Ciclomercato 2019/2020

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Mario Rossi
Messaggi: 529
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Mario Rossi » mercoledì 20 novembre 2019, 14:21

cauz. ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 12:38
carlos rodriguez salta dagli juniores direttamente alla ineos.
il legame tra i britannici e... l'agente (italiano) più celebre del ciclismo ispanico si fa sempre più stringente, forse anche inquietante.

temo che gli effetti benefici di sky/ineos sul movimento britannico siano destinati ad esaurirsi in tempo breve.

http://www.cicloweb.it/2019/11/20/il-te ... rodriguez/
Trasferimento che mi lascia molto molto perplesso per almeno 2 motivi:
1) per le squadre under che continuando così diventeranno un campionato di serie b, togliendo fascino a corse che oggettivamente prima lo avevano ( Avenir, Roubaix espoir), perchè è scontato che se i migliori corrono le corse da prof non è giusto che si abbassino di livello. Questo porterà a un abbassamento dell'interesse per queste corse ( i top team se li prendono già dagli juniores i migliori), e quindi minori sponsor, dato che, secondo me , non ha senso investire in un settore che non dà visibilità o margine di guadagno;

2) per i giovani dato che questa usanza si può rivelare pericolosa per loro ( molte qualità si acquisiscono da under, come lo stare in gruppo, non correre alla garibaldina etc.), che in molti casi non sono sviluppati fisicamente ( la biologia dice che l'uomo cresce fino a 22 anni). Detto questo, Rodriguez non mi pareva Evenepoel e il rischio secondo me è enorme. Io gli auguro il meglio, ma mi auguro che questa deriva si plachi al più presto. Non c'è l'esigenza, come nel calcio o nella pallavolo, dove la tecnica o ce l'hai o no, di buttarli subito nella mischia. In più, mi auguro che termini anche la deriva di bloccare i giovani da juniores. Temo davvero tanto che Piccolo e Tiberi, promessi sposi di Astana e Trek, non sfruttino la categoria come prospettiva di miglioramento di certe qualità, ma corranno con il freno a mano tirato, certi di passare pro tra un anno.

Voi che ne pensate? Pessimista io o c'è il rischio che temo?




dietzen
Messaggi: 6129
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da dietzen » mercoledì 20 novembre 2019, 15:40

cauz. ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 13:43
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 13:14
Concordo con la tua previsione. Teniamo presente che Froome è un '85 e Thomas un '86. Il meglio l'hanno dato già entrambi e dietro di loro onestamente non vedo un talento in grado di primeggiare. Forse l'unico su cui si potrebbe puntare qualcosa oggi è Geoghegan Hart, ma non c'è certezza che diventi un campione. Ovviamente non sto prendendo in considerazione i gemelli Yates, che dalla Sky si sono sempre tenuti ben distanti.
la sky i campioni li ha saputi formare. in origine nessuno pensava che froome, thomas e nemmeno wiggo potessero raggiungere traguardi simili.
se ci fosse ancora una sky così radicata in GB non avrei dubbi sul fatto che sarebbe in grado di far emergere nuovi campioni che oggi nemmeno notiamo. Ma l'impressione è che la sua missione sul ciclismo britannico vada esaurendosi, ed è un grosso peccato perchè le ricadute sull'intero movimento sono state clamorose.
Ecco, diciamo che così "a pelle" temo che non riusciranno a replicare lo stesso esercizio con il movimento iberico, che pure avrebbe bisogno di una bella scossa. O meglio, forse sarebbero anche in grado di farlo, magari ibridandosi un po' con degli sponsor spagnoli... ma non credo ne abbiano l'intenzione.

riguardo ai britannici, mi aspetto sempre più una distribuzione su altre squadre nei prossimi anni. con mitchelton e trek in prima fila.
l'impressione è che mentre sky (intesa come società e marchio) puntava forte sul successo dei britannici - del resto erano partiti sponsorizzando la federazione con abbastanza soldi da aiutarla a diventare la più vincente al mondo su pista, il passaggio a un team su strada per vincere il tour con corridori gb era una sorta di sviluppo naturale - al nuovo sponsor interessi più il successo in quanto tale, magari se arriva con un inglese è meglio, ma non sembra più un requisito fondamentale come prima.


Di Rocco non è il mio presidente

dietzen
Messaggi: 6129
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da dietzen » mercoledì 20 novembre 2019, 15:45

Pavè ha scritto:
martedì 19 novembre 2019, 23:11
Notizie di Impey?
anche se alcuni siti (non cicloweb) lo danno in dubbio dovrebbe continuare con la mitchelton.


Di Rocco non è il mio presidente

rizz23
Messaggi: 1923
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:23
Contatta:

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da rizz23 » mercoledì 20 novembre 2019, 15:58

Il tema è interessante (e offtopic?)
È davvero una deriva? Oppure la categoria under23 non è più funzionale e utile?
Io comincio ad essere incline alla seconda risposta, ma ne sento volentieri altre



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12359
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da cauz. » mercoledì 20 novembre 2019, 16:14

rizz23 ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 15:58
Il tema è interessante (e offtopic?)
È davvero una deriva? Oppure la categoria under23 non è più funzionale e utile?
Io comincio ad essere incline alla seconda risposta, ma ne sento volentieri altre
pensavo alla stessa cosa (offtopic).
la categoria u23 come l'abbiamo conosciuta negli ultimi decenni ha un po' perso il suo senso di esistere, erosa da un lato dalle continental che spesso non si capisce se siano professionisti, dilettanti o giovanili, e dall'altro dalla precocità con cui i talenti migliori passano direttamente alla massima categoria.
non credo sia un dramma, semplicemente questa categoria andrà ripensata, abbassando i limiti di età e ridefinendo i calendari.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org


marco_graz
Messaggi: 1243
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da marco_graz » mercoledì 20 novembre 2019, 16:29

Mi sembra ovvio che le Continental stiano pian piano sostituendo la categoria, infatti la maggior parte sono praticamente composte da U23 (con pochi Elite che fanno parte del mondo dilettantistico). In quest'ottica il limite di 15 squadre per nazione a breve ci stara' stretto.

Abbassare i limiti mi sembra difficile, fino a 18 sono Junior, rinchiuderla a 19enni e ventenni si rischia di ghettizzarli visto che molti sono gia' nelle continental, in pratica piu' che serie B sarebbe la serie D dove ci vanno solo gli esclusi dalle categorie WT, Pro e pure Continental, anche se la direzione e' questa..



henny5
Messaggi: 788
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da henny5 » mercoledì 20 novembre 2019, 18:17

cauz. ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 12:38
carlos rodriguez salta dagli juniores direttamente alla ineos.
il legame tra i britannici e... l'agente (italiano) più celebre del ciclismo ispanico si fa sempre più stringente, forse anche inquietante.
http://www.cicloweb.it/2019/11/20/il-te ... rodriguez/
Io l'ho visto ai mondiali in yorkshire ed le ha prese di santa ragione da simmons dato che nella fuga decisiva prima con 5-6 corridori formata prima dell'ingresso al circuito c'era anche rodriguez ed si era staccato alla prima salita del circuito dopo il forcing per scremare il gruppetto di testa da parte di sheffield. Tuttavia l'iberico a differenza di simmons, fisicamente, ha un bel potenziale ed questo è sicuramente un punto a favore suo ma questo passaggo da junior a WT rischia di bruciarlo. Io l'avrei visto bene alla kometa dato che da juniores ha fatto parte della fundacion contador. Peccato.



Winter
Messaggi: 15036
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 20 novembre 2019, 20:50

rizz23 ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 15:58
Il tema è interessante (e offtopic?)
È davvero una deriva? Oppure la categoria under23 non è più funzionale e utile?
Io comincio ad essere incline alla seconda risposta, ma ne sento volentieri altre
In realtà forse utilità non l ha mai avuto
purtroppo ha limitato tantissimo il bacino dei corridori
una volta ognuno maturava con i suoi tempi
si passava pro a 25..ma anche a 30 anni
adesso se diventi elite..sei finito
quindi è normale che appena si può. .si passa pro
salvo rarissime squadre non esiste la programmazione



nikybo85
Messaggi: 2936
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da nikybo85 » mercoledì 20 novembre 2019, 22:12

Mario Rossi ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 14:21
cauz. ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 12:38
carlos rodriguez salta dagli juniores direttamente alla ineos.
il legame tra i britannici e... l'agente (italiano) più celebre del ciclismo ispanico si fa sempre più stringente, forse anche inquietante.

temo che gli effetti benefici di sky/ineos sul movimento britannico siano destinati ad esaurirsi in tempo breve.

http://www.cicloweb.it/2019/11/20/il-te ... rodriguez/
Trasferimento che mi lascia molto molto perplesso per almeno 2 motivi:
1) per le squadre under che continuando così diventeranno un campionato di serie b, togliendo fascino a corse che oggettivamente prima lo avevano ( Avenir, Roubaix espoir), perchè è scontato che se i migliori corrono le corse da prof non è giusto che si abbassino di livello. Questo porterà a un abbassamento dell'interesse per queste corse ( i top team se li prendono già dagli juniores i migliori), e quindi minori sponsor, dato che, secondo me , non ha senso investire in un settore che non dà visibilità o margine di guadagno;

2) per i giovani dato che questa usanza si può rivelare pericolosa per loro ( molte qualità si acquisiscono da under, come lo stare in gruppo, non correre alla garibaldina etc.), che in molti casi non sono sviluppati fisicamente ( la biologia dice che l'uomo cresce fino a 22 anni). Detto questo, Rodriguez non mi pareva Evenepoel e il rischio secondo me è enorme. Io gli auguro il meglio, ma mi auguro che questa deriva si plachi al più presto. Non c'è l'esigenza, come nel calcio o nella pallavolo, dove la tecnica o ce l'hai o no, di buttarli subito nella mischia. In più, mi auguro che termini anche la deriva di bloccare i giovani da juniores. Temo davvero tanto che Piccolo e Tiberi, promessi sposi di Astana e Trek, non sfruttino la categoria come prospettiva di miglioramento di certe qualità, ma corranno con il freno a mano tirato, certi di passare pro tra un anno.

Voi che ne pensate? Pessimista io o c'è il rischio che temo?
Penso che se corrono con il freno a mano tirato anziché cercare vittorie inutili tra gli under23, e se affrontano la categoria in maniera costruttiva, va benone!



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5177
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Slegar » giovedì 21 novembre 2019, 8:52

Winter ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 20:50
rizz23 ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 15:58
Il tema è interessante (e offtopic?)
È davvero una deriva? Oppure la categoria under23 non è più funzionale e utile?
Io comincio ad essere incline alla seconda risposta, ma ne sento volentieri altre
In realtà forse utilità non l ha mai avuto
purtroppo ha limitato tantissimo il bacino dei corridori
una volta ognuno maturava con i suoi tempi
si passava pro a 25..ma anche a 30 anni
adesso se diventi elite..sei finito
quindi è normale che appena si può. .si passa pro
salvo rarissime squadre non esiste la programmazione
Su questo discorso con il sottoscritto sfondate una porta aperta. Ho sempre ritenuto la cat. U23 inutile; purtroppo in Italia è risultata dannosa anche per le motivazioni che hai scritto. Si sono sostituiti i dilettanti con gli U23 e così facendo i giovani non hanno più avuto modo di confrontarsi con corridori più esperti e scafati castrando così il loro sviluppo; gli U23 italiani sono diventati così una specie di riserva indiana.

Calendario internazionale alla mano, escludendo tutti i campionati (mondiali, continentali e nazionali) e le prove di Nation Cup, nel 2019 si sono svolte 22 gare UCI per U23 con questa distribuzione: Italia 13, Francia 4, Belgio 3, Germania a Polonia 1. Per il 2020 la musica non cambia con 14 su 24 (sono stati inseriti il Liberazione ed il Tour de Tunisie Espoirs); circa il 60% delle prove internazionali U23 si svolge in Italia.

Non è un caso che negli ultimi anni gran parte dei migliori Junior italiani al salto di categoria vadano a gareggiare in squadre estere (al massimo al secondo anno per acquisire la maturità scolastica).


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6508
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Subsonico » giovedì 21 novembre 2019, 14:41

rizz23 ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 15:58
Il tema è interessante (e offtopic?)
È davvero una deriva? Oppure la categoria under23 non è più funzionale e utile?
Io comincio ad essere incline alla seconda risposta, ma ne sento volentieri altre
Controdomanda: che senso ha fare un quadriennale in una WT ad un ragazzo di 18 anni? Io in questi casi da parte del procuratore ci vedo solo speculazione e basta.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Lopi90
Messaggi: 1394
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Lopi90 » giovedì 21 novembre 2019, 16:46

http://www.cicloweb.it/2019/11/21/jespe ... vWv3eT5eC0

Peccato vedere un bel corridore come Asselman scendere nelle continental. Gran combattente (da me soprannominato scherzosamente "il Frapporti olandese") quest'anno aveva anche una vittoria a livello .HC, al Tour of Yorkshire. Avrebbe fatto comodo a tante delle professional franco-belghe.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18106
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 21 novembre 2019, 17:03

Lopi90 ha scritto:
giovedì 21 novembre 2019, 16:46
http://www.cicloweb.it/2019/11/21/jespe ... vWv3eT5eC0

Peccato vedere un bel corridore come Asselman scendere nelle continental. Gran combattente (da me soprannominato scherzosamente "il Frapporti olandese") quest'anno aveva anche una vittoria a livello .HC, al Tour of Yorkshire. Avrebbe fatto comodo a tante delle professional franco-belghe.
Purtroppo a livello professional, la chiusura di una squadra produce questi effetti specialmente se non c'è un'altra squadra della stessa nazionalità.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Basso
Messaggi: 15089
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 21 novembre 2019, 18:58

Volevate conoscere l'altro italiano della Sapura? Eccolo in anteprima http://www.cicloweb.it/2019/11/21/inter ... am-sapura/


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12359
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da cauz. » giovedì 21 novembre 2019, 19:45

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
giovedì 21 novembre 2019, 17:03
Purtroppo a livello professional, la chiusura di una squadra produce questi effetti specialmente se non c'è un'altra squadra della stessa nazionalità.
quest'ultimo punto è verissimo. e infatti io trovo abbastanza sorprendente la chiusura della rompoot. non tanto per la rompoot in se', che già marcava male, quanto perchè il movimento che a conti fatti è probabilmente il più in forma del momento a livello mondiale resta senza squadre professional.
la jumbo è una corazzata clamorosa, ma ho il sentore che stia cannibalizzando il movimento dei paesi bassi - almeno in campo maschile, perchè tra le donne dove sono ancora più lanciati l'ex rabobank non sembra più interessata a starci.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Basso
Messaggi: 15089
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 21 novembre 2019, 20:56

Nel 2021 potrebbe esserci la BEAT come Professional; nel comunicato relativo all'arrivo (del beniamino di tanti qui dentro) di Van Schip, lui medesimo disse «With this team we hope to grow into the UCI ProSeries and participate in the top-level competitions in 2021, where BEAT and I belong».


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18106
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 21 novembre 2019, 21:22

cauz. ha scritto:
giovedì 21 novembre 2019, 19:45
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
giovedì 21 novembre 2019, 17:03
Purtroppo a livello professional, la chiusura di una squadra produce questi effetti specialmente se non c'è un'altra squadra della stessa nazionalità.
quest'ultimo punto è verissimo. e infatti io trovo abbastanza sorprendente la chiusura della rompoot. non tanto per la rompoot in se', che già marcava male, quanto perchè il movimento che a conti fatti è probabilmente il più in forma del momento a livello mondiale resta senza squadre professional.
la jumbo è una corazzata clamorosa, ma ho il sentore che stia cannibalizzando il movimento dei paesi bassi - almeno in campo maschile, perchè tra le donne dove sono ancora più lanciati l'ex rabobank non sembra più interessata a starci.
Vero. E la cosa più clamorosa è che nel 2020 la Jumbo sarà l'unica squadra professionistica olandese. La Sunweb da anni ormai batte bandiera tedesca e anno dopo anno ci sono sempre meno olandesi nella rosa...

Basso ha scritto:
giovedì 21 novembre 2019, 20:56
Nel 2021 potrebbe esserci la BEAT come Professional; nel comunicato relativo all'arrivo (del beniamino di tanti qui dentro) di Van Schip, lui medesimo disse «With this team we hope to grow into the UCI ProSeries and participate in the top-level competitions in 2021, where BEAT and I belong».
Proprio per colmare il vuoto lasciato dalla Roompot, il salto di categoria della BEAT sarebbe stato opportuno quest'anno..


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

andriusskerla
Messaggi: 2332
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da andriusskerla » giovedì 21 novembre 2019, 22:59

Tuttobici ci fa sapere che domani sarà ufficiale la fine del progetto E-Powers. Una notizia di cui eravamo certi, ma che sicuramente lascia l'amaro in bocca per i tanti corridori che rimarranno a piedi.



peek
Messaggi: 5231
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da peek » venerdì 22 novembre 2019, 15:46

andriusskerla ha scritto:
giovedì 21 novembre 2019, 22:59
Tuttobici ci fa sapere che domani sarà ufficiale la fine del progetto E-Powers. Una notizia di cui eravamo certi, ma che sicuramente lascia l'amaro in bocca per i tanti corridori che rimarranno a piedi.
Ma allora Rebellin con chi corre l'anno prossimo? Con la Polsat?



Basso
Messaggi: 15089
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 22 novembre 2019, 16:06

Sul tema, vi dico solo che ci stiamo lavorando :)


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

rob
Messaggi: 300
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da rob » venerdì 22 novembre 2019, 16:20

andriusskerla ha scritto:
giovedì 21 novembre 2019, 22:59
Tuttobici ci fa sapere che domani sarà ufficiale la fine del progetto E-Powers. Una notizia di cui eravamo certi, ma che sicuramente lascia l'amaro in bocca per i tanti corridori che rimarranno a piedi.
Naturalmente la "notizia" dell'inaspettata e catastrofica debacle è rilanciata nel sito di un autorevole quotidiano sportivo con tanto di foto e marchi in grande evidenza...(!)



Basso
Messaggi: 15089
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 22 novembre 2019, 18:40

Si muove sempre benissimo la Wanty (occhio soprattutto ad Evans, gli manca la continuità ma nella giornata secca è tostissimo) http://www.cicloweb.it/2019/11/22/alexa ... r-de-plus/


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Basso
Messaggi: 15089
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 22 novembre 2019, 21:01



11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

bartoli
Messaggi: 1514
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da bartoli » sabato 23 novembre 2019, 1:05

Lopi90 ha scritto:
domenica 17 novembre 2019, 14:42
https://www.oasport.it/2019/11/gianni-s ... r4sfoYClSE

Savio conferma l'indiscrezione del nostro bartoli sul ritorno di Pacioni in maglia Androni.

Sicuramente rispetto a Pelucchi è un passo indietro, ma in Asia può farsi valere.
Pacioni è un buonissimo corridore. Il suo problema è che si sottovaluta.
Nelle volate in cui si deve piazzare si piazza sgomitando anche in solitudine, nelle volate in cui deve vincere invece potrebbe fare molto di più
Secondo me ha ancora margini, tiene discretamente in salita, gli manca un pò di convinzione nei suoi mezzi


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

Winter
Messaggi: 15036
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Winter » sabato 23 novembre 2019, 18:07

Subsonico ha scritto:
giovedì 21 novembre 2019, 14:41
rizz23 ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 15:58
Il tema è interessante (e offtopic?)
È davvero una deriva? Oppure la categoria under23 non è più funzionale e utile?
Io comincio ad essere incline alla seconda risposta, ma ne sento volentieri altre
Controdomanda: che senso ha fare un quadriennale in una WT ad un ragazzo di 18 anni? Io in questi casi da parte del procuratore ci vedo solo speculazione e basta.
in linea teorica..
un quarto anno under 23 ha vinto il tour
due quarto anno..han fatto doppietta al Piemonte
Per avere quei due corridori hai pagato 400 mila euro per averli
i tre anni ti costeranno 150 mila euro
se ci credi (e il corridore ha talento) un bel risparmio

In piu per una volta forse il procuratore c'entra poco..
Artexte lo segue già da allievo
voleva prendere anni fa castirillo che preferì lizarte e poi movistar (e adesso..è tornato indietro)
con l andaluso gli è andata meglio



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6508
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Subsonico » domenica 24 novembre 2019, 12:58

4 anni per un neoprofessionista al primo anno per me è immorale.
Persino per Evenepoel hanno aspettato la fine della prima annata per formalizzare un contratto a lungo termine.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

cassius
Messaggi: 757
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da cassius » domenica 24 novembre 2019, 13:31

Subsonico ha scritto:
domenica 24 novembre 2019, 12:58
4 anni per un neoprofessionista al primo anno per me è immorale.
Persino per Evenepoel hanno aspettato la fine della prima annata per formalizzare un contratto a lungo termine.
Perché immorale?
Io invece lo vedo come segno di una scommessa di lungo periodo, e quindi magari anche di un approccio professionismo non orientato al risultato immediato... un percorso di crescita



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5504
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Seb » domenica 24 novembre 2019, 13:33

Subsonico ha scritto:
domenica 24 novembre 2019, 12:58
4 anni per un neoprofessionista al primo anno per me è immorale.
Persino per Evenepoel hanno aspettato la fine della prima annata per formalizzare un contratto a lungo termine.
Però secondo me è una cosa assolutamente sensata. Il contratto minimo per un neopro' è di due anni, se vuoi prendere un ragazzo di 18/19 perché credi che abbia talento, perché vuoi farlo crescere sotto il tuo diretto controllo e perché credi che altri te lo possano fregare, fargli un contratto biennale vuol dire che si rischia che questo ragazzo a 20 o 21 anni rischia di tornare tra i dilettanti o di smettere, se qualcosa fosse andato storto.
Un contratto di quattro anni vuol dire dagli la possibilità di completare l'intero percorso da U23, al termine del quale può essere stato in grado di dimostrare il vero valore: dal punto di vista della squadra è sicuramente una cosa un po' azzardata, ma dal punto di vista "etico" per me è sacrosanto e la proporrei quasi all'UCI come regola fissa, come fase un triennale minimo se si ingaggia uno dopo il primo anno da U23



rizz23
Messaggi: 1923
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:23
Contatta:

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da rizz23 » domenica 24 novembre 2019, 14:13

Seb ha scritto:
domenica 24 novembre 2019, 13:33
Subsonico ha scritto:
domenica 24 novembre 2019, 12:58
4 anni per un neoprofessionista al primo anno per me è immorale.
Persino per Evenepoel hanno aspettato la fine della prima annata per formalizzare un contratto a lungo termine.
Però secondo me è una cosa assolutamente sensata. Il contratto minimo per un neopro' è di due anni, se vuoi prendere un ragazzo di 18/19 perché credi che abbia talento, perché vuoi farlo crescere sotto il tuo diretto controllo e perché credi che altri te lo possano fregare, fargli un contratto biennale vuol dire che si rischia che questo ragazzo a 20 o 21 anni rischia di tornare tra i dilettanti o di smettere, se qualcosa fosse andato storto.
Un contratto di quattro anni vuol dire dagli la possibilità di completare l'intero percorso da U23, al termine del quale può essere stato in grado di dimostrare il vero valore: dal punto di vista della squadra è sicuramente una cosa un po' azzardata, ma dal punto di vista "etico" per me è sacrosanto e la proporrei quasi all'UCI come regola fissa, come fase un triennale minimo se si ingaggia uno dopo il primo anno da U23
Sì, concordo assolutamente con Seb.
Proprio eticamente è giusto dare garanzie a un ragazzo cui stai proponendo di fare un piccolo grande azzardo sulla propria carriera.



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2536
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da sceriffo » domenica 24 novembre 2019, 23:16

Dopo che il progetto E-power è sorprendentemente naufragato, sapete se Rebellin è in cerca di squadra?



cnovelli
Messaggi: 47
Iscritto il: lunedì 18 dicembre 2017, 1:42

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da cnovelli » domenica 24 novembre 2019, 23:54

...magari potrebbe rimanere alla Meridiana Kamen, sempre se avrà ancora voglia di proseguire, dopo la verosimile delusione.



Avatar utente
Bob House
Messaggi: 2379
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 18:07
Località: Terronia

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Bob House » lunedì 25 novembre 2019, 10:20

henny5 ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 18:17
cauz. ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 12:38
carlos rodriguez salta dagli juniores direttamente alla ineos.
il legame tra i britannici e... l'agente (italiano) più celebre del ciclismo ispanico si fa sempre più stringente, forse anche inquietante.
http://www.cicloweb.it/2019/11/20/il-te ... rodriguez/
Io l'ho visto ai mondiali in yorkshire ed le ha prese di santa ragione da simmons dato che nella fuga decisiva prima con 5-6 corridori formata prima dell'ingresso al circuito c'era anche rodriguez ed si era staccato alla prima salita del circuito dopo il forcing per scremare il gruppetto di testa da parte di sheffield. Tuttavia l'iberico a differenza di simmons, fisicamente, ha un bel potenziale ed questo è sicuramente un punto a favore suo ma questo passaggo da junior a WT rischia di bruciarlo. Io l'avrei visto bene alla kometa dato che da juniores ha fatto parte della fundacion contador. Peccato.
Posso chiederti per quale motivo il potenziale di Rodriguez sia maggiore rispetto a quello di Simmons?


2019:Itzulia Basque Country,Mont Ventoux Dénivelé Challenge,Bretagne Classic,Coppa Sabatini,Tre Valli Varesine
2018:Vuelta a Espana,Coppa Sabatini
2017:Paris-Nice,Amstel Gold Race
2013:Paris - Roubaix,Tro-Bro Léon

henny5
Messaggi: 788
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da henny5 » lunedì 25 novembre 2019, 20:50

Bob House ha scritto:
lunedì 25 novembre 2019, 10:20
henny5 ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 18:17
cauz. ha scritto:
mercoledì 20 novembre 2019, 12:38
carlos rodriguez salta dagli juniores direttamente alla ineos.
il legame tra i britannici e... l'agente (italiano) più celebre del ciclismo ispanico si fa sempre più stringente, forse anche inquietante.
http://www.cicloweb.it/2019/11/20/il-te ... rodriguez/
Io l'ho visto ai mondiali in yorkshire ed le ha prese di santa ragione da simmons dato che nella fuga decisiva prima con 5-6 corridori formata prima dell'ingresso al circuito c'era anche rodriguez ed si era staccato alla prima salita del circuito dopo il forcing per scremare il gruppetto di testa da parte di sheffield. Tuttavia l'iberico a differenza di simmons, fisicamente, ha un bel potenziale ed questo è sicuramente un punto a favore suo ma questo passaggo da junior a WT rischia di bruciarlo. Io l'avrei visto bene alla kometa dato che da juniores ha fatto parte della fundacion contador. Peccato.
Posso chiederti per quale motivo il potenziale di Rodriguez sia maggiore rispetto a quello di Simmons?
Il motivo sta' nel fatto che Simmons, a mio parere e forse non solo, sembra un corridore U23 bello e fatto con pochi margini di miglioramento. Gli statunitensi che da' juniores promettevano sfracelli tra i pro' invece hanno disatteso le aspettative e si sono dispersi. spero solo che simmons mi possa smentire. Invece l'iberico, vedendolo in azione ai mondiali, fisicamente ha tanti margini di miglioramento ma come ho scritto questo passaggio ad una squadra WT potrebbe bruciarlo



patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » martedì 26 novembre 2019, 21:39

Moreno Marchetti alla fine si è accasato al team Casillo - Petroli Firenze - Hoppla'..



mattia_95
Messaggi: 694
Iscritto il: giovedì 16 novembre 2017, 22:21

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da mattia_95 » mercoledì 27 novembre 2019, 10:32

Diverse squadre continental lo hanno cercato ma lui ha optato di andare alla Casillo perché attratto da questo progetto. L’organico non è male e si dividerà le volate con Ferrari. Speriamo che Moreno possa rilanciarsi per ritornare a correre in una squadra professionistica nel 2021. Il potenziale lo ha. Però vedremo se riuscirà a dimostrare il suo valore con i fatti su strada.



andriusskerla
Messaggi: 2332
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da andriusskerla » mercoledì 27 novembre 2019, 11:35

Il ritorno di Chirico all'Androni mi sorprende molto: dopo aver rescisso il contratto nel 2018 e non aver corso nel 2019 pensavo che la sua carriera fosse finita. Sono lieto di essermi sbagliato e speriamo di rivedere il corridore che tanto prometteva da under23.



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5177
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Slegar » mercoledì 27 novembre 2019, 12:09

Ma il TKICA? Dal tabellone di Cicloweb con i sette assorbiti dalla Katusha e senza contare i non rinnovati e i due pària Battaglin (in trattativa Bardiani) e Boswell sono a quota trentadue, due più del massimo consentito. Dicembre si avvicina e la Commissione Licenze dell'UCI annuncerà le sue decisioni in merito alle prossime licenze triennali; si sa come sono messi gli israeliani nel loro programma di sfoltimento della rosa?


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18106
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 27 novembre 2019, 12:27

Slegar ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 12:09
Ma il TKICA? Dal tabellone di Cicloweb con i sette assorbiti dalla Katusha e senza contare i non rinnovati e i due pària Battaglin (in trattativa Bardiani) e Boswell sono a quota trentadue, due più del massimo consentito. Dicembre si avvicina e la Commissione Licenze dell'UCI annuncerà le sue decisioni in merito alle prossime licenze triennali; si sa come sono messi gli israeliani nel loro programma di sfoltimento della rosa?
Secondo i miei calcoli sono circa 26-27 (vado a memoria, sono in ufficio e ho tutto a casa). In pratica 12- 15 corridori della vecchia Israel dovrebbero essere a spasso. Qualcuno, precisamente alcuni Israeliani, dovrebbero trovare posto nel nuovo Israel Development Team. Gli altri, chissà. Tra questi ci dovrebbe esser pure Edwin Avila, inspiegabilmente.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

andriusskerla
Messaggi: 2332
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da andriusskerla » mercoledì 27 novembre 2019, 12:32

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 12:27
Slegar ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 12:09
Ma il TKICA? Dal tabellone di Cicloweb con i sette assorbiti dalla Katusha e senza contare i non rinnovati e i due pària Battaglin (in trattativa Bardiani) e Boswell sono a quota trentadue, due più del massimo consentito. Dicembre si avvicina e la Commissione Licenze dell'UCI annuncerà le sue decisioni in merito alle prossime licenze triennali; si sa come sono messi gli israeliani nel loro programma di sfoltimento della rosa?
Secondo i miei calcoli sono circa 26-27 (vado a memoria, sono in ufficio e ho tutto a casa). In pratica 12- 15 corridori della vecchia Israel dovrebbero essere a spasso. Qualcuno, precisamente alcuni Israeliani, dovrebbero trovare posto nel nuovo Israel Development Team. Gli altri, chissà. Tra questi ci dovrebbe esser pure Edwin Avila, inspiegabilmente.
Il tabellone di mercato di Cyclingfever dà Avila alla squadra colombiana che sostituirà la Bicicletas Strongman. Da quello che so non è assolutamente ufficiale, ma mi sembra un indizio.
Boswell era in scadenza con la Katusha, quindi credo che le possibilità di vederlo alla ICA siano 0.



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5177
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Slegar » mercoledì 27 novembre 2019, 12:48

andriusskerla ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 12:32
Boswell era in scadenza con la Katusha, quindi credo che le possibilità di vederlo alla ICA siano 0.
Non erano in 11 con il contratto valido per il 2020? I sette passati all'ICA, Strakhov e Tanfield andati in altre squadre, Battaglin e, pensavo, Boswell.


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18106
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 27 novembre 2019, 12:55

andriusskerla ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 12:32
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 12:27
Slegar ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 12:09
Ma il TKICA? Dal tabellone di Cicloweb con i sette assorbiti dalla Katusha e senza contare i non rinnovati e i due pària Battaglin (in trattativa Bardiani) e Boswell sono a quota trentadue, due più del massimo consentito. Dicembre si avvicina e la Commissione Licenze dell'UCI annuncerà le sue decisioni in merito alle prossime licenze triennali; si sa come sono messi gli israeliani nel loro programma di sfoltimento della rosa?
Secondo i miei calcoli sono circa 26-27 (vado a memoria, sono in ufficio e ho tutto a casa). In pratica 12- 15 corridori della vecchia Israel dovrebbero essere a spasso. Qualcuno, precisamente alcuni Israeliani, dovrebbero trovare posto nel nuovo Israel Development Team. Gli altri, chissà. Tra questi ci dovrebbe esser pure Edwin Avila, inspiegabilmente.
Il tabellone di mercato di Cyclingfever dà Avila alla squadra colombiana che sostituirà la Bicicletas Strongman. Da quello che so non è assolutamente ufficiale, ma mi sembra un indizio.
Boswell era in scadenza con la Katusha, quindi credo che le possibilità di vederlo alla ICA siano 0.
Avevo letto anche io qualche rumour che voleva Avila alla nuova Continental Colombiana. Bene che non resti a piedi, ma credo che meritasse di restare almeno nel mondo Professional.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

andriusskerla
Messaggi: 2332
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da andriusskerla » mercoledì 27 novembre 2019, 13:08

Slegar ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 12:48
andriusskerla ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 12:32
Boswell era in scadenza con la Katusha, quindi credo che le possibilità di vederlo alla ICA siano 0.
Non erano in 11 con il contratto valido per il 2020? I sette passati all'ICA, Strakhov e Tanfield andati in altre squadre, Battaglin e, pensavo, Boswell.
Era Debusschere l'undicesimo



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5177
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Slegar » mercoledì 27 novembre 2019, 17:54

andriusskerla ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 13:08
Slegar ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 12:48
andriusskerla ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 12:32
Boswell era in scadenza con la Katusha, quindi credo che le possibilità di vederlo alla ICA siano 0.
Non erano in 11 con il contratto valido per il 2020? I sette passati all'ICA, Strakhov e Tanfield andati in altre squadre, Battaglin e, pensavo, Boswell.
Era Debusschere l'undicesimo
Non lo sapevo, grazie.


fair play? No, Grazie!

andriusskerla
Messaggi: 2332
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da andriusskerla » giovedì 28 novembre 2019, 11:09

Il campione nazionale romeno Denis Vulcan lascia la Giotti Victoria per tornare tra i dilettanti, con la prestigiosa maglia della Lizarte.
Mossa che mi sorprende, ma che a lungo termine potrebbe rivelarsi molto intelligente.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18106
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 28 novembre 2019, 11:15

andriusskerla ha scritto:
giovedì 28 novembre 2019, 11:09
Il campione nazionale romeno Denis Vulcan lascia la Giotti Victoria per tornare tra i dilettanti, con la prestigiosa maglia della Lizarte.
Mossa che mi sorprende, ma che a lungo termine potrebbe rivelarsi molto intelligente.
Semmai a me soprende che non vada alla Kern Pharma ovvero la Continental della Lizarte.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Basso
Messaggi: 15089
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 28 novembre 2019, 11:58

Vulcan è praticamente più spagnolo che rumeno, vive pressoché da sempre nella zona di Alicante ;)


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » giovedì 28 novembre 2019, 12:10

mattia_95 ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 10:32
Diverse squadre continental lo hanno cercato ma lui ha optato di andare alla Casillo perché attratto da questo progetto. L’organico non è male e si dividerà le volate con Ferrari. Speriamo che Moreno possa rilanciarsi per ritornare a correre in una squadra professionistica nel 2021. Il potenziale lo ha. Però vedremo se riuscirà a dimostrare il suo valore con i fatti su strada.
speriamo anche nel world tour dove stanno suoi avversari come Dainese e Moschetti che 2 o 3 anni fa regolarmente batteva!



patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » giovedì 28 novembre 2019, 12:11

Basso ha scritto:
giovedì 28 novembre 2019, 11:58
Vulcan è praticamente più spagnolo che rumeno, vive pressoché da sempre nella zona di Alicante ;)
bella zona, mica stupido..



patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » giovedì 28 novembre 2019, 12:13

andriusskerla ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 11:35
Il ritorno di Chirico all'Androni mi sorprende molto: dopo aver rescisso il contratto nel 2018 e non aver corso nel 2019 pensavo che la sua carriera fosse finita. Sono lieto di essermi sbagliato e speriamo di rivedere il corridore che tanto prometteva da under23.
sorprendente, già nel 2018 non aveva combinato niente e avevano rescisso per via di polemiche sul suo utilizzo in squadra in gare di secondo livello e alla non partecipazione al Giro.. Strano che Savio lo abbia ripreso con gli italiani che ancora sono senza contratto al momento..



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18106
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 28 novembre 2019, 13:12

Basso ha scritto:
giovedì 28 novembre 2019, 11:58
Vulcan è praticamente più spagnolo che rumeno, vive pressoché da sempre nella zona di Alicante ;)
Ah, ecco


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)


Rispondi