Ciclomercato 2021-22

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
marco_graz
Messaggi: 2051
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da marco_graz »

andriusskerla ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 10:12 Il Team Ukyo ha ingaggiato uno dei vecchi idoli del forum, Manabu Ishibashi. Confermati gli stranieri Dyball, Earle e Raymond Kreder.


Non è ancora ufficiale, ma molto probabilmente la nuova squadra di Luca Wackermann sarà l'Amore e Vita.
Peccato, ma meglio di smettere..sperando possa ritrovarsi anche se ormai gli anni passano...


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 23187
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

marco_graz ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 11:41
Tranchée d'Arenberg ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 9:54
andriusskerla ha scritto: martedì 23 novembre 2021, 14:17 Kaden Groves rinnova con la BikeExchange.

I due corridori in più della DSM dovrebbero essere Martijn Tusveld, rinnovato in extremis, e Tim Naberman, proveniente dalla loro Continental.

Colpo a sorpresa della Continental tedesca Maloja Pushbikers, che ingaggia Filippo Fortin.
Strano che Groves abbia rinnovato solo per un anno. Tra nuovi arrivi e rinnovi la BikeExchange ha firmato un sacco di biennali. L'unico a cui hanno fatto un contratto annuale è il più giovane degli australiani che hanno in squadra (e anche uno dei pochi in gradi di vincere qualche corsa). Boh.
Magari e' lui a che non si e' voluto legare per di piu' sperando in una chiamata da un team dove possa fare di piu'.
Può anche darsi, ma oggi coem oggi o sei Alaphilippe/Van Aert/Pogacar etc, oppure un biennale non lo schifa nessuno.


Cobblestone 2012, 2018 & 2021 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
andriusskerla
Messaggi: 3186
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da andriusskerla »

andriusskerla ha scritto: martedì 23 novembre 2021, 14:17 I due corridori in più della DSM dovrebbero essere Martijn Tusveld, rinnovato in extremis, e Tim Naberman, proveniente dalla loro Continental.
Arriva l'ufficialità. Si aggiunge a loro anche il pistard australiano Sam Welsford.


Avatar utente
nino58
Messaggi: 14358
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da nino58 »

andriusskerla ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 10:12 Non è ancora ufficiale, ma molto probabilmente la nuova squadra di Luca Wackermann sarà l'Amore e Vita.
Uno dei buoni corridori italiani tra i più sottovalutati. :grr:


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
marco_graz
Messaggi: 2051
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da marco_graz »

nino58 ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 14:25
andriusskerla ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 10:12 Non è ancora ufficiale, ma molto probabilmente la nuova squadra di Luca Wackermann sarà l'Amore e Vita.
Uno dei buoni corridori italiani tra i più sottovalutati. :grr:
Dici? a me non sembra. Cioe' ha avuto qualche buon momento, soprattutto nel 2020, ma dopo l'incidente al giro e' totalmente sparito. Gia la vini Zabu nel 2020 lo aveva salvato dallo scendere Continental, poi ora non so se sia colpa dell'incidente ma di certo nel 2021 non ha brillato.


andriusskerla
Messaggi: 3186
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da andriusskerla »

Carmelo Urbano lascia la Caja Rural dopo due anni privi di acuti e torna tra i dilettanti con i Supermercados Froiz.


Tizi_il_ves
Messaggi: 27
Iscritto il: sabato 10 luglio 2021, 10:47

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Tizi_il_ves »

marco_graz ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 15:28
nino58 ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 14:25
andriusskerla ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 10:12 Non è ancora ufficiale, ma molto probabilmente la nuova squadra di Luca Wackermann sarà l'Amore e Vita.
Uno dei buoni corridori italiani tra i più sottovalutati. :grr:
Dici? a me non sembra. Cioe' ha avuto qualche buon momento, soprattutto nel 2020, ma dopo l'incidente al giro e' totalmente sparito. Gia la vini Zabu nel 2020 lo aveva salvato dallo scendere Continental, poi ora non so se sia colpa dell'incidente ma di certo nel 2021 non ha brillato.
trovami uno della Zabu che nel 2021 ha brillato


Avatar utente
simociclo
Messaggi: 5398
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da simociclo »

Tizi_il_ves ha scritto: venerdì 26 novembre 2021, 20:02
marco_graz ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 15:28
nino58 ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 14:25

Uno dei buoni corridori italiani tra i più sottovalutati. :grr:
Dici? a me non sembra. Cioe' ha avuto qualche buon momento, soprattutto nel 2020, ma dopo l'incidente al giro e' totalmente sparito. Gia la vini Zabu nel 2020 lo aveva salvato dallo scendere Continental, poi ora non so se sia colpa dell'incidente ma di certo nel 2021 non ha brillato.
trovami uno della Zabu che nel 2021 ha brillato

quest'anno ha corso nella Eolo cmq....
in realtà alla zebù è stato l'anno che ha fatto meglio.

Alcuni siti lo danno già per certo all' Amore e Vita, speriamo che si rilanci, già una volta è sceso nel mondo continental e poi, suon di vittorie in corse di basso livello (8 in Algeria...) era riuscito a risalire.
Certo gli anni passano
Ultima modifica di simociclo il venerdì 26 novembre 2021, 20:24, modificato 1 volta in totale.


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein
Winter
Messaggi: 20283
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Winter »

nino58 ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 14:25
andriusskerla ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 10:12 Non è ancora ufficiale, ma molto probabilmente la nuova squadra di Luca Wackermann sarà l'Amore e Vita.
Uno dei buoni corridori italiani tra i più sottovalutati. :grr:
Se non sbaglio tuo compaesano?


Avatar utente
nino58
Messaggi: 14358
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da nino58 »

Winter ha scritto: venerdì 26 novembre 2021, 20:18
nino58 ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 14:25
andriusskerla ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 10:12 Non è ancora ufficiale, ma molto probabilmente la nuova squadra di Luca Wackermann sarà l'Amore e Vita.
Uno dei buoni corridori italiani tra i più sottovalutati. :grr:
Se non sbaglio tuo compaesano?
Sì, rhodense.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
ciclistapazzo
Messaggi: 1947
Iscritto il: lunedì 29 maggio 2017, 17:39

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da ciclistapazzo »

Nella Zabu ha brillato e ha fatto benissimo fino alla caduta al Giro. Vedo nelle nostre professional vari ciclisti peggiori di lui.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 23187
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

simociclo ha scritto: venerdì 26 novembre 2021, 20:10
Tizi_il_ves ha scritto: venerdì 26 novembre 2021, 20:02
marco_graz ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 15:28
Dici? a me non sembra. Cioe' ha avuto qualche buon momento, soprattutto nel 2020, ma dopo l'incidente al giro e' totalmente sparito. Gia la vini Zabu nel 2020 lo aveva salvato dallo scendere Continental, poi ora non so se sia colpa dell'incidente ma di certo nel 2021 non ha brillato.
trovami uno della Zabu che nel 2021 ha brillato

quest'anno ha corso nella Eolo cmq....
in realtà alla zebù è stato l'anno che ha fatto meglio.

Alcuni siti lo danno già per certo all' Amore e Vita, speriamo che si rilanci, già una volta è sceso nel mondo continental e poi, suon di vittorie in corse di basso livello (8 in Algeria...) era riuscito a risalire.
Certo gli anni passano
Si, gli era già successo nel 2016, quando corse con la Nasr-Dubai, squadra degli Emirati. Per fortuna l'Amore&Vita dovrebbe permettergli un calendario un pò più adeguato rispetto a quello che si ritrovò davanti nel 2016.


Cobblestone 2012, 2018 & 2021 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
simociclo
Messaggi: 5398
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da simociclo »

ma si sa qualcosa sulla deadline per la Qhubeka?
Siamo a fine novembre ormai.
Il fatto che uno come Pozzovivo dichiari di avere fiducia e di non prendere in considerazione altre ipotesi mi fa pensare che qualche speranza ci sia, certo sarebbe il caso di mettere un punto.
Anche perchè credo che questa cosa blocchi anche altri possibili moivimenti (gli ultimi).
Ad esempio se l'arkea avrà la certezza di fare tutte le gare Wt, compresi i GT, a mio avviso potrebbe cercare ancora un innesto, idem per la totalenergie con la garanzia di fare tutte quelle di un giorno (anche se loro, con Sagan e Teerpstra, non dovrebbero avere cmq problemi)


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein
Benny1
Messaggi: 242
Iscritto il: mercoledì 21 ottobre 2020, 8:36

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Benny1 »

Si vocifera della nascita di una nuova continental italiana.
Toscana factory team gestita dal duo Serge Parsani/ Francesco Frassi ex ds Zabù...


Theakston
Messaggi: 847
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 16:25

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Theakston »

simociclo ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 13:42 ma si sa qualcosa sulla deadline per la Qhubeka?
Siamo a fine novembre ormai.
Il fatto che uno come Pozzovivo dichiari di avere fiducia e di non prendere in considerazione altre ipotesi mi fa pensare che qualche speranza ci sia, certo sarebbe il caso di mettere un punto.
Anche perchè credo che questa cosa blocchi anche altri possibili moivimenti (gli ultimi).
Ad esempio se l'arkea avrà la certezza di fare tutte le gare Wt, compresi i GT, a mio avviso potrebbe cercare ancora un innesto, idem per la totalenergie con la garanzia di fare tutte quelle di un giorno (anche se loro, con Sagan e Teerpstra, non dovrebbero avere cmq problemi)
Con Terpstra, Sagan e il pacchetto Sagan la Total non dovrebbe avere problemi...a completare il carrello dei bolliti :D
Pozzovivo in effetti potrebbe anche andare a rinforzare la Arkea per i GT. Per la Qhubeka non so proprio a questo punto come possano mettere su una squadra, anche se resta sul mercato Cavendish che potrebbe salvare il bottino di risultati di un team raffazzonato.
Invece che dite della Bardiani? Si parlava di una rosa di 25, c'è ancora spazio per qualche rinnovo o ingaggio?
(es. Mareczko)


ciclistapazzo
Messaggi: 1947
Iscritto il: lunedì 29 maggio 2017, 17:39

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da ciclistapazzo »

Benny1 ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 14:42 Si vocifera della nascita di una nuova continental italiana.
Toscana factory team gestita dal duo Serge Parsani/ Francesco Frassi ex ds Zabù...
con anche il team Gallina Ekotec pronta al passaggio il gruppo di continental italiane continua a crescere. Peccato che alla fine, come sono tante, alcune faticheranno molto per poter partecipare a qualche corsa italiana professionistica di livello .1 o hc. Inoltre essendo squadre giovanili, piuttosto che semiprofessionistiche vere e proprie, non offrono neppure un'ancora di salvezza per ciclisti già navigati. La maggior parte del calendario giovanile lo faranno in corse .2 e quindi non realmente professionistiche (come il Giro della Bulgaria o della Serbia) a cui a volte partecipano pure club senza licenza continental.
Ultima modifica di ciclistapazzo il sabato 27 novembre 2021, 15:04, modificato 1 volta in totale.


21marco21
Messaggi: 656
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da 21marco21 »

Benny1 ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 14:42 Si vocifera della nascita di una nuova continental italiana.
Toscana factory team gestita dal duo Serge Parsani/ Francesco Frassi ex ds Zabù...
Già per il 2022 o per 2023?


Benny1
Messaggi: 242
Iscritto il: mercoledì 21 ottobre 2020, 8:36

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Benny1 »

21marco21 ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 15:04
Benny1 ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 14:42 Si vocifera della nascita di una nuova continental italiana.
Toscana factory team gestita dal duo Serge Parsani/ Francesco Frassi ex ds Zabù...
Già per il 2022 o per 2023?
Sembrerebbe 2022


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 23187
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

simociclo ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 13:42 ma si sa qualcosa sulla deadline per la Qhubeka?
Siamo a fine novembre ormai.
Il fatto che uno come Pozzovivo dichiari di avere fiducia e di non prendere in considerazione altre ipotesi mi fa pensare che qualche speranza ci sia, certo sarebbe il caso di mettere un punto.
Anche perchè credo che questa cosa blocchi anche altri possibili moivimenti (gli ultimi).
Ad esempio se l'arkea avrà la certezza di fare tutte le gare Wt, compresi i GT, a mio avviso potrebbe cercare ancora un innesto, idem per la totalenergie con la garanzia di fare tutte quelle di un giorno (anche se loro, con Sagan e Teerpstra, non dovrebbero avere cmq problemi)
La cosa più strana è che ancora l'UCI non ha comunicato nulla anche se ormai sono passate 2 settimane dalla fatidica data del 15 novembre.

Comunque, sul forum di legruppetto alcuni utenti facevano notare negli scorsi giorni che diversi corridori attualmente appiedati (Inkelaar, Rumac e altri ancora) avevano iniziato a seguire sui social Ryder Douglas. Oggi gli stessi hanno iniziato a seguire anche James Mitri. Si vocifera della creazione di una nuova Professional (ma mi chiedo se è possibile da un punto di vista regolamentare oggi).


Cobblestone 2012, 2018 & 2021 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
simociclo
Messaggi: 5398
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da simociclo »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 18:28
simociclo ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 13:42 ma si sa qualcosa sulla deadline per la Qhubeka?
Siamo a fine novembre ormai.
Il fatto che uno come Pozzovivo dichiari di avere fiducia e di non prendere in considerazione altre ipotesi mi fa pensare che qualche speranza ci sia, certo sarebbe il caso di mettere un punto.
Anche perchè credo che questa cosa blocchi anche altri possibili moivimenti (gli ultimi).
Ad esempio se l'arkea avrà la certezza di fare tutte le gare Wt, compresi i GT, a mio avviso potrebbe cercare ancora un innesto, idem per la totalenergie con la garanzia di fare tutte quelle di un giorno (anche se loro, con Sagan e Teerpstra, non dovrebbero avere cmq problemi)
La cosa più strana è che ancora l'UCI non ha comunicato nulla anche se ormai sono passate 2 settimane dalla fatidica data del 15 novembre.

Comunque, sul forum di legruppetto alcuni utenti facevano notare negli scorsi giorni che diversi corridori attualmente appiedati (Inkelaar, Rumac e altri ancora) avevano iniziato a seguire sui social Ryder Douglas. Oggi gli stessi hanno iniziato a seguire anche James Mitri. Si vocifera della creazione di una nuova Professional (ma mi chiedo se è possibile da un punto di vista regolamentare oggi).
Interessante ipotesi. Nemmeno io so se è fattibile ma sarebbe una bella soluzione: non ci sarebbe una squadra Wt di basso livello ma cmq molti corridori (e non solo) avrebbero un ingaggio
Speriamo sia così


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein
pietro
Messaggi: 17551
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da pietro »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 18:28
simociclo ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 13:42 ma si sa qualcosa sulla deadline per la Qhubeka?
Siamo a fine novembre ormai.
Il fatto che uno come Pozzovivo dichiari di avere fiducia e di non prendere in considerazione altre ipotesi mi fa pensare che qualche speranza ci sia, certo sarebbe il caso di mettere un punto.
Anche perchè credo che questa cosa blocchi anche altri possibili moivimenti (gli ultimi).
Ad esempio se l'arkea avrà la certezza di fare tutte le gare Wt, compresi i GT, a mio avviso potrebbe cercare ancora un innesto, idem per la totalenergie con la garanzia di fare tutte quelle di un giorno (anche se loro, con Sagan e Teerpstra, non dovrebbero avere cmq problemi)
La cosa più strana è che ancora l'UCI non ha comunicato nulla anche se ormai sono passate 2 settimane dalla fatidica data del 15 novembre.

Comunque, sul forum di legruppetto alcuni utenti facevano notare negli scorsi giorni che diversi corridori attualmente appiedati (Inkelaar, Rumac e altri ancora) avevano iniziato a seguire sui social Ryder Douglas. Oggi gli stessi hanno iniziato a seguire anche James Mitri. Si vocifera della creazione di una nuova Professional (ma mi chiedo se è possibile da un punto di vista regolamentare oggi).
O
Mio
Dio

Sappiamo cosa ci aspetta :diavoletto:


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Primo86
Messaggi: 343
Iscritto il: martedì 2 ottobre 2018, 1:05

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Primo86 »

pietro ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 20:48
O
Mio
Dio

Sappiamo cosa ci aspetta :diavoletto:
Calma e gesso, mio piccolo amico.
Calma e gesso.

:yoga:


Theakston
Messaggi: 847
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 16:25

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Theakston »

Spiegateci questo alone di culto attorno a James Mitri... :cincin:


Avatar utente
Leonardo Civitella
Messaggi: 4580
Iscritto il: sabato 3 novembre 2018, 13:36
Località: Civitella San Paolo

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Leonardo Civitella »

Theakston ha scritto: domenica 28 novembre 2021, 8:59 Spiegateci questo alone di culto attorno a James Mitri... :cincin:
Il Dio Mitra (Mitri per gli amici) è uno degli esseri sovraumani di contorno del Mazdeismo, vale a dire della religione venutasi a creare dagli insegnamenti profetici di Zarathustra.
"Nel libro sacro di tale culto, noto a noi contemporanei come Gatha, esiste una piccola prefazione di un libro che potremmo definire dell'apocalisse, il quale secondo gli studiosi era incentrato sul ritorno terreno del Dio unico Ahura Mazda nelle sembianze del dio Mitra. Nel suddetto libro si annuncia il Dio come pedalatore di Genti e vittorioso nella grande Corsa agli astri del bene infinito."
Il dio Mitra tra l'altro venne importato anche a Roma e ne venne prodotto un vero e proprio culto misterico, vale a dire esoterico. Culto che nel post-paganesimo romano battagliò e non poco con il Cristianesimo.
Ebbene il buon Primo, sotto la guida dell'ultimo ghibellino italico noto a noi come Lemond, ha riportato in auge un culto ormai desueto e abbandonato ai fasti dell'antico.


FC2019: Tro Bro Leon-Tour of the Alps
FC2020: Campionato Europeo in linea 🇪🇺 -Obiettivo Zero Punti Tour

"Non basta avere ragione: bisogna avere anche qualcuno che te la dia."
Primo86
Messaggi: 343
Iscritto il: martedì 2 ottobre 2018, 1:05

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Primo86 »

La Fede non va spiegata.


rob
Messaggi: 695
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da rob »

Comunque Domenico Pozzovivo sembra indirizzato verso il team Caja Rural - Seguros RGA... Mira a chiudere la carriera con una buona Vuelta a España.
Per quanto riguarda la Qhubeka io ci avevo creduto e sperato e sono stato un fesso: ormai siamo molto oltre la pantomima. Tutti gli anni questo patos da ultima spiaggia è molto fuori luogo! Se vuoi fare la squadra ci pensi molto prima e se non ci riesci ad Ottobre levi di torno ogni incertezza. A cosa servirebbero poi tutto questo patos? A prendere per il collo gli atleti rimasti a piedi...? Temo di si e mi chiedo se questo agire sia accettabile. L'UCI dovrebbe dire qualcosa su questa questione. Ci sono tantissime squadre tra WT maschile e femminile e Professional e per lunghe settimane non trapela nessuna notizia: tutti a cercare il coup de théâtre... Che modo provinciale di fare Marketing


Theakston
Messaggi: 847
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 16:25

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Theakston »

Leonardo Civitella ha scritto: domenica 28 novembre 2021, 9:54
Theakston ha scritto: domenica 28 novembre 2021, 8:59 Spiegateci questo alone di culto attorno a James Mitri... :cincin:
Il Dio Mitra (Mitri per gli amici) è uno degli esseri sovraumani di contorno del Mazdeismo, vale a dire della religione venutasi a creare dagli insegnamenti profetici di Zarathustra.
"Nel libro sacro di tale culto, noto a noi contemporanei come Gatha, esiste una piccola prefazione di un libro che potremmo definire dell'apocalisse, il quale secondo gli studiosi era incentrato sul ritorno terreno del Dio unico Ahura Mazda nelle sembianze del dio Mitra. Nel suddetto libro si annuncia il Dio come pedalatore di Genti e vittorioso nella grande Corsa agli astri del bene infinito."
Il dio Mitra tra l'altro venne importato anche a Roma e ne venne prodotto un vero e proprio culto misterico, vale a dire esoterico. Culto che nel post-paganesimo romano battagliò e non poco con il Cristianesimo.
Ebbene il buon Primo, sotto la guida dell'ultimo ghibellino italico noto a noi come Lemond, ha riportato in auge un culto ormai desueto e abbandonato ai fasti dell'antico.
Ronnie James Mitri


bartoli
Messaggi: 1766
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Pordenone

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da bartoli »

Mi astengo


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita
Benny1
Messaggi: 242
Iscritto il: mercoledì 21 ottobre 2020, 8:36

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Benny1 »

bartoli ha scritto: domenica 28 novembre 2021, 14:33Mi astengo
E invece sull'ipotesi continental toscana si sa qualcosa in più? È un operazione separata dall'ex Zabù o c'è sempre sotto la regia di Citracca?


andriusskerla
Messaggi: 3186
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da andriusskerla »

Theakston ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 14:49 Invece che dite della Bardiani? Si parlava di una rosa di 25, c'è ancora spazio per qualche rinnovo o ingaggio?
(es. Mareczko)
Ho trovato un articolo de Il Resto del Carlino in cui si parla di 12 confermati e 12 neoprofessionisti. Il 25° è Modolo.

I confermati sono: Battaglin, Canaveral, Covili, Fiorelli, Gabburo, Mazzucco, Tonelli, Trainini, Visconti, Zana, Zanoncello e Zoccarato.
I neoprofessionisti sono i già annunciati Bonillo, Colnaghi, El Gouzi, Marcellusi, Martinelli, Nieri, Rastelli, Tarozzi e Tolio + Giulio Pellizzari, Alessandro Pinarello e Alessandro Santaromita.

Restano fuori Dalla Valle, Garosio, Monaco e Savini (oltre a Zaccanti che aveva rescisso durante la stagione)


Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6832
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Slegar »

rob ha scritto: domenica 28 novembre 2021, 12:26 Comunque Domenico Pozzovivo sembra indirizzato verso il team Caja Rural - Seguros RGA... Mira a chiudere la carriera con una buona Vuelta a España.
Per quanto riguarda la Qhubeka io ci avevo creduto e sperato e sono stato un fesso: ormai siamo molto oltre la pantomima. Tutti gli anni questo patos da ultima spiaggia è molto fuori luogo! Se vuoi fare la squadra ci pensi molto prima e se non ci riesci ad Ottobre levi di torno ogni incertezza. A cosa servirebbero poi tutto questo patos? A prendere per il collo gli atleti rimasti a piedi...? Temo di si e mi chiedo se questo agire sia accettabile. L'UCI dovrebbe dire qualcosa su questa questione. Ci sono tantissime squadre tra WT maschile e femminile e Professional e per lunghe settimane non trapela nessuna notizia: tutti a cercare il coup de théâtre... Che modo provinciale di fare Marketing
L'anno scorso l'elenco delle squadre WT e Professional è stato diramato il 4 dicembre, per cui c'è ancora tempo. Finché la Commissione Licenze UCI non dà l'ok alla squadra, questa non può sottoscrivere contratti e chi ha un contratto ancora attivo (nel caso della Qhubeka Bennett, Brown, Clarke, Henao e Mulubrhan) può svincolarsi, per cui non so quanto convenga ad una squadra tirarla troppo lunga (sempre nel caso della Qhubeka ha perso Campenaerts e Schmidt che avevano un contratto per il 2022).

Penso che le squadre che siano a posto ricevano immediatamente dall'UCI la comunicazione. La Drone Hopper-Androni, ad esempio, non era nell'elenco delle squadre "ammesse", però a leggere i comunicati hanno sottoscritto nuovi contratti (Alba su tutti) e già programmato la nuova stagione; una squadra dal futuro incerto non si muove in quel modo.
andriusskerla ha scritto: domenica 28 novembre 2021, 17:34
Theakston ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 14:49 Invece che dite della Bardiani? Si parlava di una rosa di 25, c'è ancora spazio per qualche rinnovo o ingaggio?
(es. Mareczko)
Ho trovato un articolo de Il Resto del Carlino in cui si parla di 12 confermati e 12 neoprofessionisti. Il 25° è Modolo.

I confermati sono: Battaglin, Canaveral, Covili, Fiorelli, Gabburo, Mazzucco, Tonelli, Trainini, Visconti, Zana, Zanoncello e Zoccarato.
I neoprofessionisti sono i già annunciati Bonillo, Colnaghi, El Gouzi, Marcellusi, Martinelli, Nieri, Rastelli, Tarozzi e Tolio + Giulio Pellizzari, Alessandro Pinarello e Alessandro Santaromita.

Restano fuori Dalla Valle, Garosio, Monaco e Savini (oltre a Zaccanti che aveva rescisso durante la stagione)
La Bardiani ha in rosa nove U23, per cui potrà orientarsi con tranquillità sul calendario delle .2 italiane (Under ed Elite). Mareczko dovrebbe essere in contato con l'Alpecin-Fenix.


fair play? No, Grazie!
bartoli
Messaggi: 1766
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Pordenone

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da bartoli »

Benny1 ha scritto: domenica 28 novembre 2021, 15:15
bartoli ha scritto: domenica 28 novembre 2021, 14:33Mi astengo
E invece sull'ipotesi continental toscana si sa qualcosa in più? È un operazione separata dall'ex Zabù o c'è sempre sotto la regia di Citracca?
Separata


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 23187
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Slegar ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 19:12
rob ha scritto: domenica 28 novembre 2021, 12:26 Comunque Domenico Pozzovivo sembra indirizzato verso il team Caja Rural - Seguros RGA... Mira a chiudere la carriera con una buona Vuelta a España.
Per quanto riguarda la Qhubeka io ci avevo creduto e sperato e sono stato un fesso: ormai siamo molto oltre la pantomima. Tutti gli anni questo patos da ultima spiaggia è molto fuori luogo! Se vuoi fare la squadra ci pensi molto prima e se non ci riesci ad Ottobre levi di torno ogni incertezza. A cosa servirebbero poi tutto questo patos? A prendere per il collo gli atleti rimasti a piedi...? Temo di si e mi chiedo se questo agire sia accettabile. L'UCI dovrebbe dire qualcosa su questa questione. Ci sono tantissime squadre tra WT maschile e femminile e Professional e per lunghe settimane non trapela nessuna notizia: tutti a cercare il coup de théâtre... Che modo provinciale di fare Marketing
L'anno scorso l'elenco delle squadre WT e Professional è stato diramato il 4 dicembre, per cui c'è ancora tempo. Finché la Commissione Licenze UCI non dà l'ok alla squadra, questa non può sottoscrivere contratti e chi ha un contratto ancora attivo (nel caso della Qhubeka Bennett, Brown, Clarke, Henao e Mulubrhan) può svincolarsi, per cui non so quanto convenga ad una squadra tirarla troppo lunga (sempre nel caso della Qhubeka ha perso Campenaerts e Schmidt che avevano un contratto per il 2022).
L'anno scorso però la stagione è stata molto particolare, condensata dal 1° di agosto al 8 di Novembre, giorno in cui si è conclusa la Vuelta a Espana. Quest'anno la stagione è stata decisamente più "normale" ed è finita come al solito a metà ottobre (ultima corsa WT, il Lombardia disputato il 9 di Ottobre). In pratica, la stagione 2021 è andata almeno 3 settimane oltre al solito. Quindi trovo normale che l'anno passato l'UCI abbia posticipato anche le varie scadenze per l'iscrizione delle squadre.

Poi, se devo essere onesto fino in fondo, ti dico che se c'è anche una sola possibilità di far 'salvare' una squadra, allora l'UCI fa bene a prorogare i termini. Se per miracolo la Qhubeka dovesse farcela in extremis, significherebbe salvare la stagione (e in molti casi la carriera) ad almeno 25 corridori, una mezza dozzina di DS, svariati massaggiatori, autisti, meccanici e altre figure necessarie per mettere in piedi una squadra WT. Parliamo di 50-60 persone, molte delle quali percepiscono uno stipendo 'normale'.
Slegar ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 19:12 Penso che le squadre che siano a posto ricevano immediatamente dall'UCI la comunicazione. La Drone Hopper-Androni, ad esempio, non era nell'elenco delle squadre "ammesse", però a leggere i comunicati hanno sottoscritto nuovi contratti (Alba su tutti) e già programmato la nuova stagione; una squadra dal futuro incerto non si muove in quel modo.
Di sorprese in questi anni ne abbiamo viste tante, ma non credo sia questo il caso della Drone Hopper. Savio ha quasi chiuso l'organico e ha già oltre 20 corridori sotto contratto. Credo che i problemi fossero più che altro burocratici (qualche documento consegnato in ritardo). Ben diverso il caso della Qhubeka, che ha già perso metà dei corridori in rosa nel 2021, praticamente tutti i migliori. Situazione che è abbastanza disperata.
Slegar ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 19:12
andriusskerla ha scritto: domenica 28 novembre 2021, 17:34
Theakston ha scritto: sabato 27 novembre 2021, 14:49 Invece che dite della Bardiani? Si parlava di una rosa di 25, c'è ancora spazio per qualche rinnovo o ingaggio?
(es. Mareczko)
Ho trovato un articolo de Il Resto del Carlino in cui si parla di 12 confermati e 12 neoprofessionisti. Il 25° è Modolo.

I confermati sono: Battaglin, Canaveral, Covili, Fiorelli, Gabburo, Mazzucco, Tonelli, Trainini, Visconti, Zana, Zanoncello e Zoccarato.
I neoprofessionisti sono i già annunciati Bonillo, Colnaghi, El Gouzi, Marcellusi, Martinelli, Nieri, Rastelli, Tarozzi e Tolio + Giulio Pellizzari, Alessandro Pinarello e Alessandro Santaromita.

Restano fuori Dalla Valle, Garosio, Monaco e Savini (oltre a Zaccanti che aveva rescisso durante la stagione)
La Bardiani ha in rosa nove U23, per cui potrà orientarsi con tranquillità sul calendario delle .2 italiane (Under ed Elite). Mareczko dovrebbe essere in contato con l'Alpecin-Fenix.
Scelta particolare quella della Bardiani che, invece di fare una prima squadra con 20 atleti e un development team di 10/12 uomini, ha deciso di fare un ibrido. Evidentemente 16 professionisti a tempo pieno, a cui si possono aggiungere a rotazione alcuni degli under, sono ritenuti abbastanza per affrontare il calendario professionistico, mentre i 9 under possono fare un'esperienza mista tra calendario .2 e corse prof. Vediamo un pò cosa ne viene fuori, ma l'esperimento è interessante.


Cobblestone 2012, 2018 & 2021 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
rapportino
Messaggi: 163
Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2019, 21:28

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da rapportino »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 20:47
Slegar ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 19:12 Penso che le squadre che siano a posto ricevano immediatamente dall'UCI la comunicazione. La Drone Hopper-Androni, ad esempio, non era nell'elenco delle squadre "ammesse", però a leggere i comunicati hanno sottoscritto nuovi contratti (Alba su tutti) e già programmato la nuova stagione; una squadra dal futuro incerto non si muove in quel modo.
Di sorprese in questi anni ne abbiamo viste tante, ma non credo sia questo il caso della Drone Hopper. Savio ha quasi chiuso l'organico e ha già oltre 20 corridori sotto contratto. Credo che i problemi fossero più che altro burocratici (qualche documento consegnato in ritardo). Ben diverso il caso della Qhubeka, che ha già perso metà dei corridori in rosa nel 2021, praticamente tutti i migliori. Situazione che è abbastanza disperata.
Slegar ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 19:12
andriusskerla ha scritto: domenica 28 novembre 2021, 17:34

Ho trovato un articolo de Il Resto del Carlino in cui si parla di 12 confermati e 12 neoprofessionisti. Il 25° è Modolo.

I confermati sono: Battaglin, Canaveral, Covili, Fiorelli, Gabburo, Mazzucco, Tonelli, Trainini, Visconti, Zana, Zanoncello e Zoccarato.
I neoprofessionisti sono i già annunciati Bonillo, Colnaghi, El Gouzi, Marcellusi, Martinelli, Nieri, Rastelli, Tarozzi e Tolio + Giulio Pellizzari, Alessandro Pinarello e Alessandro Santaromita.

Restano fuori Dalla Valle, Garosio, Monaco e Savini (oltre a Zaccanti che aveva rescisso durante la stagione)
La Bardiani ha in rosa nove U23, per cui potrà orientarsi con tranquillità sul calendario delle .2 italiane (Under ed Elite). Mareczko dovrebbe essere in contato con l'Alpecin-Fenix.
Scelta particolare quella della Bardiani che, invece di fare una prima squadra con 20 atleti e un development team di 10/12 uomini, ha deciso di fare un ibrido. Evidentemente 16 professionisti a tempo pieno, a cui si possono aggiungere a rotazione alcuni degli under, sono ritenuti abbastanza per affrontare il calendario professionistico, mentre i 9 under possono fare un'esperienza mista tra calendario .2 e corse prof. Vediamo un pò cosa ne viene fuori, ma l'esperimento è interessante.
A me l'idea non fa impazzire, sembra più una Continental, anche se Fiorelli, Zana e Modolo sono delle belle punte. Credo che sia un'escamotage per assicurarsi da subito giovani buoni senza rischiare che una WT glieli soffi da una squadra U23 (e magari agli sponsor fa più piacere avere visibilità in gare più piccole in Italia che più grosse all'estero).


TheArchitect99
Messaggi: 1011
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2020, 22:42

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da TheArchitect99 »

rapportino ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 22:22
Tranchée d'Arenberg ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 20:47
Slegar ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 19:12 Penso che le squadre che siano a posto ricevano immediatamente dall'UCI la comunicazione. La Drone Hopper-Androni, ad esempio, non era nell'elenco delle squadre "ammesse", però a leggere i comunicati hanno sottoscritto nuovi contratti (Alba su tutti) e già programmato la nuova stagione; una squadra dal futuro incerto non si muove in quel modo.
Di sorprese in questi anni ne abbiamo viste tante, ma non credo sia questo il caso della Drone Hopper. Savio ha quasi chiuso l'organico e ha già oltre 20 corridori sotto contratto. Credo che i problemi fossero più che altro burocratici (qualche documento consegnato in ritardo). Ben diverso il caso della Qhubeka, che ha già perso metà dei corridori in rosa nel 2021, praticamente tutti i migliori. Situazione che è abbastanza disperata.
Slegar ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 19:12

La Bardiani ha in rosa nove U23, per cui potrà orientarsi con tranquillità sul calendario delle .2 italiane (Under ed Elite). Mareczko dovrebbe essere in contato con l'Alpecin-Fenix.
Scelta particolare quella della Bardiani che, invece di fare una prima squadra con 20 atleti e un development team di 10/12 uomini, ha deciso di fare un ibrido. Evidentemente 16 professionisti a tempo pieno, a cui si possono aggiungere a rotazione alcuni degli under, sono ritenuti abbastanza per affrontare il calendario professionistico, mentre i 9 under possono fare un'esperienza mista tra calendario .2 e corse prof. Vediamo un pò cosa ne viene fuori, ma l'esperimento è interessante.
A me l'idea non fa impazzire, sembra più una Continental, anche se Fiorelli, Zana e Modolo sono delle belle punte. Credo che sia un'escamotage per assicurarsi da subito giovani buoni senza rischiare che una WT glieli soffi da una squadra U23 (e magari agli sponsor fa più piacere avere visibilità in gare più piccole in Italia che più grosse all'estero).
Domanda da 1 milione di dollari, anche nel 2022 daranno la WC per il Giro alla Bardiani o non é più scontato? In questi ultimi anni il livello é calato molto e al Giro non ottengono risultati da parecchi anni, solo Fiorelli quest'anno ha fatto prestazioni degne di nota.


Avatar utente
jan80
Messaggi: 966
Iscritto il: venerdì 8 gennaio 2021, 21:56

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da jan80 »

TheArchitect99 ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 0:25
rapportino ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 22:22
Tranchée d'Arenberg ha scritto: lunedì 29 novembre 2021, 20:47

Di sorprese in questi anni ne abbiamo viste tante, ma non credo sia questo il caso della Drone Hopper. Savio ha quasi chiuso l'organico e ha già oltre 20 corridori sotto contratto. Credo che i problemi fossero più che altro burocratici (qualche documento consegnato in ritardo). Ben diverso il caso della Qhubeka, che ha già perso metà dei corridori in rosa nel 2021, praticamente tutti i migliori. Situazione che è abbastanza disperata.



Scelta particolare quella della Bardiani che, invece di fare una prima squadra con 20 atleti e un development team di 10/12 uomini, ha deciso di fare un ibrido. Evidentemente 16 professionisti a tempo pieno, a cui si possono aggiungere a rotazione alcuni degli under, sono ritenuti abbastanza per affrontare il calendario professionistico, mentre i 9 under possono fare un'esperienza mista tra calendario .2 e corse prof. Vediamo un pò cosa ne viene fuori, ma l'esperimento è interessante.
A me l'idea non fa impazzire, sembra più una Continental, anche se Fiorelli, Zana e Modolo sono delle belle punte. Credo che sia un'escamotage per assicurarsi da subito giovani buoni senza rischiare che una WT glieli soffi da una squadra U23 (e magari agli sponsor fa più piacere avere visibilità in gare più piccole in Italia che più grosse all'estero).
Domanda da 1 milione di dollari, anche nel 2022 daranno la WC per il Giro alla Bardiani o non é più scontato? In questi ultimi anni il livello é calato molto e al Giro non ottengono risultati da parecchi anni, solo Fiorelli quest'anno ha fatto prestazioni degne di nota.
Adesso hanno Fiorelli,ma se recuperano bene hanno comunque Visconti,Battaglin e Modolo che seppur grandi qualcosa potrebbero dire ancora,senza dimenticare Zana e Zoccarato che comunque sono ottimi corridori


ciclistapazzo
Messaggi: 1947
Iscritto il: lunedì 29 maggio 2017, 17:39

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da ciclistapazzo »

Visto il livello del mercato delle altre professional italiane non credo che la Bardiani rischi. L'Androni ha fatto un mercato assai deludente, quasi solo di giovani (che magari poi esploderanno) e con sempre meno italiani. La Bardiani porta Fiorelli, Visconti, Battaglin e Modolo.


torcia86
Messaggi: 1486
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 14:52

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da torcia86 »

Ci sarebbe anche la Gazprom che di italiani anche quest’anno ne ha tanti in squadra, anche loro meriterebbero un’occasione


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 23187
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

ciclistapazzo ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 10:58 Visto il livello del mercato delle altre professional italiane non credo che la Bardiani rischi. L'Androni ha fatto un mercato assai deludente, quasi solo di giovani (che magari poi esploderanno) e con sempre meno italiani. La Bardiani porta Fiorelli, Visconti, Battaglin e Modolo.
La Bardiani porta soprattutto Zana. Onestamente Battaglin e Visconti mi sembrano atleti che il meglio l'han gia dato. Modolo idem.


Cobblestone 2012, 2018 & 2021 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
torcia86
Messaggi: 1486
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 14:52

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da torcia86 »

Primi nomi per la nuova continental Corratec i più importanti sono i due serbi Rajovic e Stojnic


andriusskerla
Messaggi: 3186
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da andriusskerla »

Novità dalla Continental di matrice italiana:
- l'Amore e Vita dovrebbe allestire una doppia collaborazione con una formazione dilettantistica svizzera e uno sponsor iraniano. Oltre a Wackermann come corridori si parla dei tedeschi Robert Muller e Johannes Glameyer, degli svizzeri Jan Stockli e Dominic Kunz e dell'iraniano Ali Nemati.
- ancora nessun movimento di mercato per la Giotti, che intanto perderà sicuramente corridori importanti come Guardini (ritirato), FIlutas (passato all'Adria Mobil) e Onesti (che torna tra i dilettanti con la Trevigiani).
- su un sito concorrente c'è un'intervista a Serge Parsani che svela i primi nomi del Team Corratec, la nuova Continental toscana di cui si parlava qualche post più su: dovrebbero farne parte gli ex Zabù Alessandro Iacchi e Veljko Stojnic, l'ex Delko Dusan Rajovic, Davide Baldaccini, Stefano Gandin, Giulio Masotto, Simone Olivero e Oscar Tellez.


Theakston
Messaggi: 847
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 16:25

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Theakston »

andriusskerla ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 11:40 Novità dalla Continental di matrice italiana:
- l'Amore e Vita dovrebbe allestire una doppia collaborazione con una formazione dilettantistica svizzera e uno sponsor iraniano. Oltre a Wackermann come corridori si parla dei tedeschi Robert Muller e Johannes Glameyer, degli svizzeri Jan Stockli e Dominic Kunz e dell'iraniano Ali Nemati.
Squadra vatican-iraniana! :bll:


Avatar utente
nino58
Messaggi: 14358
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da nino58 »

Theakston ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 14:03
andriusskerla ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 11:40 Novità dalla Continental di matrice italiana:
- l'Amore e Vita dovrebbe allestire una doppia collaborazione con una formazione dilettantistica svizzera e uno sponsor iraniano. Oltre a Wackermann come corridori si parla dei tedeschi Robert Muller e Johannes Glameyer, degli svizzeri Jan Stockli e Dominic Kunz e dell'iraniano Ali Nemati.
Squadra vatican-iraniana! :bll:
Non sono mai stati cattivi i rapporti tra Vaticano e Sciiti.
Credo che Kamenei (o il suo predecessore se vi è stato un altro dopo Khomeini, non ricordo) fosse presente in san Pietro in occasione dei funerali di Karol Wojtila.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
andriusskerla
Messaggi: 3186
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da andriusskerla »

andriusskerla ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 10:12 Non è ancora ufficiale, ma molto probabilmente la nuova squadra di Luca Wackermann sarà l'Amore e Vita.
Secca smentita del diretto interessato, che afferma di non aver mai avuto contatti con la squadra di Fanini


marco_graz
Messaggi: 2051
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da marco_graz »

andriusskerla ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 14:22
andriusskerla ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 10:12 Non è ancora ufficiale, ma molto probabilmente la nuova squadra di Luca Wackermann sarà l'Amore e Vita.
Secca smentita del diretto interessato, che afferma di non aver mai avuto contatti con la squadra di Fanini
Ouch...e dice se ci sono novita'?


Avatar utente
simociclo
Messaggi: 5398
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da simociclo »

nino58 ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 14:17
Theakston ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 14:03
andriusskerla ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 11:40 Novità dalla Continental di matrice italiana:
- l'Amore e Vita dovrebbe allestire una doppia collaborazione con una formazione dilettantistica svizzera e uno sponsor iraniano. Oltre a Wackermann come corridori si parla dei tedeschi Robert Muller e Johannes Glameyer, degli svizzeri Jan Stockli e Dominic Kunz e dell'iraniano Ali Nemati.
Squadra vatican-iraniana! :bll:
Non sono mai stati cattivi i rapporti tra Vaticano e Sciiti.
Credo che Kamenei (o il suo predecessore se vi è stato un altro dopo Khomeini, non ricordo) fosse presente in san Pietro in occasione dei funerali di Karol Wojtila.

Non credo abbia partecipato ma si, i rapporti non sono pessimi. PIù che altro (poi direi di finire l'OT) se posso fare una battuta è la "compagnia" di Fanini che ultimamente non ha buoni rapporti con i piani altissimi del Vaticano :D (ma con tutti gli altri, invece, si.....)


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein
torcia86
Messaggi: 1486
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 14:52

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da torcia86 »

marco_graz ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 14:25
andriusskerla ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 14:22
andriusskerla ha scritto: mercoledì 24 novembre 2021, 10:12 Non è ancora ufficiale, ma molto probabilmente la nuova squadra di Luca Wackermann sarà l'Amore e Vita.
Secca smentita del diretto interessato, che afferma di non aver mai avuto contatti con la squadra di Fanini
Ouch...e dice se ci sono novita'?
Secondo me è lui l’italiano che ha firmato con la ex efapel


Avatar utente
nino58
Messaggi: 14358
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da nino58 »

simociclo ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 14:29
nino58 ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 14:17
Theakston ha scritto: martedì 30 novembre 2021, 14:03

Squadra vatican-iraniana! :bll:
Non sono mai stati cattivi i rapporti tra Vaticano e Sciiti.
Credo che Kamenei (o il suo predecessore se vi è stato un altro dopo Khomeini, non ricordo) fosse presente in san Pietro in occasione dei funerali di Karol Wojtila.

Non credo abbia partecipato ma si, i rapporti non sono pessimi. PIù che altro (poi direi di finire l'OT) se posso fare una battuta è la "compagnia" di Fanini che ultimamente non ha buoni rapporti con i piani altissimi del Vaticano :D (ma con tutti gli altri, invece, si.....)
Sì, sì, era presente.
La Messa del funerale si tenne in piazza.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Benny1
Messaggi: 242
Iscritto il: mercoledì 21 ottobre 2020, 8:36

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Benny1 »

Il neonato team Corratec di Parsani / Frassi dovrebbe avere 16 elementi (metà under 23) e punta al salto nelle professional già nel 2023


Benny1
Messaggi: 242
Iscritto il: mercoledì 21 ottobre 2020, 8:36

Re: Ciclomercato 2021-22

Messaggio da leggere da Benny1 »

Ufficiale Mareczko alla Alpecin


Rispondi