I passi più alti d'Europa!

Per raccontare le proprie avventure in bici, le uscite, gli allenamenti, le gare amatoriali e le gran fondo
gilbert84
Messaggi: 26
Iscritto il: martedì 2 maggio 2017, 4:43

I passi più alti d'Europa!

Messaggio da leggere da gilbert84 »

Settimana scorsa con l'Iseran ho concluso il podio della top 6 delle più alte strade carrozzabili in Europa.

L'ordine è Bonette, Iseran, Stelvio, Agnello, Galibier e Gavia.

A mio avviso il più bello è il Gavia: il passo è veramente splendido, ho avuto proprio la percezione di essere in alta montagna, ed essere circondati da montagne ancora più alte è uno spettacolo indimenticabile!

L'Iseran, invece, è quello che ho trovato più ostico: da Bonneval è fatica seria!

Sono curioso di sapere la vostra classifica: sia per bellezza sia per difficoltà :)

Tutte le info, foto e tracce qui :) https://www.travelsbeer.com/viaggiando/ ... i-da-corsa


Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 4191
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: I passi più alti d'Europa!

Messaggio da leggere da Bitossi »

Complimenti Gilbert!!! :cincin:

Sicuramente però non ti sarà estranea la distinzione tra “passo” e salita in generale.
Ora, è chiaro che tu hai posto nell’ordine i punti più alti raggiungibili con un mezzo a motore, su strade di normale circolazione, ed aggiungiamo asfaltate.
Non è una cosa molto importante, però pare proprio che la strada che sale quasi in cima alla Bonette sia stata costruita per motivi turistici, e forse anche per avere il “record Europeo”, che in ogni caso la Francia avrebbe con l’Iseran. Il passo vero e proprio mi pare stia a 2715 m, fatto per cui retrocederebbe al 4.o posto della “classifica”.

Fra le strade, pure asfaltate, che non portano a passi/valichi (cioè che non collegano due valli, con definizione semplicistica) ci sarebbero poi altri esempi più alti in Europa: il Veleta in Spagna, la strada del ghiacciaio dell’Ötztal in Austria, volendo anche il Nivolet, che però in effetti valica ma non prosegue come strada asfaltata (a prop, quest’ultimo sarebbe anche qualche metro più alto del Gavia ;) ).

Discorso a parte per diversi sterrati, non tutti percorribili senza permesso dai mezzi a motore, sia a fondo chiuso sia valichi: in Italia il Sommellier e la Bettaforca, come esempi.

In ogni caso, mi hai fatto venire voglia di farli tutti anch’io, mancandomi completamente quelli francesi. En-plein invece per gli italiani, Nivolet compreso. Concordo sul Gavia per bellezza e grandiosità, ma lo Stelvio per me è pari, da entrambi i versanti, anzi forse tendo a preferirlo leggermente.
In programma prima o poi anche il Sommellier, ovviamente in MTB. :bici:

Ancora tanti complimenti e facci sapere le prossime scalate! :clap:


Immagine
Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
divincodino
Messaggi: 51
Iscritto il: domenica 19 luglio 2015, 22:23

Re: I passi più alti d'Europa!

Messaggio da leggere da divincodino »

Bitossi ha scritto: giovedì 16 settembre 2021, 0:23 Complimenti Gilbert!!! :cincin:

Sicuramente però non ti sarà estranea la distinzione tra “passo” e salita in generale.
Ora, è chiaro che tu hai posto nell’ordine i punti più alti raggiungibili con un mezzo a motore, su strade di normale circolazione, ed aggiungiamo asfaltate.
Non è una cosa molto importante, però pare proprio che la strada che sale quasi in cima alla Bonette sia stata costruita per motivi turistici, e forse anche per avere il “record Europeo”, che in ogni caso la Francia avrebbe con l’Iseran. Il passo vero e proprio mi pare stia a 2715 m, fatto per cui retrocederebbe al 4.o posto della “classifica”.

Fra le strade, pure asfaltate, che non portano a passi/valichi (cioè che non collegano due valli, con definizione semplicistica) ci sarebbero poi altri esempi più alti in Europa: il Veleta in Spagna, la strada del ghiacciaio dell’Ötztal in Austria, volendo anche il Nivolet, che però in effetti valica ma non prosegue come strada asfaltata (a prop, quest’ultimo sarebbe anche qualche metro più alto del Gavia ;) ).

Discorso a parte per diversi sterrati, non tutti percorribili senza permesso dai mezzi a motore, sia a fondo chiuso sia valichi: in Italia il Sommellier e la Bettaforca, come esempi.

In ogni caso, mi hai fatto venire voglia di farli tutti anch’io, mancandomi completamente quelli francesi. En-plein invece per gli italiani, Nivolet compreso. Concordo sul Gavia per bellezza e grandiosità, ma lo Stelvio per me è pari, da entrambi i versanti, anzi forse tendo a preferirlo leggermente.
In programma prima o poi anche il Sommellier, ovviamente in MTB. :bici:

Ancora tanti complimenti e facci sapere le prossime scalate! :clap:
Ti rispondo con un altro account, scusami :)

Dunque, effettivamente ho sbagliato. Tutti quelli che ho citato sono i passi più alti carrozzabili. Infatti, nel link metto il Nivolet come fuori classifica: è un passo a tutti gli effetti, ma è raggiungibile in auto (e quindi bdc) solo da un versante.

Per quanto riguarda la Bonette: niente, i francesi hanno deciso così. Salendo verso la Bonette c'è scritto ovunque 'passo più alto D'Europa', sull'Iseran mai. Credo proprio sia una decisione statale, forse con motivi turistici, non lo so....

Ti ringrazio per i complimenti e l'idea è quella di iniziare a conoscere meglio il mondo della MTB: quei punti da te descritti sono spettacolari :)


Rispondi