Coronavirus

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5172
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da chinaski89 »

IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:12
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 18:52
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 17:55 E spero per voi che stia bene domani, dopodomani e tra 3,4,5,6,7 anni.
Il problema che non è stato testato a lungo e quindi non sappiamo che conseguenze possono esserci in futuro.
Luc Montagnier diceva che il vaccino é una soluzione, ma sarebbe meglio trovare delle cure efficaci per evitare di vaccinarsi per l´eternità.
si anche se al momento non c'e' niente di meglio che il vaccino......quindi non e' che ci siano tante scelte da fare :crazy:
Dal mio punto di vista, tutto é meglio del vaccino
Punto di vista un filino bizzarro direi ;)

Non mi azzardo a chiedere per quali motivi "ci vorrebbero portare a credere" perchè immagino :x


drake
Messaggi: 368
Iscritto il: sabato 13 luglio 2019, 14:38

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da drake »

cassius ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 15:59
drake ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 0:52 La che mi duole sottolineare è che magari si poteva evitare di inasprire i parametri, se a novembre si è risolto in poche settimane anche con RT superiori a 2, ora mi sembra eccessivo finire in zona rossa appena il valore supera l'1.25...
A novembre non si è risolto nulla in poche settimane. Siamo passati da 4000 ricoverati in TI a 2500, non prossimi a zero come avvenne dopo il primo lockdown.
Ma il motivo è presto detto: sono lockdown molto differenti, quello attuale è molto più easy, le fabbriche sono tutte aperte, non c'è più smartworking obbligato, milioni di bambini vanno a scuola, si può fare sport...queste cose, sacrosante, rendono un po' meno efficace questo lockdown. E renderanno necessario prolungarlo, con periodi di maggiore o minore intensità, fino a maggio almeno.
Per questo non sopporto chi, come Crisanti, spinge per ulteriori inasprimenti: essi non sono più sostenibili economicamente e socialmente. Quando dicono "lockdown duro ma breve" la risposta è "ma breve di che?".
In pratica stai rispondendo a un messaggio che dice "l'obiettivo non è andare a 0 contagi ma è contenere la pressione sugli ospedali" dicendo "si ma non siamo arrivati a zero contagi"... graziarcavolo, non è mai stato nemmeno ipotizzato alla lontana come obiettivo
Idem Jerrydrake

A posto

L'obiettivo è non far scoppiare gli ospedali ed è stato ottenuto mediamente in tre settimane
Per il resto è ovvio che a zero contagi non ci arrivi con tre settimane di pseudo lockdown che in sostanza sono "non andate al bar e al risorante" perché per il resto ognuno faceva i cavoli che più gli aggradavano


drake
Messaggi: 368
Iscritto il: sabato 13 luglio 2019, 14:38

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da drake »

chinaski89 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 15:55 Comunque la mia ragazza si è vaccinata oggi e sta benone ;)
Come ti va il 5G ora? :dubbio: cit


IlLince
Messaggi: 380
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da IlLince »

chinaski89 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:32
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:12
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 18:52

si anche se al momento non c'e' niente di meglio che il vaccino......quindi non e' che ci siano tante scelte da fare :crazy:
Dal mio punto di vista, tutto é meglio del vaccino
Punto di vista un filino bizzarro direi ;)

Non mi azzardo a chiedere per quali motivi "ci vorrebbero portare a credere" perchè immagino :x
Perché bizzarro :uhm: Se le industrie farmaceutiche fossero statali potrei anche dargli credito, ma se in giro con questo virus, ci sono miliardi in ballo, anche no. Sono cosciente che nell´opinione pubblica i no Vax (ma preferisco free vax) sono il demonio (basta leggere un qualsiasi quotidiano on line), però se tutti sono schierati da una parte, a me qualche dubbio mi viene. Per tornare a Riccò, lui sapeva i rischi che comportava il doping, ma non quello del vaccino covid, quindi trovo la sua uscita pertinente. Poi ripeto, ognuno fa quello che vuole con il proprio corpo.


IlLince
Messaggi: 380
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da IlLince »

jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:14
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:11

si ma non puoi aspettare di testarlo 10 anni,se non fosse cosi contagioso ci sarebbe il tempo,ma non si puo' vivere cosi per 10 anni
Non é che bisogna aspettare 10 anni. Anche la Spagnola dopo 2 anni é sparita da sola senza vaccini.
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
Tutte le più grandi pandemie della storia sono sparite senza vaccino. I miglioramenti sanitari e alimentari hanno portato a questo. In ogni caso rispetto la tua opinione.


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5172
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da chinaski89 »

drake ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:03
chinaski89 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 15:55 Comunque la mia ragazza si è vaccinata oggi e sta benone ;)
Come ti va il 5G ora? :dubbio: cit
Ahah :cincin: da dio soprattutto quando è nella stessa stanza ho notato un netto miglioramento :diavoletto:


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1740
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

drake ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:42
cassius ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 15:59
drake ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 0:52 La che mi duole sottolineare è che magari si poteva evitare di inasprire i parametri, se a novembre si è risolto in poche settimane anche con RT superiori a 2, ora mi sembra eccessivo finire in zona rossa appena il valore supera l'1.25...
A novembre non si è risolto nulla in poche settimane. Siamo passati da 4000 ricoverati in TI a 2500, non prossimi a zero come avvenne dopo il primo lockdown.
Ma il motivo è presto detto: sono lockdown molto differenti, quello attuale è molto più easy, le fabbriche sono tutte aperte, non c'è più smartworking obbligato, milioni di bambini vanno a scuola, si può fare sport...queste cose, sacrosante, rendono un po' meno efficace questo lockdown. E renderanno necessario prolungarlo, con periodi di maggiore o minore intensità, fino a maggio almeno.
Per questo non sopporto chi, come Crisanti, spinge per ulteriori inasprimenti: essi non sono più sostenibili economicamente e socialmente. Quando dicono "lockdown duro ma breve" la risposta è "ma breve di che?".
In pratica stai rispondendo a un messaggio che dice "l'obiettivo non è andare a 0 contagi ma è contenere la pressione sugli ospedali" dicendo "si ma non siamo arrivati a zero contagi"... graziarcavolo, non è mai stato nemmeno ipotizzato alla lontana come obiettivo
Idem Jerrydrake

A posto

L'obiettivo è non far scoppiare gli ospedali ed è stato ottenuto mediamente in tre settimane
Per il resto è ovvio che a zero contagi non ci arrivi con tre settimane di pseudo lockdown che in sostanza sono "non andate al bar e al risorante" perché per il resto ognuno faceva i cavoli che più gli aggradavano
Ed è proprio per questo non si è risolto assolutamente nulla: i nuovi casi in media settimanale sono poco meno di 17000 al giorno e i decessi sono intorno a 500. Con una tendenza per gli uni come per gli altri a crescere invece che a diminuire. Il che significa che "non andate al bar e al ristorante" durerà ancora per mesi e mesi.


rob
Messaggi: 511
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da rob »

IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:14
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:14
Non é che bisogna aspettare 10 anni. Anche la Spagnola dopo 2 anni é sparita da sola senza vaccini.
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
Tutte le più grandi pandemie della storia sono sparite senza vaccino. I miglioramenti sanitari e alimentari hanno portato a questo. In ogni caso rispetto la tua opinione.
Quanti morti ha fatto la Spagnola?! Tra i 50 e i 100 milioni di morti in tutto il mondo...(!)


drake
Messaggi: 368
Iscritto il: sabato 13 luglio 2019, 14:38

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da drake »

Si è risolto che gli ospedali non stanno scoppiando

Cioè si è risolta l'unica cosa che conta


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1740
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

drake ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:57 Si è risolto che gli ospedali non stanno scoppiando

Cioè si è risolta l'unica cosa che conta
No, non è la sola cosa che conta. Contano pure quelli quelli che finiscono all'obitorio. E se ce ne finiscono 500 al giorno, vuol dire che in un mese sono 15000. Senza contare tutti quelli che del covid ne porteranno una traccia permanente. Quello che è riuscito a fare il lockdown soft è stoppare la crescita, senza però dar luogo ad una vera chiara decrescita come aveva fatto il primo lockdown.


drake
Messaggi: 368
Iscritto il: sabato 13 luglio 2019, 14:38

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da drake »

La bacchetta magica per risolvere tutto non esiste, anzi esiste: in Cina (...)

Bisogna capire che i miracoli non capitano, se tiri da un parte ammazzi qualcuno, se tiri dall'altra ammazzi qualcun altro
Si cerca un equilibrio, che essendo una mediazione non sarà perfetto per definizione. Sperare di risolvere facilmente è da persone poco serie

Tu sei per un lockdown barbaro?
Io ci sto eh, a me personalmente converrebbe parecchio, non hai idea di quanto. Tanto al ristorante ci vado un paio di volte al mese, posso uscire quando mi pare per lavoro, il mio lavoro aumenta... dove si firma?

Però riesco anche a capire di non essere 60 milioni di persone con necessità diverse e credere di far contenti tutti è demenziale


Bomby
Messaggi: 2295
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Bomby »

rob ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:47
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:14
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
Tutte le più grandi pandemie della storia sono sparite senza vaccino. I miglioramenti sanitari e alimentari hanno portato a questo. In ogni caso rispetto la tua opinione.
Quanti morti ha fatto la Spagnola?! Tra i 50 e i 100 milioni di morti in tutto il mondo...(!)
Ma certo, facciamo schiattare milioni di italiani, tanto dopo due anni passa. E per non ammalarci teniamo tutto chiuso, che fa tanto bene all'economia. Anche la peste è passata da sola, nel frattempo è solo morta da un terzo alla metà della popolazione europea e ci sono voluti secoli all'economia per riprendersi. Ma è passata da sola, eh!
Ma noi siamo più furbi, se tutti sono d'accordo c'è sotto qualcosa. Ci sono le case farmaceutiche, che ci guadagnano! Oddio, gombloddo!!!1!1!! Anche il panettiere ci guadagna a vendere il pane, cos'è un complotto anche quello?! Chi dovrebbe produrre le medicine, le agenzie immobiliari? I macellai? La mala? Le industrie di caffè?

E comunque Riccò ha fatto proprio centro, è proprio un genio del male!


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1740
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

Ma guarda che per molti questo è un lockdown "barbaro". Non ci sono soltanto baristi e ristoratori, che sono comunque tanti, c'è tutta l'area culturale (e non solo) che è allo stop totale. Con l'aggravante che questo lockdown, soft per alcuni, duro per altri, durerà a tempo indeterminato, perchè i contagi non calano, i morti non calano. L'unica speranza è il vaccino, ammesso che funzioni, i cui risultati però non credo siano attesi prima dell'estate.

E' normale che molti, come dicevi tu, possano fare quel che cavolo gli pare, mentre il gestore di un bar deve tenere il bar chiuso? E' una soluzione questa situazione intermedia che si protrarrà per mesi e mesi? Situazione comunque penosissima per molti e che nonostante questo non ha nemmeno permesso di ridurre il numero dei decessi alla metà?


IlLince
Messaggi: 380
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da IlLince »

Bomby ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 23:40
rob ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:47
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:14

Tutte le più grandi pandemie della storia sono sparite senza vaccino. I miglioramenti sanitari e alimentari hanno portato a questo. In ogni caso rispetto la tua opinione.
Quanti morti ha fatto la Spagnola?! Tra i 50 e i 100 milioni di morti in tutto il mondo...(!)
Ma certo, facciamo schiattare milioni di italiani, tanto dopo due anni passa. E per non ammalarci teniamo tutto chiuso, che fa tanto bene all'economia. Anche la peste è passata da sola, nel frattempo è solo morta da un terzo alla metà della popolazione europea e ci sono voluti secoli all'economia per riprendersi. Ma è passata da sola, eh!
Ma noi siamo più furbi, se tutti sono d'accordo c'è sotto qualcosa. Ci sono le case farmaceutiche, che ci guadagnano! Oddio, gombloddo!!!1!1!! Anche il panettiere ci guadagna a vendere il pane, cos'è un complotto anche quello?! Chi dovrebbe produrre le medicine, le agenzie immobiliari? I macellai? La mala? Le industrie di caffè?

E comunque Riccò ha fatto proprio centro, è proprio un genio del male!
Ciao Bomby,
trovo la tua risposta abbastanza denigrante rispetto a chi ha fatto delle normali obiezioni, e paragonare i guadagni delle industrie Farmaceutiche con un panettiere (o quel che sia) é abbastanza ridicolo, senza offesa. Ripeto che tutte le grande pandemie sono passate senza vaccino ( se ne trovi una, fammelo sapere).Le migliorie igieniche e alimentari hanno debellato le grandi pandemie. E per rispondere alle tue provocazioni su chi dovrebbe produrre i medicinali: lo stato dovrebbe statalizzare le le industrie farmaceutiche, in questo caso non ci sarebbero impedimenti di guadagno per nuove ricerche veramente produttive. Ripeto, é una mia opinione e rispetto le altre, ma essere sottoposto ad un ironia becera-popolare non é corretto.


IlLince
Messaggi: 380
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da IlLince »

rob ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:47
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:14
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
Tutte le più grandi pandemie della storia sono sparite senza vaccino. I miglioramenti sanitari e alimentari hanno portato a questo. In ogni caso rispetto la tua opinione.
Quanti morti ha fatto la Spagnola?! Tra i 50 e i 100 milioni di morti in tutto il mondo...(!)
Le condizioni sanitarie e conoscenze mediche dell´epoca non si possono paragonare a quelle attuali.


drake
Messaggi: 368
Iscritto il: sabato 13 luglio 2019, 14:38

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da drake »

Non è normale, ma quindi che famo? in un messaggio dici che muoiono 15000 persone al mese e non si sa quante avranno danni permanenti, nell'altro che però è ingiusto che i bar chiudano

E hai chiaramente ragione!
Quindi che facciamo? apriamo per avere 40000 morti al mese (più tutti quelli che muoiono d'altro perché gli ospedali sono intasati) o chiudiamo tutto?

Il problema poi è che niente ti da garanzie che con un nuovo lockdown come quello primaverile poi non ti ritrovi in 2-3 settimane punto e a capo... anzi
A marzo tra "è tutto a posto" è "lockdown" sono passati una manciata di giorni, a ottobre un paio di settimane


rob
Messaggi: 511
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da rob »

IlLince ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 0:21
rob ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:47
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:14

Tutte le più grandi pandemie della storia sono sparite senza vaccino. I miglioramenti sanitari e alimentari hanno portato a questo. In ogni caso rispetto la tua opinione.
Quanti morti ha fatto la Spagnola?! Tra i 50 e i 100 milioni di morti in tutto il mondo...(!)
Le condizioni sanitarie e conoscenze mediche dell´epoca non si possono paragonare a quelle attuali.
Gli straordinari progressi fatti nel campo dei vaccini a mRNA sono conoscenze mediche della nostra epoca...


castelli
Messaggi: 2686
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

https://bologna.repubblica.it/cronaca/2 ... 281733166/

è una partita di pura propaganda perché questo non dovrebbe essere permesso.
siccome il lockdown è una misura coercitiva i dipendenti statali che lavorano nel settore sanitario dovrebbero essere obbligati al vaccino, alla luce dei morti da rsa che sono la maggioranza.
questo a logica di contenimento del virus con ogni mezzo.


cosa che non (non) mi trova d'accordo ma se si ragiona in una certa maniera bisognerebbe ragionare su tutti i fronti in quella stessa maniera.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
Brakko
Messaggi: 383
Iscritto il: giovedì 4 giugno 2020, 15:12

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da Brakko »

IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:05
chinaski89 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:32
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:12
Dal mio punto di vista, tutto é meglio del vaccino
Punto di vista un filino bizzarro direi ;)

Non mi azzardo a chiedere per quali motivi "ci vorrebbero portare a credere" perchè immagino :x
Perché bizzarro :uhm: Se le industrie farmaceutiche fossero statali potrei anche dargli credito, ma se in giro con questo virus, ci sono miliardi in ballo, anche no. Sono cosciente che nell´opinione pubblica i no Vax (ma preferisco free vax) sono il demonio (basta leggere un qualsiasi quotidiano on line), però se tutti sono schierati da una parte, a me qualche dubbio mi viene. Per tornare a Riccò, lui sapeva i rischi che comportava il doping, ma non quello del vaccino covid, quindi trovo la sua uscita pertinente. Poi ripeto, ognuno fa quello che vuole con il proprio corpo.
(premessa: mi scuso per il fatto di alimentare l'OT)

Ma free vax nel senso che vorresti che il vaccino fosse disponibile gratuitamente per tutti, giusto? :aureola:


jumbo
Messaggi: 6633
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Io non sono così pessimista sugli effetti del vaccino.
Le prime categorie vaccinate dopo i sanitari saranno le persone anziane, categoria dalla quale arriva una fetta consistente di casi gravi e decessi. Nel giro di un paio di mesi l'effetto positivo del vaccino si dovrebbe iniziare a sentire.


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15069
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da barrylyndon »

jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:14
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:11

si ma non puoi aspettare di testarlo 10 anni,se non fosse cosi contagioso ci sarebbe il tempo,ma non si puo' vivere cosi per 10 anni
Non é che bisogna aspettare 10 anni. Anche la Spagnola dopo 2 anni é sparita da sola senza vaccini.
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
Di solito,lo dice Palu',non Barrylyndon, questo tipo di malattia,causata da questo tipo di virus, attenua di molto i suoi effetti in due anni..facendo di fatto terminare la pandemia..
E' stato cosi per ma SARS, le varie Asiatiche post belliche,la SPagnola, la Mers..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5172
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da chinaski89 »

jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:10 Io non sono così pessimista sugli effetti del vaccino.
Le prime categorie vaccinate dopo i sanitari saranno le persone anziane, categoria dalla quale arriva una fetta consistente di casi gravi e decessi. Nel giro di un paio di mesi l'effetto positivo del vaccino si dovrebbe iniziare a sentire.
Concordo. Poi vedo che anche in Lombardia si era molto indietro, ma una volta partiti le cose vanno molto velocemente, la mia ragazza ha chiamato venerdì per prenotare e ieri ha fatto il vaccino. Man mano che ne approveranno arriveranno altre dosi e la situazione andrà sempre più migliorando. La luce in fondo al tunnel si vede chiaramente ora


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5172
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da chinaski89 »

barrylyndon ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:13
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:14
Non é che bisogna aspettare 10 anni. Anche la Spagnola dopo 2 anni é sparita da sola senza vaccini.
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
Di solito,lo dice Palu',non Barrylyndon, questo tipo di malattia,causata da questo tipo di virus, attenua di molto i suoi effetti in due anni..facendo di fatto terminare la pandemia..
E' stato cosi per ma SARS, le varie Asiatiche post belliche,la SPagnola, la Mers..
Si di solito è così, qualsiasi pandemia passa in due-tre anni, direi che è preferibile non aspettare vista l'alta morbilità. Per fortuna ci sono i vaccini, nel caso in questione frutto di un lavoro di ricerca eccezionale che resterà nella storia


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1740
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

drake ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 0:29 Non è normale, ma quindi che famo? in un messaggio dici che muoiono 15000 persone al mese e non si sa quante avranno danni permanenti, nell'altro che però è ingiusto che i bar chiudano

E hai chiaramente ragione!
Quindi che facciamo? apriamo per avere 40000 morti al mese (più tutti quelli che muoiono d'altro perché gli ospedali sono intasati) o chiudiamo tutto?

Il problema poi è che niente ti da garanzie che con un nuovo lockdown come quello primaverile poi non ti ritrovi in 2-3 settimane punto e a capo... anzi
A marzo tra "è tutto a posto" è "lockdown" sono passati una manciata di giorni, a ottobre un paio di settimane
A me sembra che siano due i punti da rilevare. Il primo, che è già stato citato da jerrydrake è il seguente:

E' incontestabile che il lockdown primaverile in due mesi ha ridotto quasi a zero contagi e decessi. E' altrettanto incontestabile che il mezzo lockdown attuale dopo due mesi non ha neanche dimezzato nè gli uni, nè gli altri. Dopo il primo lockdown si è potuto ragionevolmente dire che la prima ondata era passata e procedere ad una riapertura generale. Al momento attuale invece si parla di possibile terza ondata quando siamo ancora ben dentro alla seconda e le chiusure di una parte delle attività viene protratta a tempo indeterminato. Quindi la domanda è: cos'è meglio? La prima soluzione o la seconda? Meglio per tutto intendo, anche per l'economia, perchè dal punto di vista del preservare la vita e la salute pubblica è chiaro che è meglio la prima. Fermo restando che la prima soluzione per essere efficace richiede che sia adottata anche dagli altri stati europei. A difetto si impone un controllo rigido e rigoroso di chiunque attraversi la frontiera: con sintomi o senza sintomi, con tampone positivo o negatvo, due settimane di quarantena stretta.
Qui in Francia si sta sviluppando un focolaio della variante britannica a Marsiglia, variante importata da una famiglia venuta dal Regno Unito per il periodo di Natale. Avevano fatto il tampone ed era risultato negativo.

Il secondo punto riguarda l'attitudine generale, attitudine che tu hai ben riassunto con "fanno quel che cavolo gli pare". In alcuni paesi del nord hanno potuto limitarsi a dare consigli senza imporre divieti: "è meglio se state a casa" invece di "dovete stare obbligatoriamente a casa". Invece da noi (e non parlo solo dell'Italia) molti non rispettano neppure i divieti, figuriamoci ascoltare i consigli. Ne risulta che una parte consistente della popolazione (attenzione: non dico la maggioranza) fa appunto quel che cavolo gli pare con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. In questo modo è chiaro che non si verrà a capo di niente. Non rimane che sperare nel vaccino o che il virus, per una qualche misteriosa ragione, se ne vada da solo.


Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6870
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:14
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:14
Non é che bisogna aspettare 10 anni. Anche la Spagnola dopo 2 anni é sparita da sola senza vaccini.
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
Tutte le più grandi pandemie della storia sono sparite senza vaccino. I miglioramenti sanitari e alimentari hanno portato a questo. In ogni caso rispetto la tua opinione.
Sì, ma la spagnola se la sono presa in tanti. Con questa gestione della pandemia sarà difficile che la cosa passi da sola, perché stiamo cercando di limitarne la circolazione e quindi l'immunizzazione post infezione non è sufficiente a raggiungere l'immunità di gregge.
barrylyndon ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:13
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:14
Non é che bisogna aspettare 10 anni. Anche la Spagnola dopo 2 anni é sparita da sola senza vaccini.
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
Di solito,lo dice Palu',non Barrylyndon, questo tipo di malattia,causata da questo tipo di virus, attenua di molto i suoi effetti in due anni..facendo di fatto terminare la pandemia..
E' stato cosi per ma SARS, le varie Asiatiche post belliche,la SPagnola, la Mers..
Sars e Mers non si sono attenuate, sono state debellate grazie al fatto che provocava conseguenza gravi e non circolava in pazienti asintomatici. La spagnola onestamente non so, ma dato il numero di morti mi sembra verosimile che abbia smesso di circolare perché ormai se l'erano presa tutti. Dato l'approccio di questi tempi, dubito che il covid se ne vada facilmente senza campagne di vaccinazione. Questo virus non ha nemmeno una grande pressione evolutiva che lo spinga a diventare meno aggressivo, dato che circola molto facilmente anche la sua versione attuale.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
castelli
Messaggi: 2686
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

il lockdown in svezia non c'è stato.

la curva si abbassa in estate. le ragioni possono essere molteplici.

ma è chiaro che se la svezia che non fa lockdown e ha un abbassamento come i paesi che fanno lockdown la tesi che il lockdown (quello italiano con la propaganda trionfalistica del governicchio di conte...) abbia causato QUELL' abbassamento della curva è confutata.

spiace.
Allegati
EqwjYWtXYAoYw2W (1).jpeg
EqwjYWtXYAoYw2W (1).jpeg (454.15 KiB) Visto 641 volte


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6870
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

Felice ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:22
drake ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 0:29 Non è normale, ma quindi che famo? in un messaggio dici che muoiono 15000 persone al mese e non si sa quante avranno danni permanenti, nell'altro che però è ingiusto che i bar chiudano

E hai chiaramente ragione!
Quindi che facciamo? apriamo per avere 40000 morti al mese (più tutti quelli che muoiono d'altro perché gli ospedali sono intasati) o chiudiamo tutto?

Il problema poi è che niente ti da garanzie che con un nuovo lockdown come quello primaverile poi non ti ritrovi in 2-3 settimane punto e a capo... anzi
A marzo tra "è tutto a posto" è "lockdown" sono passati una manciata di giorni, a ottobre un paio di settimane
A me sembra che siano due i punti da rilevare. Il primo, che è già stato citato da jerrydrake è il seguente:

E' incontestabile che il lockdown primaverile in due mesi ha ridotto quasi a zero contagi e decessi. E' altrettanto incontestabile che il mezzo lockdown attuale dopo due mesi non ha neanche dimezzato nè gli uni, nè gli altri. Dopo il primo lockdown si è potuto ragionevolmente dire che la prima ondata era passata e procedere ad una riapertura generale. Al momento attuale invece si parla di possibile terza ondata quando siamo ancora ben dentro alla seconda e le chiusure di una parte delle attività viene protratta a tempo indeterminato. Quindi la domanda è: cos'è meglio? La prima soluzione o la seconda? Meglio per tutto intendo, anche per l'economia, perchè dal punto di vista del preservare la vita e la salute pubblica è chiaro che è meglio la prima. Fermo restando che la prima soluzione per essere efficace richiede che sia adottata anche dagli altri stati europei. A difetto si impone un controllo rigido e rigoroso di chiunque attraversi la frontiera: con sintomi o senza sintomi, con tampone positivo o negatvo, due settimane di quarantena stretta.
Qui in Francia si sta sviluppando un focolaio della variante britannica a Marsiglia, variante importata da una famiglia venuta dal Regno Unito per il periodo di Natale. Avevano fatto il tampone ed era risultato negativo.

Il secondo punto riguarda l'attitudine generale, attitudine che tu hai ben riassunto con "fanno quel che cavolo gli pare". In alcuni paesi del nord hanno potuto limitarsi a dare consigli senza imporre divieti: "è meglio se state a casa" invece di "dovete stare obbligatoriamente a casa". Invece da noi (e non parlo solo dell'Italia) molti non rispettano neppure i divieti, figuriamoci ascoltare i consigli. Ne risulta che una parte consistente della popolazione (attenzione: non dico la maggioranza) fa appunto quel che cavolo gli pare con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. In questo modo è chiaro che non si verrà a capo di niente. Non rimane che sperare nel vaccino o che il virus, per una qualche misteriosa ragione, se ne vada da solo.
A me sembra che il comportamento medio degli italiani sia stato ottimo, sono le regole che sono scritte coi piedi. La gente sta fuori di casa perché è concesso e perché lo stato ti paga per andare a comprare nei negozi. Perché si possa (anzi, si debba) andare nei negozi e non a teatro o al cinema è un mistero di pulcinella, ma non prendiamocela con la gente che non c'entra niente.

Riguardo al lockdown, sicuramente l'effetto del lockdown di maggio è incomparabile con quelli attuali (anche se pure la zona rossa non funziona male), ma poi per due o tre mesi le cose hanno funzionato per motivi ancora non noti, pur senza restrizioni o quasi: potrebbe dipendere dal fatto che con numeri così bassi si riusciva a fare contact tracing fatto bene (avallando la tua tesi che il lockdown rigido sia risolutivo) o essere una ragione climatica. Se fosse una ragione climatica alla base degli ottimi risultati dell'estate, la tua tesi cadrebbe, perché stavolta l'epidemia non è partita a un mese dalla primavera, ma all'inizio dell'autunno, e allora si sarebbero dovuti fare mesi e mesi di lockdown non so quanto sostenibili, pur potendosi permettere qualche apertura a singhiozzo. Lo stare murati in casa è una situazione "accettabile" in una fase emergenziali, non può essere la soluzione di lungo periodo.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
jumbo
Messaggi: 6633
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Felice ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:22
drake ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 0:29 Non è normale, ma quindi che famo? in un messaggio dici che muoiono 15000 persone al mese e non si sa quante avranno danni permanenti, nell'altro che però è ingiusto che i bar chiudano

E hai chiaramente ragione!
Quindi che facciamo? apriamo per avere 40000 morti al mese (più tutti quelli che muoiono d'altro perché gli ospedali sono intasati) o chiudiamo tutto?

Il problema poi è che niente ti da garanzie che con un nuovo lockdown come quello primaverile poi non ti ritrovi in 2-3 settimane punto e a capo... anzi
A marzo tra "è tutto a posto" è "lockdown" sono passati una manciata di giorni, a ottobre un paio di settimane
A me sembra che siano due i punti da rilevare. Il primo, che è già stato citato da jerrydrake è il seguente:

E' incontestabile che il lockdown primaverile in due mesi ha ridotto quasi a zero contagi e decessi. E' altrettanto incontestabile che il mezzo lockdown attuale dopo due mesi non ha neanche dimezzato nè gli uni, nè gli altri. Dopo il primo lockdown si è potuto ragionevolmente dire che la prima ondata era passata e procedere ad una riapertura generale. Al momento attuale invece si parla di possibile terza ondata quando siamo ancora ben dentro alla seconda e le chiusure di una parte delle attività viene protratta a tempo indeterminato. Quindi la domanda è: cos'è meglio? La prima soluzione o la seconda? Meglio per tutto intendo, anche per l'economia, perchè dal punto di vista del preservare la vita e la salute pubblica è chiaro che è meglio la prima. Fermo restando che la prima soluzione per essere efficace richiede che sia adottata anche dagli altri stati europei. A difetto si impone un controllo rigido e rigoroso di chiunque attraversi la frontiera: con sintomi o senza sintomi, con tampone positivo o negatvo, due settimane di quarantena stretta.
Qui in Francia si sta sviluppando un focolaio della variante britannica a Marsiglia, variante importata da una famiglia venuta dal Regno Unito per il periodo di Natale. Avevano fatto il tampone ed era risultato negativo.

Il secondo punto riguarda l'attitudine generale, attitudine che tu hai ben riassunto con "fanno quel che cavolo gli pare". In alcuni paesi del nord hanno potuto limitarsi a dare consigli senza imporre divieti: "è meglio se state a casa" invece di "dovete stare obbligatoriamente a casa". Invece da noi (e non parlo solo dell'Italia) molti non rispettano neppure i divieti, figuriamoci ascoltare i consigli. Ne risulta che una parte consistente della popolazione (attenzione: non dico la maggioranza) fa appunto quel che cavolo gli pare con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. In questo modo è chiaro che non si verrà a capo di niente. Non rimane che sperare nel vaccino o che il virus, per una qualche misteriosa ragione, se ne vada da solo.
veramente i contagi a novembre sono stati fino a 34000/giorno (in media mobile) e oggi sono sui 16000 (sono stati anche meno nelle settimane passate).
i decessi sono stati oltre 700 e ora sono circa 450.
quindi i contagi si sono più che dimezzati e i decessi quasi.


jumbo
Messaggi: 6633
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

chinaski89 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:14
jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:10 Io non sono così pessimista sugli effetti del vaccino.
Le prime categorie vaccinate dopo i sanitari saranno le persone anziane, categoria dalla quale arriva una fetta consistente di casi gravi e decessi. Nel giro di un paio di mesi l'effetto positivo del vaccino si dovrebbe iniziare a sentire.
Concordo. Poi vedo che anche in Lombardia si era molto indietro, ma una volta partiti le cose vanno molto velocemente, la mia ragazza ha chiamato venerdì per prenotare e ieri ha fatto il vaccino. Man mano che ne approveranno arriveranno altre dosi e la situazione andrà sempre più migliorando. La luce in fondo al tunnel si vede chiaramente ora
Tra l'altro per le regioni che hanno già esaurito tutte le dosi, rimane l'incognita di come gestire la dose di richiamo.
Siamo a gennaio, in Europa può nevicare e ci possono essere ritardi nelle consegne via camion (vedi da noi dopo il 27/12 o in Spagna in questi giorni), se non hai una scorta rischi di non rispettare la tempistica prescritta per la seconda dose.


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1740
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:36
Felice ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:22
drake ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 0:29 Non è normale, ma quindi che famo? in un messaggio dici che muoiono 15000 persone al mese e non si sa quante avranno danni permanenti, nell'altro che però è ingiusto che i bar chiudano

E hai chiaramente ragione!
Quindi che facciamo? apriamo per avere 40000 morti al mese (più tutti quelli che muoiono d'altro perché gli ospedali sono intasati) o chiudiamo tutto?

Il problema poi è che niente ti da garanzie che con un nuovo lockdown come quello primaverile poi non ti ritrovi in 2-3 settimane punto e a capo... anzi
A marzo tra "è tutto a posto" è "lockdown" sono passati una manciata di giorni, a ottobre un paio di settimane
A me sembra che siano due i punti da rilevare. Il primo, che è già stato citato da jerrydrake è il seguente:

E' incontestabile che il lockdown primaverile in due mesi ha ridotto quasi a zero contagi e decessi. E' altrettanto incontestabile che il mezzo lockdown attuale dopo due mesi non ha neanche dimezzato nè gli uni, nè gli altri. Dopo il primo lockdown si è potuto ragionevolmente dire che la prima ondata era passata e procedere ad una riapertura generale. Al momento attuale invece si parla di possibile terza ondata quando siamo ancora ben dentro alla seconda e le chiusure di una parte delle attività viene protratta a tempo indeterminato. Quindi la domanda è: cos'è meglio? La prima soluzione o la seconda? Meglio per tutto intendo, anche per l'economia, perchè dal punto di vista del preservare la vita e la salute pubblica è chiaro che è meglio la prima. Fermo restando che la prima soluzione per essere efficace richiede che sia adottata anche dagli altri stati europei. A difetto si impone un controllo rigido e rigoroso di chiunque attraversi la frontiera: con sintomi o senza sintomi, con tampone positivo o negatvo, due settimane di quarantena stretta.
Qui in Francia si sta sviluppando un focolaio della variante britannica a Marsiglia, variante importata da una famiglia venuta dal Regno Unito per il periodo di Natale. Avevano fatto il tampone ed era risultato negativo.

Il secondo punto riguarda l'attitudine generale, attitudine che tu hai ben riassunto con "fanno quel che cavolo gli pare". In alcuni paesi del nord hanno potuto limitarsi a dare consigli senza imporre divieti: "è meglio se state a casa" invece di "dovete stare obbligatoriamente a casa". Invece da noi (e non parlo solo dell'Italia) molti non rispettano neppure i divieti, figuriamoci ascoltare i consigli. Ne risulta che una parte consistente della popolazione (attenzione: non dico la maggioranza) fa appunto quel che cavolo gli pare con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. In questo modo è chiaro che non si verrà a capo di niente. Non rimane che sperare nel vaccino o che il virus, per una qualche misteriosa ragione, se ne vada da solo.
veramente i contagi a novembre sono stati fino a 34000/giorno (in media mobile) e oggi sono sui 16000 (sono stati anche meno nelle settimane passate).
i decessi sono stati oltre 700 e ora sono circa 450.


quindi i contagi si sono più che dimezzati e i decessi quasi.
Beh, non abbiamo la stessa idea della matematica... :D :D :D

Per me la metà di 700 è 350, non 450. 100 morti in più o in meno non mi sembra trascurabile...
E 16000 per 2 fa 32000, che, sempre per me, è poco diverso da 34000...
Sinceramente non mi sembra un grande risultato dopo due mesi qi semi lockdown.


jumbo
Messaggi: 6633
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

appunto, contagi più che dimezzati, decessi un po' meno che dimezzati. quello che ho scritto io.
sicuramente non corrisponde a "il mezzo lockdown attuale dopo due mesi non ha neanche dimezzato nè gli uni, nè gli altri"


Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8093
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »



“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1740
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

il_panta ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:36

A me sembra che il comportamento medio degli italiani sia stato ottimo, sono le regole che sono scritte coi piedi. La gente sta fuori di casa perché è concesso e perché lo stato ti paga per andare a comprare nei negozi. Perché si possa (anzi, si debba) andare nei negozi e non a teatro o al cinema è un mistero di pulcinella, ma non prendiamocela con la gente che non c'entra niente.
Forse il punto è proprio questo: non è che perchè una cosa non è vietata o persino incentivata uno la deve fare per forza. Se ti è permesso andare in strada, non è detto che ci si debba ammucchiare come al solito nelle strade più frequentate della città. Se ti riaprono tutti i commerci in vista del Natale (cosa che era scontata e previdebilissima) non è che ti devi necessariamente precipitare a fare shopping. Si può anche passare un Natale senza scambiarsi regali, il che restituerebbe anche un po' di significato ad una festa che si è trasformata in un puro evento commerciale. Se riaprono bar e pub, non è che li si debba per forza riempire come un uovo. E' questa interpretazione di ogni eliminazione di un divieto come un "liberi tutti" che penso non funzioni.


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5172
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da chinaski89 »

jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:38
chinaski89 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:14
jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:10 Io non sono così pessimista sugli effetti del vaccino.
Le prime categorie vaccinate dopo i sanitari saranno le persone anziane, categoria dalla quale arriva una fetta consistente di casi gravi e decessi. Nel giro di un paio di mesi l'effetto positivo del vaccino si dovrebbe iniziare a sentire.
Concordo. Poi vedo che anche in Lombardia si era molto indietro, ma una volta partiti le cose vanno molto velocemente, la mia ragazza ha chiamato venerdì per prenotare e ieri ha fatto il vaccino. Man mano che ne approveranno arriveranno altre dosi e la situazione andrà sempre più migliorando. La luce in fondo al tunnel si vede chiaramente ora
Tra l'altro per le regioni che hanno già esaurito tutte le dosi, rimane l'incognita di come gestire la dose di richiamo.
Siamo a gennaio, in Europa può nevicare e ci possono essere ritardi nelle consegne via camion (vedi da noi dopo il 27/12 o in Spagna in questi giorni), se non hai una scorta rischi di non rispettare la tempistica prescritta per la seconda dose.
Sempre a quel che ho visto, lei ha la seconda dose già fissata per il 31


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1740
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:51 appunto, contagi più che dimezzati, decessi un po' meno che dimezzati. quello che ho scritto io.
sicuramente non corrisponde a "il mezzo lockdown attuale dopo due mesi non ha neanche dimezzato nè gli uni, nè gli altri"
Riscriviamo allora le cose correttamente:

il semi-lockdown ha ridotto i contagi i contagi a poco meno della metà e i decessi a meno dei 2/3. l'obbiettivo di ridurre questi ultimi alla metà rimane lontano.


Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6870
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

Felice ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 11:13
il_panta ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:36

A me sembra che il comportamento medio degli italiani sia stato ottimo, sono le regole che sono scritte coi piedi. La gente sta fuori di casa perché è concesso e perché lo stato ti paga per andare a comprare nei negozi. Perché si possa (anzi, si debba) andare nei negozi e non a teatro o al cinema è un mistero di pulcinella, ma non prendiamocela con la gente che non c'entra niente.
Forse il punto è proprio questo: non è che perchè una cosa non è vietata o persino incentivata uno la deve fare per forza. Se ti è permesso andare in strada, non è detto che ci si debba ammucchiare come al solito nelle strade più frequentate della città. Se ti riaprono tutti i commerci in vista del Natale (cosa che era scontata e previdebilissima) non è che ti devi necessariamente precipitare a fare shopping. Si può anche passare un Natale senza scambiarsi regali, il che restituerebbe anche un po' di significato ad una festa che si è trasformata in un puro evento commerciale. Se riaprono bar e pub, non è che li si debba per forza riempire come un uovo. E' questa interpretazione di ogni eliminazione di un divieto come un "liberi tutti" che penso non funzioni.
Premetto che io sono d'accordo con te e che la parola shopping mi provoca l'orticaria, ma credo che il punto sia un altro. Lo stato non ha solo permesso alla gente di andare nei negozi, ma ha incentivato le persone ad andarci. La deduzione logica è che lo stato ritiene che per il bene comune si debba andare a fare shopping, e che i contagi che ne derivano siano accettabili pur di dare sostegno all'economia. Comunque, lo stesso Burioni ha recentemente detto che le persone riversate nel centro città con mascherine danno contributo nullo al contagio. Nei negozi si sta con mascherine, ci si igienizzano le mani all'ingresso, non si sta tanto tempo a contatto con altre persone. Non sembra che i negozi siano una cosa pericolosa, per le dinamiche del virus che sono state spiegate finora. Già diverso il ruolo dei ristoranti e dei bar, dove le mascherine per forza di cose vanno giù, e l'interazione tra persone è molto più statica. Comunque alla fine i casi natalizi vengono dagli ambienti domestici, dalle riunioni familiari, questo è ciò che dice chi fa il contact tracing. Su quello c'è poco da fare, ed è giusto così: essere contagiati al supermercato è una vera ingiustizia sociale, perché è un servizio necessario ed è disdicevole ammalarsi perché si sta acquistando del cibo; se invece uno sceglie di fare la riunione familiare lo fa a proprio rischio e pericolo e ne paga le conseguenze.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
herbie
Messaggi: 5493
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da herbie »

jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:14
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:11

si ma non puoi aspettare di testarlo 10 anni,se non fosse cosi contagioso ci sarebbe il tempo,ma non si puo' vivere cosi per 10 anni
Non é che bisogna aspettare 10 anni. Anche la Spagnola dopo 2 anni é sparita da sola senza vaccini.
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
quello che a me fa insospettire, è proprio questo: che non spieghino alla gente che questo vaccino funziona esattamente come quello antinfluenzale, essendo il virus esattamente dello stesso tipo.
Quindi non esiste la possibilità che con una sola vaccinazione venga debellato, ma le sue frequentissime mutazioni costringono ovviamente a rifare il vaccino ogni pochi mesi, al limite ogni anno, ma con scarsa copertura riguardo le possibili varianti intercorse, esattamente come il vaccino antinfluenzale.

Sul fatto che vengano messe in giro delle obiezioni assurde da chi è contrario alle vaccinazioni, sono d'accordo. I rischi per la salute di una vaccinazione da ripetere ogni anno non stanno certo nelle possibili crisi acute che insorgono in rarissimi casi poche ore dopo la somministrazione. A quella stregua sarebbe più rischioso assumere un qualsiasi farmaco mai assunto in precedenza, se guardiamo alla probabilità.
TUtto un altro discorso, ovviamente, è sulla disarticolazione a lungo termine del sistema immunitario, ovvero per ciò che riguarda l'insorgenza di patologie croniche, non certo la crisi anafilattica...
Personalmente credo che le vaccinazioni su virus di diverso tipo, che non mutano e che dunque hanno validità lunghissima, siano utilissime, a differenza del caso presente, per il quale invece costituiscono una sconfitta per la scienza medica, che avrebbe il compito di capire la patogenesi nei suoi più minimi dettagli (cosa che, a sentire le parole dei virologi, pare che sia ancora del tutto avvolta dal mistero, vista la ridda di ipotesi continuamente avanzate dopo un anno intero in cui si è avuto il tempo di studiare centinaia di migliaia di casi, e questo è grave) e, di conseguenza, curare.

PS: passano in due anni le pandemie da altri tipi di virus; 1) quelli che non mutano, ad un certo punto fanno raggiungere alla popolazione di una zona (nel medioevo per loro fortuna era infinitamente minore la circolazione tra città e stati diversi) la cosiddetta "immunità di gregge" e lì la pandemia s'arresta, visto che il virus è sempre lo stesso; 2) virus che causano velocemente una forte sintomatologia e hanno un alto tasso di letalità sopravvivono e contagiano assai meno, auto-limitandosi.
Entrambi i casi non corrispodono al presente virus, che per moltissimi aspetti è assimilabile agli altri coronavirus "influenzali" stagionali, che sono e rimarranno pressochè endemici. Se se ne vuole limitare la pericolosità vanno solo ed esclusivamente curati farmacologicamente, esattamente come vengono curate le sovrinfezioni batteriche, che sarebbe ugualmente pericolose, senza trattamento farmacologico.


jumbo
Messaggi: 6633
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

chinaski89 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 11:21
jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:38
chinaski89 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:14

Concordo. Poi vedo che anche in Lombardia si era molto indietro, ma una volta partiti le cose vanno molto velocemente, la mia ragazza ha chiamato venerdì per prenotare e ieri ha fatto il vaccino. Man mano che ne approveranno arriveranno altre dosi e la situazione andrà sempre più migliorando. La luce in fondo al tunnel si vede chiaramente ora
Tra l'altro per le regioni che hanno già esaurito tutte le dosi, rimane l'incognita di come gestire la dose di richiamo.
Siamo a gennaio, in Europa può nevicare e ci possono essere ritardi nelle consegne via camion (vedi da noi dopo il 27/12 o in Spagna in questi giorni), se non hai una scorta rischi di non rispettare la tempistica prescritta per la seconda dose.
Sempre a quel che ho visto, lei ha la seconda dose già fissata per il 31
Sì appunto, ma quella dose deve ancora arrivare dalla Pfizer. C'è tutta una logistica da sincronizzare e avere un po' di magazzino facilita le cose. Chi ha fatto il fenomeno come De Luca per arrivare a zero dosi in magazzino per primo rischia.


castelli
Messaggi: 2686
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

https://www.dagospia.com/rubrica-3/poli ... 257677.htm

la lombardia è stata in rossa e ora ci ritorna.

la zona rossa della lombardia e la zona gialla del veneto conducono allo stesso punto.

quindi la soluzione è inasprire le misure ulteriormente.

e se semplicemente il virus non fosse controllabile? no siamo fighi e ce la faremo.

del resto è noto che abbiamo una classe politica di risolutori.

io da conte speranza bonaccini e zaia non farei neanche controllare la pressione delle gomme della mio moto in garage da 15 anni.


stretta e restrizioni. avanti così fino a che sia virus che situazione economica sfuggiranno di mano assieme.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5172
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da chinaski89 »

jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 11:46
chinaski89 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 11:21
jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:38
Tra l'altro per le regioni che hanno già esaurito tutte le dosi, rimane l'incognita di come gestire la dose di richiamo.
Siamo a gennaio, in Europa può nevicare e ci possono essere ritardi nelle consegne via camion (vedi da noi dopo il 27/12 o in Spagna in questi giorni), se non hai una scorta rischi di non rispettare la tempistica prescritta per la seconda dose.
Sempre a quel che ho visto, lei ha la seconda dose già fissata per il 31
Sì appunto, ma quella dose deve ancora arrivare dalla Pfizer. C'è tutta una logistica da sincronizzare e avere un po' di magazzino facilita le cose. Chi ha fatto il fenomeno come De Luca per arrivare a zero dosi in magazzino per primo rischia.
Vero, però devo dire che toccare con mano le tempistiche mi ha stupito in positivo


jumbo
Messaggi: 6633
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

chinaski89 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 11:52
jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 11:46
chinaski89 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 11:21

Sempre a quel che ho visto, lei ha la seconda dose già fissata per il 31
Sì appunto, ma quella dose deve ancora arrivare dalla Pfizer. C'è tutta una logistica da sincronizzare e avere un po' di magazzino facilita le cose. Chi ha fatto il fenomeno come De Luca per arrivare a zero dosi in magazzino per primo rischia.
Vero, però devo dire che toccare con mano le tempistiche mi ha stupito in positivo
Purtroppo dopo un anno di pandemia in cui in tanti periodi le cose non hanno funzionato bene, vedere qualcosa che funziona in tempi celeri ci stupisce ...
Anche mia moglie, il medico di base le ha prenotato stamattina un tampone per domani mattina.


castelli
Messaggi: 2686
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

guardatevi miozzo su la7, anche in registrazione.

a un certo tipo di premessa del ragionamento fa seguito una serie di conseguenze che con una certo grado di bonarietà definirei vuote.

ossia non si capisce che voglia fare.

il lockdown è impossibile ma se aumentano i contagi via con le restrizioni, dice miozzo.
ma prima si vedono i ragazzi fuori scuola che sono un elemento di veicolazione del virus...e miozzo li plaude. mah.
ossia li plaude perché la suola prima di tutto. ok ci sta. ma fai filare il ragionamento fino alla fine.

esiste un trade off sanità- socialità economia.

se scegli la sanità la scuola non deve ripartire (dal punto di vista della prudenza), se sciegli la socialità non puoi chiudere le attività commerciali.
Allegati
EeVIem-WsAETcio.png
EeVIem-WsAETcio.png (114.85 KiB) Visto 1396 volte
Ultima modifica di castelli il lunedì 11 gennaio 2021, 13:18, modificato 1 volta in totale.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
jumbo
Messaggi: 6633
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

jerrydrake ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 12:16
jumbo ha scritto: sabato 9 gennaio 2021, 21:11
Nel report ISS (c'era il link ieri dal corriere) si dichiarava Rt del 22/12.
Se esiste un metodo per calcolo in tempo reale con risultati simili, si usi quello.
Anche per gli altri parametri, prendono in considerazione la settimana terminata il 3/1. Con un'epidemia che nei momenti peggiori porta ad un raddoppio dei positivi nuovi ogni settimana, che senso ha perdere una settimana per elaborare i dati in modo un pochino più raffinato?
Non riesco a spiegarmi bene. Il corretto Rt può essre calcolato solo con dati certi che, per definizione, devono tener conto delle 2 settimane di incubazione del virus e dei tempi tecnici di trasmissione/raccolta dei dati. Il metodo Kohlberg-Neyman modificato per il calcolo dell'Rt istantaneo risente enormemente dei problemi legati alla mancanza di costanza nel numero di tamponi effettuati, soprattutto durante le feste.
Altro esempio sull'uso di Rt.
ultimi 7 giorni

lombardia
nuovi casi 156/100000 ab.
incremento su 7 gg precedenti +19%
Rt con cui prendono decisioni valide oggi =1,27

sicilia
nuovi casi 230/100000 ab.
incremento su 7 gg precedenti +66%
Rt con cui prendono decisioni valide oggi =1,04

Rt non dovrebbe misurare la velocità di propagazione dell'epidemia? Non mi pare che funzioni tanto bene.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20467
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 11:46
chinaski89 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 11:21
jumbo ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 10:38
Tra l'altro per le regioni che hanno già esaurito tutte le dosi, rimane l'incognita di come gestire la dose di richiamo.
Siamo a gennaio, in Europa può nevicare e ci possono essere ritardi nelle consegne via camion (vedi da noi dopo il 27/12 o in Spagna in questi giorni), se non hai una scorta rischi di non rispettare la tempistica prescritta per la seconda dose.
Sempre a quel che ho visto, lei ha la seconda dose già fissata per il 31
Sì appunto, ma quella dose deve ancora arrivare dalla Pfizer. C'è tutta una logistica da sincronizzare e avere un po' di magazzino facilita le cose. Chi ha fatto il fenomeno come De Luca per arrivare a zero dosi in magazzino per primo rischia.
Anche io temo che fra 10 giorni questo possa diventare un problema. I primi 20 giorni di vaccinazioni sono i più semplici perchè sono tutti alla prima dose. Ma fra qualche giorno, quando bisognerà contestualmente somministare la prima dose ad alcuni e la seconda ad altri, spero che non si vada in confusione. Le prossime dosi che arriveranno dovranno essere ripartite fra gente che è alla prima puntura e gente che ha bisogno della seconda. Speriamo bene, ma non sarà facile.

Nel frattempo, mi pare di poter dire che a parte 3-4 regioni (tra cui la mia) le cose stiano andando bene


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
jan80
Messaggi: 159
Iscritto il: venerdì 8 gennaio 2021, 21:56

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da jan80 »

IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:14
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:14
Non é che bisogna aspettare 10 anni. Anche la Spagnola dopo 2 anni é sparita da sola senza vaccini.
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
Tutte le più grandi pandemie della storia sono sparite senza vaccino. I miglioramenti sanitari e alimentari hanno portato a questo. In ogni caso rispetto la tua opinione.
non credo sia proprio cosi....se non fosse per i vaccini contro polio o vaiolo solo per fare 2 esempio,non credo sarebbero spariti


Avatar utente
jan80
Messaggi: 159
Iscritto il: venerdì 8 gennaio 2021, 21:56

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da jan80 »

herbie ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 11:43
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:14
Non é che bisogna aspettare 10 anni. Anche la Spagnola dopo 2 anni é sparita da sola senza vaccini.
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
quello che a me fa insospettire, è proprio questo: che non spieghino alla gente che questo vaccino funziona esattamente come quello antinfluenzale, essendo il virus esattamente dello stesso tipo.
Quindi non esiste la possibilità che con una sola vaccinazione venga debellato, ma le sue frequentissime mutazioni costringono ovviamente a rifare il vaccino ogni pochi mesi, al limite ogni anno, ma con scarsa copertura riguardo le possibili varianti intercorse, esattamente come il vaccino antinfluenzale.

Sul fatto che vengano messe in giro delle obiezioni assurde da chi è contrario alle vaccinazioni, sono d'accordo. I rischi per la salute di una vaccinazione da ripetere ogni anno non stanno certo nelle possibili crisi acute che insorgono in rarissimi casi poche ore dopo la somministrazione. A quella stregua sarebbe più rischioso assumere un qualsiasi farmaco mai assunto in precedenza, se guardiamo alla probabilità.
TUtto un altro discorso, ovviamente, è sulla disarticolazione a lungo termine del sistema immunitario, ovvero per ciò che riguarda l'insorgenza di patologie croniche, non certo la crisi anafilattica...
Personalmente credo che le vaccinazioni su virus di diverso tipo, che non mutano e che dunque hanno validità lunghissima, siano utilissime, a differenza del caso presente, per il quale invece costituiscono una sconfitta per la scienza medica, che avrebbe il compito di capire la patogenesi nei suoi più minimi dettagli (cosa che, a sentire le parole dei virologi, pare che sia ancora del tutto avvolta dal mistero, vista la ridda di ipotesi continuamente avanzate dopo un anno intero in cui si è avuto il tempo di studiare centinaia di migliaia di casi, e questo è grave) e, di conseguenza, curare.

PS: passano in due anni le pandemie da altri tipi di virus; 1) quelli che non mutano, ad un certo punto fanno raggiungere alla popolazione di una zona (nel medioevo per loro fortuna era infinitamente minore la circolazione tra città e stati diversi) la cosiddetta "immunità di gregge" e lì la pandemia s'arresta, visto che il virus è sempre lo stesso; 2) virus che causano velocemente una forte sintomatologia e hanno un alto tasso di letalità sopravvivono e contagiano assai meno, auto-limitandosi.
Entrambi i casi non corrispodono al presente virus, che per moltissimi aspetti è assimilabile agli altri coronavirus "influenzali" stagionali, che sono e rimarranno pressochè endemici. Se se ne vuole limitare la pericolosità vanno solo ed esclusivamente curati farmacologicamente, esattamente come vengono curate le sovrinfezioni batteriche, che sarebbe ugualmente pericolose, senza trattamento farmacologico.
infatti credo che non sara' solo nel 2021 che ci si dovra' vaccinare,ma probabilmente per alcuni anni finche' non sparisce veramente


IlLince
Messaggi: 380
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da IlLince »

jan80 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 14:48
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:14
jan80 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:19
evidentemente si formavano anticorpi per anni,cosa che sembra non essere con il coronavirus,quindi non si avra' mai immunita' di gregge....ecco il motivo dell'unica speranza nel vaccino
Tutte le più grandi pandemie della storia sono sparite senza vaccino. I miglioramenti sanitari e alimentari hanno portato a questo. In ogni caso rispetto la tua opinione.
non credo sia proprio cosi....se non fosse per i vaccini contro polio o vaiolo solo per fare 2 esempio,non credo sarebbero spariti
Basta guardare i grafici della polio e del vaiolo e quando é stato introdotto il vaccino. Stavano andandosene per conto proprio.
Al volo ho trovato quella della Polio: https://vaccinarsi.blogspot.com/2012/04 ... prima.html


IlLince
Messaggi: 380
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da IlLince »

Brakko ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 9:50
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:05
chinaski89 ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 21:32

Punto di vista un filino bizzarro direi ;)

Non mi azzardo a chiedere per quali motivi "ci vorrebbero portare a credere" perchè immagino :x
Perché bizzarro :uhm: Se le industrie farmaceutiche fossero statali potrei anche dargli credito, ma se in giro con questo virus, ci sono miliardi in ballo, anche no. Sono cosciente che nell´opinione pubblica i no Vax (ma preferisco free vax) sono il demonio (basta leggere un qualsiasi quotidiano on line), però se tutti sono schierati da una parte, a me qualche dubbio mi viene. Per tornare a Riccò, lui sapeva i rischi che comportava il doping, ma non quello del vaccino covid, quindi trovo la sua uscita pertinente. Poi ripeto, ognuno fa quello che vuole con il proprio corpo.
(premessa: mi scuso per il fatto di alimentare l'OT)

Ma free vax nel senso che vorresti che il vaccino fosse disponibile gratuitamente per tutti, giusto? :aureola:
Per free vax intendo che ognuno debba avere la possibilità di scelta senza poi essere discriminato.


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5172
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da chinaski89 »

IlLince ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 17:41
jan80 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 14:48
IlLince ha scritto: domenica 10 gennaio 2021, 22:14

Tutte le più grandi pandemie della storia sono sparite senza vaccino. I miglioramenti sanitari e alimentari hanno portato a questo. In ogni caso rispetto la tua opinione.
non credo sia proprio cosi....se non fosse per i vaccini contro polio o vaiolo solo per fare 2 esempio,non credo sarebbero spariti
Basta guardare i grafici della polio e del vaiolo e quando é stato introdotto il vaccino. Stavano andandosene per conto proprio.
Al volo ho trovato quella della Polio: https://vaccinarsi.blogspot.com/2012/04 ... prima.html
Come no :rain:


IlLince
Messaggi: 380
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Riccardo Riccò

Messaggio da leggere da IlLince »

chinaski89 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 17:52
IlLince ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 17:41
jan80 ha scritto: lunedì 11 gennaio 2021, 14:48
non credo sia proprio cosi....se non fosse per i vaccini contro polio o vaiolo solo per fare 2 esempio,non credo sarebbero spariti
Basta guardare i grafici della polio e del vaiolo e quando é stato introdotto il vaccino. Stavano andandosene per conto proprio.
Al volo ho trovato quella della Polio: https://vaccinarsi.blogspot.com/2012/04 ... prima.html
Come no :rain:
Vabbe, come vuoi, non é che il grafico l´abbia disegnato io.


Rispondi