Fatti di politica 2019

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Strong
Messaggi: 9331
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 2 maggio 2019, 14:22

Felice ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 13:21
Strong ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 12:30

Ma figurati si auspico un bagno di sangue , ma guarda che robe si devono leggere ...su questo forum si raggiungono livelli assurdi!
Faccio anche a te le stesse domande che ho fatto a jumbo:

1) Speravi sì o no che il colpo di stato militare andasse avanti con successo?
2) Quanti sono i colpi di stato militari che non sono finiti in un bagno di sangue?

Strong ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 12:30
Io dico che è ormai evidente che siamo di fronte ad un dittatore che perseguita uccide e cattura tutti quelli che non chinano il capo davanti a lui in pieno stile fascista.
Guaidò non mi risulta sia stato ucciso, nè imprigionato.
Strong ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 12:30
Cosa ben diversa sono i feriti ed i morti che possono esserci durante manifestazioni violente ma che non hanno nulla a che vedere con le persecuzioni di maduro .
Non è affatto cosa ben diversa: sono due pesi, due misure. Comunque , anche in questo caso ti faccio una domanda: tu approvi o meno i metodi repressivi usati dalla polizia francese? Rileggiti magari la lista dei morti e della gente pemanentemente menomata prima di rispondere (lista che data del dicembre scorso, fra l'altro).

Riesci a tollerare che ci possa essere anche chi ragiona uscendo dal penoso schema io vinco tu perdi.
Chissefrega chi sarà l’importante, come accaduto dalle nostre parti, è che arrivi qualcuno a salvare quel popolo dalla dittatura e dal fascismo.
Tanti se ne sono andati, tra i rimasti ci sono i fedelissimi del regime di maduro e gli altri ormai sono alla fame senza cure mediche . Ma a maduro cosa gliene frega? Nulla direi altrimenti per il bene del suo paese si sarebbe già dimesso da anni.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.


Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da jerrydrake » giovedì 2 maggio 2019, 14:36

jumbo ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 13:27


Se permetti ho una posizione un po' più articolata di una semplice risposta alla tua domanda.
Io spero che la dittatura di Maduro cessi il prima possibile, con una transizione più indolore possibile per tutti.
Il colpo di stato non è la mia soluzione ideale, ma se avviene non posso che prendere atto degli avvenimenti, che non cambiano in base ad una mia dichiarazione di principio.
Nel momento che prendo atto che c'è un colpo di stato, non posso che sperare che tutto si concluda nel modo meno sanguinoso possibile e che la dittatura di Maduro cessi.
Quel che è successo finora è che c'è stata qualche vittima, ma poteva andare molto peggio, e che Maduro è ancora su. Da una parte poteva andare peggio, dall'altra non è cambiato niente.
La soluzione ideale per me è che Maduro si dimetta, andandosene in Cina o Russia o dove pare a lui, facendo cessare il suo regime dittatoriale e corrotto e che si facciano elezioni democratiche e libere, e soprattutto che i venezuelani smettano di fare la fame e di dover emigrare per sopravvivere.
La tua sarà anche una posizione articolata ma si basa sulla premessa che Maduro sia un dittatore. Potrà essere anche il peggior Presidente del mondo ma è stato eletto con un appoggio popolare che Trump e Macron (per citare esempi di Repubbliche Presidenziali o Semipresidenziali) si sognano. Libia. Siria, Egitto, Ucraina sono alcuni esempi recenti di "dimissioni imposte" dall'Occidente ai leader locali. Lasciar scegliere alla popolazione tramite libere elezioni è un'idea che ancora a noi Occidentali non piace, specie se di mezzo c'è il petrolio.



Winter
Messaggi: 14791
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 2 maggio 2019, 15:14

:uhm: :uhm:
come non è un dittatore?
Gli avversari politici incarcerati ? la liberta' di stampa ?
I diritti Umani ?
i milioni di rifugiati , a causa sua e del suo regime ? i 2 ml che son andati in colombia ?


Jerrydrake ma tu vorresti uno come Maduro a governare ? si sta bene secondo te in Venezuela ?
spero tu non mi risponda.. che è a causa degli stati uniti..

pure io direi di fare delle elezioni libere
Magari non le vince Guado , ma son sicuro che senza brogli non le vince Maduro



jumbo
Messaggi: 4881
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da jumbo » giovedì 2 maggio 2019, 15:28

Il famoso "consenso bulgaro", chiaro indice di democrazia.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17659
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 2 maggio 2019, 15:41

jumbo ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 15:28
Il famoso "consenso bulgaro", chiaro indice di democrazia.
invece Guaidò da chi sarebbe stato eletto presidente del Venezuela?


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)


jumbo
Messaggi: 4881
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da jumbo » giovedì 2 maggio 2019, 15:45

Guaido chiedeva qualche mese fa nuove elezioni presidenziali.
Lo faceva lui perchè la loro Costituzione prevede che in caso di presidente vacante, il presidente pro tempore in attesa di nuove elezioni sia il presidente del parlamento (cioè Guaido).
Non abbiamo avuto occasione di verificare la sua buona fede. Quella di Maduro invece l'abbiamo già verificata.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17659
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 2 maggio 2019, 15:48

jumbo ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 15:45
Guaido chiedeva qualche mese fa nuove elezioni presidenziali.
Lo faceva lui perchè la loro Costituzione prevede che in caso di presidente vacante, il presidente pro tempore in attesa di nuove elezioni sia il presidente del parlamento (cioè Guaido).
Non abbiamo avuto occasione di verificare la sua buona fede. Quella di Maduro invece l'abbiamo già verificata.
Non mi pare ci sia un presidente vacante. Mi pare invece che Guaidò abbia cercato di prendere il potere con un colpo di stato. Soprattutto non ti autoproclami presidente durante una manifestazione di piazza. Mi pare funzioni così in democrazia o sbaglio?

Questo se ci atteniamo ai fatti. Se poi si passa alle elucubrazioni, possiamo dire di tutto. Anche che i colpi di stato fascisti sostenuti dagli USA ad alcuni piacciono un sacco...


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

jumbo
Messaggi: 4881
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da jumbo » giovedì 2 maggio 2019, 15:58

MI riferisco a quanto successo a gennaio, quando dopo l'ufficializzazione del nuovo mandato di Maduro, diventato presidente con il 70% dei voti (il famoso consenso bulgaro a cui mi riferisco), in elezioni NON riconosciute dalla maggioranza dei paesi e delle organizzazioni internazionali, Guaido si è autoproclamato presidente pro-tempore. In questo senso "presidente vacante", perchè eletto a seguito di elezioni non riconosciute come legittime.
Dopo 4 mesi ha provato il colpo di stato.
Mezzo che a me non piace visto che in genere porta a un conflitto sanguinoso e a seguenti purghe, chiunque vinca.

Per favore, pure tu, piantala di stuzzicarmi come se fossi un sostenitore di colpi di stato o di soluzioni violente. Sono contrario a queste per lo stesso motivo per cui spero che Maduro si faccia da parte.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17659
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 2 maggio 2019, 16:22

jumbo ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 15:58
MI riferisco a quanto successo a gennaio, quando dopo l'ufficializzazione del nuovo mandato di Maduro, diventato presidente con il 70% dei voti (il famoso consenso bulgaro a cui mi riferisco), in elezioni NON riconosciute dalla maggioranza dei paesi e delle organizzazioni internazionali, Guaido si è autoproclamato presidente pro-tempore. In questo senso "presidente vacante", perchè eletto a seguito di elezioni non riconosciute come legittime.
Dopo 4 mesi ha provato il colpo di stato.
Mezzo che a me non piace visto che in genere porta a un conflitto sanguinoso e a seguenti purghe, chiunque vinca.

Per favore, pure tu, piantala di stuzzicarmi come se fossi un sostenitore di colpi di stato o di soluzioni violente. Sono contrario a queste per lo stesso motivo per cui spero che Maduro si faccia da parte.
Io ti metto di fronte alla fallacità di alcune tue affermazioni. Il fatto che le elezioni siano state irregolari, è una 'decisione' dell'occidente, esattamente come quella volta in cui Bush decise che in Iraq c'erano armi di distruzione di massa che poi non esistevano e che soprattutto non erano il vero motivo della guerra che ha dato i natali all'ISIS.

http://www.repubblica.it/online/esteri/ ... owitz.html

Chi ti da la certezza che nel giusto ci siano gli USA, ovvero lo stato che nel corso degli ultimi 70 anni ha foraggiato colpi di stato in mezzo continente sudamericano e ha creato dal nulla guerre in nord africa e medio oriente?


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

jumbo
Messaggi: 4881
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da jumbo » giovedì 2 maggio 2019, 18:22

Oh ecco, un bell'articolo sulle armi di distruzione di massa in Iraq, come se io fossi stato favorevole a quella guerra.
Ma voi di sinistra vi fanno tutti con lo stampino, che chiunque non è perfettamente d'accordo con voi lo considerate automaticamente fautore di tutto il contrario di quel che voi sostenete su qualunque argomento politico?

Ora non chiedermi di dire cosa penso della guerra in Iraq, perchè non ho nè tempo nè voglia di aprire un altro fronte.

Ovviamente io non ho informazioni mie per dire come Maduro avrebbe truccato le elezioni. Del resto non ne ho nemmeno per le elezioni russe o quelle di qualunque altro dittatore o semi-dittatore al momento al potere nel mondo.
Non ne ho nemmeno per la nord Corea, se è per quello, ma questo non significa che sia un regime democratico.
Guarda a caso, però, in tutti questi paesi ci sono un regime che non molla il potere da decenni e proporzioni bulgare del consenso elettorale, nonchè denunce di svariate associazioni internazionali sulla libertà di informazione e la libertà politica.

Mi basta sapere che uno che ha il controllo dell'informazione, fosse anche che "tecnicamente" non fa nessun broglio sulle schede elettorali, ha già condizionato le elezioni. Lo insegnate voi con lustri di polemiche sul conflitto di interessi di Berlusconi, del resto.



Winter
Messaggi: 14791
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 2 maggio 2019, 18:34

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 15:48

Non mi pare ci sia un presidente vacante. Mi pare invece che Guaidò abbia cercato di prendere il potere con un colpo di stato. Soprattutto non ti autoproclami presidente durante una manifestazione di piazza. Mi pare funzioni così in democrazia o sbaglio?
Credo sia l'unica cosa su cui concordo..
Presidente lo diventa dopo elezioni , se no fa la stessa cosa del dittatore attuale..
Sul resto mi meraviglio che una persona come te , difenda un regime come quello attuale in Venezuela
Nemmeno a me piacciono gli americani e le loro politiche ma difendere un dittatore come Maduro
Elezioni irregolari l'ha deciso l'occidente ?
le liberta' che in Venezuela son sparite sempre l'occidente ?
Gli avversari politici incarcerati ?
i 2 ml che son scappati ?



Winter
Messaggi: 14791
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 2 maggio 2019, 18:35

jumbo ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 18:22
Oh ecco, un bell'articolo sulle armi di distruzione di massa in Iraq, come se io fossi stato favorevole a quella guerra.
Ma voi di sinistra vi fanno tutti con lo stampino, che chiunque non è perfettamente d'accordo con voi lo considerate automaticamente fautore di tutto il contrario di quel che voi sostenete su qualunque argomento politico?

Ora non chiedermi di dire cosa penso della guerra in Iraq, perchè non ho nè tempo nè voglia di aprire un altro fronte.

Ovviamente io non ho informazioni mie per dire come Maduro avrebbe truccato le elezioni. Del resto non ne ho nemmeno per le elezioni russe o quelle di qualunque altro dittatore o semi-dittatore al momento al potere nel mondo.
Non ne ho nemmeno per la nord Corea, se è per quello, ma questo non significa che sia un regime democratico.
Guarda a caso, però, in tutti questi paesi ci sono un regime che non molla il potere da decenni e proporzioni bulgare del consenso elettorale, nonchè denunce di svariate associazioni internazionali sulla libertà di informazione e la libertà politica.

Mi basta sapere che uno che ha il controllo dell'informazione, fosse anche che "tecnicamente" non fa nessun broglio sulle schede elettorali, ha già condizionato le elezioni. Lo insegnate voi con lustri di polemiche sul conflitto di interessi di Berlusconi, del resto.
:clap: :clap: :clap:



Avatar utente
nino58
Messaggi: 10916
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da nino58 » giovedì 2 maggio 2019, 19:11

Comunque spero che ai golpisti vada buca, poi alle prossime elezioni che vinca il migliore.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1083
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Felice » giovedì 2 maggio 2019, 21:01

Quello che voi (strong, jumbo ed ora anche Winter) rifiutate di accettare è il fatto che se Maduro non è ancora caduto è perchè dispone di un forte appoggio popolare. Questo anche la sola logica dovrebbe farvelo capire: nussun governo di un paese dell'America Latina potrebbe resistere ad una guerra larvata, ad una pressione, ad un'interferenza con tutti i mezzi possibili e immaginabiili da parte della massima potenza mondiale se non fosse appoggiato massiccimente dal suo popolo. Ora vi è pure stato scritto nero su bianco persino dal Corriere, uno dei portavoci della "linea ufficiale". Ma voi niente, rifiutate l'evidenza.

E se Maduro dispone di un vasto appoggio popolare, non è affatto strano che abbia vinto le elezioni. Quanto alle elezioni, l'ho già detto e lo ripeto, non sono MAI considerate regolari se si tengono in un paese non satellite e non danno il risultato desiderato. Sono invece SEMPRE considerate regolari, indipendentemente da quanto accade, se portano al potere il candidato voluto dall'occidente.



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1083
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Felice » giovedì 2 maggio 2019, 21:05

Strong aspetto sempre che tu ti esprima sui mezzi di repressione usati dalla polizia francese nei confronti del gilets jaunes. Ti ricordo che ci sono stati dei morti e dei mutilati a vita, oltre ad un numero altissimo di feriti.



Winter
Messaggi: 14791
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 2 maggio 2019, 22:31

Felice ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 21:01
Quello che voi (strong, jumbo ed ora anche Winter) rifiutate di accettare è il fatto che se Maduro non è ancora caduto è perchè dispone di un forte appoggio popolare. Questo anche la sola logica dovrebbe farvelo capire: nussun governo di un paese dell'America Latina potrebbe resistere ad una guerra larvata, ad una pressione, ad un'interferenza con tutti i mezzi possibili e immaginabiili da parte della massima potenza mondiale se non fosse appoggiato massiccimente dal suo popolo. Ora vi è pure stato scritto nero su bianco persino dal Corriere, uno dei portavoci della "linea ufficiale". Ma voi niente, rifiutate l'evidenza.

E se Maduro dispone di un vasto appoggio popolare, non è affatto strano che abbia vinto le elezioni. Quanto alle elezioni, l'ho già detto e lo ripeto, non sono MAI considerate regolari se si tengono in un paese non satellite e non danno il risultato desiderato. Sono invece SEMPRE considerate regolari, indipendentemente da quanto accade, se portano al potere il candidato voluto dall'occidente.
Dispone dell esercito , del potere , degli appoggi di Russia e Cina
questo non significa aver l appoggio popolare
Eliminare le libertà
incarcerare i nemici
I milioni di profughi
sei tu che neghi l evidenza
la gente normale non ne può più



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13611
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 3 maggio 2019, 0:31

Beata ingenuità.
Ma c'è qualcuno così ingenuo che pensa che un governo eletto democraticamente, che facesse un politica non gradita agli ammerigani, verrebbe lasciato agire indisturbato?

Poi certo l'ingerenza e il sabotaggio sistematico possono trovare terreno più o meno fertile in base alle capacità di quelli che governano (e maduro non è uno statista di primo livello) ma pensare che gli USA non vogliano indirizzare le politiche sudamericane è poco credibile.



Avatar utente
lemond
Messaggi: 11982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da lemond » venerdì 3 maggio 2019, 8:02

nino58 ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 19:11
Comunque spero che ai golpisti vada buca, poi alle prossime elezioni che vinca il migliore.
Ma davvero Nino credi che le elezioni facciano vincere il migliore? Al massimo sono come la Sanremo, una tombola e infatti Sagan, che sembrava di gran lunga il più adatto, non l'à mai vinta. :bll:
Poi volevo rispondere a Jumbo sull'essere di sinistra. Per me la caratteristica primaria per definirsi tale è essere a favore della libertà degli altri e cercare di limitare al massimo le punizioni (la prigione serve solo in pochissimi casi e Gherardo Colombo ormai ne è buon testimone https://www.youtube.com/watch?v=RL7wpDdWlAk). Non so bene come funzionino le cose in Venezuela, però ci credo poco che chi ha governato da sempre colà, sia di sinistra. ;)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
lemond
Messaggi: 11982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da lemond » venerdì 3 maggio 2019, 8:07

galliano ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 0:31
Beata ingenuità.
Ma c'è qualcuno così ingenuo che pensa che un governo eletto democraticamente, che facesse un politica non gradita agli ammerigani, verrebbe lasciato agire indisturbato?

Poi certo l'ingerenza e il sabotaggio sistematico possono trovare terreno più o meno fertile in base alle capacità di quelli che governano (e maduro non è uno statista di primo livello) ma pensare che gli USA non vogliano indirizzare le politiche sudamericane è poco credibile.
"Quoque tu Galliane fili mi", sembri un po ingenuo a pensare che le elezioni possano essere democratiche, ma soprattutto che la democrazia non sia solo una parola e, peri greci che l'ànno inventata, una parolaccia. :cincin:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
nino58
Messaggi: 10916
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da nino58 » venerdì 3 maggio 2019, 10:05

lemond ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 8:02
nino58 ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 19:11
Comunque spero che ai golpisti vada buca, poi alle prossime elezioni che vinca il migliore.
Ma davvero Nino credi che le elezioni facciano vincere il migliore? Al massimo sono come la Sanremo, una tombola e infatti Sagan, che sembrava di gran lunga il più adatto, non l'à mai vinta. :bll:
Poi volevo rispondere a Jumbo sull'essere di sinistra. Per me la caratteristica primaria per definirsi tale è essere a favore della libertà degli altri e cercare di limitare al massimo le punizioni (la prigione serve solo in pochissimi casi e Gherardo Colombo ormai ne è buon testimone https://www.youtube.com/watch?v=RL7wpDdWlAk). Non so bene come funzionino le cose in Venezuela, però ci credo poco che chi ha governato da sempre colà, sia di sinistra. ;)
Certo che no, so che quasi mai vince il migliore.
Vince, quando si può votare, quello che la racconta meglio.
Pensa a Mussolini, Hitler, Erdogan, Berlusca, Thatcher, Nethaniau, Duterte, Putin, i Bush e chissà quanti altri.
Poi, l'ho scritto più di una volta e non è un'affermazione qualunquistica ma esperienziale, e lo ripeto : "Quello più buono ha la rogna".
Il mantenimento della sedia, di ogni sedia, rende l'uomo "rognoso".
Quando invece non si può votare (cfr. Saudi Arabia, Emirati ed Emiratini vari, Nord Corea, ecc.) la rogna è dinastica.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17659
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 3 maggio 2019, 11:23

nino58 ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 10:05
lemond ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 8:02
nino58 ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 19:11
Comunque spero che ai golpisti vada buca, poi alle prossime elezioni che vinca il migliore.
Ma davvero Nino credi che le elezioni facciano vincere il migliore? Al massimo sono come la Sanremo, una tombola e infatti Sagan, che sembrava di gran lunga il più adatto, non l'à mai vinta. :bll:
Poi volevo rispondere a Jumbo sull'essere di sinistra. Per me la caratteristica primaria per definirsi tale è essere a favore della libertà degli altri e cercare di limitare al massimo le punizioni (la prigione serve solo in pochissimi casi e Gherardo Colombo ormai ne è buon testimone https://www.youtube.com/watch?v=RL7wpDdWlAk). Non so bene come funzionino le cose in Venezuela, però ci credo poco che chi ha governato da sempre colà, sia di sinistra. ;)
Certo che no, so che quasi mai vince il migliore.
Vince, quando si può votare, quello che la racconta meglio.
Pensa a Mussolini, Hitler, Erdogan, Berlusca, Thatcher, Nethaniau, Duterte, Putin, i Bush e chissà quanti altri.
Poi, l'ho scritto più di una volta e non è un'affermazione qualunquistica ma esperienziale, e lo ripeto : "Quello più buono ha la rogna".
Il mantenimento della sedia, di ogni sedia, rende l'uomo "rognoso".
Quando invece non si può votare (cfr. Saudi Arabia, Emirati ed Emiratini vari, Nord Corea, ecc.) la rogna è dinastica.
Quotandoti, aggiungo che le 'rogne', siano esse dinastiche o elette in modo più o meno democratico, quando fanno comodo agli USA (e all'Europa) vengono chiamate "alleati"; se invece sono politicamente ostili, vengono definite "dittatori".

Basta pensare che un regime feroce e medioevale come quello Saudita è un alleato o, meglio ancora, a Gheddafi e Saddam che in passato sono stati a fasi alterne amici e nemici giurati dell'occidente.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
lemond
Messaggi: 11982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da lemond » venerdì 3 maggio 2019, 11:41

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 11:23
nino58 ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 10:05
lemond ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 8:02

Ma davvero Nino credi che le elezioni facciano vincere il migliore? Al massimo sono come la Sanremo, una tombola e infatti Sagan, che sembrava di gran lunga il più adatto, non l'à mai vinta. :bll:
Poi volevo rispondere a Jumbo sull'essere di sinistra. Per me la caratteristica primaria per definirsi tale è essere a favore della libertà degli altri e cercare di limitare al massimo le punizioni (la prigione serve solo in pochissimi casi e Gherardo Colombo ormai ne è buon testimone https://www.youtube.com/watch?v=RL7wpDdWlAk). Non so bene come funzionino le cose in Venezuela, però ci credo poco che chi ha governato da sempre colà, sia di sinistra. ;)
Certo che no, so che quasi mai vince il migliore.
Vince, quando si può votare, quello che la racconta meglio.
Pensa a Mussolini, Hitler, Erdogan, Berlusca, Thatcher, Nethaniau, Duterte, Putin, i Bush e chissà quanti altri.
Poi, l'ho scritto più di una volta e non è un'affermazione qualunquistica ma esperienziale, e lo ripeto : "Quello più buono ha la rogna".
Il mantenimento della sedia, di ogni sedia, rende l'uomo "rognoso".
Quando invece non si può votare (cfr. Saudi Arabia, Emirati ed Emiratini vari, Nord Corea, ecc.) la rogna è dinastica.
Quotandoti, aggiungo che le 'rogne', siano esse dinastiche o elette in modo più o meno democratico, quando fanno comodo agli USA (e all'Europa) vengono chiamate "alleati"; se invece sono politicamente ostili, vengono definite "dittatori".

Basta pensare che un regime feroce e medioevale come quello Saudita è un alleato o, meglio ancora, a Gheddafi e Saddam che in passato sono stati a fasi alterne amici e nemici giurati dell'occidente.
Sono d'accordo, solo direi a Tranchée di non soffermarsi troppo sugli S.U.A. Tale atteggiamento mi sembra appartenere a tutti gli Stati, pensa alla definizione data da ... che distingueva le due Germanie, non i Est e Ovest, ma in Federale e Democratica. ;)
P.S. mentre ci sono vi invito a questa discussione politica https://www.youtube.com/watch?v=RL7wpDd ... BkQhztAYT1


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
lemond
Messaggi: 11982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da lemond » domenica 5 maggio 2019, 9:55

La democrazia, secondo Socrate

https://www.youtube.com/watch?v=cERpXSh2o7g


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1083
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Felice » domenica 5 maggio 2019, 15:49

Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 22:31
Felice ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 21:01
Quello che voi (strong, jumbo ed ora anche Winter) rifiutate di accettare è il fatto che se Maduro non è ancora caduto è perchè dispone di un forte appoggio popolare. Questo anche la sola logica dovrebbe farvelo capire: nussun governo di un paese dell'America Latina potrebbe resistere ad una guerra larvata, ad una pressione, ad un'interferenza con tutti i mezzi possibili e immaginabiili da parte della massima potenza mondiale se non fosse appoggiato massiccimente dal suo popolo. Ora vi è pure stato scritto nero su bianco persino dal Corriere, uno dei portavoci della "linea ufficiale". Ma voi niente, rifiutate l'evidenza.

E se Maduro dispone di un vasto appoggio popolare, non è affatto strano che abbia vinto le elezioni. Quanto alle elezioni, l'ho già detto e lo ripeto, non sono MAI considerate regolari se si tengono in un paese non satellite e non danno il risultato desiderato. Sono invece SEMPRE considerate regolari, indipendentemente da quanto accade, se portano al potere il candidato voluto dall'occidente.
Dispone dell esercito , del potere , degli appoggi di Russia e Cina
Russia e Cina possono aiutare (in modo interessato, certo) a far fronte alle sanzioni. Ma in caso di intervento militare non muoverebbero un dito. Primo, perchè non si sognano di andare ad uno scontro diretto con gli USA, ancor meno in questa parte del mondo. Secondo, perchè, anche volendolo, non ne avrebbero i mezzi. Il solo paese al mondo che dispone di un impero militare capillarmente esteso su tutto il globo e che quindi può intervenire militarmente in ogni punto del pianeta sono gli Stati Uniti. Non per niente le loro spese militari ammontano al 36% delle spese militari mondiali.
Quanto all'esercito, non è suo compito rovesciare governi. E, in ogni caso, se Guaidò avesse portato in piazza un milione di Venezuelani, non avrebbe potuto fare assolutamente nulla. Una repressione violenta avrebbe voluto dire avere immediatamente sulla testa i bombardieri americani.
Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 22:31
questo non significa aver l appoggio popolare
Scusa, ma l'appaggio popolare non era Guaidò ad averlo? Almeno secondo i nostri media era così... Certo, secondo fonti meno convenzionali ci sono state imponenti manifestazioni pro-governo, ma di queste nei media usuali non se ne è fatta parola. Dove è andato a finire l'appoggio popolare a Guaidò? Come mai, il giorno della spallata finale al governo di Maduro sono scese in piazza meno persone di quante manifestano ogni sabato a Parigi?
Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 22:31
Eliminare le libertà
incarcerare i nemici
Queste sono frasi standard... I governi non amici vengono chiamati "regimi", chi ne è a capo viene definito dittatore, si dà per ovvio che non ci sia libertà e che gli avversari vengano sbatturi in galera. E, ovviamente se vi si tengono elezioni, queste sono illegittime e affette da brogli. Quest'ultima cosa è tanto sicura che, proprio nel caso del Venezuela, hanno gridato ai brogli anche media che ignoravano tutto del sisteme elettorale in quel paese (come già discusso in questo forum). Altrettanto ovviamente non si guarda mai a casa propria, nel novero dei propri amici.
Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 22:31
I milioni di profughi
Perchè li chiami "profughi"? Perchè non li chiami emigranti? Mio figlio per poter guadagnare qualcosa che gli permetta di vivere in maniera autonoma è partito in Thailandia ed è ora a Taiwan. Devo condirarmi padre di un profugo?
Non ti pare che in un paese in gravissima crisi economica sia normale che ci sia tantissima gente che se ne va a cercar fortuna altrove? (Attenzione: non sto dicendo che è una buona cosa, dico che è quello che succede sempre nei paesi in crisi). Ti ricordi di sicuro che ne avevamo già parlato e a quell'epoca ti dissi: vai a vedere il tasso di emigrazione dai paesi baltici (che stanno nell'Europa!!) o dall'Ucraina e vedrai che è simile a quello del Venezuela. Ti postai anche dei link. Perchè nel caso del Venezuela quell'alto tasso di emigrazione fa scandalo e nel caso dei paesi Baltici e dell'Ucraina no? Fra l'altro una grossa parte degli emigranti ucraini è andata in Russia, quindi sarebbe facilissimo spacciarli come rifigiati politici se uno volesse montarci sopra una campagna di propaganda mediatica.

A proposito di Ucraina: ti dice niente il massacro di Odessa? Correva il 2014... Forse no, visto che i nostri media si sono ben guardati dal dargli rilievo... Morirono in più di 40, uccisi a sprangate mentre cercavano di sfuggire alle fiamme che le bande di neo-nazisti avevano appiccato alla casa dei sindacati. Mai l'occidente ha chiesto di identificare e punire i colpevoli. I difensori dei "diritti dell'uomo" non hanno aperto bocca. Forse in quel periodo erano tutti in vacanza. Le elezioni che hanno portato al potere Porochenko si tennero poco tempo dopo, con le bande di neo-nazisti che scorrazzavano per il paese e la guerra nel Donbass. Ma per l'occidente quelle elezioni furono regolari. Tutto a posto, non c'è niente da vedere, circolare... Come sempre accade quando chi sale al potere è qualcuno di benvoluto a Washington.
Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 22:31
sei tu che neghi l evidenza
la gente normale non ne può più
L'evidenza è che non è in corso una rivolta popolare e che quello che è accaduto è stato un tentativo di colpo di stato militare telecomandato da Washington. Questo è quello che sta scritto persino sul Corriere.



Winter
Messaggi: 14791
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Winter » domenica 5 maggio 2019, 17:21

1) Ma stiamo parlando del venezuela.. non di altri paesi
nell'indice di liberta' di stampa , il venezuela era 77 nel 2002 adesso è 143
questo è successo sotto il governo maduro
il rapporto di amnesty international
https://www.amnesty.it/rapporti-annuali ... venezuela/
non puoi ignorare queste cose
2) mi sa che mi son spiegato male
io non son pro guaido (chi è ? da dove viene ? ecc )
sono per la gente del venezuela (e tranne gli amici di maduro non senti nessuno contento dell'attuale governo)
facciamo delle vere elezioni (non far partecipare l'opposizione non è democrazia , far arrestare l'opposizione nemmeno)
Guaido si puo' candidare , se avra' l' appoggio popolare diventera' presidente
3) Vero , termine sbagliato (scusa)
crisi economica causata dalle politiche di maduro
se l'unica regola è mettere gli amici o gli amici degli amici davanti alla competenza e il lavoro
metti delle persone competenti che facciano il bene del paese
l'ente petrolifero è gestito malissimo purtroppo
far arrestare i fornai perche' alzano il prezzo del pane.. per te è normale ?
4) per me era una rivolta.. militare non direi proprio



Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da jerrydrake » domenica 5 maggio 2019, 22:56

Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 15:14
:uhm: :uhm:
come non è un dittatore?
Gli avversari politici incarcerati ? la liberta' di stampa ?
I diritti Umani ?
i milioni di rifugiati , a causa sua e del suo regime ? i 2 ml che son andati in colombia ?


Jerrydrake ma tu vorresti uno come Maduro a governare ? si sta bene secondo te in Venezuela ?
spero tu non mi risponda.. che è a causa degli stati uniti..

pure io direi di fare delle elezioni libere
Magari non le vince Guado , ma son sicuro che senza brogli non le vince Maduro
Perdonami Winter, ma Maduro le elezioni le ha vinte. Che ci siano stati brogli lo sostengono gli americani. Se ritieni che un dittatore non debba restare al potere (e su questo sono d'accordo con te), potresti scandalizzarti e scriverci qualcosa su Mswati III (ne ho preso uno ad esempio).



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17659
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 7 maggio 2019, 12:48

jerrydrake ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 22:56
Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 15:14
:uhm: :uhm:
come non è un dittatore?
Gli avversari politici incarcerati ? la liberta' di stampa ?
I diritti Umani ?
i milioni di rifugiati , a causa sua e del suo regime ? i 2 ml che son andati in colombia ?


Jerrydrake ma tu vorresti uno come Maduro a governare ? si sta bene secondo te in Venezuela ?
spero tu non mi risponda.. che è a causa degli stati uniti..

pure io direi di fare delle elezioni libere
Magari non le vince Guado , ma son sicuro che senza brogli non le vince Maduro
Perdonami Winter, ma Maduro le elezioni le ha vinte. Che ci siano stati brogli lo sostengono gli americani. Se ritieni che un dittatore non debba restare al potere (e su questo sono d'accordo con te), potresti scandalizzarti e scriverci qualcosa su Mswati III (ne ho preso uno ad esempio).
Oppure ci si potrebbe scandalizzare per un regime (questo regime per davvero) molto più vicino ai nostri confini, ovvero la Turchia. Erdogan ha perso le elezioni ad Instabul e per questo motivo le farà ripetere.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
lemond
Messaggi: 11982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da lemond » martedì 7 maggio 2019, 13:39

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 12:48
Oppure ci si potrebbe scandalizzare per un regime (questo regime per davvero) molto più vicino ai nostri confini, ovvero la Turchia. Erdogan ha perso le elezioni ad Instabul e per questo motivo le farà ripetere.
Ma su tutti gli stati del pianeta, no? Ad. es, in metà circa degli S.U.A. vige la pena di morte e le elezioni le vince chi ha più soldi, In Cina vassapé. Meno male che io sono per il determinismo. ;)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Strong
Messaggi: 9331
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Strong » martedì 7 maggio 2019, 14:04

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 12:48
jerrydrake ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 22:56
Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 15:14
:uhm: :uhm:
come non è un dittatore?
Gli avversari politici incarcerati ? la liberta' di stampa ?
I diritti Umani ?
i milioni di rifugiati , a causa sua e del suo regime ? i 2 ml che son andati in colombia ?


Jerrydrake ma tu vorresti uno come Maduro a governare ? si sta bene secondo te in Venezuela ?
spero tu non mi risponda.. che è a causa degli stati uniti..

pure io direi di fare delle elezioni libere
Magari non le vince Guado , ma son sicuro che senza brogli non le vince Maduro
Perdonami Winter, ma Maduro le elezioni le ha vinte. Che ci siano stati brogli lo sostengono gli americani. Se ritieni che un dittatore non debba restare al potere (e su questo sono d'accordo con te), potresti scandalizzarti e scriverci qualcosa su Mswati III (ne ho preso uno ad esempio).
Oppure ci si potrebbe scandalizzare per un regime (questo regime per davvero) molto più vicino ai nostri confini, ovvero la Turchia. Erdogan ha perso le elezioni ad Instabul e per questo motivo le farà ripetere.
Non credo che nessuno abbia mai messo in dubbio che ci siano altre dittature e che come tali andrebbero combattute ,
Ma a mio parere la cosa strana è che su questo forum ci sia un manipolo di utenti (saranno forse quei “quattro” a cui facevi riferimento tu verso il 25 aprile?) che sono pro maduro e pro dittatura supportando di fatto a parole un regime violento e fascista .


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1083
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Felice » martedì 7 maggio 2019, 14:11

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 12:48

Oppure ci si potrebbe scandalizzare per un regime (questo regime per davvero) molto più vicino ai nostri confini, ovvero la Turchia. Erdogan ha perso le elezioni ad Instabul e per questo motivo le farà ripetere.
Cosa vuoi è la lettura selettiva degli eventi, a sua volta dovuta al lavaggio di cranio operato dai media. Winter mi scriveva poco sopra che non posso ignorare quanto sta scritto nella fiche di Amnesty sul Venzuela. D'accordo, ma quanti sanno e si preoccupano di quanto succede in Honduras?

Cominciamo da wikipedia:

https://fr.wikipedia.org/wiki/Honduras

Traduco una frase ad uso di chi non conosce il francese:

"Dopo il colpo di stato del 2009, l'Honduras presenta il tasso più elevato di assassinii politici del mondo, in rapporto alla popolazione. Ecologisti e sindacalisti sono particolarmente presi di mira da questi assassinii, mentre l'impunità dei crimini a carattere sociale e politico si avvicina al 95%.
Le elezioni presidenziali del 2017 hanno dato luogo ad accuse di frode. L'organizzazione degli stati americani raccomanda la tenuta di un nuiovo scrutinio."

E veniamo a Amnesty:

https://www.amnesty.org/fr/countries/am ... -honduras/

Anche qui traduco un paragrafo:

Un vaste mouvement de contestation, qui a débuté le 29 novembre dans tout le pays pour dénoncer le manque de transparence de l’élection présidentielle, a été violemment réprimé par les forces de sécurité. Plusieurs centaines de personnes ont été arrêtées ou placées en détention, et un couvre-feu a été imposé en décembre pour une durée de 10 jours. Les forces de sécurité ont fait usage d’une force excessive, y compris au moyen d’armes létales, à l’encontre des manifestants. Au moins 31 personnes ont été tuées et, selon les informations reçues, beaucoup d’autres ont été blessées par arme à feu ou passées à tabac par les forces de sécurité. Des cas qui pourraient s’apparenter à de la torture et à d’autres traitements cruels, inhumains et dégradants ont également été signalés.

"Un vasto movimento di contestazione, che è iniziato il 29 novembre in tutto il paese per denunciare la mancanza di trasparenza de l'elezione presidenziale, è stato violentemente represso dalle forze di sicurezza. Diverse centinaia di persone sono state arrestate o poste in stato di fermo e un coprifuoco è stato imposto in dicembre pre 10 giorni. Le forze di sicurezza hanno fatto uso eccessivo della forza, ivi compreso con uso di armi letali, contro i manifestanti. Almeno 31 persone sono state uccise e, secondo le informazioni ricevute, molte altre sono state ferite con armi da fuoco o massacrati di botte ("passées à tabac") dalle forze di sicurezza. Dei casi che si apparentano a tortura e a altri trattamenti crudeli, inumani e degradanti sono state pure segnalati.

E poi ancora:

https://www.capital.fr/economie-politiq ... ts-1311989

In Francese questa volta (mi sono stancato di tradurre!):

"Des centaines de personnes ont défilé vendredi à Tegucigalpa, la capitale du Honduras, en soutien aux milliers de migrants honduriens partis en "caravane" vers les Etats-Unis pour fuir la misère et la violence qui minent le pays.

Quelque 1.500 manifestants, selon des estimations de la presse, ont marché vers l'ambassade des Etats-Unis, où ils ont brûlé un drapeau américain, accusant Donald Trump de "discrimination" envers les honduriens.

"Dehors JOH", scandaient par ailleurs les manifestants, en référence aux initiales du président hondurien, Juan Orlando Hernandez."

E ancora:

http://www.francesoir.fr/actualites-mon ... -hernandez


Ecco. Però l'Honduras è nell'orbita degli Stati Uniti, quindi quanto sopra non costituisce un problema...



Avatar utente
lemond
Messaggi: 11982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da lemond » martedì 7 maggio 2019, 14:25

Repubblica vs. tirannide, voilà: https://youtu.be/YlGsm3QIpto?t=1657 (l'accordo fu per 6 milioni). :D


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17659
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 7 maggio 2019, 14:38

Felice ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 14:11
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 12:48

Oppure ci si potrebbe scandalizzare per un regime (questo regime per davvero) molto più vicino ai nostri confini, ovvero la Turchia. Erdogan ha perso le elezioni ad Instabul e per questo motivo le farà ripetere.
Cosa vuoi è la lettura selettiva degli eventi, a sua volta dovuta al lavaggio di cranio operato dai media. Winter mi scriveva poco sopra che non posso ignorare quanto sta scritto nella fiche di Amnesty sul Venzuela. D'accordo, ma quanti sanno e si preoccupano di quanto succede in Honduras?

Cominciamo da wikipedia:

https://fr.wikipedia.org/wiki/Honduras

Traduco una frase ad uso di chi non conosce il francese:

"Dopo il colpo di stato del 2009, l'Honduras presenta il tasso più elevato di assassinii politici del mondo, in rapporto alla popolazione. Ecologisti e sindacalisti sono particolarmente presi di mira da questi assassinii, mentre l'impunità dei crimini a carattere sociale e politico si avvicina al 95%.
Le elezioni presidenziali del 2017 hanno dato luogo ad accuse di frode. L'organizzazione degli stati americani raccomanda la tenuta di un nuiovo scrutinio."

E veniamo a Amnesty:

https://www.amnesty.org/fr/countries/am ... -honduras/

Anche qui traduco un paragrafo:

Un vaste mouvement de contestation, qui a débuté le 29 novembre dans tout le pays pour dénoncer le manque de transparence de l’élection présidentielle, a été violemment réprimé par les forces de sécurité. Plusieurs centaines de personnes ont été arrêtées ou placées en détention, et un couvre-feu a été imposé en décembre pour une durée de 10 jours. Les forces de sécurité ont fait usage d’une force excessive, y compris au moyen d’armes létales, à l’encontre des manifestants. Au moins 31 personnes ont été tuées et, selon les informations reçues, beaucoup d’autres ont été blessées par arme à feu ou passées à tabac par les forces de sécurité. Des cas qui pourraient s’apparenter à de la torture et à d’autres traitements cruels, inhumains et dégradants ont également été signalés.

"Un vasto movimento di contestazione, che è iniziato il 29 novembre in tutto il paese per denunciare la mancanza di trasparenza de l'elezione presidenziale, è stato violentemente represso dalle forze di sicurezza. Diverse centinaia di persone sono state arrestate o poste in stato di fermo e un coprifuoco è stato imposto in dicembre pre 10 giorni. Le forze di sicurezza hanno fatto uso eccessivo della forza, ivi compreso con uso di armi letali, contro i manifestanti. Almeno 31 persone sono state uccise e, secondo le informazioni ricevute, molte altre sono state ferite con armi da fuoco o massacrati di botte ("passées à tabac") dalle forze di sicurezza. Dei casi che si apparentano a tortura e a altri trattamenti crudeli, inumani e degradanti sono state pure segnalati.

E poi ancora:

https://www.capital.fr/economie-politiq ... ts-1311989

In Francese questa volta (mi sono stancato di tradurre!):

"Des centaines de personnes ont défilé vendredi à Tegucigalpa, la capitale du Honduras, en soutien aux milliers de migrants honduriens partis en "caravane" vers les Etats-Unis pour fuir la misère et la violence qui minent le pays.

Quelque 1.500 manifestants, selon des estimations de la presse, ont marché vers l'ambassade des Etats-Unis, où ils ont brûlé un drapeau américain, accusant Donald Trump de "discrimination" envers les honduriens.

"Dehors JOH", scandaient par ailleurs les manifestants, en référence aux initiales du président hondurien, Juan Orlando Hernandez."

E ancora:

http://www.francesoir.fr/actualites-mon ... -hernandez


Ecco. Però l'Honduras è nell'orbita degli Stati Uniti, quindi quanto sopra non costituisce un problema...
Ed è solo uno dei tanti esempi che potrebbero essere portati alla luce. Senza doversi sposare da quella regione dell'America compresa tra Messico e Colombia, quanti regimi brutali, antidemocratici e sanguinosi sono stati sostenuti negli ultimi 50 anni dai signori della guerra a stelle e strisce? Tanti.

Meno male che ci sta qualcuno come Felice che impiega un pò del suo tempo per fare questo tipo di raccolta di fonti. :cincin:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da jerrydrake » martedì 7 maggio 2019, 14:48

Strong ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 14:04

Non credo che nessuno abbia mai messo in dubbio che ci siano altre dittature e che come tali andrebbero combattute ,
Ma a mio parere la cosa strana è che su questo forum ci sia un manipolo di utenti (saranno forse quei “quattro” a cui facevi riferimento tu verso il 25 aprile?) che sono pro maduro e pro dittatura supportando di fatto a parole un regime violento e fascista .
A me sorprende come ci si indigni per questa "dittatura fascista" e non per altre Dittature Fasciste, sorprende come si "conosca tutto" sul Venezuela ma non si sappia nulla su 10, 100, 1000 altri posti del mondo dove accadono fatti strani, rimango basito sull'incapacità di guardare cosa noi (e non altri) stiamo facendo a gran parte dell'umanità. Se per quasi tutti sta cosa ci farà sentire migliori allora che si faccia in fretta: radiamo al suolo il Venezuela e saremo tutti più belli e più buoni!



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17659
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 7 maggio 2019, 14:58

jerrydrake ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 14:48
Strong ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 14:04

Non credo che nessuno abbia mai messo in dubbio che ci siano altre dittature e che come tali andrebbero combattute ,
Ma a mio parere la cosa strana è che su questo forum ci sia un manipolo di utenti (saranno forse quei “quattro” a cui facevi riferimento tu verso il 25 aprile?) che sono pro maduro e pro dittatura supportando di fatto a parole un regime violento e fascista .
A me sorprende come ci si indigni per questa "dittatura fascista" e non per altre Dittature Fasciste, sorprende come si "conosca tutto" sul Venezuela ma non si sappia nulla su 10, 100, 1000 altri posti del mondo dove accadono fatti strani, rimango basito sull'incapacità di guardare cosa noi (e non altri) stiamo facendo a gran parte dell'umanità. Se per quasi tutti sta cosa ci farà sentire migliori allora che si faccia in fretta: radiamo al suolo il Venezuela e saremo tutti più belli e più buoni!
Infatti mi pare che dopo aver (quasi) raso al suolo Iraq, Afghanistan e Libia e aiutato l'ISIS a fare lo stesso in Siria stiamo tutti meglio. O mi sbaglio? :diavoletto:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Strong
Messaggi: 9331
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Strong » martedì 7 maggio 2019, 15:08

jerrydrake ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 14:48
Strong ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 14:04

Non credo che nessuno abbia mai messo in dubbio che ci siano altre dittature e che come tali andrebbero combattute ,
Ma a mio parere la cosa strana è che su questo forum ci sia un manipolo di utenti (saranno forse quei “quattro” a cui facevi riferimento tu verso il 25 aprile?) che sono pro maduro e pro dittatura supportando di fatto a parole un regime violento e fascista .
A me sorprende come ci si indigni per questa "dittatura fascista" e non per altre Dittature Fasciste, sorprende come si "conosca tutto" sul Venezuela ma non si sappia nulla su 10, 100, 1000 altri posti del mondo dove accadono fatti strani, rimango basito sull'incapacità di guardare cosa noi (e non altri) stiamo facendo a gran parte dell'umanità. Se per quasi tutti sta cosa ci farà sentire migliori allora che si faccia in fretta: radiamo al suolo il Venezuela e saremo tutti più belli e più buoni!
non so non capisco dove tu voglia portare il discorso
non conoscere può essere al massimo segno di ignoranza ma conoscere ed approvare e sostenere penso sia ben peggiore.

poi comunque non mi metterei mai a discutere con quelli che negano il fascismo, negano i campi di concentramento e negano la brutalità della dittatura fascista quindi direi che è inutile discutere anche con chi, come te ed altri, giustificano la violenza ed il regime fascista di maduro.
Ultima modifica di Strong il martedì 7 maggio 2019, 17:00, modificato 1 volta in totale.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da jerrydrake » martedì 7 maggio 2019, 15:20

Strong ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 15:08
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 14:58
jerrydrake ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 14:48


A me sorprende come ci si indigni per questa "dittatura fascista" e non per altre Dittature Fasciste, sorprende come si "conosca tutto" sul Venezuela ma non si sappia nulla su 10, 100, 1000 altri posti del mondo dove accadono fatti strani, rimango basito sull'incapacità di guardare cosa noi (e non altri) stiamo facendo a gran parte dell'umanità. Se per quasi tutti sta cosa ci farà sentire migliori allora che si faccia in fretta: radiamo al suolo il Venezuela e saremo tutti più belli e più buoni!
Infatti mi pare che dopo aver (quasi) raso al suolo Iraq, Afghanistan e Libia e aiutato l'ISIS a fare lo stesso in Siria stiamo tutti meglio. O mi sbaglio? :diavoletto:
non so non capisco dove tu voglia portare il discorso
non conoscere può essere al massimo segno di ignoranza ma conoscere ed approvare e sostenere penso sia ben peggiore.
Eh no caro strong: ignorare e non voler vedere le cose comporta effetti devastanti! La Storia lo insegna bene.
Strong ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 15:08
poi comunque non mi metterei mai a discutere con quelli che negano il fascismo, negano i campi di concentramento e negano la brutalità della dittatura fascista quindi direi che è inutile discutere anche con chi, come te ed altri, giustificano la violenza ed il regime fascista di maduro.
Invece io non solo ci discuto con i negazionisti, ma per farlo mi documento e studio le loro tesi: ho letto alcune opere di Carlo Mattogno per poter controbattere le tesi revisioniste sull'Olocausto. Troppo comodo dire "siete dei coglioni perché pensate che non siano mai esistite le camere a gas!" solo perché mi hanno detto che è vero il contrario.



Strong
Messaggi: 9331
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Strong » martedì 7 maggio 2019, 15:29

jerrydrake ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 15:20
Invece io non solo ci discuto con i negazionisti, ma per farlo mi documento e studio le loro tesi.....
cosa vuoi che ti dica...beato te che puoi impiegare il tuo tempo a discutere con loro.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
lemond
Messaggi: 11982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da lemond » martedì 7 maggio 2019, 16:06

S.m. questo dialogo rappresenta una "lectio magistralis" intorno ai vari modi di intendere la politica.
P.S. Due fra i più grandi attori del teatro italiano https://youtu.be/F0dSUD5sW58?t=962


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Winter
Messaggi: 14791
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Winter » martedì 7 maggio 2019, 19:00

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 12:48
jerrydrake ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 22:56

Perdonami Winter, ma Maduro le elezioni le ha vinte. Che ci siano stati brogli lo sostengono gli americani. Se ritieni che un dittatore non debba restare al potere (e su questo sono d'accordo con te), potresti scandalizzarti e scriverci qualcosa su Mswati III (ne ho preso uno ad esempio).
Oppure ci si potrebbe scandalizzare per un regime (questo regime per davvero) molto più vicino ai nostri confini, ovvero la Turchia. Erdogan ha perso le elezioni ad Instabul e per questo motivo le farà ripetere.
Mica ho detto che non ci son altre dittature , anche peggiori
su quello concordo con voi
L'honduras (citato da Felice) per esempio non conoscevo
Erdogan.. purtroppo si
l'arabia saudita
l'iran ecc



Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da jerrydrake » martedì 7 maggio 2019, 23:16

Winter ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 19:00
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 12:48
jerrydrake ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 22:56

Perdonami Winter, ma Maduro le elezioni le ha vinte. Che ci siano stati brogli lo sostengono gli americani. Se ritieni che un dittatore non debba restare al potere (e su questo sono d'accordo con te), potresti scandalizzarti e scriverci qualcosa su Mswati III (ne ho preso uno ad esempio).
Oppure ci si potrebbe scandalizzare per un regime (questo regime per davvero) molto più vicino ai nostri confini, ovvero la Turchia. Erdogan ha perso le elezioni ad Instabul e per questo motivo le farà ripetere.
Mica ho detto che non ci son altre dittature , anche peggiori
su quello concordo con voi
L'honduras (citato da Felice) per esempio non conoscevo
Erdogan.. purtroppo si
l'arabia saudita
l'iran ecc
Non concordo con entrambi. Un Presidente autoritario potrà essere il peggiore del Mondo ma non è necessariamente un dittatore. Ne sto facendo una questione terminologica non politica. Laddove esiste una separazione dei poteri non si può parlare di dittatura. La teocrazia iraniana non è una dittatura (mentre lo era la Persia sotto la Dinastia Pahlavi). Persino il terribile mostro Ahmadinejad si è fatto 2 mandati presidenziali e poi è tornato a casa. Passando alla Turchia, Erdogan per quanto mi stia sulle palle non è ancora un dittatore. Così come non c'è stata una dittatura democristiana in Italia nonostante i quasi 50 anni ininterrotti di potere, fondati su di un sistema capace di impedire l'ascesa al potere dell'opposizione tramite la strategia della tensione (con le stragi di stato che vanno da Portella della ginestra del 1947 alla bomba sul Rapido 904 del 1984), connivenze con la criminalità organizzata, infiltrazioni massoniche e piani militari (Gladio, Solo, ...). Comunque non si può parlare di dittatura.



Avatar utente
lemond
Messaggi: 11982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da lemond » mercoledì 8 maggio 2019, 8:00

jerrydrake ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 23:16
Non concordo con entrambi. Un Presidente autoritario potrà essere il peggiore del Mondo ma non è necessariamente un dittatore. Ne sto facendo una questione terminologica non politica. Laddove esiste una separazione dei poteri non si può parlare di dittatura. La teocrazia iraniana non è una dittatura (mentre lo era la Persia sotto la Dinastia Pahlavi). Persino il terribile mostro Ahmadinejad si è fatto 2 mandati presidenziali e poi è tornato a casa. Passando alla Turchia, Erdogan per quanto mi stia sulle palle non è ancora un dittatore. Così come non c'è stata una dittatura democristiana in Italia nonostante i quasi 50 anni ininterrotti di potere, fondati su di un sistema capace di impedire l'ascesa al potere dell'opposizione tramite la strategia della tensione (con le stragi di stato che vanno da Portella della ginestra del 1947 alla bomba sul Rapido 904 del 1984), connivenze con la criminalità organizzata, infiltrazioni massoniche e piani militari (Gladio, Solo, ...). Comunque non si può parlare di dittatura.
Uhm :dubbio: la dittatura nasce proprio da una divisione di poteri, perché il Senato non poteva fronteggiare con rapidità situazioni di pericolo urgente. La carica, come sai, durava sei mesi, ma poi Silla prima e Cesare dopo ne prolungarono il tempo, fermo restando (in teoria) il potere sovrano del Senato. Anche sotto Augusto formalmente sussisteva la formula S.P.Q.R. :)
P.S. Sostenere che una teocrazia non è una *dittatura moderna* mi pare un po' esagerato, mentre lo sarebbe, a rigore, il periodo in cui in Italia (c.d. mani pulite) la Magistratura occupò la direzione dello Stato: ogni politico che si voleva far cadere, era raggiunto da un avviso di garanzia (bella la parola :crazy: ).


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da jerrydrake » mercoledì 8 maggio 2019, 8:32

lemond ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 8:00

P.S. Sostenere che una teocrazia non è una *dittatura moderna* mi pare un po' esagerato, mentre lo sarebbe, a rigore, il periodo in cui in Italia (c.d. mani pulite) la Magistratura occupò la direzione dello Stato: ogni politico che si voleva far cadere, era raggiunto da un avviso di garanzia (bella la parola :crazy: ).
Mi stai dicendo che il Pool di Mani Pulite ha condotto l'Italia con poteri dittatoriali? :o



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17659
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 8 maggio 2019, 9:14

jerrydrake ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 23:16
Winter ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 19:00
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 12:48


Oppure ci si potrebbe scandalizzare per un regime (questo regime per davvero) molto più vicino ai nostri confini, ovvero la Turchia. Erdogan ha perso le elezioni ad Instabul e per questo motivo le farà ripetere.
Mica ho detto che non ci son altre dittature , anche peggiori
su quello concordo con voi
L'honduras (citato da Felice) per esempio non conoscevo
Erdogan.. purtroppo si
l'arabia saudita
l'iran ecc
Non concordo con entrambi. Un Presidente autoritario potrà essere il peggiore del Mondo ma non è necessariamente un dittatore. Ne sto facendo una questione terminologica non politica. Laddove esiste una separazione dei poteri non si può parlare di dittatura. La teocrazia iraniana non è una dittatura (mentre lo era la Persia sotto la Dinastia Pahlavi). Persino il terribile mostro Ahmadinejad si è fatto 2 mandati presidenziali e poi è tornato a casa. Passando alla Turchia, Erdogan per quanto mi stia sulle palle non è ancora un dittatore. Così come non c'è stata una dittatura democristiana in Italia nonostante i quasi 50 anni ininterrotti di potere, fondati su di un sistema capace di impedire l'ascesa al potere dell'opposizione tramite la strategia della tensione (con le stragi di stato che vanno da Portella della ginestra del 1947 alla bomba sul Rapido 904 del 1984), connivenze con la criminalità organizzata, infiltrazioni massoniche e piani militari (Gladio, Solo, ...). Comunque non si può parlare di dittatura.
Da un punto di vista puramente terminologico hai ragione. Da un punto di vista politico, che è quello che mi interessa, non credo ci siano differenze così forti. Erdogan non sarà ancora un dittatore ma è sicuramente uno che opprime e reprime la libertà.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da jerrydrake » mercoledì 8 maggio 2019, 10:09

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 9:14
jerrydrake ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 23:16
Winter ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 19:00

Mica ho detto che non ci son altre dittature , anche peggiori
su quello concordo con voi
L'honduras (citato da Felice) per esempio non conoscevo
Erdogan.. purtroppo si
l'arabia saudita
l'iran ecc
Non concordo con entrambi. Un Presidente autoritario potrà essere il peggiore del Mondo ma non è necessariamente un dittatore. Ne sto facendo una questione terminologica non politica. Laddove esiste una separazione dei poteri non si può parlare di dittatura. La teocrazia iraniana non è una dittatura (mentre lo era la Persia sotto la Dinastia Pahlavi). Persino il terribile mostro Ahmadinejad si è fatto 2 mandati presidenziali e poi è tornato a casa. Passando alla Turchia, Erdogan per quanto mi stia sulle palle non è ancora un dittatore. Così come non c'è stata una dittatura democristiana in Italia nonostante i quasi 50 anni ininterrotti di potere, fondati su di un sistema capace di impedire l'ascesa al potere dell'opposizione tramite la strategia della tensione (con le stragi di stato che vanno da Portella della ginestra del 1947 alla bomba sul Rapido 904 del 1984), connivenze con la criminalità organizzata, infiltrazioni massoniche e piani militari (Gladio, Solo, ...). Comunque non si può parlare di dittatura.
Da un punto di vista puramente terminologico hai ragione. Da un punto di vista politico, che è quello che mi interessa, non credo ci siano differenze così forti. Erdogan non sarà ancora un dittatore ma è sicuramente uno che opprime e reprime la libertà.
Di corsa a bombardare la Turchia? :diavoletto:



el_condor
Messaggi: 3562
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da el_condor » mercoledì 8 maggio 2019, 10:19

jerrydrake ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 14:36
La tua sarà anche una posizione articolata ma si basa sulla premessa che Maduro sia un dittatore. Potrà essere anche il peggior Presidente del mondo ma è stato eletto con un appoggio popolare che Trump e Macron (per citare esempi di Repubbliche Presidenziali o Semipresidenziali) si sognano. Libia. Siria, Egitto, Ucraina sono alcuni esempi recenti di "dimissioni imposte" dall'Occidente ai leader locali. Lasciar scegliere alla popolazione tramite libere elezioni è un'idea che ancora a noi Occidentali non piace, specie se di mezzo c'è il petrolio.
anche Hitler e Mussolini avevano l'appoggio popolare..

Pare anche Ceausesco, il genio dei Carpazi, avesse l'appoggio popolare…


ciao


el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4914
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Slegar » mercoledì 8 maggio 2019, 10:54

el_condor ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 10:19
anche Hitler e Mussolini avevano l'appoggio popolare..
Però Mussolini, dopo aver ottenuto democraticamente la maggioranza assoluta al parlamento nel 1924*, tra il '25 ed il '26 cambiò la forma dello stato da "monarchia parlamentare" a "dittatura monarchica". Hitler fece più o meno la stessa cosa, solo che la maggioranza assoluta al parlamento la ottenne facendo arrestare, con l'assenso del Presidente Von Hindenburg, parte dei deputati Socialdemocratici e tutti i deputati comunisti. Alla morte di Von Hindenburg abolì la carica di presidente portando su di se tutti i poteri.

* Mussolini divenne capo del governo nel 1922, dopo la marcia su Roma, quando la sua coalizione in parlamento (era alleato a Giolitti che governava) era la terza forza politica dietro a Socialisti (compresi gli eletti che poi avrebbero dato vita al PCI) e Popolari. Un po' come Monti che divenne presidente del consiglio con l'appoggio anche di chi governava allora.


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17659
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 8 maggio 2019, 11:13

jerrydrake ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 10:09
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 9:14
jerrydrake ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 23:16

Non concordo con entrambi. Un Presidente autoritario potrà essere il peggiore del Mondo ma non è necessariamente un dittatore. Ne sto facendo una questione terminologica non politica. Laddove esiste una separazione dei poteri non si può parlare di dittatura. La teocrazia iraniana non è una dittatura (mentre lo era la Persia sotto la Dinastia Pahlavi). Persino il terribile mostro Ahmadinejad si è fatto 2 mandati presidenziali e poi è tornato a casa. Passando alla Turchia, Erdogan per quanto mi stia sulle palle non è ancora un dittatore. Così come non c'è stata una dittatura democristiana in Italia nonostante i quasi 50 anni ininterrotti di potere, fondati su di un sistema capace di impedire l'ascesa al potere dell'opposizione tramite la strategia della tensione (con le stragi di stato che vanno da Portella della ginestra del 1947 alla bomba sul Rapido 904 del 1984), connivenze con la criminalità organizzata, infiltrazioni massoniche e piani militari (Gladio, Solo, ...). Comunque non si può parlare di dittatura.
Da un punto di vista puramente terminologico hai ragione. Da un punto di vista politico, che è quello che mi interessa, non credo ci siano differenze così forti. Erdogan non sarà ancora un dittatore ma è sicuramente uno che opprime e reprime la libertà.
Di corsa a bombardare la Turchia? :diavoletto:
ahahah. La domanda devi porla ad altri, non a me :P


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
lemond
Messaggi: 11982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da lemond » mercoledì 8 maggio 2019, 12:42

jerrydrake ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 8:32
lemond ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 8:00

P.S. Sostenere che una teocrazia non è una *dittatura moderna* mi pare un po' esagerato, mentre lo sarebbe, a rigore, il periodo in cui in Italia (c.d. mani pulite) la Magistratura occupò la direzione dello Stato: ogni politico che si voleva far cadere, era raggiunto da un avviso di garanzia (bella la parola :crazy: ).
Mi stai dicendo che il Pool di Mani Pulite ha condotto l'Italia con poteri dittatoriali? :o
Secondo la tua definizione, se un potere ne sostituisce un altro ...


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
lemond
Messaggi: 11982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da lemond » mercoledì 8 maggio 2019, 12:42

el_condor ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 10:19
jerrydrake ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 14:36
La tua sarà anche una posizione articolata ma si basa sulla premessa che Maduro sia un dittatore. Potrà essere anche il peggior Presidente del mondo ma è stato eletto con un appoggio popolare che Trump e Macron (per citare esempi di Repubbliche Presidenziali o Semipresidenziali) si sognano. Libia. Siria, Egitto, Ucraina sono alcuni esempi recenti di "dimissioni imposte" dall'Occidente ai leader locali. Lasciar scegliere alla popolazione tramite libere elezioni è un'idea che ancora a noi Occidentali non piace, specie se di mezzo c'è il petrolio.
anche Hitler e Mussolini avevano l'appoggio popolare..

Pare anche Ceausesco, il genio dei Carpazi, avesse l'appoggio popolare…


ciao


el_condor
Giusto.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 7628
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Fatti di politica 2019

Messaggio da leggere da matteo.conz » mercoledì 8 maggio 2019, 14:13

Francesco Polacchi (quello ripreso in foto con camicia aperta e spranga pronta poco prima di un pestaggio) è l'editore del nuovo libro di Salvini. Con la sua casa editrice (Altaforte) parteciperà anche al salone del libro di Torino e si presenta così: "Sono un militante di Casapound, anzi il Coordinatore regionale della Lombardia. E sono fascista, sì. Lo dico senza problemi". Polacchi è anche un picchiatore (arrestato a 21 anni per tentato omicidio, è stato poi condannato a un anno e 4 mesi di reclusione per un'altra aggressione commessa insieme ad alcuni camerati contro studenti romani che manifestavano). Ultimamente rilascia interviste per spiegarci che il male di questo Paese è l'antifascismo e che Mussolini è stato il più grande statista italiano. PS: se sapete di un altro Paese nel quale il Ministro dell'Interno in carica pubblichi i suoi libri con gente del genere fatemelo sapere.
Allegati
polacchi.jpg
polacchi.jpg (50.98 KiB) Visto 861 volte


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein


Rispondi