Calcio italiano e internazionale

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

Primo86 ha scritto: mercoledì 29 novembre 2023, 17:58 Ma chi si sta convincendo che Pioli vada cacciato per quanto accaduto nell'ultimo mese non si rende conto che i problemi partono da molto lontano.
Qualcuno crede che la rottura sia avvenuta l'anno scorso con la rimonta subita nella partita con la Roma, in realtà la squadra aveva mandato segnali ben prima, solo che il gruppo era coeso.
I palesi segnali di ammutinamento si erano già visti un anno fa (quando Maldini diceva che la squadra era nei suoi parametri e la curva esultava per il gol del 2a4 o 2a5, ora non ricordo, di Origi).
Una spaccatura del genere, al di là del disastro infortuni e del disastro tattico, è una roba che non può essere superata. È chiaro che può riproporsi.
Arrivare a fine stagione con Pioli aveva senso l'anno scorso (forse), adesso siamo ben oltre il tempo massimo e una situazione del genere può stupire chi non riesce a mettere in fila presupposti e sviluppi che hanno portato a questo.

Personalmente non ho mai visto una squadra andare così giù di testa per quello che sarebbe un banale infortunio muscolare di un centrale, ma il livello di saturazione è tale che una circostanza del genere non può appunto stupire.

Mi spiace che si arriva al punto da doversi augurare uno sprofondo perché risulti chiara quella che già sarebbe un'evidenza ma, evidentemente, quello scudetto ha generato una linea di credito più grande di quanto io possa immaginare.
Per me il calcio non funziona così e resto sempre più convinto che il lavoro di Pioli, guardati tutti gli elementi a disposizione, sia stato ben inferiore a quello di un altro allenatore scudettato a cui lo sto vedendo associato negli ultimi tempi.
E che ritengo abbia fatto un lavoro tecnicamente superiore che gli è valso lo scudetto e che non l'ha messo al riparo da un perentorio siluramento non appena le sue capacità di gestire la baracca sono apparse non più spendibili.
I discorsi che fai non sono sbagliati.
Il motivo per cui ha senso aspettare molto con un allenatore prima di esonerarlo è che il calcio è profondamente diverso dal ciclismo.
Diciamo che nel calcio la squadra è formata da almeno 25 giocatori in rosa, allenatore, preparatori ecc ecc
Ci sono molte figure fondamentali anche senza essere capaci nel loro lavoro, solo perché riescono a creare legami positivi.
I giocatori in campo devono riuscire a giocare bene insieme. Non è che ci sia una graduatoria per gli allenatori e i 10 migliori riescono e gli altri no.
Semplicemente ci sono uomini giusti al posto giusto.
Zidane era davvero l'allenatore migliore o tra i migliori quando ha vinto 3 anni di fila la Champions?
E guardiola era meno forte quando falliva ripetutamente?
E klopp che l'anno scorso non andava e quest'anno è tornato magicamente?

La questione vale anche per i giocatori. E non è solo un determinato modulo a farli giocare bene, ma un contesto intorno.
Poi ovviamente c'è anche il valore tecnico, di giocatori e allenatori, che cambia nel tempo.
Ma non puoi affrontare il discorso squadra di calcio come squadra di ciclismo, cambia davvero tutto


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

Io poi son juventino e il Milan lo seguo poco, quindi è un discorso più generale.
Se allegri vincesse lo scudetto, che si direbbe?
Primo l'avrebbe cacciato dopo una partita :diavoletto:

P.s.
Da stolto come sono dopo il derby d'Italia mi si è riaccesa una speranza :cincin:


Primo86
Messaggi: 1929
Iscritto il: martedì 2 ottobre 2018, 1:05

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Primo86 »

JineteRojo ha scritto: mercoledì 29 novembre 2023, 18:58 Io poi son juventino e il Milan lo seguo poco, quindi è un discorso più generale.
Se allegri vincesse lo scudetto, che si direbbe?
Primo l'avrebbe cacciato dopo una partita :diavoletto:

P.s.
Da stolto come sono dopo il derby d'Italia mi si è riaccesa una speranza :cincin:
Con Allegri è finita per anni e anni la mia esperienza da tifoso del Milan e appassionato di calcio (molto più che di ciclismo) in generale.
Non per colpa di Allegri, fu una concomitanza. Mai piaciuto Allegri, proprio come allenatore e idea di calcio.
Però l'idea di calcio di Allegri la capisco, non la condivido ma la comprendo. Non posso dire la stessa cosa di Stefano Pioli, onestamente.

Comunque secondo me il discorso va ben oltre il fallimento degli obiettivi. Gli obiettivi possono essere falliti, ci mancherebbe. Ma il quadro è molto più ampio e riguarda la gestione.

Anche l'idea di "aspettare molto" prima di esonerare l'allenatore, può essere vera ma non deve essere una regola. Non si tratta infatti di aspettare molto o aspettare poco, si tratta di capire da dove si parte e dove si deve arrivare o di comprendere bene il punto a cui si è arrivati.
L'esonero di Garcia, ad esempio, velocissimo, può sottostare alla regola del dover aspettare molto?
Imho no, se si guardano i presupposti. Era evidente che quell'ambiente lì, considerati tutti gli elementi, non poteva iniziare un ciclo con Garcia, proprio considerando quel che si è visto.
Giusto? Sbagliato? Sicuramente inevitabile.


Avatar utente
galliano
Messaggi: 19766
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da galliano »

Boh,
ho visto solo gli highlights e nient'altro, ma ogni volta che vedo il Milan vedo una squadra che crea sempre parecchi potenziali pericoli.
Poi segna poco e prende spesso gol ma non è una squadra che crea poco. Al confronto la Juve di Allegri capitalizza molto il poco gioco che produce.


Avatar utente
udra
Messaggi: 13082
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da udra »

Produciamo tanto, ma arriva un punto della partita dove la squadra perde completamente la trebisonda e si spacca in due, gioca in maniera umorale e a folate, cosa che poi porta a prendere 5 gol dall' Inter, a farsi rimontare due volte in due settimane con due gol di vantaggio, a perdere 3-1 ieri quando si era con il pallino del gioco in mano
Allegri propone con la Juve un calcio indecente, privo di contenuto tecnico, ma nella sua bruttezza è organizzato.
Quello di Pioli invece è una sarabanda guidata dalla psicosi dell' uno contro uno, uno sbando calcistico.


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

Primo86 ha scritto: mercoledì 29 novembre 2023, 19:50
JineteRojo ha scritto: mercoledì 29 novembre 2023, 18:58 Io poi son juventino e il Milan lo seguo poco, quindi è un discorso più generale.
Se allegri vincesse lo scudetto, che si direbbe?
Primo l'avrebbe cacciato dopo una partita :diavoletto:

P.s.
Da stolto come sono dopo il derby d'Italia mi si è riaccesa una speranza :cincin:
Con Allegri è finita per anni e anni la mia esperienza da tifoso del Milan e appassionato di calcio (molto più che di ciclismo) in generale.
Non per colpa di Allegri, fu una concomitanza. Mai piaciuto Allegri, proprio come allenatore e idea di calcio.
Però l'idea di calcio di Allegri la capisco, non la condivido ma la comprendo. Non posso dire la stessa cosa di Stefano Pioli, onestamente.

Comunque secondo me il discorso va ben oltre il fallimento degli obiettivi. Gli obiettivi possono essere falliti, ci mancherebbe. Ma il quadro è molto più ampio e riguarda la gestione.

Anche l'idea di "aspettare molto" prima di esonerare l'allenatore, può essere vera ma non deve essere una regola. Non si tratta infatti di aspettare molto o aspettare poco, si tratta di capire da dove si parte e dove si deve arrivare o di comprendere bene il punto a cui si è arrivati.
L'esonero di Garcia, ad esempio, velocissimo, può sottostare alla regola del dover aspettare molto?
Imho no, se si guardano i presupposti. Era evidente che quell'ambiente lì, considerati tutti gli elementi, non poteva iniziare un ciclo con Garcia, proprio considerando quel che si è visto.
Giusto? Sbagliato? Sicuramente inevitabile.
A me allegri non dispiace eccessivamente, diciamo che sicuro non è un paladino del bel giuoco.
Comunque capisco il tuo discorso, su pioli a me viene da dire che lo scudetto non l'ha vinto per caso e bla bla bla, ma non seguo realmente i rossoneri.
Per Garcia condivido, anche se le colpe non sono troppo sue.


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

galliano ha scritto: mercoledì 29 novembre 2023, 20:26 Boh,
ho visto solo gli highlights e nient'altro, ma ogni volta che vedo il Milan vedo una squadra che crea sempre parecchi potenziali pericoli.
Poi segna poco e prende spesso gol ma non è una squadra che crea poco. Al confronto la Juve di Allegri capitalizza molto il poco gioco che produce.
Questo in realtà è falso, almeno in campionato.
I giocatori continuano ad overperformare in situazioni difficili sul piano tattico.

https://understat.com/league/Serie_A#google_vignette
Qua puoi trovare la classifica con gli xpoints oltre a quella normale.
Il Milan è per distacco la squadra che scula o ha i singoli che overperfomano più di tutto il campionato


Avatar utente
udra
Messaggi: 13082
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da udra »

Secondo l'autorevole classifica stilata sulla base degli xg l'udinese dovrebbe essere in zona conference league, mi fido 100%.
Ce ne vuole per dire che la rosa del Milan, che ha speso 100 milioni sul mercato (cosa che avesse potuto fare l'inter, sarebbe già campione a gennaio), stia overperformando.
E che non si parli di mercato mirabelliano come quello del 2017, che è disonestà pura come fanno certi giornalisti.


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

udra ha scritto: mercoledì 29 novembre 2023, 21:34 Secondo l'autorevole classifica stilata sulla base degli xg l'udinese dovrebbe essere in zona conference league, mi fido 100%.
Ce ne vuole per dire che la rosa del Milan, che ha speso 100 milioni sul mercato (cosa che avesse potuto fare l'inter, sarebbe già campione a gennaio), stia overperformando.
E che non si parli di mercato mirabelliano come quello del 2017, che è disonestà pura come fanno certi giornalisti.
Ma mica è la bibbia, son d'accordo. Guardiamo questi due casi.
l'Udinese ha un problema gigante quest'anno. Sono una buona squadra e l'hanno dimostrato l'anno scorso. Purtroppo però gli attaccanti non ne stanno mettendo una. Hai seguito le loro partite o parli per partito preso?

Il Milan non sta overperfomando, i suoi calciatori sì.
Come può anche essere normale, vedi Juve e inter


herbie
Messaggi: 8032
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da herbie »

JineteRojo ha scritto: giovedì 30 novembre 2023, 0:29
udra ha scritto: mercoledì 29 novembre 2023, 21:34 Secondo l'autorevole classifica stilata sulla base degli xg l'udinese dovrebbe essere in zona conference league, mi fido 100%.
Ce ne vuole per dire che la rosa del Milan, che ha speso 100 milioni sul mercato (cosa che avesse potuto fare l'inter, sarebbe già campione a gennaio), stia overperformando.
E che non si parli di mercato mirabelliano come quello del 2017, che è disonestà pura come fanno certi giornalisti.
Ma mica è la bibbia, son d'accordo. Guardiamo questi due casi.
l'Udinese ha un problema gigante quest'anno. Sono una buona squadra e l'hanno dimostrato l'anno scorso. Purtroppo però gli attaccanti non ne stanno mettendo una. Hai seguito le loro partite o parli per partito preso?

oddio se vuoi capire quanto una squadra abbia "meritato" il risultato devi guardare le occasioni avute.
Non c'è una sola statistica più aderente alla realtà in questo degli expected goals, ovvero la quantità, ma soprattutto la qualità delle occasioni create.
Se guardi semplicemente i tiri in porta un tiro da metà campo vale uno esattamente come l'occasione in cui metti il giocatore solo davanti al portiere. Gli expected goals "pesano" questo.
Ultima modifica di herbie il giovedì 30 novembre 2023, 1:19, modificato 2 volte in totale.


herbie
Messaggi: 8032
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da herbie »

Primo86 ha scritto: mercoledì 29 novembre 2023, 17:58
Qualcuno crede che la rottura sia avvenuta l'anno scorso con la rimonta subita nella partita con la Roma,
:o
certo che la psiche umana ha dei meccanismi misteriosi.


Avatar utente
udra
Messaggi: 13082
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da udra »

In Napoli Milan, sullo 0-2 Reijnders sparacchia a un cm dalla traversa un piattone da dentro l'area di rigore, secondo gli xg quello vale 0,20 di gol.
Calabria a recupero inoltrato di testa manca il gol da pochi metri, xg 0,04.
Quelli sono due gol mangiati, altro che qualità delle occasioni.
Sicuramente gli xg in un'ottica di insieme spiegano l'andamento di una partita, però un occhio allenato al calcio capisce che né come collettivo né come singoli il Milan di quest'anno sta overperformando.
L'unico che per ora ha statistiche fuori scala rispetto alle stagioni precedenti è Pulisic, che però non è certo un parvenu.
E non ha avuto tanto meno episodi clamorosi a favore, anzi, mi pare che siamo la squadra con più espulsi per distacco del campionato.


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

herbie ha scritto: giovedì 30 novembre 2023, 1:13
JineteRojo ha scritto: giovedì 30 novembre 2023, 0:29
udra ha scritto: mercoledì 29 novembre 2023, 21:34 Secondo l'autorevole classifica stilata sulla base degli xg l'udinese dovrebbe essere in zona conference league, mi fido 100%.
Ce ne vuole per dire che la rosa del Milan, che ha speso 100 milioni sul mercato (cosa che avesse potuto fare l'inter, sarebbe già campione a gennaio), stia overperformando.
E che non si parli di mercato mirabelliano come quello del 2017, che è disonestà pura come fanno certi giornalisti.
Ma mica è la bibbia, son d'accordo. Guardiamo questi due casi.
l'Udinese ha un problema gigante quest'anno. Sono una buona squadra e l'hanno dimostrato l'anno scorso. Purtroppo però gli attaccanti non ne stanno mettendo una. Hai seguito le loro partite o parli per partito preso?

oddio se vuoi capire quanto una squadra abbia "meritato" il risultato devi guardare le occasioni avute.
Non c'è una sola statistica più aderente alla realtà in questo degli expected goals, ovvero la quantità, ma soprattutto la qualità delle occasioni create.
Se guardi semplicemente i tiri in porta un tiro da metà campo vale uno esattamente come l'occasione in cui metti il giocatore solo davanti al portiere. Gli expected goals "pesano" questo.
Perché citi me?
Son d'accordo, non sono la bibbia ma danno moltissimi dati interessanti. Infatti stavo spiegando perché l'Udinese è giustamente in alto con gli xpoints :cincin:


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

udra ha scritto: giovedì 30 novembre 2023, 9:35 In Napoli Milan, sullo 0-2 Reijnders sparacchia a un cm dalla traversa un piattone da dentro l'area di rigore, secondo gli xg quello vale 0,20 di gol.
Calabria a recupero inoltrato di testa manca il gol da pochi metri, xg 0,04.
Quelli sono due gol mangiati, altro che qualità delle occasioni.
Sicuramente gli xg in un'ottica di insieme spiegano l'andamento di una partita, però un occhio allenato al calcio capisce che né come collettivo né come singoli il Milan di quest'anno sta overperformando.
L'unico che per ora ha statistiche fuori scala rispetto alle stagioni precedenti è Pulisic, che però non è certo un parvenu.
E non ha avuto tanto meno episodi clamorosi a favore, anzi, mi pare che siamo la squadra con più espulsi per distacco del campionato.
Che non sempre gli xg siano corretti siamo d'accordo. Però a valutare il valore da assegnare ai tiri ci sono degli esperti che ne sanno più di noi. Magari a volte noi avremmo ragione, ma alla lunga sono piuttosto reali come valori.

Io del Milan ho visto poco. Contro di noi espulsione sacrosanta per colpa esclusivamente del tecnico che lascia un 1 vs 1 con un giocatore più tecnico fisico e veloce.


herbie
Messaggi: 8032
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da herbie »

udra ha scritto: giovedì 30 novembre 2023, 9:35 In Napoli Milan, sullo 0-2 Reijnders sparacchia a un cm dalla traversa un piattone da dentro l'area di rigore, secondo gli xg quello vale 0,20 di gol.
Calabria a recupero inoltrato di testa manca il gol da pochi metri, xg 0,04.
Quelli sono due gol mangiati, altro che qualità delle occasioni.
Sicuramente gli xg in un'ottica di insieme spiegano l'andamento di una partita, però un occhio allenato al calcio capisce che né come collettivo né come singoli il Milan di quest'anno sta overperformando.
L'unico che per ora ha statistiche fuori scala rispetto alle stagioni precedenti è Pulisic, che però non è certo un parvenu.
E non ha avuto tanto meno episodi clamorosi a favore, anzi, mi pare che siamo la squadra con più espulsi per distacco del campionato.
valutate più di 0,20 (ovvero ci si aspetta che da quella posizione e in quella situazione un giocatore segni in percentuale un gol su cinque, col portiere piazzato) in una partita ci sono solo le occasioni a tu per tu col portiere, valutate intorno allo 0,30-0,40. 0,20 è una valutazione molto alta quanto a expected goals, qualunque tiro da fuori area è normalmente valutato 0,02 o 0,03. QUanto alll'occasione di Calabria definirla un gol mangiato mi pare quantomeno eccessivo.
Inoltre ci sono PARAMETRI PRECISI, non "opinioni" di questi infami analizzatori di partite interisti.
Conta: 1)la posizione, ovvero più la posizione è laterale rispetto alla porta, più scende la valutazione, ovviamente perchè lo specchio è ridotto; 2) la distanza dalla porta, più aumenta e minore è la valutazione, ovviamente 3) la presenza o meno di altri giocatori sulla traiettoria quindi quanto il tiro è "contrastato" e lo specchio coperto, e qui mi pare ci sia un parametro fisso, se ci sono giocatori a contrastare oppure no, dato leggermente più opinabile; 4) la parte del corpo con cui il giocatore colpisce la palla. Ovviamente un tiro di piede ha maggiore probabilità rispetto ad un colpo di testa o altri tiri in acrobazia. C'è qualche altro parametro che non ricordo, ma di minore importanza.

Se si pensa che su giornali e tv basano i commenti ancora sui tiri in porta e tiri totali, che alle volte sono cross sbagliati, o palle del tutto innocue, si capirà quanto è utile analizzare i dati complessivi degli xstats.
Inoltre tirano in ballo il dato sul possesso palla che nella maggior parte dei casi è fuorviante in quanto dovrebbe essere analizzato il possesso palla nella tre quarti avversaria. Altrimenti è ovvio che se una squadra va in vantaggio all'inizio della partita poi il possesso palla complessivo è a favore dell'altra squadra, succede anche in Real Madrid - Osasuna, se il Real vicne 2 a 0 dopo un quarto d'ora il 60% alla fine lo fa l'Osasuna, mica giocano per buttare energie gratis....dipende da quanto sterile o meno sia questo possesso e questo si vede dalla quantità e qualità delle occasioni create, ovvero dagli xgoals.
Hai 25 occasioni , l'altra squadra ti fa due gol in contropiede e qualche tiro da fuori di alleggerimento, le statistiche danno 10 tiri in porta a 7 e ti tocca ancora sentire il commentatore di parte che ti parla di partita equilibrata e giusta vittoria della squadra in trasferta... :D :dubbio:


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

herbie ha scritto: giovedì 30 novembre 2023, 11:34
udra ha scritto: giovedì 30 novembre 2023, 9:35 In Napoli Milan, sullo 0-2 Reijnders sparacchia a un cm dalla traversa un piattone da dentro l'area di rigore, secondo gli xg quello vale 0,20 di gol.
Calabria a recupero inoltrato di testa manca il gol da pochi metri, xg 0,04.
Quelli sono due gol mangiati, altro che qualità delle occasioni.
Sicuramente gli xg in un'ottica di insieme spiegano l'andamento di una partita, però un occhio allenato al calcio capisce che né come collettivo né come singoli il Milan di quest'anno sta overperformando.
L'unico che per ora ha statistiche fuori scala rispetto alle stagioni precedenti è Pulisic, che però non è certo un parvenu.
E non ha avuto tanto meno episodi clamorosi a favore, anzi, mi pare che siamo la squadra con più espulsi per distacco del campionato.
valutate più di 0,20 (ovvero ci si aspetta che da quella posizione e in quella situazione un giocatore segni in percentuale un gol su cinque, col portiere piazzato) in una partita ci sono solo le occasioni a tu per tu col portiere, valutate intorno allo 0,30-0,40. 0,20 è una valutazione molto alta quanto a expected goals, qualunque tiro da fuori area è normalmente valutato 0,02 o 0,03. QUanto alll'occasione di Calabria definirla un gol mangiato mi pare quantomeno eccessivo.
Inoltre ci sono PARAMETRI PRECISI, non "opinioni" di questi infami analizzatori di partite interisti.
Conta: 1)la posizione, ovvero più la posizione è laterale rispetto alla porta, più scende la valutazione, ovviamente perchè lo specchio è ridotto; 2) la distanza dalla porta, più aumenta e minore è la valutazione, ovviamente 3) la presenza o meno di altri giocatori sulla traiettoria quindi quanto il tiro è "contrastato" e lo specchio coperto, e qui mi pare ci sia un parametro fisso, se ci sono giocatori a contrastare oppure no, dato leggermente più opinabile; 4) la parte del corpo con cui il giocatore colpisce la palla. Ovviamente un tiro di piede ha maggiore probabilità rispetto ad un colpo di testa o altri tiri in acrobazia. C'è qualche altro parametro che non ricordo, ma di minore importanza.

Se si pensa che su giornali e tv basano i commenti ancora sui tiri in porta e tiri totali, che alle volte sono cross sbagliati, o palle del tutto innocue, si capirà quanto è utile analizzare i dati complessivi degli xstats.
Inoltre tirano in ballo il dato sul possesso palla che nella maggior parte dei casi è fuorviante in quanto dovrebbe essere analizzato il possesso palla nella tre quarti avversaria. Altrimenti è ovvio che se una squadra va in vantaggio all'inizio della partita poi il possesso palla complessivo è a favore dell'altra squadra, succede anche in Real Madrid - Osasuna, se il Real vicne 2 a 0 dopo un quarto d'ora il 60% alla fine lo fa l'Osasuna, mica giocano per buttare energie gratis....dipende da quanto sterile o meno sia questo possesso e questo si vede dalla quantità e qualità delle occasioni create, ovvero dagli xgoals.
Hai 25 occasioni , l'altra squadra ti fa due gol in contropiede e qualche tiro da fuori di alleggerimento, le statistiche danno 10 tiri in porta a 7 e ti tocca ancora sentire il commentatore di parte che ti parla di partita equilibrata e giusta vittoria della squadra in trasferta... :D :dubbio:
Sisi, ma gli esperti che danno punteggi sono quelli che hanno scelto i parametri. E ne sanno più di noi


herbie
Messaggi: 8032
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da herbie »

Era per dire che non è che c'è l'esperto interista o juventino o madridista che decide lì per lì se dare 0,20 o 0,05 a una occasione da gol....ci sono precisi parametri.


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

herbie ha scritto: giovedì 30 novembre 2023, 14:17 Era per dire che non è che c'è l'esperto interista o juventino o madridista che decide lì per lì se dare 0,20 o 0,05 a una occasione da gol....ci sono precisi parametri.
Chiaro, certo
:cincin:


Winter
Messaggi: 26053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Winter »

JineteRojo ha scritto: mercoledì 29 novembre 2023, 14:38
Derby d'Italia bruttino, ma penso che i bianconeri ne escano molto meglio.
Non c'è tra le due squadre tutta quella che differenza che si pensava (bookmakers e io in primis). La Juve sembra abbia molto più margine di crescita dell'Inter (che al momento è comunque superiore).
Allegri dimostra che il fatto di giocare male è una scelta, e che può anche fare pressare la sua squadra come si deve e affrontare alla pari la favorita per lo scudetto.
Adesso si andrà di sfida indiretta, campionato riaperto.
Me la segno
L anno scorso..partita simile la juve aveva vinto
Nelle precedenti 17 trasferte in campionato a Torino.. inter 2 vittorie
Difficile giudicare i margini
Avete fatto tutta l partita o quasi dietro
35 di possesso palla


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

Winter ha scritto: giovedì 30 novembre 2023, 20:07
JineteRojo ha scritto: mercoledì 29 novembre 2023, 14:38
Derby d'Italia bruttino, ma penso che i bianconeri ne escano molto meglio.
Non c'è tra le due squadre tutta quella che differenza che si pensava (bookmakers e io in primis). La Juve sembra abbia molto più margine di crescita dell'Inter (che al momento è comunque superiore).
Allegri dimostra che il fatto di giocare male è una scelta, e che può anche fare pressare la sua squadra come si deve e affrontare alla pari la favorita per lo scudetto.
Adesso si andrà di sfida indiretta, campionato riaperto.
Me la segno
L anno scorso..partita simile la juve aveva vinto
Nelle precedenti 17 trasferte in campionato a Torino.. inter 2 vittorie
Difficile giudicare i margini
Avete fatto tutta l partita o quasi dietro
35 di possesso palla
Sulla Juve non sono troppo affidabile è da settembre scorso che ho buone sensazioni :diavoletto: . Del mio gruppo sono quello più ottimista.
Rimanete favoriti voi per lo scudetto ma se fino a domenica pensavo non ci fosse storia, adesso credo che sia possibile che non vinciate voi.
Ammetto che il pareggio è stato una bella sorpresa. Mi aspettavo monologo nerazzurro e così non è stato.
Tolto il possesso palla che dice poco non è stato un massacro, la Juve ha giocato molto meglio che nelle precedenti.
In una gara di resistenza non è detto che siano i più forti a spuntarla (che in questo caso siete voi).
Poi oh, prima della sosta ci sarà più materiale per giudicare se è un volo in solitaria, sfida a due o a tre o a 4 (il Milan al momento non sembra davvero una contender, anche se sono là)


Avatar utente
galliano
Messaggi: 19766
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da galliano »

Potrei andarmi a cercare l'info ma lo chiedo a voi per pigrizia.
Un assist sbagliato che metterebbe il compagno a tu per tu col portiere quanto vale come xG?

Quando vedo il Milan noto che crea sempre tante situazioni potenzialmente pericolose in area o nei pressi, quando vedo la Juve di queste situazioni ne vedo assai poche.
Non è detto che questa diversità incida proporzionalmente sugli XG.

Poi è vero che ormai la mia visione è limitata a pochi incontri.


herbie
Messaggi: 8032
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da herbie »

galliano ha scritto: venerdì 1 dicembre 2023, 8:10 Potrei andarmi a cercare l'info ma lo chiedo a voi per pigrizia.
Un assist sbagliato che metterebbe il compagno a tu per tu col portiere quanto vale come xG?

Quando vedo il Milan noto che crea sempre tante situazioni potenzialmente pericolose in area o nei pressi, quando vedo la Juve di queste situazioni ne vedo assai poche.
Non è detto che questa diversità incida proporzionalmente sugli XG.

Poi è vero che ormai la mia visione è limitata a pochi incontri.
il passaggio sbagliato non è contemplato negli expected goals, ma è chiaro che se contiamo i contropiede potenzialmente pericolosi non si finisce più.
Il fatto che il passaggio è sbagliato, per altro non è un caso...un contropiede potenziale non realizzato rientra nelle "incapacità" della squadra, ovvero nell'incapacità di creare occasioni, nell'inferiorità tecnica, nella mancanza di coordinazione nei movimenti reciproci dei giocatori.
Gli expected misurano la capacità di creare occasioni, cosa che a mio parere è la cifra della "forza" della squadra, non quella di riconquistare il possesso...
Poi tutti i sistemi di misurazione sono perfettibili, ovviamente.


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

Oggi mi volevo male.
Ho visto tutta monza-juve, da solo con una birra.
Sto male da un po' di giorni (penso covid) e avevo quasi smesso di fumare. In due ore 5 sigarette...
Sta cazzo di Juve...

Un po' a freddo Vien da dire. Partita dominata, gli altri non hanno fatto niente, un gol di culo su tiro sbagliato. Noi diverse occasioni buone e 2 gol, però bastava che gatti svirgolasse anziché lisciare e si tornava a casa con un punticino.
È stata un'esperienza davvero estraniante. Ad un certo punto stavo prendendo gusto nello stare arroccato dietro.
Esperimento calcistico. Quanto tempo posso difendere bene senza che gli altri segnino? Alla fine la risposta è che ad una certa entra un bimbo con cazzimma (complimenti a lui, grande energia!) ed entra una palla a cazzo.

Riflessioni varie.
Con una squadra forte non possiamo giocare così o ce ne fanno 10. Con l'Inter però abbiamo giocato diversamente, allora lo sappiamo fare o no?
In serie A penso che questo basti per giocarsi il campionato (non per forza vincerlo).

Infine la risposta.
A questa Juve piace giocare così. Ci sono persone che godono a farsi colare della cera bollente addosso (e altro :diavoletto: ), perché a una squadra non può piacere soffrire così?
La versione filosofica la tirerò fuori quando vinceremo una partita con l'Inter :cincin:


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

Purtroppo non ho visto la napoli-inter perché giocavo io (a 5, 9-3 agli ultimi classificati).
Vedo di molte polemiche ma un 0-3 mi sembra bello esplicito, confermate?
Aggiungo che per l'Inter questa partita era sulla carta molto più facile che la Juve, mentre non penso che ci sia questa differenza per noi tra Inter e Napoli. (Anche perché fatichiamo contro il Monza) :diavoletto:


Gimbatbu
Messaggi: 8741
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

JineteRojo ha scritto: lunedì 4 dicembre 2023, 1:27 Purtroppo non ho visto la napoli-inter perché giocavo io (a 5, 9-3 agli ultimi classificati).
Vedo di molte polemiche ma un 0-3 mi sembra bello esplicito, confermate?
Aggiungo che per l'Inter questa partita era sulla carta molto più facile che la Juve, mentre non penso che ci sia questa differenza per noi tra Inter e Napoli. (Anche perché fatichiamo contro il Monza) :diavoletto:
Per quanto episodi controversi ci siano stati a me l' Inter è sembrata una categoria superiore al Napoli. Per categoria intendo che alla fine tra le due squadre ci saranno almeno 10 punti di differenza. Credo sarà lotta a due perché il vantaggio della Juve di non fare le coppe annulla la superiore caratura della rosa interista e credo quindi in un campionato incerto fino all' ultimo. Gli altri combatteranno per i rimanenti posti in Champion.


Avatar utente
udra
Messaggi: 13082
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da udra »

Sembra un remake del campionato di due anni fa, con la Juventus al posto del Milan.
Solo che l'Inter ha un bagaglio di esperienze fatte importanti da allora e la Juve vive tutte le partite sul filo del rasoio, per cui non si può permettere una singola disattenzione mentre di là si vince 3-0,5-1,0-4 etc.
Il Milan ha una minuscola chance dovesse uscire da tutte le competizioni europee, perché giocare una volta a settimana estinguerebbe in parte l'emorragia infortuni, ma deve anche darsi una robusta sistemata dietro e non abbiamo troppo tempo ormai per pensarci.


Winter
Messaggi: 26053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Winter »

JineteRojo ha scritto: lunedì 4 dicembre 2023, 1:27 Purtroppo non ho visto la napoli-inter perché giocavo io (a 5, 9-3 agli ultimi classificati).
Vedo di molte polemiche ma un 0-3 mi sembra bello esplicito, confermate?
Aggiungo che per l'Inter questa partita era sulla carta molto più facile che la Juve, mentre non penso che ci sia questa differenza per noi tra Inter e Napoli. (Anche perché fatichiamo contro il Monza) :diavoletto:
Ottima prestazione
Giocato proprio bene
Il fallo di lautaro probabilmente c era (il rigore per me no)
Napoli giocato benino
Tecnicamente c è differenza, specie nei tocchi di prima

Forza Napoli venerdi


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

Grazie :cincin:
Venerdì sarà dura sicuramente


Avatar utente
lemond
Messaggi: 21418
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da lemond »

L'Aston Villa non ha solo vinto, ma a giudicare dalla sintesi estesa e dalle statistiche 22 - 2 tiri verso la porta, ha addirittura distrutto il City. Sono molto contento per Unai Emery, una bravissima persona (a differenza di Guardiola, s.m.) e invece mi dispiace per Diaby, che è diventato riserva. 😞


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

"io non mi sento italiano, ma per la lingua ... lo sono." :)
JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

Ieri di nuovo tanta pazienza per vedersi la Juve. Esperienza che proprio devasta, tensione infinita continua.
A mente fredda.
Il Napoli ha perso 3 partite di fila, giocando bene, sembrando alla pari ma alla fine le ha perse tutte.
La Juve gioca di merda da inizio campionato ma ne vince tante.

Quindi alla fine risultato giusto, anche se un pareggio avrebbe rispecchiato di più le occasioni avute. Il goal mangiato da kvara semplicemente incredibile.
Fronte napoli, osi fortissimo, kvara marcato durissimo comunque merita la sufficienza, gli altri non si sono fatti notare su nulla in particolare (da tifoso juventino)
Fronte Juve, vlahovic alla kvara, qualcosa di buono ma troppo poco e goal mangiato, chiesa bene, cambiaso benissimo, difesa bene, kostic male proprio.

Riassumendo il campionato ora come forza
Inter 100
Juve 70
Altre 50

Alla fine basta battere quelle più deboli e sperare che i più forti si piantino per distrazione.

Il Milan ha appena perso, impossibile quindi per la vittoria finale uscire dai bianconerazzurri


Avatar utente
udra
Messaggi: 13082
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da udra »

Speriamo di perdere mercoledì, perchè arrivare terzi nel girone sarebbe una mezza lapide sulla nostra stagione, o quel poco che ne rimane, con quell'allenatore ormai in preda ai fumi dello scudetto che non lo abbandonano più.
Altro grande record sottovalutato del nostro "coach", 5 espulsioni in neanche un girone, al Milan, non le avevo mai viste e per altro sono tutte meritate su per giù.
Ma sarà mai che questa fobia, questo delirio dell'uomo su uomo, sempre e comunque, che sia a 20 o a 50 metri dalla porta, possa avere a che fare con questo bellissimo traguardo?
Vedremo quali altri record riuscirà a sfatare il nostro, per cui prima o poi i crediti finiranno anche in società, forse, sempre che ci sia qualcuno che prende decisioni di ambito sportivo li dentro perchè stanno cominciando a farmi storcere il naso anche lì dentro.


JineteRojo
Messaggi: 920
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2020, 13:34

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da JineteRojo »

udra ha scritto: sabato 9 dicembre 2023, 20:52 Speriamo di perdere mercoledì, perchè arrivare terzi nel girone sarebbe una mezza lapide sulla nostra stagione, o quel poco che ne rimane, con quell'allenatore ormai in preda ai fumi dello scudetto che non lo abbandonano più.
Altro grande record sottovalutato del nostro "coach", 5 espulsioni in neanche un girone, al Milan, non le avevo mai viste e per altro sono tutte meritate su per giù.
Ma sarà mai che questa fobia, questo delirio dell'uomo su uomo, sempre e comunque, che sia a 20 o a 50 metri dalla porta, possa avere a che fare con questo bellissimo traguardo?
Vedremo quali altri record riuscirà a sfatare il nostro, per cui prima o poi i crediti finiranno anche in società, forse, sempre che ci sia qualcuno che prende decisioni di ambito sportivo li dentro perchè stanno cominciando a farmi storcere il naso anche lì dentro.
Se riescono a creare un ologramma potrebbero pure mettere un AI come allenatore, così risparmiamo pure su quello :diavoletto:


Duccio25
Messaggi: 860
Iscritto il: venerdì 19 luglio 2019, 21:51

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Duccio25 »

udra ha scritto: sabato 9 dicembre 2023, 20:52 Speriamo di perdere mercoledì, perchè arrivare terzi nel girone sarebbe una mezza lapide sulla nostra stagione, o quel poco che ne rimane, con quell'allenatore ormai in preda ai fumi dello scudetto che non lo abbandonano più.
Altro grande record sottovalutato del nostro "coach", 5 espulsioni in neanche un girone, al Milan, non le avevo mai viste e per altro sono tutte meritate su per giù.
Ma sarà mai che questa fobia, questo delirio dell'uomo su uomo, sempre e comunque, che sia a 20 o a 50 metri dalla porta, possa avere a che fare con questo bellissimo traguardo?
Vedremo quali altri record riuscirà a sfatare il nostro, per cui prima o poi i crediti finiranno anche in società, forse, sempre che ci sia qualcuno che prende decisioni di ambito sportivo li dentro perchè stanno cominciando a farmi storcere il naso anche lì dentro.
Se Dio vuole da mercoledì finiremo anche di sentir parlare della scusa dell’esonero che non si può fare perché in settimana c’è l’Europa.
Non lo manderanno via prima di giugno, e questo lo sappiamo tutti, ma perlomeno si esaurirà una delle scuse più usate per giustificare questi scempi.
Ho deciso che finché Pioli sarà sulla panchina del Milan rinuncerò anche alle mie 3-4 presenze a San Siro che da anni faccio in primavera: so che non importa niente a nessuno ma è una presa di posizione che sento necessaria.
I danni che ha fatto Pioli (e la società a confermarlo) sono incalcolabili e ce ne renderemo pienamente conto solo quando questa squadra verrà affidata ad un altro mister.
Ha distrutto la squadra fisicamente ma anche tatticamente, basta vedere il povero Musah arrivato ad agosto e già costretto a ricoprire almeno quattro ruoli diversi, e moralmente per non parlare poi di quando si presenta in conferenza stampa che diventa lo zimbello di tutta Italia.


Primo86
Messaggi: 1929
Iscritto il: martedì 2 ottobre 2018, 1:05

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Primo86 »

Godo al pensiero di tutti quelli che fino a un anno fa pretendevano di distribuire patenti di tifo, negandole ai colpevoli di aver mangiato la foglia sulle capacità del nostro, e adesso piagnucolano.

Lo stridio delle unghie sui vetri dei gestori di una pagina Fb in particolare :lol:


drake
Messaggi: 1414
Iscritto il: sabato 13 luglio 2019, 14:38

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da drake »

Seguo sempre con affetto le imprese del magico Chelsea costato un miliardo di euro (di soli cartellini, se poi si tiene conto degli stipendi e cavoli vari si arriva a due) in un anno

Onorevole 12° posto in classifica con 19 punti in 16 gare

Per fortuna tra poco riapre il calciomercato e potranno ritoccare l'organico a modo loro


Duccio25
Messaggi: 860
Iscritto il: venerdì 19 luglio 2019, 21:51

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Duccio25 »

Avevo sottovalutato la fortuna di Pioli. Anche ieri sera se l’è cavata con un gol di rimpallo e un contropiede dopo una partita di gioco completamente nullo e aver sofferto gli inglesi per 60 minuti.
E allora niente, ce ne facciamo una ragione e vediamo di arrivare a giugno facendo i minori danni possibili


herbie
Messaggi: 8032
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da herbie »

Duccio25 ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 10:37 Avevo sottovalutato la fortuna di Pioli. Anche ieri sera se l’è cavata con un gol di rimpallo e un contropiede dopo una partita di gioco completamente nullo e aver sofferto gli inglesi per 60 minuti.
E allora niente, ce ne facciamo una ragione e vediamo di arrivare a giugno facendo i minori danni possibili
comunque io non sono milanista...ma pure voi...insomma.
Un vero milanista direbbe: "partita dove i veri valori in campo sono usciti nel finale di partita dove il Milan poteva chiuderla 4 a 1 e abbiamo perso la qualificazione per sfiga nelle prime due partite che meritavamo di vincere , come in quella di ieri sera e quella col PSG che abbiamo effettivamente vinto!"
:uhm:


albopaxo
Messaggi: 2161
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 8:31

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da albopaxo »

Per il mondiale per club fonti ufficiose, amico in contatto con dirigenti dell'inter,
dicono che per Spagna e Italia le rispettive seconde squadre a partecipare sarebbero rispettivamente Barcellona e Milan a dispetto di tutti i criteri finora detti da sky.
Quello che gli è stato detto è che per la prima edizione vogliono le squadre con maggior appeal, tifosi e vittorie in campo internazionale.

Questo ovviamente a meno che Atletico o Napoli vincessero la CL.


Giro 2017: tappe 3 e 18
Giro 2018: tappa 17
Vuelta 2017: tappa 11
Tour de Yorkshire 2018
Tour2020: tappe 3 e 11
Tour2020: Classifica Generale
Tour2022: tappa 18
Winter
Messaggi: 26053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Winter »

Credo di essere l unico
Ma io Rimpiango la vecchia intercontinentale a tokyo


herbie
Messaggi: 8032
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da herbie »

mah....amichevole di lusso, niente più, come le varie Supercoppe...non sono Coppe vere da "contare" nell' albo d'oro quelle.
A me non piace minimamente la formula della prossima Champions Leaugue. Mentre il Mondiale per Club fatto così (gironi + eliminazione diretta )può avere un prestigio inarrivabile.


herbie
Messaggi: 8032
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da herbie »

albopaxo ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 17:53 Per il mondiale per club fonti ufficiose, amico in contatto con dirigenti dell'inter,
dicono che per Spagna e Italia le rispettive seconde squadre a partecipare sarebbero rispettivamente Barcellona e Milan a dispetto di tutti i criteri finora detti da sky.
Quello che gli è stato detto è che per la prima edizione vogliono le squadre con maggior appeal, tifosi e vittorie in campo internazionale.

Questo ovviamente a meno che Atletico o Napoli vincessero la CL.
discorso secondo me giustissimo....ma ora chi lo spiega alle squadre regolarmente qualificate? :help:


Duccio25
Messaggi: 860
Iscritto il: venerdì 19 luglio 2019, 21:51

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Duccio25 »

herbie ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 17:24
Duccio25 ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 10:37 Avevo sottovalutato la fortuna di Pioli. Anche ieri sera se l’è cavata con un gol di rimpallo e un contropiede dopo una partita di gioco completamente nullo e aver sofferto gli inglesi per 60 minuti.
E allora niente, ce ne facciamo una ragione e vediamo di arrivare a giugno facendo i minori danni possibili
comunque io non sono milanista...ma pure voi...insomma.
Un vero milanista direbbe: "partita dove i veri valori in campo sono usciti nel finale di partita dove il Milan poteva chiuderla 4 a 1 e abbiamo perso la qualificazione per sfiga nelle prime due partite che meritavamo di vincere , come in quella di ieri sera e quella col PSG che abbiamo effettivamente vinto!"
:uhm:
Il vero milanista è onesto e vuole il bene del Milan.
Quello che hai detto te non sarebbe vero…. :D


Avatar utente
nino58
Messaggi: 16143
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da nino58 »

Winter ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 19:08 Credo di essere l unico
Ma io Rimpiango la vecchia intercontinentale a tokyo
Dai, vuoi metterle con quelle in cui la squadra europea doveva andare a Buenos Aires.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
udra
Messaggi: 13082
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da udra »

Se il percorso in campionato non fosse così osceno, macchiato da infortuni vari e scelte tattiche non propriamente illuminate, non ci sarebbe stato poi eccessivo malcontento per come ci si è comportati nel girone di Champions.
Tra Dortmund e Newcastle all'andata si sono dilapidati 4 punti, ma le prestazioni c'erano tutte, diciamo che si è toppata alla grande la partita col PSG a Parigi, mentre col Dortmund attraverso una visione allegriana del calcio si spiega tutto con il rigore sbagliato da una parte e quello segnato dopo un minuto sul lato opposto. Poi è stata una corrida calcistica da 1x2, ma tant'è.
Ieri uno scempio fino al gol fortuito dell'1-1, dove la squadra ha preso coraggio e ha fatto valere le sue caratteristiche contro un Newcastle disperato e alla caccia del gol in modo sconclusionato.
Unica cosa positiva è che comunque, pur in grossa difficoltà, la squadra non è crollata a terra in modo vergognoso ma ha provato in qualche modo a reggersi in piedi, quindi un'unità di intenti nel gruppo c'è ancora, cosa che dopo i primi 45 minuti non vedevo proprio.
L'Europa League è un disastro per una squadra che soffre di infortuni cronici, e quello è il mio terrore, che si possa rimanere col cerino in mano in campionato, e non parlo di scudetto ma di quarto posto, perché comunque a livello di rosa il Milan potrebbe serenamente arrivare a giocarsi il trofeo se non dovesse incrociare il Liverpool anticipatamente.
Tutto sta a vedere con che convinzione ci si approccia a queste partite, perché basta leggere il nome delle finaliste di questa competizione per capire che si può uscire anche con un Marsiglia o i Rangers col sangue agli occhi, della qualità in più te ne fai poco.


Gimbatbu
Messaggi: 8741
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

nino58 ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 22:47
Winter ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 19:08 Credo di essere l unico
Ma io Rimpiango la vecchia intercontinentale a tokyo
Dai, vuoi metterle con quelle in cui la squadra europea doveva andare a Buenos Aires.
Contro quei gentiluomini dell' Estudiantes...


Avatar utente
nino58
Messaggi: 16143
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da nino58 »

Gimbatbu ha scritto: venerdì 15 dicembre 2023, 8:01
nino58 ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 22:47
Winter ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 19:08 Credo di essere l unico
Ma io Rimpiango la vecchia intercontinentale a tokyo
Dai, vuoi metterle con quelle in cui la squadra europea doveva andare a Buenos Aires.
Contro quei gentiluomini dell' Estudiantes...
Si sa che gli studenti sono sempre piuttosto esuberanti.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Winter
Messaggi: 26053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Winter »

nino58 ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 22:47
Winter ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 19:08 Credo di essere l unico
Ma io Rimpiango la vecchia intercontinentale a tokyo
Dai, vuoi metterle con quelle in cui la squadra europea doveva andare a Buenos Aires.
Non ero nato..


Winter
Messaggi: 26053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Winter »

nino58 ha scritto: venerdì 15 dicembre 2023, 8:34
Gimbatbu ha scritto: venerdì 15 dicembre 2023, 8:01
nino58 ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 22:47

Dai, vuoi metterle con quelle in cui la squadra europea doveva andare a Buenos Aires.
Contro quei gentiluomini dell' Estudiantes...
Si sa che gli studenti sono sempre piuttosto esuberanti.


Ieri dopo 13 anni han di nuovo vinto un trofeo
La coppa d Argentina

Vamos Pincha


Primo86
Messaggi: 1929
Iscritto il: martedì 2 ottobre 2018, 1:05

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da Primo86 »

udra ha scritto: giovedì 14 dicembre 2023, 22:58 Se il percorso in campionato non fosse così osceno, macchiato da infortuni vari e scelte tattiche non propriamente illuminate, non ci sarebbe stato poi eccessivo malcontento per come ci si è comportati nel girone di Champions.
Tra Dortmund e Newcastle all'andata si sono dilapidati 4 punti, ma le prestazioni c'erano tutte, diciamo che si è toppata alla grande la partita col PSG a Parigi, mentre col Dortmund attraverso una visione allegriana del calcio si spiega tutto con il rigore sbagliato da una parte e quello segnato dopo un minuto sul lato opposto. Poi è stata una corrida calcistica da 1x2, ma tant'è.
Ieri uno scempio fino al gol fortuito dell'1-1, dove la squadra ha preso coraggio e ha fatto valere le sue caratteristiche contro un Newcastle disperato e alla caccia del gol in modo sconclusionato.
Unica cosa positiva è che comunque, pur in grossa difficoltà, la squadra non è crollata a terra in modo vergognoso ma ha provato in qualche modo a reggersi in piedi, quindi un'unità di intenti nel gruppo c'è ancora, cosa che dopo i primi 45 minuti non vedevo proprio.
L'Europa League è un disastro per una squadra che soffre di infortuni cronici, e quello è il mio terrore, che si possa rimanere col cerino in mano in campionato, e non parlo di scudetto ma di quarto posto, perché comunque a livello di rosa il Milan potrebbe serenamente arrivare a giocarsi il trofeo se non dovesse incrociare il Liverpool anticipatamente.
Tutto sta a vedere con che convinzione ci si approccia a queste partite, perché basta leggere il nome delle finaliste di questa competizione per capire che si può uscire anche con un Marsiglia o i Rangers col sangue agli occhi, della qualità in più te ne fai poco.
Il mio terrore è che si prosegua anche l'anno prossimo con Pioli.
Basta, via, grazie.


Avatar utente
udra
Messaggi: 13082
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Calcio italiano e internazionale

Messaggio da leggere da udra »

Dovesse, non so con che congiunzione astrale, portare a casa l'Europa League non lo terresti? :D


Rispondi