Cinematografo

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5468
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da chinaski89 »

L'ho visto qualche anno fa, concordo con te su tutto. Sull'argomento c'era anche un libro di S. Venezia da pugno nello stomaco e che credo abbia contribuito ad ispirare il film. Capolavoro si, da vedere


Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

Rivisto il film sulla vita dello sceneggiatore forse più ... al mondo e che descrive abbastanza bene l'intelligenza della politica americana di quegli anni. L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
Cthulhu
Messaggi: 2073
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Cthulhu »

Gimbatbu ha scritto: martedì 15 giugno 2021, 11:30 Gli americani adorano le semplificazioni e gli italiani devono essere così perché il pubblico se l' immagina così. Le casalinghe panzone con i baffi perennemente intente a cucinare, le tovaglie a quadretti, l' onnipresente Fellini ( Bitossi ha ragione, il riferimento allo sceicco bianco è palese e amplificato ), i vicoli di Trastevere. Poi comunque Allen è un grande cineasta e se dopo il film le presenze dei turisti d' oltreoceano sono aumentate sicuramente c' è lo zampino della splendida fotografia con la quale illumina le meraviglie dell' Urbe. La cosa migliore del film secondo me è la rappresentazione dell' Opera ( potrei sbagliare I pagliacci? ) dove Allen da il meglio di sé nell' allestimento, a partire dal nonsense del tenore "docciato" tanto da farmi venire il sospetto che abbia girato il film come pretesto per fare quell' episodio.
Ci vedono così perché tanti italo americani sono proprio così.

Quello che rimane di Little Italy a New York è uno zoo pieno dei personaggi che citi, con orrende statuette di San Gennaro onnipresenti



Comunque Fellini sta sulle scatole anche a me, per vari motivi, ma per definirlo scarso ce ne vuole...

P.S : anche dire che gli americani adorano le semplificazioni è una semplificazione...


Gimbatbu
Messaggi: 3948
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

Sarà pure così, ma per essere una semplificazione lo è, come se noi immaginassimo gli americani tutti col cappellone e che dicono fuck you a ripetizione. Per me su di loro la definizione più calzante resta sempre quella del grande Albertone in Brevi amori a Palma di Maiorca : " L' americano è un popolo debole, prima beve e poi s' abbiocca! "


Cthulhu
Messaggi: 2073
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Cthulhu »

Gimbatbu ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 20:50 Sarà pure così, ma per essere una semplificazione lo è, come se noi immaginassimo gli americani tutti col cappellone e che dicono fuck you a ripetizione. Per me su di loro la definizione più calzante resta sempre quella del grande Albertone in Brevi amori a Palma di Maiorca : " L' americano è un popolo debole, prima beve e poi s' abbiocca! "
Per bere bevono, sull'abbioccarsi, magari...invece niente, tirano mattina come nulla fosse.
Ero io che mi abbioccavo prima di mezzanotte a tenere i loro ritmi :x


Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8933
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da matteo.conz »

Cthulhu ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 23:21
Gimbatbu ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 20:50 Sarà pure così, ma per essere una semplificazione lo è, come se noi immaginassimo gli americani tutti col cappellone e che dicono fuck you a ripetizione. Per me su di loro la definizione più calzante resta sempre quella del grande Albertone in Brevi amori a Palma di Maiorca : " L' americano è un popolo debole, prima beve e poi s' abbiocca! "
Per bere bevono, sull'abbioccarsi, magari...invece niente, tirano mattina come nulla fosse.
Ero io che mi abbioccavo prima di mezzanotte a tenere i loro ritmi :x
Impegno, disciplina e seguire alla lettera dure tabelle di allenamento come facciamo in veneto: ce li beviamo gli yankees ogni giorno della settimana! La volontà vince sulla sulla materia :D


Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Cthulhu
Messaggi: 2073
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Cthulhu »

matteo.conz ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 23:34
Cthulhu ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 23:21
Gimbatbu ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 20:50 Sarà pure così, ma per essere una semplificazione lo è, come se noi immaginassimo gli americani tutti col cappellone e che dicono fuck you a ripetizione. Per me su di loro la definizione più calzante resta sempre quella del grande Albertone in Brevi amori a Palma di Maiorca : " L' americano è un popolo debole, prima beve e poi s' abbiocca! "
Per bere bevono, sull'abbioccarsi, magari...invece niente, tirano mattina come nulla fosse.
Ero io che mi abbioccavo prima di mezzanotte a tenere i loro ritmi :x
Impegno, disciplina e seguire alla lettera dure tabelle di allenamento come facciamo in veneto: ce li beviamo gli yankees ogni giorno della settimana! La volontà vince sulla sulla materia :D
La storia che i veneti reggono l'alcol è come quella dei calabresi che mangiano piccante: sono cose che reggono solo fino al confine.
Ho amici veneti che sbevazzano non c'è male, ma ti assicuro che con gli americani non c'è competizione. Gli unici che li battono sono i russi.


galibier98
Messaggi: 311
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:14

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da galibier98 »

Cthulhu ha scritto: martedì 22 giugno 2021, 17:30
matteo.conz ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 23:34
Cthulhu ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 23:21
Per bere bevono, sull'abbioccarsi, magari...invece niente, tirano mattina come nulla fosse.
Ero io che mi abbioccavo prima di mezzanotte a tenere i loro ritmi :x
Impegno, disciplina e seguire alla lettera dure tabelle di allenamento come facciamo in veneto: ce li beviamo gli yankees ogni giorno della settimana! La volontà vince sulla sulla materia :D
La storia che i veneti reggono l'alcol è come quella dei calabresi che mangiano piccante: sono cose che reggono solo fino al confine.
Ho amici veneti che sbevazzano non c'è male, ma ti assicuro che con gli americani non c'è competizione. Gli unici che li battono sono i russi.



Lezione dalla provincia di Prato agli americani all'Oktoberfest. Guardare per credere


Cthulhu
Messaggi: 2073
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Cthulhu »

galibier98 ha scritto: martedì 22 giugno 2021, 18:46
Cthulhu ha scritto: martedì 22 giugno 2021, 17:30
matteo.conz ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 23:34

Impegno, disciplina e seguire alla lettera dure tabelle di allenamento come facciamo in veneto: ce li beviamo gli yankees ogni giorno della settimana! La volontà vince sulla sulla materia :D
La storia che i veneti reggono l'alcol è come quella dei calabresi che mangiano piccante: sono cose che reggono solo fino al confine.
Ho amici veneti che sbevazzano non c'è male, ma ti assicuro che con gli americani non c'è competizione. Gli unici che li battono sono i russi.



Lezione dalla provincia di Prato agli americani all'Oktoberfest. Guardare per credere
ragazzini che hanno iniziato a bere da poco, prima dei 21 in america non si può, o non si potrebbe.
Io ho visto gente bersi da sola una bottiglia piena di whisky in due ore. E andarsene sulle sue gambe. Provaci e ne riparliamo. Dovresti vedere cosa succede a New Orleans per il Mardi Gras o qualsiasi sabato sera a Nashville.
Gli italiani - e non è un difetto - sono tra i popoli che consumano meno alcol , siamo 87° nel mondo ( ultimi in Europa ) e dietro di noi ci sono solo paesi islamici o troppo poveri per poterselo permettere.


Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8933
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da matteo.conz »

Cthulhu ha scritto: martedì 22 giugno 2021, 17:30 La storia che i veneti reggono l'alcol è come quella dei calabresi che mangiano piccante: sono cose che reggono solo fino al confine.
Ho amici veneti che sbevazzano non c'è male, ma ti assicuro che con gli americani non c'è competizione. Gli unici che li battono sono i russi.
Si scherzo però quando si va in giro, spesso non c'è partita oppure all'ora dello spritz universitario a Padova, i non veneti si scandalizzavano...vabbè...non sapevo degli americani, ma pure li i russi li battono? Dichiarerei già chiusa la nascente guerra fredda.
Irlandesi ne conosci? La mia ex ora sta li in Irlanda e mi diceva che son pesi, mica scherzano e se lo dice lei...quando ci siamo conosciuti ci è stata dietro per ore e ore anche se pesa la metà di me. Poi vabbè, collasso tattico in macchina, alle leggi fisiche non scappi.

Ma parliamo di film, su prime han caricato Amores perros, il vero capolavoro di Inarritù.
Per chi non ha prime è qui https://cb01.fund/amores-perros-hd-2000/


Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
herbie
Messaggi: 6081
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da herbie »

matteo.conz ha scritto: martedì 22 giugno 2021, 20:55 ..non sapevo degli americani, ma pure li i russi li battono?
mah a uno come te non pensavo ci fosse da insegnare qualcosa: la donna del russo. Egli in vacanza è ubriaco alle 6 di sera, e nel caso non ci fosse ancora, la cena accompagnata con la wodka, al posto del vino fa il resto. Lei lo sa che è una cosa normale, ma ciononostante è comunque estremamente contrariata dal fatto. Uno lucido, sobrio, rilassato, passabilmente elegante, fino al mattino dopo, raramente lo trova.
Capisco che c'entri come i cavoli a merenda col cinematografo, ma intavolando questa discussione su quanto reggono l'alcool i vari popoli ve la siete cercata, questa chiosa di una grettezza disarmante. :gluglu:


Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8933
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da matteo.conz »

herbie ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 0:57
matteo.conz ha scritto: martedì 22 giugno 2021, 20:55 ..non sapevo degli americani, ma pure li i russi li battono?
mah a uno come te non pensavo ci fosse da insegnare qualcosa: la donna del russo. Egli in vacanza è ubriaco alle 6 di sera, e nel caso non ci fosse ancora, la cena accompagnata con la wodka, al posto del vino fa il resto. Lei lo sa che è una cosa normale, ma ciononostante è comunque estremamente contrariata dal fatto. Uno lucido, sobrio, rilassato, fino al mattino dopo raramente lo trova.
Capisco che c'entri come i cavoli a merenda col cinematografo, ma intavolando questa discussione su quanto reggono l'alcool i vari popoli ve la siete cercata.
Eh vabbè, ce la siamo cercata, chiuso OT...sarà che ho preso due giorni di ferie, esagerato con le birre e anche il caldo da alla testa così non sono in forma. Notte e se abbiamo scritto amenità, ci scuserai :cincin:
Domani parliamo del Tour però dovete dirarci fuori qualche buona informazione per i pronostici! So che tu e altri loschi le avete e il VBT deve recuperare! :D


Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
herbie
Messaggi: 6081
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da herbie »

matteo.conz ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 1:14
herbie ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 0:57
matteo.conz ha scritto: martedì 22 giugno 2021, 20:55 ..non sapevo degli americani, ma pure li i russi li battono?
mah a uno come te non pensavo ci fosse da insegnare qualcosa: la donna del russo. Egli in vacanza è ubriaco alle 6 di sera, e nel caso non ci fosse ancora, la cena accompagnata con la wodka, al posto del vino fa il resto. Lei lo sa che è una cosa normale, ma ciononostante è comunque estremamente contrariata dal fatto. Uno lucido, sobrio, rilassato, fino al mattino dopo raramente lo trova.
Capisco che c'entri come i cavoli a merenda col cinematografo, ma intavolando questa discussione su quanto reggono l'alcool i vari popoli ve la siete cercata.
Eh vabbè, ce la siamo cercata, chiuso OT...sarà che ho preso due giorni di ferie, esagerato con le birre e anche il caldo da alla testa così non sono in forma. Notte e se abbiamo scritto amenità, ci scuserai :cincin:
Domani parliamo del Tour però dovete dirarci fuori qualche buona informazione per i pronostici! So che tu e altri loschi le avete e il VBT deve recuperare! :D
sull'argomento sono veramente sprovvisto di alcuna informazione...
rileggendo non avrei mai pensato di poter esprimere una opinione di tale grettezza. Sono cose che uno si porta dentro per anni e infine decide di riversare nel grande flusso della tradizione.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

Cthulhu ha scritto: martedì 22 giugno 2021, 19:14 Gli italiani - e non è un difetto - sono tra i popoli che consumano meno alcol , siamo 87° nel mondo ( ultimi in Europa ) e dietro di noi ci sono solo paesi islamici o troppo poveri per poterselo permettere.
Seconde me è il massimo dei pregi, non capisco quale sia il senso di bere oltre l'acqua non gassata e non fredda? È quella che leva più di tutti la sete, la quale credo sia un segnale che il corpo dà per essere reidratato. Sbaglio?


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
herbie
Messaggi: 6081
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da herbie »

lemond ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 10:41
Cthulhu ha scritto: martedì 22 giugno 2021, 19:14 Gli italiani - e non è un difetto - sono tra i popoli che consumano meno alcol , siamo 87° nel mondo ( ultimi in Europa ) e dietro di noi ci sono solo paesi islamici o troppo poveri per poterselo permettere.
Seconde me è il massimo dei pregi, non capisco quale sia il senso di bere oltre l'acqua non gassata e non fredda? È quella che leva più di tutti la sete, la quale credo sia un segnale che il corpo dà per essere reidratato. Sbaglio?
ti faccio notare che la pensi esattamente come Ronaldo.
Per quanto mi riguarda, nutro sempre del sospetto nei confronti di chi non apprezza il vino, quello buono.
Nel tuo caso però non ho alcun motivo di pensare che non ci sia da fidarsi.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

herbie ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 12:49
lemond ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 10:41
Cthulhu ha scritto: martedì 22 giugno 2021, 19:14 Gli italiani - e non è un difetto - sono tra i popoli che consumano meno alcol , siamo 87° nel mondo ( ultimi in Europa ) e dietro di noi ci sono solo paesi islamici o troppo poveri per poterselo permettere.
Seconde me è il massimo dei pregi, non capisco quale sia il senso di bere oltre l'acqua non gassata e non fredda? È quella che leva più di tutti la sete, la quale credo sia un segnale che il corpo dà per essere reidratato. Sbaglio?
ti faccio notare che la pensi esattamente come Ronaldo.
Per quanto mi riguarda, nutro sempre del sospetto nei confronti di chi non apprezza il vino, quello buono.
Nel tuo caso però non ho alcun motivo di pensare che non ci sia da fidarsi.
Mi dispiace che lo Stup..or (Mundi) Putativo non sia dedito all'alcool, perché almeno si potrebbero giustificare certe sue uscite ad es. contro la Coca-cola. :crazy: Poi per es. il Papero la pensa come me a proposito proprio del portoghese, vale a dire che non è più in grado di saltare un uomo in verticale, ma questo non attenua il mio livore, perché lo considero "in nuce" peggio di Stalin e Hitler.
P.S. Non capisco il nesso fra vino e fede, semmai è il contrario: i preti tutti i giorni si scolano almeno una pozione e di loro (in generale) ti fidi? Io del proposto di Empoli sì e di un altro mio amico scolopio per il quale servivo la messa da ragazzo, ma degli altri, non proprio. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
herbie
Messaggi: 6081
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da herbie »

lemond ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 13:05
.
P.S. Non capisco il nesso fra vino e fede, semmai è il contrario: i preti tutti i giorni si scolano almeno una pozione e di loro (in generale) ti fidi? Io del proposto di Empoli sì e di un altro mio amico scolopio per il quale servivo la messa da ragazzo, ma degli altri, non proprio. :)
è semplicemente perchè l'invidioso (la radice di ogni male per l'uomo) pressochè sempre è assolutamente disposto a privarsi di ogni piacere in prima persona, pur di privarne, o almeno convincere a privarsene anche gli altri. C'è chi dice che la morale religiosa abbia esattamente questo motivo, ebbene io non lo credo. Anche perchè l'idea che mediamente si ha della morale religiosa è stata in prevalenza imposta più da una classe dirigente economica e politica, del tutto interessata al controllo e alla inculturazione, che dalle autorità religiose stesse.

Per quanto riguarda il vaccino, credo che tu possa andare e tornare tranquillissimo. I veri problemi di una disarticolazione dei naturali meccanismi del sistema immunitario si hanno solo a distanza di settimane e mesi, negli individui che hanno un sistema immunitario già particolarmente "forte" ed attivo.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

herbie ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 13:17
lemond ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 13:05
.
P.S. Non capisco il nesso fra vino e fede, semmai è il contrario: i preti tutti i giorni si scolano almeno una pozione e di loro (in generale) ti fidi? Io del proposto di Empoli sì e di un altro mio amico scolopio per il quale servivo la messa da ragazzo, ma degli altri, non proprio. :)
è semplicemente perchè l'invidioso (la radice di ogni male per l'uomo) pressochè sempre è assolutamente disposto a privarsi di ogni piacere in prima persona, pur di privarne, o almeno convincere a privarsene anche gli altri. C'è chi dice che la morale religiosa abbia esattamente questo motivo, ebbene io non lo credo. Anche perchè l'idea che mediamente si ha della morale religiosa è stata in prevalenza imposta più da una classe dirigente economica e politica, del tutto interessata al controllo e alla inculturazione, che dalle autorità religiose stesse.

Per quanto riguarda il vaccino, credo che tu possa andare e tornare tranquillissimo. I veri problemi di una disarticolazione dei naturali meccanismi del sistema immunitario si hanno solo a distanza di settimane e mesi, negli individui che hanno un sistema immunitario già particolarmente "forte" ed attivo.
Grazie della risposta e, per quanto riguarda l'invidia penso tu abbia ragione. Però, per l'alcool, non riesco a pensare che possa essere un piacere: (ah faccina di disgusto), brucia la lingua e lo stomaco, e ti fa essere quello che non sei! L'unica volta che per fare lo stupido mi misi a bere, sono stato molto male per diverse ore. Poi mi dicono che uno la mattina si sveglia con il mal di testa e fra le tante cose che aborro c'è anche quella e già prendere un mentadol a me dispiace, memore del fatto che nio padre è morto principalmente per le troppe medicine assunte negli anni! :x


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
Cthulhu
Messaggi: 2073
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Cthulhu »

lemond ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 14:23
herbie ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 13:17
lemond ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 13:05
.
P.S. Non capisco il nesso fra vino e fede, semmai è il contrario: i preti tutti i giorni si scolano almeno una pozione e di loro (in generale) ti fidi? Io del proposto di Empoli sì e di un altro mio amico scolopio per il quale servivo la messa da ragazzo, ma degli altri, non proprio. :)
è semplicemente perchè l'invidioso (la radice di ogni male per l'uomo) pressochè sempre è assolutamente disposto a privarsi di ogni piacere in prima persona, pur di privarne, o almeno convincere a privarsene anche gli altri. C'è chi dice che la morale religiosa abbia esattamente questo motivo, ebbene io non lo credo. Anche perchè l'idea che mediamente si ha della morale religiosa è stata in prevalenza imposta più da una classe dirigente economica e politica, del tutto interessata al controllo e alla inculturazione, che dalle autorità religiose stesse.

Per quanto riguarda il vaccino, credo che tu possa andare e tornare tranquillissimo. I veri problemi di una disarticolazione dei naturali meccanismi del sistema immunitario si hanno solo a distanza di settimane e mesi, negli individui che hanno un sistema immunitario già particolarmente "forte" ed attivo.
Grazie della risposta e, per quanto riguarda l'invidia penso tu abbia ragione. Però, per l'alcool, non riesco a pensare che possa essere un piacere: (ah faccina di disgusto), brucia la lingua e lo stomaco, e ti fa essere quello che non sei! L'unica volta che per fare lo stupido mi misi a bere, sono stato molto male per diverse ore. Poi mi dicono che uno la mattina si sveglia con il mal di testa e fra le tante cose che aborro c'è anche quella e già prendere un mentadol a me dispiace, memore del fatto che nio padre è morto principalmente per le troppe medicine assunte negli anni! :x
nn
ah,ma per il mal di testa mattutino c'è un rimedio efficacissimo. Basta riberci sopra...


herbie
Messaggi: 6081
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da herbie »

Cthulhu ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 20:11
lemond ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 14:23
herbie ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 13:17

è semplicemente perchè l'invidioso (la radice di ogni male per l'uomo) pressochè sempre è assolutamente disposto a privarsi di ogni piacere in prima persona, pur di privarne, o almeno convincere a privarsene anche gli altri. C'è chi dice che la morale religiosa abbia esattamente questo motivo, ebbene io non lo credo. Anche perchè l'idea che mediamente si ha della morale religiosa è stata in prevalenza imposta più da una classe dirigente economica e politica, del tutto interessata al controllo e alla inculturazione, che dalle autorità religiose stesse.

Per quanto riguarda il vaccino, credo che tu possa andare e tornare tranquillissimo. I veri problemi di una disarticolazione dei naturali meccanismi del sistema immunitario si hanno solo a distanza di settimane e mesi, negli individui che hanno un sistema immunitario già particolarmente "forte" ed attivo.
Grazie della risposta e, per quanto riguarda l'invidia penso tu abbia ragione. Però, per l'alcool, non riesco a pensare che possa essere un piacere: (ah faccina di disgusto), brucia la lingua e lo stomaco, e ti fa essere quello che non sei! L'unica volta che per fare lo stupido mi misi a bere, sono stato molto male per diverse ore. Poi mi dicono che uno la mattina si sveglia con il mal di testa e fra le tante cose che aborro c'è anche quella e già prendere un mentadol a me dispiace, memore del fatto che nio padre è morto principalmente per le troppe medicine assunte negli anni! :x
nn
ah,ma per il mal di testa mattutino c'è un rimedio efficacissimo. Basta riberci sopra...
trattasi di rimedio per highlanders, lemond. Occhio.
Non dubito che uno capace di sciropparsi tutta la cinematografia giapponese in età adolescenziale, e buona parte della musica atonale e rumorista fin qui prodotta faccia parte della categoria a pieno titolo. :boh:


Cthulhu
Messaggi: 2073
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Cthulhu »

herbie ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 1:08
Cthulhu ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 20:11
lemond ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 14:23

Grazie della risposta e, per quanto riguarda l'invidia penso tu abbia ragione. Però, per l'alcool, non riesco a pensare che possa essere un piacere: (ah faccina di disgusto), brucia la lingua e lo stomaco, e ti fa essere quello che non sei! L'unica volta che per fare lo stupido mi misi a bere, sono stato molto male per diverse ore. Poi mi dicono che uno la mattina si sveglia con il mal di testa e fra le tante cose che aborro c'è anche quella e già prendere un mentadol a me dispiace, memore del fatto che nio padre è morto principalmente per le troppe medicine assunte negli anni! :x
nn
ah,ma per il mal di testa mattutino c'è un rimedio efficacissimo. Basta riberci sopra...
trattasi di rimedio per highlanders, lemond. Occhio.
Non dubito che uno capace di sciropparsi tutta la cinematografia giapponese in età adolescenziale, e buona parte della musica atonale e rumorista fin qui prodotta faccia parte della categoria a pieno titolo. :boh:
Invece funziona: il mal di testa e la nausea post sbornia viene perché la quantità di alcol in corpo è ritornata a zero troppo rapidamente dal picco che aveva prima. Una birretta o due ( senza esagerare ) ristabilisce un certo equilibrio. Gli anglosassoni la chiamano curiosamente curarsi con i peli del cane che ti ha morso.
Comunque io non sono un beone, tutt'altro, praticamente bevo solo acqua naturale.
In realtà bevo, anzi bevevo alcol solo e unicamente perché non è divertente essere l'unico sobrio.
Comunque, e qui lo dico a Carlo, ogni tanto fa bene essere quello che non sei ed avere i sensi attorcigliati. Ricordati che tu non vedi il mondo come è, ma come te lo mostrano dei sensi che si sono evoluti per far sopravvivere un primate bipede nella savana. In fondo andare fuori di testa è un esperimento epistemologico, vedi il mondo da un'altra angolazione.
The road of excess leads to the palace of wisdom - William Blake.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

Cthulhu ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 3:03
herbie ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 1:08
Cthulhu ha scritto: mercoledì 23 giugno 2021, 20:11 nn
ah,ma per il mal di testa mattutino c'è un rimedio efficacissimo. Basta riberci sopra...
trattasi di rimedio per highlanders, lemond. Occhio.
Non dubito che uno capace di sciropparsi tutta la cinematografia giapponese in età adolescenziale, e buona parte della musica atonale e rumorista fin qui prodotta faccia parte della categoria a pieno titolo. :boh:
Invece funziona: il mal di testa e la nausea post sbornia viene perché la quantità di alcol in corpo è ritornata a zero troppo rapidamente dal picco che aveva prima. Una birretta o due ( senza esagerare ) ristabilisce un certo equilibrio. Gli anglosassoni la chiamano curiosamente curarsi con i peli del cane che ti ha morso.
Comunque io non sono un beone, tutt'altro, praticamente bevo solo acqua naturale.
In realtà bevo, anzi bevevo alcol solo e unicamente perché non è divertente essere l'unico sobrio.
Comunque, e qui lo dico a Carlo, ogni tanto fa bene essere quello che non sei ed avere i sensi attorcigliati. Ricordati che tu non vedi il mondo come è, ma come te lo mostrano dei sensi che si sono evoluti per far sopravvivere un primate bipede nella savana. In fondo andare fuori di testa è un esperimento epistemologico, vedi il mondo da un'altra angolazione.
The road of excess leads to the palace of wisdom - William Blake.
Credo sia vero, però a me basta conoscere il più possibile del mondo come mi si prospetta e c'è già troppo poco tempo e così tanta (mia) ignoranza che ha molti dubbi sul fatto di potermi allargare oltre e poi dovrei anche patire alquanto per poterlo fare, perché ripeto per me il gusto dell'alcol e dell'amaro in genere è da puah! :x


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
herbie
Messaggi: 6081
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da herbie »

Cthulhu ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 3:03
Comunque, e qui lo dico a Carlo, ogni tanto fa bene essere quello che non sei ed avere i sensi attorcigliati. Ricordati che tu non vedi il mondo come è, ma come te lo mostrano dei sensi che si sono evoluti per far sopravvivere un primate bipede nella savana. In fondo andare fuori di testa è un esperimento epistemologico, vedi il mondo da un'altra angolazione.
The road of excess leads to the palace of wisdom - William Blake.
ok, riberci, con estrema moderazione ... ;)
Mi hai fatto venire in mente, nella grande limitatezza della mia conoscenza cinematografica, relativa ai film più popolari, questa pellicola :P :


e inoltre pure gli ormai lontani studi.
https://it.wikipedia.org/wiki/Noumeno
Però Kant, anima scientifica come poche altre nella storia del sapere, affascinato dalle grandi scoperte di Newton e dagli stupefacenti progressi della scienza dei suoi tempi, avendo dedicato una intera esistenza ad indagarne le reali possibilità e a fissarne i limiti, è una lettura che mi sento di consigliare a lemond, che credo essere una persona di grande pazienza e ponderatezza.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

herbie ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 13:12 Però Kant, anima scientifica come poche altre nella storia del sapere, affascinato dalle grandi scoperte di Newton e dagli stupefacenti progressi della scienza dei suoi tempi, avendo dedicato una intera esistenza ad indagarne le reali possibilità e a fissarne i limiti, è una lettura che mi sento di consigliare a lemond, che credo essere una persona di grande pazienza e ponderatezza.
Per Kant ho ascoltato un paio di volte Maurizio Ferraris e ho intenzione di sentire anche Adriano Palma e Carlo Sini, però se c'è qualcosa da leggere su di lui non troppo complicato, sarei per forza di cose disponibile.
P.S. Poco pazienti come me ne conosco pochi: una volta, tornando da Pistoia per tornare a Empoli, trovando la fila al casello di Montecatini, tirai dritto fino all'unico libero: Capannoli! :x Sulla ponderatezza, sarei d'accordo, ma non la pensano allo stesso modo in molti qui, ad es. tutti i tifosi del Bagnino, Bassino e nel calcio (presumo) quelli dello Stup..or (Mundi) Putativo. :crazy:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
Cthulhu
Messaggi: 2073
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Cthulhu »

herbie ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 13:12
Cthulhu ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 3:03
Comunque, e qui lo dico a Carlo, ogni tanto fa bene essere quello che non sei ed avere i sensi attorcigliati. Ricordati che tu non vedi il mondo come è, ma come te lo mostrano dei sensi che si sono evoluti per far sopravvivere un primate bipede nella savana. In fondo andare fuori di testa è un esperimento epistemologico, vedi il mondo da un'altra angolazione.
The road of excess leads to the palace of wisdom - William Blake.
ok, riberci, con estrema moderazione ... ;)
Mi hai fatto venire in mente, nella grande limitatezza della mia conoscenza cinematografica, relativa ai film più popolari, questa pellicola :P :


e inoltre pure gli ormai lontani studi.
https://it.wikipedia.org/wiki/Noumeno
Però Kant, anima scientifica come poche altre nella storia del sapere, affascinato dalle grandi scoperte di Newton e dagli stupefacenti progressi della scienza dei suoi tempi, avendo dedicato una intera esistenza ad indagarne le reali possibilità e a fissarne i limiti, è una lettura che mi sento di consigliare a lemond, che credo essere una persona di grande pazienza e ponderatezza.
Roger Corman :cuore:
Il genio assoluto del B movie.
Per descriverlo basta la lista dei giovani registi che ha tenuto a battesimo con la sua casa di produzione: Francis Ford Coppola, Martin Scorsese, James Cameron, Peter Bogdanovich, Joe Dante, Jonathan Demme, Ron Howard, John Sayles, Monte Hellman, Nicholas Roeg
O degli attori che ha lanciato: Robert De Niro, Sylvester Stallone, Dennis Hopper, Sandra Bullock, David Carradine, Peter Fonda, Pam Grier, Charles Bronson e Jack Nicholson ( che fra l'altro ha scritto la sceneggiatura del film che hai postato ). Oltre ad aver trasformato Vincent Price da caratterista a icona del film dell'orrore.
Oppure basta il titolo della sua autobiografia: "How I Made a Hundred Movies in Hollywood and Never Lost a Dime"
Fra l'altro distribuì ( nei drive-in..) in America Fellini, Bergman, Truffaut, Kurosawa, Losey, etc. Uno che riesce a guadagnare proponendo al pubblico dei drive-in Sussurri e Grida di Bergman ( soggetto: una tizia che sta morendo di cancro urla di dolore nel suo letto ) è un fenomeno...
A 95 anni è ancora fra noi.


Cthulhu
Messaggi: 2073
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Cthulhu »

lemond ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 15:24
herbie ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 13:12 Però Kant, anima scientifica come poche altre nella storia del sapere, affascinato dalle grandi scoperte di Newton e dagli stupefacenti progressi della scienza dei suoi tempi, avendo dedicato una intera esistenza ad indagarne le reali possibilità e a fissarne i limiti, è una lettura che mi sento di consigliare a lemond, che credo essere una persona di grande pazienza e ponderatezza.
Per Kant ho ascoltato un paio di volte Maurizio Ferraris e ho intenzione di sentire anche Adriano Palma e Carlo Sini, però se c'è qualcosa da leggere su di lui non troppo complicato, sarei per forza di cose disponibile.
P.S. Poco pazienti come me ne conosco pochi: una volta, tornando da Pistoia per tornare a Empoli, trovando la fila al casello di Montecatini, tirai dritto fino all'unico libero: Capannoli! :x Sulla ponderatezza, sarei d'accordo, ma non la pensano allo stesso modo in molti qui, ad es. tutti i tifosi del Bagnino, Bassino e nel calcio (presumo) quelli dello Stup..or (Mundi) Putativo. :crazy:
1) :no: :no: :nonono: non cercare scorciatoie, Herbie ti ha consigliato di leggere La Critica della Ragion Pura :D
2) saresti tu quello ponderato su Contador ? Mi ricordi quella barzelletta del tipo che in autostrada ascolta alla radio un annuncio d'emergenza " attenzione c'è un pazzo contromano in autostrada " e fa " uno ? io ne vedo dieci, cento ,mille" :diavoletto:


Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 3155
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Cthulhu ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 17:37
1) :no: :no: :nonono: non cercare scorciatoie, Herbie ti ha consigliato di leggere La Critica della Ragion Pura :D
2) saresti tu quello ponderato su Contador ? Mi ricordi quella barzelletta del tipo che in autostrada ascolta alla radio un annuncio d'emergenza " attenzione c'è un pazzo contromano in autostrada " e fa " uno ? io ne vedo dieci, cento ,mille" :diavoletto:
:diavoletto: :diavoletto: :diavoletto:

a Carlè, t'ha toccato... :)

Kant secondo Maurizzio ... ma non Ferraris


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

Cthulhu ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 17:37
lemond ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 15:24
herbie ha scritto: giovedì 24 giugno 2021, 13:12 Però Kant, anima scientifica come poche altre nella storia del sapere, affascinato dalle grandi scoperte di Newton e dagli stupefacenti progressi della scienza dei suoi tempi, avendo dedicato una intera esistenza ad indagarne le reali possibilità e a fissarne i limiti, è una lettura che mi sento di consigliare a lemond, che credo essere una persona di grande pazienza e ponderatezza.
Per Kant ho ascoltato un paio di volte Maurizio Ferraris e ho intenzione di sentire anche Adriano Palma e Carlo Sini, però se c'è qualcosa da leggere su di lui non troppo complicato, sarei per forza di cose disponibile.
P.S. Poco pazienti come me ne conosco pochi: una volta, tornando da Pistoia per tornare a Empoli, trovando la fila al casello di Montecatini, tirai dritto fino all'unico libero: Capannoli! :x Sulla ponderatezza, sarei d'accordo, ma non la pensano allo stesso modo in molti qui, ad es. tutti i tifosi del Bagnino, Bassino e nel calcio (presumo) quelli dello Stup..or (Mundi) Putativo. :crazy:
1) :no: :no: :nonono: non cercare scorciatoie, Herbie ti ha consigliato di leggere La Critica della Ragion Pura :D
2) saresti tu quello ponderato su Contador ? Mi ricordi quella barzelletta del tipo che in autostrada ascolta alla radio un annuncio d'emergenza " attenzione c'è un pazzo contromano in autostrada " e fa " uno ? io ne vedo dieci, cento ,mille" :diavoletto:
Che fai, ripeti le mie parole? Avevo già anticipato che i tifosi del Bassino/Bagnino non sarebbero stati d'accordo, anche se sono fiero dei miei convincimenti opposti a El Condor ;) , perché il miracolato della Madonna (non so di quale specie, perché di madonne ce sono in tutti i paesini) ha vinto da *campione* solo il Tour del 2009, il resto è stato un po' come Roche, che nello stesso anno vinse tutto, senza essere per niente il più forte, ma è comunque passato nell'immaginario collettivo, purtroppo! Se poi a te piace stare dalla parte della maggioranza (bulgara, magari meglio) fai pure, per me ponderare invece significa pensare il più a fondo possibile con la propria testa e non con quella della massa. Un esempio calcistico illuminante: se domandi agli "incliti" chi è ora il capocannoniere degli europei di calcio, ti riponderanno tutti (non con questo nome, ma io non posso usarne un altro :grr: è più forte di me, visto che Giggs è stato buttato fuori dalla Nazionale del Galles per accusa (non sentenza) di violenza domestica e non di stupro!) lo Stup...or (Munti) Putativo con 5 gol, perché considerano alla stessa stregua quelli su azione, su calcio di punizione e i rigori. Solo che per es, per i calci di punizione la percentuale di trasformazione si aggira sul 5% per quelli bravi ( per lui ultimamente 1,5%), mentre per i rigori è superiore all'ottanta per cento e lui è un po' sotto alla media, ma in Portogallo, nonostante che ci sia Bruno Fernandes con una percentuale maggiore, decide lui che li deve tirare! :grr:
Per quanto riguarda Kant, d'accordo, proverò a leggere la Critica della Ragion pura, quando avrò terminato i due libri che riserbo alla mattina, però non so se riuscirò a comprenderla. :dubbio:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

Ah Gia', sei di gran lunga il più Grande. :crazy: :diavoletto: :crazy:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8933
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da matteo.conz »

Dato che sono in malattia e per una volta seguo gli ordini del medico, nell'ultima settimana a letto con gambe alte ho guardato diversi film e ne ho visti tre che mi sento davvero di condigliare: Happy end di Haneke che è una forte critica ai valori deviati della borghesia che sfociano in depressione e devianze di bambini e vecchi. Poi Treno di notte per Lisbona di un regista che non conosco ma con Jeremy Irons (non sbaglia mai un film) che interpreta un professore svizzero che fugge dalla sua vita monotona per ricostruire una storia della resistenza portoghese alla dittatura ed un ennesimo film di Ken Loach, Bread and Roses, girato a Los Angeles sullo sfruttamento ed il tentativo di sindacalizzazione di una ditta di pulizie di un grande e ricchissimo grattacielo del centro.


Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

matteo.conz ha scritto: giovedì 1 luglio 2021, 23:59 Dato che sono in malattia e per una volta seguo gli ordini del medico, nell'ultima settimana a letto con gambe alte ho guardato diversi film e ne ho visti tre che mi sento davvero di condigliare: Happy end di Haneke che è una forte critica ai valori deviati della borghesia che sfociano in depressione e devianze di bambini e vecchi. Poi Treno di notte per Lisbona di un regista che non conosco ma con Jeremy Irons (non sbaglia mai un film) che interpreta un professore svizzero che fugge dalla sua vita monotona per ricostruire una storia della resistenza portoghese alla dittatura ed un ennesimo film di Ken Loach, Bread and Roses, girato a Los Angeles sullo sfruttamento ed il tentativo di sindacalizzazione di una ditta di pulizie di un grande e ricchissimo grattacielo del centro.
Ma qualche film che è anche divertente ... mai eh. :dubbio: L'alltro giorno mia moglie mi ha imposto "Girl" premiato a Venezia, a te piacerebbe forse, io ho smesso dopo mezzora e mi è parso anche troppo tempo. :diavoletto:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8933
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da matteo.conz »

lemond ha scritto: venerdì 2 luglio 2021, 8:17
matteo.conz ha scritto: giovedì 1 luglio 2021, 23:59 Dato che sono in malattia e per una volta seguo gli ordini del medico, nell'ultima settimana a letto con gambe alte ho guardato diversi film e ne ho visti tre che mi sento davvero di condigliare: Happy end di Haneke che è una forte critica ai valori deviati della borghesia che sfociano in depressione e devianze di bambini e vecchi. Poi Treno di notte per Lisbona di un regista che non conosco ma con Jeremy Irons (non sbaglia mai un film) che interpreta un professore svizzero che fugge dalla sua vita monotona per ricostruire una storia della resistenza portoghese alla dittatura ed un ennesimo film di Ken Loach, Bread and Roses, girato a Los Angeles sullo sfruttamento ed il tentativo di sindacalizzazione di una ditta di pulizie di un grande e ricchissimo grattacielo del centro.
Ma qualche film che è anche divertente ... mai eh. :dubbio: L'alltro giorno mia moglie mi ha imposto "Girl" premiato a Venezia, a te piacerebbe forse, io ho smesso dopo mezzora e mi è parso anche troppo tempo. :diavoletto:
Se mi consigli qualcosa volentieri! Trovo le commedie di oggi per microcefali, mi fan piangere. Son rimasto ad Amici miei, I mostri, ecc altrimenti mi piacciono le black commedy inglesi tipo Piccoli omicidi tra a amici, Kill your friends e ogni tanto mi guardo mister Bean che ha episodi davvero divertenti.
Quello che mi fa più ridere in assoluto è Bill Hicks che vabbè, è un genio.


Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

matteo.conz ha scritto: lunedì 5 luglio 2021, 22:22
lemond ha scritto: venerdì 2 luglio 2021, 8:17
matteo.conz ha scritto: giovedì 1 luglio 2021, 23:59 Dato che sono in malattia e per una volta seguo gli ordini del medico, nell'ultima settimana a letto con gambe alte ho guardato diversi film e ne ho visti tre che mi sento davvero di condigliare: Happy end di Haneke che è una forte critica ai valori deviati della borghesia che sfociano in depressione e devianze di bambini e vecchi. Poi Treno di notte per Lisbona di un regista che non conosco ma con Jeremy Irons (non sbaglia mai un film) che interpreta un professore svizzero che fugge dalla sua vita monotona per ricostruire una storia della resistenza portoghese alla dittatura ed un ennesimo film di Ken Loach, Bread and Roses, girato a Los Angeles sullo sfruttamento ed il tentativo di sindacalizzazione di una ditta di pulizie di un grande e ricchissimo grattacielo del centro.
Ma qualche film che è anche divertente ... mai eh. :dubbio: L'alltro giorno mia moglie mi ha imposto "Girl" premiato a Venezia, a te piacerebbe forse, io ho smesso dopo mezzora e mi è parso anche troppo tempo. :diavoletto:
Se mi consigli qualcosa volentieri! Trovo le commedie di oggi per microcefali, mi fan piangere. Son rimasto ad Amici miei, I mostri, ecc altrimenti mi piacciono le black commedy inglesi tipo Piccoli omicidi tra a amici, Kill your friends e ogni tanto mi guardo mister Bean che ha episodi davvero divertenti.
Quello che mi fa più ridere in assoluto è Bill Hicks che vabbè, è un genio.
Era solo per dire. :D :cincin:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8933
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da matteo.conz »

lemond ha scritto: martedì 6 luglio 2021, 7:31
matteo.conz ha scritto: lunedì 5 luglio 2021, 22:22
lemond ha scritto: venerdì 2 luglio 2021, 8:17

Ma qualche film che è anche divertente ... mai eh. :dubbio: L'alltro giorno mia moglie mi ha imposto "Girl" premiato a Venezia, a te piacerebbe forse, io ho smesso dopo mezzora e mi è parso anche troppo tempo. :diavoletto:
Se mi consigli qualcosa volentieri! Trovo le commedie di oggi per microcefali, mi fan piangere. Son rimasto ad Amici miei, I mostri, ecc altrimenti mi piacciono le black commedy inglesi tipo Piccoli omicidi tra a amici, Kill your friends e ogni tanto mi guardo mister Bean che ha episodi davvero divertenti.
Quello che mi fa più ridere in assoluto è Bill Hicks che vabbè, è un genio.
Era solo per dire. :D :cincin:
Ma certo! Ti sembro uno che se la prende? A volte si ma ogni tanto non restito a quei due provocatori :cincin:


Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
riddler
Messaggi: 1274
Iscritto il: domenica 24 luglio 2011, 22:07

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da riddler »

Mi sono sempre chiesto una cosa: da dove nascono i nomi dei personaggi di un film o di una serie TV?
Pura fantasia dello sceneggiatore o soggettista o cosa?


Ecco l'elenco delle corse minori del ciclismo:
http://it.wikipedia.org/wiki/Sacha_Modolo
Gimbatbu
Messaggi: 3948
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

riddler ha scritto: lunedì 12 luglio 2021, 22:04 Mi sono sempre chiesto una cosa: da dove nascono i nomi dei personaggi di un film o di una serie TV?
Pura fantasia dello sceneggiatore o soggettista o cosa?
Posso solo dire quello che ho letto in proposito detto da Verdone. Nei suoi film spesso usa nomi e cognomi che fanno parte del suo vissuto Pettinari prende spunto dall' omonima via dove abitava da piccolo, Ferrazza è un suo antico compagno di scuola, De Berardi, su cui spesso gioca sul fatto che si scrive senza n "Aho'! Ve sbajate tutti!" è il cognome di un suo sceneggiatore. E penso che più o meno, tranne significati funzionali al film, facciano tutti così.


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 2136
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Gimbatbu ha scritto: domenica 25 luglio 2021, 19:15
galliano ha scritto: domenica 25 luglio 2021, 17:02 https://www.lantidiplomatico.it/dettnew ... 822_42432/


Il Governo Draghi ha reso obbligatorio il green pass per i ristoranti e i bar al chiuso, per gli spettacoli e le palestre, per i congressi, le fiere, i convegni politici e culturali (ma i parlamentari non sono sottoposti a green pass, come sottolinea il presidente della Camera Fico), persino per i parchi tematici o di divertimento per i bambini, negando anche la possibilità di espletare un concorso dopo una vita di studio.

Ma, alla conferenza stampa di Mario Draghi per l'introduzione del green pass, non è stato possibile accedere col green pass.

I colleghi giornalisti, infatti, anche se vaccinati con le due dosi, sono stati costretti a effettuare il tampone e presentarne l'esito negativo.

La dimostrazione plateale dell'assoluta inutilità del Green pass è rappresentata magistralmente dall'iperbolico paradosso del divieto a chi è fornito di green pass di accedere in sala stampa senza tampone negativo.

Che problema dovrebbero avere i politici e i giornalisti ipervaccinati rispetto al contatto con chi ancora non lo è? "Il green pass non è un arbitrio", tuona Draghi, cercando di mettere le mani avanti, "serve per tenere aperte le attività economiche”.

E chiama praticamente "assassini" i non vaccinati, affermando che sono portatori di morte. Tutto quello che si sta per scatenare in Italia, la guerra tra poveri permanenti mentre generali e banchieri brinderanno per i prossimi decenni è sintetizzata alla perfezione dal grande filosofo e linguista nord-americano Noam Chomsky con questa nota frase:

« Il modo più intelligente per mantenere le persone passive e obbedienti è limitare rigorosamente lo spettro di opinioni accettabili, ma consentire un dibattito molto vivace all'interno di tale spettro – incoraggiando persino le opinioni più critiche e dissidenti. Ciò dà alle persone la sensazione che ci sia il libero pensiero in corso, mentre per tutto il tempo i presupposti del sistema vengono rinforzati dai limiti posti nel campo del dibattito. »
Prima di tutto un applauso a te per aver postato questo articolo, poi a Chomsky per questo lucidissimo pensiero che fotografa perfettamente non solo il momento che stiamo vivendo, ma un processo che dura da oltre venti anni nei quali abbiamo digerito tutto sempre sotto la velata minaccia che chi dissente è egoisticamente sabotatore del bene comune e in nome di questo abbiamo masticato e assimilato qualsiasi cosa : missioni di "pace", corridoi "umanitari", leggi liberticide, l' euro! Confessiamolo, ma quante volte abbiamo sentito la favoletta dell' euro benefattore che ha impedito la rovina di tante nazioni in primis la nostra, risultato? I poveri sono sempre di più, i ricchi sempre più ricchi e il potere delle banche sempre più onnipresente tanto è vero che poi periodicamente a capo del governo c' è un banchiere. È colpa dell' euro? Di un disegno che parte da lontano, originato da un potere ( diavolo di un Focault ...) sentitosi mortalmente minacciato dai ribollenti anni 60/70 e che ha generato anticorpi micidialmente mutevoli anticipatore del diabolico coronavirus dei nostri giorni? Come dice Carlo " Vallo a sape'!", di certo pensate soltanto che il fallimento di una banca d' affari, sciacalli, non saprei definirli altrimenti, vampiri legalizzati, si debba ripercuotere su gente che perde il lavoro, s' impoverisce pur non possedendo neanche un misero Bot! E se non è un sistema perverso questo che altro può esserlo? I titoloni apocalittici dei giornali " Bruciati 29 miliardi in Borsa! " Ma 29 miliardi di chi? Un solo compito delegato a media e organi di informazione: innalzare il livello di paura e la pandemia si è prestata a meraviglia alla bisogna giustificando nuovi step limitatori, come la truffa del Green pass, assolutamente inutile, assolutamente settario, e lo ribadisco parente speculare di stelle gialle, lettere scarlatte e segni di Caino di biblica memoria e platealmente smascherata dalla necessità di un tampone per assistere alla conferenza che celebra il Green pass stesso! Ma cos'è ? Una commedia di Ionesco? Un libro di Joyce che finisce dove inizia? O più prosaicamente una presa per il c...?. C' è un bellissimo film, si intitola 7 minuti, narra la vicenda delle rappresentanti sindacali di una fabbrica in liquidazione che devono decidere sul provvedimento che i nuovi acquirenti vogliono adottare pena il non salvataggio dell' azienda: tagliare di sette minuti la pausa pranzo. Di fronte alla prospettiva della disoccupazione il parere positivo sembra scontato nonostante la più anziana rappresentante ammonisca su come il cedimento seppure piccolo rappresenterebbe un precedente pericoloso dal punto di vista dello sbilanciamento dei rapporti di forza tra le parti. Ed è questo che è avvenuto a livello planetario e adesso ne stiamo osservando le conseguenze. Scusate lo sfogo.
Quindi lo consigli ?


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.

Dove ... Non siamo tutti uguali, non tutti abbiamo gli stessi diritti, alcuni hanno diritti e altri no.
Dove questo verbo attecchisce alla fine c'è il lager. (P. Levi)

https://www.referendumnogreenpass.it/
Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

aitutaki1 ha scritto: domenica 25 luglio 2021, 20:30
Gimbatbu ha scritto: domenica 25 luglio 2021, 19:15
galliano ha scritto: domenica 25 luglio 2021, 17:02 https://www.lantidiplomatico.it/dettnew ... 822_42432/


Il Governo Draghi ha reso obbligatorio il green pass per i ristoranti e i bar al chiuso, per gli spettacoli e le palestre, per i congressi, le fiere, i convegni politici e culturali (ma i parlamentari non sono sottoposti a green pass, come sottolinea il presidente della Camera Fico), persino per i parchi tematici o di divertimento per i bambini, negando anche la possibilità di espletare un concorso dopo una vita di studio.

Ma, alla conferenza stampa di Mario Draghi per l'introduzione del green pass, non è stato possibile accedere col green pass.

I colleghi giornalisti, infatti, anche se vaccinati con le due dosi, sono stati costretti a effettuare il tampone e presentarne l'esito negativo.

La dimostrazione plateale dell'assoluta inutilità del Green pass è rappresentata magistralmente dall'iperbolico paradosso del divieto a chi è fornito di green pass di accedere in sala stampa senza tampone negativo.

Che problema dovrebbero avere i politici e i giornalisti ipervaccinati rispetto al contatto con chi ancora non lo è? "Il green pass non è un arbitrio", tuona Draghi, cercando di mettere le mani avanti, "serve per tenere aperte le attività economiche”.

E chiama praticamente "assassini" i non vaccinati, affermando che sono portatori di morte. Tutto quello che si sta per scatenare in Italia, la guerra tra poveri permanenti mentre generali e banchieri brinderanno per i prossimi decenni è sintetizzata alla perfezione dal grande filosofo e linguista nord-americano Noam Chomsky con questa nota frase:

« Il modo più intelligente per mantenere le persone passive e obbedienti è limitare rigorosamente lo spettro di opinioni accettabili, ma consentire un dibattito molto vivace all'interno di tale spettro – incoraggiando persino le opinioni più critiche e dissidenti. Ciò dà alle persone la sensazione che ci sia il libero pensiero in corso, mentre per tutto il tempo i presupposti del sistema vengono rinforzati dai limiti posti nel campo del dibattito. »
Prima di tutto un applauso a te per aver postato questo articolo, poi a Chomsky per questo lucidissimo pensiero che fotografa perfettamente non solo il momento che stiamo vivendo, ma un processo che dura da oltre venti anni nei quali abbiamo digerito tutto sempre sotto la velata minaccia che chi dissente è egoisticamente sabotatore del bene comune e in nome di questo abbiamo masticato e assimilato qualsiasi cosa : missioni di "pace", corridoi "umanitari", leggi liberticide, l' euro! Confessiamolo, ma quante volte abbiamo sentito la favoletta dell' euro benefattore che ha impedito la rovina di tante nazioni in primis la nostra, risultato? I poveri sono sempre di più, i ricchi sempre più ricchi e il potere delle banche sempre più onnipresente tanto è vero che poi periodicamente a capo del governo c' è un banchiere. È colpa dell' euro? Di un disegno che parte da lontano, originato da un potere ( diavolo di un Focault ...) sentitosi mortalmente minacciato dai ribollenti anni 60/70 e che ha generato anticorpi micidialmente mutevoli anticipatore del diabolico coronavirus dei nostri giorni? Come dice Carlo " Vallo a sape'!", di certo pensate soltanto che il fallimento di una banca d' affari, sciacalli, non saprei definirli altrimenti, vampiri legalizzati, si debba ripercuotere su gente che perde il lavoro, s' impoverisce pur non possedendo neanche un misero Bot! E se non è un sistema perverso questo che altro può esserlo? I titoloni apocalittici dei giornali " Bruciati 29 miliardi in Borsa! " Ma 29 miliardi di chi? Un solo compito delegato a media e organi di informazione: innalzare il livello di paura e la pandemia si è prestata a meraviglia alla bisogna giustificando nuovi step limitatori, come la truffa del Green pass, assolutamente inutile, assolutamente settario, e lo ribadisco parente speculare di stelle gialle, lettere scarlatte e segni di Caino di biblica memoria e platealmente smascherata dalla necessità di un tampone per assistere alla conferenza che celebra il Green pass stesso! Ma cos'è ? Una commedia di Ionesco? Un libro di Joyce che finisce dove inizia? O più prosaicamente una presa per il c...?. C' è un bellissimo film, si intitola 7 minuti, narra la vicenda delle rappresentanti sindacali di una fabbrica in liquidazione che devono decidere sul provvedimento che i nuovi acquirenti vogliono adottare pena il non salvataggio dell' azienda: tagliare di sette minuti la pausa pranzo. Di fronte alla prospettiva della disoccupazione il parere positivo sembra scontato nonostante la più anziana rappresentante ammonisca su come il cedimento seppure piccolo rappresenterebbe un precedente pericoloso dal punto di vista dello sbilanciamento dei rapporti di forza tra le parti. Ed è questo che è avvenuto a livello planetario e adesso ne stiamo osservando le conseguenze. Scusate lo sfogo.
Quindi lo consigli ?
È un bel film anche secondo me. L'ò visto tempo fa e mi ricordo il giusto, però era interessante. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 3155
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine






qui il vestito d'oro
anzi blu nero
se vi interessa pure il meme precedente di Foucault fate un fischio

https://www.affaritaliani.it/Rubriche/c ... co-il.html


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 3155
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da nemecsek. »

che poi sulla variabilità percettiva (saltando di Chomsky in frasca) 8-) ho letto di recente un libro di Laura Imai Messina, Le vite nascoste dei colori
(quando no so che leggere me butto su due macrocategorie geografiche, Giappone o nordeuropa)
alla fine è pure sbagliato, riduttivo affermare che sia ispirata alla variabilità percettiva, è molto più complesso
insomma questa bimba nomina i colori in maniera personale, tipo kamenozoki-iro, il colore di uno sguardo furtivo ad una brocca, che secondo l'ironia della gente del periodo Edo nasceva da un'immersione rapida e superficiale nella tintura d'indaco, oppure tobi-iro, il colore delle sfumature rossastre del nibbio
in un testo di presentazione del suo libro la Messina cita Grossman di Che tu sia per me il coltello sul nominare le cose, la gioia e lo sgomento del padre quando il figlio nomina per la prima volta una cosa:


«Naturalmente non ho bisogno di dirti la mia felicità nel momento in cui iniziò a parlare. Di sicuro ricordi quando un bambino comincia a chiamare le cose per nome. Eppure ogni volta che imparava una parola nuova, persino la sua prima parola, una parola bella come “luce” io provavo una stretta al cuore perché pensavo: chissà quanti tipi di chiarore ha visto e assaggiato prima di stiparli tutti in quella piccola scatola chiamata “luce”».

de certo che de quello che leggo ce capisco meno de poco :D


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
riddler
Messaggi: 1274
Iscritto il: domenica 24 luglio 2011, 22:07

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da riddler »

L'altro giorno mi è capitato di rivedere Tutta colpa del paradiso.
Il miglior film di e con Francesco Nuti...
Ne aveva talento questo attore, penso sia un film molto bello, ovviamente non riconosciuto come si deve ai David di Donatello...
Peccato per l'incidente.
Come attore toscano, dopo Benigni non ha nulla da invidiare a nessuno...
Preferisco i suoi film a quelli di Panariello, Ceccherini e Pieraccioni (che s'è fatto un pò ripetitivo...)


Ecco l'elenco delle corse minori del ciclismo:
http://it.wikipedia.org/wiki/Sacha_Modolo
Avatar utente
lemond
Messaggi: 17708
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da lemond »

riddler ha scritto: mercoledì 28 luglio 2021, 12:40 L'altro giorno mi è capitato di rivedere Tutta colpa del paradiso.
Il miglior film di e con Francesco Nuti...
Ne aveva talento questo attore, penso sia un film molto bello, ovviamente non riconosciuto come si deve ai David di Donatello...
Peccato per l'incidente.
Come attore toscano, dopo Benigni non ha nulla da invidiare a nessuno...
Preferisco i suoi film a quelli di Panariello, Ceccherini e Pieraccioni (che s'è fatto un pò ripetitivo...)
Nuti è stato bravo, s.m. all'inizio, poi si è perso! Gli altri, poca roba. :x


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
Gimbatbu
Messaggi: 3948
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

Nei titoli del film Black easter, uscito da poco su Netflix, YouTube so un cavolo dove è uscito, si rende noto che è stato premiato nel prestigioso Phoenix film festival che si tiene ogni anno a Melbourne, Austria...


Gimbatbu
Messaggi: 3948
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

Se leggerete la trama non vi stupirete dell' unicità del premio ricevuto...


Cthulhu
Messaggi: 2073
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Cthulhu »

Gimbatbu ha scritto: giovedì 29 luglio 2021, 20:17 Se leggerete la trama non vi stupirete dell' unicità del premio ricevuto...
Deve essere 'na meraviglia :D
Ma noi abbiamo fatto di meglio.
Francesco Salvi nella parte del Messia



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 3155
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Cthulhu ha scritto: giovedì 29 luglio 2021, 23:44
Gimbatbu ha scritto: giovedì 29 luglio 2021, 20:17 Se leggerete la trama non vi stupirete dell' unicità del premio ricevuto...
Deve essere 'na meraviglia :D
Ma noi abbiamo fatto di meglio.
Francesco Salvi nella parte del Messia


:champion:

Ghiani Drovandi Sergio Di Pinto.... parter de ruà. :D

"Nella scena in Villa Borghese, i due carabinieri tentano di arrestare Sant'Antonio da Padova, scambiandolo per il filosofo politico padovano Toni Negri."

MUORO. :lol:


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8933
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da matteo.conz »

Purtroppo ho visto il trailer del nuovo Dune e mi pare un action-movie pieno di effetti speciali, insomma na' schifezza alla Avengers. Quando ho visto il Dune di Lynch sono rimasto folgorato anche se molti lo considerano il suo peggior film per me è un capolavoro e sono andato a comprarmi il libro: mille passa pagine che stavano per scoraggiarmi ma l'ho preso e mangiato, subito preso il secondo fino al sesto per quasi seimila pagine. Lo considero tutt'ora uno dei più grandi libri che abbia mai letto perchè ci sono dentro temi di ogni tipo e la sua complessità è stata considerata per tantissimo irriducibile per esser messa in un film, pure Jodorowsky tentò.
Già Villeneuve mi ha rovinato Blade runner che mi son pentito di andar a vedere, ora mi sa che mi ha rovinato pure un'altro Cult, ora basta che provi a fare il remake di 2001 o Stalker...
Come si fa ad andare così indietro nelle arti? Già solo dal trailer si vede che la profondità, la spiritualità, i dialoghi magnifici e pure i costumi degli agenti GILDA o delle Bene Gesseritt presenti nel film di Lynch sono persi a favore di di spettacolo superficiale con effetti speciali da videogioco e dialoghi da fighetti :muro:



Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Cthulhu
Messaggi: 2073
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Cthulhu »

matteo.conz ha scritto: venerdì 30 luglio 2021, 17:00 Purtroppo ho visto il trailer del nuovo Dune e mi pare un action-movie pieno di effetti speciali, insomma na' schifezza alla Avengers. Quando ho visto il Dune di Lynch sono rimasto folgorato anche se molti lo considerano il suo peggior film per me è un capolavoro e sono andato a comprarmi il libro: mille passa pagine che stavano per scoraggiarmi ma l'ho preso e mangiato, subito preso il secondo fino al sesto per quasi seimila pagine. Lo considero tutt'ora uno dei più grandi libri che abbia mai letto perchè ci sono dentro temi di ogni tipo e la sua complessità è stata considerata per tantissimo irriducibile per esser messa in un film, pure Jodorowsky tentò.
Già Villeneuve mi ha rovinato Blade runner che mi son pentito di andar a vedere, ora mi sa che mi ha rovinato pure un'altro Cult, ora basta che provi a fare il remake di 2001 o Stalker...
Come si fa ad andare così indietro nelle arti? Già solo dal trailer si vede che la profondità, la spiritualità, i dialoghi magnifici e pure i costumi degli agenti GILDA o delle Bene Gesseritt presenti nel film di Lynch sono persi a favore di di spettacolo superficiale con effetti speciali da videogioco e dialoghi da fighetti :muro:

Villeneuve non sarebbe un cattivo regista di per se.
Sicario e Arrival sono bei film.
Blade Runner 2049 non si può guardare. Presuntuoso, lungo, tedioso, con personaggi di cui non ti importa niente, sono così antipatici che possono schiattare in qualsiasi momento e chissenefrega. Che è il peggior difetto possibile per un film. Arrival e Sicario funzionano invece proprio perché soffri insieme ai personaggi principali ,grazie soprattutto a due splendide interpretazioni di Amy Adams e Emily Blunt, per inciso le mie due attrici preferite dei giorni nostri. Ryan Gosling è sicuramente bravo, ma ha la sindrome di Giletti: "innanzitutto chiariamo subito che sono tanto fico, poi veniamo al resto"

Il problema principale di Villeneuve - o anche di Nolan - e che pensano appunto di essere Kubrick, Lynch o Tarkovskij.
E non lo sono.


Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 4165
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Bitossi »

A proposito di Nolan... ho visto Tenet su Sky.
Cioè... dunque... che nei suoi film ci debba essere sempre il giochino intellettuale del movimento nel tempo, coi suoi paradossi logici, gliel’ha prescritto il dottore? :diavoletto:
Senza spoilerare, questa volta persino il tempo invertito, per cui vedere personaggi che vanno avanti ed altri che vanno indietro in alcune scene ha persino un effetto comico, o almeno l’ha avuto su di me. :D
Che poi è pure un argomento che teoricamente mi affascina (anche se penso ovviamente impossibile), e che mi ha fatto persino non-dispiacere alcuni blockbuster famosissimi degli ultimi decenni.
Non arrivo all’apocalittico del Mereghetti (“Per capire il film servono un paio di lauree in fisica” :D ), anzi sono convinto che, conoscendo la meticolosità del regista, anche rivedendo 10 volte alcune scene alla ricerca di errori logici o di continuità narrativa, non si troverebbe niente.
Ma la domanda è: perché? :dubbio:
Almeno altri suoi film simili contenevano un “messaggio” ai miei occhi forte: il valore della memoria in Memento (dove fra l’altro il montaggio “al contrario” era solo un espediente narrativo, e non andava ad incasinarsi nelle storielle alla Ritorno al Futuro), magia/scienza in The Prestige (dove il fattore “tempo” veniva trattato solo di striscio), il sogno in Inception, l’ecologia in Interstellar.
In questo, come detto non trovo il “perché”. Ancora The end of the world, as we know it? Basta! :boh:
Il giochino intellettuale viene portato all’estremo, e finisce per appesantire tutto.
(Un po’ come in Dark, serie tv per certi versi molto ben fatta e comunque affascinante: stai già trattando un argomento spinoso e di assoluta fantasia come i viaggi nel tempo, moltiplicando i nodi spazio-temporali. Ci vai ad aggiungere pure una versione alternativa dei fatti, cambiando il ruolo dei personaggi? :diavoletto: )


Immagine
Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
Cthulhu
Messaggi: 2073
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Cinematografo

Messaggio da leggere da Cthulhu »

Nolan è prigioniero di se stesso.
Non può più fare un film normale, deve essere per forza iper-complicato.
Peccato, perché è un grande regista


Rispondi