Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Faciolaro
Messaggi: 180
Iscritto il: domenica 23 marzo 2014, 9:03

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da Faciolaro »

GregLemond ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 22:39 Asgreen aveva vinto ad Harelbeeke.
Non è mica tanto aver vinto Harelbeke, è come ha vinto Harelbeke


Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 2824
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da GregLemond »

Faciolaro ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 22:52
GregLemond ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 22:39 Asgreen aveva vinto ad Harelbeeke.
Non è mica tanto aver vinto Harelbeke, è come ha vinto Harelbeke
Tra l' altro!

E' questa percezione che ci sono solo quei 3 che mi manda via di testa...

Forti, fortissimi...spettacolari... io ieri tifavo per Van Aert.

Però NON fanno il bello ed il cattivo tempo.

E poi, è tutta questione di dare peso alle cose.

Perchè a volte sembra che boh, magari vincere Tour e Liegi sia una cosa comune...
Mentre su un attacco a caso a 80 dal traguardo ci si fanno i poemi (bello eh, ma le cose poi vanno pesate... perchè la "watt bomb" l' ha fatta anche Bernal al giro...).


Avatar utente
pol1987
Messaggi: 227
Iscritto il: venerdì 14 dicembre 2012, 0:15

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pol1987 »

comunque una cosa resta sicura. Meglio di Moscon e Ulissi....avrebbero fatto anche Covi, Rota o Aleotti. E lo dico non certo per sminuire questi ultimi, anzi.


nurseryman
Messaggi: 1076
Iscritto il: sabato 6 giugno 2020, 18:38

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da nurseryman »

barrylyndon ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 10:10
nurseryman ha scritto: domenica 26 settembre 2021, 18:05
wout deve imparare a preparargli gli appuntamenti
è andato in england già al picco di forma dominandovolate e salite
poi è andato a correre la crono contro ganna a tutta
poi è ovvio che la forma cali un pò
gli avversari ti correranno tutti sulla ruota per quello che hai dimostrato prima

alaphilippe per contro si è abbastanza nascosto corrento il ToB ancora un pò imballato per la preparazione
e se ne è fregato della crono
già al tour secondo me preparava l'appuntamento iridato
Mah...semplicemente noi sbagliamo spesso per prendere per oro colato i risultati e le dinamiche di certe corse..
Van Aert probabilmente era lo stesso del giro della Gran Bretagna...e' cambiata l'importanza della corsa, la lunghezza, gli avversari, il peso specifico,la pressione..
può anche essere questa la lettura
ma allora sarebbe un serio ridimensionamento dell'atleta


Saint Gervais - Sestriere 1992
unforgettable memories
nikybo85
Messaggi: 4461
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da nikybo85 »

pol1987 ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 23:51 comunque una cosa resta sicura. Meglio di Moscon e Ulissi....avrebbero fatto anche Covi, Rota o Aleotti. E lo dico non certo per sminuire questi ultimi, anzi.
Punto di vista interessante, possibile, ma non probabile secondo me. Sarebbe stata una bella esperienza per i tre.
Moscon male ma corridore di fondo era da portare. Ulissi credo abbia fatto una buona corsa nel ruolo assegnatogli.


pereiro2982
Messaggi: 3178
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pereiro2982 »

su WVA secondo me la soluzione è piu semplice di quanto si pensi

tutti hanno pensato che il doppio argento hai mondiali di Imola fosse la "normalità " e che la componente stagione anomala non fosse un fattore

quest'anno alle olimpiadi
argento nella prova in linea flop a crono
al mondiale argento a crono flop nella corsa in linea
forse se avesse fatto solo la corsa in linea ....
senza contare le energie nervose di un mondiale in casa


Avatar utente
pol1987
Messaggi: 227
Iscritto il: venerdì 14 dicembre 2012, 0:15

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pol1987 »

nikybo85 ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 0:33
pol1987 ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 23:51 comunque una cosa resta sicura. Meglio di Moscon e Ulissi....avrebbero fatto anche Covi, Rota o Aleotti. E lo dico non certo per sminuire questi ultimi, anzi.
Punto di vista interessante, possibile, ma non probabile secondo me. Sarebbe stata una bella esperienza per i tre.
Moscon male ma corridore di fondo era da portare. Ulissi credo abbia fatto una buona corsa nel ruolo assegnatogli.
Ulissi di rado nei top30 del gruppo, intendo come posizione in corsa. Gara troppo facile per lui, adatto a Freccia e via dicendo. Moscon, a parte in Trentino, poco e nulla. Corridore di fondo ok, io sono un suo grande estimatore ma...di fondo quando? Ultimo risultato degno di nota over200km? 2018? Poi? Visti gli ultimi 2 3 mesi, avrei portato loro, i "nuovi"... per lo meno si sarebbero spesi punto e stop. Mentre Ulissi e Moscon sono certo che abbiano fatto accomodare Trentin sull'altare sacrificale nella speranza di fare un qualche risultato. Dopo Trentin, cotto e mangiato e ci sta, credo Moscon e Ulissi abbiano dato 0 alla squadra azzurra in termini di presenza. Non era meglio usarli per l'inseguimento? O appunto, portare altri con risultati degni alla mano? Chiedo soltanto, non voglio criticarti :)


nikybo85
Messaggi: 4461
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da nikybo85 »

pol1987 ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 0:38
nikybo85 ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 0:33
pol1987 ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 23:51 comunque una cosa resta sicura. Meglio di Moscon e Ulissi....avrebbero fatto anche Covi, Rota o Aleotti. E lo dico non certo per sminuire questi ultimi, anzi.
Punto di vista interessante, possibile, ma non probabile secondo me. Sarebbe stata una bella esperienza per i tre.
Moscon male ma corridore di fondo era da portare. Ulissi credo abbia fatto una buona corsa nel ruolo assegnatogli.
Ulissi di rado nei top30 del gruppo, intendo come posizione in corsa. Gara troppo facile per lui, adatto a Freccia e via dicendo. Moscon, a parte in Trentino, poco e nulla. Corridore di fondo ok, io sono un suo grande estimatore ma...di fondo quando? Ultimo risultato degno di nota over200km? 2018? Poi? Visti gli ultimi 2 3 mesi, avrei portato loro, i "nuovi"... per lo meno si sarebbero spesi punto e stop. Mentre Ulissi e Moscon sono certo che abbiano fatto accomodare Trentin sull'altare sacrificale nella speranza di fare un qualche risultato. Dopo Trentin, cotto e mangiato e ci sta, credo Moscon e Ulissi abbiano dato 0 alla squadra azzurra in termini di presenza. Non era meglio usarli per l'inseguimento? O appunto, portare altri con risultati degni alla mano? Chiedo soltanto, non voglio criticarti :)
Ulissi mi pare abbia tirato..non credo potesse pensare di avere qualche ambizione personale. Sì Moscon non benissimo ultimamente ma non ci avrei comunque rinunciato.
D'accordo invece sull'utilizzarli nell'inseguimento, e mi sembrava appunto Ulissi vi fosse stato impegnato..

E comunque non lo so, mi stai mettendo una pulce nell'orecchio. Visto San Sebastian Rota il fondo dovrebbe averlo..su Covi e Aleotti qualche dubbio in più ma potevano essere utili all'inizio.
È comunque un discorso col senno di poi. Anch'io avrei convocato Ulissi Moscon in definitiva.


rob
Messaggi: 638
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da rob »

Dunque, ricapitolando, Van Aert non ha avuto gambe al Fiandre ed al mondiale; alle Olimpiadi era il più forte ma non ha vinto in compenso è andato fortissimo al Tour of Britan. Ecco a me spiace di avere una marcata antipatia per questo corridore, che è sicuramente un bravo ragazzo, e spero vivamente che il duro colpo di ieri lo induca a maturare. A riflettere cioè su cosa vuole essere: un corridore o un arrafatore bulimico in balia della sorte? Anche perché non è precisamente casuale ed ineluttabile avere giornate di vuoto assoluto. Un corridore si allena durante tutto l'anno per capire il proprio corpo e potere governare quanto più possibile certi fenomeni. Se stravinci in una corsa di preparazione e poi ti trovi vuoto per l'evento clou e bhe qualcosa stai sbagliando nella tua professione. Che, insisto, non si risolve soltanto nel pedalare forte ma richiede grandi capacità di gestione, comprensione delle contingenze ed utilizzo avveduto della ​forza.
Diventi un corridore il giorno in cui non sarai cosi esposto ad imprevedibili giornate di vuoto e lo diventerai solo se imparerai a non pretendere di fare l'assopigliatutto


pietro
Messaggi: 15858
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pietro »

Winter ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 22:48
pietro ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 22:25
Winter ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 22:18 no che già in uk non c era sta gran differenza
Solo che van aert era al 99 per cento
Ala era al 95
E non l ha mai staccato
Ieri era al 100 per cento il francese
E ha fatto la differenza

In piu ieri c erano 270 km..
E parola di diversi corridori è stata la corsa più dura dell anno (come ritmo)
Aridaje. Neanche l'Alaphilippe di ieri staccava qualcuno al Tour of Britain
Ma non gli interessava staccare qualcuno al giro di gran Bretagna
Gli interessava vincere ieri
Non si metteva a scattare a 60 km dell arrivo per vincere una tappa in Scozia
È una corsa di preparazione
Magari la volata sullo strappo..ma non certo facendo battaglia a 60 all arrivo

Sei tu che non vuoi capire
Te l ha già spiegato barry
No, siete voi che non volete capire una cosa molto semplice. Van Aert domenica non era forte come in Gran Bretagna. Alaphilippe versione mondiale poteva anche partire a 60km dall'arrivo ma al TOB non c'era spazio per creare distacchi


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
pietro
Messaggi: 15858
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pietro »

rob ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 0:55 Dunque, ricapitolando, Van Aert non ha avuto gambe al Fiandre ed al mondiale; alle Olimpiadi era il più forte ma non ha vinto in compenso è andato fortissimo al Tour of Britan. Ecco a me spiace di avere una marcata antipatia per questo corridore, che è sicuramente un bravo ragazzo, e spero vivamente che il duro colpo di ieri lo induca a maturare. A riflettere cioè su cosa vuole essere: un corridore o un arrafatore bulimico in balia della sorte? Anche perché non è precisamente casuale ed ineluttabile avere giornate di vuoto assoluto. Un corridore si allena durante tutto l'anno per capire il proprio corpo e potere governare quanto più possibile certi fenomeni. Se stravinci in una corsa di preparazione e poi ti trovi vuoto per l'evento clou e bhe qualcosa stai sbagliando nella tua professione. Che, insisto, non si risolve soltanto nel pedalare forte ma richiede grandi capacità di gestione, comprensione delle contingenze ed utilizzo avveduto della ​forza.
Diventi un corridore il giorno in cui non sarai cosi esposto ad imprevedibili giornate di vuoto e lo diventerai solo se imparerai a non pretendere di fare l'assopigliatutto
Hai proprio ragione guarda. Van Aert vuoto al Fiandre fa sesto, mentre il corridore professionale Alaphilippe che in quanto corridore professionale non è esposto a giornate di vuoto fa 40esimo.

Per una giornata storta ai Mondiali state tirando su di quelle teorie


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 16319
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da barrylyndon »

pietro ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 7:40
Winter ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 22:48
pietro ha scritto: lunedì 27 settembre 2021, 22:25

Aridaje. Neanche l'Alaphilippe di ieri staccava qualcuno al Tour of Britain
Ma non gli interessava staccare qualcuno al giro di gran Bretagna
Gli interessava vincere ieri
Non si metteva a scattare a 60 km dell arrivo per vincere una tappa in Scozia
È una corsa di preparazione
Magari la volata sullo strappo..ma non certo facendo battaglia a 60 all arrivo

Sei tu che non vuoi capire
Te l ha già spiegato barry
No, siete voi che non volete capire una cosa molto semplice. Van Aert domenica non era forte come in Gran Bretagna. Alaphilippe versione mondiale poteva anche partire a 60km dall'arrivo ma al TOB non c'era spazio per creare distacchi
Ma chi te l'ha detto... In uk il 90% degli avversari del mondiale non c'erano.. Solo alaphilippe che abbiamo appurato che quella corsa l'ha usata come preparazione ed hayter finito a 6 minuti domenica.. Può essere benissimo che le gambe dell'uk non fossero sufficienti domenica..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
pietro
Messaggi: 15858
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pietro »

Lo ha detto lui. Questo basta e avanza, se poi voi volete credere che WVA sia inferiore a Valgren ok


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
jan80
Messaggi: 892
Iscritto il: venerdì 8 gennaio 2021, 21:56

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da jan80 »

comunque ok che Van AERT non era al 100% comunque era la',ci sta' non avere ogni giornata al top......errore e' stato aver continuato a spremere Evenepoel quando comunque aveva gia' capito non era giornata


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 16319
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da barrylyndon »

pietro ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 8:22 Lo ha detto lui. Questo basta e avanza, se poi voi volete credere che WVA sia inferiore a Valgren ok
Lui ha detto di non aver avuto le gambe.. Non ha fatto alcun riferimento al tob.. È una cosa che ti sei messo in testa tu


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
hal78
Messaggi: 233
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2011, 13:50

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da hal78 »

Ai meno 52 quando il gruppetto con Ala, Wva, MVDP e Colbrelli è rientrato sul gruppetto di testa con Remco e Bagioli si vede chiaramente che WVA affianca remco e gli dice di andare a tutta. Il gruppo, o quel che ne rimaneva, era a nemmeno 100 m. In 15 Km è sempre stato in testa a tirare a tutta e ha portato il vantaggio a 2'.
Le principali critiche mosse al Belgio sono sull'opportunità di spaccare la corsa in quel frangente quando nel gruppo dietro c'erano si alcuni velocisti (matthews, sagan e forse kristoff) ma anche altri 3 compagni di squadra.
Una volta però presa la decisione di tirare dritto non vedo però come si poteva impiegare Remco in modo diverso.Era praticamente davanti dai meno 180. Hanno deciso di farlo lavorare finchè ne avrebbe avuta (difatti finchè lui è stato davanti non ci sono stati scatti) per poi giocarsi con WVA e Stuyven le possibilità di vittoria nel finale.
Col senno di poi è ovvio che quella straripante gamba di Remco si sarebbe potuta sfruttare in mille modi diversi. Tenendolo coperto ed usato per rintuzzare gli attacchi nel finale ad esempio. Ma hanno deciso così. Di usarlo per spaccare la corsa. E non solo l'ha spaccata l'ha letteralmente frantumata. Wout s'è trovato nel finale a giocarsela con i migliori con i velocisti puri tagliati fuori ed un compagno a fianco come Stuyven.
E' mancato lui. Avesse avuto la gamba e avrebbe vinto si sarebbe gridato al capolavoro tattico del Belgio.
Credo occorra un poco di equilibrio nel giudicare. Anche se verso i meno 30 quando vedevo tirare Evenepoel come un matto, col gruppo a 2 minuti, come in tanti mi sono chiesto "ma perchè?"


pietro
Messaggi: 15858
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pietro »

barrylyndon ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 8:27
pietro ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 8:22 Lo ha detto lui. Questo basta e avanza, se poi voi volete credere che WVA sia inferiore a Valgren ok
Lui ha detto di non aver avuto le gambe.. Non ha fatto alcun riferimento al tob.. È una cosa che ti sei messo in testa tu
Al TOB diceva di sentirsi bene, domenica ha detto di no. Quindi........ ......


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
Kwaremont
Messaggi: 754
Iscritto il: martedì 21 maggio 2019, 12:59

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da Kwaremont »

pietro ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 9:06
barrylyndon ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 8:27
pietro ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 8:22 Lo ha detto lui. Questo basta e avanza, se poi voi volete credere che WVA sia inferiore a Valgren ok
Lui ha detto di non aver avuto le gambe.. Non ha fatto alcun riferimento al tob.. È una cosa che ti sei messo in testa tu
Al TOB diceva di sentirsi bene, domenica ha detto di no. Quindi........ ......
Siamo onesti, Van Aert non è che potesse dichiarare qualcosa di diverso dopo aver deluso le aspettative di un intero paese ed aver fatto lavorare una nazionale tutta per lui...E' un professionista, non un improvvisato.

Che fosse in giornata storta si è capito dal primo vero attacco di Alaphilippe, la cosa interessante è capire il perchè.
Io penso che, essendo un ragazzo ed umano (saltuariamente), abbia accusato la grandissima pressione di dover vincere a tutti i costi.
Oltre al fatto che sia venuto fuori, per "colpa" di Remco, il mondiale più duro degli ultimi 15 anni.

Tra qualche giorno ne sapremo di più. Ipotizzo due soli possibili scenari: o stacca la spina definitivamente (mentalmente e/o fisiacamente) o si gioca la vittoria. Il carattere per farlo non gli manca, anzi.


rob
Messaggi: 638
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da rob »

pietro ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 7:58
rob ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 0:55 Dunque, ricapitolando, Van Aert non ha avuto gambe al Fiandre ed al mondiale; alle Olimpiadi era il più forte ma non ha vinto in compenso è andato fortissimo al Tour of Britan. Ecco a me spiace di avere una marcata antipatia per questo corridore, che è sicuramente un bravo ragazzo, e spero vivamente che il duro colpo di ieri lo induca a maturare. A riflettere cioè su cosa vuole essere: un corridore o un arrafatore bulimico in balia della sorte? Anche perché non è precisamente casuale ed ineluttabile avere giornate di vuoto assoluto. Un corridore si allena durante tutto l'anno per capire il proprio corpo e potere governare quanto più possibile certi fenomeni. Se stravinci in una corsa di preparazione e poi ti trovi vuoto per l'evento clou e bhe qualcosa stai sbagliando nella tua professione. Che, insisto, non si risolve soltanto nel pedalare forte ma richiede grandi capacità di gestione, comprensione delle contingenze ed utilizzo avveduto della ​forza.
Diventi un corridore il giorno in cui non sarai cosi esposto ad imprevedibili giornate di vuoto e lo diventerai solo se imparerai a non pretendere di fare l'assopigliatutto
Hai proprio ragione guarda. Van Aert vuoto al Fiandre fa sesto, mentre il corridore professionale Alaphilippe che in quanto corridore professionale non è esposto a giornate di vuoto fa 40esimo.

Per una giornata storta ai Mondiali state tirando su di quelle teorie
Lo ha dichiarato lui di non aver avuto gambe al Fiandre...!!! Poi la tecnica di estremizzare quello che scrivono gli altri per azzittirli potresti evitarla. La verità assoluta non esiste da nessuna parte, neanche dalla tua. Non dico e non penso che un corridore professionale non abbia mai giornate storte, dico che, se ti capita ne fai tesoro. L'autocritica è l'unico strumento che conosco per crescere. Magari nei prossimi giorni Van Aert capirà che aver fatto il cannibale al Tour of Britan è stata una sulenne minchiata...
Con questo chiudo qui la questione non voglio alimentare polemiche infinite


PS.
Che poi gli organizzatori del ToB saranno stati molto contenti e gli ingaggi lievitano, ok. Ma questo è un altro discorso. Le coperte comunque sono troppo corte per tutti...
Ultima modifica di rob il martedì 28 settembre 2021, 9:57, modificato 2 volte in totale.


jumbo
Messaggi: 7444
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da jumbo »

hal78 ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 9:00 Ai meno 52 quando il gruppetto con Ala, Wva, MVDP e Colbrelli è rientrato sul gruppetto di testa con Remco e Bagioli si vede chiaramente che WVA affianca remco e gli dice di andare a tutta. Il gruppo, o quel che ne rimaneva, era a nemmeno 100 m. In 15 Km è sempre stato in testa a tirare a tutta e ha portato il vantaggio a 2'.
Le principali critiche mosse al Belgio sono sull'opportunità di spaccare la corsa in quel frangente quando nel gruppo dietro c'erano si alcuni velocisti (matthews, sagan e forse kristoff) ma anche altri 3 compagni di squadra.
Una volta però presa la decisione di tirare dritto non vedo però come si poteva impiegare Remco in modo diverso.Era praticamente davanti dai meno 180. Hanno deciso di farlo lavorare finchè ne avrebbe avuta (difatti finchè lui è stato davanti non ci sono stati scatti) per poi giocarsi con WVA e Stuyven le possibilità di vittoria nel finale.
Col senno di poi è ovvio che quella straripante gamba di Remco si sarebbe potuta sfruttare in mille modi diversi. Tenendolo coperto ed usato per rintuzzare gli attacchi nel finale ad esempio. Ma hanno deciso così. Di usarlo per spaccare la corsa. E non solo l'ha spaccata l'ha letteralmente frantumata. Wout s'è trovato nel finale a giocarsela con i migliori con i velocisti puri tagliati fuori ed un compagno a fianco come Stuyven.
E' mancato lui. Avesse avuto la gamba e avrebbe vinto si sarebbe gridato al capolavoro tattico del Belgio.
Credo occorra un poco di equilibrio nel giudicare. Anche se verso i meno 30 quando vedevo tirare Evenepoel come un matto, col gruppo a 2 minuti, come in tanti mi sono chiesto "ma perchè?"
Concordo, anche io ho pensato che Remco avrebbe potuto tirare con un po' meno intensità, o respirare ogni tanto, e portare il vantaggio a 1' circa, invece che a 2', senza finirsi ai -30 km e rimanendo quindi a disposizione a supporto per qualche km ancora.


pietro
Messaggi: 15858
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pietro »

Kwaremont ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 9:17
pietro ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 9:06
barrylyndon ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 8:27

Lui ha detto di non aver avuto le gambe.. Non ha fatto alcun riferimento al tob.. È una cosa che ti sei messo in testa tu
Al TOB diceva di sentirsi bene, domenica ha detto di no. Quindi........ ......
Siamo onesti, Van Aert non è che potesse dichiarare qualcosa di diverso dopo aver deluso le aspettative di un intero paese ed aver fatto lavorare una nazionale tutta per lui...E' un professionista, non un improvvisato.

Che fosse in giornata storta si è capito dal primo vero attacco di Alaphilippe, la cosa interessante è capire il perchè.
Io penso che, essendo un ragazzo ed umano (saltuariamente), abbia accusato la grandissima pressione di dover vincere a tutti i costi.
Oltre al fatto che sia venuto fuori, per "colpa" di Remco, il mondiale più duro degli ultimi 15 anni.

Tra qualche giorno ne sapremo di più. Ipotizzo due soli possibili scenari: o stacca la spina definitivamente (mentalmente e/o fisiacamente) o si gioca la vittoria. Il carattere per farlo non gli manca, anzi.
Hai ragione, infatti dopo il primo scatto si era già capito.speriamo bene per domenica
Ultima modifica di pietro il martedì 28 settembre 2021, 10:11, modificato 1 volta in totale.


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
pietro
Messaggi: 15858
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pietro »

rob ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 9:43
pietro ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 7:58
rob ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 0:55 Dunque, ricapitolando, Van Aert non ha avuto gambe al Fiandre ed al mondiale; alle Olimpiadi era il più forte ma non ha vinto in compenso è andato fortissimo al Tour of Britan. Ecco a me spiace di avere una marcata antipatia per questo corridore, che è sicuramente un bravo ragazzo, e spero vivamente che il duro colpo di ieri lo induca a maturare. A riflettere cioè su cosa vuole essere: un corridore o un arrafatore bulimico in balia della sorte? Anche perché non è precisamente casuale ed ineluttabile avere giornate di vuoto assoluto. Un corridore si allena durante tutto l'anno per capire il proprio corpo e potere governare quanto più possibile certi fenomeni. Se stravinci in una corsa di preparazione e poi ti trovi vuoto per l'evento clou e bhe qualcosa stai sbagliando nella tua professione. Che, insisto, non si risolve soltanto nel pedalare forte ma richiede grandi capacità di gestione, comprensione delle contingenze ed utilizzo avveduto della ​forza.
Diventi un corridore il giorno in cui non sarai cosi esposto ad imprevedibili giornate di vuoto e lo diventerai solo se imparerai a non pretendere di fare l'assopigliatutto
Hai proprio ragione guarda. Van Aert vuoto al Fiandre fa sesto, mentre il corridore professionale Alaphilippe che in quanto corridore professionale non è esposto a giornate di vuoto fa 40esimo.

Per una giornata storta ai Mondiali state tirando su di quelle teorie
Lo ha dichiarato lui di non aver avuto gambe al Fiandre...!!! Poi la tecnica di estremizzare quello che scrivono gli altri per azzittirli potresti evitarla. La verità assoluta non esiste da nessuna parte, neanche dalla tua. Non dico e non penso che un corridore professionale non abbia mai giornate storte, dico che, se ti capita ne fai tesoro. L'autocritica è l'unico strumento che conosco per crescere. Magari nei prossimi giorni Van Aert capirà che aver fatto il cannibale al Tour of Britan è stata una sulenne minchiata...
Con questo chiudo qui la questione non voglio alimentare polemiche infinite


PS.
Che poi gli organizzatori del ToB saranno stati molto contenti e gli ingaggi lievitano, ok. Ma questo è un altro discorso. Le coperte comunque sono troppo corte per tutti...
I corridori non possono decidere quando vincere e quando perdere, nemmeno quelli che si preparano come piace a te


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 2824
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da GregLemond »

pietro ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 8:22 Lo ha detto lui. Questo basta e avanza, se poi voi volete credere che WVA sia inferiore a Valgren ok
Purtroppo domenica si, WVA era inferiore a Valgren :(

Le corse di un giorno sono fatte cosi

Cosa succede prima e dopo, purtroppo è rilevante.

Lo sport professionistico non ha "memoria" di chi sei, cos' hai fatto o quanto sei forte.

Wout al TOB andava 3 volte gli altri.
Al TOB, al Mondiale no.

Sono esseri umani, non scelgono quando vincere.


nurseryman
Messaggi: 1076
Iscritto il: sabato 6 giugno 2020, 18:38

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da nurseryman »

rob ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 0:55 Dunque, ricapitolando, Van Aert non ha avuto gambe al Fiandre ed al mondiale; alle Olimpiadi era il più forte ma non ha vinto in compenso è andato fortissimo al Tour of Britan. Ecco a me spiace di avere una marcata antipatia per questo corridore, che è sicuramente un bravo ragazzo, e spero vivamente che il duro colpo di ieri lo induca a maturare. A riflettere cioè su cosa vuole essere: un corridore o un arrafatore bulimico in balia della sorte? Anche perché non è precisamente casuale ed ineluttabile avere giornate di vuoto assoluto. Un corridore si allena durante tutto l'anno per capire il proprio corpo e potere governare quanto più possibile certi fenomeni. Se stravinci in una corsa di preparazione e poi ti trovi vuoto per l'evento clou e bhe qualcosa stai sbagliando nella tua professione. Che, insisto, non si risolve soltanto nel pedalare forte ma richiede grandi capacità di gestione, comprensione delle contingenze ed utilizzo avveduto della ​forza.
Diventi un corridore il giorno in cui non sarai cosi esposto ad imprevedibili giornate di vuoto e lo diventerai solo se imparerai a non pretendere di fare l'assopigliatutto
amen


Saint Gervais - Sestriere 1992
unforgettable memories
Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 16319
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Degli altri chi?
Sai quanti reduci dal TOB sono arrivati nei 20 al mondiale?tre...Alaphilippe,lui e Nizzolo..
Non mi sembra un test probante sulle condizioni di un corridore..
Per cui non mi meraviglierei che la condizione del TOB sia stata simile a quella di domenica..sarebbe anche logico, visto che corre dall'inverno.
Buona condizione, sufficiente per vincere un Tour di GB. Ma non per primeggiare in un mondiale.
Non ci vedo nulla di male ne' di denigratorio.la sua stagione rimane ottima,in ogni caso..
Alaphillippe semplicemente ha usato il TOB per affinare le armi..ed e' migliorato..Lui no..
Fine del discorso.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
udra
Messaggi: 10152
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da udra »

Meno male che su questo forum sono tutti schierati per Van Aert, poi tocca leggere che non è un corridore ma un "arraffatore bulimico" perchè quando mette il numero sulla schiena lo fa per vincere.
Meglio i marginal gains e via dicendo, suppongo :D


galibier98
Messaggi: 318
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:14

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da galibier98 »

Io non so se Van Aert domenica stesse peggio che al Tour of Britain però si deve accettare che il mondiale è una corsa di un altro livello. Per fare un altro esempio anche 2 anni fa Van der Poel dominò in Gran Bretagna con Trentin sempre piazzato. Al mondiale all’olandese gli si è spenta la luce nel finale. Son corse e situazioni imparagonabili, un’altra categoria. Di avversari, chilometraggi ecc


Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 2824
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da GregLemond »

barrylyndon ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 11:16 Degli altri chi?
Sai quanti reduci dal TOB sono arrivati nei 20 al mondiale?tre...Alaphilippe,lui e Nizzolo..
Non mi sembra un test probante sulle condizioni di un corridore..
Per cui non mi meraviglierei che la condizione del TOB sia stata simile a quella di domenica..sarebbe anche logico, visto che corre dall'inverno.
Buona condizione, sufficiente per vincere un Tour di GB. Ma non per primeggiare in un mondiale.
Non ci vedo nulla di male ne' di denigratorio.la sua stagione rimane ottima,in ogni caso..
Alaphillippe semplicemente ha usato il TOB per affinare le armi..ed e' migliorato..Lui no..
Fine del discorso.
Degli altri che erano al tour of britain, al tour of britain ovviamente.
Se rispondevi a me.


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 16319
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da barrylyndon »

GregLemond ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 11:23
barrylyndon ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 11:16 Degli altri chi?
Sai quanti reduci dal TOB sono arrivati nei 20 al mondiale?tre...Alaphilippe,lui e Nizzolo..
Non mi sembra un test probante sulle condizioni di un corridore..
Per cui non mi meraviglierei che la condizione del TOB sia stata simile a quella di domenica..sarebbe anche logico, visto che corre dall'inverno.
Buona condizione, sufficiente per vincere un Tour di GB. Ma non per primeggiare in un mondiale.
Non ci vedo nulla di male ne' di denigratorio.la sua stagione rimane ottima,in ogni caso..
Alaphillippe semplicemente ha usato il TOB per affinare le armi..ed e' migliorato..Lui no..
Fine del discorso.
Degli altri che erano al tour of britain, al tour of britain ovviamente.
Se rispondevi a me.
Si so..era piu' diretta a Pietro.. :cincin:


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
pietro
Messaggi: 15858
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pietro »

GregLemond ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 10:13
pietro ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 8:22 Lo ha detto lui. Questo basta e avanza, se poi voi volete credere che WVA sia inferiore a Valgren ok
Purtroppo domenica si, WVA era inferiore a Valgren :(

Le corse di un giorno sono fatte cosi

Cosa succede prima e dopo, purtroppo è rilevante.

Lo sport professionistico non ha "memoria" di chi sei, cos' hai fatto o quanto sei forte.

Wout al TOB andava 3 volte gli altri.
Al TOB, al Mondiale no.

Sono esseri umani, non scelgono quando vincere.
Completamente d'accordo, è quello che cerco di dire da due giorni


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
CicloSprint
Messaggi: 6707
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da CicloSprint »

Che delusione il Belgio.....


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 16319
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da barrylyndon »

galibier98 ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 11:20 Io non so se Van Aert domenica stesse peggio che al Tour of Britain però si deve accettare che il mondiale è una corsa di un altro livello. Per fare un altro esempio anche 2 anni fa Van der Poel dominò in Gran Bretagna con Trentin sempre piazzato. Al mondiale all’olandese gli si è spenta la luce nel finale. Son corse e situazioni imparagonabili, un’altra categoria. Di avversari, chilometraggi ecc
Mi sembra talmente lampante che quotarti appare persino superfluo..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Gimbatbu
Messaggi: 4077
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

Il problema di Van Aert che corre ( e io dico per fortuna ), come Merckx. Purtroppo non è Merckx, ma chapeau! L' errore secondo me non è stato andare forte al TOB, ma fare quasi 50 km a 54 di media. L' abbiamo visto alle Olimpiadi, dove la crono era anche più corta, non puoi fare le due cose insieme con profitto. Ai tempi di Merckx tra bici da crono e le altre c' erano differenze minime. Adesso sono due cose diverse e il passaggio è difficoltoso e si porta dietro scorie condizionanti. D' altra parte basta guardare l' Albo d' oro. C' è qualcuno che ha vinto crono e prova in linea nello stesso anno? ( Chiedo perché non lo so ). Penso che avrebbero potuto fare l' accoppiata solo Merckx e Hinault.


Avatar utente
udra
Messaggi: 10152
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da udra »

barrylyndon ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 12:20
galibier98 ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 11:20 Io non so se Van Aert domenica stesse peggio che al Tour of Britain però si deve accettare che il mondiale è una corsa di un altro livello. Per fare un altro esempio anche 2 anni fa Van der Poel dominò in Gran Bretagna con Trentin sempre piazzato. Al mondiale all’olandese gli si è spenta la luce nel finale. Son corse e situazioni imparagonabili, un’altra categoria. Di avversari, chilometraggi ecc
Mi sembra talmente lampante che quotarti appare persino superfluo..
Bhe calma, Trentin vinse una tappa e a momenti anche la generale.
Pedersen la settimana stessa vinse per dispersione il GP d'Isbergues, non è che se si va forte prima di un appuntamento di livello vuol dire che non si può vincere lo stesso.
Van Aert la corsa non l'ha persa per la condizione, ma per come si è sviluppata la stessa.
Allo stesso modo in cui al Fiandre saltò per aria, quando invece prima e anche dopo timbrò il cartellino in corse di oltre 200 km.


rob
Messaggi: 638
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da rob »

udra ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 11:17 Meno male che su questo forum sono tutti schierati per Van Aert, poi tocca leggere che non è un corridore ma un "arraffatore bulimico" perchè quando mette il numero sulla schiena lo fa per vincere.
Meglio i marginal gains e via dicendo, suppongo :D
Guarda, ho scritto io "arraffatore bulimico" in effetti come espressione è venuta un po' forte, me ne dispiaccio. Non intendevo in nessun modo essere offensivo: volevo solo dire che se fosse un po' più riflessivo magari potrebbe evitare situazioni come quella dell'altro giorno. Fermo restando che, essendo umano, l'imponderabile è sempre da considerare.
Non ho grande simpatia per questo corridore, lo ammetto, ma da qui alle offese da tastiera ce ne corre tanto ed è una cosa odiosa che non vorrei mai fare....


nime
Messaggi: 1196
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da nime »

il belgio secondo me ha sbagliato nel modo con cui ha usato Remco, hanno fatto corsa troppo dura finendo per portare sfinita la loro punta e di fatto facendo una gara perfetta per Alaphilippe

mi spiego meglio, vedo che molti confrontano la forma del TOB con quella del mondiale, sicuramente ci saranno state differenze nella forma in WVA dettate dalla preparazione o della gestione emotiva, ma di fatto WVA è quasi sempre superiore ad Alaphilippe sulla singola rampa, poi c'è un discorso di durata delle sforzo, ma in generale Ala a parità di forma è in grado di reggere molti più cambi di ritmo e molte più sforzi massimali di WVA,

se fai tutti i muri a tutta fai solo un favore al francese, era meglio, ma poi stiamo ragionando facilmente col senno del poi, una gara meno dura lasciando andare una fuga, tenerla a distanza ed usare Remco e gli ultimi belgi rimasti per controllare i due giri finali, in questo modo WVA forse, anche se difficile visto come è andata, poteva competere con Ala


Avatar utente
bicycleran
Messaggi: 239
Iscritto il: giovedì 4 marzo 2021, 16:42

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da bicycleran »

Gimbatbu ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 12:33 Il problema di Van Aert che corre ( e io dico per fortuna ), come Merckx. Purtroppo non è Merckx, ma chapeau! L' errore secondo me non è stato andare forte al TOB, ma fare quasi 50 km a 54 di media. L' abbiamo visto alle Olimpiadi, dove la crono era anche più corta, non puoi fare le due cose insieme con profitto. Ai tempi di Merckx tra bici da crono e le altre c' erano differenze minime. Adesso sono due cose diverse e il passaggio è difficoltoso e si porta dietro scorie condizionanti. D' altra parte basta guardare l' Albo d' oro. C' è qualcuno che ha vinto crono e prova in linea nello stesso anno? ( Chiedo perché non lo so ). Penso che avrebbero potuto fare l' accoppiata solo Merckx e Hinault.
Ma uno sforzo di 45 minuti non si recupera in una settimana?
Gli altri anni le due gare erano più ravvicinate.


Winter
Messaggi: 19703
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da Winter »

udra ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 11:17 Meno male che su questo forum sono tutti schierati per Van Aert, poi tocca leggere che non è un corridore ma un "arraffatore bulimico" perchè quando mette il numero sulla schiena lo fa per vincere.
Meglio i marginal gains e via dicendo, suppongo :D
La colpa è del fan club di van aert..
Lo stan rendendo antipatico a buona parte del forum
Ogni volta che vince qualcun altro..
Era perché lui non correva , perché è a tutta da inizio anno , perché fa il ciclocross ,perché han convocato remco ecc

Una volta c era il giro di polonia 2014..
Adesso la referenza è il giro di gran Bretagna 2021 :diavoletto: :diavoletto:

E a me wva piace (e spero vinca la roubaix)


Avatar utente
udra
Messaggi: 10152
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da udra »

Winter ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 13:06 La colpa è del fan club di van aert..
Lo stan rendendo antipatico a buona parte del forum
Bhe winter non è che tu sia l'emblema dell'equidistanza nel giudizio tra corridori :diavoletto:


Gimbatbu
Messaggi: 4077
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

bicycleran ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 12:49
Gimbatbu ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 12:33 Il problema di Van Aert che corre ( e io dico per fortuna ), come Merckx. Purtroppo non è Merckx, ma chapeau! L' errore secondo me non è stato andare forte al TOB, ma fare quasi 50 km a 54 di media. L' abbiamo visto alle Olimpiadi, dove la crono era anche più corta, non puoi fare le due cose insieme con profitto. Ai tempi di Merckx tra bici da crono e le altre c' erano differenze minime. Adesso sono due cose diverse e il passaggio è difficoltoso e si porta dietro scorie condizionanti. D' altra parte basta guardare l' Albo d' oro. C' è qualcuno che ha vinto crono e prova in linea nello stesso anno? ( Chiedo perché non lo so ). Penso che avrebbero potuto fare l' accoppiata solo Merckx e Hinault.
Ma uno sforzo di 45 minuti non si recupera in una settimana?
Gli altri anni le due gare erano più ravvicinate.
Ne hanno risentito tutti: Asgreen, Pogacar, Kung, Mohoric,Cavagna, ritirati o non pervenuti. E a pensarci bene Evenepoel ha fatto un altra crono, ma sono sicuro che anche se si fosse risparmiato non avrebbe retto i cambi di ritmo di Ala.


pereiro2982
Messaggi: 3178
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pereiro2982 »

il problema e che si vede la vittoria come un cosa da sfoggiare contro i fan di altri per dimostrare non so cosa

a me dispiace piu della controprestazione di WVA che della sconfitta perche lui VDP Remco pogacar sono corridori che per il modo di correre generano spettacolo
e non c'è nessuna vergogna nell'essere sconfitto da uno che va piu forte di te in quella corsa ma dispiace se non hai la gamba nemmeno per provarci


pietro
Messaggi: 15858
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pietro »

Winter ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 13:06
udra ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 11:17 Meno male che su questo forum sono tutti schierati per Van Aert, poi tocca leggere che non è un corridore ma un "arraffatore bulimico" perchè quando mette il numero sulla schiena lo fa per vincere.
Meglio i marginal gains e via dicendo, suppongo :D
La colpa è del fan club di van aert..
Lo stan rendendo antipatico a buona parte del forum
Ogni volta che vince qualcun altro..
Era perché lui non correva , perché è a tutta da inizio anno , perché fa il ciclocross ,perché han convocato remco ecc

Una volta c era il giro di polonia 2014..
Adesso la referenza è il giro di gran Bretagna 2021 :diavoletto: :diavoletto:

E a me wva piace (e spero vinca la roubaix)
Ancora con sto giro di Gran Bretagna, che palle.

Che poi io non ho letto da nessuna parte che Alaphilippe ha vinto perché lui fa cross, aveva Remco in squadra o perché è a tutta da inizio anno


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
lanzillotta
Messaggi: 3034
Iscritto il: lunedì 31 gennaio 2011, 2:54
Località: Canosa Di Puglia (BAT)

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da lanzillotta »

Quindi abbiamo scoperto che Van Aert è scarso, adesso vince la roubaix e torna un fenomeno 😂😂😂


Campione '15
Classifica Generale Giro d'Italia 16
15°/20°/21° Tappa Giro d'Italia 16
21° Tappa Tour De France 16
Campione Olimpico 16
Campione Italiano 17
Lombardia 17
Paris-Roubaix 18
Campione Italiano Crono 18
Campione Europeo Crono 19
Coppa Europa UCI 2019
20 Tappa Giro d'italia 2020
7 Tappa Vuelta 2020
10e21 Tappa Giro d'italia 2021
Classifica Generale Giro d'italia 2021
Paris Tours 21
paolo117
Messaggi: 579
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2013, 2:51

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da paolo117 »

Le cose sono 2. O wout non ha retto la pressione o ha sovrastimato la sua condizione. Però a questo punto nessuno era in condizione tranne alaphilippe. Le immagini dello scatto di ala sono eloquenti . Nessuno ne aveva per andargli dietro e ha preso 10 secondi su un cucuzzolo di 100 metri in un amen. Gli altri avevano tutti le gambe in croce e ala aveva la gamba della vita per fare 4 sparate così una dietro l'altra...secondo me è un misto dei 2 fattori . Aggiungiamoci che quest' anno nelle corse esplosive van aert non mi pare sia andato benissimo . Staccato al Fiandre e alle strade bianche..ha fatto un gran tour de France con vittoria in volata e sul ventoux. Anche una grande olimpiade su un percorso di certo non ideale per lui. Secondo me è migliorato in salita e in volata ma ha perso sulle accelerazioni e gli scatti..


pietro
Messaggi: 15858
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da pietro »

lanzillotta ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 13:40 Quindi abbiamo scoperto che Van Aert è scarso, adesso vince la roubaix e torna un fenomeno 😂😂😂
Ma come fa a vincere la Roubaix? Mica è la stessa cosa del Giro di Gran Bretagna :diavoletto:


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Strong
Messaggi: 10718
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da Strong »

a me van aert piace un casino
la cosa però che mi ha un pò deluso è che abbia perso senza nemmeno provare nulla...nessuna azione degna di nota.

correva in casa, anche se ala era andato poteva mettere la testa fuori dal gruppo, fare quello che ha fatto pidcock
boh...fai vedere che ci sei.
probabilmente non ne aveva, però se non sei in gran giornata inutile sfiancare remco


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
StipemdioXTutti
Messaggi: 376
Iscritto il: sabato 22 agosto 2020, 11:31

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da StipemdioXTutti »

rob ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 0:55 Dunque, ricapitolando, Van Aert non ha avuto gambe al Fiandre ed al mondiale; alle Olimpiadi era il più forte ma non ha vinto in compenso è andato fortissimo al Tour of Britan. Ecco a me spiace di avere una marcata antipatia per questo corridore, che è sicuramente un bravo ragazzo, e spero vivamente che il duro colpo di ieri lo induca a maturare. A riflettere cioè su cosa vuole essere: un corridore o un arrafatore bulimico in balia della sorte? Anche perché non è precisamente casuale ed ineluttabile avere giornate di vuoto assoluto. Un corridore si allena durante tutto l'anno per capire il proprio corpo e potere governare quanto più possibile certi fenomeni. Se stravinci in una corsa di preparazione e poi ti trovi vuoto per l'evento clou e bhe qualcosa stai sbagliando nella tua professione. Che, insisto, non si risolve soltanto nel pedalare forte ma richiede grandi capacità di gestione, comprensione delle contingenze ed utilizzo avveduto della ​forza.
Diventi un corridore il giorno in cui non sarai cosi esposto ad imprevedibili giornate di vuoto e lo diventerai solo se imparerai a non pretendere di fare l'assopigliatutto
Allora nessuno è un corridore.
Secondo me a Van Aert sarebbe bastato non correre la crono. Quella crono corsa a livello di Ganna nonostante fosse ancora carico muscolarmente per le fatiche al Britain Tour, è stato il freno a mano di WVA. Credo che la controprova l'avremmo a breve nella corsa fatta su misura per lui.


Ecuadoriani - Nizzolo - Alaphilippe - Pidcock - Barale - Ciabocco - Landa - Milan - Piccolo - Dainese
Gimbatbu
Messaggi: 4077
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

StipemdioXTutti ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 15:28
rob ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 0:55 Dunque, ricapitolando, Van Aert non ha avuto gambe al Fiandre ed al mondiale; alle Olimpiadi era il più forte ma non ha vinto in compenso è andato fortissimo al Tour of Britan. Ecco a me spiace di avere una marcata antipatia per questo corridore, che è sicuramente un bravo ragazzo, e spero vivamente che il duro colpo di ieri lo induca a maturare. A riflettere cioè su cosa vuole essere: un corridore o un arrafatore bulimico in balia della sorte? Anche perché non è precisamente casuale ed ineluttabile avere giornate di vuoto assoluto. Un corridore si allena durante tutto l'anno per capire il proprio corpo e potere governare quanto più possibile certi fenomeni. Se stravinci in una corsa di preparazione e poi ti trovi vuoto per l'evento clou e bhe qualcosa stai sbagliando nella tua professione. Che, insisto, non si risolve soltanto nel pedalare forte ma richiede grandi capacità di gestione, comprensione delle contingenze ed utilizzo avveduto della ​forza.
Diventi un corridore il giorno in cui non sarai cosi esposto ad imprevedibili giornate di vuoto e lo diventerai solo se imparerai a non pretendere di fare l'assopigliatutto
Allora nessuno è un corridore.
Secondo me a Van Aert sarebbe bastato non correre la crono. Quella crono corsa a livello di Ganna nonostante fosse ancora carico muscolarmente per le fatiche al Britain Tour, è stato il freno a mano di WVA. Credo che la controprova l'avremmo a breve nella corsa fatta su misura per lui.
Quoto


jumbo
Messaggi: 7444
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da jumbo »

Secondo me la crono non ha influito fisicamente. E' passata una settimana.
La crono può aver influito mentalmente insieme alla pressione per il mondiale in casa. Se avesse vinto la crono, avrebbe vissuto forse più serenamente la settimana tra crono e prova in linea, con meno pressione e meno stress e probabilmente anche la prestazione sarebbe stata migliore.

Invece ha passato la settimana prima a guardare vignette con la moglie che lustra medaglie d'argento, e poi a fare dichiarazioni sul fatto che tutta la nazionale avrebbe corso solo e soltanto per lui, tirandosi addosso un macigno di responsabilità.


Claudio84
Messaggi: 659
Iscritto il: venerdì 24 maggio 2019, 19:40

Re: Mondiali 2021 - Prova in linea maschile Elite (26 settembre) - Antwerp > Leuven - 267,7 km

Messaggio da leggere da Claudio84 »

pereiro2982 ha scritto: martedì 28 settembre 2021, 13:24 il problema e che si vede la vittoria come un cosa da sfoggiare contro i fan di altri per dimostrare non so cosa

a me dispiace piu della controprestazione di WVA che della sconfitta perche lui VDP Remco pogacar sono corridori che per il modo di correre generano spettacolo
e non c'è nessuna vergogna nell'essere sconfitto da uno che va piu forte di te in quella corsa ma dispiace se non hai la gamba nemmeno per provarci
:clap: :clap: :clap: :clap:


Rispondi