Foto misteriose da identificare

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
herbie
Messaggi: 5714
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da herbie »

Pare che qualcuno :fischio: abbia capito finalmente qualcosa della mia foto di Canavesi in compagnia di uno sparuto drappello di altri ancora sconosciuti corridori degli anni 30-40.
Anche per non mischiare argomenti con l'altra discussione, apro questa.
Anzi, invito chiunque abbia foto sconosciute , o anche di dubbia identificazione, riguardanti il ciclismo di qualunque epoca, a pubblicarle.
Intanto ripropongo qui quella che c'è dall'altra parte.
Immagine

Il corridore davanti a tutti è Severino Canavesi (che conservava la foto che ho avuto in consultazione). Il luogo, da me precedentemente identificato con molte riserve, come un Passo del Bracco in una stagione molto secca... :( ....non è invece sicuramente quello.
Grazie alla collaborazione di quasar e Bitossi parrebbe corretta l'identificazione del corridore più a sinistra, che guarda verso il fotografo, con il siciliano Mario Fazio proposta da quasar. Più incerta quella di Osvaldo Bailo con l'uomo in maglia chiara, che sembra rosa, ma probabilmente non lo è.
Il corridore più indietro rimane misterioso, forse Diego Marabelli per vaghissima somiglianza...

curioso di sentire che ne pensa Morris.


Morris

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Morris »

herbie ha scritto: Immagine
La prima considerazione verte sul corridore in primo piano, che è Severino Canavesi, la cui maglia è una Gloria particolare, quella di quando la squadra di Focesi, s’era ridimensionata a pochissime unità, ovvero il periodo di guerra: quindi il 1941-’42-’43 (anno nel quale l’unico tesserato fu proprio il Canavesi). Se l’immagine fosse stata del Giro 1938, avremmo visto la parte scura della divisa con le zebre nerazzurre dell’Ambrosiana: quell’anno infatti, la squadra si chiamava Ambrosiana-Gloria. Nel 1939, la scritta Gloria, stava sulla parte grigio chiaro fra le spalle e nel 1940, la versione è praticamente uguale a quella di questa foto, ma solo per l’occasione del Giro d’Italia. Ad escludere che l’immagine sia della corsa rosa del ’40, sono però gli altri corridori. Vediamo.
Da sinistra il corridore è per il 90% Mario Fazio che, nel 1940, non correva fra i professionisti e nemmeno fra gli indipendenti. Ovviamente, non risulta fra gli iscritti al Giro, ed il suo sosia più simile, a cui spetta il rimanente 10%, il veloce Fausto Montesi, non partecipò all’ultimo Giro pre-guerra. La maglia di Fazio/Montesi è una classica da isolato-indipendente in voga nel 1941-’42-’43 e la conferma viene dal secondo corridore da sinistra, che è il mio quasi compaesano (Martorano di Cesena) Sesto Fellini, nel 1942 isolato-indipendente, mentre nel 1940, al Giro, correva con la maglia del Littorale, che era azzurro chiaro con fascia gialla. Sul fatto che il secondo da sx sia Fellini, sono sicuro al 95%, ed il rimanente 5% lo lascio a Cesare Del Cancia, che, se fosse lui, significherebbe che la divisa è quella della Ganna (che aveva fascia bianca con tanto di scritta e qui non c’è), ma nessun corridore della Ganna di quell’anno, può essere confuso con Fazio. Il corridore al centro é Diego Marabelli, che ci aiuta a concentrarci sulla stagione 1942. In quell’anno, infatti, usò quasi sempre una maglia a tinta unica, sull’arancione chiaro, del Dopolavoro Safar che, come quasi tutte le divise degli indipendenti, non portava scritte. Ed a questo punto, viste le divise uguali di Fazio e Fellini, anch’esse come detto da isolati-indipendenti, oltre che alla “Gloria” degli anni di guerra indossata da Canavesi, si può mettere una parola pressoché definitiva sull’annata di riferimento della foto: il 1942, appunto. Ma come togliere il pressoché? Andiamo a vedere se nel 1941 e 1943 c’è una corsa che ha visto protagonisti in contemporanea Canavesi, Fazio, Fellini e Marabelli. Bene, quella corsa non c’è. E si arriva finalmente al 1942. In aiuto alla mia ricerca, quanto scrissi nelle bozze del secondo volume de “Le corse dimenticate”, a proposito di una prova che si tenne nel 1940-’41-’42-’44 a Pavia, ma con gran parte del percorso lungo le alture dell’Oltrepo’ Pavese: la Coppa Piero Marin.

Ecco il finale della cronaca di quella edizione.
……..Sulla lunga e severa salita di Montalto, la caduta del battistrada Bergamaschi, favorì il rientro del vicentino Giovanni Brotto, di Cassola, un ventiquattrenne di famiglia agiata che aveva scelto l’umiltà della bicicletta e la polvere delle strade, al preparato futuro da intellettuale. Poco dopo, sui due, rinvenne l’ormai anziano ma sempre battagliero Severino Canavesi, che era riuscito a staccare un gruppetto composto da Glauco Servadei, Mario Fazio, Sesto Fellini e Diego Marabelli. I tre fuggitivi, superata la cima di Montalto, affrontarono la discesa e la pianura che li separava dall’arrivo di Pavia in perfetto accordo e respinsero il tentativo di ricongiungimento degli staccati in salita, andando così a giocarsi la Coppa allo sprint. Canavesi, partito lunghissimo, faticò non poco a contenere il ritorno di Brotto, mentre lo stanchissimo Bergamaschi terminò terzo. A poco più di un minuto, il giovane catanese Fazio, superò a sorpresa il forlivese Servadei nella volata dei battuti.
Ordine d'arrivo: 1° Severino Canavesi km. 195,5, in 5h55' alla media di km. 33,042; 2° Giovanni Brotto, 3° Vasco Bergamaschi, 4° Mario Fazio a l'02", 5° Glauco Servadei, 6° Sesto Fellini, 7° Pietro Chiappini, 8° Luciano Succi, 9° Aldo Ronconi, 10° Diego Marabelli, 11° Salvatore Crippa, 12° Walter Generati, 13° Enrico Mollo, 14° Francesco Brambilla, 15° Giordano Cottur, 16° Isidoro Bergaglio, 17° Spirito Godio.


Bene, stando alla cronaca di quella edizione della Coppa Marin, la foto presenta Canavesi mentre si appresta ad uscire dal drappello all’inseguimento di Bergamaschi e Brotto. E che quello sia il gruppetto citato nella cronaca, lo si evince pure dalla spalla destra del corridore quasi interamente coperto da Canavesi, che sembra proprio indossare una maglia Bianchi. Glauco Servadei, infatti, correva per la Bianchi.
Il luogo sarebbe l’ascesa verso Montalto e ci può stare, perché il paesaggio della zona presenta montagne notevoli. Attorno a Varzi, infatti, sono diverse le vette oltre i mille metri. Ma l’aspetto meno credibile del collegamento fra la foto in questione e la Coppa Marin ’42, sta negli indumenti del pubblico che sembrano pesanti rispetto a quelli di stagione. La corsa si tenne il 16 agosto, ed è pure vero che a quanto si deduce dalle cronache del tempo, si veniva da giornate non degne del solleone. Inoltre, s’era in pieno periodo di guerra.

In ogni caso, da ulteriori ricerche, quei corridori protagonisti in contemporanea, trovano un solo caso possibile, in una giornata non molto diversa. Si tratta del 30 agosto e la corsa è la Tre Valli Varesine.
Sull’ultima salita, quella di Marchirolo, il gruppo che era in avanscoperta, formato da una quindicina di concorrenti, si sgranò. Dei “nostri corridori in esame”, davanti, resterà solo Mario Fazio che chiuderà 5°, mentre il cedimento di Canavesi, Fellini e Marabelli, fu contemporaneo. Quindi, se si trattasse di quella corsa, la foto rappresenterebbe la coda di quel gruppetto, col solo Fazio in grado di riagganciare quelli davanti. Però, fra le facce in mostra nell’istantanea, il viso del catanese non mi pare il più fresco. La Tre Valli Varesine ’42, si chiuse sulla pista allora denominata del Littorio, a Masnago, ed a vincere fu il mio quasi concittadino Luciano Succi di Forlì. Un autentico personaggio!

Che dire?
Rimango della convinzione che la foto in questione sia stata scattata nella 3a Coppa Piero Marin. Anche perché, ripeto, non esistono altre gare con quei corridori, indossanti quelle maglie, protagonisti in contemporanea. E poi si trattò di un successo di Canavesi.


herbie
Messaggi: 5714
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da herbie »

Spet-ta-co-la-re ricostruzione!!! Tutto interessantissimo. Io ero convinto che nonostante le apparenze non si fosse in alta montagna...però il Marchirolo che conosco quasi come le mie tasche non è di sicuro.
Nella zona del pavese ci potrei provare a trovarla.

GRAZIE. Stava tra le foto di Canavesi personali insieme ad una della volata per il terzo posto alla Sanremo del 46, che ho identificato tempo fa...insieme c'era questa...chissà perché. Avevo pensato anche al Turchino della Sanremo del 42, in alcune foto dell'epoca compare un muro laterale del genere, o forse erano i Piani d'Invrea...però quell'opera di contenimento frane sullo sfondo non quadra comunque.


quasar
Messaggi: 1297
Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 1:53

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da quasar »

Mi unisco ai ringraziamenti per il prezioso contributo alla discussione.
Una volta individuato Fazio, non riuscivo ad associarlo a nessuna squadra non trovando corrispondenza con la maglia. La soluzione "indipendente" ha chiarito il tutto.
Morris ha scritto: Che dire?
Rimango della convinzione che la foto in questione sia stata scattata nella 3a Coppa Piero Marin. Anche perché, ripeto, non esistono altre gare con quei corridori, indossanti quelle maglie, protagonisti in contemporanea. E poi si trattò di un successo di Canavesi.
Il Lombardia del 42? Dando un rapido sguardo alle statistiche, mi pare che Canavesi, Fellini, Marabelli (e pure Servadei) giunsero al traguardo nel drappello di testa, con Fazio immediatamente dietro.
Non avendo alcuna notizia circa lo svolgimento di quella corsa, hai per caso qualche informazione aggiuntiva che possa escludere un eventuale momento della gara con i già citati raggruppati come da foto?
Lo chiedo più a titolo informativo, dal momento che la tua ricostruzione sulla Coppa Marin mi pare soluzione inequivocabile e plausibile.


l'Orso
Messaggi: 4624
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da l'Orso »

Morris ha scritto:
herbie ha scritto: Immagine
La prima considerazione verte sul corridore in primo piano, che è Severino Canavesi, la cui maglia è una Gloria particolare, quella di quando la squadra di Focesi, s’era ridimensionata a pochissime unità, ovvero il periodo di guerra: quindi il 1941-’42-’43 (anno nel quale l’unico tesserato fu proprio il Canavesi). Se l’immagine fosse stata del Giro 1938, avremmo visto la parte scura della divisa con le zebre nerazzurre dell’Ambrosiana: quell’anno infatti, la squadra si chiamava Ambrosiana-Gloria. Nel 1939, la scritta Gloria, stava sulla parte grigio chiaro fra le spalle e nel 1940, la versione è praticamente uguale a quella di questa foto, ma solo per l’occasione del Giro d’Italia. Ad escludere che l’immagine sia della corsa rosa del ’40, sono però gli altri corridori. Vediamo.
Da sinistra il corridore è per il 90% Mario Fazio che, nel 1940, non correva fra i professionisti e nemmeno fra gli indipendenti. Ovviamente, non risulta fra gli iscritti al Giro, ed il suo sosia più simile, a cui spetta il rimanente 10%, il veloce Fausto Montesi, non partecipò all’ultimo Giro pre-guerra. La maglia di Fazio/Montesi è una classica da isolato-indipendente in voga nel 1941-’42-’43 e la conferma viene dal secondo corridore da sinistra, che è il mio quasi compaesano (Martorano di Cesena) Sesto Fellini, nel 1942 isolato-indipendente, mentre nel 1940, al Giro, correva con la maglia del Littorale, che era azzurro chiaro con fascia gialla. Sul fatto che il secondo da sx sia Fellini, sono sicuro al 95%, ed il rimanente 5% lo lascio a Cesare Del Cancia, che, se fosse lui, significherebbe che la divisa è quella della Ganna (che aveva fascia bianca con tanto di scritta e qui non c’è), ma nessun corridore della Ganna di quell’anno, può essere confuso con Fazio. Il corridore al centro é Diego Marabelli, che ci aiuta a concentrarci sulla stagione 1942. In quell’anno, infatti, usò quasi sempre una maglia a tinta unica, sull’arancione chiaro, del Dopolavoro Safar che, come quasi tutte le divise degli indipendenti, non portava scritte. Ed a questo punto, viste le divise uguali di Fazio e Fellini, anch’esse come detto da isolati-indipendenti, oltre che alla “Gloria” degli anni di guerra indossata da Canavesi, si può mettere una parola pressoché definitiva sull’annata di riferimento della foto: il 1942, appunto. Ma come togliere il pressoché? Andiamo a vedere se nel 1941 e 1943 c’è una corsa che ha visto protagonisti in contemporanea Canavesi, Fazio, Fellini e Marabelli. Bene, quella corsa non c’è. E si arriva finalmente al 1942. In aiuto alla mia ricerca, quanto scrissi nelle bozze del secondo volume de “Le corse dimenticate”, a proposito di una prova che si tenne nel 1940-’41-’42-’44 a Pavia, ma con gran parte del percorso lungo le alture dell’Oltrepo’ Pavese: la Coppa Piero Marin.

Ecco il finale della cronaca di quella edizione.
……..Sulla lunga e severa salita di Montalto, la caduta del battistrada Bergamaschi, favorì il rientro del vicentino Giovanni Brotto, di Cassola, un ventiquattrenne di famiglia agiata che aveva scelto l’umiltà della bicicletta e la polvere delle strade, al preparato futuro da intellettuale. Poco dopo, sui due, rinvenne l’ormai anziano ma sempre battagliero Severino Canavesi, che era riuscito a staccare un gruppetto composto da Glauco Servadei, Mario Fazio, Sesto Fellini e Diego Marabelli. I tre fuggitivi, superata la cima di Montalto, affrontarono la discesa e la pianura che li separava dall’arrivo di Pavia in perfetto accordo e respinsero il tentativo di ricongiungimento degli staccati in salita, andando così a giocarsi la Coppa allo sprint. Canavesi, partito lunghissimo, faticò non poco a contenere il ritorno di Brotto, mentre lo stanchissimo Bergamaschi terminò terzo. A poco più di un minuto, il giovane catanese Fazio, superò a sorpresa il forlivese Servadei nella volata dei battuti.
Ordine d'arrivo: 1° Severino Canavesi km. 195,5, in 5h55' alla media di km. 33,042; 2° Giovanni Brotto, 3° Vasco Bergamaschi, 4° Mario Fazio a l'02", 5° Glauco Servadei, 6° Sesto Fellini, 7° Pietro Chiappini, 8° Luciano Succi, 9° Aldo Ronconi, 10° Diego Marabelli, 11° Salvatore Crippa, 12° Walter Generati, 13° Enrico Mollo, 14° Francesco Brambilla, 15° Giordano Cottur, 16° Isidoro Bergaglio, 17° Spirito Godio.


Bene, stando alla cronaca di quella edizione della Coppa Marin, la foto presenta Canavesi mentre si appresta ad uscire dal drappello all’inseguimento di Bergamaschi e Brotto. E che quello sia il gruppetto citato nella cronaca, lo si evince pure dalla spalla destra del corridore quasi interamente coperto da Canavesi, che sembra proprio indossare una maglia Bianchi. Glauco Servadei, infatti, correva per la Bianchi.
Il luogo sarebbe l’ascesa verso Montalto e ci può stare, perché il paesaggio della zona presenta montagne notevoli. Attorno a Varzi, infatti, sono diverse le vette oltre i mille metri. Ma l’aspetto meno credibile del collegamento fra la foto in questione e la Coppa Marin ’42, sta negli indumenti del pubblico che sembrano pesanti rispetto a quelli di stagione. La corsa si tenne il 16 agosto, ed è pure vero che a quanto si deduce dalle cronache del tempo, si veniva da giornate non degne del solleone. Inoltre, s’era in pieno periodo di guerra.

In ogni caso, da ulteriori ricerche, quei corridori protagonisti in contemporanea, trovano un solo caso possibile, in una giornata non molto diversa. Si tratta del 30 agosto e la corsa è la Tre Valli Varesine.
Sull’ultima salita, quella di Marchirolo, il gruppo che era in avanscoperta, formato da una quindicina di concorrenti, si sgranò. Dei “nostri corridori in esame”, davanti, resterà solo Mario Fazio che chiuderà 5°, mentre il cedimento di Canavesi, Fellini e Marabelli, fu contemporaneo. Quindi, se si trattasse di quella corsa, la foto rappresenterebbe la coda di quel gruppetto, col solo Fazio in grado di riagganciare quelli davanti. Però, fra le facce in mostra nell’istantanea, il viso del catanese non mi pare il più fresco. La Tre Valli Varesine ’42, si chiuse sulla pista allora denominata del Littorio, a Masnago, ed a vincere fu il mio quasi concittadino Luciano Succi di Forlì. Un autentico personaggio!

Che dire?
Rimango della convinzione che la foto in questione sia stata scattata nella 3a Coppa Piero Marin. Anche perché, ripeto, non esistono altre gare con quei corridori, indossanti quelle maglie, protagonisti in contemporanea. E poi si trattò di un successo di Canavesi.
ovviamente posso intervenire solo sul dettaglio dell'abbigliamento che potrebbe render plausibile una "corsa estiva", sul resto non posso far altro che applaudire ed inchinarmi :worthy:
Quelli che vedo mi sembran vestiti "della domenica", a prescindere dalla stagione.
Inoltre, in quelle zone può capitare di soffocar dal caldo in primavera e di patire qualche fastidioso brivido in piena estate, anche se, dalla foto, mi sembra una giornata soleggiata :uhm:
Ad ogni modo, anche vedendo quelli piazzati + in alto che sicuramente non sembran patire freddo, io non escluderei la domenica agostana.


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo
Morris

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Morris »

herbie ha scritto: Avevo pensato anche al Turchino della Sanremo del 42, in alcune foto dell'epoca compare un muro laterale del genere, o forse erano i Piani d'Invrea...però quell'opera di contenimento frane sullo sfondo non quadra comunque.
Herbie, io non sono un conoscitore delle salite come te, la mia memoria, perlomeno la poca rimasta, si manifesta meglio su volti, posture e biciclette dei protagonisti, però, il Turchino è la salita che ho pensato per prima. In quella Sanremo ’42, comunque, non ci fu nessun episodio, primario o secondario, con questi corridori insieme. Inoltre, e lo spiegherò dopo, Marabelli non corse con quella maglia.
quasar ha scritto: Il Lombardia del 42? Dando un rapido sguardo alle statistiche, mi pare che Canavesi, Fellini, Marabelli (e pure Servadei) giunsero al traguardo nel drappello di testa, con Fazio immediatamente dietro.
Non avendo alcuna notizia circa lo svolgimento di quella corsa, hai per caso qualche informazione aggiuntiva che possa escludere un eventuale momento della gara con i già citati raggruppati come da foto?
Lo chiedo più a titolo informativo, dal momento che la tua ricostruzione sulla Coppa Marin mi pare soluzione inequivocabile e plausibile.
Il Lombardia ’42 che trovò le sue fasi d’asperità quasi interamente sul Ghisallo (e la salita della foto non mi pare quella), non ebbe nessun momento di vertice o di primo inseguimento, con quei corridori insieme. Inoltre, la maglia usata da Marabelli, essendo il Lombardia gara primaria (Sanremo e Lazio le altre), tra l’altro ovviamente valida per il Giro d’Italia di Guerra, non fu quella da indipendente ed anonima (a fondo arancione) del Dopolavoro Safar, bensì quella dell’Aquilano interamente bianca.
l'Orso ha scritto: Ad ogni modo, anche vedendo quelli piazzati + in alto che sicuramente non sembran patire freddo, io non escluderei la domenica agostana.
Infatti, sono proprio quelli che m’hanno “tranquillizzato” ;).


quasar
Messaggi: 1297
Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 1:53

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da quasar »

L'unico elemento che fa sorgere dei dubbi circa la collocazione stagionale "estiva" della corsa è, non tanto l'abbigliamento degli spettatori, quanto piuttosto la maglia a maniche lunghe e la calzamaglia indossata da Fellini...


Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3958
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Bitossi »

Mmmm... io rilancio il Turchino.
Conosco bene l'Oltrepò pavese, e anche se manco da molto, non mi pare ci sia niente di simile a Montalto.
Invece guardate questo fantastIco filmato della Mi-Sanremo del 1922:
Al minuto 3.16 iniziano a salire... potrebbe essere!
Anche l'abbigliamento tornerebbe ad essere consono. ;)
La foto sarebbe stata presa appena prima della galleria... :boh:

Anyway, grande Morris!


Immagine
Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
Avatar utente
galliano
Messaggi: 15718
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da galliano »

Bitossi ha scritto:Mmmm... io rilancio il Turchino.
Conosco bene l'Oltrepò pavese, e anche se manco da molto, non mi pare ci sia niente di simile a Montalto.
Invece guardate questo fantastIco filmato della Mi-Sanremo del 1922:
Al minuto 3.16 iniziano a salire... potrebbe essere!
Anche l'abbigliamento tornerebbe ad essere consono. ;)
La foto sarebbe stata presa appena prima della galleria... :boh:

Anyway, grande Morris!
Eccccezzzionale.
Non voglio fare il nostalgico, ma questa è una Milano Sanremo corsa come neanche si corrono le Parigi Roubaix.
Usciti da Milano, via in fila indiana, con gruppo allungatissimo.
E poi stiamo a discutere se è il caso di indurire o meno la Sanremo.
Non vogliamo renderla corsa per gente che va in salita, ok, ma qualcosa bisogna pur fare. Portiamola almeno a 350km.
Scusate la digressione ma il filmato mi ha entusiasmato. :D


herbie
Messaggi: 5714
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da herbie »

caro galliano, bastava guardare anche solo il filmato di come era messa la corsa sul Poggio nell'88 (v il quiz con theunisse in primo piano), per capire come dovrebbe tornare ad essere la Sanremo....con me sfondi una porta aperta (detto senza malizia eh....mi raccomando...) !

per quanto riguarda la corsa, il Turchino con la montagna da quel lato, può essere solo in discesa, mai in salita. Salendo il versante montuoso sta sempre sulla destra di chi sale. Magari, la prima curva dopo il tunnel, con sullo sfondo la strada che sale verso il Faiallo....ma le rocce non mi tornano e anche di là dovrebbe esserci più vegetazione.

Compatibile con la Coppa Marin, ci potrebbe essere il fondovalle della val Borbera nella parte iniziale dove si stringe molto. E' considerevolmente più a sud di Montalto Pavese, e forse perfino incompatible con il chilometraggio della corsa, considerando partenza e arrivo a Pavia.

Però potrebbe anche trattarsi di un gruppetto di ritardatari (anche se in questo caso non capisco perché conservare la foto insieme a quella più "gloriosa" del quinto posto a Sanremo) che non arriva a comparire in nessuna cronaca dell'epoca.

grazie a tutti....

PS: un'altra foto che rimane misteriosa è quella famosa del passaggio di borraccia di Coppi e Bartali. Su dove avvenga ne ho lette di tutti i colori. Chissà che Morris non abbia qualche informazione sicura...


Avatar utente
galliano
Messaggi: 15718
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da galliano »

herbie ha scritto:caro galliano, bastava guardare anche solo il filmato di come era messa la corsa sul Poggio nell'88 (v il quiz con theunisse in primo piano), per capire come dovrebbe tornare ad essere la Sanremo....con me sfondi una porta aperta (detto senza malizia eh....mi raccomando...) !
Prima o poi ti arriverà una bella email minatoria :D
Comunque sempre in tema di digressioni, mi ricordavo theunisse come scalatore da GT, però rivedendo il suo palmares ho notato un bel po' di piazzamenti nelle classiche, compreso un posto nei 10 al Fiandre. Questo mi ha sorpreso non poco e la dice lunga su quanti danni ha fatto un certo modo d'interpretare le corse negli ultimi lustri, se pure uno che ha vissuto quell'epoca da spettatore si è stupito di vedere uno scalatore in prima fila sul poggio.


Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6317
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Slegar »

Doveroso ringraziamento a Morris per la ricostruzione.
herbie ha scritto:per quanto riguarda la corsa, il Turchino con la montagna da quel lato, può essere solo in discesa, mai in salita. Salendo il versante montuoso sta sempre sulla destra di chi sale. Magari, la prima curva dopo il tunnel, con sullo sfondo la strada che sale verso il Faiallo....ma le rocce non mi tornano e anche di là dovrebbe esserci più vegetazione.
Attento che in settant'anni i panorami cambiano. In foto mi sembra una pietra "giovane", lavorata da poco, bisogna capire quando sono stati eseguiti dei lavori di sistemazione/ampliamento della statale (camionabile allora?) del Turchino; inoltre in settant'anni, senza interventi antropici, può crescere una foresta.

Potrebbe essere il Turchino anche per l'abbigliamento dei presenti (festivo e invernale ma aperto sul davanti, tipico del 19 marzo, San Giuseppe, giornata festiva) e per il fatto che ci sono militari sul percorso (probabilmente in licenza, in servizio al confine con la Francia collaborazionista).


fair play? No, Grazie!
Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3958
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Bitossi »

herbie ha scritto:caro galliano, bastava guardare anche solo il filmato di come era messa la corsa sul Poggio nell'88 (v il quiz con theunisse in primo piano), per capire come dovrebbe tornare ad essere la Sanremo....con me sfondi una porta aperta (detto senza malizia eh....mi raccomando...) !

per quanto riguarda la corsa, il Turchino con la montagna da quel lato, può essere solo in discesa, mai in salita. Salendo il versante montuoso sta sempre sulla destra di chi sale. Magari, la prima curva dopo il tunnel, con sullo sfondo la strada che sale verso il Faiallo....ma le rocce non mi tornano e anche di là dovrebbe esserci più vegetazione.

Compatibile con la Coppa Marin, ci potrebbe essere il fondovalle della val Borbera nella parte iniziale dove si stringe molto. E' considerevolmente più a sud di Montalto Pavese, e forse perfino incompatible con il chilometraggio della corsa, considerando partenza e arrivo a Pavia.

Però potrebbe anche trattarsi di un gruppetto di ritardatari (anche se in questo caso non capisco perché conservare la foto insieme a quella più "gloriosa" del quinto posto a Sanremo) che non arriva a comparire in nessuna cronaca dell'epoca.

grazie a tutti....

PS: un'altra foto che rimane misteriosa è quella famosa del passaggio di borraccia di Coppi e Bartali. Su dove avvenga ne ho lette di tutti i colori. Chissà che Morris non abbia qualche informazione sicura...
Scusa Herbie, ma anche dalla foto la salita pare avere la montagna a destra... :dubbio: (era il motivo per cui avevo escluso il Pian delle Fugazze). Il pietrame sulla destra della foto potrebbe essere semplicemente una propaggine della montagna, a poche decine di metri dal taglio della galleria. Peccato che nel filmato non si capisca bene, ed io a memoria non ricordo con precisione com'è fatto l'attuale tratto pre-galleria, che comunque ho percorso più di una volta.
Da quello che si vede sullo sfondo, sembra invece che la montagna "grossa" stia appunto alla destra della strada, salendo.

Inoltre, guardiamo questo fotogramma del video:
Immagine T.jpg
Immagine T.jpg (79.57 KiB) Visto 5187 volte
Dietro al gruppo, non sembra proprio esserci uno di quegli scolmatori, ovviamente di 20 anni prima?

Infine, grazie ai suggerimenti di Morris, ho dato un occhio all'ordine di arrivo della Sanremo 1942, nelle retrovie:
25. Enrico Bolis (Ita) à 13'25"
26. Mario Fazio (Ita)
27. Sesto Fellini (Ita)
28. Vasco Bergamaschi (Ita)
29. Augusto Introzzi (Ita)
30. Severino Canavesi (Ita)
31. Giuseppe Magni (Ita)
32. Luciano Succi (Ita)
33. Augusto Gregori (Ita)
34. Domenico Pedevilla (Ita)
35. Spirito Giodo (Ita) à 16'00"

Nel gruppetto con Canavesi arrivarono Fazio e Fellini, riconosciuti con discreta sicurezza da Morris... :boh:


Immagine
Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
herbie
Messaggi: 5714
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da herbie »

Bitossi ha scritto:
herbie ha scritto:caro galliano, bastava guardare anche solo il filmato di come era messa la corsa sul Poggio nell'88 (v il quiz con theunisse in primo piano), per capire come dovrebbe tornare ad essere la Sanremo....con me sfondi una porta aperta (detto senza malizia eh....mi raccomando...) !

per quanto riguarda la corsa, il Turchino con la montagna da quel lato, può essere solo in discesa, mai in salita. Salendo il versante montuoso sta sempre sulla destra di chi sale. Magari, la prima curva dopo il tunnel, con sullo sfondo la strada che sale verso il Faiallo....ma le rocce non mi tornano e anche di là dovrebbe esserci più vegetazione.

Compatibile con la Coppa Marin, ci potrebbe essere il fondovalle della val Borbera nella parte iniziale dove si stringe molto. E' considerevolmente più a sud di Montalto Pavese, e forse perfino incompatible con il chilometraggio della corsa, considerando partenza e arrivo a Pavia.

Però potrebbe anche trattarsi di un gruppetto di ritardatari (anche se in questo caso non capisco perché conservare la foto insieme a quella più "gloriosa" del quinto posto a Sanremo) che non arriva a comparire in nessuna cronaca dell'epoca.

grazie a tutti....

PS: un'altra foto che rimane misteriosa è quella famosa del passaggio di borraccia di Coppi e Bartali. Su dove avvenga ne ho lette di tutti i colori. Chissà che Morris non abbia qualche informazione sicura...
Scusa Herbie, ma anche dalla foto la salita pare avere la montagna a destra... :dubbio: (era il motivo per cui avevo escluso il Pian delle Fugazze). Il pietrame sulla destra della foto potrebbe essere semplicemente una propaggine della montagna, a poche decine di metri dal taglio della galleria. Peccato che nel filmato non si capisca bene, ed io a memoria non ricordo con precisione com'è fatto l'attuale tratto pre-galleria, che comunque ho percorso più di una volta.
quello che volevo dire era che nella fotografia il versante montuoso è chiaramente a sinistra dei corridori e, a naso, io presuppongo una continuità del versante montuoso sulla destra della foto.
Anche allo scollinamento sulla curva poco prima della galleria, sulla sinistra di chi sale c'è valle e non subito roccia e montagna come nella foto.

C'è peraltro da dire che il muretto assomiglia, almeno da un punto di vista della fattura.
Immagine

il punto inquadrato nel filmato è a circa 2 km. dalla cima, ma rimane molto a sinistra ed assolutamente invisibile da una fotografia scattata dalla cima.
Se mai fosse veramente il Turchino , può essere per me solo dopo lo scollinamento sul versante che scende a Voltri.


maratoneta
Messaggi: 1462
Iscritto il: lunedì 3 gennaio 2011, 22:39

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da maratoneta »

Potete evitare di fare supposizioni sul Turchino che conosco anche se non posso ricordare tutti i punti, sulla sinistra ci possono essere
dei tratti collinari ma assolutanente no di quel tipo troppo alti, dopo lo scollinamento e' tutta discesa , penso che Mayno anche lui della zona e che pedala fra Turchino e Faiallo possa confermare


Avatar utente
maglianera
Messaggi: 959
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 22:14

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da maglianera »

anch'io escluderei che fosse il Turchino: non è così brullo neppure in inverno e soprattutto, salendo, la valle dovrebbe essere sulla sinistra di chi sale e quindi sulla destra nella foto, mentre lì appare il contrario ;)


tarangu
Messaggi: 211
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 9:49

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da tarangu »

scalatore spagnolo
Immagine


tarangu
Messaggi: 211
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 9:49

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da tarangu »

scusi


herbie
Messaggi: 5714
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da herbie »

tarangu ha scritto:scusi
perché scusi?

sono foto semplicemente BELLISSIME.
Stavo già cercando di indovinare quelle che hai messo sull'altro topic.
Se non sai DOVE sono state scattate mettile pure qui che va benissimo per me!!


Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3958
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Bitossi »

herbie ha scritto:
tarangu ha scritto:scusi
perché scusi?

sono foto semplicemente BELLISSIME.
Stavo già cercando di indovinare quelle che hai messo sull'altro topic.
Se non sai DOVE sono state scattate mettile pure qui che va benissimo per me!!
Forse Tarangu ha chiesto scusa perché non si era accorto che la foto contiene il nome dello scalatore spagnolo... :D
Altrimenti sarebbe stato un bel quiz.

PS: nelle foto dell'altro thread, Bitossi come sempre in evidenza... ;)


Immagine
Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
tarangu
Messaggi: 211
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 9:49

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da tarangu »

Immagine


meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da meriadoc »

la foto si puo' googlare, pero' si dice solo che sia il Giro 1962, non chi siano i due


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da meriadoc »

comunque immagino sia la 14 tappa, quella poi fermata sul Passo Rolle per la neve


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da meriadoc »

potrebbe essere Huub Zilverberg quello a destra?


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
herbie
Messaggi: 5714
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da herbie »

meriadoc ha scritto:potrebbe essere Huub Zilverberg quello a destra?
quello a sinistra guardando la foto non è proprio il vincitore della tappa, interrotta al Passo Rolle?

quello a destra mi sembra avere maglia Faema.


meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da meriadoc »

herbie ha scritto:
meriadoc ha scritto:potrebbe essere Huub Zilverberg quello a destra?
quello a sinistra guardando la foto non è proprio il vincitore della tappa, interrotta al Passo Rolle?

quello a destra mi sembra avere maglia Faema.
Meco aveva i guanti neri nei video che ho trovato, a meno che non li abbia messi dopo
si, ho detto Zilverberg per quello


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da meriadoc »

tarangu, ma chi erano quei due alla fine?


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
Avatar utente
lapi_dario
Messaggi: 389
Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 16:39

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da lapi_dario »

purtroppo non trovo piu' il ritaglio :angry: sebbene di quel periodo di memorabilia ne tengo diverse

vabbuo'... volevo fare un fotoquiz e al tempo stesso spararmi un paio di pose

comunque... i seguenti giocatori (qui riportati in ordine di classifica generale) dovranno rispondere entro 6 ore... cough cough :drink: pardon :crazy:
invece xxx xxx (da xxx) fa un passo indietro: "Ma perche' al xxx, quando e' scattato Museeuw, non l'hai ripreso?".
"Mi ha un po' sorpreso - ammette Bartoli - e poi c'erano squadre che avevano piu' di un corridore, pensavo che fossero loro a chiudere".
anno, gara e - soprattutto - momento/zona del percorsa a cui si fa riferimento :cincin:


Admin
Messaggi: 14587
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Admin »

Mondiale di Lugano 1998, penultimo giro - Comano?


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Avatar utente
lapi_dario
Messaggi: 389
Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 16:39

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da lapi_dario »

Admin ha scritto:Mondiale di Lugano 1998, penultimo giro - Comano?
cacchio tu quoque Admin? :blabla:


Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10458
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Visconte85 »

Admin ha scritto:Mondiale di Lugano 1998, penultimo giro - Comano?
1996 o 1998 ???


2014:Giro t21,Tour t10,Vuelta t3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour t13, Vuelta t10
2017:Tour t10 Vuelta t2
2018:Scheldeprijs, Giro t21, Tour t11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne
2020: Campione italiano in linea,BRONZO Imola
Admin
Messaggi: 14587
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Admin »

Sì, ovviamente '96, non so perché ho scritto '98... :D :D


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Avatar utente
lapi_dario
Messaggi: 389
Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 16:39

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da lapi_dario »

Visconte85 ha scritto:
Admin ha scritto:Mondiale di Lugano 1998, penultimo giro - Comano?
1996 o 1998 ???

daje tregua :diavoletto: la maratona di ieri farebbe impallidire anche questo qua Immagine


Admin
Messaggi: 14587
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Admin »

Ma no, la verità è che da pantaniano tendo ad associare inconsciamente Lugano al '98.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
Messaggi: 14587
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Admin »

Ma proprio in automatico... tipo che per anni, ad esempio, mi è stato impossibile scrivere "liquido" o "liquida" perché la tastiera partoriva immancabilmente "liquigas". Fortunatamente per i miei neuroni quello sponsor è uscito dal ciclismo... :D :hammer:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Avatar utente
lapi_dario
Messaggi: 389
Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 16:39

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da lapi_dario »

Admin ha scritto:Ma no, la verità è che da pantaniano tendo ad associare inconsciamente Lugano al '98.
ti capisco... per me Lugano 96 fa il paio con Figueras

cmq ti concedo il finale di tappa del TDU di stanotte per rispondere :bll:


herbie
Messaggi: 5714
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da herbie »

Visto che avete riportato in auge la discussione: non è che avreste qualche idea sulle vecchie foto ancora in sospeso?
Ci terrei molto ad assegnare finalmente una località precisa a quel ricordo di Canavesi.
Non riesco ad uscirne. Nella zona dell'Oltrepò non vedo alcun appiglio per identificare il luogo. Il Turchino no perchè la strada è dalla parte sbagliata del versante montuoso. (ho riflettuto molto se potesse essere il primissimo tratto di discesa con la strada del Faiallo sullo sfondo....ma dovrebbe essere realmente cambiato tutto troppo...e poi la strada è anche troppo larga in quel punto)

L'abbigliamento della gente fosse primavera/estate sarebbe da montagna almeno dai 1000 metri in su. Anche i corridori sono piuttosto coperti.
Solo in inverno/marzo o autunno inoltrato potrebbero essere a quote basse.

Avevo valutato la possibilità di una corsa di inizio stagione in costa azzurra (lo sfondo potrebbe essere compatibile con una vecchia Grand Corniche o un col d'Eze ad esempio) ma dagli archivi non trovo niente.
Sicilia/ giro dell'Etna? il corridore siculo c'è....ma Canavesi non mi risulta che sia mai andato.

Effettivamente la Coppa Marin rispetto ai possibili protagonisti individuati da Morris resta l'ipotesi più valutabile, ma proprio a parte la bassa Val Borbera, non si vedono zone del genere.

Ripeto, poi su quei colli sono ancora oggi tutte strade mai larghe, una strada così di 60 anni fa oggi deve essere una via di comunicazione importante (per questo ad esempio avevo pensato alle Grand Corniche).


meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da meriadoc »

lapi_dario ha scritto:purtroppo non trovo piu' il ritaglio :angry: sebbene di quel periodo di memorabilia ne tengo diverse

vabbuo'... volevo fare un fotoquiz e al tempo stesso spararmi un paio di pose

comunque... i seguenti giocatori (qui riportati in ordine di classifica generale) dovranno rispondere entro 6 ore... cough cough :drink: pardon :crazy:
invece xxx xxx (da xxx) fa un passo indietro: "Ma perche' al xxx, quando e' scattato Museeuw, non l'hai ripreso?".
"Mi ha un po' sorpreso - ammette Bartoli - e poi c'erano squadre che avevano piu' di un corridore, pensavo che fossero loro a chiudere".
anno, gara e - soprattutto - momento/zona del percorsa a cui si fa riferimento :cincin:
Fiandre 98, scatto di Museeuw sul ten Bosse


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20926
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Ormai è una malattia sociale. Marco ci lascia qualche giorno di riposo dopo le fatiche dell'Eliminazione e noi che facciamo? Ci inventiamo altri quiz, dimostrando che il riposo a noi concesso è del tutto inutile e immeritato :D :ole:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
cauz.
Messaggi: 13099
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da cauz. »

mi aiutate a individuare i protagonisti di questo capolavoro neorealista?

Immagine


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da meriadoc »

oh, a me sarebbe convenuto che non ci fosse alcuna pausa, visti gli impegni che avro'
a meno che Admin non metta le volate la sera verso ora di cena
ecco si, mi pare un'ottima idea, del resto la finale dell'eliminazione ha avuto successo per quello, direi che le 21 sono un orario perfetto, bene cosi


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
Avatar utente
lapi_dario
Messaggi: 389
Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 16:39

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da lapi_dario »

meriadoc ha scritto:
lapi_dario ha scritto:purtroppo non trovo piu' il ritaglio :angry: sebbene di quel periodo di memorabilia ne tengo diverse

vabbuo'... volevo fare un fotoquiz e al tempo stesso spararmi un paio di pose

comunque... i seguenti giocatori (qui riportati in ordine di classifica generale) dovranno rispondere entro 6 ore... cough cough :drink: pardon :crazy:
invece xxx xxx (da xxx) fa un passo indietro: "Ma perche' al xxx, quando e' scattato Museeuw, non l'hai ripreso?".
"Mi ha un po' sorpreso - ammette Bartoli - e poi c'erano squadre che avevano piu' di un corridore, pensavo che fossero loro a chiudere".
anno, gara e - soprattutto - momento/zona del percorsa a cui si fa riferimento :cincin:
Fiandre 98, scatto di Museeuw sul ten Bosse
:trofeo: :champion:

come ci sei arrivato?


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20926
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

lapi_dario ha scritto:
meriadoc ha scritto:
Fiandre 98, scatto di Museeuw sul ten Bosse
:trofeo: :champion:

come ci sei arrivato?
beh, probabilmente meriadoc ricordava, ma in ogni caso basta googlare la frase:

"Mi ha un po' sorpreso - ammette Bartoli - e poi c'erano squadre che avevano piu' di un corridore, pensavo che fossero loro a chiudere"

in un batter d'occhio si arriva alla pagina: http://archiviostorico.gazzetta.it/1998 ... 3828.shtml :D


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da meriadoc »

non ho googlato, ma nemmeno ricordavo la frase
semplicemente ho pensato a una gara in cui Museeuw ha vinto e Bartoli è arrivato un po' dietro
non avevo nessuna certezza, l'azione sul ten Bosse è probabilmente una delle più significative della carriera di Museeuw e l'ho buttata li


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da meriadoc »

comunque co 'st motori di ricerca fare i quiz diventerà sempre più difficile nei prossimi anni

peraltro quell'azione sul ten Bosse ce l'aveva in video uno degli utenti di questo forum nella firma, almeno cosi ricordo
qualcuno ricorda chi fosse?
Ultima modifica di meriadoc il mercoledì 18 gennaio 2017, 11:58, modificato 1 volta in totale.


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
quasar
Messaggi: 1297
Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 1:53

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da quasar »

cauz. ha scritto:mi aiutate a individuare i protagonisti di questo capolavoro neorealista?

Immagine
addirittura i protagonisti? :o
l'immagine la ricordo, mi pare sia tratta da un documentario sulla Roubaix visto qualche anno fa.
è sicuramente la Roubaix di Moser in maglia iridata, quindi 1978.
il corridore in primo piano è un Zeepcentrale, bella squadra che sul finire degli anni 70 tirò su una bella formazione, di breve durata, con tanti vecchi campioni a fine carriera. Rileggendo la rosa di quella stagione l'unico plausibile è Geert Malfait.
La signora a bordo strada fatico a riconoscerla :D


meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da meriadoc »

i documentario è Road to Roubaix (qua si ho image-googlato la foto)


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
herbie
Messaggi: 5714
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da herbie »

meriadoc ha scritto:comunque co 'st motori di ricerca fare i quiz diventerà sempre più difficile nei prossimi anni
beh, i quiz fotografici, se la foto non è stata caricata in internet (basta provare) consentono un ampio ventaglio di possibilità.
Stessa cosa gli indovinelli....
:bici:

se mi metti il link del documentario lo guarderei volentieri...a cercare sono piuttosto scarso ahimè :(


meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da meriadoc »

no, sul tubo c'è solo il trailer
https://www.youtube.com/results?search_ ... full+movie
piuttosto c'è anche "a sunday in hell" nella stessa pagina, che avevo visto anni fa
seguiva la roubaix del 76 'dall'interno' e mi stupi di vedere un tale demeyer (di cui non sapevo nulla) vincere contro i vari moser de vlaeminck, merckx


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
herbie
Messaggi: 5714
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Foto misteriose da identificare

Messaggio da leggere da herbie »

quasar ha scritto:
cauz. ha scritto:mi aiutate a individuare i protagonisti di questo capolavoro neorealista?

Immagine
durata, con tanti vecchi campioni a fine carriera. Rileggendo la rosa di quella stagione l'unico plausibile è Geert Malfait.
non potrebbe essere Desaever?


Rispondi