Giro 2021

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Eshnar
Messaggi: 1223
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Eshnar »

piu' che altro a me interesserebbe sapere che giorno sara' la tappa, se lunedi' o martedi'. I giornali hanno sempre scritto lunedi' ma Direzione la mette di martedi'... :uhm:


Avatar utente
udra
Messaggi: 9253
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da udra »

La tappa è di lunedì, lo ha detto anche il Messaggero Veneto ieri o oggi parlando della tappa di Gorizia.


Gigilasegaperenne
Messaggi: 544
Iscritto il: domenica 26 dicembre 2010, 17:22

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Gigilasegaperenne »

Voto la hard, ça va sans dire :diavoletto:

Comunque secondo me sarebbe buono il riposo martedì, perché potrebbe giovare alla tappa di Sega di Ala. Sicuramente verrebbe pesantemente sacrificata quella di Gorizia, stretta tra Zoncolan e tappone dolomitico.


Eshnar
Messaggi: 1223
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Eshnar »

udra ha scritto: sabato 20 febbraio 2021, 21:50 La tappa è di lunedì, lo ha detto anche il Messaggero Veneto ieri o oggi parlando della tappa di Gorizia.
sarebbe l'opzione migliore.


Avatar utente
udra
Messaggi: 9253
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da udra »

Gigilasegaperenne ha scritto: sabato 20 febbraio 2021, 22:02 Sicuramente verrebbe pesantemente sacrificata quella di Gorizia, stretta tra Zoncolan e tappone dolomitico.
Non è un caso che sarà lunga 152 km, han capito che un mattone come San Daniele non conviene a nessuno nella terza settimana.
Meglio una frazione più leggera e breve ma comunque frizzante, che 220 km e 4000 metri di dislivello al pascolo.


lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

nibali-san baronto ha scritto: sabato 20 febbraio 2021, 20:51 Qua sotto tre versioni (Udra, più salite, meno salite), ma le combinazioni possibili sarebbero 6.
L'opzione perfetta secondo me sarebbe quella intermedia (sì Staulanza e no Santa Lucia), ma sono sottigliezze.

VERSIONE UDRA
Immagine

VERSIONE HARD (con Staulanza e Santa Lucia)
Immagine

VERSIONE EASY (senza Staulanza e Santa Lucia)
Immagine
A prescindere dal fatto che la corsa si deciderà in ogni caso sul Giau, la versione senza la Staulanza e senza nemmeno il Santa Lucia mi convincono ben poco.
Non si può più, in questo caso, parlare di tappone bensì la considererei una tappa da 4 stelle di difficoltà anziché 5.
Non comprendo l'inutilità dell'inserimento di una salita come la crosetta (per quanto bella) a inizio tappa.
Non aggiunge nulla alla tappa in sé, sarebbe stato meglio inserire una salita a ridosso del fedaia.
Disegno di tappa che proprio non mi piace, fedaia e pordoi buttati via, sprecati.
Tanto valeva farla unipuerto col solo giau nel finale e indurire le tappe successive.


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

lucks83 ha scritto: sabato 20 febbraio 2021, 23:22 A prescindere dal fatto che la corsa si deciderà in ogni caso sul Giau, la versione senza la Staulanza e senza nemmeno il Santa Lucia mi convincono ben poco.
Non si può più, in questo caso, parlare di tappone bensì la considererei una tappa da 4 stelle di difficoltà anziché 5.
Non comprendo l'inutilità dell'inserimento di una salita come la crosetta (per quanto bella) a inizio tappa.
Non aggiunge nulla alla tappa in sé, sarebbe stato meglio inserire una salita a ridosso del fedaia.
Disegno di tappa che proprio non mi piace, fedaia e pordoi buttati via, sprecati.
Tanto valeva farla unipuerto col solo giau nel finale e indurire le tappe successive.
Io invece queste tappe le difendo alla morte. A volte può non succedere niente, ma indipendentemente da come sono disegnate sono la quintessenza del ciclismo e sono l'antidoto contro le tappine del Tour dove tutto si decide praticamente in volata (vedi Tourmalet 2019).
Intanto una salita così dura ad inizio tappa crea scompiglio, perché la fuga parte di forza e può capitare che si inserisca una seconda punta (tipo il Caruso dell'anno scorso). E poi quando le salite sono in successione e ci sono pochi falsopiani stare al vento conta fino a un certo punto. Forse si deciderà tutto sul Giau, è vero. Ma il Giau da solo con questo percorso può far volare in minuti, cosa che l'unipuerto non permette. E magari quei minuti che volano sconvolgono la classifica e favoriscono ribaltamenti nell'ultima settimana ventura.
Queste tappe vanno protette dal WWF altroché.


Eshnar
Messaggi: 1223
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Eshnar »

lucks83 ha scritto: sabato 20 febbraio 2021, 23:22
A prescindere dal fatto che la corsa si deciderà in ogni caso sul Giau, la versione senza la Staulanza e senza nemmeno il Santa Lucia mi convincono ben poco.
Non si può più, in questo caso, parlare di tappone bensì la considererei una tappa da 4 stelle di difficoltà anziché 5.
Non comprendo l'inutilità dell'inserimento di una salita come la crosetta (per quanto bella) a inizio tappa.
Non aggiunge nulla alla tappa in sé, sarebbe stato meglio inserire una salita a ridosso del fedaia.
Disegno di tappa che proprio non mi piace, fedaia e pordoi buttati via, sprecati.
Tanto valeva farla unipuerto col solo giau nel finale e indurire le tappe successive.
Invece avere la Crosetta e' molto meglio che avere lo Staulanza. Sulla Crosetta si formera' la fuga del mattino e se non c'e' accordo verra' fatta a mille. E in ogni modo fara' in modo che nella fuga ci siano scalatori e/o gregari di un certo peso.
Lo Staulanza lo faranno al pascolo nel 99% dei casi.


Avatar utente
udra
Messaggi: 9253
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da udra »

4 stelle per una tappa da 212 km e 5000 metri di dislivello con la cima Coppi le puoi dare solo se per 5 stelle hai la cronoscalata del K2 :diavoletto: .
Se metti l'arrivo a Cortina non puoi non fare il Giau, e di conseguenza non riesci a valorizzare Fedaia e Pordoi.
Che ci sia prima Staulanza o no è contorno per me, è una salita che non sposta niente.
A inizio tappa inserendo una salita hai quell'effetto caos causato dalle fughe, e in cima magari ne rimangono 30. Poi si fanno due risate fino a Caprile, però intanto una salita tosta sulle gambe fatta a un certo ritmo ce l'hanno.
EDIT: mi ha anticipato Eshnar, il senso è quello


lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

udra ha scritto: sabato 20 febbraio 2021, 23:53 4 stelle per una tappa da 212 km e 5000 metri di dislivello con la cima Coppi le puoi dare solo se per 5 stelle hai la cronoscalata del K2 :diavoletto: .
Se metti l'arrivo a Cortina non puoi non fare il Giau, e di conseguenza non riesci a valorizzare Fedaia e Pordoi.
Che ci sia prima Staulanza o no è contorno per me, è una salita che non sposta niente.
A inizio tappa inserendo una salita hai quell'effetto caos causato dalle fughe, e in cima magari ne rimangono 30. Poi si fanno due risate fino a Caprile, però intanto una salita tosta sulle gambe fatta a un certo ritmo ce l'hanno.
EDIT: mi ha anticipato Eshnar, il senso è quello
Dite quello che volete, ma disegnata così, con crosetta, fedaia, pordoi e Giau per me non è un tappone. Le salite sono distribuite nel modo peggiore possibile e, per fare casino e andare in fuga durante la prima ora di corsa, non è per forza necessaria una salita a inizio tappa.
Abbiamo visto tapponi in cui la prima ora di corsa, pianeggiante, è volata via alla media dei 50 all'ora.
Su una cosa sono d'accordo.
La Staulanza aggiunge poco, ma cosa pensate, che non pascoleranno anche su Fedaia e Pordoi?
Se fai un arrivo a cortina è ovvio che ti serve il Giau, quello che a Vegni non è molto chiaro è che la soluzione più bella e tecnicamente sensata era quella del trittico Duran, Staulanza e Giau.
Ma no, lui voleva la cima coppi sul pordoi....


Avatar utente
udra
Messaggi: 9253
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da udra »

Perdonami ma Duran e Staulanza cosa avrebbero in più di Fedaia e Pordoi?
Sono combinazioni inutili ai fini della tappa ugualmente, ma la seconda per storia e anche come accoppiamento dà le piste alla prima.
Già solo il fatto che torni la Marmolada dopo quasi 10 anni poi mi fa molto piacere.


Eshnar
Messaggi: 1223
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Eshnar »

lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 0:18
udra ha scritto: sabato 20 febbraio 2021, 23:53 4 stelle per una tappa da 212 km e 5000 metri di dislivello con la cima Coppi le puoi dare solo se per 5 stelle hai la cronoscalata del K2 :diavoletto: .
Se metti l'arrivo a Cortina non puoi non fare il Giau, e di conseguenza non riesci a valorizzare Fedaia e Pordoi.
Che ci sia prima Staulanza o no è contorno per me, è una salita che non sposta niente.
A inizio tappa inserendo una salita hai quell'effetto caos causato dalle fughe, e in cima magari ne rimangono 30. Poi si fanno due risate fino a Caprile, però intanto una salita tosta sulle gambe fatta a un certo ritmo ce l'hanno.
EDIT: mi ha anticipato Eshnar, il senso è quello
Dite quello che volete, ma disegnata così, con crosetta, fedaia, pordoi e Giau per me non è un tappone. Le salite sono distribuite nel modo peggiore possibile e, per fare casino e andare in fuga durante la prima ora di corsa, non è per forza necessaria una salita a inizio tappa.
Abbiamo visto tapponi in cui la prima ora di corsa, pianeggiante, è volata via alla media dei 50 all'ora.
Su una cosa sono d'accordo.
La Staulanza aggiunge poco, ma cosa pensate, che non pascoleranno anche su Fedaia e Pordoi?
Se fai un arrivo a cortina è ovvio che ti serve il Giau, quello che a Vegni non è molto chiaro è che la soluzione più bella e tecnicamente sensata era quella del trittico Duran, Staulanza e Giau.
Ma no, lui voleva la cima coppi sul pordoi....
io tutta questa differenza tra Fedaia/Pordoi/Giau e Duran/Staulanza/Giau non la vedo. Entrambe le combo hanno la salita piu' facile in mezzo, quindi hanno entrambe lo stesso rischio di rendere inutile la prima. Credo siamo tutti d'accordo che quasi sicuramente la tappa si decidera' sul Giau, ma arrivando a Cortina non ci sono alternative. Duran/Staulanza/Giau lo fecero nel 2012 e non mi sembra che il Duran avesse spaccato la corsa, anzi...

edit: ecco, stavolta Udra mi ha battuto :diavoletto:


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

Aggiungo rispetto a udra e Eshnar, che se Duran e Staulanza sono tecnicamente simili a Fedaia e Pordoi, gli ultimi due hanno il vantaggio di superare (anche se di poco) quota 2000, che fa una gigantesca differenza a livello di prestazione fisica.


Avatar utente
udra
Messaggi: 9253
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da udra »

Forse forse se si volevano i fuochi d'artificio si sarebbe dovuto fare il Giau da Cortina e poi il Falxarego, ma ci sta che la Regione Veneto abbia messo una buona parola e qualcosa d'altro per promuovere le zone disastrate dalla tempesta


lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

udra ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 0:25 Perdonami ma Duran e Staulanza cosa avrebbero in più di Fedaia e Pordoi?
Sono combinazioni inutili ai fini della tappa ugualmente, ma la seconda per storia e anche come accoppiamento dà le piste alla prima.
Già solo il fatto che torni la Marmolada dopo quasi 10 anni poi mi fa molto piacere.
Cosa avrebbero di più?
La totale assenza di un fondovalle tra una salita e l'altra, l'assenza di quel tratto tra arabba e cernadoi che annichilisce la tappa fino a prendere il giau.
Poi vedetela come volete ma, se anche tu mi dici che sia fedaia e pordoi che duran più Staulanza sono salite inutili ai fini della tappa, allora vale ancor di più il mio discorso.
Tanto valeva piazzare solo in giau come monosalita, tanto il resto è inutile no?
Il giau è una salita difficile da inserire, perché prima non c'è un'altra salita tosta da affrontare senza poi addormentare la corsa, senza contare che è talmente duro che tanto non succederebbe niente comunque, prima delle sue rampe.
In definitiva, se vuoi un arrivo a cortina, la cosa migliore è fare duran, stulanza e Giau, almeno tra le tre salite non c'è tregua né un attimo di riposo, non un metro di pianura.
A me di vedere il fedaia dopo 10 anni, e vederlo sprecato come una salita qualsiasi... Be' mi girano a mille!
Se volevi andare a 2000 metri, sprecando salite, potevi fare rolle più Valles.


Gigilasegaperenne
Messaggi: 544
Iscritto il: domenica 26 dicembre 2010, 17:22

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Gigilasegaperenne »

Sono d'accordo che la tappa con ogni probabilità si deciderà sul Giau (e sarebbe stato perfettamente uguale facendo Duran e Staulanza), ma penso anche che tra fare il Giau come salita unica e fare il Giau dopo altre 3 o 4 salite ci sia una differenza abissale. Poi penso che siamo d'accordo che sarebbe stato meglio avere un'altra salita dopo il Giau, magari più pedalabile, ma se Cortina paga per avere l'arrivo in centro, non c'è molto da fare.


Avatar utente
udra
Messaggi: 9253
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da udra »

Le salite prima del Giau ce le metti per amplificare il distacco tra eventuali attaccanti.
Nella tappa dello Stelvio di quest'anno c'erano due salite apparentemente senza senso in partenza, eppure credo che una qualche utilità l'abbiano avuta a svuotare i serbatoi.
Che poi in una grande corsa non si possa sempre mettere l'ultima salita come quella più impegnativa, è un ragionamento rispetto a cui si sfonda una porta aperta.
Questo sembrerebbe essere il punto debole del Giro di quest'anno, tolta forse l'ultima frazione in linea.
Uno Zoncolan isolato lo posso anche accettare, è un apertura delle danze e si fa valere anche da solo, apprezzo il disegno di questa frazione dolomitica mentre mi preoccupa la tappa trentina che deve essere il vero peso massimo della corsa.
Per giustificare un arrivo del genere mi aspetto un disegno che faccia volare minuti su minuti sull'ultima salita, altrimenti lì si che si rendono inutili qualsivoglia asperità-


Avatar utente
Divanista
Messaggi: 715
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 14:21

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Divanista »

Scusate, non lo letto tutto, ho visto solo gli ultimi messaggi.
Una domanda.
Il "Crosetta" sarebbe il passo che porta al Cansiglio? L'ho fatto in auto proprio ieri mattina... ;)
Quindi il percorso del primo tratto sarebbe: Sacile - Caneva - Sarone - Passo Crosetta, poi tutto il Pian del Cansiglio, e poi? Discesa da Spert a Farra d'Alpago (strada stretta e davvero tosta) o si passerebbe per Tambre?


Ecco la mia presentazione. :carta:
Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15159
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da barrylyndon »

lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 0:52
udra ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 0:25 Perdonami ma Duran e Staulanza cosa avrebbero in più di Fedaia e Pordoi?
Sono combinazioni inutili ai fini della tappa ugualmente, ma la seconda per storia e anche come accoppiamento dà le piste alla prima.
Già solo il fatto che torni la Marmolada dopo quasi 10 anni poi mi fa molto piacere.
Cosa avrebbero di più?
La totale assenza di un fondovalle tra una salita e l'altra, l'assenza di quel tratto tra arabba e cernadoi che annichilisce la tappa fino a prendere il giau.
Poi vedetela come volete ma, se anche tu mi dici che sia fedaia e pordoi che duran più Staulanza sono salite inutili ai fini della tappa, allora vale ancor di più il mio discorso.
Tanto valeva piazzare solo in giau come monosalita, tanto il resto è inutile no?
Il giau è una salita difficile da inserire, perché prima non c'è un'altra salita tosta da affrontare senza poi addormentare la corsa, senza contare che è talmente duro che tanto non succederebbe niente comunque, prima delle sue rampe.
In definitiva, se vuoi un arrivo a cortina, la cosa migliore è fare duran, stulanza e Giau, almeno tra le tre salite non c'è tregua né un attimo di riposo, non un metro di pianura.
A me di vedere il fedaia dopo 10 anni, e vederlo sprecato come una salita qualsiasi... Be' mi girano a mille!
Se volevi andare a 2000 metri, sprecando salite, potevi fare rolle più Valles.
Ma veramente pensi questo?hai mai sentito parlare di salite che restano nelle gambe? di fatica accumulata?
Se si mi vien da pensare che il tuo gt preferito sia la Vuelta.
Perdonami,ma la tua visione della tappa la trovo piuttosto singolare.
Secondo punto..
se uno vuol fare la corsa dura, puo' iniziare gia' dal Fedaia..
Di vallate ampie ce n'erano anche a Risuol, a Bardonecchia....con pero' salite importanti prima in cui potevi,se volevi e se ne avevi la forza, far esplodere gia' la corsa


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

Gigilasegaperenne ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 0:57 Sono d'accordo che la tappa con ogni probabilità si deciderà sul Giau (e sarebbe stato perfettamente uguale facendo Duran e Staulanza), ma penso anche che tra fare il Giau come salita unica e fare il Giau dopo altre 3 o 4 salite ci sia una differenza abissale. Poi penso che siamo d'accordo che sarebbe stato meglio avere un'altra salita dopo il Giau, magari più pedalabile, ma se Cortina paga per avere l'arrivo in centro, non c'è molto da fare.
Certo che fare il Giau dopo due o tre salite è differente.
La mia è una provocazione, dovuta soprattutto alla delusione di vedere cestinata una salita come il Fedaia che aspettavamo da 10 anni.
Ci vuole anche una certa logica nel tracciare una tappa, se Cortina paga e vuole visibilità mi sta bene, allora perché non fare un anello, con Giau da Caprile, discesa su Cortina, falzarego, discesa su Caprile, santa Lucia e di nuovo il Giau? Sempre con la crosetta in apertura di tappa e km sostanzialmente gli stessi.
Il percorso sarebbe stato sicuramente meno moscio e cortina avrebbe avuto ancora più visibilità.
Vegni è un buon tracciatore, ma con le dolomiti qualche problema ce l'ha... Vedi il "tappone" di Ortisei 2020 disegnato con le salite peggiori che si potessero tirar fuori dal mazzo e la tappa Sportful del 2019, che abbiamo tuti duramemte criticato.
Per non parlare di Campiglio 2020 con il Valbona e il Bondone completamente sprecati.
Ultima modifica di lucks83 il domenica 21 febbraio 2021, 9:28, modificato 1 volta in totale.


lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

barrylyndon ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 9:22
lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 0:52
udra ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 0:25 Perdonami ma Duran e Staulanza cosa avrebbero in più di Fedaia e Pordoi?
Sono combinazioni inutili ai fini della tappa ugualmente, ma la seconda per storia e anche come accoppiamento dà le piste alla prima.
Già solo il fatto che torni la Marmolada dopo quasi 10 anni poi mi fa molto piacere.
Cosa avrebbero di più?
La totale assenza di un fondovalle tra una salita e l'altra, l'assenza di quel tratto tra arabba e cernadoi che annichilisce la tappa fino a prendere il giau.
Poi vedetela come volete ma, se anche tu mi dici che sia fedaia e pordoi che duran più Staulanza sono salite inutili ai fini della tappa, allora vale ancor di più il mio discorso.
Tanto valeva piazzare solo in giau come monosalita, tanto il resto è inutile no?
Il giau è una salita difficile da inserire, perché prima non c'è un'altra salita tosta da affrontare senza poi addormentare la corsa, senza contare che è talmente duro che tanto non succederebbe niente comunque, prima delle sue rampe.
In definitiva, se vuoi un arrivo a cortina, la cosa migliore è fare duran, stulanza e Giau, almeno tra le tre salite non c'è tregua né un attimo di riposo, non un metro di pianura.
A me di vedere il fedaia dopo 10 anni, e vederlo sprecato come una salita qualsiasi... Be' mi girano a mille!
Se volevi andare a 2000 metri, sprecando salite, potevi fare rolle più Valles.
Ma veramente pensi questo?hai mai sentito parlare di salite che restano nelle gambe? di fatica accumulata?
Se si mi vien da pensare che il tuo gt preferito sia la Vuelta.
Perdonami,ma la tua visione della tappa la trovo piuttosto singolare.
Secondo punto..
se uno vuol fare la corsa dura, puo' iniziare gia' dal Fedaia..
Di vallate ampie ce n'erano anche a Risuol, a Bardonecchia....con pero' salite importanti prima in cui potevi,se volevi e se ne avevi la forza, far esplodere gia' la corsa
Ho praticamente risposto al tuo commento qua sopra.
E proprio perché non sono un fan della Vuelta non mi piace questo percorso e non mi piace vedere un fedaia a 70 km dall'arrivo.
Qui sopra ho illustrato un alternativa che credo proprio fosse più logica, se uno vuole mettere fatica nelle gambe dei corridori senza sprecare un colle leggendario.


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15159
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Mah....il Fedaia se condotto a ritmo decente si fara' sentire eccome sul Giau..non e' che ogni volta dobbiamo aspettare un'impresa a 80 km dall'arrivo.
Bardonecchia allora era disegnata da cani..
e Risoul ancora peggio..
Son salite che ti restano nella gambe.Anche se non ci sara' alcun attacco, forse...


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

barrylyndon ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 9:22
lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 0:52
udra ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 0:25 Perdonami ma Duran e Staulanza cosa avrebbero in più di Fedaia e Pordoi?
Sono combinazioni inutili ai fini della tappa ugualmente, ma la seconda per storia e anche come accoppiamento dà le piste alla prima.
Già solo il fatto che torni la Marmolada dopo quasi 10 anni poi mi fa molto piacere.
Cosa avrebbero di più?
La totale assenza di un fondovalle tra una salita e l'altra, l'assenza di quel tratto tra arabba e cernadoi che annichilisce la tappa fino a prendere il giau.
Poi vedetela come volete ma, se anche tu mi dici che sia fedaia e pordoi che duran più Staulanza sono salite inutili ai fini della tappa, allora vale ancor di più il mio discorso.
Tanto valeva piazzare solo in giau come monosalita, tanto il resto è inutile no?
Il giau è una salita difficile da inserire, perché prima non c'è un'altra salita tosta da affrontare senza poi addormentare la corsa, senza contare che è talmente duro che tanto non succederebbe niente comunque, prima delle sue rampe.
In definitiva, se vuoi un arrivo a cortina, la cosa migliore è fare duran, stulanza e Giau, almeno tra le tre salite non c'è tregua né un attimo di riposo, non un metro di pianura.
A me di vedere il fedaia dopo 10 anni, e vederlo sprecato come una salita qualsiasi... Be' mi girano a mille!
Se volevi andare a 2000 metri, sprecando salite, potevi fare rolle più Valles.
Ma veramente pensi questo?hai mai sentito parlare di salite che restano nelle gambe? di fatica accumulata?
Se si mi vien da pensare che il tuo gt preferito sia la Vuelta.
Perdonami,ma la tua visione della tappa la trovo piuttosto singolare.
Secondo punto..
se uno vuol fare la corsa dura, puo' iniziare gia' dal Fedaia..
Di vallate ampie ce n'erano anche a Risuol, a Bardonecchia....con pero' salite importanti prima in cui potevi,se volevi e se ne avevi la forza, far esplodere gia' la corsa
E... Giusto per puntualizzare, visto che hai citato Risoul e Bardonecchia.
Non capita spesso, diciamo pure quasi mai, che la maglia rosa si impasti in discesa e si fratturi un malleolo del piede o caso ancor più unico che raro, che uno attacchi a 85 km dall'arrivo in solitaria, rendendoci testimoni della più grande impresa degli ultimi 40 anni.
Sappiamo tutti che la normalità è un'altra, più precisamente quella che abbiamo visto nel "tappone sportful" del 2019.


lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

barrylyndon ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 9:31 Mah....il Fedaia se condotto a ritmo decente si fara' sentire eccome sul Giau..non e' che ogni volta dobbiamo aspettare un'impresa a 80 km dall'arrivo.
Bardonecchia allora era disegnata da cani..
e Risoul ancora peggio..
Son salite che ti restano nella gambe.Anche se non ci sara' alcun attacco, forse...
Barry, perdonami, il tuo ragionamento sul fedaia non fa una piega.
Ma tu sei contento di vederlo riproposto al Giro in veste di salita per mettere fatica?
Se serviva una salita per svolgere un compito simile e un'altra pedalabile in mezzo, davvero allora sono sempre più convinto che sarebbe stato meglio l'anello con doppio Giaube falzarego in mezzo.


nurseryman
Messaggi: 644
Iscritto il: sabato 6 giugno 2020, 18:38

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nurseryman »

la versione hard con crosetta e staulanza e santa lucia è da 6 stelle non da cinque
quasi 6000 mt di dislivello in 220 km
solo zomegnan l'ha fatta
dopo il fedaia, con 3500 mt e la marmolada nelle gambe diventerebbe duro anche il pordoi
sul santa lucia e sul giau sarebbero tutti uno contro uno
un sogno :hippy: :hippy:

mi ricorda "Gardeccia"
avrà vegni il coraggio di proporla???


Saint Gervais - Sestriere 1992
unforgettable memories
nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 9:31 E... Giusto per puntualizzare, visto che hai citato Risoul e Bardonecchia.
Non capita spesso, diciamo pure quasi mai, che la maglia rosa si impasti in discesa e si fratturi un malleolo del piede o caso ancor più unico che raro, che uno attacchi a 85 km dall'arrivo in solitaria, rendendoci testimoni della più grande impresa degli ultimi 40 anni.
Sappiamo tutti che la normalità è un'altra, più precisamente quella che abbiamo visto nel "tappone sportful" del 2019.
Ma guarda caso questi ribaltoni succedono sempre e solo nei percorsi di Vegni. Che poi la tappa Sportful mi sembra un esempio poco lampante, la tappa era disegnata malino per le esigenze di sponsor, ma a più di 100 km dall'arrivo c'erano Lopez e Carapaz da soli. Non mi pare da buttare via.


lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

nibali-san baronto ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 9:49
lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 9:31 E... Giusto per puntualizzare, visto che hai citato Risoul e Bardonecchia.
Non capita spesso, diciamo pure quasi mai, che la maglia rosa si impasti in discesa e si fratturi un malleolo del piede o caso ancor più unico che raro, che uno attacchi a 85 km dall'arrivo in solitaria, rendendoci testimoni della più grande impresa degli ultimi 40 anni.
Sappiamo tutti che la normalità è un'altra, più precisamente quella che abbiamo visto nel "tappone sportful" del 2019.
Ma guarda caso questi ribaltoni succedono sempre e solo nei percorsi di Vegni. Che poi la tappa Sportful mi sembra un esempio poco lampante, la tappa era disegnata malino per le esigenze di sponsor, ma a più di 100 km dall'arrivo c'erano Lopez e Carapaz da soli. Non mi pare da buttare via.
Bé dai, lopez e carapaz sono rimbalzati subito, appena finita la discesa del Manghen e poi abbiamo dormito per più di due ore... :D
Che vuoi che ti dica, sarà anche fortunato Vegni, ma i percorsi che propone spesso non si prestano a ribaltoni, come diceva bene Barry... Risoul e Bardonecchia erano disegnate da cani
E Dumoulin ha vinto un Giro che, se l'ultima tappa di Asiago fosse stata tracciata con il Grappa dal lato giusto, probabilmente non avrebbe in palmares e avremmo visto un bel ribaltone da parte di Quintana/Nibali.


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 17162
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Walter_White »

Leggere "tanto vale fare il Giau da solo" piuttosto che un tappone dolomitico con i controcazzi fa un po' strano :uhm:

Mica ogni tappone deve essere disegnato per un'impresa dai meno 100

Sul Giau saranno uno per angolo


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
pereiro2982
Messaggi: 2976
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da pereiro2982 »

la corsa la fanno i corridori su questa tappa sento la stessa diffidenza che c'era sulla tappa di bardonecchia del 2018

questa è la classica tatta dove se hai perso tanti minuti nella tappa delle strade bianche metti 2 tre compagni in fuga e speri di ritrovarli dopo la marmolada
dipende tutto da i corridori e dalla situazione di corsa
c'è da tener presente che dalle ricostruzioni prima di questa tappa ci saranno altre tappe che metteranno fatica nelle gambe

secondo me la tappa offre la possibilità di attacchi da lontano e spettacolo ma dipende da corridori e situazione di corsa
con una classifica ristretta si aspetera il Giau se il corridore con la miglior squadra dovra recuperare vedremo spettacolo

la cosa che non mi piace e che sembra dalle ricostruzioni l'unica tappa in questo giro capace di fare stravolgimenti con attacchi da lontano

P.S. anche con il mortirolo si è floppato quindi il problema non è il tracciato ma la sua interpretazione in questo caso
Ultima modifica di pereiro2982 il domenica 21 febbraio 2021, 10:27, modificato 1 volta in totale.


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 10:03 Bé dai, lopez e carapaz sono rimbalzati subito, appena finita la discesa del Manghen e poi abbiamo dormito per più di due ore... :D
Che vuoi che ti dica, sarà anche fortunato Vegni, ma i percorsi che propone spesso non si prestano a ribaltoni, come diceva bene Barry... Risoul e Bardonecchia erano disegnate da cani
E Dumoulin ha vinto un Giro che, se l'ultima tappa di Asiago fosse stata tracciata con il Grappa dal lato giusto, probabilmente non avrebbe in palmares e avremmo visto un bel ribaltone da parte di Quintana/Nibali.
Io l'ho sempre detto che il finale 2017 non mi piace. Credo che barry avesee anche un tono retorico e sillogistico: se questa è disegnata male, allora Risoul era disegnata da cani. Ma Risoul e Jafferau (e in parte anche la Sportful) ci hanno dimostrato che certi mostri come Agnello, Finestre, Manghen e (speriamo) il Fedaia, non passano mai completamente indenni. Se Lopez ha avuto il coraggio di attaccare sul Manghen con decine di km di fondovalle davanti, perché non dovrebbe provarci sul Fedaia, avendo si fronte meno km, meno pianura e salite più dure?
Lo vogliamo capire che il problema adesso ancora prima dello spettacolo in sé è fare in modo di creare dei distacchi, delle differenze da colmare? Se una tappa del genere fosse stata al Tour l'anno scorso, Pogacar avrebbe preso la maglia prima. E magari avremmo visto Roglic attaccare per cercare di riprendersela. Lo spettacolo si crea nel calcolo complessivo del percorso e un percorso come quello che si prospetta (molto simile al 2020) può far esplodere la classifica di giorno in giorno. Basterebbero anche 3 Sestriere per fare scompiglio. La stessa cosa è successa sull'Agnello e sul Finestre dove i leader della classifica hanno avuto dei cedimenti: uno ha tirato dritto ad una curva perché aveva la vista annebbiata (concedetemi questa spettacolarizzazione, che in fondo è la verità), un altro è letteralmente naufragato.


lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

Walter_White ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 10:06 Leggere "tanto vale fare il Giau da solo" piuttosto che un tappone dolomitico con i controcazzi fa un po' strano :uhm:

Mica ogni tappone deve essere disegnato per un'impresa dai meno 100

Sul Giau saranno uno per angolo
Oh signur, non so più in che lingua devo scriverlo per farmi capire.
Cosa contesto della tappa?
Il fedaia sprecato.
Oh, ci fosse uno di voi che mi abbia risposto che è contento di vedere la Marmolada relegata a una salita qualsiasi.
Comunque, la tappa sarà molto simile a quella di passo San Pellegrino del Giro 2006. Lì facevano staulanza, fedai, pordoi, poi fondovalle fino prendere la salita finale... E abbiamo visto una bella pascolata sui primi tre colli e un quasi no contest sul san Pellegrino.
Speravo di non vedere più questo tipo di tappa.


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 17162
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Walter_White »

lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 10:24
Walter_White ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 10:06 Leggere "tanto vale fare il Giau da solo" piuttosto che un tappone dolomitico con i controcazzi fa un po' strano :uhm:

Mica ogni tappone deve essere disegnato per un'impresa dai meno 100

Sul Giau saranno uno per angolo
Oh signur, non so più in che lingua devo scriverlo per farmi capire.
Cosa contesto della tappa?
Il fedaia sprecato.
Oh, ci fosse uno di voi che mi abbia risposto che è contento di vedere la Marmolada relegata a una salita qualsiasi.
Comunque, la tappa sarà molto simile a quella di passo San Pellegrino del Giro 2006. Lì facevano staulanza, fedai, pordoi, poi fondovalle fino prendere la salita finale... E abbiamo visto una bella pascolata sui primi tre colli e un quasi no contest sul san Pellegrino.
Speravo di non vedere più questo tipo di tappa.
Io son contento che il Fedaia ritorni e basta :D

Certo, un finale Fedaia + Pordoi sarebbe stato meglio e avrebbe valorizzato la Marmolada, ma è Cortina che paga...quindi mi accontento di vedere il Fedaia nella tappa


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 10:24
Walter_White ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 10:06 Leggere "tanto vale fare il Giau da solo" piuttosto che un tappone dolomitico con i controcazzi fa un po' strano :uhm:

Mica ogni tappone deve essere disegnato per un'impresa dai meno 100

Sul Giau saranno uno per angolo
Oh signur, non so più in che lingua devo scriverlo per farmi capire.
Cosa contesto della tappa?
Il fedaia sprecato.
Oh, ci fosse uno di voi che mi abbia risposto che è contento di vedere la Marmolada relegata a una salita qualsiasi.
Comunque, la tappa sarà molto simile a quella di passo San Pellegrino del Giro 2006. Lì facevano staulanza, fedai, pordoi, poi fondovalle fino prendere la salita finale... E abbiamo visto una bella pascolata sui primi tre colli e un quasi no contest sul san Pellegrino.
Speravo di non vedere più questo tipo di tappa.
Intanto ribadisco che quel tipo di tappa nel 2021 sarebbe oro colato. E comunque non sono la stessa cosa. Non mi puoi paragonare la distanza... Il fondivalle prima del San Pellegrino iniziava proprio all'incrocio dove si imboccherà il Giau nel 2021. Non sono minimamente paragonabili.


jumbo
Messaggi: 6814
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da jumbo »

Colle Santa Lucia si può fare o no ma non mi pare che sposti granché.
Non metterei comunque il passaggio da Cernadoi. Da Arabba scenderei su Caprile, quindi poco falsopiano dopo Arabba, e da lì Giau con o senza Colle Santa Lucia.
Da capire se tra Cansiglio e Fedaia inseriscono qualcosa.


pereiro2982
Messaggi: 2976
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da pereiro2982 »

lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 10:24
Walter_White ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 10:06 Leggere "tanto vale fare il Giau da solo" piuttosto che un tappone dolomitico con i controcazzi fa un po' strano :uhm:

Mica ogni tappone deve essere disegnato per un'impresa dai meno 100

Sul Giau saranno uno per angolo
Oh signur, non so più in che lingua devo scriverlo per farmi capire.
Cosa contesto della tappa?
Il fedaia sprecato.
Oh, ci fosse uno di voi che mi abbia risposto che è contento di vedere la Marmolada relegata a una salita qualsiasi.
Comunque, la tappa sarà molto simile a quella di passo San Pellegrino del Giro 2006. Lì facevano staulanza, fedai, pordoi, poi fondovalle fino prendere la salita finale... E abbiamo visto una bella pascolata sui primi tre colli e un quasi no contest sul san Pellegrino.
Speravo di non vedere più questo tipo di tappa.
se si pascolera potrebbe dipendere piu da che tipo di tappa sara l'arrivo a sega di ala del giorno dopo che non per la marmolada lontana dal traguardo
poi dipendere da chi accumulera ritardo prima di questa tappa
ripeto anche col mortirolo si è visto il pascolo


lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

nibali-san baronto ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 10:29
lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 10:24
Walter_White ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 10:06 Leggere "tanto vale fare il Giau da solo" piuttosto che un tappone dolomitico con i controcazzi fa un po' strano :uhm:

Mica ogni tappone deve essere disegnato per un'impresa dai meno 100

Sul Giau saranno uno per angolo
Oh signur, non so più in che lingua devo scriverlo per farmi capire.
Cosa contesto della tappa?
Il fedaia sprecato.
Oh, ci fosse uno di voi che mi abbia risposto che è contento di vedere la Marmolada relegata a una salita qualsiasi.
Comunque, la tappa sarà molto simile a quella di passo San Pellegrino del Giro 2006. Lì facevano staulanza, fedai, pordoi, poi fondovalle fino prendere la salita finale... E abbiamo visto una bella pascolata sui primi tre colli e un quasi no contest sul san Pellegrino.
Speravo di non vedere più questo tipo di tappa.
Intanto ribadisco che quel tipo di tappa nel 2021 sarebbe oro colato. E comunque non sono la stessa cosa. Non mi puoi paragonare la distanza... Il fondivalle prima del San Pellegrino iniziava proprio all'incrocio dove si imboccherà il Giau nel 2021. Non sono minimamente paragonabili.
Perché quel tipo di tappa nel 2021 sarebbe oro colato?
Mica stanno disegnando solo ciofeche ultimamente.
Tappe migliori di San Pellegrino 2006 ne abbiamo avute tante... Da Bormio 2017, courmayeur2019, cancano 2020, corvara 2016, sappada 2018... Val martello 2014, il tappone delle 3 cime purtroppo massacrato dalla neve nel 2013...

Comunque sono paragonabili, fedaia e pordoi faranno da intossicamuscoli in attesa della salita finale.
Ripeto, io a quel punto avrei messo doppio giau e falzarego in mezzo, con Cortina attraversata due volte e nemmeno un km di fondovalle.
Poi siamo d'accordo che avrebbero comunque aspettato l'ultimo passaggio sul Giau :crazy:


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 11:03 Perché quel tipo di tappa nel 2021 sarebbe oro colato?
Mica stanno disegnando solo ciofeche ultimamente.
Tappe migliori di San Pellegrino 2006 ne abbiamo avute tante... Da Bormio 2017, courmayeur2019, cancano 2020, corvara 2016, sappada 2018... Val martello 2014, il tappone delle 3 cime purtroppo massacrato dalla neve nel 2013...

Comunque sono paragonabili, fedaia e pordoi faranno da intossicamuscoli in attesa della salita finale.
Ripeto, io a quel punto avrei messo doppio giau e falzarego in mezzo, con Cortina attraversata due volte e nemmeno un km di fondovalle.
Poi siamo d'accordo che avrebbero comunque aspettato l'ultimo passaggio sul Giau :crazy:
Te hai citato soltanto tappe del Giro, il mio era un discorso più ampio.
Non sono paragonabili perché tra Pordoi e Giau di fondovalle ce n'è pochissimo, soltanto 5 km prima di Cernadoi. Se vai a fare il San Pellegrino da Caprile a Cencenighe Agordino ci sono 13 km. Per prendere il Giau nemmeno 1.


lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

nibali-san baronto ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 11:10
lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 11:03 Perché quel tipo di tappa nel 2021 sarebbe oro colato?
Mica stanno disegnando solo ciofeche ultimamente.
Tappe migliori di San Pellegrino 2006 ne abbiamo avute tante... Da Bormio 2017, courmayeur2019, cancano 2020, corvara 2016, sappada 2018... Val martello 2014, il tappone delle 3 cime purtroppo massacrato dalla neve nel 2013...

Comunque sono paragonabili, fedaia e pordoi faranno da intossicamuscoli in attesa della salita finale.
Ripeto, io a quel punto avrei messo doppio giau e falzarego in mezzo, con Cortina attraversata due volte e nemmeno un km di fondovalle.
Poi siamo d'accordo che avrebbero comunque aspettato l'ultimo passaggio sul Giau :crazy:
Te hai citato soltanto tappe del Giro, il mio era un discorso più ampio.
Non sono paragonabili perché tra Pordoi e Giau di fondovalle ce n'è pochissimo, soltanto 5 km prima di Cernadoi. Se vai a fare il San Pellegrino da Caprile a Cencenighe Agordino ci sono 13 km. Per prendere il Giau nemmeno 1.
Capisco che il fondovalle si allunghi.
Ma il concetto è lo stesso, il Giau è una salita talmente impegnativa che mette paura e ingessa la corsa, rendendo le salite precedenti una processione..
Un po come il tappone del fedaia 2008, c'erano il Giau e il falzarego prima, ma per la paura del fedaia sul Giau non si mosse nessuno, nonostante un contador un po in difficoltà.


Gigilasegaperenne
Messaggi: 544
Iscritto il: domenica 26 dicembre 2010, 17:22

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Gigilasegaperenne »

Sulla questione Fedaia: è forse il mio passo dolomitico preferito, quindi anche a me piacerebbe vederlo più spesso, e soprattutto in posizione decisiva (secondo me l’ideale sarebbe come penultima salita, prima di Sella o Pordoi). La tappa però arriva a Cortina, il Fedaia come salita decisiva non si può fare. A quel punto non vedo che male ci sia a metterlo a metà percorso per provare a fiaccare le gambe (e le squadre) :boh:

Poi una tappa con una salita dura in partenza può diventare difficile da controllare, non è detto che la Marmolada venga fatta al pascolo. E non è nemmeno detto che facendolo l’anno prossimo poi tocchi aspettare chissà quanto per rivederlo, anzi, secondo me è un buon segno che sia tornato transitabile per il Giro.


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

Gigilasegaperenne ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 12:29 Sulla questione Fedaia: è forse il mio passo dolomitico preferito, quindi anche a me piacerebbe vederlo più spesso, e soprattutto in posizione decisiva (secondo me l’ideale sarebbe come penultima salita, prima di Sella o Pordoi). La tappa però arriva a Cortina, il Fedaia come salita decisiva non si può fare. A quel punto non vedo che male ci sia a metterlo a metà percorso per provare a fiaccare le gambe (e le squadre) :boh:

Poi una tappa con una salita dura in partenza può diventare difficile da controllare, non è detto che la Marmolada venga fatta al pascolo. E non è nemmeno detto che facendolo l’anno prossimo poi tocchi aspettare chissà quanto per rivederlo, anzi, secondo me è un buon segno che sia tornato transitabile per il Giro.
Esatto. E poi le pendenze del Fedaia non consentono il pascolo più di tanto, soprattutto se so inserisce qualcuno di pericoloso nella fuga del mattino e in questo, come hai ribadito anche te, la Crosetta è fondamentale.


nurseryman
Messaggi: 644
Iscritto il: sabato 6 giugno 2020, 18:38

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nurseryman »

lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 11:25
Capisco che il fondovalle si allunghi.
Ma il concetto è lo stesso, il Giau è una salita talmente impegnativa che mette paura e ingessa la corsa, rendendo le salite precedenti una processione..
Un po come il tappone del fedaia 2008, c'erano il Giau e il falzarego prima, ma per la paura del fedaia sul Giau non si mosse nessuno, nonostante un contador un po in difficoltà.
ma non è che il giau metta paura
semmai
bisogna vedere come si evolve la corsa
a volte se la corsa è decisa nessuno si muove perchè i rapporti di forze sono stabiliti
ma non credo che succederà a cortina
comunque a me sarebbe piaciuto vedere l'arrivo al col drusce
è stato fatto solo una volta nella storia ma secondo me era un bell'epilogo per la tappa


Saint Gervais - Sestriere 1992
unforgettable memories
Gimbatbu
Messaggi: 2683
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

nibali-san baronto ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 12:33
Gigilasegaperenne ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 12:29 Sulla questione Fedaia: è forse il mio passo dolomitico preferito, quindi anche a me piacerebbe vederlo più spesso, e soprattutto in posizione decisiva (secondo me l’ideale sarebbe come penultima salita, prima di Sella o Pordoi). La tappa però arriva a Cortina, il Fedaia come salita decisiva non si può fare. A quel punto non vedo che male ci sia a metterlo a metà percorso per provare a fiaccare le gambe (e le squadre) :boh:

Poi una tappa con una salita dura in partenza può diventare difficile da controllare, non è detto che la Marmolada venga fatta al pascolo. E non è nemmeno detto che facendolo l’anno prossimo poi tocchi aspettare chissà quanto per rivederlo, anzi, secondo me è un buon segno che sia tornato transitabile per il Giro.
Esatto. E poi le pendenze del Fedaia non consentono il pascolo più di tanto, soprattutto se so inserisce qualcuno di pericoloso nella fuga del mattino e in questo, come hai ribadito anche te, la Crosetta è fondamentale.
Giusto, il Fedaia è una salita tremenda che fa selezione comunque. E poi confido in un Evenepoel in forma che accenda la miccia sul drittone, allora sì che sul Giau i distacchi sarebbero nell' ordine dei quarti d'ora.


lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

Andiamoci piano con Remco, sarà anche un fenomeno ma, sul drittone del Fedaia ha ancora tutto da dimostrare.
Anche perché per ora sembra si un ottimo scalatore, ma il meglio lo ha fatto vedere a crono.
La marmolada è una bestia leggermente diversa...


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 23:01 Andiamoci piano con Remco, sarà anche un fenomeno ma, sul drittone del Fedaia ha ancora tutto da dimostrare.
Anche perché per ora sembra si un ottimo scalatore, ma il meglio lo ha fatto vedere a crono.
La marmolada è una bestia leggermente diversa...
Su questo mi trovi d'accordo. Anche se ce lo vedo a scattare scleroticamente già a Sottoguda per rimbalzare a Malga Ciapela. :diavoletto:


lucks83
Messaggi: 1392
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da lucks83 »

nibali-san baronto ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 23:08
lucks83 ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 23:01 Andiamoci piano con Remco, sarà anche un fenomeno ma, sul drittone del Fedaia ha ancora tutto da dimostrare.
Anche perché per ora sembra si un ottimo scalatore, ma il meglio lo ha fatto vedere a crono.
La marmolada è una bestia leggermente diversa...
Su questo mi trovi d'accordo. Anche se ce lo vedo a scattare scleroticamente già a Sottoguda per rimbalzare a Malga Ciapela. :diavoletto:
Ma soprattutto, a sottoguda ci passano o fanno la strada nuova?
Non ho più letto notizie della riapertura della strada dopo il disastro Vaia... Magari mi sono perso la notizia.


Avatar utente
udra
Messaggi: 9253
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da udra »

I Serrai li riaprono tra un anno forse, sicuramente non ci passano quest'anno


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

Sì per Sottoguda intendevo il paese che viene comunque lambito. Era per dire genericamente "inizio salita". Peccato perché coi Ferrai a maggior ragione aveva senso anche così distante dal traguardo. La strada stretta avrebbe obbligato a portarsi davanti e il gruppo sarebbe arrivato lanciato sulle prime pendenze arcigne. Così è tutto più facilmente gestibile dalle squadre dei big.


Gimbatbu
Messaggi: 2683
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

nibali-san baronto ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 23:39 Sì per Sottoguda intendevo il paese che viene comunque lambito. Era per dire genericamente "inizio salita". Peccato perché coi Ferrai a maggior ragione aveva senso anche così distante dal traguardo. La strada stretta avrebbe obbligato a portarsi davanti e il gruppo sarebbe arrivato lanciato sulle prime pendenze arcigne. Così è tutto più facilmente gestibile dalle squadre dei big.
Il Fedaia non è salita che puoi gestire con la squadra. Alzi la testa e la vista di quel rettilineo spaventa. Perfino Pantani l' affrontò con timore reverenziale. Ci sono salite più difficili, ma il Fedaia è quella più difficile da interpretare.


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

Gimbatbu ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 23:52
nibali-san baronto ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 23:39 Sì per Sottoguda intendevo il paese che viene comunque lambito. Era per dire genericamente "inizio salita". Peccato perché coi Ferrai a maggior ragione aveva senso anche così distante dal traguardo. La strada stretta avrebbe obbligato a portarsi davanti e il gruppo sarebbe arrivato lanciato sulle prime pendenze arcigne. Così è tutto più facilmente gestibile dalle squadre dei big.
Il Fedaia non è salita che puoi gestire con la squadra. Alzi la testa e la vista di quel rettilineo spaventa. Perfino Pantani l' affrontò con timore reverenziale. Ci sono salite più difficili, ma il Fedaia è quella più difficile da interpretare.
Oddio... Pantani non si accorse nemmeno che era iniziata la salita a quanto racconta Roberto Conti :diavoletto:


Gimbatbu
Messaggi: 2683
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Giro 2021

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

nibali-san baronto ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 23:55
Gimbatbu ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 23:52
nibali-san baronto ha scritto: domenica 21 febbraio 2021, 23:39 Sì per Sottoguda intendevo il paese che viene comunque lambito. Era per dire genericamente "inizio salita". Peccato perché coi Ferrai a maggior ragione aveva senso anche così distante dal traguardo. La strada stretta avrebbe obbligato a portarsi davanti e il gruppo sarebbe arrivato lanciato sulle prime pendenze arcigne. Così è tutto più facilmente gestibile dalle squadre dei big.
Il Fedaia non è salita che puoi gestire con la squadra. Alzi la testa e la vista di quel rettilineo spaventa. Perfino Pantani l' affrontò con timore reverenziale. Ci sono salite più difficili, ma il Fedaia è quella più difficile da interpretare.
Oddio... Pantani non si accorse nemmeno che era iniziata la salita a quanto racconta Roberto Conti :diavoletto:
Qui si entra nel leggendario, in realtà ci credo poco, lui e Guerini fecero un passo proibitivo per gli altri, ma non produssero scatti per timore di ritrovarsi dopo con le gambe in croce.


Rispondi