Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Salvatore77
Messaggi: 4620
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Salvatore77 » venerdì 22 marzo 2019, 16:44

Bob House ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 10:29
Faccio veramente fatica a non vedere Alaphilippe attaccare o comunque rilanciare un eventuale attacco sul Poggio.
Poi se lo/li riprendono ok allora prepareranno la volata per Viviani con i vari Stybar e Richeze che sono sicurissimo saranno nel primo gruppo dopo il Poggio ma ripeto secondo me Alaphilippe è già con il rapportone pronto a scattare.
Qualcosa sul Poggio, anche se non decisivo, accadrà.
Allora Alaphilippe sarà li con gli altri. Magari è anche lui il primo a scattare nella speranza di rimanere solo come Nibali (o Fondriest un secolo fa).
Anche questo fa gioco a Viviani.
Però credo che sul Poggio è più probabile che si formi un gruppetto e in questo caso, visto quanto è accaduto gli altri anni, Alaphilippe non è detto sia il più veloce, visto che il Poggio è una salita modesta.
Che poi è quello che è accaduto 2 anni fa.


1° Tour de France 2018


Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 22 marzo 2019, 16:54

Salvatore77 ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 16:44
Bob House ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 10:29
Faccio veramente fatica a non vedere Alaphilippe attaccare o comunque rilanciare un eventuale attacco sul Poggio.
Poi se lo/li riprendono ok allora prepareranno la volata per Viviani con i vari Stybar e Richeze che sono sicurissimo saranno nel primo gruppo dopo il Poggio ma ripeto secondo me Alaphilippe è già con il rapportone pronto a scattare.
Qualcosa sul Poggio, anche se non decisivo, accadrà.
Allora Alaphilippe sarà li con gli altri. Magari è anche lui il primo a scattare nella speranza di rimanere solo come Nibali (o Fondriest un secolo fa).
Anche questo fa gioco a Viviani.
Però credo che sul Poggio è più probabile che si formi un gruppetto e in questo caso, visto quanto è accaduto gli altri anni, Alaphilippe non è detto sia il più veloce, visto che il Poggio è una salita modesta.
Che poi è quello che è accaduto 2 anni fa.
Secondo me, dopo lo sprint che ha vinto alla Tirreno-Adriatico, Alaphilippe avrà licenza di attaccare. Certo, potrebbe trovarsi a fare la volata con gente veloce quanto lui, e perderla, mentre Viviani vince quella del gruppo, ma potrebbe avvenire anche il contrario, impedire ad Alaphilippe un attacco che potrebbe vederlo vincente, e poi vedere Viviani far male la volata. La scelta la si può sbagliare in entrambi modi, e probabilmente se la squadra non vincerà ci saranno qualcosa da ridire, ma a priori è difficile dire se ha più chances l'italiano in volata o il francese in un gruppetto. Ricordiamoci Viviani che lo scorso anno si trovò senza gambe nel finale, senza rendersene conto fino alla fine. Per questo io propendo per giocarsi la superiorità numerica. In questo modo Alaphilippe potrebbe fare il furbo in un attacco, e gli uomini di Viviani stare più coperti in un inseguimento.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13200
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 22 marzo 2019, 17:29

A me pare giustissimo che alaphilippe possa attaccare per primo, poi se Sagan gli rimane a ruota allora dovrebbe favorire il rientro di Viviani.
Già con Kwiatkowski potrebbe collaborare.

Nella volata non vedo un netto favorito, ma solo un lieve favorito, Viviani appunto.
Ma se Bennett dovesse trovare posto alla sua ruota penso che l'irlandese potrebbe anche vincere.



Bomby
Messaggi: 1260
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Bomby » venerdì 22 marzo 2019, 17:45

L'anno scorso l'attacco di Nibali era in appoggio a Colbrelli, lo ha ribadito più volte lui stesso: doveva seguire il primo che attaccava. Poi ha visto che l'attacco era buono e ci ha dato dentro dopo essere stato a ruota per il primo tratto.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 22 marzo 2019, 17:47

Secondo voi quanto conta il fatto che l'arrivo tiri leggermente in su?
Può essere questo un fattore che avvantaggia Caleb Ewan o Bennett?


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.


CicloSprint
Messaggi: 6095
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da CicloSprint » venerdì 22 marzo 2019, 17:56

Una Milano-Sanremo così non la si vedeva dagli anni '90. Siamo tornati ai fasti 1981-1996, quando la Sanremo premiava l'attaccante più bravo. E in quel periodo vincevano gli Campioni delle classiche di un giorno come De Wolf, Saronni, Moser, Kuiper, Kelly, Fignon, Bugno, Chiappucci, Fondriest e Jalabert. Mancano solo Hinault (che le Sanremo non le finiva mai) e Argentin.



herbie
Messaggi: 4246
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da herbie » venerdì 22 marzo 2019, 18:58

galliano ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 17:29
A me pare giustissimo che alaphilippe possa attaccare per primo, poi se Sagan gli rimane a ruota allora dovrebbe favorire il rientro di Viviani.
Già con Kwiatkowski potrebbe collaborare.
la vedo molto difficile che su una salita come il Poggio non lo seguano corridori anche più veloci di lui, anche una decina....a quel punto le probabilità sarebbero assai ridotte. Ad esempio Van Avermaet corre?
Viceversa, una mossa in stile Quick-Step, forti della prepotenza atletica della squadra potrebbe essere il ritorno alla mossa a sorpresa ovvero attaccare in forze (magari con Gilbert) da lontano, una cosa in stile giro delle Fiandre. Uscire, perchè no, a sorpresa anche su Capo Berta con un gruppetto....
Sul Poggio secondo me sono in grado di seguire Alaphilippe troppe ruote veloci, anche alcuni velocisti delle squadre principali.
In ogni caso secondo me attaccherà in pianura, salita, e naturalmente pure in discesa :D



ucci90
Messaggi: 1774
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:52

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da ucci90 » venerdì 22 marzo 2019, 19:06

Non scherziamo ragazzi, fino ai piedi del poggio si corre solo per mettere km nelle gambe e staccare chi proprio non è in giornata, di attacchi veri non me li immagino proprio.
Dopo l'azione di Nibali del 2018 mi aspetto che tutte le squadre dei velocisti stiano sul chi va là e la vedo molto dura che qualcuno sorprenda tutti. E' anche vero che le squadre completamente votate allo sprint sono Lotto, FDJ, UAE, mentre molti team con velocisti top (BORA e QS in primis) potrebbero mandare in fuga Sagan e Ala e rimanere coperte con gli sprinter puri Viviani e Bennett.



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13200
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 22 marzo 2019, 19:07

il_panta ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 17:47
Secondo voi quanto conta il fatto che l'arrivo tiri leggermente in su?
Può essere questo un fattore che avvantaggia Caleb Ewan o Bennett?
Oddio non che viviani o sagan o demare siano fermi quando tira leggermente in su.
Piuttosto forse da qualche possibilità in più a chi non ha l'apripista che gli tira la volata.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5893
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » venerdì 22 marzo 2019, 19:08

Anche io mi vedo Gilbert sulla Cipressa.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 22 marzo 2019, 19:18

galliano ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 19:07
il_panta ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 17:47
Secondo voi quanto conta il fatto che l'arrivo tiri leggermente in su?
Può essere questo un fattore che avvantaggia Caleb Ewan o Bennett?
Oddio non che viviani o sagan o demare siano fermi quando tira leggermente in su.
Piuttosto forse da qualche possibilità in più a chi non ha l'apripista che gli tira la volata.
Sto cercando di capire cosa renda Ewan così quotato, se è solo il piazzamento dello scorso anno o se ci sono ragioni tecniche. In volata mi sembra che tra lui e Viviani non ci sia storia quest'anno, ma leggendo in giro, non solo su questo forum, Ewan parte comunque in primissima fascia.
Io stavo pensando che un corridore leggero come lui può beneficiare di una volata che tira leggermente in su perché la velocità è più bassa e l'impatto dell'aria meno importante, mentre in una volata a 70-75 km/h contro gente più grossa di lui fa più fatica a imporsi. Potrebbe essere una stupidaggine, sia chiaro, volevo aprire un dibattito, non imporre il mio pensiero.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 22 marzo 2019, 19:21

Maìno della Spinetta ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 19:08
Anche io mi vedo Gilbert sulla Cipressa.
Anche secondo me Gilbert anticiperà, perché dal Poggio in poi è terreno di Alaphilippe e Viviani, e almeno una carta personale se la vorrà giocare sicuramente. Lo #StriveForFive non si compie proteggendo le azioni dei compagni.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

guidobaldo de medici
Messaggi: 3131
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » venerdì 22 marzo 2019, 21:14

cort nielsen dice che la MS è uno dei suoi due obiettivi della stagione, MS e mondiali.

interessante degenkolb che dice di sentirsi bene. anzi, dice che si sente bene come l'anno che ha vinto. secondo lui rivincere la MS è più facile che vincerla una volta sola, perché se l'hai già vinta sai cosa ti aspetti. (fa dei ragionamenti così, un pochino strani :boh: )



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13200
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 22 marzo 2019, 21:24

il_panta ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 19:21
Maìno della Spinetta ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 19:08
Anche io mi vedo Gilbert sulla Cipressa.
Anche secondo me Gilbert anticiperà, perché dal Poggio in poi è terreno di Alaphilippe e Viviani, e almeno una carta personale se la vorrà giocare sicuramente. Lo #StriveForFive non si compie proteggendo le azioni dei compagni.
Non so, la mia idea è che sulla cipressa non c'è più spazio per tentativi rilevanti.



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13200
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 22 marzo 2019, 21:26

herbie ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 18:58
galliano ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 17:29
A me pare giustissimo che alaphilippe possa attaccare per primo, poi se Sagan gli rimane a ruota allora dovrebbe favorire il rientro di Viviani.
Già con Kwiatkowski potrebbe collaborare.
la vedo molto difficile che su una salita come il Poggio non lo seguano corridori anche più veloci di lui, anche una decina....a quel punto le probabilità sarebbero assai ridotte. Ad esempio Van Avermaet corre?
Viceversa, una mossa in stile Quick-Step, forti della prepotenza atletica della squadra potrebbe essere il ritorno alla mossa a sorpresa ovvero attaccare in forze (magari con Gilbert) da lontano, una cosa in stile giro delle Fiandre. Uscire, perchè no, a sorpresa anche su Capo Berta con un gruppetto....
Sul Poggio secondo me sono in grado di seguire Alaphilippe troppe ruote veloci, anche alcuni velocisti delle squadre principali.
In ogni caso secondo me attaccherà in pianura, salita, e naturalmente pure in discesa :D
Sì GVA c'è ma mi pare che alla Sanremo non abbia mai inciso più di tanto.



guidobaldo de medici
Messaggi: 3131
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » venerdì 22 marzo 2019, 21:40

galliano ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 21:26
Sì GVA c'è ma mi pare che alla Sanremo non abbia mai inciso più di tanto.
gva è uno da velocità relativamente basse, percorso difficile e gruppo che va in pezzi, la sua dinamica di corsa è quella. qui è proprio il contrario... le velocità sono altissime, e lui si sente spaesato. l'unica qualità che può far valere è la resistenza, ma è poco.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12968
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 22 marzo 2019, 21:50

galliano ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 21:26
Sì GVA c'è ma mi pare che alla Sanremo non abbia mai inciso più di tanto.
Nel 2011 (l'edizione più bella degli ultimi 20 anni credo) scollinò per primo sul Poggio e fu ripreso da Cancellara a poco dall'arrivo


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 22 marzo 2019, 22:05

Walter_White ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 21:50
galliano ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 21:26
Sì GVA c'è ma mi pare che alla Sanremo non abbia mai inciso più di tanto.
Nel 2011 (l'edizione più bella degli ultimi 20 anni credo) scollinò per primo sul Poggio e fu ripreso da Cancellara a poco dall'arrivo
Se ricordo bene fu abbastanza lontano dal traguardo, forse 3 km, sufficienti per non dare la sensazione di vincere. In ogni caso fu una corsa da outsider, non ha mai avuto la forza di fare la differenza sul Poggio. L'interpretazione di Guidobaldo mi trova d'accordo. Magari sarà questo l'anno buono, però secondo me a lui manca qualcosa in termini di esplosività.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13200
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 22 marzo 2019, 22:15

Mi ha anticipato il panta.
Nel 2011 gva era un underdog, non era certo considerato come ora.
Qualche post sopra si parlava degli scatti sul poggio per le vittorie italiane e si faceva cenno a fondriest e nibali.
Stesso risultato ma decisamente diverse.
Non per sminuire nibali, che è un grande campione dei gt e ottimo nelle classiche dure, ma fondriest vinse partendo nella ristretta lista dei favoriti partendo laddove tutti se l'aspettavo, riproponendo quello scatto che aveva già messo in atto nella Sanremo persa da fignon.
Nibali ha vinto la sua Sanremo soprattutto nei chilometri pianeggianti finali, mentre lo scatto sul poggio non fu al fulmicotone, come ovvio viste le caratteristiche di nibali.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 22 marzo 2019, 22:33

galliano ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 21:24
il_panta ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 19:21
Maìno della Spinetta ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 19:08
Anche io mi vedo Gilbert sulla Cipressa.
Anche secondo me Gilbert anticiperà, perché dal Poggio in poi è terreno di Alaphilippe e Viviani, e almeno una carta personale se la vorrà giocare sicuramente. Lo #StriveForFive non si compie proteggendo le azioni dei compagni.
Non so, la mia idea è che sulla cipressa non c'è più spazio per tentativi rilevanti.
Lo credo anche io. Già è difficile fare il numero sul Poggio e arrivare fino in fondo, figuriamoci dalla Cipressa..


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

guidobaldo de medici
Messaggi: 3131
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » venerdì 22 marzo 2019, 22:41

intervista a DeMare... è felice perché inizia il periodo più bello dell'anno... :cincin: ama molto la milano-sanremo... una corsa particolare... la parigi roubaix è molto più intensa... ma non dura 7 ore... la sanremo ti svuota l'organismo... alla fine hai paura di non avere più le gambe... non sai se le gambe ti risponderanno o no... dice che è una corsa perfetta per lui... 10 minuti di sforzo sulla cipressa... circa 6 minuti sul poggio... è una cosa che lui può fare bene... sulla cipressa si decidono le strategie... non prima perché non sai come stanno i corridori... la parigi-nizza è stata utile... buone sensazioni, si sentiva ogni giorno più forte.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5893
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » sabato 23 marzo 2019, 0:16

Walter_White ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 21:50
galliano ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 21:26
Sì GVA c'è ma mi pare che alla Sanremo non abbia mai inciso più di tanto.
Nel 2011 (l'edizione più bella degli ultimi 20 anni credo) scollinò per primo sul Poggio e fu ripreso da Cancellara a poco dall'arrivo
2011:

1 Australia Matthew Goss HTC-Highroad 6h51'10"
2 Svizzera Fabian Cancellara Leopard-Trek s.t.
3 Belgio Philippe Gilbert Omega Pharma s.t.
4 Italia Alessandro Ballan BMC s.t.
5 Italia Filippo Pozzato Katusha Team s.t.
6 Italia Michele Scarponi Lampre-ISD s.t.
7 Francia Yoann Offredo FDJ s.t.
8 Italia Vincenzo Nibali Liquigas a 3"
9 Belgio Greg Van Avermaet BMC a 10"
10 Australia Stuart O'Grady Leopard-Trek a 12"


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da GregLemond » sabato 23 marzo 2019, 0:39

Ha gia vinto Alaphilippe?



Avatar utente
Patate
Messaggi: 4164
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Patate » sabato 23 marzo 2019, 1:01

guidobaldo de medici ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 22:41
ama molto la milano-sanremo... una corsa particolare...
... l'unica che ha vinto :diavoletto:


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Patate
Messaggi: 4164
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Patate » sabato 23 marzo 2019, 1:14

(ma scusate, da dove esce sta cosa dell'arrivo che tira all'insù della Sanremo? Io me lo ricordo piatto come un biliardo, tanto che arrivi all'insù come quelli di Richmond o Doha, per non parlare di Limoges o Fiuggi mi sembrano veramente ripidi a confronto)


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Merlozoro
Messaggi: 7203
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Merlozoro » sabato 23 marzo 2019, 3:57

GregLemond ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 0:39
Ha gia vinto Alaphilippe?
Appena scattato sul Poggio :sherlock:


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000

bet
Messaggi: 13
Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 12:00

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da bet » sabato 23 marzo 2019, 7:13

Patate ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 1:14
(ma scusate, da dove esce sta cosa dell'arrivo che tira all'insù della Sanremo? Io me lo ricordo piatto come un biliardo, tanto che arrivi all'insù come quelli di Richmond o Doha, per non parlare di Limoges o Fiuggi mi sembrano veramente ripidi a confronto)
Via Roma sale leggermente, a mio parere tra 1 e 2%, ci sono stato di persona e l'effetto è quello.



bet
Messaggi: 13
Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 12:00

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da bet » sabato 23 marzo 2019, 7:24

il_panta ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 19:18
galliano ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 19:07
il_panta ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 17:47
Secondo voi quanto conta il fatto che l'arrivo tiri leggermente in su?
Può essere questo un fattore che avvantaggia Caleb Ewan o Bennett?
Oddio non che viviani o sagan o demare siano fermi quando tira leggermente in su.
Piuttosto forse da qualche possibilità in più a chi non ha l'apripista che gli tira la volata.
Sto cercando di capire cosa renda Ewan così quotato, se è solo il piazzamento dello scorso anno o se ci sono ragioni tecniche. In volata mi sembra che tra lui e Viviani non ci sia storia quest'anno, ma leggendo in giro, non solo su questo forum, Ewan parte comunque in primissima fascia.
Io stavo pensando che un corridore leggero come lui può beneficiare di una volata che tira leggermente in su perché la velocità è più bassa e l'impatto dell'aria meno importante, mentre in una volata a 70-75 km/h contro gente più grossa di lui fa più fatica a imporsi. Potrebbe essere una stupidaggine, sia chiaro, volevo aprire un dibattito, non imporre il mio pensiero.
A mio parere in caso di volata Ewan è il favorito netto per varie considerazioni. L'anno scorso ha vinto lo sprint per il secondo posto con tre bici di vantaggio venendo da lontano, pilotato dal solo Impey fuori dalla pancia del gruppetto, dimostrando una gamba eccezionale alla distanza.
Se fosse al top della forma su un arrivo e distanza di questo genere a mio parere è il migliore. Ho letto in varie dichiarazioni che è da un anno che prepara esclusivamente questa corsa, vive a Monaco e conosce il percorso perfettamente. Inoltre quest'anno ha vinto in modo impressionante sulla diga negli emirati come fece Degenkolb nel 15 prima di aggiudicarsi la Sanremo. Indicativo.
Ovviamente sulla base di queste considerazioni l'ho scommesso a 9 da Sisal, ora quota calata.



guidobaldo de medici
Messaggi: 3131
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » sabato 23 marzo 2019, 7:46

Patate ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 1:14
(ma scusate, da dove esce sta cosa dell'arrivo che tira all'insù della Sanremo? Io me lo ricordo piatto come un biliardo, tanto che arrivi all'insù come quelli di Richmond o Doha, per non parlare di Limoges o Fiuggi mi sembrano veramente ripidi a confronto)
le pendenze degli ultimi 2 km e mezzo sono -0.6 ... +0.4 ... -0.6 ... -0.8 ... e gli ultimi 500 metri sono 0.0
non so dare una risposta, forse è una specie di illusione ottica, perché dopo la lunga discesa hai quasi l'impressione che la strada tenda a salire, anche se oggettivamente è piatta. l'altra ipotesi è che lo 0.0 degli ultimi 500 metri vada scomposto, e che forse gli ultimi 100 metri abbiano davvero una leggera pendenza. non lo so.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5893
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » sabato 23 marzo 2019, 8:20

milano, temperatura tiepida, soleggiato.
Caffé e romanzo del "me ne sto in pace" già consumati.
Giro in bici cittadino con Gazzetta sottobraccio e saluto in Piazza Castello?
Saluto dei corridori al trasferimento cittadino con figlio sulle spalle?
Giro in bici nel pomeriggio con fermata nel bar dei vecchi di un qualsiasi paesino del pavese?

Non ho ancora deciso in che commedia calarmi... ma in ogni caso, buona Sanremo a tutti.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da GregLemond » sabato 23 marzo 2019, 8:23

Merlozoro ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 3:57
GregLemond ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 0:39
Ha gia vinto Alaphilippe?
Appena scattato sul Poggio :sherlock:
:D



Avatar utente
Divanista
Messaggi: 561
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 14:21

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Divanista » sabato 23 marzo 2019, 8:25

Maìno della Spinetta ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 8:20
milano, temperatura tiepida, soleggiato.
Caffé e romanzo del "me ne sto in pace" già consumati.
Giro in bici cittadino con Gazzetta sottobraccio e saluto in Piazza Castello?
Saluto dei corridori al trasferimento cittadino con figlio sulle spalle?
Giro in bici nel pomeriggio con fermata nel bar dei vecchi di un qualsiasi paesino del pavese?

Non ho ancora deciso in che commedia calarmi... ma in ogni caso, buona Sanremo a tutti.
Per me, che abito in Veneto, la domanda fondamentale invece è: "a che ora devo accendere la TV per non rischiare di addormentarmi sul divano?".


Ecco la mia presentazione. :carta:

bet
Messaggi: 13
Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 12:00

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da bet » sabato 23 marzo 2019, 8:38

guidobaldo de medici ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 7:46
Patate ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 1:14
(ma scusate, da dove esce sta cosa dell'arrivo che tira all'insù della Sanremo? Io me lo ricordo piatto come un biliardo, tanto che arrivi all'insù come quelli di Richmond o Doha, per non parlare di Limoges o Fiuggi mi sembrano veramente ripidi a confronto)
le pendenze degli ultimi 2 km e mezzo sono -0.6 ... +0.4 ... -0.6 ... -0.8 ... e gli ultimi 500 metri sono 0.0
non so dare una risposta, forse è una specie di illusione ottica, perché dopo la lunga discesa hai quasi l'impressione che la strada tenda a salire, anche se oggettivamente è piatta. l'altra ipotesi è che lo 0.0 degli ultimi 500 metri vada scomposto, e che forse gli ultimi 100 metri abbiano davvero una leggera pendenza. non lo so.
A parte le altimetrie, tutti i corridori ed anche i giornalisti dicono che sale leggermente, non vogliamo crederci?
Ripeto, essendoci stato, l'effetto è evidente.
Chi proprio non ci crede, vada su google earth, la quota in via Roma sale di parecchi metri, non so quantificarli esattamente non essendoci la linea dell'arrivo, l'effeto visivo poi è talmente evidente, molto più che in tv, da eliminare ogni discussione.



el_condor
Messaggi: 3520
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da el_condor » sabato 23 marzo 2019, 9:02

Merlozoro ha scritto:
venerdì 22 marzo 2019, 11:58
Questo Viviani in forma, magari allo stesso livello del campionato italiano, non lo stacchi nemmeno a legnate domani. Magari sbaglierà l'eventuale volata, ma é ormai un anno e mezzo che Elia è un corridore differente (non sono mai stato un suo grande estimatore, ma questo Viviani sarebbe manna dal cielo per qualsiasi movimento ciclistico :unzunz: )
:clap: :clap: :clap:

condivido al 100%
grazie
ciao

el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

bet
Messaggi: 13
Iscritto il: lunedì 3 ottobre 2011, 12:00

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da bet » sabato 23 marzo 2019, 9:34

bet ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 8:38
guidobaldo de medici ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 7:46
Patate ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 1:14
(ma scusate, da dove esce sta cosa dell'arrivo che tira all'insù della Sanremo? Io me lo ricordo piatto come un biliardo, tanto che arrivi all'insù come quelli di Richmond o Doha, per non parlare di Limoges o Fiuggi mi sembrano veramente ripidi a confronto)
le pendenze degli ultimi 2 km e mezzo sono -0.6 ... +0.4 ... -0.6 ... -0.8 ... e gli ultimi 500 metri sono 0.0
non so dare una risposta, forse è una specie di illusione ottica, perché dopo la lunga discesa hai quasi l'impressione che la strada tenda a salire, anche se oggettivamente è piatta. l'altra ipotesi è che lo 0.0 degli ultimi 500 metri vada scomposto, e che forse gli ultimi 100 metri abbiano davvero una leggera pendenza. non lo so.
A parte le altimetrie, tutti i corridori ed anche i giornalisti dicono che sale leggermente, non vogliamo crederci?
Ripeto, essendoci stato, l'effetto è evidente.
Chi proprio non ci crede, vada su google earth, la quota in via Roma sale di parecchi metri, non so quantificarli esattamente non essendoci la linea dell'arrivo, l'effeto visivo poi è talmente evidente, molto più che in tv, da eliminare ogni discussione.
Per essere precisi:
il mio Garmin mi da un dislivello di 4 metri negli ultimi 300 metri, ho individuato il punto esatto della linea d'arrivo dal filmato dello scorso anno.
Google earth invece da un dislivello di 6 metri dalla fontana all'arrivo, sono circa 340 metri.
In definitiva si conferma una pendenza che oscilla tra 1 e 2%.



Merlozoro
Messaggi: 7203
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Merlozoro » sabato 23 marzo 2019, 9:41

Ci siamo, dopo tanti scenari postati sul Forum vedremo chi riuscirà a fare sua la Classicissima.

Buona Sanremo a Tutti :cincin:


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5893
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » sabato 23 marzo 2019, 9:43

Viviani disponibilissimo, Enzo firma autografi a raffica, alaphilippe dritto al foglio firme. Sagan nel traffico ammiraglie saluta tutti. Vanavermaet sin troppo tranquillo, non avrà nemmeno crederci. UAE compatta storno ai suoi leaders, si è mossa in gruppo modello falange. Stan per partire.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

herbie
Messaggi: 4246
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da herbie » sabato 23 marzo 2019, 9:43

bet ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 7:13
Patate ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 1:14
(ma scusate, da dove esce sta cosa dell'arrivo che tira all'insù della Sanremo? Io me lo ricordo piatto come un biliardo, tanto che arrivi all'insù come quelli di Richmond o Doha, per non parlare di Limoges o Fiuggi mi sembrano veramente ripidi a confronto)
Via Roma sale leggermente, a mio parere tra 1 e 2%, ci sono stato di persona e l'effetto è quello.
:D il traguardo si staglia sullo sfondo del cielo azzurro in una trincea di palazzi...via Roma "scollina" proprio all'altezza dell grande incrocio, quasi una piazza, dove viene posizionato il traguardo. Prendendola dall'altra parte è pure in leggera salita.
La difficoltà, da sempre, è proprio questo sprint in salita sensibile dopo quasi 300 km., che mette in difficoltà molti sprinter.



Avatar utente
Patate
Messaggi: 4164
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Patate » sabato 23 marzo 2019, 9:57

bet ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 9:34

Per essere precisi:
il mio Garmin mi da un dislivello di 4 metri negli ultimi 300 metri, ho individuato il punto esatto della linea d'arrivo dal filmato dello scorso anno.
Google earth invece da un dislivello di 6 metri dalla fontana all'arrivo, sono circa 340 metri.
In definitiva si conferma una pendenza che oscilla tra 1 e 2%.
Grazie mille!


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

guidobaldo de medici
Messaggi: 3131
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » sabato 23 marzo 2019, 10:01

bet ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 9:34
Per essere precisi:
il mio Garmin mi da un dislivello di 4 metri negli ultimi 300 metri, ho individuato il punto esatto della linea d'arrivo dal filmato dello scorso anno.
Google earth invece da un dislivello di 6 metri dalla fontana all'arrivo, sono circa 340 metri.
In definitiva si conferma una pendenza che oscilla tra 1 e 2%.
hai ragione bet, ho visto foto da diverse angolazioni e la pendenza è evidente. credo che il traguardo sia posto all'altezza del bar dei musicanti, via roma 101, pochi metri più in là. ecco, lì forse la strada è di nuovo piatta. negli ultimi 20 metri voglio dire. però il tratto per arrivare lì è sicuramente in leggerissima salita. forse negli ultimi 500 metri c'è una successione di discesa-salita che porta ad avere una pendenza media ingannevole. ma la salita c'è :yes:



GiacomoXT
Messaggi: 1603
Iscritto il: sabato 27 dicembre 2014, 15:17
Località: Livorno

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da GiacomoXT » sabato 23 marzo 2019, 12:09

I miei genitori stanno andando in macchina in Costa Azzurra. Mi hanno chiamato per dirmi che stanno incrociando di tutto sull'autostrada, dal pullman dell'Astana ai mezzi della Gazzetta. :diavoletto:

Che invidia. :muro:


FC 2015: Kuurne; Brabante; Amstel; Freccia; Giro (primi 5); Svizzera; Tour t. 7; Tour (tappe); Vuelta t. 10; Bernocchi; Lombardia
FC 2016: Tour t. 20; Wallonie; Sabatini
FC 2017: Europeo

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1827
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da nemecsek. » sabato 23 marzo 2019, 12:14

Divanista ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 8:25
Maìno della Spinetta ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 8:20
milano, temperatura tiepida, soleggiato.
Caffé e romanzo del "me ne sto in pace" già consumati.
Giro in bici cittadino con Gazzetta sottobraccio e saluto in Piazza Castello?
Saluto dei corridori al trasferimento cittadino con figlio sulle spalle?
Giro in bici nel pomeriggio con fermata nel bar dei vecchi di un qualsiasi paesino del pavese?

Non ho ancora deciso in che commedia calarmi... ma in ogni caso, buona Sanremo a tutti.
Per me, che abito in Veneto, la domanda fondamentale invece è: "a che ora devo accendere la TV per non rischiare di addormentarmi sul divano?".
Associomi alla richiesta
Orari?


Immagine

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1827
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da nemecsek. » sabato 23 marzo 2019, 12:23

Vabuò direi sveglia alle 16.30


Immagine

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6316
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Subsonico » sabato 23 marzo 2019, 12:50

Vento favorevole alla marcia.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Lazzaro1
Messaggi: 760
Iscritto il: sabato 10 febbraio 2018, 17:37

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Lazzaro1 » sabato 23 marzo 2019, 12:55

nemecsek. ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 12:23
Vabuò direi sveglia alle 16.30
bene, così riesco a vedermi prima il biathlon



Arme
Messaggi: 910
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2012, 23:05
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Arme » sabato 23 marzo 2019, 13:27

Ma una fuga è partita?



chepegonzalez
Messaggi: 717
Iscritto il: giovedì 16 luglio 2015, 14:13

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da chepegonzalez » sabato 23 marzo 2019, 13:44

10 in fuga con 6 italiani, tra i quali Masnada, Maestri e Tonelli, con circa 6 minuti sul gruppo.
Gli altri non so chi siano dato che in 3 ore e più sul live della corsa non si sono degnati di scrivere un elenco.


FC2017: Giro d'Italia, t. 16; Gp de Wallonie; Milano-Torino
FC2018: Dwars Door Vlaanderen; Giro dell'Appennino; Giro di Svizzera; GialloTour; Vuelta, t. 1

cycling_chrnicles
Messaggi: 308
Iscritto il: lunedì 2 aprile 2018, 16:44

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da cycling_chrnicles » sabato 23 marzo 2019, 13:48

chepegonzalez ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 13:44
10 in fuga con 6 italiani, tra i quali Masnada, Maestri e Tonelli, con circa 6 minuti sul gruppo.
Gli altri non so chi siano dato che in 3 ore e più sul live della corsa non si sono degnati di scrivere un elenco.
Masnada (Androni)
Maestri & Tonelli (Bardiani)
Sagiv (ICA)
Raggio & Schönberger (Neri Sottoli)
Henttala, Peron, Planet & Poli (Novo Nordisk)

queste le info che ho recuperato su internet, fonte (@faustocoppi da twitter)



andriusskerla
Messaggi: 2182
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da andriusskerla » sabato 23 marzo 2019, 14:04

Non si può dire che il Team Novo Nordisk non stia onorando l'invito. Quattro corridori della stessa squadra in fuga credo siano un unicum.



chepegonzalez
Messaggi: 717
Iscritto il: giovedì 16 luglio 2015, 14:13

Re: Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da chepegonzalez » sabato 23 marzo 2019, 14:09

cycling_chrnicles ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 13:48
chepegonzalez ha scritto:
sabato 23 marzo 2019, 13:44
10 in fuga con 6 italiani, tra i quali Masnada, Maestri e Tonelli, con circa 6 minuti sul gruppo.
Gli altri non so chi siano dato che in 3 ore e più sul live della corsa non si sono degnati di scrivere un elenco.
Masnada (Androni)
Maestri & Tonelli (Bardiani)
Sagiv (ICA)
Raggio & Schönberger (Neri Sottoli)
Henttala, Peron, Planet & Poli (Novo Nordisk)

queste le info che ho recuperato su internet, fonte (@faustocoppi da twitter)
grazie mille :cincin:


FC2017: Giro d'Italia, t. 16; Gp de Wallonie; Milano-Torino
FC2018: Dwars Door Vlaanderen; Giro dell'Appennino; Giro di Svizzera; GialloTour; Vuelta, t. 1


Rispondi