Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5 km)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Salvatore77
Messaggi: 4755
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Salvatore77 » martedì 19 luglio 2011, 17:30

superalvi ha scritto:mah gli Schlek sono la bufala di questi 3 anni, veramente pessimi. Liquigas e Basso da bocciare ha ragione Gimondi, poi ha poco da dare la colpa alla sella. oggi Sanchez sembrava Fagnini dei tempi d'oro ha tirato la volata a contador, onore a Evans per il suo attacco.
Pessimi? Se pensiamo che oggi hanno perso terreno va bene, però cos'hanno sbagliato? Oggi hanno contato solo le gambe e le attitudini tecniche in discesa che non hanno. Anzi, quando Contador ha fatto il primo scatto, i Leopard avevano ancora Cancellara a lavorare per loro, quindi tatticamente non hanno sbagliato nulla.
Oggi la tappa è stata tiratissima e con pioggia, temperatura bassa, forse presi dalle prime ore fatte a 50 km/h qualcuno ha sbagliato ad alimentarsi, o lo ha fatto in maniera insufficiente. Mi lascia perplesso che andy si sia fermato di colpo.


1° Tour de France 2018


CicloSprint
Messaggi: 6304
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da CicloSprint » martedì 19 luglio 2011, 17:31

TIC ha scritto:Domani bis, brutto tempo, discesa molto pericolosa su Pinerolo, Basso rischia
Ma le previsioni meteo sono contrastanti....



Fabioilpazzo
Messaggi: 1779
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:44

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Fabioilpazzo » martedì 19 luglio 2011, 17:31

cauz. ha scritto:
Admin ha scritto:
cauz. ha scritto:se cadel provasse davvero un attacco in discesa sotto la pioggia oggi:
A- sarebbe matto come un cavallo;
B- gli riuscisse, andrei in duomo a far carosello :)
Non sento ancora i caroselli sotto al Duomo... :fischio: :diavoletto:
"tecnicamente" mi risulta sia stato contador ad attaccare in salita... per fortuna :)

con cio' mi sorge un dubbio, che vorrei rivedere in una buona sintesi.
l'attacco di cadel in discesa e' stato paventato in cronaca quando la BMC ha messo un paio di uomini davanti a fare ritmo in salita. poco dopo e' partito contador, con evans subito pronto a seguirlo.
e se fosse stata un'azione preparata?
vista la discesa insidiosa e la pioggia, visti magari gli avversari diretti un po' imballati... be', due campioni intelligenti come alberto e cadel avrebbero potuto anche pensare davvero di attaccare insieme e metter fuori gioco un po' di avversari varesino-lussemburghesi...

fantaciclismo?
sarebbe da rivedere la prima parte di salita, a controllare se ci siano stati dialoghi tra i due o con le ammiraglie...
Non penso...Io sono più orientato ad un attacco di COntador deciso all'istante, appena ha visto che stava bene. E Cadello gli è andato dietro.



Snake
Messaggi: 1624
Iscritto il: giovedì 14 luglio 2011, 20:03

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Snake » martedì 19 luglio 2011, 17:31

Salvatore77 ha scritto:
Snake ha scritto:Ringraziamo il cielo che Contador è presente altrimenti questo sarebbe un tour già finito a favore di Evans, è l'unico che ha coraggio e gambe per inventarsi qualcosa, e pensare che senza quel minuto e venti perso nella prima tappa....
Mai dare per spacciato Contador, ricordate il suo primo giro? sembrava fuori uso ma poi è cresciuto.
Non lo do per spacciato ma recuperare 2 minuti a questo Evans sarà davvero difficile, per quello facevo riferimento alla prima tappa, anche perchè nella crono di sabato i due per me andranno sullo stesso livello, mia impressione è che dipende più da Evans l'esito di questo tour, se non becca la sua classica giornata storta il tour lo vince l'australiano.

Comunque Andy va a piedi, al di là delle tattiche di corsa patetiche sue e del fratello a me sembra non ne abbia proprio, lo Shleck dei precedenti tour era di un altro pianeta.
Ultima modifica di Snake il martedì 19 luglio 2011, 17:35, modificato 1 volta in totale.



alfiso

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da alfiso » martedì 19 luglio 2011, 17:32

TIC ha scritto:Domani bis, brutto tempo, discesa molto pericolosa su Pinerolo, Basso rischia
Non dar retta ai Rai. Falsa info. Domani bello:
http://www.freemeteo.com/default.asp?pi ... 94&nDate=1
http://www.ilmeteo.it/meteo/Pinerolo
tutti i siti meteo son concordi




Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5778
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 19 luglio 2011, 17:37

alfiso ha scritto:
TIC ha scritto:Domani bis, brutto tempo, discesa molto pericolosa su Pinerolo, Basso rischia
Non dar retta ai Rai. Falsa info. Domani bello:
http://www.freemeteo.com/default.asp?pi ... 94&nDate=1
http://www.ilmeteo.it/meteo/Pinerolo
tutti i siti meteo son concordi
Anche io stavo controllando 3-4 siti e la risposta è unanime, domani fa bello al sestriere, quindi la discesa dovrebbe essere asciutta. E comunque non è una brutta discesa (ne affronteranno di più complicate e tecniche nei prossimi giorni)


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12243
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 19 luglio 2011, 17:42

mio dio che orrore il logo di firenze 2013, che hanno appena mostrato in diretta:
Immagine

[so che e' il thread sbagliato, ma l'ho visto nel dopo tappa di oggi, e aprire un thread nuovo per questo scempio non mi pare il caso...]


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
TIC
Messaggi: 7362
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da TIC » martedì 19 luglio 2011, 17:42

Comunque De Luca sta migliorando. Mi e' anche simpatico.
Pensate se al suo posto ci fosse stato Bar-toletti o De Martino...
Ultima modifica di TIC il martedì 19 luglio 2011, 17:44, modificato 1 volta in totale.


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da meriadoc » martedì 19 luglio 2011, 17:43

superalvi ha scritto:mah gli Schlek sono la bufala di questi 3 anni, veramente pessimi. Liquigas e Basso da bocciare ha ragione Gimondi, poi ha poco da dare la colpa alla sella. oggi Sanchez sembrava Fagnini dei tempi d'oro ha tirato la volata a contador, onore a Evans per il suo attacco.
Franck non e' mai stato considerato un vero asso, nemmeno nelle 3 settimane.
La vera delusione e' Andy, che si pensava potesse essere un rivale credibile per contador, quantomeno in salita.
Ancor prima di certi teatrini tattici, sono le gambe a non essere all'altezza.
Poi nell'80% dei casi sono quelle che ti fanno vincere.
Se ti prepari solo per il Tour e in salita non vai nemmeno piu' forte di Voeckler...


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte

Avatar utente
Davide 76
Messaggi: 410
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 15:50

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Davide 76 » martedì 19 luglio 2011, 17:44

cauz. ha scritto:mio dio che orrore il logo di firenze 2013, che hanno appena mostrato in diretta:
Immagine

[so che e' il thread sbagliato, ma l'ho visto nel dopo tappa di oggi, e aprire un thread nuovo per questo scempio non mi pare il caso...]

:vomitino: :vomitino: :vomitino:


Vado così forte in salita per abbreviare la mia agonia! (Marco Pantani)

Admin
Messaggi: 13594
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Admin » martedì 19 luglio 2011, 17:45

cauz. ha scritto:mio dio che orrore il logo di firenze 2013, che hanno appena mostrato in diretta:
Immagine

[so che e' il thread sbagliato, ma l'ho visto nel dopo tappa di oggi, e aprire un thread nuovo per questo scempio non mi pare il caso...]

Hahahah ma la presentazione fatta su un foglio A4 stampato al computer??? :D


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12243
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 19 luglio 2011, 17:46

Admin ha scritto: Hahahah ma la presentazione fatta su un foglio A4 stampato al computer??? :D
ROTFL


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Salvatore77
Messaggi: 4755
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Salvatore77 » martedì 19 luglio 2011, 17:46

Snake ha scritto: Non lo do per spacciato ma recuperare 2 minuti a questo Evans sarà davvero difficile, per quello facevo riferimento alla prima tappa, anche perchè nella crono di sabato i due per me andranno sullo stesso livello, mia impressione è che dipende più da Evans l'esito di questo tour, se non becca la sua classica giornata storta il tour lo vince l'australiano.
Fino ad oggi in tutte le tappe viste, Evans ha dimostrato di andare uguale o più forte di Contador, quindi sulla carta c'è poco da fare, però speriamo in un finale aperto almeno per lo spettacolo.


1° Tour de France 2018

levraro
Messaggi: 361
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 17:36
Località: valaperta (lc)

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da levraro » martedì 19 luglio 2011, 17:47

ma del gruppo maglia gialla, chi ha impostato la discesa?



Avatar utente
MarcoRimini
Messaggi: 526
Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 15:47

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da MarcoRimini » martedì 19 luglio 2011, 17:49

Davide 76 ha scritto:
cauz. ha scritto:mio dio che orrore il logo di firenze 2013, che hanno appena mostrato in diretta:
Immagine

[so che e' il thread sbagliato, ma l'ho visto nel dopo tappa di oggi, e aprire un thread nuovo per questo scempio non mi pare il caso...]

:vomitino: :vomitino: :vomitino:
No dai, questo deve essere il vincitore del concorso per i bimbi delle materne!!!!
Ma stiamo scherzando? Io non ci voglio credere :ouch:


Ho tifato Moser, poi Bugno (quanto mi faceva incazzare), poi Basso e Nibali.
Ma nel cuore mi rimarra' sempre e solo il Pirata........

Basso
Messaggi: 14853
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Basso » martedì 19 luglio 2011, 17:50

levraro ha scritto:ma del gruppo maglia gialla, chi ha impostato la discesa?
Anthony Roux forse; o Arnold Jeannesson penso


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

alfiso

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da alfiso » martedì 19 luglio 2011, 17:52

Admin ha scritto:
cauz. ha scritto:mio dio che orrore il logo di firenze 2013, che hanno appena mostrato in diretta:
Immagine

[so che e' il thread sbagliato, ma l'ho visto nel dopo tappa di oggi, e aprire un thread nuovo per questo scempio non mi pare il caso...]

Hahahah ma la presentazione fatta su un foglio A4 stampato al computer??? :D
Scè hrisi, sè fatto hosì per risparmiare, maremma bohaiola.

Mi ricorda una bischerata da Amici Miei. Oh, hosa sono i du scerchi? Un paio d'ohhhiali?
Ha un che di fallico, e comunque ci vuol dire che per vincerlo ci vogliono le palle. Non si capisce il bischero nel primo cerchio chi sia e che ci faccia. E' Renzi?
Il logo s'ha da rottamare ;) ;) ;)
Il 13 messo lì così isolato, non è che alla fine ci porta un po di jella?

Ps. Toscanacci non infierite.
Ultima modifica di alfiso il martedì 19 luglio 2011, 17:54, modificato 1 volta in totale.



Basso
Messaggi: 14853
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Basso » martedì 19 luglio 2011, 17:54

Sono entrambi danesi, sono entrambi pelati...


ma la differenza fra Bjarne Riis e Brian Nygaard è mostruosa. Chissà...


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Avatar utente
Rojo
Messaggi: 1548
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:34
Località: El imperio en el que nunca se pone el sol

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Rojo » martedì 19 luglio 2011, 17:54

alfiso ha scritto:Scè hrisi, sè fatto hosì per risparmiare, maremma bohaiola.

Mi ricorda una bischerata da Amici Miei. Oh, hosa sono i du scerchi? Un paio d'ohhhiali?
Ha un che di fallico, e comunque ci vuol dire che per vincerlo ci vogliono le palle. Non si capisce il bischero nel primo cerchio chi sia e che ci faccia. E' Renzi?
Il logo s'ha da rottamare ;) ;) ;)

Ps. Toscanacci non infierite.
Ahahahaha. Mi fai schiantare. :crazy:

Comunque quel rigo che congiunge i due cerchi mi sembra uno sputo di quella faccina orrenda...


Lo que realmente esta podrido en el ciclismo son sus dirigentes que se vuelven millonarios con nuestro sudor y esfuerzo. (Oscar Pereiro)

alfiso

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da alfiso » martedì 19 luglio 2011, 17:59

Rojo ha scritto:
alfiso ha scritto:Scè hrisi, sè fatto hosì per risparmiare, maremma bohaiola.

Mi ricorda una bischerata da Amici Miei. Oh, hosa sono i du scerchi? Un paio d'ohhhiali?
Ha un che di fallico, e comunque ci vuol dire che per vincerlo ci vogliono le palle. Non si capisce il bischero nel primo cerchio chi sia e che ci faccia. E' Renzi?
Il logo s'ha da rottamare ;) ;) ;)

Ps. Toscanacci non infierite.
Ahahahaha. Mi fai schiantare. :crazy:

Comunque quel rigo che congiunge i due cerchi mi sembra uno sputo di quella faccina orrenda...
Sì, il cipresso ed il cedro mi ricordano invece tanto quelle cose che fai d'urgenza quando fa caldo (e hai preso un colpo di freddo allo stomaco) proprio sotto quegli alberi "cum summo gaudio dopo magnum".
Ultima modifica di alfiso il martedì 19 luglio 2011, 18:00, modificato 1 volta in totale.



meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da meriadoc » martedì 19 luglio 2011, 18:00

Basso ha scritto:Sono entrambi danesi, sono entrambi pelati...


ma la differenza fra Bjarne Riis e Brian Nygaard è mostruosa. Chissà...

infatti. gli Schleck dovrebbero tornare da Riis con il quale hanno vinto Tour a ripetizione


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12243
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 19 luglio 2011, 18:01

meriadoc ha scritto: infatti. gli Schleck dovrebbero tornare da Riis con il quale hanno vinto Tour a ripetizione
direi che riis si e' gia' risistemato un po' meglio...


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Winter
Messaggi: 14928
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Winter » martedì 19 luglio 2011, 18:02

jerrydrake ha scritto:Alla luce della tappa odierna si può tranquillamente affermare che la Liquigas ha sbagliato tutto: questo Basso al giro non sarebbe andato peggio di Nibali, mentre Vincenzino qui avrebbe fatto sicuramente meglio di Ivan.
Non esageriamo
Il livello di Nibali in salita (salvo lo Zoncolan) non era eccezionale per il Giro (basta ricordare la Marmolada o l'Etna) , figuriamoci per il Tour
Sui Pirenei avrebbe perso 6-7 minuti da Evans e co
Tra Basso e Nibali in salita c'e' ancora un bello scalino
Oggi non era certo la salita adatta a Basso



Basso
Messaggi: 14853
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Basso » martedì 19 luglio 2011, 18:03

meriadoc ha scritto:
Basso ha scritto:Sono entrambi danesi, sono entrambi pelati...


ma la differenza fra Bjarne Riis e Brian Nygaard è mostruosa. Chissà...

infatti. gli Schleck dovrebbero tornare da Riis con il quale hanno vinto Tour a ripetizione
Con Riis non erano così.... così.
Riis ha un potere unico (dopo Bruyneel, of course)


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Winter
Messaggi: 14928
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Winter » martedì 19 luglio 2011, 18:07

Basso ha scritto:
meriadoc ha scritto:
Basso ha scritto:Sono entrambi danesi, sono entrambi pelati...


ma la differenza fra Bjarne Riis e Brian Nygaard è mostruosa. Chissà...

infatti. gli Schleck dovrebbero tornare da Riis con il quale hanno vinto Tour a ripetizione
Con Riis non erano così.... così.
Riis ha un potere unico (dopo Bruyneel, of course)
Ma quanti tour ha vinto da Ds ?



Admin
Messaggi: 13594
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Admin » martedì 19 luglio 2011, 18:11

Winter ha scritto:
Basso ha scritto:Con Riis non erano così.... così.
Riis ha un potere unico (dopo Bruyneel, of course)
Ma quanti tour ha vinto da Ds ?
Uno con Sastre.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Winter
Messaggi: 14928
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Winter » martedì 19 luglio 2011, 18:14

Admin ha scritto:
Winter ha scritto:
Basso ha scritto:Con Riis non erano così.... così.
Riis ha un potere unico (dopo Bruyneel, of course)
Ma quanti tour ha vinto da Ds ?
Uno con Sastre.
Martinelli 2 Bruyneel 8
Sembra che senza Rijs non si possa vivere



Avatar utente
Tatranky
Messaggi: 1367
Iscritto il: sabato 19 marzo 2011, 23:48

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Tatranky » martedì 19 luglio 2011, 18:18

Winter ha scritto:
jerrydrake ha scritto:Alla luce della tappa odierna si può tranquillamente affermare che la Liquigas ha sbagliato tutto: questo Basso al giro non sarebbe andato peggio di Nibali, mentre Vincenzino qui avrebbe fatto sicuramente meglio di Ivan.
Non esageriamo
Il livello di Nibali in salita (salvo lo Zoncolan) non era eccezionale per il Giro (basta ricordare la Marmolada o l'Etna) , figuriamoci per il Tour
Sui Pirenei avrebbe perso 6-7 minuti da Evans e co
Tra Basso e Nibali in salita c'e' ancora un bello scalino
Oggi non era certo la salita adatta a Basso
Dubito che Nibali sarebbe andato più piano di Voeckler e Rolland sui pirenei, figuriamoci perdere 6-7 minuti. IMO che Nibali sia corridore più da Tour (anche solo perchè ogni tanto le tappe di montagna arrivano anche in discesa) non lo scopriamo da oggi, come non scopriamo da oggi che Basso è corridore più da Giro, almeno nella sua nuova vita post-squalifica. Ma quest'anno per Ivan era l'ultima chance in Francia e...



Winter
Messaggi: 14928
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Winter » martedì 19 luglio 2011, 18:26

Tatranky ha scritto:
Winter ha scritto:
jerrydrake ha scritto:Alla luce della tappa odierna si può tranquillamente affermare che la Liquigas ha sbagliato tutto: questo Basso al giro non sarebbe andato peggio di Nibali, mentre Vincenzino qui avrebbe fatto sicuramente meglio di Ivan.
Non esageriamo
Il livello di Nibali in salita (salvo lo Zoncolan) non era eccezionale per il Giro (basta ricordare la Marmolada o l'Etna) , figuriamoci per il Tour
Sui Pirenei avrebbe perso 6-7 minuti da Evans e co
Tra Basso e Nibali in salita c'e' ancora un bello scalino
Oggi non era certo la salita adatta a Basso
Dubito che Nibali sarebbe andato più piano di Voeckler e Rolland sui pirenei, figuriamoci perdere 6-7 minuti. IMO che Nibali sia corridore più da Tour (anche solo perchè ogni tanto le tappe di montagna arrivano anche in discesa) non lo scopriamo da oggi, come non scopriamo da oggi che Basso è corridore più da Giro, almeno nella sua nuova vita post-squalifica. Ma quest'anno per Ivan era l'ultima chance in Francia e...
E' un classico che gli assenti van sempre piu' forti di quelli che corrono una gara a tappe..
Nibali al Giro ha fatto fatica , al tour ne avrebbe fatta ancor di piu'



Salvatore77
Messaggi: 4755
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Salvatore77 » martedì 19 luglio 2011, 18:31

Winter ha scritto: E' un classico che gli assenti van sempre piu' forti di quelli che corrono una gara a tappe..
Nibali al Giro ha fatto fatica , al tour ne avrebbe fatta ancor di piu'
Gli assenti hanno sempre ragione, è un classico.
Però a conti fatti credo che il Tour si addice meglio a Nibali rispetto al Giro con montagne con pendenze stratosferiche. Quindi fantasticare su cosa avrebbe fatto se ci fosse stato è un passatempo, ragionare su quello che potrà fare l'anno prossimo invece mi fa pensare che con questi il podio se lo gioca.


1° Tour de France 2018

Avatar utente
Tatranky
Messaggi: 1367
Iscritto il: sabato 19 marzo 2011, 23:48

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Tatranky » martedì 19 luglio 2011, 18:57

Winter ha scritto: E' un classico che gli assenti van sempre piu' forti di quelli che corrono una gara a tappe..
Nibali al Giro ha fatto fatica , al tour ne avrebbe fatta ancor di piu'
Nibali al Giro ha fatto fatica rispetto a un Contador al 100%, lo stesso Contador che mezzo rotto e all'80% è fra i più brillanti al Tour (oggi il più brillante).



CicloSprint
Messaggi: 6304
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da CicloSprint » martedì 19 luglio 2011, 18:58

E se Nibali avesse fatto solo il TOUR ?



nfl
Messaggi: 1258
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 14:52

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da nfl » martedì 19 luglio 2011, 19:03

cioè, andy schleck ha impostato la stagione sul tour? ridicolo



Salvatore77
Messaggi: 4755
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Salvatore77 » martedì 19 luglio 2011, 19:04

CicloSprint ha scritto:E se Nibali avesse fatto solo il TOUR ?
A maggio Nibali che ha fatto solo il Giro le ha prese da un Contador che ha fatto solo il Giro, quindi credo che se lui facesse solo il Tour e Contador Giro e Tour (cosa molto improbabile) sarebbero più o meno pari.


1° Tour de France 2018

CicloSprint
Messaggi: 6304
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da CicloSprint » martedì 19 luglio 2011, 19:07

Lo scatto di Contador ha fatto vedere la realtà di Basso.



Winter
Messaggi: 14928
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Winter » martedì 19 luglio 2011, 19:17

Tatranky ha scritto:
Winter ha scritto: E' un classico che gli assenti van sempre piu' forti di quelli che corrono una gara a tappe..
Nibali al Giro ha fatto fatica , al tour ne avrebbe fatta ancor di piu'
Nibali al Giro ha fatto fatica rispetto a un Contador al 100%, lo stesso Contador che mezzo rotto e all'80% è fra i più brillanti al Tour (oggi il più brillante).
Non ha seguito Contador ma nemmeno Scarponi , Gadret e Rujano
Ma come fate a stabilire che Contador è all'80% ?



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da tetzuo » martedì 19 luglio 2011, 19:24

qualcuno sta guardando la tappa del 2003? :diavoletto:

che squadroni c'erano , solo 8 anni fa, oltre ai postini, quella telekom era fortissima, per non parlare della mitica Once!!

su tutti i fuggitivi, non se ne è salvato nessuno con l'antidoping

c'è anche un giovane basso, sempre nelle prime posizioni, in maglia fassa


Sulla tappa di oggi, Basso purtroppo ha dato ragione alle mi esensazioni, ovvero di un baso formato 2009, ma oggi è andato anche peggio, in salita era staccato da una dozzina di corridori. A. Schleck a furia di rispondere agli attacchi dello spagnolo, si è cotto, dando per l'ennesima volta le sensazioni di essere un corridore assolutamente sopravvalutato. Eppure quel numero alla liegi di qualche anno fa faceva presagire ad un futuro diverso :boh: ...sarà la testa? Mi apetto un pronto riscatto, secondo me dopo la batosta, potrebbe correre un po' più ''libero di testa'' e fare quello che gli piace di più: l'appoggio per il fratellone (oggi tutto sommato si è salvato). Bravi Cunego, Taramaee e Uran. SSG dimostra di esser eun serio pretendente al podio, Verosimilmente quel terzetto andrà sul podio a parigi, ma anche oggi Voeckler ha tenuto benissimo...quindi occhio anche a lui

Una menzione va a Contador che ancora una volta ha dimostrato di esser el'unico corridore con un po' di coraggio e fantasia, in un momento storico così così per i GT. Ci aspetta una sfida spettacolare con Evans.

Comunque tappa particolare, media folle, tempo assurdo e dopo una giornata di riposo. Potrebbe tutto ciò aver alterato i valori, ma anche no.

Certo che ''sono quello dello zoncolan 2010''... :ouch:



nfl
Messaggi: 1258
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 14:52

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da nfl » martedì 19 luglio 2011, 19:25

lanzillotta ha scritto:adesso sarà interessante vedere cosa faranno basso andy e contador..per recuperare i 2 minuti che hanno da evans
niente, ne perdono altri ;)



BISCIO
Messaggi: 130
Iscritto il: martedì 5 luglio 2011, 13:56

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da BISCIO » martedì 19 luglio 2011, 19:27

gli schleck devonoi decidersi a dividersi o meglio. Una faccia il giro e l'altro il tour. Si è visto l'anno scorso, andy da solo a momneti vinceva il tour. Son convinto che se non c'era il fratello frank andy attaccava e guadagnava sui pirenei. Oggi invece è capitato in una giornata storta. Sono mie considerazioni ;)



CicloSprint
Messaggi: 6304
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da CicloSprint » martedì 19 luglio 2011, 19:30

Quando il Contador scatta, Andy e Basso vanno piano......



nfl
Messaggi: 1258
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 14:52

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da nfl » martedì 19 luglio 2011, 19:31

ma non significa niente, se sei forte non te ne freca se tuo fratello si stacca, poi il giorno dopo vieni a dire che uno di noi vestirà giallo a parigi, e allora? abbiamo visto che tattica spaventosa sui pirenei, cominciano a dirle pure le cazzate oltre che a farle



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da tetzuo » martedì 19 luglio 2011, 19:35

nfl ha scritto:ma non significa niente, se sei forte non te ne freca se tuo fratello si stacca, poi il giorno dopo vieni a dire che uno di noi vestirà giallo a parigi, e allora? abbiamo visto che tattica spaventosa sui pirenei, cominciano a dirle pure le cazzate oltre che a farle

:diavoletto: :diavoletto: :diavoletto:

quoto



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da tetzuo » martedì 19 luglio 2011, 19:42

Salvatore77 ha scritto:
superalvi ha scritto:mah gli Schlek sono la bufala di questi 3 anni, veramente pessimi. Liquigas e Basso da bocciare ha ragione Gimondi, poi ha poco da dare la colpa alla sella. oggi Sanchez sembrava Fagnini dei tempi d'oro ha tirato la volata a contador, onore a Evans per il suo attacco.
Pessimi? Se pensiamo che oggi hanno perso terreno va bene, però cos'hanno sbagliato? Oggi hanno contato solo le gambe e le attitudini tecniche in discesa che non hanno. Anzi, quando Contador ha fatto il primo scatto, i Leopard avevano ancora Cancellara a lavorare per loro, quindi tatticamente non hanno sbagliato nulla.
Oggi la tappa è stata tiratissima e con pioggia, temperatura bassa, forse presi dalle prime ore fatte a 50 km/h qualcuno ha sbagliato ad alimentarsi, o lo ha fatto in maniera insufficiente. Mi lascia perplesso che andy si sia fermato di colpo.
si è cotto ai primi veri affondi, dopo aver con insistenza provto a rispondere alla sequela di scatti del suo grande rivali. Oggi, oltre che debole di testa, si è scoperto davvero debole di gambe. COmunque io continuo a sostenere che la tappa di oggi, per una serie di motivi che giustamente elenchi anche tu e a cui ggiungerei la giornata di riposa, dal punto di vista delle sensazioni sulla forma dei vari corridori, non dica fino in fondo la verità (basso peggio di cunego, uran, taramaae e jeannesson, in salita, mi apre troppo), il problema che oggi dopo lo zero dei pirenei, il cronometro non ha mentito.

Basso rischia che l'obiettivo massimo sarà il settimo posto, in lotta con Cunego



CicloSprint
Messaggi: 6304
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da CicloSprint » martedì 19 luglio 2011, 19:55

Lo scatto di Conty ha scoperto la realtà di questo tour....



Merlozoro
Messaggi: 7415
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Merlozoro » martedì 19 luglio 2011, 20:11

Secondo la mia modesta visione della corsa, questa tappa dopo il giorno di riposo ha generato questi distacchi grazie all'altissima media oraria: 48 km/h o poco più...quando le medie sono così alte e la tappa è tirata si riescono a vedere distacchi...spero che le prossime tappe alpine vengano affrontante in questo modo, così potremo vedere uno sparpaglìo generale :D


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13900
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da barrylyndon » martedì 19 luglio 2011, 21:05

c'e' ancora qualcuno che sminuisce le qualita' di Nibali...
a me personalmente fa un po' ridere..comunque ognuno pensi quello che vuole.
ripersonalmene un Nibali normale,mi riesce difficile pensarlo indietro oltre al quinto posto attuale.
ok,le Vuelta e' una storia a se,ma Frank gli era nettamente dietro.
Nibali non e' ancora maturo, e considero il suo giro,secondo me inferiore alle sue possibilita',un normale passaggio a vuoto(con podio annesso,pero')
ricordo a quei buontemponi che si ricordano di come NIbali si staccasse dai vari Rujano e compagnia,rammento a lor signori che Nibali a Milano sul podio c'e' stato.
gli altri no...
buona serata...

ps:domani non son convinto che sara' una discesa bagnata..e' una possibilita'..ma il grosso del maltempo sul nord ovest dovrebbe passare nella nottata...


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
Brown
Messaggi: 604
Iscritto il: lunedì 11 luglio 2011, 13:44

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Brown » martedì 19 luglio 2011, 21:17

Merlozoro ha scritto:Secondo la mia modesta visione della corsa, questa tappa dopo il giorno di riposo ha generato questi distacchi grazie all'altissima media oraria: 48 km/h o poco più...quando le medie sono così alte e la tappa è tirata si riescono a vedere distacchi...spero che le prossime tappe alpine vengano affrontante in questo modo, così potremo vedere uno sparpaglìo generale :D
Ventoso e Rojas hanno dichiarato che nei due tapponi cercheranno di fare un ritmo elevato da subito, per far fuori cavendish buttandolo fuori tempo massimo.
Se così fosse verrebbero fuori due belle tappe




Avatar utente
Camoscio madonita
Messaggi: 3389
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Camoscio madonita » martedì 19 luglio 2011, 21:35

bah dopo la debacle di oggi i fratelli Schleck dovrebbero prendersi a vangate reciprocamente. Sui Pirenei giocavano ad aspettarsi, ed oggi alla prima discesa pagano dazio...con probabile bis domani...continuo a pensare che siano due auto sportive senza sterzo...e per la condotta tattica, l'anti-ciclismo.
Tutto il contrario Contador, che appena ha sentito la gamba ha "mazzìato" quasi tutti su un colle di 2 categoria.

E che dire di Thor...immenso, sembra un Dio Vichingo...

PS: vista la trasferta a Pinerolo spero in un mezzo riscatto italiano, magari con Cunego che sembra più adatto di Basso al finale di domani.


Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.

Avatar utente
Morris
Messaggi: 722
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 1:33

Re: Tour 2011-16a tappa:Saint-Paul-Trois-Châteaux-Gap (162.5

Messaggio da leggere da Morris » martedì 19 luglio 2011, 21:43

Ottimo Cadel, mai visto con una faccia così decisa. Il maltempo, comunque, gli è stato amico. Ottimo anche il modo di rispondere a Contador, senza quelle altrettante frustate che alla lunga gli sono dannose. Se nei prossimi giorni si registreranno temperature più basse della media stagionale, potrà vincere, finalmente, il Tour.

Contador, ha rimesso in luce il suo "cavatappi o cacciavite", ma è ancora presto per dire che s’è ritrovato. Ribadisco, oggi tappa particolare, dopo un giorno di riposo, tra l’altro.

Samuel Sanchez, ha esibito l’ennesima prova vivente che in discesa conta la freschezza quanto l’abilità. Oggi è arrivato impiccato al culmine della salita, ed in discesa è stato l’ombra di se stesso. Il suo Tour comunque, fino ad oggi è da incorniciare e non si ruba nulla quando si dice che fra i cosiddetti “big”, fino ad ora, è stato il più brillante.

A Frank Schleck non si chieda troppo. È uno che, da tempo, da il massimo del suo non certo ampio campionario. Non è caduto, ed è un gran passo avanti. Nonostante tutto può andare sul podio, ma a patto di ritrovare salite da percorre con quel clima da Tour che sembra scomparso.

Andy Schleck, è da sempre uno che quando deve pagare, paga di brutto. Gli è andata di lusso che oggi non c’era terreno per sprofondare. Non era brillante prima, difficilmente lo diventerà dopo la spia rossa di oggi. Inoltre ha la testa che ha….Un corridore che rischia seriamente di uscire da questo Tour ridimensionato, anche agli occhi di chi lo vedeva con un tino di pazienza.

Basso, non ha perso in discesa, ma in salita. Che la forbice potesse allargarsi scendendo, soprattutto per le ragioni che ho spiegato sopra su Sanchez, era scontato. Che abbia pagato più di altri il giorno di riposo per il suo essere diesel e per il freddo, ci sta, ma in salita, è stato il peggior Basso da quando è tornato e per ritrovarne uno simile, così pieno di difetti (la solita andatura di spalle e a biscia), bisogna tornare ai primi anni 2000. Corre il rischio di non stare fra i 5. E dire che dopo Luz Ardiden, vista la pochezza degli avversari, era il mio favorito. Ma è pur vero che in quella occasione, poté cancellare la sua mancanza di scatto e di cambio di ritmo, grazie al lavoro di preparazione di Silvestro, il più grande gregario per le salite contemporaneo (ormai purtroppo in calo).

Cunego. Semplicemente bravo. L’ignavia all’insù, è il massimo del suo potenziale nei GT, e la sta tracciando benissimo. Non vincerà probabilmente tappe, ma si piazzerà. Se è questo ciò che volevano sia lui che la sua squadra, la giornata odierna va archiviata con un altro “più”. In altre parole, anche cambiando i fattori, con la trasformazione in chiave d’agilità e l’incollatura del sedere sulla sella, il prodotto in termini di vertice, non cambia. Forse è migliorata la “stabilità”, si dice “alla Nardello", ma Daniele impreziosì la sua “ignavia all’insù”, con una vittoria di tappa al Tour, Sarà capace Damiano di superarlo?

Voeckler. Un corridore che mi piace da sempre, perchè lotta, anima le corse, ed ha di tutto in po’: un Vino in miniatura, insomma. Che possa vincere il Tour ci sta, se consideriamo il basso livello odierno dei cosiddetti big nei GT (checché ne dicano le sentenze involontariamente comiche di Roelf-Jan Tiktak), ma non lo vincerà (anche se mi piacerebbe assai). Chi si stupisce delle sue performance, comunque in calo (la spia rossa nello sprint di Plateau e la non risposta al secondo giro di cacciavite-cavatappi Contador, oggi….), fa i conti solo sul francese e non sugli altri del panorama, scarso (non è mai superfluo ribadirlo), dell’era odierna. E non si prenda come evidente il calo di prestazioni complessive, come una dimostrazione di “cosiddetta pulizia”, perché semmai è aumentato solo il numero degli scalini…. della scala che impera su tutti gli sport: calcio e nuoto in primis. Inoltre, a vangelo secondo i dettami del vissuto, salite e discese, permessi ed eguaglianze, sono di casa nell’asse AsoTrinity…….

Hushovd. Una maglia iridata venuta per caso che si sta meritando quando in giro corre la voce, un tempo siamese alla consorella dei dilettanti, che sia indumento portasfiga. Bravo Thor, soprattutto bravo nell’aver fatto dell’umiltà la base per temprarsi di testa e divenire vincente anche dive non si pensava possibile. Tatticamente uno starnuto di Hushovd, equivale alla proiezione extraterrestre e sempiterna di Andy Schleck.

Boasson Hagen. Adesso che l’assurdità di un’equiparazione a Merckx, che in casa HTC gli avevano affibbiato procurandogli una pre-anestesia sembra lontana, si sta vedendo finalmente un grosso corridore potenziale. Deve comunque continuare con l’umiltà, come l’iridato connazionale gli insegna, e cementare con l’acciaio il ricordo di quell’impossibile accostamento: Eddy (e Marianne Vos) non saranno mai raggiungibili.

La performance più evidente di oggi.
Non è quella di Hushovd, ma di Mark Cavendish. Qualche giorno fa, avevo scritto un intervento che poi non ho postato. A sto punto mi dispiace. Spiegavo nel dettaglio perché questo corridore, dopo una fase iniziale di entusiasmo, mi è sceso fino agli incontri, pur soddisfacenti alla Teofilo Folengo, col gabinetto. Paradossalmente oggi ha dimostrato di essere, oltre che protetto (e se non si è ciechi, si sa), anche una celeberrima testa di minchia. Ha provato a soffrire come ogni corridore dovrebbe sapere e dimostrare, arrivando a partorire la sua più grande performance da quando è salito su una bicicletta (ci si risparmi l’osservazione sulla Sanremo e tappe vinte…). Ha corso senza servile banda accanto, senza quegli appoggi che l’han fatto finire, tante volte immeritatamente nella “rete salvacondotto”; ha pedalato senza quelle scorrettezze che se non fosse dell’Isola di Man, ma di Lanzarote, o Campobasso, o Gorlitz, avrebbe pagato con lunghe squalifiche. Oggi ha morso il manubrio, s’è fatto il mazzo e non voglio pensare al mangime aggiuntivo post riposo. Oggi è stato un corridore, punto. Però, caz.zo, viene subito la domanda: ma quanto ci ha preso per il cu.lo gli altri giorni al Tour e al Giro? Adesso deve continuare a farsi il mazzo, a non cercare l’appoggio all’ammiraglia, a non obbligare due compagni ai lati, a spingerlo con la “x” sui rettilinei in salita e sul sellino sui tornanti. Dimostri che non ha bisogno di giudici ipovedenti a causa di Sindrome Trinity e riconfermi la condotta odierna anche nelle prossime tre tappe. Vuole la Verde a Parigi? La meriti senza scandali, più o meno sottaciuti per intimazioni superiori! Resterà una testa di minchia, ma almeno si salverà uno spicchio di credibilità del ciclismo.


Quando ti alzi la mattina, volgiti verso Aigle e fai una pernacchia o il gesto dell'ombrello. Tu non sai perché lo fai, ma ad Aigle sì.


Rispondi