Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Pafer1
Messaggi: 2353
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 20:54

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Pafer1 »

bugnogianni ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 17:44
Pafer1 ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 17:38
bugnogianni ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 17:26 C'è una cronotabella ufficiale? A che ora metto la sveglia per seguire dall'inizio del Fuji in poi?
Cercavo anche io la cronotabella ma non si trova. Comunque penso che le 7.00 possano andar bene, anche per avere il tempo necessario per i vari "rituali" della sveglia mattutina. :D
Su Cyclingnews danno la partenza alle 4. Così fosse le 7 sarebbero davvero risicate (3h a 40 km/h di media).
Pero'' bisogna anche tener conto del trasferimento al km 0 e della prima salita. Preciso che non ho ottenuto volutamente una media esatta, ma ho individuato un'orario "tondo".


CicloSprint
Messaggi: 6629
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da CicloSprint »

Fiandre ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 13:57

È pur sempre un olimpiade eh
Tutti gli sport hanno la stessa rilevanza
Ora fatto del moralismo
Posso dire che la gara sarà 4-11
La rai darà priorità agli italiani
E in quella fascia non ci sono gare con italiani protagonisti, quindi dovrebbe essere integrale con solo il le interruzioni dovute ai tg vari
Alle ore 04:45 c'è la carabina 10 metri femminile con un italiana da medaglia.


Cthulhu
Messaggi: 1785
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Cthulhu »

beppesaronni ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 16:43
lemond ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 16:26
Gimbatbu ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 16:18 Se non staccano Asgreen in salita la vedo grigia per tutti, WVA compreso.
Toglierei ... compreso. :D
Se Asgren e WVA tengono gli sloveni in salita, mi tatuo "I love Asgren" sul pene.
Metterei "I love WVA" ma ho spazio ......
Io invece se tiene gli sloveni in salita mi tatuo " i love Amanuel Ghebreigzabhier"
Ho più spazio :D


Cthulhu
Messaggi: 1785
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Cthulhu »

lemond ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 14:23
jumbo ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 14:16
beppesaronni ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 14:15

Non riesco a capire.
Lui.
Alaphilippe.
Vingegard.
Ma cos'haoo di meglio da fare, a casa?
Be' Alaphilippe a casa ha un figlio nato appena prima del Tour.
Gli altri non lo so, ma non è detto che sia stata una loro scelta.
Vo a tasto, ma specie per il danese, sarà stata la federazione, come per l'Italia che ha lasciato a casa Collombrellki, anche se per opposti motivi. Ma in ogni modo, ripeto a iosa, una gara che seleziona non per meriti sportivi chi può correre è un obbrobrio! Stesso discorso riguarda i mondiali e tutto ciò in cui il nazionalismo impera!
Perché nelle corse normali si partecipa per meriti sportivi e non perché lo decide il DS ?


Cthulhu
Messaggi: 1785
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Cthulhu »

Ripeto, Pogacar per sua stessa ammissione soffre il caldo.


pietro
Messaggi: 13690
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da pietro »

Trovo davvero complicato fare pronostici per le prove olimpiche. Il circuito in linea è molto duro, ma forse non a sufficienza per escludere dal rango dei favoriti gente come Van Aert o Moscon. Il fatto che si corra in 5, al massimo, e il caldo afoso creano ulteriori interrogativi.

Pogacar da una prima occhiata sembrerebbe il favoritissimo, però si dice soffra il caldo. Inoltre, non mi è sembrato brillante nella cronometro, per cui bisogna vedere se riuscirà a recuperare dalle fatiche del Tour. Roglic è reduce dalla caduta in Francia. Lui non ha la necessità di correre per essere al top della condizione, però non è scontato che si sia ripreso dalle botte e in generale credo sia meno debordante di Tadej.
WVA si troverà di fronte una salita come il Mikuni Pass a 30km dalla fine e ci sono buone possibilità che risulti indigesta al belga, uscito meglio di chiunque altro dal Tour e molto bravo ad adattarsi alle peggiori condizioni.
Il percorso, zeppo di saliscendi, è ideale per Evenepoel, il quale, però, non si è più rivisto ai livelli pre volo al Lombardia.
Dopodiché, la startlist è piena di outsider con, chi più chi meno, possibilità di medaglia. E gli scenari tattici non sono scontati. Non vedo un netto favorito, ma due nazioni teoricamente dominanti, che però potrebbero faticare parecchio anche solo per tenere ordinata la corsa.

Per la cronometro medesimo discorso.
Il dominatore dell'ultimo anno e mezzo, Ganna, è ingiocabile su prove brevi e pianeggianti. A Tokyo troverà 44km+salite. E pochi giorni dopo dovrà trainare il quartetto nell'inseguimento a squadre, dov'è richiesto tutt'altro sforzo.
Dennis ultimamente non ha corso e gli ultimi test contro il tempo non sono stati positivi. Tuttavia, quando punta un obiettivo difficilmente sbaglia.
Per Roglic vale il discorso precedente.
Remco troverà tutto ciò che gli serve per tornare a casa con l'oro: lunga distanza e salite pedalabili. Ma rivedremo il Remco versione 2020?
Van Aert avrebbe sicuramente preferito un piattone tipo Mondiale (dove secondo me avrà maggiori chance di vittoria), bene invece il chilometraggio.
Asgreen non vince mai le cronometro importanti, stavolta ce la farà?
Kung sabato è calato spaventosamente gli ultimi 15 chilometri. È andato meglio nella quinta tappa, più ondulata, questo è un dato interessante.


Onestamente, queste Olimpiadi mi paiono proprio disegnate per Remco (a qualcuno non piacerà sentirlo e sarà in disaccordo :D ), ma non capisco a che punto sia nella strada verso il ritorno alle sue piene potenzialità


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Andrea93
Messaggi: 732
Iscritto il: mercoledì 12 agosto 2020, 17:34

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Andrea93 »

pietro ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 22:51 Trovo davvero complicato fare pronostici per le prove olimpiche. Il circuito in linea è molto duro, ma forse non a sufficienza per escludere dal rango dei favoriti gente come Van Aert o Moscon. Il fatto che si corra in 5, al massimo, e il caldo afoso creano ulteriori interrogativi.

Pogacar da una prima occhiata sembrerebbe il favoritissimo, però si dice soffra il caldo. Inoltre, non mi è sembrato brillante nella cronometro, per cui bisogna vedere se riuscirà a recuperare dalle fatiche del Tour. Roglic è reduce dalla caduta in Francia. Lui non ha la necessità di correre per essere al top della condizione, però non è scontato che si sia ripreso dalle botte e in generale credo sia meno debordante di Tadej.
WVA si troverà di fronte una salita come il Mikuni Pass a 30km dalla fine e ci sono buone possibilità che risulti indigesta al belga, uscito meglio di chiunque altro dal Tour e molto bravo ad adattarsi alle peggiori condizioni.
Il percorso, zeppo di saliscendi, è ideale per Evenepoel, il quale, però, non si è più rivisto ai livelli pre volo al Lombardia.
Dopodiché, la startlist è piena di outsider con, chi più chi meno, possibilità di medaglia. E gli scenari tattici non sono scontati. Non vedo un netto favorito, ma due nazioni teoricamente dominanti, che però potrebbero faticare parecchio anche solo per tenere ordinata la corsa.

Per la cronometro medesimo discorso.
Il dominatore dell'ultimo anno e mezzo, Ganna, è ingiocabile su prove brevi e pianeggianti. A Tokyo troverà 44km+salite. E pochi giorni dopo dovrà trainare il quartetto nell'inseguimento a squadre, dov'è richiesto tutt'altro sforzo.
Dennis ultimamente non ha corso e gli ultimi test contro il tempo non sono stati positivi. Tuttavia, quando punta un obiettivo difficilmente sbaglia.
Per Roglic vale il discorso precedente.
Remco troverà tutto ciò che gli serve per tornare a casa con l'oro: lunga distanza e salite pedalabili. Ma rivedremo il Remco versione 2020?
Van Aert avrebbe sicuramente preferito un piattone tipo Mondiale (dove secondo me avrà maggiori chance di vittoria), bene invece il chilometraggio.
Asgreen non vince mai le cronometro importanti, stavolta ce la farà?
Kung sabato è calato spaventosamente gli ultimi 15 chilometri. È andato meglio nella quinta tappa, più ondulata, questo è un dato interessante.


Onestamente, queste Olimpiadi mi paiono proprio disegnate per Remco (a qualcuno non piacerà sentirlo e sarà in disaccordo :D ), ma non capisco a che punto sia nella strada verso il ritorno alle sue piene potenzialità
D'accordo su tutto, se Remco fosse quello pre Lombardia 2020 sarebbe tra i primi due - tre favoriti sia a crono che in linea, ad oggi non abbiamo più riferimenti quindi è molto difficile valutarlo
Secondo me il fattore più importante sarà proprio che con così pochi elementi per squadra sarà impossibile controllare la situazione come accade di solito in tappe di grandi giri o classiche.
Vero che il Mikuni potrà essere molto importante ma ho dei dubbi sul fatto che la situazione di corsa sarà lineare fino a lì, potrebbe venire fuori l'azione buona in qualsiasi momento dal Fuji in poi secondo me


frcre
Messaggi: 1094
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 18:08

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da frcre »

***** Pogacar
**** Evenepoel, Roglic
*** Carapaz, S.Yates, Van Aert, Vlasov, Lutsenko
** Moscon, Ciccone, Valverde, A.Yates, Mollema, Asgreen, Schachmann, D.Martin, Woods, Almeida
*Caruso, Bettiol, Fuglsang, Konrad, Mader, Bennett, Porte, Keldermann, Kwiatkowski, Sivakov, Izagirre, Hirschi, Gaudu, G.Martin, Mcnulty, Higuita, Chaves, Uran, Valgren, Thomas, Pernsteiner, Dennis, Hamilton, Kangert, Foss


Luca90
Messaggi: 10161
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Luca90 »

frcre ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 3:29 ***** Pogacar
**** Evenepoel, Roglic
*** Carapaz, S.Yates, Van Aert, Vlasov, Lutsenko
** Moscon, Ciccone, Valverde, A.Yates, Mollema, Asgreen, Schachmann, D.Martin, Woods, Almeida
*Caruso, Bettiol, Fuglsang, Konrad, Mader, Bennett, Porte, Keldermann, Kwiatkowski, Sivakov, Izagirre, Hirschi, Gaudu, G.Martin, Mcnulty, Higuita, Chaves, Uran, Valgren, Thomas, Pernsteiner, Dennis, Hamilton, Kangert, Foss
In pratica sono tutti gli iscritti alla gara


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour t.11, Tour t.14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen,Tour t.18, Vuelta t.8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro t.1, Vuelta t.1, Vuelta t.2
2021: Larciano, Dwars door Vlaanderen, Giro di Turchia, Tour t.16
Avatar utente
Road Runner
Messaggi: 1214
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Road Runner »

Luca90 ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 3:37
frcre ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 3:29 ***** Pogacar
**** Evenepoel, Roglic
*** Carapaz, S.Yates, Van Aert, Vlasov, Lutsenko
** Moscon, Ciccone, Valverde, A.Yates, Mollema, Asgreen, Schachmann, D.Martin, Woods, Almeida
*Caruso, Bettiol, Fuglsang, Konrad, Mader, Bennett, Porte, Keldermann, Kwiatkowski, Sivakov, Izagirre, Hirschi, Gaudu, G.Martin, Mcnulty, Higuita, Chaves, Uran, Valgren, Thomas, Pernsteiner, Dennis, Hamilton, Kangert, Foss
In pratica sono tutti gli iscritti alla gara
:cincin: :cincin: :D


Avatar utente
lemond
Messaggi: 17064
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da lemond »

Cthulhu ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 18:23
lemond ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 14:23
jumbo ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 14:16
Be' Alaphilippe a casa ha un figlio nato appena prima del Tour.
Gli altri non lo so, ma non è detto che sia stata una loro scelta.
Vo a tasto, ma specie per il danese, sarà stata la federazione, come per l'Italia che ha lasciato a casa Collombrellki, anche se per opposti motivi. Ma in ogni modo, ripeto a iosa, una gara che seleziona non per meriti sportivi chi può correre è un obbrobrio! Stesso discorso riguarda i mondiali e tutto ciò in cui il nazionalismo impera!
Perché nelle corse normali si partecipa per meriti sportivi e non perché lo decide il DS ?
Solo che il DS ha tutto l'interesse a far partecipare i migliori e comunque le squadre WT hanno il diritto. Non così in ... e si conoscono molte esclusioni davvero poco comprensibili.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Cthulhu
Messaggi: 1785
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Cthulhu »

lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 7:56
Cthulhu ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 18:23
lemond ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 14:23

Vo a tasto, ma specie per il danese, sarà stata la federazione, come per l'Italia che ha lasciato a casa Collombrellki, anche se per opposti motivi. Ma in ogni modo, ripeto a iosa, una gara che seleziona non per meriti sportivi chi può correre è un obbrobrio! Stesso discorso riguarda i mondiali e tutto ciò in cui il nazionalismo impera!
Perché nelle corse normali si partecipa per meriti sportivi e non perché lo decide il DS ?
Solo che il DS ha tutto l'interesse a far partecipare i migliori e comunque le squadre WT hanno il diritto. Non così in ... e si conoscono molte esclusioni davvero poco comprensibili.
Invece i selezionatori alle Olimpiadi mandano i peggio, perché vincere una medaglia gli fa schifo...
non ho capito che vuol dire "le squadre WT hanno il diritto". il diritto dicché ?


Bike65
Messaggi: 1372
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Bike65 »

Comunque la vera incognita é Roglic perché praticamente non ho mai corso quest’anno, però è l’unico che va forte in salita e veloce allo sprint, quindi se fosse in giornata un cliente molto duro per tutti. Credo che ad Evenepoel bastino 30 secondi in cima al Mikuni, poi sul passo non lo becca più nessuno.
Scusate ho il Player di Eurosport, la vedo la corsa?


marco_graz
Messaggi: 1778
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da marco_graz »

Bike65 ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 9:08 Comunque la vera incognita é Roglic perché praticamente non ho mai corso quest’anno, però è l’unico che va forte in salita e veloce allo sprint, quindi se fosse in giornata un cliente molto duro per tutti. Credo che ad Evenepoel bastino 30 secondi in cima al Mikuni, poi sul passo non lo becca più nessuno

Scusate ho il Player di Eurosport, la vedo la corsa?
si e in formato integrale


beppesaronni
Messaggi: 4253
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da beppesaronni »

Bike65 ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 9:08 Comunque la vera incognita é Roglic perché praticamente non ho mai corso quest’anno, però è l’unico che va forte in salita e veloce allo sprint, quindi se fosse in giornata un cliente molto duro per tutti. Credo che ad Evenepoel bastino 30 secondi in cima al Mikuni, poi sul passo non lo becca più nessuno.
Scusate ho il Player di Eurosport, la vedo la corsa?
Assolutamente daccordo su Roglic.
Che poi se lui e Pogi si presentano con una forma anche solo discreta e riescono a fare squadra (per me non hanno problemi a riguardo) diventano immarcabili.
Io però davvero, non vi posso leggere su Evenepoel.
Se scollina con 30 secondi???
Ma davvero pensate anche solo alla possibilità che possa staccare tutti in quella salita???
Solo perchè in un paio di gare a settembre dello scorso anno, batteva Ciccone e Formolo?
Vi parlo seriamente. Per me state confondendo prestazioni certamente ottime che ebbe in quel periodo, ma amplificate a dismisura dal fatto che in quel periodo la maggior parte dei corridori di altissimo livello, non sono a bomba.
A me delle Vuelte Algrave o dei giri di Polonia importa sega.
Io ti voglio vedere contro quelli buoni, nei periodi che contano.
E fino ad ora, per un motivo o per l'altro, non ho visto tutto sto fenomeno


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.
Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 18754
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Walter_White »

beppesaronni ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 9:22
Bike65 ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 9:08 Comunque la vera incognita é Roglic perché praticamente non ho mai corso quest’anno, però è l’unico che va forte in salita e veloce allo sprint, quindi se fosse in giornata un cliente molto duro per tutti. Credo che ad Evenepoel bastino 30 secondi in cima al Mikuni, poi sul passo non lo becca più nessuno.
Scusate ho il Player di Eurosport, la vedo la corsa?
Assolutamente daccordo su Roglic.
Che poi se lui e Pogi si presentano con una forma anche solo discreta e riescono a fare squadra (per me non hanno problemi a riguardo) diventano immarcabili.
Io però davvero, non vi posso leggere su Evenepoel.
Se scollina con 30 secondi???
Ma davvero pensate anche solo alla possibilità che possa staccare tutti in quella salita???
Solo perchè in un paio di gare a settembre dello scorso anno, batteva Ciccone e Formolo?
Vi parlo seriamente. Per me state confondendo prestazioni certamente ottime che ebbe in quel periodo, ma amplificate a dismisura dal fatto che in quel periodo la maggior parte dei corridori di altissimo livello, non sono a bomba.
A me delle Vuelte Algrave o dei giri di Polonia importa sega.
Io ti voglio vedere contro quelli buoni, nei periodi che contano.
E fino ad ora, per un motivo o per l'altro, non ho visto tutto sto fenomeno
Una settimana prima del Lombardia rifilava i minuti al poi vincitore Fuglsang, ma dettagli dai :diavoletto: :diavoletto:


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
beppesaronni
Messaggi: 4253
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da beppesaronni »

Walter_White ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 9:30
beppesaronni ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 9:22
Bike65 ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 9:08 Comunque la vera incognita é Roglic perché praticamente non ho mai corso quest’anno, però è l’unico che va forte in salita e veloce allo sprint, quindi se fosse in giornata un cliente molto duro per tutti. Credo che ad Evenepoel bastino 30 secondi in cima al Mikuni, poi sul passo non lo becca più nessuno.
Scusate ho il Player di Eurosport, la vedo la corsa?
Assolutamente daccordo su Roglic.
Che poi se lui e Pogi si presentano con una forma anche solo discreta e riescono a fare squadra (per me non hanno problemi a riguardo) diventano immarcabili.
Io però davvero, non vi posso leggere su Evenepoel.
Se scollina con 30 secondi???
Ma davvero pensate anche solo alla possibilità che possa staccare tutti in quella salita???
Solo perchè in un paio di gare a settembre dello scorso anno, batteva Ciccone e Formolo?
Vi parlo seriamente. Per me state confondendo prestazioni certamente ottime che ebbe in quel periodo, ma amplificate a dismisura dal fatto che in quel periodo la maggior parte dei corridori di altissimo livello, non sono a bomba.
A me delle Vuelte Algrave o dei giri di Polonia importa sega.
Io ti voglio vedere contro quelli buoni, nei periodi che contano.
E fino ad ora, per un motivo o per l'altro, non ho visto tutto sto fenomeno
Una settimana prima del Lombardia rifilava i minuti al poi vincitore Fuglsang, ma dettagli dai :diavoletto: :diavoletto:
Come già detto, è il periodo che è sospetto.
La maggior parte di quelli forti, in quel periodo non sono al top.
Probabilmente lui lo era.
Ma non ci resta che aspettare ... sotto al mio pene posso sempre aggiungere "Remco Evenepoel no limits"


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.
Bike65
Messaggi: 1372
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Bike65 »

Al netto delle battute, mi sono esposto per due motivi.
Il primo è che Evenepoel è in Giappone da 15 giorni e quindi più acclimatato rispetto agli altri.
Il secondo è che ha preparato una crono dove è tra i favoriti, quindi ha sicuramente una condizione super, è in progressione di condizione (?) e, se prendiamo riferimento al giro dove francobollava Bernal che nei primi 10 giorni era top, se fosse migliorato ancora come penso sarà una bella rogna da battere, aggiungiamo una squadra forte e l’aiuto tattico di WVA, due punte difficili da controllare.
Comunque per me può anche partire molto presto così come piace a lui.
Vedremo dai, son veramente curioso di vedere una corsa così importante con soli 5 corridori per squadra


AntiGazza
Messaggi: 1475
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 12:23

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da AntiGazza »

beppesaronni ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 9:22
Bike65 ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 9:08 Comunque la vera incognita é Roglic perché praticamente non ho mai corso quest’anno, però è l’unico che va forte in salita e veloce allo sprint, quindi se fosse in giornata un cliente molto duro per tutti. Credo che ad Evenepoel bastino 30 secondi in cima al Mikuni, poi sul passo non lo becca più nessuno.
Scusate ho il Player di Eurosport, la vedo la corsa?
Assolutamente daccordo su Roglic.
Che poi se lui e Pogi si presentano con una forma anche solo discreta e riescono a fare squadra (per me non hanno problemi a riguardo) diventano immarcabili.
Io però davvero, non vi posso leggere su Evenepoel.
Se scollina con 30 secondi???
Ma davvero pensate anche solo alla possibilità che possa staccare tutti in quella salita???
Solo perchè in un paio di gare a settembre dello scorso anno, batteva Ciccone e Formolo?
Vi parlo seriamente. Per me state confondendo prestazioni certamente ottime che ebbe in quel periodo, ma amplificate a dismisura dal fatto che in quel periodo la maggior parte dei corridori di altissimo livello, non sono a bomba.
A me delle Vuelte Algrave o dei giri di Polonia importa sega.
Io ti voglio vedere contro quelli buoni, nei periodi che contano.
E fino ad ora, per un motivo o per l'altro, non ho visto tutto sto fenomeno
Su questo aspetto non posso che essere d'accordo con te .
Si considera già Evenepoel come un campione affermato, ma non ha dimostrato ancora nulla su determinati percorsi.
Poi può pure essere che diventi un dominatore(anzi ne sono quasi sicuro), ma per ora cosa si può dire di lui ?
L'unica cosa certa è che è molto forte sul passo con scarse o nulle difficoltà altimetriche e che non è un drago nella guida della bici, in particolare ha una paura fottuta in discesa(giustificata per carità, ma ce l'ha).


pietro
Messaggi: 13690
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da pietro »

San Sebastian non vale come dimostrazione?


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6524
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Slegar »

Della serie "la Polonia tira per Boonen", ecco come sono suddivise tra le varie squadre le convocazioni:
https://www.wielerflits.nl/nieuws/olymp ... et-elftal/


fair play? No, Grazie!
beppesaronni
Messaggi: 4253
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da beppesaronni »

pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:15 San Sebastian non vale come dimostrazione?
E' il concetto che vado ribadendo per la 27esima volta.
Fermo restando che il ragazzo è certamente molto forte (ma quanto? Forte? Fortissimo? Dominatore? Ancora non lo sappiamo) le gare di agosto/settembre sono sempre un pò particolari perchè solitamente i + bravi (Pogacar, Roglic, Alaphilippe, per fare tre nomi) preparano la primavera e il tour de france e difficilmente sono competitivi (o addirittura assenti) nelle gare di quel periodo.
Per l'amor di Dio, ha vinto a San Sebastian, bravissimo, ma voglio vederti a Liegi, per dire, contro tutto il gotha del ciclismo venuto a Liegi per vincere.
Per questo non vedo (ma poi sarò smentito) come possa staccare tutti sull'ultima salita del percorso olimpico


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.
pietro
Messaggi: 13690
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da pietro »

La Liegi non l'ha mai disputata, ma in cambio lo abbiamo visto all'opera allo scorso Lombardia. Prima della caduta, aveva fatto gestire alla squadra la corsa e andava su con estrema facilità. Esattamente 7 giorni prima aveva umiliato il vincitore Fuglsang...


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
il_panta
Messaggi: 7661
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da il_panta »

beppesaronni ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:20
pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:15 San Sebastian non vale come dimostrazione?
E' il concetto che vado ribadendo per la 27esima volta.
Fermo restando che il ragazzo è certamente molto forte (ma quanto? Forte? Fortissimo? Dominatore? Ancora non lo sappiamo) le gare di agosto/settembre sono sempre un pò particolari perchè solitamente i + bravi (Pogacar, Roglic, Alaphilippe, per fare tre nomi) preparano la primavera e il tour de france e difficilmente sono competitivi (o addirittura assenti) nelle gare di quel periodo.
Per l'amor di Dio, ha vinto a San Sebastian, bravissimo, ma voglio vederti a Liegi, per dire, contro tutto il gotha del ciclismo venuto a Liegi per vincere.
Per questo non vedo (ma poi sarò smentito) come possa staccare tutti sull'ultima salita del percorso olimpico
Io stravedo per Evenepoel, ma immaginarlo che se ne va di forza sul Mikuni con Pogacar, Roglic e Carapaz in corsa mi viene abbastanza difficile. Posso immaginare che riesca a tenerne le ruote, questo sì. La caratteristica migliore di Evenepoel mi sembra quella di potersene andare in un qualsiasi momento della gara, ad esempio in pianura, e di saper tenere l'azione fino al traguardo con una costanza che ha pochi paragoni nel ciclismo moderno. Questa caratteristica a mio parere si sposa benissimo con l'Olimpiade, dati i pochi gregari. Evenepoel può trovarsi davanti sul Mikuni anticipando, e a quel punto immaginarlo in solitaria sul traguardo non è utopia.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
Strong
Messaggi: 10518
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Strong »

sarà anche andato molto piano quest'anno però vedo che non si parla di kwiato.
in teoria l'uomo perfetto per questo tipo di corsa


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
Avatar utente
il_panta
Messaggi: 7661
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da il_panta »

Strong ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:34 sarà anche andato molto piano quest'anno però vedo che non si parla di kwiato.
in teoria l'uomo perfetto per questo tipo di corsa
Bel nome, e al Tour non è andato sempre piano. Rispetto a 4-5 anni fa ha perso smalto, ma negli ultimi due anni nelle tappe dure del Tour non andava piano, niente a che vedere con la versione sbiadita di 2 anni fa. Anche lui è uno che in una corsa un po' anarchica sa come muoversi, a mio parere.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
Gimbatbu
Messaggi: 3437
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

Il mio dubbio su Remco è che prendendo come parametro la corsa spagnola, quella olimpica è più lunga e, sembrerebbe, molto più dura. Remco si è mai testato su corse di fondo di spessore come le classiche? Ad oggi no. Il DMM mica parla a vanvera...


pietro
Messaggi: 13690
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da pietro »

7km più lunga. Il fondo non è un problema di Remco. Il vero problema è che non sa nemmeno lui se è tornato quello di un anno fa


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 22120
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Strong ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:34 sarà anche andato molto piano quest'anno però vedo che non si parla di kwiato.
in teoria l'uomo perfetto per questo tipo di corsa
Questo è un nome molto interessante. Con ogni probabilità sarà un pò costretto ad un'azione dalla media distanza perchè sul Mikuni non credo che possa reggere gli scalatori più puri e anche perchè i Polacchi saranno solo in 3, tra cui Bodnar che è stato portato principalmente per la cronometro. Ma come abbiamo già detto questa è una corsa in cui ci sono tante possibilità per chi deciderà di anticipare.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8494
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

A che ora di che giorno devo mettere la sveglia ? Tra mascherine divieti sbornie europee e lavoro sto arrivando impreparatissimo a questa competizione


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Bike65
Messaggi: 1372
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Bike65 »

il_panta ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:31
beppesaronni ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:20
pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:15 San Sebastian non vale come dimostrazione?
E' il concetto che vado ribadendo per la 27esima volta.
Fermo restando che il ragazzo è certamente molto forte (ma quanto? Forte? Fortissimo? Dominatore? Ancora non lo sappiamo) le gare di agosto/settembre sono sempre un pò particolari perchè solitamente i + bravi (Pogacar, Roglic, Alaphilippe, per fare tre nomi) preparano la primavera e il tour de france e difficilmente sono competitivi (o addirittura assenti) nelle gare di quel periodo.
Per l'amor di Dio, ha vinto a San Sebastian, bravissimo, ma voglio vederti a Liegi, per dire, contro tutto il gotha del ciclismo venuto a Liegi per vincere.
Per questo non vedo (ma poi sarò smentito) come possa staccare tutti sull'ultima salita del percorso olimpico
Io stravedo per Evenepoel, ma immaginarlo che se ne va di forza sul Mikuni con Pogacar, Roglic e Carapaz in corsa mi viene abbastanza difficile. Posso immaginare che riesca a tenerne le ruote, questo sì. La caratteristica migliore di Evenepoel mi sembra quella di potersene andare in un qualsiasi momento della gara, ad esempio in pianura, e di saper tenere l'azione fino al traguardo con una costanza che ha pochi paragoni nel ciclismo moderno. Questa caratteristica a mio parere si sposa benissimo con l'Olimpiade, dati i pochi gregari. Evenepoel può trovarsi davanti sul Mikuni anticipando, e a quel punto immaginarlo in solitaria sul traguardo non è utopia.
Mi trovi molto d’accordo.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 17064
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da lemond »

Cthulhu ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 8:47
lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 7:56
Cthulhu ha scritto: mercoledì 21 luglio 2021, 18:23
Perché nelle corse normali si partecipa per meriti sportivi e non perché lo decide il DS ?
Solo che il DS ha tutto l'interesse a far partecipare i migliori e comunque le squadre WT hanno il diritto. Non così in ... e si conoscono molte esclusioni davvero poco comprensibili.
Invece i selezionatori alle Olimpiadi mandano i peggio, perché vincere una medaglia gli fa schifo...
non ho capito che vuol dire "le squadre WT hanno il diritto". il diritto dicché ?
di correre a prescindere da quale sia la nazionalità dei loro corridori, i selezionatori possono anche essere bravi, ma chi ne deve mandare uno o due non credo che abbia tante possibilità. Per es. la Slovenia non ha potuto inserire Mohoric su strada e lo Zar a crono (credo). Poi, se per te, è tutto regolare fai pure. Ma l'Olimpiade, trionfo dell'individuo greco per eccellenza, ridotta a una sfida nazionalistica a me fa un po' :vomitino: ! E cercherò di guardarla il meno possibile. :(


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 22120
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Maìno della Spinetta ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:14 A che ora di che giorno devo mettere la sveglia ? Tra mascherine divieti sbornie europee e lavoro sto arrivando impreparatissimo a questa competizione
la corsa parte alle 4 ora di Roma. Io domani notte ho una festa, quindi credo che farò un'after, sperando di non tornare a casa troppo ubriaco :diavoletto: :drink:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
lemond
Messaggi: 17064
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da lemond »

beppesaronni ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 9:22
Bike65 ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 9:08 Comunque la vera incognita é Roglic perché praticamente non ho mai corso quest’anno, però è l’unico che va forte in salita e veloce allo sprint, quindi se fosse in giornata un cliente molto duro per tutti. Credo che ad Evenepoel bastino 30 secondi in cima al Mikuni, poi sul passo non lo becca più nessuno.
Scusate ho il Player di Eurosport, la vedo la corsa?
Assolutamente daccordo su Roglic.
Che poi se lui e Pogi si presentano con una forma anche solo discreta e riescono a fare squadra (per me non hanno problemi a riguardo) diventano immarcabili.
Io però davvero, non vi posso leggere su Evenepoel.
Se scollina con 30 secondi???
Ma davvero pensate anche solo alla possibilità che possa staccare tutti in quella salita???
Solo perchè in un paio di gare a settembre dello scorso anno, batteva Ciccone e Formolo?
Vi parlo seriamente. Per me state confondendo prestazioni certamente ottime che ebbe in quel periodo, ma amplificate a dismisura dal fatto che in quel periodo la maggior parte dei corridori di altissimo livello, non sono a bomba.
A me delle Vuelte Algrave o dei giri di Polonia importa sega.
Io ti voglio vedere contro quelli buoni, nei periodi che contano.
E fino ad ora, per un motivo o per l'altro, non ho visto tutto sto fenomeno
Oh Beppe, non ancora forse il più grande nel cislimo, ma non ci manca poi tanto, perché poi in teoria, se si parlasse appunto di una corsa normale, avresti affatto ragione. Però questa gara assurda (per tantissime ragioni che tu puoi certo comprendere) presenta tutta una sorta di anomalie che poco o punto hanno a che vedere con il ciclismo vero!
a) si svolge in un luogo dove non c'è nessuna tradizioe/cultura che riguardi le competizioni di questo tipo
b) quasi come in Qatar per il calcio, ci sarà una temperatura/umidità che non si sa "a priori" da chi possa essere sopportata
c) la corsa più importante per il ciclismo è terminata da poco e i corridori veri, quella hanno preparato
d) le squadre saranno (come ai mondiali) raffazzonate e il gioco delle alleanze e compravendita si svolgerà come a Londra e dintorni? E poi la gente si :hammer: sul c.d. doping. Motorino e accordi sottobanco (come i biscotti e gli arbitri nel calcio) sono il male, se uno, come facevano i greci, prende delle sostanze che lo aiutano, faccia lui e se altri non vogliono/possono, affari loro, altrimenti perché non si fa vaccinare d'imperio tutta la popolazione negli Stati in cui impera l'antidoping! :dubbio: :dubbio: :dubbio:
e) il tracciato non lo si conosce bene, perché corse non ce ne sono state (credo) prima
f) potrei continuarae, ma penso posa bastare, per dire che qui come mai, siamo di fronte a un terno a lotto (peggio della Sanremo!) :grr:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 17064
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da lemond »

pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:15 San Sebastian non vale come dimostrazione?
Assolutamente no, corsetta, peggio della Sanremo, basta scorrere i nomi dei vincitori, a parte (cito a memoria) Lance. Non so, ma forse l'avrà vinta anche Indurain, ma non dimostrerebbe nulla egualmente! Forse Bettini, ma lui in un certo periodo era come Mercks. Ecco Eddy non l'à mai vinta di certo! :diavoletto:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
Patate
Messaggi: 5622
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Patate »

lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:20Ma l'Olimpiade, trionfo dell'individuo greco per eccellenza, ridotta a una sfida nazionalistica a me fa un po' :vomitino: ! E cercherò di guardarla il meno possibile. :(
E vabbè


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile
beppesaronni
Messaggi: 4253
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da beppesaronni »

lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:38
pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:15 San Sebastian non vale come dimostrazione?
Assolutamente no, corsetta, peggio della Sanremo, basta scorrere i nomi dei vincitori, a parte (cito a memoria) Lance. Non so, ma forse l'avrà vinta anche Indurain, ma non dimostrerebbe nulla egualmente! Forse Bettini, ma lui in un certo periodo era come Mercks. Ecco Eddy non l'à mai vinta di certo! :diavoletto:
Io ricordo un Gianni Bugno in gran spolvero ....


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 17064
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da lemond »

pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:28 La Liegi non l'ha mai disputata, ma in cambio lo abbiamo visto all'opera allo scorso Lombardia. Prima della caduta, aveva fatto gestire alla squadra la corsa e andava su con estrema facilità. Esattamente 7 giorni prima aveva umiliato il vincitore Fuglsang...
Non so in quale corsa di preparazione avesse umiliato Fuglsang e nemmeno m'importa dato quel che ho detto, per quanto riguarda il resto, forse ti riferisci a come sia facilmente finito ... :clap: :cincin:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
jumbo
Messaggi: 7304
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da jumbo »

beppesaronni ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:43
lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:38
pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:15 San Sebastian non vale come dimostrazione?
Assolutamente no, corsetta, peggio della Sanremo, basta scorrere i nomi dei vincitori, a parte (cito a memoria) Lance. Non so, ma forse l'avrà vinta anche Indurain, ma non dimostrerebbe nulla egualmente! Forse Bettini, ma lui in un certo periodo era come Mercks. Ecco Eddy non l'à mai vinta di certo! :diavoletto:
Io ricordo un Gianni Bugno in gran spolvero ....
Indurain vinse con oltre 2' sugli inseguitori dopo aver staccato tutti sull'alto de Jaizkibel a 30 km dall'arrivo.
Bugno vince con circa 1' l'anno dopo con azione analoga.
Chiappucci vinse due anni dopo.

L'hanno vinta Valverde, Rebellin, Bettini, Gilbert, Jalabert... insomma ha un albo d'oro di tutto rispetto.
Mercks non l'ha mai corsa visto che la prima edizione è del 1981.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 17064
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da lemond »

jumbo ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:48
beppesaronni ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:43
lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:38

Assolutamente no, corsetta, peggio della Sanremo, basta scorrere i nomi dei vincitori, a parte (cito a memoria) Lance. Non so, ma forse l'avrà vinta anche Indurain, ma non dimostrerebbe nulla egualmente! Forse Bettini, ma lui in un certo periodo era come Mercks. Ecco Eddy non l'à mai vinta di certo! :diavoletto:
Io ricordo un Gianni Bugno in gran spolvero ....
Indurain vinse con oltre 2' sugli inseguitori dopo aver staccato tutti sull'alto de Jaizkibel a 30 km dall'arrivo.
Bugno vince con circa 1' l'anno dopo con azione analoga.
Chiappucci vinse due anni dopo.

L'hanno vinta Valverde, Rebellin, Bettini, Gilbert, Jalabert... insomma ha un albo d'oro di tutto rispetto.
Mercks non l'ha mai corsa visto che la prima edizione è del 1981.
Infatti, davo per scontato che qualcuno buono ci fosse, ma Indurain nelle corse di un giorno non lo era e ha vinto credo solo quella per motivi facilmente comprensibili; non certo per la durezza. :diavoletto: P.P.S. e dopo Mercks avevo appunto messo :diavoletto:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
nino58
Messaggi: 13567
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da nino58 »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:24
Maìno della Spinetta ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:14 A che ora di che giorno devo mettere la sveglia ? Tra mascherine divieti sbornie europee e lavoro sto arrivando impreparatissimo a questa competizione
la corsa parte alle 4 ora di Roma. Io domani notte ho una festa, quindi credo che farò un'after, sperando di non tornare a casa troppo ubriaco :diavoletto: :drink:
Basta che non guidi o, se guidi, non ti fai beccare.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
pietro
Messaggi: 13690
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da pietro »

lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:38
pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:15 San Sebastian non vale come dimostrazione?
Assolutamente no, corsetta, peggio della Sanremo, basta scorrere i nomi dei vincitori, a parte (cito a memoria) Lance. Non so, ma forse l'avrà vinta anche Indurain, ma non dimostrerebbe nulla egualmente! Forse Bettini, ma lui in un certo periodo era come Mercks. Ecco Eddy non l'à mai vinta di certo! :diavoletto:
Non conta solo il valore di una corsa, ma anche come la si vince. Non è che una tappa alla Tirreno valga oro, ma Castelfidardo ha un'importanza tutta sua, data dall'azione di Van der Poel. Allo stesso modo, il modo con cui Remco ha vinto San Sebastian va al di là dell'albo d'oro della stessa, che comunque non è malaccio


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Avatar utente
lemond
Messaggi: 17064
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da lemond »

pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 12:04
lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:38
pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:15 San Sebastian non vale come dimostrazione?
Assolutamente no, corsetta, peggio della Sanremo, basta scorrere i nomi dei vincitori, a parte (cito a memoria) Lance. Non so, ma forse l'avrà vinta anche Indurain, ma non dimostrerebbe nulla egualmente! Forse Bettini, ma lui in un certo periodo era come Mercks. Ecco Eddy non l'à mai vinta di certo! :diavoletto:
Non conta solo il valore di una corsa, ma anche come la si vince. Non è che una tappa alla Tirreno valga oro, ma Castelfidardo ha un'importanza tutta sua, data dall'azione di Van der Poel. Allo stesso modo, il modo con cui Remco ha vinto San Sebastian va al di là dell'albo d'oro della stessa, che comunque non è malaccio
Argomento già trattato: andò via in pianura, dopo che sul J...bel (come si chiama) era in fondo al gruppo. Poi sullo strappetto finale staccò ... Carneade chi era costui? :diavoletto:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
ilgiulio90
Messaggi: 155
Iscritto il: giovedì 4 giugno 2020, 8:51

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da ilgiulio90 »

pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 10:28 La Liegi non l'ha mai disputata, ma in cambio lo abbiamo visto all'opera allo scorso Lombardia. Prima della caduta, aveva fatto gestire alla squadra la corsa e andava su con estrema facilità. Esattamente 7 giorni prima aveva umiliato il vincitore Fuglsang...
Al netto di tutto, io ricordo un Remco abbastanza al gancio in alto al muro al Lombardia 20
Non ricordo bene le dichiarazioni post gara perchè ero in spiaggia :diavoletto: :diavoletto: , ma mi pare Nibali avesse attaccato in discesa proprio per metterlo definitivamente in difficoltà
Remco deve ancora dimostrare tutto su una gara in linea da 240km e 5k di dislivello: Ha le carte per far bene? Sicuramente. Rispetto ad altri oltretutto è più acclimatato, altro plus a favore. Ma sulla carta è tutto da testare su un percorso del genere e se rimbalzasse sarebbe anche normale per un 21enne, anche se si chiama Evenepoel.

La nazionale del Belgio è potenzialmente fortissima ma la vedo paradossalmente più limitata della nostra: Remco è comunque una incognita su questo percorso, WVA va forte ma se gli scattano in faccia a ripetizione sul Mikuni potrebbe pagare. Certo entrambi se tengono possono portare una medaglia..


#prego
FrancescoGra
Messaggi: 104
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2018, 16:29

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da FrancescoGra »

lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 12:40
pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 12:04
lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:38

Assolutamente no, corsetta, peggio della Sanremo, basta scorrere i nomi dei vincitori, a parte (cito a memoria) Lance. Non so, ma forse l'avrà vinta anche Indurain, ma non dimostrerebbe nulla egualmente! Forse Bettini, ma lui in un certo periodo era come Mercks. Ecco Eddy non l'à mai vinta di certo! :diavoletto:
Non conta solo il valore di una corsa, ma anche come la si vince. Non è che una tappa alla Tirreno valga oro, ma Castelfidardo ha un'importanza tutta sua, data dall'azione di Van der Poel. Allo stesso modo, il modo con cui Remco ha vinto San Sebastian va al di là dell'albo d'oro della stessa, che comunque non è malaccio
Argomento già trattato: andò via in pianura, dopo che sul J...bel (come si chiama) era in fondo al gruppo. Poi sullo strappetto finale staccò ... Carneade chi era costui? :diavoletto:
Mi sembra un'argomentazione pretestuosa, al solito, tra l'altro era in fondo al gruppo sul primo passaggio dallo strappo finale, di certo non perché si stesse staccando, credo fosse andato all'ammiraglia, e poi è partito e ha fatto la differenza su un percorso dove nessuno, e dico nessuno, ha mai fatto una roba simile. Infatti il massimo dell'azione solitaria che io abbia visto alla San Sebastian è stato un attacco sull'ultima ascesa.
Anche a me Evenepoel sta sulle balle pesantemente, ma l'obiettività va conservata in ogni occasione, altrimenti è facile dare del positivo solo a ciò che ci piace e del negativo solo a ciò che non ci piace


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 22120
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

nino58 ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 12:02
Tranchée d'Arenberg ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:24
Maìno della Spinetta ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:14 A che ora di che giorno devo mettere la sveglia ? Tra mascherine divieti sbornie europee e lavoro sto arrivando impreparatissimo a questa competizione
la corsa parte alle 4 ora di Roma. Io domani notte ho una festa, quindi credo che farò un'after, sperando di non tornare a casa troppo ubriaco :diavoletto: :drink:
Basta che non guidi o, se guidi, non ti fai beccare.
Mah, difficile che mi becchino. Il bar è a 700 metri da casa mia. Mal che vada torno a piedi e l'auto vado a recuperarla sabato pomeriggio una volta sveglio :D


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
pietro
Messaggi: 13690
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da pietro »

lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 12:40
pietro ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 12:04
lemond ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:38

Assolutamente no, corsetta, peggio della Sanremo, basta scorrere i nomi dei vincitori, a parte (cito a memoria) Lance. Non so, ma forse l'avrà vinta anche Indurain, ma non dimostrerebbe nulla egualmente! Forse Bettini, ma lui in un certo periodo era come Mercks. Ecco Eddy non l'à mai vinta di certo! :diavoletto:
Non conta solo il valore di una corsa, ma anche come la si vince. Non è che una tappa alla Tirreno valga oro, ma Castelfidardo ha un'importanza tutta sua, data dall'azione di Van der Poel. Allo stesso modo, il modo con cui Remco ha vinto San Sebastian va al di là dell'albo d'oro della stessa, che comunque non è malaccio
Argomento già trattato: andò via in pianura, dopo che sul J...bel (come si chiama) era in fondo al gruppo. Poi sullo strappetto finale staccò ... Carneade chi era costui? :diavoletto:
Andò via in pianura, con Amador che provò a chiudere senza riuscirci. Il fatto che sullo Jaizkibel fosse in coda non fa altro che supportare l'idea che più chilometri ci sono più va forte. E sul muro finale perse pochissimi secondi su un gruppo lanciato. A 19 anni, alla prima classica, e per la prima volta sopra i 200km.

Comunque sono d'accordo con chi dice che lui attaccherà o sul Fuji o nel tratto prima del Mikuni, dove penso saranno altri a fare la differenza


pietro ha scritto: mercoledì 7 luglio 2021, 13:46 Continuo a non capire WVA. Era meglio se avesse perso altro tempo per potersi inserire nelle fughe dei prossimi giorni. Soprattutto ora che la Ineos li tiene a portata
Tour de France 2021, 11^ tappa
Uganda
Messaggi: 346
Iscritto il: martedì 2 giugno 2020, 19:41

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Uganda »

Salve, controllando le altimetrie di questa olimpic race sono favoriti i ciclisti con caratteristiche di scalatori e discesisti come il grande nibali ma bisogna fare attenzione ai passisti che possono avvantaggiarsi prima delle grandi salite come e successo 4 anni fa con il grande van avert che e stato favorito dalla sfortunata caduta del grande nibali che e il vincitore morale della gold medal ma ha avuto grande astuzia nell'avvantaggiarsi nei settori pianuristici contro gli scalatori come il keniano che allora non era stato ancora trovato positivo e al grande prurito rodrigez che era in grande forma per la sua ultima race della carriera. :cincin:


marco_graz
Messaggi: 1778
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da marco_graz »

nino58 ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 12:02
Tranchée d'Arenberg ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:24
Maìno della Spinetta ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 11:14 A che ora di che giorno devo mettere la sveglia ? Tra mascherine divieti sbornie europee e lavoro sto arrivando impreparatissimo a questa competizione
la corsa parte alle 4 ora di Roma. Io domani notte ho una festa, quindi credo che farò un'after, sperando di non tornare a casa troppo ubriaco :diavoletto: :drink:
Basta che non guidi o, se guidi, non ti fai beccare.
non fai incidenti ;)


Avatar utente
Pafer1
Messaggi: 2353
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 20:54

Re: Tokyo 2020 - Prova in linea maschile Elite - 234 km

Messaggio da leggere da Pafer1 »

Uganda ha scritto: giovedì 22 luglio 2021, 13:39 prurito rodrigez
Questa e' vecchia come il cucco :diavoletto: , ma rimani sempre il number one :champion:


Rispondi