[2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Per raccontare le proprie avventure in bici, le uscite, gli allenamenti, le gare amatoriali e le gran fondo
Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 3567
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

[2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da Beppugrillo »

Inauguro il thread con la prima uscita dell'anno, molto in ritardo ma tra Natale e i primi weekend di gennaio ho messo a frutto lo skipass e non c'è stato molto tempo per la bici. Però ieri era il momento giusto per ricominciare, freddo ma non troppo, nebbia fittissima a Verona ma cielo limpido in quota, in particolare ad Asiago, dove non ero ancora mai andato. Sono salito dal versante di Calvene, non so se ha un nome diverso, comunque bella salita, lunga e regolare. In cima sono andato verso il Passo Vezzena, facendo una fatica veramente esagerata perché tra il freddo, la strada larga, la pendenza che non percepisci ma c'è, mi sono finito. Al Passo, dove c'era anche parecchia gente a sciare, sono andato a Luserna, ho completato l'anello e sono tornato indietro, scendendo poi dalla strada del Costo. Sono venuti 120 km e 2.500 metri di dislivello, non male a gennaio dopo oltre un mese di stop. Comunque la zona è ancora tutta da esplorare


aleph
Messaggi: 689
Iscritto il: mercoledì 17 febbraio 2021, 22:24

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da aleph »

Beppugrillo ha scritto: domenica 28 gennaio 2024, 13:29 Inauguro il thread con la prima uscita dell'anno, molto in ritardo ma tra Natale e i primi weekend di gennaio ho messo a frutto lo skipass e non c'è stato molto tempo per la bici. Però ieri era il momento giusto per ricominciare, freddo ma non troppo, nebbia fittissima a Verona ma cielo limpido in quota, in particolare ad Asiago, dove non ero ancora mai andato. Sono salito dal versante di Calvene, non so se ha un nome diverso, comunque bella salita, lunga e regolare. In cima sono andato verso il Passo Vezzena, facendo una fatica veramente esagerata perché tra il freddo, la strada larga, la pendenza che non percepisci ma c'è, mi sono finito. Al Passo, dove c'era anche parecchia gente a sciare, sono andato a Luserna, ho completato l'anello e sono tornato indietro, scendendo poi dalla strada del Costo. Sono venuti 120 km e 2.500 metri di dislivello, non male a gennaio dopo oltre un mese di stop. Comunque la zona è ancora tutta da esplorare
Sabato ero anch'io a Calvene, ma per preparare un Trail: confermo che la zona si presta benissimo ad un sacco di giri ed anelli ciclistici, con il beneficio di avere tutte le salite in versante sud (perlo ovviamente per l'inverno). Una curiosità: il Costo in discesa con la bici com'è in relazione al traffico e al fatto che i lunghi rettilinei invogliano le auto a correre? Per questo motivo, quando sono in zona, scendo da altre strade perché quella mi dà la sensazione di essere una discesa se non pericolosa, poco rilassante per gli amanti delle due ruote.


Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 3567
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da Beppugrillo »

aleph ha scritto: mercoledì 31 gennaio 2024, 16:22 Una curiosità: il Costo in discesa con la bici com'è in relazione al traffico e al fatto che i lunghi rettilinei invogliano le auto a correre? Per questo motivo, quando sono in zona, scendo da altre strade perché quella mi dà la sensazione di essere una discesa se non pericolosa, poco rilassante per gli amanti delle due ruote.
Brutta e sicuramente da evitare. Mi veniva comoda in questo caso e non la conoscevo, ma prossime volte non passerò da lì. In realtà non mi ispira neanche in salita


Avatar utente
jpm
Messaggi: 95
Iscritto il: sabato 21 maggio 2016, 12:06

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da jpm »

Per scendere dall'altopiano di Asiago consiglio la strada che passa da Roana, Rotzo e Pedescala. La discesa vera e propria, specialmente nelle ore centrali, è pressoché deserta.


Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 3567
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da Beppugrillo »

Oggi avevo intenzione di andare in bici dopo che ieri sono stato a sciare ma stamattina poi non mi sentivo benissimo quindi ho rinunciato. Dopo un paio d'ore stavo meglio e ho deciso di andare a correre, sono riuscito a fare 20 km per la prima volta, ovviamente con conseguenze terribili sulle gambe. Non riesco a trovare nulla in comune tra la bici e la corsa se non quella situazione terribile per cui all'inizio ti metti su un certo ritmo e vai talmente facile che pensi esaltato: "quest'andatura la posso tenere all'infinito", ma in realtà non è per niente così. A piedi la crisi è improvvisa (oggi al diciottesimo chilometro), nel ciclismo più graduale, ma arriva sempre


Avatar utente
Road Runner
Messaggi: 2569
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da Road Runner »

Purtroppo la corsa richiede l'affinamento di meccanismi e automatismi che solo con la pratica
costante si riescono ad ottenere.
Ti assicuro però che con l'andare del tempo diventa tutto più facile al punto che per me
fare un'ora di corsa ad andatura aerobica, se sono in compagnia degli amici giusti, è
come andare al bar a prendere l'aperitivo!!


herbie
Messaggi: 8043
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da herbie »

Road Runner ha scritto: lunedì 5 febbraio 2024, 21:04 Purtroppo la corsa richiede l'affinamento di meccanismi e automatismi che solo con la pratica
costante si riescono ad ottenere.
Ti assicuro però che con l'andare del tempo diventa tutto più facile al punto che per me
fare un'ora di corsa ad andatura aerobica, se sono in compagnia degli amici giusti, è
come andare al bar a prendere l'aperitivo!!
non che non abbia fiducia in lui, ma temo che Beppugrillo per fare i suoi venti chilometri ci abbia messo un po' più di un'ora ad andatura aerobica... :uhm:


Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 3567
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da Beppugrillo »

herbie ha scritto: sabato 10 febbraio 2024, 20:19
Road Runner ha scritto: lunedì 5 febbraio 2024, 21:04 Purtroppo la corsa richiede l'affinamento di meccanismi e automatismi che solo con la pratica
costante si riescono ad ottenere.
Ti assicuro però che con l'andare del tempo diventa tutto più facile al punto che per me
fare un'ora di corsa ad andatura aerobica, se sono in compagnia degli amici giusti, è
come andare al bar a prendere l'aperitivo!!
non che non abbia fiducia in lui, ma temo che Beppugrillo per fare i suoi venti chilometri ci abbia messo un po' più di un'ora ad andatura aerobica... :uhm:
3 min/km non li faccio manco per 15 metri


Luca90
Messaggi: 14160
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da Luca90 »

Beppugrillo ha scritto: sabato 10 febbraio 2024, 21:01
herbie ha scritto: sabato 10 febbraio 2024, 20:19
Road Runner ha scritto: lunedì 5 febbraio 2024, 21:04 Purtroppo la corsa richiede l'affinamento di meccanismi e automatismi che solo con la pratica
costante si riescono ad ottenere.
Ti assicuro però che con l'andare del tempo diventa tutto più facile al punto che per me
fare un'ora di corsa ad andatura aerobica, se sono in compagnia degli amici giusti, è
come andare al bar a prendere l'aperitivo!!
non che non abbia fiducia in lui, ma temo che Beppugrillo per fare i suoi venti chilometri ci abbia messo un po' più di un'ora ad andatura aerobica... :uhm:
3 min/km non li faccio manco per 15 metri
a 18 anni feci 3'30" il chilometro, a 27 anni partendo da 4'25" scesi a 3'40" dopo parecchie settimane... per fare questi tempi mediocri sputavo un polmone... quanto odiavo/odio la corsa...


2015:TreValliVaresine
2016:Giro (primi5), Tour t11-14, ParigiTours
2017:Kuurne, TroBroLeon
2018:Tour of Guangxi
2019:Dwars,Tour t18, Vuelta t8, 'Emilia
2020:CoppiBartali, BinckBanktour, Giro t1, Vuelta t 1-2
2021:Larciano, Dwars, Turchia, Tour t16, Primus Classic
2022:La marseillaise, Vuelta t3-10, Japan Cup
2023 :FrecciaVallone, Giro t20, Vuelta(primi5)
2024: MuscatClassic
Avatar utente
Road Runner
Messaggi: 2569
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da Road Runner »

I miei "numeri" più belli in allenamento ?
Un paio di esempi:
32 chilometri da solo in pista, in prima corsia, con caldo, a fine giugno ,
a 3'23" di media, pipa in bocca, senze bere un goccio d'acqua!!
10 chilometri da solo, in pista, nel caldo di luglio, in 30'22" (3'02"2 di media)
Qui però c'è il trucco: c'erano le pallavoliste che facevano stretching in fondo al
rettilineo di arrivo e dopo un po' hanno preso a farmi il tifo!!
Non so perché i 200 metri che andavano all'arrivo venivano sempre fortissimi,
mentre nel contro-rettilineo perdevo un paio di secondi..!!
Che bello correre..!


Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 3567
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da Beppugrillo »

Oggi sono andato talmente piano che non ho fatto 3 minuti/km manco in bici


Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 3567
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da Beppugrillo »

Sapete dirmi come si svalica il Passo Campogrosso? Cioè, in Maps vedo la salita da Recoaro, poi in cima le due discese non sono mappate, se non con alcune foto di gente che le ha percorse a piedi. Quella a destra sembra orribile, quella a sinistra meno (anzi sembra addirittura molto bella ma son foto del 2007)


Gabriele 99
Messaggi: 164
Iscritto il: lunedì 20 maggio 2019, 23:08

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da Gabriele 99 »

Beppugrillo ha scritto: giovedì 15 febbraio 2024, 7:55 Sapete dirmi come si svalica il Passo Campogrosso? Cioè, in Maps vedo la salita da Recoaro, poi in cima le due discese non sono mappate, se non con alcune foto di gente che le ha percorse a piedi. Quella a destra sembra orribile, quella a sinistra meno (anzi sembra addirittura molto bella ma son foto del 2007)
Da Campogrosso ci sono due strade che portano a Pian delle Fugazze: la SP99 (che passa vicino all'Ossario del Pasubio) la prendi con una svolta a destra 100 metri prima del rifugio ma te la sconsiglio tra buche e pezzi in cui c'è sterrato. Inoltre dopo una frana un pezzo è stato sostituito da un ponte tibetano preceduto da una discesa da MTB :D .
Quella di sinistra (la strada delle sette fontane) si prende continuando dritto dopo il rifugio ed è invece percorribile, serve un po' di attenzione per qualche buca ma nulla di critico. è chiusa al traffico ma soprattutto d'estate è piena di gente a piedi che fa questo anello visto che il ponte tibetano è diventato una sorta di attrazione.

Ps. Dopo il rifugio, all'altezza del cartello di confine regionale, tenendo la dx prendi la strada delle sette fontane; a sinistra ci sarebbe un'altra strada (strada delle Siebe) che doveva originariamente collegare Rovereto e Campogrosso passando per Albaredo e Matassone (strada affrontata dal Giro '23 nella tappa del Bondone). Peccato che la prosecuzione sia stata interrotta dopo Obra, c'è una galleria alla cui uscita ci si ritrova in mezzo al bosco su una sterrata, che dopo qualche km torna asfaltata e arriva appunto a campogrosso. Ho visto qualcuno farla in salita su Strava ma non è una vera alternativa.

Poi fammi sapere il tuo parere sulla salita da Recoaro a Campogrosso :bici:


Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 3567
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: [2024] - Qui i nostri chilometri in bicicletta

Messaggio da leggere da Beppugrillo »

Gabriele 99 ha scritto: giovedì 15 febbraio 2024, 22:48 Poi fammi sapere il tuo parere sulla salita da Recoaro a Campogrosso :bici:
Alla fine né l'una né l'altra, perché la discesa "a sinistra" era ricoperta di neve nei primi metri (probabilmente poco più giù finiva, ma non riuscivo a vedere la fine e non aveva senso andar giù a piedi), quindi sono tornato indietro dalla stessa strada da cui sono salito. L'ho fatta preceduta e seguita dalla salita di Recoaro 1000, dai due diversi versanti ovviamente. Tre salite veramente dure. Recoaro 1000 da Valdagno nella prima metà ha pendenze anche molto spinte, poi rilassa un po'. Campogrosso invece non rilassa mai tranne 200 metri verso la metà in cui spiana, però è molto costante, che è una caratteristica che per me fa la differenza in bene, infatti mi sono trovato molto bene per essere febbraio. Un po' di fatica nei tornanti in cima, ma ci sta. Recoaro 1000 da Recoaro invece probabilmente l'ho percepita più dura di com'è, perché ero cotto, però molto panoramica, tornantoni molto lunghi. Zona decisamente interessante per la bici, anche perché direi che ho appena iniziato ad esplorarla


Rispondi