Ciclocross 2022-2023

Donne, Under, Juniores, ma anche Pista, Cross, MTB, BMX, Ciclismo Indoor
Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 6348
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Abruzzese »

pietro ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 15:11 Comunque si vedono tutti i 6 chili in più di Wout rispetto al Tour, aveva quasi la pancia :diavoletto:
Penso sia sopra gli 80 chili e non di pochissimo
Ma ben vengano l'imperfezione e la fallibilità ! Certo, noi che aspettiamo il duello per eccellenza potremmo restare un po' delusi se la contesa si risolve prima del previsto, però che Wout non sia al top non è assolutamente un male. Semmai deve far comunque spavento il fatto che il Van Aert "fuori forma" riesca comunque a levare di ruota tutti meno uno.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
Avatar utente
udra
Messaggi: 11861
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da udra »

Abruzzese ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 15:19 Semmai deve far comunque spavento il fatto che il Van Aert "fuori forma" riesca comunque a levare di ruota tutti meno uno.
L'ennesima prova che smentisce il solito discorso che si ripresenta a frequenza annuale, "la distanza tra Van Aert-Van der Poel e i crossisti puri non è cosi ampia come l'anno scorso".


Avatar utente
cauz.
Messaggi: 13675
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da cauz. »

pietro ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 15:07
cauz. ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 14:40
Walter_White ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 14:33
Sweeck oggi guadagna molto su Eli
con l'x2o che ricomincerà a gennaio, spero che l'uscita di classifica qui sia l'occasione buona per fargli tirare un po' il fiato.
almeno le prossime inutili trasferte di cdm potrebbe risparmiarsele. idealmente potrebbe fermarsi fino a natale.
Per me non si arrende mica. Anche oggi ha perso pochissimi punti, senza Mathieu a Dublino e Wout in Val di Sole Sweeck rischierebbe di ipotecare la Coppa. Io vedo un Eli in lotta fino a Besancon (o almeno Zonhoven) per la generale.

Oggi deve fare un monumento allo straordinario Vanthourenhout però

sì, a metà gara sembrava finire molto più distante, invece è finito vicino a sweeck. classifica ancora apertissima.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 24942
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Walter_White »

Wout si dice sorpreso del risultato e non sorpreso dal solito giro al fulmicotone di Mathieu, ma è fiducioso di poter migliorare molto.

Mathieu invece ha detto che secondo sotto Natale si vedranno veri duelli (e che fosse per lui non andrebbe al ritiro della squadra :diavoletto: )


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

udra ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 15:47
Abruzzese ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 15:19 Semmai deve far comunque spavento il fatto che il Van Aert "fuori forma" riesca comunque a levare di ruota tutti meno uno.
L'ennesima prova che smentisce il solito discorso che si ripresenta a frequenza annuale, "la distanza tra Van Aert-Van der Poel e i crossisti puri non è cosi ampia come l'anno scorso".
La caratura storica di quei due (Mathieu in primis ovviamente, ma nemmeno Wout scherza) è notevolissima


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
udra
Messaggi: 11861
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da udra »

pietro ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 19:41 La caratura storica di quei due (Mathieu in primis ovviamente, ma nemmeno Wout scherza) è notevolissima
Io seguo il cross da poco, a differenza di altri utenti che masticano la disciplina da più tempo, tirato dentro dai due che hai citato te, una volta che si sono dati ai massimi livelli alla strada.
Però negli ultimi 4 anni, tolto il Van Aert dell'anno passato che volava letteralmente, non ricordo i due presentarsi e dare minuti ai poveri Aerts,Iserbyt,Vanthourenhout e Sweeck (per citare i puristi più incisivi dell'ultimo periodo).
Nell'ultima edizione dello Scheldecross per esempio Iserbyt rimase incollato o quasi alla ruota di Mathieu, che affrontava la prima gara della campagna invernale se non erro, fino alle fasi finali di corsa.


pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

In Italia ha vinto come sempre Marcel Meisen, il quale ha battuto Filippo Fontana e Jakob Dorigoni, entrambi al rientro.

Tra le donne dominio di Persico su Lechner e Gariboldi


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Gimbatbu
Messaggi: 7053
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

udra ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 21:25
pietro ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 19:41 La caratura storica di quei due (Mathieu in primis ovviamente, ma nemmeno Wout scherza) è notevolissima
Io seguo il cross da poco, a differenza di altri utenti che masticano la disciplina da più tempo, tirato dentro dai due che hai citato te, una volta che si sono dati ai massimi livelli alla strada.
Però negli ultimi 4 anni, tolto il Van Aert dell'anno passato che volava letteralmente, non ricordo i due presentarsi e dare minuti ai poveri Aerts,Iserbyt,Vanthourenhout e Sweeck (per citare i puristi più incisivi dell'ultimo periodo).
Nell'ultima edizione dello Scheldecross per esempio Iserbyt rimase incollato o quasi alla ruota di Mathieu, che affrontava la prima gara della campagna invernale se non erro, fino alle fasi finali di corsa.
Ho fatto lo stesso tuo percorso e non ho la competenza che hanno altri in questo forum, ma credo che dipenda molto dai percorsi. Quei due vanno forte ovunque, ma gli altri a seconda del tracciato a volte possono infastidirli, me ne ricordo uno con una bella salita dove Aerts ( perché quest'anno non corre? ) non mollava a un centimetro.


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 24942
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Walter_White »

Gimbatbu ha scritto: lunedì 5 dicembre 2022, 9:29
udra ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 21:25
pietro ha scritto: domenica 4 dicembre 2022, 19:41 La caratura storica di quei due (Mathieu in primis ovviamente, ma nemmeno Wout scherza) è notevolissima
Io seguo il cross da poco, a differenza di altri utenti che masticano la disciplina da più tempo, tirato dentro dai due che hai citato te, una volta che si sono dati ai massimi livelli alla strada.
Però negli ultimi 4 anni, tolto il Van Aert dell'anno passato che volava letteralmente, non ricordo i due presentarsi e dare minuti ai poveri Aerts,Iserbyt,Vanthourenhout e Sweeck (per citare i puristi più incisivi dell'ultimo periodo).
Nell'ultima edizione dello Scheldecross per esempio Iserbyt rimase incollato o quasi alla ruota di Mathieu, che affrontava la prima gara della campagna invernale se non erro, fino alle fasi finali di corsa.
Ho fatto lo stesso tuo percorso e non ho la competenza che hanno altri in questo forum, ma credo che dipenda molto dai percorsi. Quei due vanno forte ovunque, ma gli altri a seconda del tracciato a volte possono infastidirli, me ne ricordo uno con una bella salita dove Aerts ( perché quest'anno non corre? ) non mollava a un centimetro.
Il buon Toon come motore è anche meglio di Iserbyt secondo me, purtroppo tecnicamente ha fatto sempre troppi errori e di testa è lontano anni luce dagli altri top. Credo tu ti riferisca a Namur 2019 dove in un lago di fango (le sue condizioni preferite) tirò il collo al miglior Mathieu di sempre e cadde quando era solo in testa. Anche l'anno scorso a Dendermonde fu l'unico che per un po' riuscì a tenerli a tiro.

Quest'anno non corre per questo motivo: https://www.google.com/amp/s/www.eurosp ... -amp.shtml

Si sta comunque allenando con la Tormans, perché l'UCI non ha ancora detto nulla riguardo alla squalifica


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
Gimbatbu
Messaggi: 7053
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

Ah! Ancora non hanno preso una decisione? Rapidi! Anche dovessero assolverlo, l' anno ormai è andato.


pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

Infastidirli sì, batterli no. Il percorso a cui ti riferisci probabilmente era Namur, anno 2019. Lì effettivamente senza caduta Aerts avrebbe potuto battere MVDP, però sono occasioni che capitano una volta una tantum.

Toon è fermo al momento perché risultato positivo ad un controllo a gennaio. L'UCI non l'ha sospeso ma è stato lui stesso a decidere di prendersi una pausa finché la situazione non sarà chiarita (speriamo presto, ma dubito). Intanto si è trasferito all'Intermarché

EDIT nel frattempo vedo che ha già risposto Walter :cincin:


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Gimbatbu
Messaggi: 7053
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

:cincin: Grazie ad ambedue! Sì mi sono ricordato era Namur, i ciclisti erano praticamente tutti color fango!


Avatar utente
udra
Messaggi: 11861
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da udra »

Fu peraltro lui a chiudere la striscia ininterrotta di vittorie di Mathieu a Ronse, sempre in condizioni di fango copioso, quell'anno.


pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

https://www.wielerflits.nl/nieuws/zdene ... t-veld-in/
Stybar torna a Zolder e forse correrà il Mondiale di Hoogerheide; decisione che verrà presa intorno a metà gennaio


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »


Qualche immagine di Dublino, pare ci sarà molto fango. Nel caso sarò interessato a rivedere un attimo Wout come si comporta a piedi perché ieri mi era sembrato un po' in difficoltà rispetto al suo solito


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 24942
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Walter_White »

Pidcock corre anche a Benidorm :uhm:


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

Walter_White ha scritto: martedì 6 dicembre 2022, 8:50 Pidcock corre anche a Benidorm :uhm:
Vero che in quel periodo potrebbe essere in Spagna con la squadra e dunque approfittarne per gareggiare, però a sto punto tanto vale tirar dritto fino a Hoogerheide


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 24942
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Walter_White »

pietro ha scritto: martedì 6 dicembre 2022, 9:26
Walter_White ha scritto: martedì 6 dicembre 2022, 8:50 Pidcock corre anche a Benidorm :uhm:
Vero che in quel periodo potrebbe essere in Spagna con la squadra e dunque approfittarne per gareggiare, però a sto punto tanto vale tirar dritto fino a Hoogerheide
Penso che alla fine non correrà, anche perchè a differenza dell'anno scorso al massimo prende un bronzo...


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

Walter_White ha scritto: martedì 6 dicembre 2022, 10:39
pietro ha scritto: martedì 6 dicembre 2022, 9:26
Walter_White ha scritto: martedì 6 dicembre 2022, 8:50 Pidcock corre anche a Benidorm :uhm:
Vero che in quel periodo potrebbe essere in Spagna con la squadra e dunque approfittarne per gareggiare, però a sto punto tanto vale tirar dritto fino a Hoogerheide
Penso che alla fine non correrà, anche perchè a differenza dell'anno scorso al massimo prende un bronzo...
Penso anch'io purtroppo


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
cauz.
Messaggi: 13675
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da cauz. »

pietro ha scritto: lunedì 5 dicembre 2022, 15:19 https://www.wielerflits.nl/nieuws/zdene ... t-veld-in/
Stybar torna a Zolder e forse correrà il Mondiale di Hoogerheide; decisione che verrà presa intorno a metà gennaio
leggere stybar e hoogerheide nella stessa frase continua a farmi sanguinare il cuore.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

cauz. ha scritto: martedì 6 dicembre 2022, 11:56
pietro ha scritto: lunedì 5 dicembre 2022, 15:19 https://www.wielerflits.nl/nieuws/zdene ... t-veld-in/
Stybar torna a Zolder e forse correrà il Mondiale di Hoogerheide; decisione che verrà presa intorno a metà gennaio
leggere stybar e hoogerheide nella stessa frase continua a farmi sanguinare il cuore.
:diavoletto: :diavoletto: :diavoletto:


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 24942
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Walter_White »

Dublino si prospetta una simil Dendermonde 2022 da quello che si legge su Sporza, ottima location per il primo timbro di WVA


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »


Il programma di Pidcock. Da Mol a Herentals le fa tutte, poi però va a Maiorca con la Ineos saltando Koksijde, Gullegem e Zonhoven (le due più importanti non gli si addicevano comunque) oltre al campionato nazionale.

Non ci sarà a Vermiglio


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

Ottima partenza di Valentina Corvi, promette davvero bene. Persico comunque altra categoria, pare già in gran forma, a Vermiglio secondo me può far già top 5


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 6348
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Abruzzese »

pietro ha scritto: giovedì 8 dicembre 2022, 14:06 Ottima partenza di Valentina Corvi, promette davvero bene. Persico comunque altra categoria, pare già in gran forma, a Vermiglio secondo me può far già top 5
Silvia ormai gioca al gatto col topo, può star via anche mesi ma almeno in ambito nazionale fa quello che vuole. Il percorso di Faè poi è ben noto, molto scenografico il passaggio tra i filari ma tecnicamente aggiunge veramente poco, specialmente quando le condizioni atmosferiche sono normali.

Valentina Corvi sta crescendo bene, ha mostrato una buona personalità in Coppa del Mondo e in futuro magari potrebbe darci qualche soddisfazione.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 6348
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Abruzzese »

Sicuramente il miglior Bertolini visto quest'anno. Bravissimo comunque anche Filippo Fontana, hanno dato vita ad una bella lotta :clap: .


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

Bertolini, tolto il primo giro, non si è mai fatto scappare la testa della corsa, davvero bravo. Fontana più esplosivo e anche più propositivo, però alla lunga si è leggermente sgonfiato rispetto a Gioele, fino a tre tornate dalla fine faceva il vuoto ad ogni sgasata (anche se poi subiva puntualmente il ritorno del portacolori Selle Italia).

Sarebbe interessante se durante il periodo delle festività natalizie, dopo aver partecipato alla prova di CDM in Val di Sole, andassero in Belgio a scontrarsi con i più forti.
Per me soprattutto Fontana potrebbe ambire in certi cross ad una top 15


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Winter
Messaggi: 23431
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Winter »

Abruzzese ha scritto: giovedì 8 dicembre 2022, 14:52 Il percorso di Faè poi è ben noto, molto scenografico il passaggio tra i filari ma tecnicamente aggiunge veramente poco, specialmente quando le condizioni atmosferiche sono normali.
Si troppo facile
Un peccato


Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 6348
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Abruzzese »

pietro ha scritto: giovedì 8 dicembre 2022, 17:05 Sarebbe interessante se durante il periodo delle festività natalizie, dopo aver partecipato alla prova di CDM in Val di Sole, andassero in Belgio a scontrarsi con i più forti.
Per me soprattutto Fontana potrebbe ambire in certi cross ad una top 15
Filippo ha bisogno di fare ulteriore esperienza in un certo tipo di gare, che finora ha disputato prevalentemente da Under 23 (in Coppa del Mondo coi grandi ha gareggiato solamente a Tabor e a Vermiglio lo scorso anno). Sarebbe utile anche per vedere a che punto è rispetto ai protagonisti più noti.

Ascoltando la cronaca comunque oggi c'era Luca Bramati che diceva che lui, con la sua squadra, le gare in Belgio post natalizie andrà a disputarle praticamente tutte.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 6348
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Abruzzese »

Winter ha scritto: giovedì 8 dicembre 2022, 17:59
Abruzzese ha scritto: giovedì 8 dicembre 2022, 14:52 Il percorso di Faè poi è ben noto, molto scenografico il passaggio tra i filari ma tecnicamente aggiunge veramente poco, specialmente quando le condizioni atmosferiche sono normali.
Si troppo facile
Un peccato
Di questi tempi è già molto averlo un appuntamento fisso "internazionale" (anche se poi di partecipanti stranieri, a parte Meisen e qualche sporadica comparsata altrui, non se ne vede neppure l'ombra. Queste gare servono soprattutto ai nostri per racimolare punti buoni per poter guadagnare posizioni in griglia negli appuntamenti più importanti), tuttavia lì a Faé (qualcuno che conosce bene i luoghi anche per esserci stato può essere ben lieto di smentirmi) non credo che si possa fare di meglio.

Nelle scorse settimane mi era capitato di leggere un'intervista all'ex CT Scotti in cui si parlava delle differenze tra i nostri tracciati e quelli che si trovano all'estero ed era emersa una questione per la quale in Belgio e in Olanda, per dire, si possono avere tracciati con una certa varietà anche per il fatto che nella stessa giornata lì non vanno a gareggiare gli amatori e le più basse categorie giovanili (che invece, se avevo ben capito, vengono dirottate su altri tracciati o addirittura in una sede più lontana). Qui in Italia invece (e questo vale soprattutto quando ci si trova a discutere dei percorsi proposti per il Giro d'Italia) si tiene molto conto del fatto che oltre alle categorie internazionali nella stessa giornata debbano misurarsi su quel percorso anche i più piccoli e gli amatori (che poi sono quelli che forniscono il grosso dei numeri dei partecipanti) e quindi si viene a cercare un compromesso che inevitabilmente non porta a calcare eccessivamente la mano, anche se comunque ogni tanto qualche bel percorso viene fuori (mi viene da pensare a quelli proposti in Friuli mentre ricordo con piacere il tracciato che venne proposto qui a Chieti qualche anno fa, in cui c'erano alcuni passaggi molto tecnici).

Ne consegue quindi che spesso ci si trovi a realizzare percorsi in cui i dislivelli sono limitati e dove il tutto si risolve nel riuscire a rilanciare e fare alte velocità, quasi come se ci si trovasse ad una gara su strada. Questo, a mio avviso, se non finisce per penalizzare atleti particolarmente duttili come Silvia Persico va invece a limitare un'atleta promettente come Valentina Corvi, per dirne una, che venendo anche dalla MTB si trova particolarmente a suo agio su percorsi impegnativi e, non a caso, le cose migliori le ha fatte su un percorso molto duro ed esigente anche sotto il profilo della guida come Namur.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 24942
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Walter_White »

Che scenario 😍



FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

Walter_White ha scritto: venerdì 9 dicembre 2022, 13:52 Che scenario 😍

Spettacolare :drool:

Tra l'altro ho idea che quando quello strato superficiale di neve si scioglierà il percorso sarà bello infangato


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Winter
Messaggi: 23431
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Winter »

Abruzzese ha scritto: venerdì 9 dicembre 2022, 1:41 Di questi tempi è già molto averlo un appuntamento fisso "internazionale" (anche se poi di partecipanti stranieri, a parte Meisen e qualche sporadica comparsata altrui, non se ne vede neppure l'ombra. Queste gare servono soprattutto ai nostri per racimolare punti buoni per poter guadagnare posizioni in griglia negli appuntamenti più importanti), tuttavia lì a Faé (qualcuno che conosce bene i luoghi anche per esserci stato può essere ben lieto di smentirmi) non credo che si possa fare di meglio.

Nelle scorse settimane mi era capitato di leggere un'intervista all'ex CT Scotti in cui si parlava delle differenze tra i nostri tracciati e quelli che si trovano all'estero ed era emersa una questione per la quale in Belgio e in Olanda, per dire, si possono avere tracciati con una certa varietà anche per il fatto che nella stessa giornata lì non vanno a gareggiare gli amatori e le più basse categorie giovanili (che invece, se avevo ben capito, vengono dirottate su altri tracciati o addirittura in una sede più lontana). Qui in Italia invece (e questo vale soprattutto quando ci si trova a discutere dei percorsi proposti per il Giro d'Italia) si tiene molto conto del fatto che oltre alle categorie internazionali nella stessa giornata debbano misurarsi su quel percorso anche i più piccoli e gli amatori (che poi sono quelli che forniscono il grosso dei numeri dei partecipanti) e quindi si viene a cercare un compromesso che inevitabilmente non porta a calcare eccessivamente la mano, anche se comunque ogni tanto qualche bel percorso viene fuori (mi viene da pensare a quelli proposti in Friuli mentre ricordo con piacere il tracciato che venne proposto qui a Chieti qualche anno fa, in cui c'erano alcuni passaggi molto tecnici).

Ne consegue quindi che spesso ci si trovi a realizzare percorsi in cui i dislivelli sono limitati e dove il tutto si risolve nel riuscire a rilanciare e fare alte velocità, quasi come se ci si trovasse ad una gara su strada. Questo, a mio avviso, se non finisce per penalizzare atleti particolarmente duttili come Silvia Persico va invece a limitare un'atleta promettente come Valentina Corvi, per dirne una, che venendo anche dalla MTB si trova particolarmente a suo agio su percorsi impegnativi e, non a caso, le cose migliori le ha fatte su un percorso molto duro ed esigente anche sotto il profilo della guida come Namur.
a me è piaciuta la prova di coppa a ovindoli (tra l'altro nella tua regione ;) )
e l'anno scorso quello a Gallipoli
due percorsi .. agli antipodi pero' molto interessanti (sicuramente piu' di quello di ieri)
(rispetto a voi , seguo molto meno , quindi a voi magari non saranno piaciuti)


Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 7279
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Subsonico »

Sarà anche poco spettacolare il ciclocross di Faè di Oderzo, su questo si può essere d'accordo...ma definirlo 'facile' significa non conoscere bene i terreni del ciclocross. A meno che non si venga da un lungo periodo di secco (e non è il caso di quest'edizione) il terreno a Faè è colla.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 6348
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Abruzzese »

Subsonico ha scritto: venerdì 9 dicembre 2022, 16:29 Sarà anche poco spettacolare il ciclocross di Faè di Oderzo, su questo si può essere d'accordo...ma definirlo 'facile' significa non conoscere bene i terreni del ciclocross. A meno che non si venga da un lungo periodo di secco (e non è il caso di quest'edizione) il terreno a Faè è colla.
Rispetto ad altri percorsi a livello tecnico non offre moltissimo, poi in presenza di condizioni atmosferiche particolari siamo d'accordo che si può vedere tutta un'altra gara (col clima di Vittorio Veneto di domenica scorsa si sarebbe vista una gara ben diversa), come pure in caso di freddo intenso (le gelate di Silvelle, pure non lontano da lì, sono diventate mitologiche). Se però capitano situazioni con clima non così rigido, viene fuori una gara parecchio veloce e che, a conti fatti, di spunti di reale interesse non te ne offre così tanti. Io credo che su questo dubbi non ve ne siano.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 6348
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Abruzzese »

Winter ha scritto: venerdì 9 dicembre 2022, 14:55 a me è piaciuta la prova di coppa a ovindoli (tra l'altro nella tua regione ;) )
e l'anno scorso quello a Gallipoli
due percorsi .. agli antipodi pero' molto interessanti (sicuramente piu' di quello di ieri)
(rispetto a voi , seguo molto meno , quindi a voi magari non saranno piaciuti)
Ovindoli può offrire tanto sia per l'elevata quota, sia per le condizioni atmosferiche che possono risultare un fattore determinante (tra l'altro mi pare che quest'anno, all'esordio assoluto come tracciato, abbiamo tolto un passaggio all'interno del paese perché il forte vento buttava giù le transenne). Tra l'altro avevano inserito un tratto in salita molto impegnativo. Il gran peccato (e qui mi lego anche alle considerazioni su Gallipoli, altro tracciato che ha un passaggio veramente spettacolare in riva al mare) è che le troppe concomitanze ormai presenti in calendario fanno sì che in appuntamenti come questi, che potrebbero offrire sfide niente male, nelle categorie internazionali fanno registrare una partecipazione veramente scarsa. Anche quest'anno basti pensare (senza citare le altre gare di quel giorno) che Gallipoli viene immediatamente dopo Vermiglio del sabato e va da sé che tra chi gareggia (o semplicemente presenzia) in Trentino è praticamente impossibile che riesca ad essere in Salento il giorno dopo in tempi decenti. Ovvio che i più possano pensare di optare per situazioni intermedie e quindi meno scomode logisticamente.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
Winter
Messaggi: 23431
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Winter »

Subsonico ha scritto: venerdì 9 dicembre 2022, 16:29 Sarà anche poco spettacolare il ciclocross di Faè di Oderzo, su questo si può essere d'accordo...ma definirlo 'facile' significa non conoscere bene i terreni del ciclocross. A meno che non si venga da un lungo periodo di secco (e non è il caso di quest'edizione) il terreno a Faè è colla.
M pare d aver sentito da adl che era il primo anno con più di 5 gradi


Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 7279
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Subsonico »

Winter ha scritto: venerdì 9 dicembre 2022, 19:39
Subsonico ha scritto: venerdì 9 dicembre 2022, 16:29 Sarà anche poco spettacolare il ciclocross di Faè di Oderzo, su questo si può essere d'accordo...ma definirlo 'facile' significa non conoscere bene i terreni del ciclocross. A meno che non si venga da un lungo periodo di secco (e non è il caso di quest'edizione) il terreno a Faè è colla.
M pare d aver sentito da adl che era il primo anno con più di 5 gradi
E tu ti fidi di AdL?
(E poi non ho capito cosa c'entra la temperatura...)


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Winter
Messaggi: 23431
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Winter »

E di chi mi devo fidare?
:uhm:

Tra l altro non mi pare abbia commentato male


Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 7279
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Subsonico »

Beh, te lo posso dire che ci sono stato più volte
Nel 2014 c'era gente a Rossano (due giorni prima) che si vantava di aver scalato il Grappa, per dire quanto il clima fosse gradevole quell'anno

E anche nel 2016 ricordo una giornata mite
https://www.cicloweb.it/news/2494409313 ... -bertolini


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 6348
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Abruzzese »

Mettiamola così : rinnovati applausi agli organizzatori ma vedere anche qualcosa di meglio qui da noi non sarebbe un brutto auspicio ;) .


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 24942
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Walter_White »

Startlist di secondo piano, se non terzo, oggi ad Essen


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 7279
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Subsonico »

Walter_White ha scritto: sabato 10 dicembre 2022, 9:38 Startlist di secondo piano, se non terzo, oggi ad Essen
Chissà se ci sono davvero Ben Turner e Ben Tulett, però. Per quest'ultimo si tratterebbe di un ritorno dopo 2 stagioni.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
TIC
Messaggi: 9252
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da TIC »

Domanda : Ma Quentin Hermans e Davide Toneatti che fine hanno fatto ?


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 24942
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Walter_White »

TIC ha scritto: sabato 10 dicembre 2022, 12:53 Domanda : Ma Quentin Hermans e Davide Toneatti che fine hanno fatto ?
Hermans rientra a Mol il 23


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 7279
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da Subsonico »

TIC ha scritto: sabato 10 dicembre 2022, 12:53 Domanda : Ma Quentin Hermans e Davide Toneatti che fine hanno fatto ?
Quinten Hermans rientra il 23 a Mol se non erro.
Anche Toneatti dovrebbe rientrare a breve, non a Jesolo però.

Il motivo è lo stesso (non avevano staccato fino a novembre)


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

Walter_White ha scritto: sabato 10 dicembre 2022, 13:04
TIC ha scritto: sabato 10 dicembre 2022, 12:53 Domanda : Ma Quentin Hermans e Davide Toneatti che fine hanno fatto ?
Hermans rientra a Mol il 23
Ha detto di essere un po all'oscuro al momento del proprio stato di forma


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

Horny e Kuypers per una vittoria che sarebbe solo il culmine di una stagione molto buona.

Esordio per DVDP, probabilmente chiuderà la carriera nel cross al Mondiale di casa.

Michels decisamente troppo indietro, ha sicuramente avuto un problema


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
pietro
Messaggi: 21566
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da pietro »

Il percorso era più carino qualche anno fa, però stavolta lo trovo migliorato rispetto al 2021.

Sinceramente penso sarà molto dura togliere la vittoria ad Adams, ma mai dire mai


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
TIC
Messaggi: 9252
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2022-2023

Messaggio da leggere da TIC »

Io non vedo i due Ben annunciati


Rispondi