Dubbi, domande, sospetti

Per discutere, analizzare, approfondire tutto quello che riguarda il tema più dibattuto del ciclismo
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 22700
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Winter ha scritto: lunedì 26 luglio 2021, 20:16 Ma io i sospetti su alaphilippe ce li ho eccome
Sarà mica normale la performance della prima tappa di sto tour?

Però se a te fa comodo pensarla cosi ;)
Tanto ho notato che chi avanza critiche o sospetti a determinate performance non piace (cosa che d altronde facevo anche io negli anni 90..00)
Basta non leggermi (non ho quasi mai scritto dall altra parte durante il tour)
A me piace il ciclismo in tutte le sue salse. Godo a vedere quando Pogacar, Alaphilippe, Van der Poel, Sagan, Van Aert oppure l'ultimo dei corridori si rende protagonista di un'impresa. Se ogni volta che qualcuno va troppo forte dovessi viverla col sospetto assillante del doping, allora smetterei proprio di seguire il ciclismo e impiegherei il mio tempo a fare altro (considerando anche che il ciclismo occupa una fetta notevole delle mie giornate).

Secondo il tuo modo di ragionare, chi vince è automaticamente colpevole, mentre i 'brutti anatroccoli' come Pinot sono puliti solo perchè prendono schiaffi da 10 anni. Che senso ha seguire ancora il ciclismo se si parte da questi presupposti?


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Luca90
Messaggi: 10817
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Luca90 »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: lunedì 26 luglio 2021, 23:12 chi vince è automaticamente colpevole
horner? :diavoletto:


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour t.11, Tour t.14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen,Tour t.18, Vuelta t.8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro t.1, Vuelta t.1,Vuelta t.2
2021: Larciano, Dwars door Vlaanderen, Giro di Turchia, Tour t.16, Primus Classic
rob
Messaggi: 585
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da rob »

Io, per quel che vale, sono d'accordo con quel che scrive Winter. Qui non si tratta di sospettare chi va forte, semplicemente ci sono limiti della fisiologia oltrepassati i quali si entra in una spiacevole zona d'ombra nella quale tutto è stravolto. Il ciclismo è affascinante anche perché è uno sport molto tecnico, che senso ha vedere Superman che appiattisce tutto? Vince in salita, vince in volata: questo è un cartone animato non più uno sport. Nello sport ci deve essere competizione, equilibrio, tecnica non supereroi inavvicinabili. Se uno è forte ben venga ma stia nei limiti della fisiologia. Il velocista che vince la volata degli Champs-Élysées sul Mont Ventoux deve lottare con il tempo massimo. Questa è la tecnica di questo sport il resto è plastica....

Ps: Pogastrong mi sembra perfetto come soprannome, descrittivo, icastico :)
Ultima modifica di rob il martedì 27 luglio 2021, 6:49, modificato 1 volta in totale.


Winter
Messaggi: 19424
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Winter »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: lunedì 26 luglio 2021, 23:12
A me piace il ciclismo in tutte le sue salse. Godo a vedere quando Pogacar, Alaphilippe, Van der Poel, Sagan, Van Aert oppure l'ultimo dei corridori si rende protagonista di un'impresa. Se ogni volta che qualcuno va troppo forte dovessi viverla col sospetto assillante del doping, allora smetterei proprio di seguire il ciclismo e impiegherei il mio tempo a fare altro (considerando anche che il ciclismo occupa una fetta notevole delle mie giornate).

Secondo il tuo modo di ragionare, chi vince è automaticamente colpevole, mentre i 'brutti anatroccoli' come Pinot sono puliti solo perchè prendono schiaffi da 10 anni. Che senso ha seguire ancora il ciclismo se si parte da questi presupposti?
Non chi vince
Chi va troppo forte
Chi s inventa cronoman
Chi scalatore
Contro ogni logica
Ecc

Non m interessano le performance artificiali

T faccio un esempio
Un calciatore cade in area .. non l ha toccato nessuno..
Simulazione nettissima.. eppure inspiegabilmente sia arbitro che var danno rigore
Anche se è della mia squadra, mi da enormemente fastidio
Quella partita perderà molto interesse per me

Stessa cosa queste performance
Io non le ritengo credibili
E di fatti è il tour che ho seguito meno
Ho preferito il giro vda

Per un po , eviterò cmq di scrivere di doping.. (se riesco)


Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 3144
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Winter ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 6:41


T faccio un esempio
Un calciatore cade in area .. non l ha toccato nessuno..
Simulazione nettissima.. eppure inspiegabilmente sia arbitro che var danno rigore


Immagine


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Krisper
Messaggi: 579
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Krisper »

rob ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 6:31 Io, per quel che vale, sono d'accordo con quel che scrive Winter. Qui non si tratta di sospettare chi va forte, semplicemente ci sono limiti della fisiologia oltrepassati i quali si entra in una spiacevole zona d'ombra nella quale tutto è stravolto. Il ciclismo è affascinante anche perché è uno sport molto tecnico, che senso ha vedere Superman che appiattisce tutto? Vince in salita, vince in volata: questo è un cartone animato non più uno sport. Nello sport ci deve essere competizione, equilibrio, tecnica non supereroi inavvicinabili. Se uno è forte ben venga ma stia nei limiti della fisiologia. Il velocista che vince la volata degli Champs-Élysées sul Mont Ventoux deve lottare con il tempo massimo. Questa è la tecnica di questo sport il resto è plastica....

Ps: Pogastrong mi sembra perfetto come soprannome, descrittivo, icastico :)
Quali sono i limiti della fisiologia?

Il mio professore di fisiologia mi raccontava spesso questa storia.
Un grande luminare fisiologo credeva impossibile che un uomo potesse andare oltre un tot di profondità in acqua.
Si racconta che dopo che vide Majol prese il suo testo universitario e lo strappo!

Associare la prestazione al doping è antisportivo per natura.
Nel senso che una caratteristica essenziale dello sport è la ricerca del record. Seconda la vostra impostazione sarebbe impossibile, visto che equivarrebbe ad una prestazione dopata.

Malgrado le fantomatiche tabelle/semafori di Vayer, non è possibile determinare il doping dalla prestazione.
Non solo, fissandoci in questa prospettiva ci allontaniamo dal risolvere il problema.

La cultura del sospetto è fallimentare nella lotta al doping!
Interessiamoci alla salute degli atleti.
La storia della Kiesenhofer ci parla di quello, che è ben più grave dell'utilizzo di un qualsiasi performance enhancing.


Strong
Messaggi: 10644
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Strong »

Luca90 ha scritto: lunedì 26 luglio 2021, 23:20
Tranchée d'Arenberg ha scritto: lunedì 26 luglio 2021, 23:12 chi vince è automaticamente colpevole
horner? :diavoletto:
mamma mia un chiodo fisso...
cerca di superare questo trauma :diavoletto:


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 22700
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Krisper ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:47
rob ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 6:31 Io, per quel che vale, sono d'accordo con quel che scrive Winter. Qui non si tratta di sospettare chi va forte, semplicemente ci sono limiti della fisiologia oltrepassati i quali si entra in una spiacevole zona d'ombra nella quale tutto è stravolto. Il ciclismo è affascinante anche perché è uno sport molto tecnico, che senso ha vedere Superman che appiattisce tutto? Vince in salita, vince in volata: questo è un cartone animato non più uno sport. Nello sport ci deve essere competizione, equilibrio, tecnica non supereroi inavvicinabili. Se uno è forte ben venga ma stia nei limiti della fisiologia. Il velocista che vince la volata degli Champs-Élysées sul Mont Ventoux deve lottare con il tempo massimo. Questa è la tecnica di questo sport il resto è plastica....

Ps: Pogastrong mi sembra perfetto come soprannome, descrittivo, icastico :)
Quali sono i limiti della fisiologia?

Il mio professore di fisiologia mi raccontava spesso questa storia.
Un grande luminare fisiologo credeva impossibile che un uomo potesse andare oltre un tot di profondità in acqua.
Si racconta che dopo che vide Majol prese il suo testo universitario e lo strappo!

Associare la prestazione al doping è antisportivo per natura.
Nel senso che una caratteristica essenziale dello sport è la ricerca del record. Seconda la vostra impostazione sarebbe impossibile, visto che equivarrebbe ad una prestazione dopata.

Malgrado le fantomatiche tabelle/semafori di Vayer, non è possibile determinare il doping dalla prestazione.
Non solo, fissandoci in questa prospettiva ci allontaniamo dal risolvere il problema.

La cultura del sospetto è fallimentare nella lotta al doping!
Interessiamoci alla salute degli atleti.
La storia della Kiesenhofer ci parla di quello, che è ben più grave dell'utilizzo di un qualsiasi performance enhancing.
:clap: :clap:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 22700
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Strong ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:56
Luca90 ha scritto: lunedì 26 luglio 2021, 23:20
Tranchée d'Arenberg ha scritto: lunedì 26 luglio 2021, 23:12 chi vince è automaticamente colpevole
horner? :diavoletto:
mamma mia un chiodo fisso...
cerca di superare questo trauma :diavoletto:
Davvero, anche Horner lasciamolo in pace. La realtà è che non c'è mai stato nulla a suo carico.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
pietro
Messaggi: 15289
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da pietro »

Krisper ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:47
rob ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 6:31 Io, per quel che vale, sono d'accordo con quel che scrive Winter. Qui non si tratta di sospettare chi va forte, semplicemente ci sono limiti della fisiologia oltrepassati i quali si entra in una spiacevole zona d'ombra nella quale tutto è stravolto. Il ciclismo è affascinante anche perché è uno sport molto tecnico, che senso ha vedere Superman che appiattisce tutto? Vince in salita, vince in volata: questo è un cartone animato non più uno sport. Nello sport ci deve essere competizione, equilibrio, tecnica non supereroi inavvicinabili. Se uno è forte ben venga ma stia nei limiti della fisiologia. Il velocista che vince la volata degli Champs-Élysées sul Mont Ventoux deve lottare con il tempo massimo. Questa è la tecnica di questo sport il resto è plastica....

Ps: Pogastrong mi sembra perfetto come soprannome, descrittivo, icastico :)
Quali sono i limiti della fisiologia?

Il mio professore di fisiologia mi raccontava spesso questa storia.
Un grande luminare fisiologo credeva impossibile che un uomo potesse andare oltre un tot di profondità in acqua.
Si racconta che dopo che vide Majol prese il suo testo universitario e lo strappo!

Associare la prestazione al doping è antisportivo per natura.
Nel senso che una caratteristica essenziale dello sport è la ricerca del record. Seconda la vostra impostazione sarebbe impossibile, visto che equivarrebbe ad una prestazione dopata.

Malgrado le fantomatiche tabelle/semafori di Vayer, non è possibile determinare il doping dalla prestazione.
Non solo, fissandoci in questa prospettiva ci allontaniamo dal risolvere il problema.

La cultura del sospetto è fallimentare nella lotta al doping!
Interessiamoci alla salute degli atleti.
La storia della Kiesenhofer ci parla di quello, che è ben più grave dell'utilizzo di un qualsiasi performance enhancing.
Questo lo incornicio :clap:


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Luca90
Messaggi: 10817
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Luca90 »

Strong ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:56
Luca90 ha scritto: lunedì 26 luglio 2021, 23:20
Tranchée d'Arenberg ha scritto: lunedì 26 luglio 2021, 23:12 chi vince è automaticamente colpevole
horner? :diavoletto:
mamma mia un chiodo fisso...
cerca di superare questo trauma :diavoletto:
Detto da te che col condor siete ossessionati da Nibali fa ridere parecchio ahah


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour t.11, Tour t.14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen,Tour t.18, Vuelta t.8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro t.1, Vuelta t.1,Vuelta t.2
2021: Larciano, Dwars door Vlaanderen, Giro di Turchia, Tour t.16, Primus Classic
Strong
Messaggi: 10644
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Strong »

Luca90 ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 9:35
Strong ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:56
Luca90 ha scritto: lunedì 26 luglio 2021, 23:20

horner? :diavoletto:
mamma mia un chiodo fisso...
cerca di superare questo trauma :diavoletto:
Detto da te che col condor siete ossessionati da Nibali fa ridere parecchio ahah
io non ha nessuna ossessione ho solo una mia idea


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
AntiGazza
Messaggi: 1478
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 12:23

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da AntiGazza »

Krisper ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:47
rob ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 6:31 Io, per quel che vale, sono d'accordo con quel che scrive Winter. Qui non si tratta di sospettare chi va forte, semplicemente ci sono limiti della fisiologia oltrepassati i quali si entra in una spiacevole zona d'ombra nella quale tutto è stravolto. Il ciclismo è affascinante anche perché è uno sport molto tecnico, che senso ha vedere Superman che appiattisce tutto? Vince in salita, vince in volata: questo è un cartone animato non più uno sport. Nello sport ci deve essere competizione, equilibrio, tecnica non supereroi inavvicinabili. Se uno è forte ben venga ma stia nei limiti della fisiologia. Il velocista che vince la volata degli Champs-Élysées sul Mont Ventoux deve lottare con il tempo massimo. Questa è la tecnica di questo sport il resto è plastica....

Ps: Pogastrong mi sembra perfetto come soprannome, descrittivo, icastico :)
Quali sono i limiti della fisiologia?

Il mio professore di fisiologia mi raccontava spesso questa storia.
Un grande luminare fisiologo credeva impossibile che un uomo potesse andare oltre un tot di profondità in acqua.
Si racconta che dopo che vide Majol prese il suo testo universitario e lo strappo!

Associare la prestazione al doping è antisportivo per natura.
Nel senso che una caratteristica essenziale dello sport è la ricerca del record. Seconda la vostra impostazione sarebbe impossibile, visto che equivarrebbe ad una prestazione dopata.

Malgrado le fantomatiche tabelle/semafori di Vayer, non è possibile determinare il doping dalla prestazione.
Non solo, fissandoci in questa prospettiva ci allontaniamo dal risolvere il problema.

La cultura del sospetto è fallimentare nella lotta al doping!
Interessiamoci alla salute degli atleti.
La storia della Kiesenhofer ci parla di quello, che è ben più grave dell'utilizzo di un qualsiasi performance enhancing.
Ma se i record sono falsati da 80 anni , ha ancora senso guardare il record ?
Concordo con te che che ci vuole educazione alla salute , ma anche un attimo la smitizzazione della vittoria.
Però lo sai bene anche tu che con queste belle parole dell'educazione non si va da nessuna parte.
Perché l'atleta, specie il grande vincente, per una medaglia si sparerebbe nei testicoli, sai cosa gli può fregare della sua salute.


Krisper
Messaggi: 579
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Krisper »

AntiGazza ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 10:55
Krisper ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:47
rob ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 6:31 Io, per quel che vale, sono d'accordo con quel che scrive Winter. Qui non si tratta di sospettare chi va forte, semplicemente ci sono limiti della fisiologia oltrepassati i quali si entra in una spiacevole zona d'ombra nella quale tutto è stravolto. Il ciclismo è affascinante anche perché è uno sport molto tecnico, che senso ha vedere Superman che appiattisce tutto? Vince in salita, vince in volata: questo è un cartone animato non più uno sport. Nello sport ci deve essere competizione, equilibrio, tecnica non supereroi inavvicinabili. Se uno è forte ben venga ma stia nei limiti della fisiologia. Il velocista che vince la volata degli Champs-Élysées sul Mont Ventoux deve lottare con il tempo massimo. Questa è la tecnica di questo sport il resto è plastica....

Ps: Pogastrong mi sembra perfetto come soprannome, descrittivo, icastico :)
Quali sono i limiti della fisiologia?

Il mio professore di fisiologia mi raccontava spesso questa storia.
Un grande luminare fisiologo credeva impossibile che un uomo potesse andare oltre un tot di profondità in acqua.
Si racconta che dopo che vide Majol prese il suo testo universitario e lo strappo!

Associare la prestazione al doping è antisportivo per natura.
Nel senso che una caratteristica essenziale dello sport è la ricerca del record. Seconda la vostra impostazione sarebbe impossibile, visto che equivarrebbe ad una prestazione dopata.

Malgrado le fantomatiche tabelle/semafori di Vayer, non è possibile determinare il doping dalla prestazione.
Non solo, fissandoci in questa prospettiva ci allontaniamo dal risolvere il problema.

La cultura del sospetto è fallimentare nella lotta al doping!
Interessiamoci alla salute degli atleti.
La storia della Kiesenhofer ci parla di quello, che è ben più grave dell'utilizzo di un qualsiasi performance enhancing.
Ma se i record sono falsati da 80 anni , ha ancora senso guardare il record ?
Concordo con te che che ci vuole educazione alla salute , ma anche un attimo la smitizzazione della vittoria.
Però lo sai bene anche tu che con queste belle parole dell'educazione non si va da nessuna parte.
Perché l'atleta, specie il grande vincente, per una medaglia si sparerebbe nei testicoli, sai cosa gli può fregare della sua salute.
L'educazione alla salute non è solo un bel concetto, ma un vero e proprio strumento.
Il PB appartiene concretamente all'educazione alla salute, ad esempio.

Quando parlo di educazione alla salute intendo anche mettersi d'accordo sulla natura dello sport moderno.
Come sarà e che valore daremo allo sport del futuro?
Presto saranno a disposizione terapie che potrebbero non solo guarire un soggetto, ma addirittura dargli un vantaggio in termini sportivi. Che fare?

I transgender già ci pongono interrogativi non semplici da risolvere.

Se l'antidoping non pone la salute come criterio centrale, avrà sempre più problemi nel dirimere le questioni future.

Lo sport è un fatto culturale totale, la prospettiva dalla quale si guarda non è solo un atto "buonista", ma un metodo.


Krisper
Messaggi: 579
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Krisper »

AntiGazza ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 10:55
Krisper ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:47
rob ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 6:31 Io, per quel che vale, sono d'accordo con quel che scrive Winter. Qui non si tratta di sospettare chi va forte, semplicemente ci sono limiti della fisiologia oltrepassati i quali si entra in una spiacevole zona d'ombra nella quale tutto è stravolto. Il ciclismo è affascinante anche perché è uno sport molto tecnico, che senso ha vedere Superman che appiattisce tutto? Vince in salita, vince in volata: questo è un cartone animato non più uno sport. Nello sport ci deve essere competizione, equilibrio, tecnica non supereroi inavvicinabili. Se uno è forte ben venga ma stia nei limiti della fisiologia. Il velocista che vince la volata degli Champs-Élysées sul Mont Ventoux deve lottare con il tempo massimo. Questa è la tecnica di questo sport il resto è plastica....

Ps: Pogastrong mi sembra perfetto come soprannome, descrittivo, icastico :)
Quali sono i limiti della fisiologia?

Il mio professore di fisiologia mi raccontava spesso questa storia.
Un grande luminare fisiologo credeva impossibile che un uomo potesse andare oltre un tot di profondità in acqua.
Si racconta che dopo che vide Majol prese il suo testo universitario e lo strappo!

Associare la prestazione al doping è antisportivo per natura.
Nel senso che una caratteristica essenziale dello sport è la ricerca del record. Seconda la vostra impostazione sarebbe impossibile, visto che equivarrebbe ad una prestazione dopata.

Malgrado le fantomatiche tabelle/semafori di Vayer, non è possibile determinare il doping dalla prestazione.
Non solo, fissandoci in questa prospettiva ci allontaniamo dal risolvere il problema.

La cultura del sospetto è fallimentare nella lotta al doping!
Interessiamoci alla salute degli atleti.
La storia della Kiesenhofer ci parla di quello, che è ben più grave dell'utilizzo di un qualsiasi performance enhancing.
Ma se i record sono falsati da 80 anni , ha ancora senso guardare il record ?
Concordo con te che che ci vuole educazione alla salute , ma anche un attimo la smitizzazione della vittoria.
Però lo sai bene anche tu che con queste belle parole dell'educazione non si va da nessuna parte.
Perché l'atleta, specie il grande vincente, per una medaglia si sparerebbe nei testicoli, sai cosa gli può fregare della sua salute.
Per quanto riguarda il record.
Contano eccome!
Basti pensare al record di Bolt nei 100 oppure in maratona di Kipchoge, validato e quello non validato.
I telegiornali di tutto il mondo ne hanno parlato.

Se per qualcuno non ha senso guardare i record, non ha senso neppure guardare lo sport!
Chi crede che tutto sia falso non esce da questa aporia!
Deve chiedersi che senso ha per lui guardare lo sport!
Come scrissi già in passato, non c'è alcun accordo di pseudo-competizione tra atleta e spettatore!


rob
Messaggi: 585
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da rob »

Krisper ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:47
rob ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 6:31 Io, per quel che vale, sono d'accordo con quel che scrive Winter. Qui non si tratta di sospettare chi va forte, semplicemente ci sono limiti della fisiologia oltrepassati i quali si entra in una spiacevole zona d'ombra nella quale tutto è stravolto. Il ciclismo è affascinante anche perché è uno sport molto tecnico, che senso ha vedere Superman che appiattisce tutto? Vince in salita, vince in volata: questo è un cartone animato non più uno sport. Nello sport ci deve essere competizione, equilibrio, tecnica non supereroi inavvicinabili. Se uno è forte ben venga ma stia nei limiti della fisiologia. Il velocista che vince la volata degli Champs-Élysées sul Mont Ventoux deve lottare con il tempo massimo. Questa è la tecnica di questo sport il resto è plastica....

Ps: Pogastrong mi sembra perfetto come soprannome, descrittivo, icastico :)
Quali sono i limiti della fisiologia?

Il mio professore di fisiologia mi raccontava spesso questa storia.
Un grande luminare fisiologo credeva impossibile che un uomo potesse andare oltre un tot di profondità in acqua.
Si racconta che dopo che vide Majol prese il suo testo universitario e lo strappo!

Associare la prestazione al doping è antisportivo per natura.
Nel senso che una caratteristica essenziale dello sport è la ricerca del record. Seconda la vostra impostazione sarebbe impossibile, visto che equivarrebbe ad una prestazione dopata.

Malgrado le fantomatiche tabelle/semafori di Vayer, non è possibile determinare il doping dalla prestazione.
Non solo, fissandoci in questa prospettiva ci allontaniamo dal risolvere il problema.

La cultura del sospetto è fallimentare nella lotta al doping!
Interessiamoci alla salute degli atleti.
La storia della Kiesenhofer ci parla di quello, che è ben più grave dell'utilizzo di un qualsiasi performance enhancing.
Tu hai studiato fisiologia ed io no quindi non ci provo neanche a ribattere anche perché i gentili applausi del pubblico pagante si sprecherebbero...
Da profano intendo limiti della fisiologia il fatto che i miglioramenti che ci possono essere - e guai se cosi non fosse - debbano essere di tipo incrementale e non cosi marcatamente esagerati... Se Usain Bolt avesse migliorato il record di 5 secondi un dubbio su i limiti della fisiologia potrebbero venire anche a qualche esimio studioso, no? Non fosse altro per sana curiosità accademica....


AntiGazza
Messaggi: 1478
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 12:23

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da AntiGazza »

Krisper ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 13:20
AntiGazza ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 10:55
Krisper ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:47

Quali sono i limiti della fisiologia?

Il mio professore di fisiologia mi raccontava spesso questa storia.
Un grande luminare fisiologo credeva impossibile che un uomo potesse andare oltre un tot di profondità in acqua.
Si racconta che dopo che vide Majol prese il suo testo universitario e lo strappo!

Associare la prestazione al doping è antisportivo per natura.
Nel senso che una caratteristica essenziale dello sport è la ricerca del record. Seconda la vostra impostazione sarebbe impossibile, visto che equivarrebbe ad una prestazione dopata.

Malgrado le fantomatiche tabelle/semafori di Vayer, non è possibile determinare il doping dalla prestazione.
Non solo, fissandoci in questa prospettiva ci allontaniamo dal risolvere il problema.

La cultura del sospetto è fallimentare nella lotta al doping!
Interessiamoci alla salute degli atleti.
La storia della Kiesenhofer ci parla di quello, che è ben più grave dell'utilizzo di un qualsiasi performance enhancing.
Ma se i record sono falsati da 80 anni , ha ancora senso guardare il record ?
Concordo con te che che ci vuole educazione alla salute , ma anche un attimo la smitizzazione della vittoria.
Però lo sai bene anche tu che con queste belle parole dell'educazione non si va da nessuna parte.
Perché l'atleta, specie il grande vincente, per una medaglia si sparerebbe nei testicoli, sai cosa gli può fregare della sua salute.
Per quanto riguarda il record.
Contano eccome!
Basti pensare al record di Bolt nei 100 oppure in maratona di Kipchoge, validato e quello non validato.
I telegiornali di tutto il mondo ne hanno parlato.

Se per qualcuno non ha senso guardare i record, non ha senso neppure guardare lo sport!
Chi crede che tutto sia falso non esce da questa aporia!
Deve chiedersi che senso ha per lui guardare lo sport!
Come scrissi già in passato, non c'è alcun accordo di pseudo-competizione tra atleta e spettatore!
Ma uno può anche guardare lo sport professionistico perché lo intrattiene?
Anche se una delle componenti che compongono la prestazione è alterata chimicamente.

Poi dopo il rapporto con lo sport di una persona riguarda la pratica e lo sport di base.
E poi ci sono quei super uomini di cui piace cantare le gesta, magari con una bella storia che li renda umani , anche se tutto hanno tranne che l'umanità.
Ma va benissimo così , loro servono a far vendere bici , scarpe, coca cole, e altre amenità.
E servono anche tanto a far fare sport alla gente comune.
E questo è la cosa davvero importante.


Krisper
Messaggi: 579
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Krisper »

rob ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 14:23
Krisper ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:47
rob ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 6:31 Io, per quel che vale, sono d'accordo con quel che scrive Winter. Qui non si tratta di sospettare chi va forte, semplicemente ci sono limiti della fisiologia oltrepassati i quali si entra in una spiacevole zona d'ombra nella quale tutto è stravolto. Il ciclismo è affascinante anche perché è uno sport molto tecnico, che senso ha vedere Superman che appiattisce tutto? Vince in salita, vince in volata: questo è un cartone animato non più uno sport. Nello sport ci deve essere competizione, equilibrio, tecnica non supereroi inavvicinabili. Se uno è forte ben venga ma stia nei limiti della fisiologia. Il velocista che vince la volata degli Champs-Élysées sul Mont Ventoux deve lottare con il tempo massimo. Questa è la tecnica di questo sport il resto è plastica....

Ps: Pogastrong mi sembra perfetto come soprannome, descrittivo, icastico :)
Quali sono i limiti della fisiologia?

Il mio professore di fisiologia mi raccontava spesso questa storia.
Un grande luminare fisiologo credeva impossibile che un uomo potesse andare oltre un tot di profondità in acqua.
Si racconta che dopo che vide Majol prese il suo testo universitario e lo strappo!

Associare la prestazione al doping è antisportivo per natura.
Nel senso che una caratteristica essenziale dello sport è la ricerca del record. Seconda la vostra impostazione sarebbe impossibile, visto che equivarrebbe ad una prestazione dopata.

Malgrado le fantomatiche tabelle/semafori di Vayer, non è possibile determinare il doping dalla prestazione.
Non solo, fissandoci in questa prospettiva ci allontaniamo dal risolvere il problema.

La cultura del sospetto è fallimentare nella lotta al doping!
Interessiamoci alla salute degli atleti.
La storia della Kiesenhofer ci parla di quello, che è ben più grave dell'utilizzo di un qualsiasi performance enhancing.
Tu hai studiato fisiologia ed io no quindi non ci provo neanche a ribattere anche perché i gentili applausi del pubblico pagante si sprecherebbero...
Da profano intendo limiti della fisiologia il fatto che i miglioramenti che ci possono essere - e guai se cosi non fosse - debbano essere di tipo incrementale e non cosi marcatamente esagerati... Se Usain Bolt avesse migliorato il record di 5 secondi un dubbio su i limiti della fisiologia potrebbero venire anche a qualche esimio studioso, no? Non fosse altro per sana curiosità accademica....
Se Bolt migliorasse di 5 secondi il record dei 100, sarebbe più che doping un miracolo scientifico (un po' come portare l'uomo sulla luna!).
Il discorso dei limiti della fisiologia della prestazione umana non aiuta a capire quando c'è o non c'è doping.
Nessun fisiologo sarebbe oggi in grado di darti una "soglia".
E se te ne desse una, sarebbe molto lontana dai record attuali.

Non volevo cmq pormi nella posizione di io so e voi no.
Tranne quando mi è stato chiesto, cerco sempre di non entrare nel tecnico medico.
Poi credo che il tema sia più culturale (antropologico) che medico.
Ed anche gli appassionati possono determinare un cambio culturale.


marco_graz
Messaggi: 1895
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da marco_graz »

nemecsek. ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 7:25
Winter ha scritto: martedì 27 luglio 2021, 6:41


T faccio un esempio
Un calciatore cade in area .. non l ha toccato nessuno..
Simulazione nettissima.. eppure inspiegabilmente sia arbitro che var danno rigore


Immagine
Spero Winter non tifi Juve, sarebbe come non seguire il calcio secondo il suo ragionamento :diavoletto: :diavoletto:

Comunque, Jumbo 1-2-3, col primo che manco si ferma all'arrivo tanto era carico per fare pure il terzo giro :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto:


rob
Messaggi: 585
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da rob »

Krisper ha scritto: mercoledì 28 luglio 2021, 7:53


Se Bolt migliorasse di 5 secondi il record dei 100, sarebbe più che doping un miracolo scientifico (un po' come portare l'uomo sulla luna!).
Il discorso dei limiti della fisiologia della prestazione umana non aiuta a capire quando c'è o non c'è doping.
Nessun fisiologo sarebbe oggi in grado di darti una "soglia".
E se te ne desse una, sarebbe molto lontana dai record attuali.

Non volevo cmq pormi nella posizione di io so e voi no.
Tranne quando mi è stato chiesto, cerco sempre di non entrare nel tecnico medico.
Poi credo che il tema sia più culturale (antropologico) che medico.
Ed anche gli appassionati possono determinare un cambio culturale.
Ci mancherebbe, a me fa sempre piacere sentire pareri informati. La possibilità di confrontare e migliorare le proprie opinioni/credenze è il senso migliore dei forums. Dopodiché l'argomento di cui parliamo è complesso e di non facile soluzione in un verso od un altro. Almeno non in due battute, penso...

Ovviamente i 5 secondi su i 100 mt era una superiperbole... Comunque nel ciclismo qualcosa di iperbolico sta succedendo


Krisper
Messaggi: 579
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Krisper »

https://time.com/6077128/naomi-osaka-es ... -olympics/

La prima pagina del Time sulla salute mentale degli atleti.
Qualcosa si muove.
Speriamo non si spengano subito i riflettori sull'argomento.


dietzen
Messaggi: 7216
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da dietzen »

Krisper ha scritto: mercoledì 28 luglio 2021, 21:14 https://time.com/6077128/naomi-osaka-es ... -olympics/

La prima pagina del Time sulla salute mentale degli atleti.
Qualcosa si muove.
Speriamo non si spengano subito i riflettori sull'argomento.
è un argomento importante che merita di essere discusso e approfondito, ma perché metterlo in questo thread?


Krisper
Messaggi: 579
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Krisper »

dietzen ha scritto: mercoledì 28 luglio 2021, 21:57
Krisper ha scritto: mercoledì 28 luglio 2021, 21:14 https://time.com/6077128/naomi-osaka-es ... -olympics/

La prima pagina del Time sulla salute mentale degli atleti.
Qualcosa si muove.
Speriamo non si spengano subito i riflettori sull'argomento.
è un argomento importante che merita di essere discusso e approfondito, ma perché metterlo in questo thread?
Dietzen, è perfettamente in linea con i miei post precedenti su questo 3d.
Capisco che messo così possa apparire OT.


dietzen
Messaggi: 7216
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da dietzen »

Krisper ha scritto: mercoledì 28 luglio 2021, 22:08
dietzen ha scritto: mercoledì 28 luglio 2021, 21:57
Krisper ha scritto: mercoledì 28 luglio 2021, 21:14 https://time.com/6077128/naomi-osaka-es ... -olympics/

La prima pagina del Time sulla salute mentale degli atleti.
Qualcosa si muove.
Speriamo non si spengano subito i riflettori sull'argomento.
è un argomento importante che merita di essere discusso e approfondito, ma perché metterlo in questo thread?
Dietzen, è perfettamente in linea con i miei post precedenti su questo 3d.
Capisco che messo così possa apparire OT.
sì, avevo letto i tuoi post e colgo il nesso con l'articolo postato.
ma mi sembra un peccato che un argomento così importante (che probabilmente diventerà uno degli argomenti di discussione principale sui media dopo i casi osaka e biles) finisca per perdersi fra i vari sospetti di doping.


Krisper
Messaggi: 579
Iscritto il: domenica 25 febbraio 2018, 11:54

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Krisper »

dietzen ha scritto: mercoledì 28 luglio 2021, 22:13
Krisper ha scritto: mercoledì 28 luglio 2021, 22:08
dietzen ha scritto: mercoledì 28 luglio 2021, 21:57

è un argomento importante che merita di essere discusso e approfondito, ma perché metterlo in questo thread?
Dietzen, è perfettamente in linea con i miei post precedenti su questo 3d.
Capisco che messo così possa apparire OT.
sì, avevo letto i tuoi post e colgo il nesso con l'articolo postato.
ma mi sembra un peccato che un argomento così importante (che probabilmente diventerà uno degli argomenti di discussione principale sui media dopo i casi osaka e biles) finisca per perdersi fra i vari sospetti di doping.
Hai ragione


Tizi_il_ves
Messaggi: 19
Iscritto il: sabato 10 luglio 2021, 10:47

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Tizi_il_ves »

ora non ho mai voluto fare il cacciatore di untori, perchè ritengo che possano esistere casi in cui nella stessa nazione anche di piccole dimensioni escano fuori dei fenomeni contemporaneamente, però a volte la puzza di bruciato diventa un po troppo forte e nel caso della slovenia lo sta diventando pogacar, mohoric, roglic, padun e volendo anche tratnik sfornano ultimamente prestazioni da dubbi, a quel punto uno si mette a cercare e scopre che seppure ciclisticamente piccola la slovenia ha avuto nel tempo un buon numero di ciclisti con problemi valiavec, vrecer, golcer, stangelj (caso strano oggi tecnico alla bahrein) fajt, per arrivare ai casi di bozic e koren implicati nell'operazione aderlass (e qui torna la bahrein dove uno correva e l'altro nel 2019 era tecnico) e sicuramente se ci mettiamo a scavare mi sa che qualche altro caso esce, ripeto logico che senza prove il dubbio rimane dubbio e quindi non da colpevolezza, però da assiduo spettatore appassionato la "paura" che qualcosa di strano a livello movimento nazionale ci sia, c'è e quello che fa pensare è che, oltre al fatto che anche un hockeista sloveno è stato pizzicato, da alcune indagini la slovenia è indicata come uno dei paradisi dove i controlli a sorpresa non arrivano quasi mai e dove sopratutto fra i monti è più facile evitare i controlli, e proprio per quello è la base in molti sport di atleti (ma soprattutto di allenatori in odor di santità) che misteriosamente dopo hanno prestazioni enormemente migliorate se il tempo è galantuomo darà risposta a questi dubbi


pietro
Messaggi: 15289
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da pietro »

Padun non è sloveno


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 7636
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da jerrydrake »

Sono esaltatissimo per le Olimpiade, ma tra quanto ci tolgono 4 ori?


dietzen
Messaggi: 7216
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da dietzen »

jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 16:00 Sono esaltatissimo per le Olimpiade, ma tra quanto ci tolgono 4 ori?
ma dici 4 specifici o è una cifra a indicare un generico "un po' di ori"?


Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 7636
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da jerrydrake »

dietzen ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:06
jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 16:00 Sono esaltatissimo per le Olimpiade, ma tra quanto ci tolgono 4 ori?
ma dici 4 specifici o è una cifra a indicare un generico "un po' di ori"?
Specifici. Siamo andati a colpire nei 2 feudi per eccellenza: i cinesi nella marcia, gli americani (e i loro Stati Fantoccio) nella velocità! Molto pericoloso...


Winter
Messaggi: 19424
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Winter »

risultati incredibili
Speriamo in bene..


TheArchitect99
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2020, 22:42

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da TheArchitect99 »

jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 16:00 Sono esaltatissimo per le Olimpiade, ma tra quanto ci tolgono 4 ori?
Ma oltre all'incredulità per i risultati i perplessi americani e inglesi hanno portato delle prove che dimostrano la colpevolezza o solo insinuazioni ? Detto questo non metto la mano sul fuoco per nessuno, soprattutto nell'atletica.


Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 7636
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da jerrydrake »

TheArchitect99 ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 21:04
jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 16:00 Sono esaltatissimo per le Olimpiade, ma tra quanto ci tolgono 4 ori?
Ma oltre all'incredulità per i risultati i perplessi americani e inglesi hanno portato delle prove che dimostrano la colpevolezza o solo insinuazioni ? Detto questo non metto la mano sul fuoco per nessuno, soprattutto nell'atletica.
Se hanno qualcosa in mano al momento non l'hanno ancora tirato fuori.


Avatar utente
Felice
Messaggi: 2081
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Felice »

jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:16
dietzen ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:06
jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 16:00 Sono esaltatissimo per le Olimpiade, ma tra quanto ci tolgono 4 ori?
ma dici 4 specifici o è una cifra a indicare un generico "un po' di ori"?
Specifici. Siamo andati a colpire nei 2 feudi per eccellenza: i cinesi nella marcia, gli americani (e i loro Stati Fantoccio) nella velocità! Molto pericoloso...
Grande Jerry... Detto questo, uno può sospettare tutto quello che vuole, ma proprio per questo non si capisce perchè uno non avrebbe dovuto avere un mare di sospetti se avessero vinto Americani o Britannici o Giamaicani...


Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6629
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Slegar »

jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:16
dietzen ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:06
jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 16:00 Sono esaltatissimo per le Olimpiade, ma tra quanto ci tolgono 4 ori?
ma dici 4 specifici o è una cifra a indicare un generico "un po' di ori"?
Specifici. Siamo andati a colpire nei 2 feudi per eccellenza: i cinesi nella marcia, gli americani (e i loro Stati Fantoccio) nella velocità! Molto pericoloso...
Non credo ce li toglieranno, questo grazie a Lappartient, Lefevere e le squadre di ciclismo WT e professional in generale.


fair play? No, Grazie!
Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 7636
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da jerrydrake »

Felice ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 11:19
jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:16
dietzen ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:06

ma dici 4 specifici o è una cifra a indicare un generico "un po' di ori"?
Specifici. Siamo andati a colpire nei 2 feudi per eccellenza: i cinesi nella marcia, gli americani (e i loro Stati Fantoccio) nella velocità! Molto pericoloso...
Grande Jerry... Detto questo, uno può sospettare tutto quello che vuole, ma proprio per questo non si capisce perchè uno non avrebbe dovuto avere un mare di sospetti se avessero vinto Americani o Britannici o Giamaicani...
Ma è ovvio che si può sospettare di tutto. Ma L'Equipe e il Times stanno già andando giù pesanti con il collegamento Jacobs-Spazzini (indagato per traffico di anabolizzanti).


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 16112
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Se non e' venuto fuori niente sul nuoto italiano dopo Sidney 2000, confido che non venga fuori nulla nemmeno ora..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
TheArchitect99
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2020, 22:42

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da TheArchitect99 »

barrylyndon ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 12:31 Se non e' venuto fuori niente sul nuoto italiano dopo Sidney 2000, confido che non venga fuori nulla nemmeno ora..
Ma quello fu un outlier incredibile, una generazione fortissima tipo quella della pallavolo negli anni 90,poi lentamente siamo diventati uno dei paesi più forti nel nuoto dietro le grandi potenze. Ma anche gli inglesi negli ultimi 12 anni si sono scoperti fuoriclasse nel nuoto abbastanza dal nulla.


Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6915
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Segusium

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da eliacodogno »

TheArchitect99 ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 13:11
barrylyndon ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 12:31 Se non e' venuto fuori niente sul nuoto italiano dopo Sidney 2000, confido che non venga fuori nulla nemmeno ora..
Ma quello fu un outlier incredibile, una generazione fortissima tipo quella della pallavolo negli anni 90,poi lentamente siamo diventati uno dei paesi più forti nel nuoto dietro le grandi potenze. Ma anche gli inglesi negli ultimi 12 anni si sono scoperti fuoriclasse nel nuoto abbastanza dal nulla.
In realtà Rosolino e Brembilla 18enni avevano centrato la finale dei 400 primo e secondo ad Atlanta. Poi si erano fermati ai piedi del podio.
Ma che quella cosa lì di Sidney arrivasse dal nulla non è vero. Certamente fu favorito da varie circostanze, in quelle dimensioni


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)
Avatar utente
Road Runner
Messaggi: 1279
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Road Runner »

Slegar ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 11:26
jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:16
dietzen ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:06

ma dici 4 specifici o è una cifra a indicare un generico "un po' di ori"?
Specifici. Siamo andati a colpire nei 2 feudi per eccellenza: i cinesi nella marcia, gli americani (e i loro Stati Fantoccio) nella velocità! Molto pericoloso...
Non credo ce li toglieranno, questo grazie a Lappartient, Lefevere e le squadre di ciclismo WT e professional in generale.
Però guarda che il feudo cinese della marcia è venuto in Italia a strapagare Damilano per fare insegnare alle loro marciatrici un gesto almeno decente perché erano sempre da squalifica. Il vero feudo della marcia è in Italia!


Winter
Messaggi: 19424
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Winter »

eliacodogno ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 14:38
TheArchitect99 ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 13:11
barrylyndon ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 12:31 Se non e' venuto fuori niente sul nuoto italiano dopo Sidney 2000, confido che non venga fuori nulla nemmeno ora..
Ma quello fu un outlier incredibile, una generazione fortissima tipo quella della pallavolo negli anni 90,poi lentamente siamo diventati uno dei paesi più forti nel nuoto dietro le grandi potenze. Ma anche gli inglesi negli ultimi 12 anni si sono scoperti fuoriclasse nel nuoto abbastanza dal nulla.
In realtà Rosolino e Brembilla 18enni avevano centrato la finale dei 400 primo e secondo ad Atlanta. Poi si erano fermati ai piedi del podio.
Ma che quella cosa lì di Sidney arrivasse dal nulla non è vero. Certamente fu favorito da varie circostanze, in quelle dimensioni
Fioravanti era bicampione europeo.. 5 ai mondiali 2 anni prima
Rosolino argento mondiale
Ecc

Invece ..

Stano 14 ai mondiali
Jacobs semifinalista
4x100..non aveva manco passato le batterie

Direi che non è per niente la stessa cosa..


Luca90
Messaggi: 10817
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da Luca90 »

Winter ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 20:30
eliacodogno ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 14:38
TheArchitect99 ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 13:11
Ma quello fu un outlier incredibile, una generazione fortissima tipo quella della pallavolo negli anni 90,poi lentamente siamo diventati uno dei paesi più forti nel nuoto dietro le grandi potenze. Ma anche gli inglesi negli ultimi 12 anni si sono scoperti fuoriclasse nel nuoto abbastanza dal nulla.
In realtà Rosolino e Brembilla 18enni avevano centrato la finale dei 400 primo e secondo ad Atlanta. Poi si erano fermati ai piedi del podio.
Ma che quella cosa lì di Sidney arrivasse dal nulla non è vero. Certamente fu favorito da varie circostanze, in quelle dimensioni
Fioravanti era bicampione europeo.. 5 ai mondiali 2 anni prima
Rosolino argento mondiale
Ecc

Invece ..

Stano 14 ai mondiali
Jacobs semifinalista
4x100..non aveva manco passato le batterie

Direi che non è per niente la stessa cosa..
sulla 4*100 però due su quattro sono under 23... ci sta che migliorano...


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour t.11, Tour t.14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen,Tour t.18, Vuelta t.8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro t.1, Vuelta t.1,Vuelta t.2
2021: Larciano, Dwars door Vlaanderen, Giro di Turchia, Tour t.16, Primus Classic
Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6915
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Segusium

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da eliacodogno »

Winter ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 20:30
eliacodogno ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 14:38
TheArchitect99 ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 13:11
Ma quello fu un outlier incredibile, una generazione fortissima tipo quella della pallavolo negli anni 90,poi lentamente siamo diventati uno dei paesi più forti nel nuoto dietro le grandi potenze. Ma anche gli inglesi negli ultimi 12 anni si sono scoperti fuoriclasse nel nuoto abbastanza dal nulla.
In realtà Rosolino e Brembilla 18enni avevano centrato la finale dei 400 primo e secondo ad Atlanta. Poi si erano fermati ai piedi del podio.
Ma che quella cosa lì di Sidney arrivasse dal nulla non è vero. Certamente fu favorito da varie circostanze, in quelle dimensioni
Fioravanti era bicampione europeo.. 5 ai mondiali 2 anni prima
Rosolino argento mondiale
Ecc

Invece ..

Stano 14 ai mondiali
Jacobs semifinalista
4x100..non aveva manco passato le batterie

Direi che non è per niente la stessa cosa..
E perché quoti il mio messaggio? :diavoletto:
Comunque anche Rosolino aveva già vinto un titolo europeo nei 200 MX mi pare.

La fortuna di quell'exploit fu anche che arrivò in distanze / stili che in quel momento erano un pochino fermi.


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)
Avatar utente
galliano
Messaggi: 16639
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da galliano »

Felice ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 11:19
jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:16
dietzen ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:06

ma dici 4 specifici o è una cifra a indicare un generico "un po' di ori"?
Specifici. Siamo andati a colpire nei 2 feudi per eccellenza: i cinesi nella marcia, gli americani (e i loro Stati Fantoccio) nella velocità! Molto pericoloso...
Grande Jerry... Detto questo, uno può sospettare tutto quello che vuole, ma proprio per questo non si capisce perchè uno non avrebbe dovuto avere un mare di sospetti se avessero vinto Americani o Britannici o Giamaicani...
ma diciamolo chiaramente, i risultati dei nostri nell'atletica sono inquietanti, ma americani e inglesi sono assolutamente i primi della lista tra i sospettati. E aggiungerei Norvegesi e Australiani, non c'è nessuno che non ha scheletri nell'armadio, ma per COE e per il CIO quelli brutti e cattivi sono solo i Russi. Questo è il vero scandalo.

Dice bene Jerry il rischio è di aver spostato qualche equilibrio che non doveva essere spostato.


jacky92
Messaggi: 6
Iscritto il: venerdì 6 agosto 2021, 22:59

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da jacky92 »

galliano ha scritto: domenica 8 agosto 2021, 18:17
Felice ha scritto: sabato 7 agosto 2021, 11:19
jerrydrake ha scritto: venerdì 6 agosto 2021, 17:16
Specifici. Siamo andati a colpire nei 2 feudi per eccellenza: i cinesi nella marcia, gli americani (e i loro Stati Fantoccio) nella velocità! Molto pericoloso...
Grande Jerry... Detto questo, uno può sospettare tutto quello che vuole, ma proprio per questo non si capisce perchè uno non avrebbe dovuto avere un mare di sospetti se avessero vinto Americani o Britannici o Giamaicani...
ma diciamolo chiaramente, i risultati dei nostri nell'atletica sono inquietanti, ma americani e inglesi sono assolutamente i primi della lista tra i sospettati. E aggiungerei Norvegesi e Australiani, non c'è nessuno che non ha scheletri nell'armadio, ma per COE e per il CIO quelli brutti e cattivi sono solo i Russi. Questo è il vero scandalo.

Dice bene Jerry il rischio è di aver spostato qualche equilibrio che non doveva essere spostato.
Io andrei anche nei Paesi Bassi dove si ha la riproposizione al femminile dell'evoluzione atletica di Farah. Da ottimo/a atleta a livello europeo a dominatore/trice al livello mondiali su tutte le distanze possibili immaginali. Ma chi vogliono prendere per il culo? Manco stessimo parlando di atleti formidabili già a 18 anni tipo Bekele o Kipchoge.


Avatar utente
galliano
Messaggi: 16639
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da galliano »

Ma la hassan era anche lei del gruppo Salazar in Oregon oppure sto confondendo?

Mi pare che nel Nike Oregon project di Salazar (poi chiuso) ci fossero Mo Farah, Brazier, Centrovitz, Houlilan, Rupp, Murphy, kejelca e Hassan.
Poi ci sono altri affiliati a società di Portland sponsorizzate dalla Nike tipo Frerichs, Jager. Diciamo che in Oregon c'è sicuramente aria buona.


jacky92
Messaggi: 6
Iscritto il: venerdì 6 agosto 2021, 22:59

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da jacky92 »

galliano ha scritto: domenica 8 agosto 2021, 20:35 Ma la hassan era anche lei del gruppo Salazar in Oregon oppure sto confondendo?

Mi pare che nel Nike Oregon project di Salazar (poi chiuso) ci fossero Mo Farah, Brazier, Centrovitz, Houlilan, Rupp, Murphy, kejelca e Hassan.
Poi ci sono altri affiliati a società di Portland sponsorizzate dalla Nike tipo Frerichs, Jager. Diciamo che in Oregon c'è sicuramente aria buona.
BINGO
E ce ne sarebbero altri/e sempre nel gruppo. Vanno li e fanno tutti il salto di qualità cambiando completamente il motore. Boh, beati loro. L'avanguardia della preparazione atletica nel mondo :worthy: :worthy: :worthy: :lol:


TheArchitect99
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2020, 22:42

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da TheArchitect99 »

galliano ha scritto: domenica 8 agosto 2021, 20:35 Ma la hassan era anche lei del gruppo Salazar in Oregon oppure sto confondendo?

Mi pare che nel Nike Oregon project di Salazar (poi chiuso) ci fossero Mo Farah, Brazier, Centrovitz, Houlilan, Rupp, Murphy, kejelca e Hassan.
Poi ci sono altri affiliati a società di Portland sponsorizzate dalla Nike tipo Frerichs, Jager. Diciamo che in Oregon c'è sicuramente aria buona.
Una volta "l'aria buona" era in California, si é spostata di poco allora :D
Comunque non ho capito cosa ne é stato della squalifica al guru allenatore di Farah, non ha coinvolto nessun atleta alla fine?


dietzen
Messaggi: 7216
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da dietzen »

TheArchitect99 ha scritto: domenica 8 agosto 2021, 22:16
galliano ha scritto: domenica 8 agosto 2021, 20:35 Ma la hassan era anche lei del gruppo Salazar in Oregon oppure sto confondendo?

Mi pare che nel Nike Oregon project di Salazar (poi chiuso) ci fossero Mo Farah, Brazier, Centrovitz, Houlilan, Rupp, Murphy, kejelca e Hassan.
Poi ci sono altri affiliati a società di Portland sponsorizzate dalla Nike tipo Frerichs, Jager. Diciamo che in Oregon c'è sicuramente aria buona.
Una volta "l'aria buona" era in California, si é spostata di poco allora :D
Comunque non ho capito cosa ne é stato della squalifica al guru allenatore di Farah, non ha coinvolto nessun atleta alla fine?
non ha coinvolto nessuno anche perché continua a dirsi innocente. ha fatto ricorso al tas, che se non mi sbaglio ancora non si è pronunciato.


Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 7636
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Dubbi, domande, sospetti

Messaggio da leggere da jerrydrake »

TheArchitect99 ha scritto: domenica 8 agosto 2021, 22:16
galliano ha scritto: domenica 8 agosto 2021, 20:35 Ma la hassan era anche lei del gruppo Salazar in Oregon oppure sto confondendo?

Mi pare che nel Nike Oregon project di Salazar (poi chiuso) ci fossero Mo Farah, Brazier, Centrovitz, Houlilan, Rupp, Murphy, kejelca e Hassan.
Poi ci sono altri affiliati a società di Portland sponsorizzate dalla Nike tipo Frerichs, Jager. Diciamo che in Oregon c'è sicuramente aria buona.
Una volta "l'aria buona" era in California, si é spostata di poco allora :D
Comunque non ho capito cosa ne é stato della squalifica al guru allenatore di Farah, non ha coinvolto nessun atleta alla fine?
Salazar è stato radiato per molestie sessuali.


Rispondi