
Adesso "la panza" si ' espansa a dismisura e ormai in salita mi superano pure i runners.
Stamattina intanto, dopo una settimana passata fra qualche altro doloretto e una blanda sindrome influenzale, fatti 53 km facili in compagnia del mio solito "compare" di pedalata senza accusare problemi per tutto il giro.


Allenamenti 2018 (Strada + Rulli + vogatore): 116 h e 45 m


Rispondi